Satana Scimmiotta Cristo

Satana Scimmiotta Cristo

SOTTO troverete molti articoli che si potrebbe trovare interessante: il vero scopo della NASA, le scie chimiche, gli extraterrestri falsi, il grande pericolo del CERN, i Maestri di denaro del mondo, la continua distruzione del sacramento il matrimonio e la famiglia da “Papa Francesco”, la “illuminazione delle coscienze”, e altro ancora.

Cari amici,

GESÙ È SIA CHI DICE DI ESSERE, O LUI È UN PAZZO. Ciò che è escluso è la via di mezzo, che un sacco di gente prende oggi, che è Egli non è Dio, ma Lui è un insegnante religioso molto interessante e stimolante. In realtà Lui non è. In realtà è una sorta di strana figura pericolosa. Come lui stesso dice: “Chi non è con me è contro di me, e chi non raccoglie con me, disperde” (Mt 12:30; Lc 11,23). Egli costringe una scelta nel modo in cui nessun altro fondatore religioso fa. La grande maggioranza delle persone oggi prende la via di mezzo di assurdità ignorando i fatti e le parole di Gesù in modo tale da non fare un impegno per la verità Che è Gesù (Gv 14, 6), e poi di vivere le conseguenze di questo impegno modificando la propria vita. Questo è simile a coloro che affermano di essere agnostici in modo da non dover fare un impegno e cambiare la loro vita di conseguenza.

Se comprendiamo la nostra fede come data a noi da Gesù Cristo, e infallibilmente spiegato dal Magistero della Chiesa negli ultimi 2000 anni, noi sappiamo che Dio ci ha dato i dieci comandamenti per il nostro vero bene, anche se è impossibile vivere i 10 Comandamenti senza l’aiuto di Dio attraverso la ricezione frequente e degna dei sacramenti e molta preghiera sincera. Con questo in mente, e anche guardando i nostri eroi, i nostri modelli, i santi degli ultimi 2000 anni, COSA FAREBBE UN VERO PAPA? Farebbe come i santi del passato o cambierebbe radicalmente le cose? “Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,15-20). Gesù non ha detto con le loro foglie, che sarebbe le loro belle parole! Il grande sacramento del Matrimonio è stato rafforzato o indebolito negli ultimi tre anni?

La verità non cambia con i capricci del mondo. Se una persona non sta cercando diligentemente la Verità, con molta preghiera, anche adesso tra una grande confusione nella Chiesa cattolica, questa persona seguirà la mandria manipolata e correndo per la via più facile del relativismo egoistico senza rendersi conto delle conseguenze catastrofiche qui sulla terra e dopo morte. Ci sono pochi pastori che sono veri uomini di Dio che hanno il coraggio di alzare la voce per avvertire le pecore delle belle bugie molto devastanti del lupo – le bugie ed i costumi presentati come se fossero la verità e la buona cosa da fare, ma invece sono veleno molto distruttivo che ha effetto dopo che sia troppo tardi o molto difficile a uscire fuori dalle trappole seducente lisce e incoraggiate e sviluppate dal “padre della menzogna” (Gv 8,44)! Ormai le pecore sono abituate al messaggio facile di pastori falsi e anche plagiate a ribellarsi contro i veri pastori che, per il vero bene delle pecore, avvertono le pecore della gregge di anime manipolata e correndo a capofitto sulla via larga di distruzione (Mt 7.13-14; Diario di Santa Faustina, no 153), un luogo chiamato l’inferno, anche se la grande maggioranza hanno abbracciato la comoda menzogna che l’inferno non esiste, e quindi credono che non ci sono le conseguenze nel vivere senza responsabilità delle nostre azioni. Queste pecore ribelli non sono solo i giovani, ma ormai gli adulti di tutte le età che chiamano il vescovo quando un pastore fa il suo lavoro bene, e tanti vescovi sono peggio degli adulti ribelli che approvano e confermano gli adulti ribelli in ciò che vogliono, cioè, una religione e una parrocchia e un pastore che offrono quello che vogliono, che non è quello di scoprire la santa volontà di Dio spiegata dal Magistero della Chiesa, riassunta nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, e le grazie dei sacramenti a vivere santa volontà di Dio. Oggi pochissimi pastori hanno il coraggio di rimanere fedeli al CCC, senza i compromessi, mentre sono circondati di tanti pastori che prendono la via più facile di non perdere l’approvazione dei loro tanti compagni pastori e dei parrocchiani, e di mantenere la correttezza politica con la grande maggioranza manipolata dai mass media, le scuole e quasi tutte le istituzioni religiose! Che cosa dirà Cristo a questi pastori deboli o vili al giorno del giudizio? ( “Un maledetto Prete avverte circa Hell”; http://spir-food.blogspot.it/2013/12/damned-priest.html). (“Un Prete Dannato Mette In Guardia Contro l’Inferno”; http://cibo-spir.blogspot.it/2013/12/prete-dannato.html).

Se avete avuto la pazienza di leggere alcuni dei miei articoli in questi ultimi mesi, ho cercato di ricordare ciò che il Magistero della Chiesa, illustrato dai santi, hanno offerto a noi come un modo sicuro per la nostra salvezza eterna. Nessuna croce nessuna corona in cielo; nessun dolore nessun guadagno!

SATANA SCIMMIOTTA CRISTO!

Satana scimmiotta l’amore con amore falso. Satana scimmiotta la misericordia con la misericordia falsa.

Il 11 novembre, 2013, l’Arcivescovo Carlo Maria Viganò, il Nunzio Apostolico (Ambasciatore Papale) agli Stati Uniti, ha si è indirizzato alla Conferenza dei Vescovi Cattolici degli Stati Uniti al loro incontro annuale a Baltimore, Maryland.

L’Arcivescovo Viganò ha citato come “profondamente profetiche” alcune osservazioni fatte dal Beato Giovanni Paolo II (allora cardinale Wojtyla) durante il Congresso Eucaristico il 13 agosto 1976 per la celebrazione del Bicentenario della firma della nostra Dichiarazione di Indipendenza:

Noi siamo di fronte oggi al più grande combattimento che l’umanità abbia mai visto. Non credo che la grande parte della società americana, o la grande parte della comunità cristiana l’abbia compreso totalmente. Siamo oggi di fronte alla LOTTA FINALE fra la Chiesa e l’anti Chiesa, fra il Vangelo e l’anti Vangelo. Questo scontro sta nel progetto della providenza divina. È, dunque, nel progetto di Dio, e dev’essere una prova che la Chiesa deve scontrarsi, e affrontarsi coraggiosamente…” (Anche Cardinale Ivan Dias ha citato questo a Lourdes, Francia, il 13 dicembre, 2007).

Arcivescovo Viganò ha detto che ha visto queste parole “come una chiamata ad attenzione, la vigilanza e la preparazione per ciò che l’annuncio del Vangelo può significare per noi come successori degli Apostoli, che sono stati chiamati a dare testimonianza radicale alla loro fede in Gesù Cristo.”

Alla donna sorpresa in adulterio, Gesù disse: “Nessuno ti ha condannata?” Ed essa rispose: “Nessuno, Signore”. E Gesù le disse: “Neanch’io ti condanno; va’ e d’ora in poi non peccare più” (Gv 8,10-11). Perché così pochi preti e vescovi parlano solo della prima parte, ma non dell’ultima parte che Cristo ha detto: ” VA’ E D’ORA IN POI NON PECCARE PIÙ”!?! Dopo che Gesù ha guarito l’uomo alla piscina presso la porta delle Pecore in Gerusalemme, dopo Gesù cercò questo uomo e gli disse: “Ecco che sei guarito; non peccare più, perché non ti abbia ad accadere qualcosa di peggio” (Gv 5,14). “Se mi amate, osserverete i miei comandamenti” (Gv 14,15.23).

Non vi è nessun caso nelle Sacre Scritture dove la misericordia di Dio non si aspetta una risposta di fede e di pentimento. E uno dei grandi inganni è che solo perché Dio è misericordioso, ciò significa che sono OK. Diventiamo OK quando rispondiamo alla misericordia, quando ci pentiamo e quando crediamo. E questo deve essere parte del messaggio, che molto spesso oggi viene a mancare anche dalle più alte autorità nella Chiesa.

Questo è anche verissimo di ciò che Gesù ha detto a S. Faustina: «Oh, se i peccatori conoscessero la Mia Misericordia, non ne perirebbe un così gran numero! Dì alle anime peccatrici che non abbiano paura di avvicinarsi a Me; parla loro della Mia grande Misericordia» (Diario, no. 1396).

Ora prolungo loro il tempo della Misericordia, ma guai a loro, se non riconosceranno il tempo della Mia venuta. Figlia Mia, segretaria della Mia Misericordia, non solo ti obbligo a scrivere sulla Mia Misericordia e a diffonderla, ma impetra loro la grazia, affinché anche loro adorino la Mia Misericordia» (Diario, no. 1160).

Questo mi fa pensare di Gesù piangendo sulla città di Gerusalemme, piangendo per la sua gente perché mancavano l’ora della loro visita e sapeva quali sarebbero state le conseguenze di tale mancanza. La distruzione di Gerusalemme, la dispersione degli Ebrei ai quattro angoli della terra, e si trova nei Vangeli mescolate con i racconti del giudizio finale, perché è un tipo anteriore del giudizio finale. La conseguenza di rifiutare la misericordia di Dio. Si trova anche questo in 2 Tess 2.

Gesù mi ha guardato ed ha detto: «Le anime periscono, nonostante la Mia dolorosa Passione. Concedo loro l’ultima tavola di salvezza, cioè la festa della Mia Misericordia. Se non adoreranno la Mia Misericordia, periranno per sempre. Segretaria della Mia Misericordia, scrivi, parla alle anime di questa Mia grande Misericordia, poiché è vicino il giorno terribile, il giorno della Mia giustizia» (Diario, no. 965).

Ad un tratto vidi la Madonna che mi disse: « Oh, quanto è cara a Dio l’anima che segue fedelmente l’ispirazione della Sua grazia! Io ho dato al mondo il Salvatore e tu devi parlare al mondo della Sua grande Misericordia e preparare il mondo alla Sua seconda venuta. Egli verrà non come Salvatore misericordioso, ma come Giudice Giusto. Oh, quel giorno sarà tremendo! E’ stato stabilito il giorno della giustizia (cfr. At 17,31), il giorno dell’ira di Dio davanti al quale tremano gli angeli. Parla alle anime di questa grande Misericordia, fino a quando dura il tempo della pietà. Se tu ora taci, in quel giorno tremendo dovrai rispondere di un gran numero di anime. Non aver paura di nulla; sii fedele fino alla fine. Io ti accompagno con la mia tenerezza» (Diario, no. 635).

Lo scopo della vita è per le persone di poter fare una decisione a favore o contro Gesù Cristo. Siamo stati creati per un solo scopo, per l’unione con Dio, e questo determinerà il successo o il fallimento della nostra vita.

C’È UNA PRESSIONE TREMENDA PER NON DIRE ALLA GENTE LA VERITÀ, per restringere quei passaggi della Scrittura che siamo disposti a parlare. Mettiamo tra parentesi quadre le parti della Scrittura che riguardano le conseguenze di Non rispondere alla misericordia. C’è una paura di dire alla gente tutta la verità. La prima volta che parli delle conseguenze del peccato, sei accusato di parlare sempre di fuoco dell’inferno e di zolfo. Perché Satana ha messo una nozione nella mente della gente che la sta proteggendo dal sentire la verità dicendo loro che questa è una reazione legittima perché lo hanno già sentito. Non lo hanno mai sentito affatto. C’è un silenzio incredibile delle conseguenze eterne che sono in gioco. Un gran numero dei preti e dei vescovi oggi sono molto attaccato al rispetto umano e la gloria davanti agli uomini, e perciò si mette da parte e non ascoltano le indicazioni che non stanno seguendo gli insegnamenti autentici della Chiesa e che la situazione nel mondo e nella Chiesa sta peggiorando velocemente perché non vogliono rischiare perdere l’approvazione umana. Ma Gesù ha detto: “Guai a te se tutti parlano bene di te!” (Lc 6,26). “Amavano infatti la gloria degli uomini più della gloria di Dio” (Gv 12,43). “E come potete credere, voi che prendete gloria gli uni dagli altri, e non cercate la gloria che viene da Dio solo?” (Gv 5,44; Gal 1,10).

Un altro modo in cui questo sta venendo a noi in questo momento, e non potremo evitarlo, è nel campo della MORALE SESSUALE.

NON ILLUDETEVI: né immorali, né idolatri, né adulteri, né effeminati, né sodomiti, né ladri, né avari, né ubriaconi, né maldicenti, né rapaci erediteranno il regno di Dio” (1Cor 6,9-10).

IL MONDO È PIENO DI INGANNO IN QUESTO SETTORE. Ci viene il lavaggio del cervello, siamo minacciati, ci stanno costringendo, siamo vittima di bullismo. Gli immorali non entreranno nel regno di Dio: Il fornicatore, l’adulterio, coloro che praticano l’omosessualità, ladri, rapinatori, maldicenti, non entreranno nel regno di Dio. Potrebbe esserci una affermazione più chiaro di così?

Il Concilio Vaticano Secondo ci dice (DV 11): “Poiché dunque tutto ciò che gli autori ispirati o agiografi asseriscono è da ritenersi asserito dallo Spirito Santo, bisogna ritenere, per conseguenza, che i libri della Scrittura insegnano con certezza, fedelmente e senza errore la verità che Dio, PER LA NOSTRA SALVEZZA, volle fosse consegnata nelle sacre Scritture. Pertanto «ogni Scrittura divinamente ispirata è anche utile per insegnare, per convincere, per correggere, per educare alla giustizia, affinché l’uomo di Dio sia perfetto, addestrato ad ogni opera buona» (2Tim 3,16-17). Questo non è un testo isolato!

Del resto le opere della carne sono ben note: fornicazione, impurità, libertinaggio, idolatria, stregonerie, inimicizie, discordia, gelosia, dissensi, divisioni, fazioni, invidie, ubriachezze, orge e cose del genere; circa queste cose vi preavviso, COME GIÀ HO DETTO, che chi le compie non erediterà il regno di Dio” (Gal 5,19-21). Sta dicendo svegliatevi ragazzi, questo è davvero importante. Quando Paolo ripete qualcosa, lui sta dicendo che davvero dovete capire questo in un modo semplice e chiaro.

Perché, SAPPIATELO BENE (non confuso, non in un modo blaterone), nessun fornicatore, o impuro, o avaro – che è roba da idolatri – avrà parte al regno di Cristo e di Dio. Nessuno vi inganni con vani ragionamenti: per queste cose infatti piomba l’ira di Dio sopra coloro che gli resistono” (Ef 5,5-6).

La nostra gente ha bisogno di aiuto. Hanno bisogno di sapere la verità. È la verità che li salverà. Abbiamo bisogno di dire la verità nell’amore. Se non lo facciamo, DOVREMO RISPONDERE A DIO per molte anime in quel giorno, perché il nostro popolo sono inondato con l’inganno in tutto questo campo.

Ora questo è difficile, questo è difficile.

Avremo, probabilmente nelle nostre famiglie, un figlio o una figlia, una sorella o un fratello, tornare a casa per Natale con il proprio partner con cui sta avendo sesso, e quant’altro. E ci diranno che SE MI AMATE INCONDIZIONATAMENTE ACCETTERESTI QUELLO CHE STO FACENDO. E noi dovremo dire: “Perché ti amo incondizionatamente, non posso essere d’accordo che ciò che stai facendo ti porterà alla tua felicità su questa terra, e stai mettendo in pericolo la tua salvezza eterna. La porta è sempre aperta e io ti amerò sempre. Ma non posso sostenere o incoraggiare o approvare un comportamento che la Sacra Scrittura ci dice che farà tanto male ai nostri corpi e metterà in pericolo la nostra salvezza eterna“.

E dobbiamo essere pronti a sentire: “Beh, non verrò mai più a casa per Natale”. Dobbiamo sopportare quel dolore. Non è l’unità a tutti i costi. Non lo è! “Nel nome di Scopo – sacrificare la verità sull’altare dell’Unità” (Geremia 6:16), da Tamara Hartzell (in inglese: http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf).

Ricordate quando il bambino Gesù fu portato nel tempio da Maria e Giuseppe. Simeone ha preso il bambino Gesù in braccio, ricordate ciò che la profezia ha detto?: “Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori” (Lc 2,34-35). QUESTO È CIÒ CHE FA GESÙ! E ci ha avvertito: “Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me” (Mt 10,37). Ci ha avvertito perfino di poter essere in grado di sopportare e di affrontare e di accettare, se necessario, per fedeltà a Gesù e la sua parola, anche la divisione in una famiglia. EGLI PROFETIZZÒ QUESTO! Lui dice che ci sarà la divisione nelle famiglie a causa di me (Mt 10,38; Lc 12,51). E ci ha messo in guardia di tenere le nostre priorità e le nostre lealtà giuste.

Non diciamo questo in un modo fiero. Non diciamo questo in un modo giudicare. Paolo ci dice: “Per questo vigilate, ricordando che per tre anni, notte e giorno, io non ho cessato di esortare FRA LE LACRIME ciascuno di voi” (At 20,31)

In un altro luogo Paolo dice: “Perché molti, ve l’ho già detto più volte e ora CON LE LACRIME AGLI OCCHI ve lo ripeto, si comportano da nemici della croce di Cristo: la perdizione però sarà la loro fine, perché essi, che hanno come dio il loro ventre, si vantano di ciò di cui dovrebbero vergognarsi, tutti intenti alle cose della terra (Fil 3,18-19)

Questo è l’atteggiamento del cuore da cui si parla la verità nell’amore per la salvezza delle anime.

Questo è il modo in cui il Catechismo della Chiesa cattolica degli adulti sintetizza questo (no. 1864.): “La misericordia di Dio non conosce limiti, ma chi deliberatamente rifiuta di accoglierla attraverso il pentimento, respinge il perdono dei propri peccati e la salvezza offerta dallo Spirito Santo. Un tale indurimento può portare alla impenitenza finale e alla ROVINA ETERNA.”

LA GRANDE MAGGIORANZA DEI PRETI E VESCOVI OGGI PARLANO SOLTANTO DELLA PRIMA PARTE DEL NO. 1864, ma parlano della possibilità e i modi di perdere la salvezza eterna, come se forse paradiso fosse automatico e l’inferno non esistesse o fosse vuoto!

Il professore Ralph Martin, del Seminario del Sacro Cuore (Detroit, MI, USA), ha chiarificato questo insegnamento molto importante del Concilio Vaticano Secondo nel suo libro “Will Many Be Saved?” (“Tanti Si Salveranno?”), con il sub titolo “What Vatican II actually teaches and Its Implications for the New Evangelization” (“Ciò che il Concilio attualmente Insegna ed i suoi implicazioni per la Nuova Evangelizzazione”).

Ralph Martin spiega come le persone sentano che è possibile di salvarsi senza sentire il Vangelo, e si crede che non devono più preoccuparsi delle persone che non credono. Fanno un salto dalla possibilità alla possibilità presupposta di quasi la certezza universale della salvezza. C’è sempre l’esempio, che probabilmente le persone come Hitler non si salvano. Perfino teologi famosi non badano alla seconda parte del numero 16 di Lumen Gentium, e saltano dalla possibilità alla possibilità, e ignorano completamente questa seconda parte. Questa seconda parte parla di tutte quelle persone che teoreticamente hanno la possibilità di dire di sì alle grazie di Dio senza sentire il Vangelo, ma non hanno fatto. E molto spesso, il Concilio ci sta dicendo, che questo rispondere alla grazie di Dio non succede, basato su ciò che le Sacre Scritture ci rivelano della condizione umana. La frase del Vangelo di Marco, “Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato” (Mc 16,16), ci dice che ci saranno le conseguenze della nostra risposta a Dio! L’insegnamento del Concilio è in armonica con le Sacre Scritture e la Chiesa, e nonostante che è possibile per qualcuno di salvarsi senza sentire il Vangelo, molto spesso questo non succede. Dobbiamo veramente aiutare le persone di incontrare Gesù Cristo, e di scoprire la pienezza dei mezzi di santificazione e di verità nella Chiesa Cattolica! Visitate: “La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

Anche Lumen Gentium 14 ci dice: “Si ricordino bene tutti i figli della Chiesa che la loro privilegiata condizione non va ascritta ai loro meriti, ma ad una speciale grazia di Cristo; per cui, se non vi corrispondono col pensiero, con le parole e con le opere, NON SOLO NON SI SALVERANNO, MA ANZI SARANNO PIÙ SEVERAMENTE GIUDICATI (Cf. Cor. 3,16; 6,19).”

La grazia di essere un cattolico è un dono enorme, ma coloro che non rispondono nel pensiero, parola e azione a questo dono, non solo non si salveranno “ma anzi saranno più severamente giudicati

Papa Giovanni Paolo II, sulla permanente validità del mandato missionario della Chiesa, ripete questo verso esatto da Lumen gentium 14 (Redemptoris Missio, 11).

CHE PRIVILEGIO DI ESSERE CHIAMATO AL SERVIZIO DI GESÙ CRISTO. Che regalo assolutamente insondabile per essere mostrato da Dio Padre che Gesù Cristo è il Signore. Che cosa incredibile che attraverso il dono dello Spirito Santo, possiamo dire con tutto il cuore, con amore e con fiducia, che Gesù Cristo è il Signore. Che enorme benedizione che Gesù vuole coinvolgerci in qualcosa di così importante come la salvezza eterna degli esseri umani, e di unirci nella sua missione per cercare e salvare coloro che si sono perduti.

– – – – – – –

Leggete e ascoltate ciò che il Cardinale della mia diocesi ha detto il 14 settembre 2016, alla giornata mensile della formazione del clero della diocesi di Perugia. Visitate:

PROIBITO DI PARLARE DEL PECCATO

http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/proibito-di-parlare-del-peccato.html

– – – – – – –

UN FALSO PAPA OFFRIREBBE IN MODO SCALTRO, un cristianesimo senza la croce, nel nome dell'”amore” e “misericordia” e “compassione“. È molto importante, soprattutto oggi, di tenere gli occhi aperti per le belle bugie continuamente lanciate a noi nei mass media presentati come se fossero la verità. Al contrario della belle bugie, l’inferno è automatico; per arrivare al cielo si deve entrare nella “lotta tremenda” (CCC 409) contro le forze delle tenebre. I pesci morti galleggiano e vanno con la corrente del fiume; i pesci vivi vuotano contro la corrente! È una illusione di non diligentemente cercare la verità e dei segni dei tempi e di pensare che possiamo chiudere gli occhi perché sarà evidente chi è l’anticristo e chi è il profeta falso quando arrivano sulla scena! “Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti” (Mt 24,24).

LA CERTEZZA DELLA FEDE ASSOLUTA IN CRISTO, spiegata dal Magistero della Chiesa, e riassunta bene nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, non piace al “Sinedrio nascosto” che vorrebbe installare “la dittatura del relativismo” come Papa Benedetto lo ha descritto bene (http://www.vatican.va/gpII/documents/homily-pro-eligendo-pontifice_20050418_it.html). Cioè, questi preti e vescovi liberali, che si sentono al di sopra del Magistero della Chiesa, vogliono ridurre Gesù a una via, una verità, una vita per la salvezza, in mezzo a tante altre vie di salvezza, per costruire una nuova fraternità dove la Pietra di Base sarebbe di nuovo scartata da questi costruttori (Atti 4,11); pensano di fare meglio di Gesù Cristo stesso!

Perché l’Anticristo è uno che pensa di fare meglio di Gesù Cristo stesso, dicendo che Lui e la sua Chiesa sono falliti nel loro tentativo di fare una fraternità umana. “Allora, adesso costruiamo la vera grande fraternità” – la grande Torre di Babele – scartando la Pietra di Base. Cf. CCC 675: “portare una soluzione all’umanità a prezzo della Verità”. Ma “un discepolo non è da più del maestro, né un servo da più del suo padrone; è sufficiente per il discepolo essere come il suo Maestro” (Mt 10,24-25): “Il meglio è Nemico del Bene”; però, così pensa l’Anticristo: un discepolo di Gesù che pensa fare meglio di Gesù!

Ho chiesto un pastore vicino: “Caro Don Stefano, tu rendi culto all’uomo o tu rendi culto a Dio?”

Visitate:

Rito Satanico – Medjugorje – Mangia e Stai Zitto”

http://cibo-spir.blogspot.it/2016/08/mangia-stai-zitto.html

– – –

COSÌ MI PIACEREBBE CONTINUARE AD AIUTARE L’UN L’ALTRO A RICONOSCERE QUESTE BELLISSIME BUGIE che sembrano la cosa giusta da fare e tuttavia c’è un veleno molto nascosto, ma potente in queste menzogne che vengono offerte a noi lentamente, in modo da non svegliarci al grandi pericoli nascosti. Ciò che io voglio offrire qui saranno le piccole intuizioni spesso raccolte mentre pregavo il Rosario e l’Ufficio Divino davanti al Santissimo Sacramento. Perciò questi pensieri e riferimenti non sono tutti legati insieme ma sono piuttosto alcune indicazioni di questi grandi pericoli che stanno accelerando velocemente in questi ultimi mesi. Ma spero che ci aiuteranno a tenere gli occhi aperti per non essere “sedotti”. La situazione nel mondo e nella Chiesa cattolica sta peggiorando sempre più velocemente. Presto lo scisma sarà alla luce del sole, e la persecuzione aumenterà notevolmente contro i pochi che rimangono fedeli alla Verità, che è Gesù Cristo (Gv 14,6), la Verità che è ben sintetizzato nel Catechismo della Chiesa Cattolica per gli adulti (CCC). La verità non cambia con i capricci del mondo. Se una persona non sta cercando diligentemente la verità, con molta preghiera sincera, soprattutto ora tra una grande confusione nella Chiesa cattolica, questa persona seguirà la fuga nel disordine e la mandria manipolata per la via più facile del relativismo egoista senza rendersi conto delle conseguenze catastrofiche qui sulla terra e dopo morte. Ben presto diventerà un crimine di odio di proclamare il Vangelo in pubblico!

La Beata Vergine, nel messaggio finale, il 13 ottobre 1973, a AKITA, Giappone, nell’anniversario dell´ultima apparizione e del miracolo di Fatima, ha detto a Suora Agnes Katsuko Sasagawa: “L´opera del diavolo si infiltrerà anche nella Chiesa in tale modo che vedrete cardinali contro cardinali e vescovi contro altri vescovi. I preti che mi venerano saranno disprezzati e saranno opposti dai loro confratelli… le chiese e gli altari saranno danneggiati. La Chiesa sarà pieno di quelli che accettano compromessi e il demonio spingerà molti preti e anime consacrate a lasciare il servizio del Dio.”

Nell’Europa e negli Stati Uniti, “le chiese e gli altari” non sono ancora danneggiati.

COME APOSTOLI DEGLI ULTIMI TEMPI, dovete seguire Gesù sulla strada del disprezzo del mondo e di voi stessi, … Sono giunti i vostri tempi ed io vi ho format in questi anni perché possiate dare ora la vostra forte testimonianza di discepoli, fedeli a Gesù, fino allo spargimento del vostro stesso sangue. Quando, da ogni parte della terra, tutti voi, miei piccoli bambini, darete questa testimonianza di apostoli degli ultimi tempi, allora il mio Cuore Immacolato avrà il suo più grande trionfo” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 8 giugno 1991).

Perché ormai entrate nella fase più dolorosa e più tenebrosa della purificazione e presto la Chiesa sarà scossa da una persecuzione terribile, nuova, che finora non ha ancora conosciuto” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 12 novembre 1988)

L’appartenere al Movimento Sacerdotale Mariano non è un’assicurazione per la vita: si deve vivere il vero spirito della consacrazione, cioè la totale dipendenza da Maria, nell’umiltà, nella piccolezza, nella totale fiducia in Lei, anche mettendo a rischio la propria vita. La Mamma ci dice:

L’ora della grande apostasia è venuta. Si sta realizzando quanto è stato predetto dalla Divina Scrittura, nella seconda lettera di S. Paolo ai Tessalonicesi. Satana, il mio Avversario, con inganno e per mezzo della sua subdola seduzione, è riuscito a diffondere ovunque gli errori, sotto forma di nuove e più aggiornate interpretazioni della verità, ed a condurre molti a scegliere consapevolmente ed a vivere nel peccato, nella ingannevole convinzione che esso non è più un male, anzi che è un valore ed un bene. Sono giunti i tempi della generale confusione e del più grande turbamento degli spiriti. La confusione è entrata nelle anime e nella vita di tanti miei figli. Questa grande apostasia si diffonde sempre di più anche all’interno della Chiesa Cattolica. Gli errori vengono insegnati e diffusi, mentre con tanta facilità sono negate le verità fondamentali della fede, che il Magistero autentico della Chiesa ha sempre insegnato ed energicamente difeso contro qualsiasi deviazione ereticale: GLI EPISCOPATI MANTENGONO UNO STRANO SILENZIO E NON REAGISCONO PIÙ…” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 11 giugno 1988)

Vi invito a chinarvi con Me sull’altare ove anche voi generate Gesù nel mistero Eucaristico. Con Me adoratelo, con Me ricolmatelo di amore, con Me consolatelo, con Me ringraziatelo, con Me riparate per le offese, il gelo e la grande indifferenza di cui è circondato. Con Me difendetelo con la vostra vita, pronti a donare per Lui il vostro sangue.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 24 dicembre 1977).

Oggi il suo sangue può ancora purificare questo mondo. Il suo e il vostro sangue, figli miei prediletti. Perché per mezzo di voi Gesù rivive veramente; con voi rinnova il suo Sacrificio dell’eterna alleanza; in voi ogni giorno Lui ancora si immola Vittima e Sacerdote, altare e offerta.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 24 marzo 1978).

Con Me portate la vostra pesante croce ogni giorno. Versate con amore il vostro sangue. Lasciatevi deporre sull’altare del suo stesso patibolo.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 17 aprile 1981).

Ancora una cosa vi domando, figli prediletti: la vostra vita. Questi sono i tempi in cui ad alcuni di voi, miei figli, dovrò chiedere in dono la vostra stessa esistenza.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 19 giugno 1976)

Per questo ho bisogno della vostra preghiera, della vostra sofferenza, della vostra vita.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 31 dicembre 1977)

E’ giunta l’ora però in cui sarete chiamati a sofferenze molto più grandi: la persecuzione, la prigionia, per alcuni l’offerta della vostra vita. Presto dovrete vivere momenti che non potreste sopportare se accanto a voi non vi fosse la vostra Mamma.” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 11 febbraio 1978).

Ma dobbiamo sempre ricordare, i santi ci dicono che la vera devozione a Maria “È UNA VIA FACILE, BREVE, PERFETTA E SICURA PER GIUNGERE ALL’UNIONE CON NOSTRO SIGNORE nella quale consiste la perfezione del cristiano” (Trattato della vera devozione a Maria, di San Luigi Maria Grignion de Montfort, no. 152)!

Father Joseph Dwight

– – – – – – –

QUI DI SEGUITO sono molti articoli che ho trovato che si potrebbe trovare interessante: il vero scopo della NASA per produrre ologrammi utilizzando scie chimiche, gli extraterrestri falsi, il grande pericolo del CERN, i Maestri di denaro del mondo, la continua distruzione del sacramento il matrimonio e la famiglia da “Papa Francesco”, la “illuminazione delle coscienze”, e altro ancora.

CON MENO PREGHIERA E PIÙ PECCATO CHE MAI (perfino “Proibito di Parlare del Peccato”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/proibito-di-parlare-del-peccato.html), ABBIAMO DATO PIÙ POTERE CHE MAI SATANA E I SUOI SEGUACI MOLTO NUMEROSI!!!

Quando non preghiamo e non se ne frega dei peccati secondo i Dieci Comandamenti spiegati dal Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, Dio rispetta la nostra scelta e toglie la sua mano protettrice e “le potenze delle tenebre” vanno avanti disinibiti!!!

Se vogliamo o no, la vita è “una LOTTA TREMENDA contro le potenze delle tenebre” (CCC 409). Tante persone hanno volutamente dimenticato che non siamo stati creati per questa terra ma per stare con Dio in paradiso! Dio rispetta la nostra scelta di voler stare con Dio o non stare con Dio qui sulla terra e per tutta l’eternità! Se vogliamo o no, se lo crediamo o no, noi siamo stati dati un’anima immortale alla nostra concezione nel grembo delle nostre mamme e vivremo per sempre con Dio o non con Dio, secondo la nostra scelta in questa vita molto corta!!! Ci sono soltanto due posti eterni dopo la morte: dove c’è Dio e dove non c’è Dio, ma “il padre della menzogna” (Jn 8,44).

La Beata Vergine, nel messaggio finale, il 13 ottobre 1973, a Akita, Giappone, nell’anniversario dell´ultima apparizione e del miracolo di Fatima, ha detto a Suora Agnes Katsuko Sasagawa: “Come vi dissi, se gli uomini non si pentono e migliorino loro stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del diluvio, come non si avrà mai visto prima. Il fuoco cadrà dal cielo e farà morire una grande parte dell´umanità, i buoni e i cattivi , non risparmiando né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così desolati che invidieranno i morti. Le uniche arme che rimarranno per Voi saranno il Rosario e il Segno lasciato a voi da mio Figlio. Recitate ogni giorno, la preghiere del Rosario. COL ROSARIO, PREGATE PER IL PAPA, I VESCOVI E I SACERDOTI . L´opera del diavolo si infiltrerà anche nella Chiesa in tale modo che vedrete cardinali contro cardinali e vescovi contro altri vescovi. I preti che mi venerano saranno disprezzati e saranno opposti dai loro confratelli. La Chiesa e gli altari saranno danneggiati. La Chiesa sarà pieno di quelli che accettano compromessi e il demonio spingerà molti preti e anime consacrate a lasciare il servizio del Dio. “Il demonio infurierà specialmente contro le anime consacrate . Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza. Se i peccati aumentano in numero e gravità, non ci sarà più perdono per loro.” (http://blogcristianocattolico.blogspot.com/2008/01/la-madonna-di-akita-giappone.html).

Notate: Molti altri riferimenti si può trovare sui stessi argomenti IN INGLESE nello stesso articolo in inglese:

Satan Apes Christ

http://spir-food.blogspot.it/2016/09/satan-apes-christ.html

– – – – – – –

The True Purpose of NASA

Si possono trovare molte informazioni sul web su “La Vera Storia e Scopo Della NASA” (“The True History and Purpose of NASA”). Progetto Bluebeam è un programma Psyops del Nuovo Ordine Mondiale che si sta sviluppando attraverso la NASA in connessione con il Dipartimento della Difesa. Questo è dove la tecnologia incontra la magia, con piani olografici creati dalla NASA. Ologrammi sul campo di battaglia sarebbe quello di distogliere l’attenzione del nemico. Ologrammi ottici 3D e suoni, proiezioni laser di più immagini olografiche certamente coinvolgerà Asteroids falsi, e astronavi aliene, ma possono anche includere un falso ritorno del Messia! E tutte quelle torri GWEN forniranno il suono per colpire e per far sembrare il tutto così reale! La NASA è organizzato in gran parte attorno nazista ed i massoni.

Bruce Gagnon dalla rete globale contro le armi e il potere nucleare in Space (Space4peace.org) spiega perché e come gli scienziati importanti di Hitler dopo la guerra sono state contrabbandate negli Stati Uniti e poi date le posizioni più importanti della NASA per continuare il programma e gli obiettivi dei nazista.

(“The True History and Purpose of NASA! Lying Signs And Wonders”; https://www.youtube.com/watch?v=PhgAPVi-dMU)

Uno degli obiettivi principale del CHEMTRAILS sembra essere quello di riempire il cielo di bario e di alluminio per fare una schermata in modo che gli ologrammi possono apparire molto reale per coloro che li vedono. Anche bario e alluminio sono due delle componenti più comuni che si trovano nelle scie chimiche. I padroni del mondo hanno scoperto che l’unico mezzo vitale di genocidio di massa è attraverso l’inganno.

LO SBARCO SULLA LUNA ERA CONTRAFFATTO, perché avevano bisogno di convincere il pubblico che gli ET (extraterrestri) sono reali, e possono viaggiare anche su questa terra. Sono stati necessari le missioni Shuttle per militarizzare lo spazio e fornire i satelliti che potrebbero creare immagini olografiche per ingannare le masse. Ora che le missioni Shuttle sono finiti, la prossima carta da giocare è la carta UFO. La carta UFO si compone di due fasi che saranno seguite uno dopo l’altro: 1) Falsa devastazione asteroide di terra. 2) Falsa invasione aliena. Sarà simile alla programmazione predittiva trovata nei film di Hollywood come “Independence Day” e, più recentemente, “Battle: Los Angeles”. Ma gli alieni saranno falsi, ma la devastazione sarà reale!!!

La creazione di una minaccia aliena artificiale su questa terra per facilitare la distruzione delle nazioni sovrane, venendo insieme come una sola umanità, sotto un unico governo mondiale, con tutte le persone disposte a fare qualunque sacrificio che sono chiamati loro di fare, che è sacrificare tutte delle loro libertà e qualsiasi altra cosa che si possano chiederci per contrastare questa minaccia esterna.

Al fine di rendere credibile il viaggio interstellare, che nessuno stava accogliendo, nessuno, capendo le enormi distanze nello spazio, potrebbe concepire anche lontanamente che qualcuno da qualche altra stella facendo il viaggio dal loro pianeta a qui.

Non solo, ma nessuno riusciva a capire come qualcuno possa trovare questo pianeta o anche voler venire qui dato i miliardi e miliardi di scelte ci sono nell’universo. Quindi, al fine di rendere questo credibile, che doveva assolutamente verificarsi con una truffa per essere inghiottita dalla gente di tutto il mondo. Fra altri scopi, NASA è stato creato per questo scopo.

– – –

LE SCIE CHIMICHE AGISCONO SUL DNA

February 12, 2012

https://www.facebook.com/notes/delmondo-salvatore/le-scie-chimiche-agiscono-sul-dna/177392965702569/

14 aprile 2015

LE SCIE CHIMICHE AGISCONO SUL DNA

http://terrarealtime.blogspot.it/2015/04/le-scie-chimiche-agiscono-sul-dna.html

“Scie chimiche, il processo di diradamento del NWO

Pubblicato il 26 marzo 2010 da Ghigo Battaglia

http://freeskies.over-blog.com/article-arrestare-l-evoluzione-47415750.html

– – –

RIVELAZIONI FALSE SORGERANNO DALL’INFERNO COME UNO SCIAME DI MOSCHE

Gli Illuminati, diretto da loro capo, Satana, hanno coperto tutte le possibilità. Un falso Stigmatizzato, Giorgio Bongiovanni, ci dice: “Ho ricevuto direttamente da esseri di luce, sotto forma di spiegazione, non solo per la loro esistenza (extraterrestri) e la loro presenza sulla terra, ma anche per la varietà di razze che ci visitano … abbiamo sempre avuto visite extraterrestri. Nei tempi antichi, queste visite sono stati chiamati “visita da angeli, dei, messaggeri divini, uomini dalle stelle”; titoli e nomi che li sono stati dati dalle antiche culture di civiltà umane.

San Tommaso d’Aquino indica che “in ogni tempo non mancarono mai persone dotate di spirito profetico, non per rivelare nuove dottrine di fede, ma per guidare la condotta degli uomini” (Somma Teologica II-II q174 A6 risposta 3; vedi anche Amos 3,7).

Il Cardinale Ratzinger ha detto: “Uno dei segni dei nostri tempi è che gli annunci delle APPARIZIONI MARIANE STANNO MOLTIPLICANDOSI IN TUTTO IL MONDO” (“Rapporto Sulla Fede”, 1985).

Queste rivelazioni private sono così importante che Satana cerca in tutti i modi di diminuire le loro divulgazione, influsso e effetto. Nel 1882, Cristo ha rivelato alla stigmatista, Marie Julie Jahenny di La Fraudais, Francia che: “Nei ultimi giorni, una quantità, apparentemente senza limiti, di rivelazioni false sorgerà dall’inferno come uno sciame di mosche; un ultimo tentato di Satana di strangolare e di distruggere l’efficacia delle rivelazioni veri con le false.”

Questa rivelazione di Gesù a Marie Julie indica che queste rivelazioni private sono abbastanza importanti che Satana si preoccupa di diminuire le loro efficacia per pervertire della anime. Ma questo anche indica che ci sono tanti rivelazioni private false e quindi bisogno essere molto sapiente e prudente nel discernere le vere dalle false soprattutto in riguardo alle apparizioni recenti in cui non sono approvate ancora dall’autorità legittima della Chiesa.

San Giovanni ci dice: “Carissimi, non prestate fede a ogni ispirazione, ma mettete alla prova le ispirazioni, per saggiare se provengono veramente da Dio, perché molti falsi profeti sono comparsi nel mondo.” (1Gn 4,1).

– – – – – – –

THE MONEY MASTERS”

(I Padroni dei Soldi)

I padroni del mondo hanno il controllo totale dei mercati economici di tutto il mondo, che possono andare in crash quando decidono di portarci alla schiavitù totale con il microchip, “il marchio della bestia”!

Gli autori di “The Money Masters” (http://www.youtube.com/watch?v=HfpO-WBz_mw) sono ingenuo a pensare che sia sufficiente di cercare di diffondere la verità sui grandi ladri della storia del genere umano . Pochissimi di questi massoni nel controllo delle banche di tutto il mondo si rendono conto che il loro padrone, questo potere nascosto, Satana, li condurrà all’inferno. È ingenuo pensare che siamo in grado di eliminare l’elite dell’esercito di Satana solo con le informazioni senza la preghiera e il digiuno da molti veri cristiani.

Qualsiasi politico con il potere di emanare una legge per buttare via questi maestri subdoli del denaro, e per consentire al governo di stampare la moneta, invece di queste banche private, sarebbe ucciso come Abramo Lincoln o J. F. Kennedy e molti altri.

JFK ucciso dopo lo spegnimento di Rothschild Federal Reserve

      1. JFK Killed After Shutting Down Rothschild’s Federal Reserve

http://www.orwelltoday.com/jfkdollaramerican.shtml

http://www.rapidtrends.com/it-almost-became-money-united-states-notes-versus-federal-reserve-notes/

http://humansarefree.com/2013/11/jfk-killed-after-shutting-down.html

      1. Full text of “The Money Masters” – Internet Archive

https://archive.org/stream/TheMoneyMasters/Money_Masters_djvu.txt

– – – – – – –

Quando la gente dirà: ‘Ora tutto è tranquillo e sicuro’, proprio allora il disastro li colpirà, improvviso, come i dolori del parto. E nessuno potrà sfuggire” (1Tess 5,3).

ERAVAMO MOLTO VICINO ALLA TERZA GUERRA MONDIALE in luglio 2016 e perfino Putin si meravigliava che il mass media di Europa e USA era in silenzio di questo:

China vs USA WW3 South China Sea PART 3 Breaking News TV. 7,511 views

Published on Jul 19, 2016

China vs USA South China Sea Global Conflict

https://www.youtube.com/watch?v=0VXbNkpV1D0

– – – – – – –

CONTINUA LA DISTRUZIONE DEL SACRAMENTO DEL MATRIMONIO E LA FAMIGLIA DI “PAPA FRANCESCO”

Dove sta andando la Chiesa cattolica? La Chiesa Una Santa è viva e immacolata nel Suo Sposo; ma una parte di quella visibile rischia di subire una ‘mutazione genetica’ o questa è già avvenuta nostro malgrado e ne stiamo vedendo gli effetti? Ci confrontiamo per “resistere”, nella fedeltà.

martedì 27 settembre 2016

Dichiarazione di fedeltà all’insegnamento immutabile della Chiesa sul matrimonio e alla sua ininterrotta disciplina

FERMA FEDELTÀ A UN MAGISTERO IMMUTABILE

80 Personalità cattoliche ribadiscono l’insegnamento della Chiesa sulla famiglia e sulla morale

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2016/09/dichiarazione-di-fedelta.html

http://www.corrispondenzaromana.it/lista-dei-primi-firmatari-e-testo-completo-della-dichiarazione-dichiarazione-di-fedelta-allinsegnamento-immutabile-della-chiesa-sul-matrimonio-e-alla-sua-ininterrotta-disciplina/

– – –

Pope Francis’ catastrophic remarks of June 16, 2016 – Part I of Commentary…..

http://rorate-caeli.blogspot.com/2016/06/pope-francis-catastrophic-speech-of.html

– – –

Papa Bergoglio: “Gesù’ Fa Un Po’ Lo Scemo…”. Questa E Altre Inaudite E Gravissime “Espressioni” Pronunciate Giovedì Scorso…

http://www.antoniosocci.com/papa-bergoglio-gesu-un-po-lo-scemo-questa-inaudite-gravissime-espressioni-pronunciate-giovedi-scorso/

http://www.corrispondenzaromana.it/notizie-dalla-rete/papa-bergoglio-gesu-fa-un-po-lo-scemo-e-altre-inaudite-espressioni/

https://gloria.tv/article/3F1h5fDkMhfD1h3A5pkwCXYh1

– – –

Guardate, NON È PER CASO che il pubblico ha interpretato le parole di “Papa Francesco” in un modo contrario all’insegnamento della Chiesa riassunto nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC):

      1. Il papa e i matrimoni superficiali «Allora è meglio prima convivere …

Jun 18, 2016

http://www.corriere.it/cronache/16_giugno_19/papa-matrimoni-superficiali-prima-convivere-729ef80e-3593-11e6-8ef0-3c2327086418.shtml

Card Ouellet – Comprensibili le controversie intorno ad Amoris laetitia 160805

Pubblicato il 05/08/2016 in sinodo2015.

http://sinodo2015.lanuovabq.it/card-ouellet-comprensibili-le-controversie-intorno-ad-amoris-laetitia/

Mons. Georg Gänswein: Non si cambia dottrina con mezze frasi o note a piè di pagina

21/07/2016

http://sinodo2015.lanuovabq.it/georg-ganswein-non-si-cambia-dottrina-con-mezze-frasi-o-note-a-pie-di-pagina/

– – –

      1. Il giallo dei “matrimoni nulli” nelle parole di Papa Francesco (e la …

Jun 17, 2016 – (askanews) – E’ stato Papa Francesco in persona ad approvare la … una grande maggioranza dei nostri matrimoni sacramentali sono nulli‘ …

http://www.askanews.it/top-10/il-giallo-dei-matrimoni-nulli-nelle-parole-di-papa-francesco-e-la-precisazione-di-lombardi_711838507.htm

– – –

      1. Il Papa sposa le convivenze «Meglio di certi matrimoni – PressReader

Jun 20, 2016 – Il Papa sposa le convivenze «Meglio di certi matrimoni». Francesco: «È preferibile a certe nozze. … serio: a motivo dell’impreparazione degli sposi «una grande maggioranza dei nostri matrimoni sacramentali sono nulli».

http://www.pressreader.com/italy/libero/20160620/281492160608018

– – –

      1. Papa Francesco contro i matrimoni “riparatori” – EconomiaItaliana.it

Jun 20, 2016 – Appare dunque più che mai inedita la posizione di Papa Francesco che, … grande maggioranza dei nostri matrimoni sacramentali sono nulli», …

http://www.economiaitaliana.it/it/articolo.php/Papa-Francesco-contro-i-matrimoni-riparatori-?LT=PRIMA&ID=21797

– – –

      1. PAPA: SI’ ALLA CONVIVENZA… – Il Popolano

Jun 20, 2016 – L’ultima affermazione di Papa Francesco per molti è stata a dir poco … “una grande maggioranza dei nostri matrimoni sacramentali sono nulli”; …

http://www.ilpopolano.com/papa-si-alla-convivenza/

– – –

      1. PAPA: “NO A MATRIMONI SUPERFICIALI, MEGLIO LA CONVIVENZA …

https://alganews.wordpress.com/…/papa-no-a-matrimoni-superficial…

Translate this page

Jun 20, 2016 – Questo il pensiero espresso dal Pontefice: NO ai matrimoni facili, mondani,… … Papa Francesco si è espresso in merito ai matrimoni che sono spesso … “una grande maggioranza dei nostri matrimoni sacramentali sono nulli”.

https://alganews.wordpress.com/2016/06/20/papa-no-a-matrimoni-superficiali-meglio-la-convivenza/

– – –

      1. Chiesa e post concilio: Spaemann: “Anche nella Chiesa c’è un limite …

Jun 18, 2016 – Lo segnala con efficace tempestività Sandro Magister su Settimo cielo [qui]. Qui il precedente intervento: È il caos eretto a principio con un …

      1. Spaemann ‘Anche nella Chiesa c’è un limite di sopportabilità’ 160618.doc

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2016/06/spaemann-anche-nella-chiesa-ce-un.html

– – –

      1. Bestemmie di Bergoglio! ………Domine, miserere nobis – Gloria.tv

Jun 19, 2016 – “Ciò che sconcerta molti cattolici cinesi” scrive Sandro Magister “è il silenzio che le autorità vaticane mantengono sui vescovi private della …

https://gloria.tv/article/PuCigXH9L2JDHft6G5pkgzrhV

– – –

Spaemann ad alzo zero contro il Papa: “Porta la chiesa allo scisma”

Il filosofo tedesco poco misericordioso con Francesco

di Matteo Matzuzzi

30 Aprile 2016

http://www.ilfoglio.it/chiesa/2016/04/30/spaemann-papa-francesco-la-chiesa-scisma___1-v-141390-rubriche_c181.htm

– – –

Spaemann: “Anche nella Chiesa c’è un limite di sopportabilità”

Il professor Robert Spaemann, 89 anni, coetaneo e amico di Joseph Ratzinger, è professore emerito di filosofia presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera. È uno dei maggiori filosofi e teologi cattolici tedeschi. Vive a Stoccarda. Il suo ultimo libro uscito in Italia è: “Dio e il mondo. Un’autobiografia in forma di dialogo”, edito da Cantagalli nel 2014.

Lo scorso 28 aprile fece colpo in tutto il mondo l’intervista sulla “Amoris laetitia” che egli diede a Catholic News Agency, rilanciata lo stesso giorno in italiano da Settimo Cielo:

Spaemann: “È il caos eretto a principio con un tratto di penna”

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/04/28/spaemann-e-il-caos-eretto-a-principio-con-un-tratto-di-penna/

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/06/17/spaemann-anche-per-la-chiesa-c%E2%80%99e-un-limite-di-sopportabilita/

– – –

Ecco i nomi dei 45 critici di Amoris laetitia

25/07/2016

http://sinodo2015.lanuovabq.it/ecco-i-nomi-dei-45-critici-di-amoris-laetitia/

– – – – – – –

I DIECI COMANDAMENTI SONO PER IL NOSTRO BENE O PER IL NOSTRO MALE?

Palermo: spose gay a Villa Trabia, il prete le chiama all’altare

08 settembre 2016

Elisabetta e Serenella si sono sposate civilmente a villa Trabia a Palermo (7 settembre 2016), alla presenza del sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando. La prima emozione però l’hanno vissuta domenica scorsa quando padre Cosimo Scordato all’inizio della messa nella chiesa dell’Albergheria ha presentato la coppia, annunciando il matrimonio di oggi (7 settembre 2016), chiedendo ai fedeli di accoglierle nella comunità e di pregare per la loro vita insieme.

Elisabetta Cina, 49 anni e Serenella Fiasconaro, 46, anni, abitano a San Saverio ma non sono assidue praticanti. Avevano chiesto a don Cosimo se potesse benedire le loro fedi. “La chiesa – racconta don Cosimo – non ammette questo sacramento per le coppie omosessuali, ma le ho invitate comunque a venire a messa per presentarle alla comunità, perché la chiesa deve accogliere tutti”.

http://www.ecodisicilia.com/?p=38156

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2016/09/06/foto/palermo_il_prete_benedice_l_unione_gay-147283799/1/#1

I miei commenti:

Agisce questo prete per il miglior interesse delle anime a lui affidate? Sta offrendo il vero amore per contribuire a questa coppia di lesbiche per arrivare alla felicità eterna o solo quello che vogliono in questa breve vita?!? Questo pastore si fiducia di Dio o di se stesso? Questo pastore si rende culto all’uomo o a Dio? Ho un grande dolore nel mio cuore per le anime affidate a preti cattolici che non vivono ne insegnano il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC)! Se i preti cattolici vogliono seguire “il padre della menzogna” (Gv 8,44) e passare l’eternità con il padre della menzogna, quello è la loro scelta, MA CHE GRANDE TRADIMENTO di portare con sé molte anime a loro affidate, quando le persone si aspettavano il sacerdote a rappresentare la Chiesa cattolica invece di rappresentare se stesso e le sue opinioni e falso amore e falsa misericordia!

L’Arcangelo San Michele a Garabandal, mandato dalla Madonna (Spagna, 1965), ha detto: “Cardinali, Vescovi e sacerdoti camminano in molti sulla via della perdizione e trascinano con loro moltissime anime”!

La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

Perché “Papa Francesco” è in silenzio su questa distruzione nascosta ma potente di anime immortali, mentre lui è molto vocale e autorevole per l’ambiente, o la promozione di immigrazione INCONTROLLATA come se queste cose sono “non negoziabili”, pur non avvertendo le anime di tutta il mondo circa i veri “non negoziabili“, che fatalmente avvelenano le anime immortali. Perché “Papa Francesco” non parlare dei mali intrinseci, “i non negoziabili”, invece di invitare tutte le religioni ad unirsi in un’unica Religione Mondiale?!?

– – –

PALERMO, 9 LUG – E’ stato celebrato nella chiesa Valdese a Palermo UN MATRIMONIO OMOSESSUALE. Roberto Sucameli e Giovanni Bonanno hanno detto il loro sì davanti al pastore Peter Ciaccio. …

9 luglio 2016

http://247.libero.it/lfocus/26567348/1/matrimonio-gay-in-chiesa-valdese-palermo/

– – –

Troviamo nel Catechismo della Chiesa Cattolica:

CASTITÀ E OMOSESSUALITÀ

2357 L’omosessualità designa le relazioni tra uomini o donne che provano un’attrattiva sessuale, esclusiva o predominante, verso persone del medesimo sesso. Si manifesta in forme molto varie lungo i secoli e nelle differenti culture. La sua genesi psichica rimane in gran parte inspiegabile. Appoggiandosi sulla Sacra Scrittura, che presenta le relazioni omosessuali come gravi depravazioni, [Cf Gen 19,1-29; Rm 1,24-27; 2357 1Cor 6,10; 1Tm 1,10 ] la Tradizione ha sempre dichiarato che “gli atti di omosessualità sono intrinsecamente disordinati” [Congregazione per la Dottrina della Fede, Dich. Persona humana, 8]. Sono contrari alla legge naturale. Precludono all’atto sessuale il dono della vita. Non sono il frutto di una vera complementarità affettiva e sessuale. In nessun caso possono essere approvati.

2358 Un numero non trascurabile di uomini e di donne presenta tendenze omosessuali profondamente radicate. Questa inclinazione, oggettivamente disordinata, costituisce per la maggior parte di loro una prova. Perciò devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione. Tali persone sono chiamate a realizzare la volontà di Dio nella loro vita, e, se sono cristiane, a unire al sacrificio della croce del Signore le difficoltà che possono incontrare in conseguenza della loro condizione.

2359 Le persone omosessuali sono chiamate alla castità. Attraverso le virtù della padronanza di sé, educatrici della libertà interiore, mediante il sostegno, talvolta, di un’amicizia disinteressata, con la preghiera e la grazia sacramentale, possono e devono, gradatamente e risolutamente, avvicinarsi alla perfezione cristiana.

– – – – – – –

Anche Bergoglio ha i suoi principi non negoziabili

di Sandro Magister

ROMA, 23 agosto 2016

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351361

– – –

“Non ho mai compreso l’espressione valori non negoziabili“, ha detto nella sua ultima intervista. E in un libro, il suo più stretto collaboratore spiega perché papa Francesco evita accuratamente lo scontro frontale con la cultura dominante

di Sandro Magister

ROMA, 10 marzo 2014

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350737

– – – – – – –

Renzi vieta la benedizione di un’autostrada. Il Vescovo: “Non calpestare le radici cristiane del popolo!”

Il premier italiano Matteo Renzi ha esplicitamente vietato la celebrazione religiosa prevista per l’inaugurazione dell’autostrada Ss77 ‘Val di Chienti’ che collega Foligno a Civitanova.

http://it.aleteia.org/2016/08/05/renzi-vietare-benedizione-autostrada-vescovo-polemica/

– – – – – – –

Madre Teresa: Dal divorzio viene la povertà più grande, l’uomo non osi dividere ciò che Dio ha unito

4 settembre 2016

http://www.iltimone.org/35091,News.html

– – – – – – –

E ORA PASSANO A DISTRUGGERE ANCHE LA VITA CLAUSTRALE, CUORE PULSANTE DELLA CHIESA

Cercare il volto di Dio: è ancora lecito? Vultum Dei quaerere: una Costituzione apostolica per il “rinnovamento” della vita claustrale.

31 agosto, 2016

Porta la data del 29 giugno 2016 ed è stata resa nota, passando quasi inavvertita, il 22 luglio scorso, ma è destinata ad avere una profonda incidenza su quello stato di vita che rappresenta la punta di diamante della Chiesa, quella vocazione che nel Corpo mistico esprime e realizza nel modo più estremo e radicale l’amore per Dio, senza il quale – è santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo, Doctor Ecclesiae, ad affermarlo – gli Apostoli non avrebbero annunciato il Vangelo e i Martiri non avrebbero versato il loro sangue, in quanto esso solo spinge all’azione i membri della Chiesa…

Dato che la vita claustrale femminile gode di buona salute, generalmente, solo nei monasteri sui iuris di tendenza tradizionale, è difficile rimuovere il sospetto che li si voglia “normalizzare”, ossia appiattire sul desolante scenario dell’odierna vita consacrata e piegare a quella visione illuministica che la ammette soltanto in funzione di scopi sociali e umanitari…

Chi invece, come ai tempi della rivoluzione francese, avrà perseverato nonostante e contro tutto potrà crescere in santità e ricevere la ricompensa dei fedeli servitori e amici di Dio…

Don Giorgio Ghio

http://www.lamadredellachiesa.it/cercare-il-volto-di-dio-e-ancora-lecito-vultum-dei-quaerere-una-costituzione-apostolica-per-il-rinnovamento-della-vita-claustrale/

– – – – – – –

Noi non abbiamo bisogno di annunciatori della parola che cambino il Vangelo con la scusa di adattarlo al nostro tempo, ma di annunciatori che tentino ogni giorno, magari riuscendoci poco, di cambiare se stessi per essere ogni giorno più conformi al Vangelo che non cambia” (XIV domenica t.o.C). – Cardinale Giacomo Biffi

https://www.facebook.com/permalink.php?id=953480674677918&story_fbid=1445815075444473

– – – – – – –

Newman (John Henry) Tuona – Ecco La Religione del Mondo, “Hanno Sacrificato la Verità ai Vantaggi”

12 agosto 2016

http://www.antoniosocci.com/newman-tuona-la-religione-del-mondo-sacrificato-la-verita-ai-vantaggi/

– – – – – – –

Benedetto XVI Udienza Generale

29 agosto 2012

San Beda, monaco del IX secolo, nelle sue Omelie dice così: San Giovanni Battista per [Cristo] diede la sua vita, anche se non gli fu ingiunto di rinnegare Gesù Cristo, gli fu ingiunto solo di tacere la verità. (cfr Om. 23: CCL 122, 354). E NON TACEVA LA VERITÀ e così morì per Cristo che è la Verità. Proprio per l’amore alla verità, non scese a compromessi e non ebbe timore di rivolgere parole forti a chi aveva smarrito la strada di Dio.”

“Noi vediamo questa grande figura, questa forza nella passione, nella resistenza contro i potenti. Domandiamo: da dove nasce questa vita, questa interiorità così forte, così retta, così coerente, spesa in modo così totale per Dio e preparare la strada a Gesù? La risposta è semplice: dal rapporto con Dio, dalla preghiera, che è il filo conduttore di tutta la sua esistenza (…)”

“Ma Giovanni Battista non è solo uomo di preghiera, del contatto permanente con Dio, ma anche una guida a questo rapporto. L’Evangelista Luca riportando la preghiera che Gesù insegna ai discepoli, il «Padre nostro», annota che la richiesta viene formulata dai discepoli con queste parole: «Signore insegnaci a pregare, come Giovanni ha insegnato ai suoi discepoli» (cfr Lc 11,1).”

Cari fratelli e sorelle, celebrare il martirio di san Giovanni Battista ricorda anche a noi, cristiani di questo nostro tempo, che non si può scendere a compromessi con l’amore a Cristo, alla sua Parola, alla Verità. La Verità è Verità, non ci sono compromessi. La vita cristiana esige, per così dire, il «martirio» della fedeltà quotidiana al Vangelo, il coraggio cioè di lasciare che Cristo cresca in noi e sia Cristo ad orientare il nostro pensiero e le nostre azioni. Ma questo può avvenire nella nostra vita solo se è solido il rapporto con Dio. La preghiera non è tempo perso, non è rubare spazio alle attività, anche a quelle apostoliche, ma è esattamente il contrario: solo se se siamo capaci di avere una vita di preghiera fedele, costante, fiduciosa, sarà Dio stesso a darci capacità e forza per vivere in modo felice e sereno, superare le difficoltà e testimoniarlo con coraggio. San Giovanni Battista interceda per noi, affinché sappiamo conservare sempre il primato di Dio nella nostra vita. Grazie.”

https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/audiences/2012/documents/hf_ben-xvi_aud_20120829.html

– – – – – – –

Sant’Agostino – “LA VERA CARITÀ NON E’ BUONISMO SENTIMENTALE, Ma E’ Fuoco Che Corregge E Guarisce, E’ Spesso Durezza Che Infierisce.”

– – – – – – –

Il coraggio della verità è ai miei occhi un criterio di primo ordine della SANTITÀ” – Benedetto XVI

– – – – – – –

QUANDO LE PERSONE NON VEDONO LA FEDE VISSUTA NEI CRISTIANI, CHE COSA SUCCEDE?

La religione stessa, senza un’esperienza di stupita scoperta e di comunione con il Figlio di Dio, fattosi nostro fratello, si riduce a una somma di principi sempre più ardui da capire e di regole sempre più difficili da sopportare.”

(Beato Giovanni Paolo II, Incontro con i Giovani di Kazakhstan, 23 September 2001; https://w2.vatican.va/content/john-paul-ii/it/speeches/2001/september/documents/hf_jp-ii_spe_20010923_kazakhstan-astana-youth.html)

– – –

Se noi ci lasciamo tirare dentro queste discussioni, allora si identifica la Chiesa con alcuni comandamenti o divieti e noi facciamo la figura di moralisti con alcune convinzioni un po’ fuori moda, e la vera grandezza della fede non appare minimamente. Perciò ritengo cosa fondamentale mettere sempre di nuovo in rilievo la grandezza della nostra fede – un impegno dal quale non dobbiamo permettere che ci distolgano simili situazioni.”

(Conclusione dell’Incontro del Santo Padre con i Vescovi della Svizzera; Discorso di Sua Santità Benedetto XVI; Giovedì, 9 novembre 2006; https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/speeches/2006/november/documents/hf_ben-xvi_spe_20061109_concl-swiss-bishops.html)

– – – – – – –

Chiunque voglia sinceramente la verità è sempre SPAVENTOSAMENTE FORTE.” – Dostoevskij

– – – – – – –

CON BERGOGLIO LA CHIESA E’ RIDOTTA A BURATTINO DI POTERI NEMICI

Questo articolo dice che si è scoperto che il potente miliardario George Soros – uno dei principali finanziatori della campagna della Clinton – ha stanziato ingenti fondi durante la visita di Bergoglio negli Usa per cambiare le priorità della Chiesa (da quelle a favore della vita a quelle politically correct), per far schierare i vescovi con Bergoglio, per fermare l’opposizione cattolica all’ideologia gay, per far schierare la Chiesa americana – attraverso Bergoglio – a favore della Clinton e contro Trump. Si dice pure che già nel 2015 ci sarebbe l’influenza di Soros dietro la sterzata ecologista impressa da Bergoglio alla Chiesa.

https://www.lifesitenews.com/news/breaking-leaked-e-mails-show-george-soros-paid-to-influence-bishops-during

– – – – – – –

Nuovi Show Del Papa Gradito A Soros

http://www.antoniosocci.com/nuovi-show-del-papa-gradito-soros/

– – – – – – –

Primavera diplomatica tra Roma e Pechino. MA PER LA CHIESA CINESE È INVERNO

1 settembre 2016

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351366

– – –

CINA-VATICANO

04/08/2016

Card. Zen: Le mie perplessità sul dialogo Cina-Santa Sede e le ricadute sulla Chiesa cinese

Il vescovo emerito di Hong Kong mette in luce le ambiguità che si trascinano nei dialoghi e nelle aspettative dei rapporti diplomatici fra Cina e Vaticano: l’appartenenza all’Associazione patriottica, che Benedetto XVI definiva “incompatibile” con la dottrina cattolica (e che Francesco ha confermato); i silenzi verso la persecuzione subita da fedeli e sacerdoti; le ambiguità sulle nomine dei vescovi. Una critica al ritorno in auge della Ostpolitik vaticana.

http://m.asianews.it/notizie-it/Card.-Zen:-Le-mie-perplessit%C3%A0-sul-dialogo-Cina-Santa-Sede-e-le-ricadute-sulla-Chiesa-cinese-38222.html

– – –

Papa Francesco perdona anche la Cina di Mao: “Accettare, sorridere e andare avanti”

2 settembre 2016

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/09/02/papa-francesco-perdona-anche-la-cina-di-mao-accettare-quello-che-e-stato-sorridere-e-andare-avanti/

– – – – – – –

E se quei giorni non fossero abbreviati, NESSUN VIVENTE SI SALVEREBBE; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati” (Mt 24,22)

CERN – Il Grande Collisore di Adrioni

Si può dire veramente che la realtà a CERN è molto di più di qualsiasi fantascienza che Hollywood ha mai fatto!!!

CERN: Gli americani stanno pagando per la distruzione del mondo, dopo aver fatto migliaia di aborti che è il suicidio della società, e perciò sono diventati ciechi. “Ciò che va, torna”, cioè, la Morte!

Scienziati e giuristi preoccupati per l’esperimento che potrebbe distruggere il mondo

http://www.ilnavigatorecurioso.it/2014/02/21/scienziati-e-giuristi-preoccupati-per-lesperimento-che-potrebbe-distruggere-il-mondo/

– – –

SATANA VUOLE DISTRUGGERE TUTTA LA CREAZIONE e poi crede, nella sua grande cecità di superbia, di poter ricreare per essere Dio!

La dea Indù Shiva ‘Il Ballo della Distruzione’ filmato dentro CERN Collisore

In inglese:

The Hindu Shiva ‘Dance Of Destruction’ Filmed Inside CERN Collider

http://www.sanatansociety.org/hindu_gods_and_goddesses/shiva.htm#.V8RJno_WGk0

– – –

10 Fatti Incredibili Del CERN Grande Collisore Di Adrioni Che Dovete Sapere

In inglese:

10 Mind-Blowing Facts About The CERN Large Collider You Need To Know

https://www.rt.com/op-edge/313922-cern-collider-hadron-higgs/

https://begoodstewardsofmotherearth.wordpress.com/2010/11/07/the-large-hadron-collider-and-the-statue-at-cern/

– – –

Le ultime parole di Dr. Edward Mantill, un fisicista a CERN

(Quando ha scoperto ciò che ha fatto, si è suicidato!)

In inglese:

The last words of Dr Edward Mantill a physicist at CERN

https://www.youtube.com/watch?v=jJc2o5IthWE

– – –

Sono un assistente del laboratorio a CERN.

In inglese:

I am a lab assistant at CERN

https://www.youtube.com/watch?v=lspk0GmMagk

– – –

CERN: Gli Avvertimenti Dei Scienziati, Spiriti Demonici E Le Morte Misteriosi.

In inglese:

CERN: Scientists’ Warnings, Demonic Spirits & Mysterious Deaths

CERN: Scientists’ Warnings, Blowing up Earth, Demonic Spirits, Black Matter, Paranormal Portals, and Mysterious Deaths of CERN Scientists.
Both Stephen Hawking and Neil Degrasse Tyson warn of the CERN energy possibility of Exploding our Planet Earth and the Solar System, along with part of the Universe.
The recent reactivation of CERN with even greater energy levels has resulted in ” Images” of demonic entities as seen in the link 10 below.
https://www.youtube.com/watch?v=oNeEPoZekfo

– – –

UN’AFFERMAZIONE INCREDIBILE: CERN LHC “Chiuso dopo aver causato un grande terremoto”

In inglese:

SHOCK CLAIM: CERN LHC “Shut Down after Causing Massive Earthquake”

SHOCK CLAIM: CERN LHC Endangers Humans – causes MASSIVE EARTHQUAKES-
– CERN LHC Large Hadron Collider ‘Shut Down after Causing Massive Earthquake’
https://www.youtube.com/watch?v=804hrrGvetY

– – –

L’esperimento del Cern ha generato i terremoti di questi mesi?

http://www.sos2012.it/informazione/54-scienza/571-lesperimento-del-cern-ha-generato-i-terremoti-di-questi-mesi?&tmpl=component

– – – – – – – –

SATANA SCATENATO!!!

E’ stato raccontato a Papa Giovanni Paolo II che l’esorcista principale del Vaticano, Padre Gabriele Amorth, “conosce troppi vescovi che non credono nel demonio.” Il Papa gli ha risposto, secco: “CHI NON CREDE NEL DEMONIO NON CREDE NEL VANGELO”. Quando hanno chiesto “Qual è il più grande successo di Satana?”, Amorth ha risposto: “Riuscire a far credere di non esistere. (http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/intervista%20a%20padre%20amorth.htm).

  1. SVIZZERA CERIMONIA DI APERTURA DEL TUNNEL di Tunnel San Gottardo : un vero e proprio inno satanico.

Giugno 2016

https://www.youtube.com/watch?v=XlsDdrq3ZXc

The Biggest Illuminati Ritual Has Just Kicked Off! Rio Olympics Opening Ceremony 2016! TruthUnveiled777 157,996 views

https://www.youtube.com/watch?v=VXEfTxN82Og

RIO OLYMPICS 2016 OPENING CEREMONY SATANIC ILLUMINATI EXPOSED! The Vigilant Christian 148,055 views

https://www.youtube.com/watch?v=VfQanlPyVac

Public Prayer Rally Against the Black Mass in Oklahoma City Civic Center TFP Student Action 26,553 views

https://www.youtube.com/watch?v=ppiOCLfZ1LY

EXPOSING Satanic 2014 Grammy Awards and a STRONG WARNING from the Lord! Evangelist Anita Fuentes 3,302,709 views

https://www.youtube.com/watch?v=B-rctMEjP9E

Celebrities Expose Satanic Agenda in Hollywood ! PERMANENT PATRIOT 475,025 views

https://www.youtube.com/watch?v=MLPq0G-X0qU

Rapper Amil Exposes Illuminati – Satanic Music Industry Exposed Vigilant Citizen 224,836 views

https://www.youtube.com/watch?v=S3T7j6uQyOI

Satanists Attack the Virgin Mary on Christmas Eve – Oklahoma City TFP Student Action 20,411 views

https://www.youtube.com/watch?v=A6B4h4S9wNE

Apollyon Rising : Satanic Black Mass to summon Lucifer at Harvard using the Eucharist (May 12, 2014) SignsofThyComing 144,912 views

https://www.youtube.com/watch?v=V6fJXKREk5M

Horrific Mexican satanist ‘Black Mass’ Blood Rituals EXPOSED The Vigilant Christian 38,514 views

https://www.youtube.com/watch?v=Y7L3yiZ5lOA

MUST SEE! REAL SATANIC BLACK MASS RITUAL EXPOSED! A Call For An Uprising 7,491 views

https://www.youtube.com/watch?v=gyuYDca-ujI

– – – – – – –

IL PROGETTO H.A.A.R.P.

“Un improvviso sconvolgimento climatico portera’ ad una catastrofe globale di monumentali proporzioni, …portando intere nazioni a scomparire sotto il mare ed i pochi sopravvissuti a combattere per le scarseggianti risorse di cibo, acqua ed energia”. (Da un rapporto “segreto” del Pentagono).

http://www.altrainformazione.it/wp/nikola-tesla-il-piu-grande-genio-dimenticato-dalla-storia/il-progetto-haarp/

– – – – – – –

Su Facebook ho segnato che ero salvo dopo il terremoto in Italia; ho lasciato il seguente commento il 24 agosto 2016:

Joseph Dwight Le polizie sono venuti stamattina per controllare il nostro piccolo paese di Antria. Ho conosciuto uno dei ufficiali. Gli ho detto: “Voi siete preoccupati delle cose visibili; io sono preoccupato delle cose invisibili!” L’ufficiale che conoscevo era contento di queste parole, l’altro no. Mentre uscivano dal nostro piccolo villaggio di tanti secoli fa, ho chiesto l’ufficiale che conoscevo: “Che cosa è più importante, 100 anni o l’eternità?” Lui ha risposto l’eternità. Così ho risposto, allora perché quasi tutti hanno dimenticato questa verità? L’altro ufficiale non voleva sentire queste cose!

Il 28 agosto 2016 ho lasciato il seguente commento in inglese:

Tutto va bene per me qui in Italia. MA CON MENO PREGHIERA E PIÙ PECCATO CHE MAI PRIMA, ABBIAMO DATO PIÙ POTERE CHE MAI PRIMA AI CATTIVI. Fra qualche mese i cattivi, che sono stati relativamente nascosti fino ad adesso, verrà fuori all’aperto come il Nuovo Ordine Mondiale, e sarà molto peggio che Hitler ha mai sognato. Pregate, pregate, pregate!!! Don Jo (Joseph) Dwight.

– – – – – – –

Diversi veggenti ci dicono che sarà un GRANDE AVVERTIMENTO. Dio darà agli uomini avvertimenti e segni prodigiosi per scuoterli dal loro torpore spirituale; la “illuminazione delle coscienze”

(http://profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm)

TESTIMONIANZA DI CONCHITA (Garabandal; 14 settembre 1965):

“L’AVVERTIMENTO è una cosa che viene direttamente da Dio. Sarà visibile dal mondo intero, qualunque sia il luogo in cui ci si troverà. Sarà come la rivelazione interiore a ciascuno di noi dei nostri peccati. I credenti come pure i non credenti e le genti di qualsiasi religione, lo vedranno e lo sentiranno”.

(http://www.abbapadre.it/lavvertimento-2/)

Col suo divino Amore aprirà le porte dei cuori ed illuminerà tutte le coscienze. Ogni uomo vedrà se stesso nel fuoco bruciante della divina Verità. Sarà come un giudizio in piccolo. Poi Gesù Cristo porterà il suo glorioso Regno nel mondo” (Messaggio a Don Stefano Gobbi, 22 maggio 1988).

Quanto avverrà sarà una cosa tanto grande, che non è mai stata dal principio del mondo. Sarà come un giudizio in piccolo e ciascuno vedrà la propria vita e tutte le sue opere nella Luce stessa di Dio. (Messaggio a Don Stefano Gobbi, 2 ottobre 1992).

(http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/)

Vorrei sottolineare che questa illuminazione delle coscienze” sarà “NELLA LUCE STESSA DI DIO”, cioè la Verità (“V” maiuscolo) oggettiva, non nella luce di verità (“v” minuscolo) soggettiva o relativistica che il mass media moderna ci comunica in un modo nascosto, sottile, ma in un modo molto forte che non c’è il peccato né l’inferno, né le conseguenze per il nostri “pensieri, parole e opere”!

Sarà un SINODO IMPORTANTE prima del Grande Avvertimento.

Il Sinodo Che Precede Il Grande Avvertimento di Garabandal

(https://gloria.tv/media/DXiQ4o8H6EL)

(http://ducadeitempi.blogspot.it/2014/06/il-sinodo-che-precede-il-grande.html?view=mosaic)

– – –

Potreste trovare interessante quello che ho pubblicato sul Barstow Liceo Riffians (gli studenti con me durante la scuola superiore da 1966-1970) Facebook il 17 luglio, 2016, in inglese:

https://www.facebook.com/groups/riffians/?multi_permalinks=10154287856762114%2C10154283665647114%2C10154283448467114&notif_t=group_highlights&notif_id=1468711878146472

https://www.facebook.com/groups/riffians/

– – –

SATANA SCIMMIOTTA CRISTO

Obama – i campi Fema – “Satan come Baraq U Bam-Maw”

Per voi che avete avuto il coraggio nei ultimi 10-20 anni di aprire i vostri occhi a quello che sta succedendo invece di abbracciare la via molto più facile di “occhio non vede, cuore non duole” e per essere “politicamente corretto” (“politically correct”), avete un idea di chi è Obama e per chi lavora come il loro burattino. Le indicazioni sono che i Massoni hanno scelto Obama come il loro uomo. Perciò ci sono tanti indicazioni che i padroni del mondo sono pronti a creare una grande crisi che darebbe ad Obama la scusa di dichiarare uno stato di grande emergenza, con le leggi già pronte e con i FEMA campi e con i soldati russi e cinesi insieme con i soldati americani, per sospendere le elezioni la prima settimana di novembre, o forse sospendere l’inaugurazione di un nuovo presidente prima di 20 gennaio 2017.

Alla fine vedremo ciò che è descritto nel capitolo 13 del Libro delle Rivelazioni.

SATANA SCIMMIOTTA CRISTO. Satana cercherà di convincere il maggior numero possibile che egli è il Messia e il Salvatore di tutti gli uomini e del mondo. Quando la ferita della prima bestia, un leader politico, l’anticristo, sarà guarito, “la terra intera presa d’ammirazione, andò dietro alla bestia” (Ap 13,3, 12). La seconda bestia, un leader religioso, “Operava grandi prodigi… sedusse gli abitanti della terra .. Faceva sì che tutti … ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte (il microchip); e che nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome… seicentosessantasei” (Ap 13: 13-18).

Credo che alla fine, Satana, incarnato nella prima bestia guarito, cercherà di imitare Cristo, anche nella sua ascensione. A questo punto credo che si verificherà quanto si legge in Luca 10,18: Gesù disse loro: «Io vedevo satana cadere come l’illuminazione dal cielo”. Trovo molto interessante il fatto che molti studiosi ebrei indicano come Gesù avrebbe pronunciato Luca 10,18 in aramaico: “E ho visto Satana come Baraq U Bam-Maw.” In passato ho indicato ad alcuni dei miei amici che Obama probabilmente non è l’anticristo! Ma quando ho cominciato a capire che l’aborto è uno dei più grandi peccati, e che Obama promuove l’aborto come il suo più alta (sornione e nascosto, di nascosto) priorità, con tutta la potenza e i soldi degli Stati Uniti, ho cominciato a riconsiderare. Come Gloria Polo ha detto: “L’aborto è il peggiore di tutti i peccati (quello provocato, non quando è spontaneo), perché uccidere i figli ancora nel grembo della madre, uccidere una creaturina innocente e indifesa, È DARE IL POTERE A SATANA” (“La Testimonianza di Gloria Polo; http://testim-polo.blogspot.com/). “In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me” (Mt 25,40). Bisogna scoprire chi è Obama non dalle parole convincenti e la retorica scaltra, migliorata e in modo efficiente ed efficace propagata dai media di massa altamente controllata, MA DAI SUOI FRUTTI. I suoi frutti indicano che la promozione della cultura della morte a livello mondiale è più importante che di distruggere l’economia degli Stati Uniti in modo da costringere gli Stati Uniti sotto il Nuovo Ordine Mondiale.

Quando ho inviato le informazioni ai miei parenti e ai miei amici prima delle elezioni del 2008, un paio di miei cugini mi hanno chiesto di non inviare loro più messaggi di posta elettronica! Ho risposto loro: “Io credo che se una persona proclama apertamente che la prima cosa che farebbe come presidente degli Stati Uniti sarebbe quello di promuovere e incrementare l’incredibile genocidio di uccidere decine di milioni di inermi, indifesi, esseri umani innocenti, io ritengono che questa persona sarebbe CAPACE DI TUTTO! “La prima cosa che farei come presidente è firmare il” Freedom of Choice Act “(FOCA). Questa è la prima cosa che farei.” – Il senatore Barack Obama, parlando al Planned Parenthood Action Fund, 17 luglio 2007 (http://www.nrlc.org/foca/index.html). L’America otterrà ciò che l’America merita! “Quello che va in giro torna indietro!

(“Catholic Prophecy Today”; http://markbeast.blogspot.com).

– – –

Preparare le Scorte Cibo e Acqua

Scorte cibo e acqua in Germania, Giulietto Chiesa: “Non è per un attacco dalla Russia”

24 agosto 2016

Oggi la Germania presenterà un piano in cui sollecita i tedeschi a fare scorte di alimenti e acqua per almeno sette giorni, motivando con una generica eventualità di un attacco, ma senza aggiungere da parte di chi…

http://www.intelligonews.it/articoli/24-agosto-2016/47626/scorte-alimentari-germania-e-misure-sicurezza-piano-difesa-civile-intervista-giulietto-chiesa

– – –

“Europa e Germania non possono diventare arabe”

01 giugno 2016

Migranti, Dalai Lama a giornale tedesco: “Europa e Germania non possono diventare arabe”

Il leader buddista alla Frankfurter Allgemeine Zeitung: “Se guardiamo i profughi, proviamo compassione. Ma sono diventati troppi”

http://www.repubblica.it/esteri/2016/06/01/news/migranti_dalai_lama_germania-141075636/?ref=twhr&timestamp=1464782876000&utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter

– – – – – – –

Ci sono diversi indicazioni che la pace promessa dalla Madonna di Fatima sarà adempiuto al CENTENARIO DELL’ANNIVERSARIO DEL GRANDE MIRACOLO DEL SOLE, il 13 Ottobre 1917 a Fatima, Portogallo, che sarà il 13 Ottobre 2017!

L’ultima parte dell’omelia del Santo Padre BENEDETTO XVI; Spianata del Santuario di Fátima; 13 maggio 2010:

“SI ILLUDEREBBE CHI PENSASSE CHE LA MISSIONE PROFETICA DI FATIMA SIA CONCLUSA. … Con la famiglia umana pronta a sacrificare i suoi legami più santi sull’altare di gretti egoismi di nazione, razza, ideologia, gruppo, individuo, è venuta dal Cielo la nostra Madre benedetta offrendosi per trapiantare nel cuore di quanti le si affidano l’Amore di Dio che arde nel suo. In quel tempo erano soltanto tre, il cui esempio di vita si è diffuso e moltiplicato in gruppi innumerevoli per l’intera superficie della terra, in particolare al passaggio della Vergine Pellegrina, i quali si sono dedicati alla causa della solidarietà fraterna. POSSANO QUESTI SETTE ANNI CHE CI SEPARANO DAL CENTENARIO DELLE APPARIZIONI AFFRETTARE IL PREANNUNCIATO TRIONFO DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA A GLORIA DELLA SANTISSIMA TRINITÀ.”

(http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/homilies/2010/documents/hf_ben-xvi_hom_20100513_fatima_it.html).

Il centenario dell’anniversario del grande miracolo del sole, il 13 Ottobre 1917 a Fatima, Portogallo, sarà il 13 Ottobre 2017! Credo che presto il Corpo di Cristo, la Chiesa, come una grande purificazione, dovrà passare la tappa della crocifissione come il suo Capo, Cristo, tre ore sulla croce, e perfino gridare con il suo Capo: “Dio mio, Dio mio, perché mi ha abbandonato?” (Mt 27,46; Mc 15,34; Apoc 13,7). Questo periodo sarà la più GRANDE TRIBOLAZIONE nella storia del mondo e della Chiesa (Mt 24,21-22; Ger 30,7; Dn 12,1).

Facciamo una buona confessione e cambiamo vita, con tanta preghiera e sacrifici e buona volontà, finché le porte della Misericordia sono aperte.

Gesù a Santa Faustina: “PRIMA CHE IO VENGA COME GIUDICE GIUSTO, spalanco la porta della Mia Misericordia. Chi non vuole passare attraverso la porta della Misericordia, deve passare attraverso la porta della Mia Giustizia” (Diario, 1146).

Gesù ha detto a Santa Faustina (della Divina Misericordia): “PREPARERAI IL MONDO ALLA MIA ULTIMA VENUTA” (Diario di Santa Faustina, 429).

(“Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda”; http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html).

– – –

Durante una visione del 1820, fu rivelato alla beata Anna Caterina Emmerick che Satana sarebbe stato liberato dalle catene circa ottanta’anni prima dell’anno 2000; dunque verso la fine degli anni ’10 del XX secolo. Tale periodo di libertà per il serafino decaduto sarebbe durato un secolo, come Leone XIII sentì in quell’insolito “dialogo” un 13 ottobre. Pensateci bene. Non vi viene in mente nulla? Satana è stato liberato dalle catene il 13 ottobre del 1917, giorno dell’ultima apparizione mariana a Fatima, quando ci fu il “miracolo del sole”, e la Madonna ha promesso che «il mio Cuore Immacolato trionferà»! Questo corrisponderà all’adempimento del “Proto-Vangelo” (Gen 3,15) quando la donna schiaccerà la testa del serpente, il “enorme drago rosso” (Apoc 12,3), in un modo definitivo e finale, come San Luigi de Montfort spiega nel suo libro classico: “Trattato della Vera Devozione a Maria” (http://holyqueen.altervista.org/pdf/Libri/Montfort_Trattato_vera_devozione.pdf).

Credo che in un certo modo il Corpo di Cristo passerà le tappe della vita di Gesù. E’ interessante che Leone XIII (che era il vescovo della mia diocesi, Perugia, per 32 anni!) sentì quell “dialogo” esattamente 33 anni prima del “miracolo del sole” a Fatima. Gesù ha vissuto 33 anni ed è finito la sua vita sulla croce, quando Satana, nella sua superbia, ha creduto di aver sconfitto Cristo! Credo che noi (la Chiesa) siamo già nella passione di Gesù e sulla croce.

In riguardo di questo periodo di grande crisi, la Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi:

IL MIO AVVERSARIO CREDERÀ UN GIORNO DI CANTARE COMPLETA VITTORIA: sul mondo, sulla Chiesa, sulle anime. Sarà soltanto allora che Io interverrò – terribile e vittoriosa – perché la sua sconfitta sia tanto più grande, quanto più sicura era la sua certezza di aver vinto per sempre. Quanto si preparando è cosa tanto grande, che mai così è stata dalla creazione del mondo: per questo già tutto è stato predetto nella Bibbia. Vi è già stata annunciata la terribile lotta fra me “la Donna vestita di sole”, e “il Dragone rosso” (Apoc 12), Satana, che ora riesce a sedurre molti …” (18 ottobre 1975).

(“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

– – –

La parte più significativa dei vaticini di Teresa Neumann riguardano però il nostro tempo futuro, al termine della seconda guerra mondiale, quando le persone esultavano per la fine delle dittature (una fine che Teresa aveva profetizzato quando, alla vigilia del conflitto, venne stipulato tra l’Italia e la Germania il Patto d’Acciaio) la Veggente disse: “E’ giustificata la gioia, perché l’incubo é finito.. ma la grande piaga si aprirà nel 1999 e sanguinerà per diciotto anni: sarà questo il tempo di Caino” (1999-2017).

(http://ilparadisoperduto.iobloggo.com/2211/profezie-di-teresa-neumann-il-tempo-di-caino-).

Satana sa “che gli resta poco tempo” (Apoc 12,12)!

Questi rivelazioni indicano che prima del centenario del grande miracolo del sole a Fatima, Portugalo, il 13 ottobre 1917, VEDREMO TUTTO QUELLO CHE NON ABBIAMO VISTO ANCORA DEL CAPITOLO 24 DEL VANGELO DI MATTEO E ANCHE NEL LIBRO DELL’APOCALISSE, in particolare il capitolo 13

– – – – – – –

Un’Email che ho mandato ai miei amici in inglese il 31 luglio 2016, rispondendo ad un amico preoccupato l‘immigrazione INCONTROLLATA:

http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/pregate-il-rosario.html

La Famiglia Che Prega Insieme Rimane Insieme – Padre Patrick Peyton”

Ho finito questa email con:

Prepariamoci a redimere il mondo, come ha fatto Cristo 2000 anni fa, per ricevere IL DONO DEL MARTIRIO!

– – – – – – –

Santo Padre Pio ha detto: “Il mondo può più facilmente sopravvivere alla sparizione della luce del sole, che alla sparizione del SACRIFICIO della MESSA.” Questo santo ha detto anche che “l’arma per questi tempi, è il ROSARIO”!

Suor Lucia di Fatima ha detto a padre Fuentes, il postulatore della causa di beatificazione dei pastorelli Francisco e Jacinta, il 26 dicembre 1957: “Abbiamo a nostra disposizione due mezzi efficacissimi: l’orazione ed il Sacrificio. … Disse la Madonna che se non ascoltiamo e offendiamo ancora non saremo più perdonati. Padre, è urgente che ci rendiamo conto di questa realtà terribile. NON VOGLIAMO RIEMPIRE LE ANIME DI PAURA, MA SOLO È URGENTE UN RICHIAMO ALLA REALTÀ. Da quando la Santa Vergine ha dato una così grande efficacia al Rosario, non esiste alcun problema materiale, spirituale, nazionale o internazionale che non si possa risolvere con IL SANTO ROSARIO E CON I NOSTRI SACRIFICI… La Madonna ha espressamente detto: “Ci avviciniamo agli ultimi tempi”.”

LA PROFEZIA DI DON BOSCO DELLE DUE COLONNE”

ci fa capire la grande importanza di rimanere molto vicino a Gesù nell’Eucaristia (finché sia possibile) con il Rosario in mano.

Visitate: “La Profezia di Don Bosco delle due Colonne”

http://www.mariadinazareth.it/don%20bosco%20sogno.htm).

È cosa buona che si domandino ovunque ROSARI e corone; è questa la preghiera più efficace nei presenti bisogni.” (“Un Manoscritto sul Purgatorio”; http://purgatorio-mano.blogspot.com).

San Giovanni Bosco ha detto: “Fate visite frequenti a Gesù nel Santissimo Sacramento e IL DEMONIO SARÀ IMPOTENTE CONTRO DI VOI”!

– – – – – – –

Quando cominceranno ad accadere queste cose, alzatevi e levate il capo, perché la vostra liberazione è vicina” (Lc 21,28)!

Ecco, io verrò presto e porterò con me il mio salario, per rendere a ciascuno secondo le sue opere… Colui che attesta queste cose dice: “Sì, verrò presto!”. Amen. VIENI, SIGNORE GESÙ” (Apoc 22,12.20)!

Don Jo (Joseph) Dwight”

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | 1 Comment

Proibito di Parlare del Peccato

Proibito di Parlare del Peccato

Il 14 settembre 2016, alla giornata mensile della formazione del clero della diocesi di Perugia, il mio cardinale ha detto:

“Io vorrei dire una cosa, che mi sono dimenticato di dirvelo, ma che ritengo importante. Perché io stesso c’ho dovuto riflettere sopra molto per convincermi. Quando la leggerete così avrò cercato anche di darvi una spiegazione.”

“È il punto, no. 301 dell’Amoris Laetitia, dove il papa dice esplicitamente: “Non possiamo dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta “irregolare” vivano in stato di peccato mortale, privi della grazia santificante”. E poi continua: “Possono esistere fattori che limitano la possibilità di decisione e di responsabilità.”

“E guardate, questa è una cosa che va sottolineata, perché noi spesso facciamo come…, e diciamo vivono in condizioni di peccato mortale. Questo, non possiamo dire secondo il magistero della chiesa.”

“E il papa lo motiva con che cosa, con il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti al no. 302, che dice: “L’imputabilità e la responsabilità di un’azione possono essere diminuite o annullate dall’ignoranza, dall’inavvertenza, dalla violenza, dal timore, dalle abitudini, dagli affetti smodati e da altri fattori psichici oppure sociali” (CCC 1735).”

“Il papa conosce il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti. Non lo so se noi delle volte, quando critichiamo i documenti, conosciamo perfettamente il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti. E se non possono fare la comunione, è perché sono irregolari, anche secondo il codice. E perché non si può costruire un sacramento, che è un sacramento unitiva dell’Eucaristia, sulle cenere di un altro sacramento. Non perché noi andiamo a pensare, e la prima cosa che pensiamo, che sono nello stato di peccato mortale. Questo non abbiamo il diritto. Perché nel profondo della coscienza legge soltanto Dio. Io dico come maestro, e anche dottore della fede in quanto vescovo. Perché io devo correggere anche certe posizioni che alle volte sono in qualcuno di voi. So che qualcuno non condivide queste cose. Ma se non le condivide, prima di parlare, di scrivere, mandare documenti in giro, si informi sul Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti. Studia a fondo la teologia cattolica. E poi apra bocca.”

“D’altra parte, Benedetto XVI, nel Veritatis Splendor. Io credo che se qualcuno mette in dubbio che non vale come teologo, la dica grossa. Dice, sempre preciso lui: “Le circostanze e le intenzioni non potranno mai trasformare un atto intrinsecamente disonesto per il suo oggetto in un atto «soggettivamente» onesto o difendibile come scelta” (no. 81).”

(Il cardinale ha spagliato; Veritatis Splendor è un enciclico di Papa Giovanni Paolo II)

“Dice il papa quello che disonesto prima è disonesto. E le cose vanno chiamate per nome, dal punto di vista teologica e morale.”

“Ma – dice nel Veritatis Splendor – L’imputabilità e la responsabilità di un’azione possono essere diminuite o annullate dall’ignoranza, dall’inavvertenza, dalla violenza, dal timore, dalle abitudini, dagli affetti smodati e da altri fattori psichici oppure sociali”.

(Di nuovo il cardinale ha spagliato; questa frase è da Amoris Latitia, no. 302)

“Questa è la dottrina della Chiesa. Quindi non dite a nessuno: “Tu sei in peccato mortale”. Potete dire, in base a quello che io ho accertato e che è successo nella vita, sei in una posizione irregolare per la Chiesa, vediamo.”

“Il discorso però, bisogno sempre farlo partendo dalle promesse giuste.”

“Scusate ma questa cosa proprio ve lo volevo dire con chiarezza. Ecco. Perché circolano forti contro il magistero del papa sul questo. E no eh! E no! Non mi fa …”

“Ora direi io non voglio essere polemico. Ho parlato con forza, perché delle volte la verità va detta con forza, eh!”

(Si può ascoltare questo intervento del Cardinale a: https://www.youtube.com/watch?v=ukU4tEK2p1k&feature=youtu.be)

– – – – – – –

Il mio cardinale ha detto: “Io dico come maestro, e anche dottore della fede in quanto vescovo.” Non sapevo che tutti i vescovi sono dottori della Chiesa!?! La Chiesa è l’autore della Verità o l’ancella della Verità?!? Quando Papa Giovanni Paolo II ha parlato ai vescovi in settembre 1987, non ha detto ai vescovi che dovete “obbedire me come il Papa”, ma “il dissenso dal magistero” della Chiesa Cattolica!

PAPA GIOVANNI PAOLO II (FRA ALTRE OCCASIONI) HA PARLATO CON FERMEZZA AI VESCOVI NEGLI STATI UNITI (LA, California, 16-09-1987) CONTRO UN TIPO DI CATTOLICESIMO COME UN BUFFET CON AMPIA VARIETA’ DI SCELTE: “Talvolta è stato detto che un gran numero di cattolici, oggi, non aderisce agli insegnamenti della Chiesa su un gran numero di questioni, soprattutto riguardanti la morale sessuale e coniugale, il divorzio e le nuove nozze. Di alcuni è stato detto che non accettano la chiara posizione della Chiesa riguardo all’aborto. Si è notato inoltre che vi è una tendenza, da parte di alcuni cattolici, ad essere selettivi nella loro adesione agli insegnamenti morali della Chiesa. Alcuni sostengono che il dissenso dal magistero è del tutto compatibile con l’essere “buoni cattolici” e non costituisce un ostacolo alla ricezione dei sacramenti. QUESTO È UN GRAVE ERRORE che rappresenta una sfida all’ufficio magisteriale dei vescovi degli Stati Uniti, e dei vescovi di altri Paesi. Desidero incoraggiarvi nell’amore di Cristo ad affrontare coraggiosamente nel vostro ministero pastorale questa situazione, affidandovi alla forza della verità divina per guadagnare il consenso, e alla grazia dello Spirito Santo che è donata sia a coloro che proclamano il messaggio sia a coloro ai quali esso è indirizzato.” (http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1987/september/documents/hf_jp-ii_spe_19870916_vescovi-stati-uniti_it.html).

E’ interessante che Papa Giovanni Paolo II non ha detto ai vescovi che dovete obbedire me come il Papa, ma “il dissenso dal magistero” della Chiesa Cattolica! Lumen Gentium 25 insegna chiaramente che i documenti di un concilio ecumenico SONO INFALLIBILI (CCC 891). Il Catechismo della Chiesa Cattolica (CCC 888-892) ci dice che le dottrine della Chiesa sono essenziali per arrivare alla santità. “Quando la Chiesa, mediante il suo Magistero supremo, propone qualche cosa “da credere come rivelato da Dio” e come insegnamento di Cristo, “a tali definizioni si deve aderire con l’ossequio della fede”. Tale infallibilità abbraccia l’intero deposito della rivelazione divina” (CCC 891). Ma agli insegnamenti ordinari “i fedeli devono “aderire col religioso ossequio dello spirito” che, pur distinguendosi dall’ossequio della fede, tuttavia ne è il prolungamento” (892). Perciò i documenti di un concilio ecumenico esprimono nel linguaggio umano le verità assolute che non si può cambiare, NEANCHE UN PAPA FUTURO PER MOTIVI APPARENTEMENTE BUONI PER FAR SENTIRE PIÙ A LORO AGGIO I NON CATTOLICI o i cattolici non praticanti; questo sarebbe ecumenismo falso, misericordia falsa, amore falso, che offre una soluzione superficiale e facile senza la croce di Gesù, ma dopo c’è la schiavitù e la distruzione!

– – –

Il cardinale ha detto: “Perché circolano forti contro IL MAGISTERO DEL PAPA sul questo”.

Ecco perché “circolano forti contro il Magistero del papa”, perché il Magistero non è del papa ma del Corpo di Cristo, la Chiesa! E la Chiesa è l’ancella della Verità, non l’Autore della Verità!!!

– – –

Mi pare che l’effetto di Amoris Laetitia, no. 301, non è per aiutare le persone di formare le loro coscienze per il bene delle anime, ma di confermare “Occhio non vede, cuore non duole”, come se i Dieci Comandamenti non fossero per il nostro vero bene ma per il nostro male!?! Tantissimi preti e vescovi oggi, spinti da “Papa Francesco”, sono desiderosi di trovare le scuse per gli atti oggettivamente peccaminosi, invece di aiutare le persone di rendersi conto e di credere che Dio ci ha dato i Dieci Comandamenti per il nostro vero bene, e di aiutarle di vivere le leggi di Dio, che ci salvano, con l’aiuto dei sacramenti e la preghiera sincera. La preghiera sincera vuol dire di vivere il Padre Nostro, non soltanto dire le parole: “Sia fatta la TUA volontà”. Quante persone oggi, totalmente immersi nel veleno mortale del relativismo che ci circonda oggi, vivono le parole del Padre Nostro: “Sia fatta la MIA volontà”?!? Quanti adulti non hanno avuto mai un vero padre cristiano che ha dato l’esempio di auto-disciplina per poter sacrificare se stesso per la moglie, per la famiglia e per la sua società intorno. Perciò ci sono un gran numero di adulti che sono rimasti viziati e prepotenti bambini, e credono che questo stile di vita egoistico è normale. Questo è normale per il mondo ma questo stile di vita non esiste in paradiso, ma nell’inferno. Il primo scopo del femminismo secolare, il braccio destra dell’attacco di Satana contro la famiglia, è di eliminare il padre dalla famiglia! Guardate come la TV oggi fa vedere i padri e gli uomini in generali!?! Guardate il messaggio dato dalla TV alle donne, di non ispirare i loro mariti ma di sedurli e di ridicolizzare i loro mariti e gli uomini in generali per creare la guerra fra i sessi, per distruggere la cellula fondamentale della società, la famiglia! Dove sono i veri pastori di avvertire e di proteggere le pecore dal veleno nascosto ma molto potente del lupo vestito come una pecora, perfino come i preti e come i vescovi?!? Dove sono i veri pastori cristiani pronti di offrire le loro vite per la gregge invece di incoraggiare e di trovare le scuse per uno stile di vita contrario al Vangelo ed ai Dieci Comandamenti?!?

Perché il mio cardinal non ha citato altre parti del Veritatis Splendor? Al Vaticano Secondo già concluso e a postconcilio più che ben avviato, Papa Giovanni Paolo II scriveva, contestando “alcune correnti del pensiero moderno”, che “si sono attribuite alla coscienza individuale le prerogative di un’istanza suprema del giudizio morale, che decide categoricamente e infallibilmente del bene e del male (…) tanto che si è giunti ad UNA CONCEZIONE RADICALMENTE SOGGETTIVISTA DEL GIUDIZIO MORALE” (Veritatis Splendor, no. 32; http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/encyclicals/documents/hf_jp-ii_enc_06081993_veritatis-splendor_it.html).

– – –

OGGI CI SONO PIÙ PERSONE CHE MAI NELLA CHIESA CHE PREGANO MOLTO POCO O PREGANO MALE, cioè, dicono con la bocca il Padre Nostro, “Sia fatta la TUA volontà”, ma in pratica vivono, “Sia fatta la MIA volontà”. E perciò a causa di questa mancanza di preghiera o sincerità, non ricevono le grazie da Dio di poter vivere il Vangelo, i Dieci Comandamenti secondo gli insegnamenti della Chiesa, riassunti molto bene nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti. Perciò, le persone scivolano sempre più nei compromessi con la fede e con gli insegnamenti morali della Chiesa e scivolano fuori dello stato di grazia, ma vogliono sentirsi che stanno andando a paradiso. Oggi c’è un grande numero di preti e vescovi, che sono circondati dalla persone nella Chiesa che hanno abbracciato tanti compromessi con la fede e con gli insegnamenti della rivelazione divina senza pentirsi e confessarsi, e senza dire sinceramente le parole dell’Atto di Dolore: “Propongo col Tuo santo aiuto di non offenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato”. Perciò un gran numero dei preti e dei vescovi non aiutano più le persone a tornare indietro e sradicare questi compromessi abbracciati, che sono veleni per l’anima, e questi chierici finiscono ad approvare ed a giustificare, nel linguaggio teologico fuori del contesto del insegnamento morale della Chiesa, questi compromessi, per il motivo di non perdere i parrocchiani e di accontentare le persone. Questi preti e vescovi, invece di aiutare le persone di vivere i Vangelo spiegato dal CCC, trovano scuse furbissime di rimanere in silenzio. Ad esempio:

“È il punto, no. 301 dell’Amoris Laetitia, dove il papa dice esplicitamente: “Non possiamo dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta “irregolare” vivano in stato di peccato mortale, privi della grazia santificante”. E poi continua: “Possono esistere fattori che limitano la possibilità di decisione e di responsabilità”.”

Che tradimento incredibile alle anime immortali affidate ai preti ed ai vescovi!

CHE COSA HA FATTO CRISTO NELLA STESSA SITUAZIONE?

In quanto riguarda il divorzio:

Quando il nostro Signore ha detto, “Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi” (Mt 19,6), i discepoli dissero a Gesù: “Se questa è la condizione dell’uomo rispetto alla donna, non conviene sposarsi” (Mt 19,10). I discepoli hanno capito ciò che Gesù diceva. QUESTO È DIFFICILE! Sapete quanti divorzi si faceva negli Stati Uniti in 1960? Cinque percento! Gli essere umani erano diversi allora? Che cosa era che ha fatto 95% dei sposi di matrimonio rimanere insieme fino alla morte? Adesso si guarda questo e si dice come si può aspettare oggi di rimanere insieme fino alla morte!?! Nonostante che tanti che sono rimasti insieme anni fa avrebbero divorziati se vivessero oggi, quelli che sono rimasti insieme anni fa, quando lo sposo (o la sposa) è morto, hanno pianto come bambini. Perciò la Chiesa dice sì, ci rendiamo conto che cose terribili succedono. Ma sfortunatamente quando si apre la porta al divorzio, TUTTI VOGLIONO CORRERE PER QUELLA PORTA!

In quanto riguarda le ricchezze del mondo:

Gesù, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli: “Quanto difficilmente coloro che hanno ricchezze entreranno nel regno di Dio!”. I discepoli rimasero stupefatti a queste sue parole; ma Gesù riprese: “Figlioli, com’è difficile entrare nel regno di Dio! È più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno di Dio”. Essi, ancora più sbigottiti, dicevano tra loro: “E chi mai si può salvare?”. Ma Gesù, guardandoli, disse: “Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mc 10,23-27).

Quando i discepoli “rimasero stupefatti”, e perfino “ancora più sbigottiti”, Cristo non ha offerto i compromessi falsi e vuoti e distruttivi come tanti responsabili nella Chiesa oggi stanno offrendo ai “cristiani” creduli, ma piuttosto ha detto: “Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mc 10,23-27).

In quanto riguarda l’Eucaristia:

Anche se la “misericordia di Dio dura per sempre” (Sal 136), Gesù non ha mai offerto i compromessi anche quando c’era il rischio di perdere molti seguaci. Quando molti dei suoi discepoli lo hanno lasciato per quanto riguarda la verità sull’Eucaristia, Egli non ha offerto i compromessi con la verità, ma era perfino disposto a perdere i suoi Apostoli: “Forse anche voi volete andare via” (Gv 6,67)! I Pastori che non seguono la Verità, che è Gesù (Gv 14, 6), sono interessati prima di tutto nella quantità di seguaci, “per andare alle periferie”, invece di prima trovare un grande unione con Dio sul monte Tabor (Mosè ), nel deserto (Sant’Antonio Abate), a Subiaco (San Benedetto), a Laverna (San Francesco d’Assisi); non sono interessati alla vera qualità spirituale di coloro che sono disposti a sacrificare e soffrire tutto per seguire la Verità! Questi falsi pastori e falsi cristiani, che sfruttano la religione per i propri motivi, sono contenti con la mediocrità e cercano di condurre altri con loro lungo il percorso della mediocrità, e in ultima analisi, il perdita della Verità, la fede e la salvezza!

– – –

Una settimana prima di questa giornata mensile della formazione del clero della diocesi di Perugia il parroco vicino (“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html) è venuto a trovarmi. Nei ultimi anni ho scoperto tanti indicazioni che questo parroco comunica tutto quello che dico a vescovo di Perugia. Fra altro ho detto a questo parroco: “Dio ci ha dato i Dieci Comandamenti per il nostro bene o per il nostro male?” Ho detto anche che se un parroco spiega semplicemente e con amore i Dieci Comandamenti ai parrocchiani e le conseguenze di non viverli, qui sulla terra e dopo la morte, ci sono sempre più parrocchiani che non vogliono sentire queste cose ed alcuni telefonano il vescovo e ho detto che “la maggioranza dei vescovi oggi ascoltano questi parrocchiani ma non parlano con il parroco, e il vescovo manda via quel parroco”. Ho detto anche che una donna, Francesca, che mi ha prestato alcuni libri spirituali un anno fa, viene spesso a questa piccola borgata dove abito per visitare un uomo sposato e divorziato. Il parroco subito ha difeso Francesca dicendo che la conosce. Ho aggiunto che Francesca ha anche la chiave della casa di questo uomo divorziato.

Mi domando se questo parroco si preoccupa della salvezza eterna di Francesca?!? Due anni fa quando ho raccontato a questo parroco che ad una casa di ricupero dei tossicodipendenti il responsabile ha cominciato ad accogliere anche le prostitute in questa casa; prima c’erano soltanto i maschi. Questo parroco era soltanto preoccupato del rispetto umano se le persone scoprano questa cosa, senza nessunissima indicazione della preoccupazione della salvezza eterna dei giovani in questa casa. Quando andavo a questa casa prima, qualche ragazzo si confessava bene; dopo sono entrate qualche prostitute prese dalla polizia, non si confessavano più, e ho smesso di andare perché voglio collaborare con una casa di ricupero, ma non una casa di distruzione!

Se volete leggere il mio combattimento contro la PORNOGRAFIA e l’indifferenza e il relativismo dei proprietari di un bar qui in Italia, e l’indifferenza di questo parroco, visitate: http://parolafavita.blogspot.it/2013/04/giacomo-59.html .

– – –

Il mio cardinale ha detto: “Non perché noi andiamo a pensare, e la prima cosa che pensiamo, che sono nello stato di peccato mortale. Questo non abbiamo il diritto”. Il mio cardinale è preoccupato della salvezza eterna delle anime O SOLTANTO RISPETTO UMANO? Lui crede che l’inferno esiste e lui ha letto i 70 riferimenti dell’inferno nei quattro vangeli dalla bocca di Cristo, e lui ha studiato, come ci ha detto noi preti da fare prima di aprire la bocca, le spiegazioni numerosi nel CCC dei pericoli per le anime di finire separate da Dio per tutta l’eternità?

Il professore Ralph Martin, del Seminario del Sacro Cuore (Detroit, MI, USA), ha chiarificato questo insegnamento molto importante del Concilio Vaticano Secondo nel suo libro “Will Many Be Saved?” (“Tanti Si Salveranno?”), con il sub titolo “What Vatican II actually teaches and Its Implications for the New Evangelization” (“Ciò che il Concilio attualmente Insegna ed i suoi implicazioni per la Nuova Evangelizzazione”).

Ralph Martin spiega come le persone sentano che è possibile di salvarsi senza sentire il Vangelo, e si crede che non devono più preoccuparsi delle persone che non credono. Fanno un salto dalla possibilità alla possibilità presupposta di quasi la certezza universale della salvezza. C’è sempre l’esempio, che probabilmente le persone come Hitler non si salvano. Perfino teologi famosi non badano alla seconda parte del numero 16 di Lumen Gentium, e saltano dalla possibilità alla possibilità, e ignorano completamente questa seconda parte. Questa seconda parte parla di tutte quelle persone che teoreticamente hanno la possibilità di dire di sì alle grazie di Dio senza sentire il Vangelo, ma non hanno fatto. E molto spesso, il Concilio ci sta dicendo, che questo rispondere alla grazie di Dio non succede, basato su ciò che le Sacre Scritture ci rivelano della condizione umana. La frase del Vangelo di Marco, “Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato” (Mc 16,16), ci dice che ci saranno le conseguenze della nostra risposta a Dio! L’insegnamento del Concilio è in armonica con le Sacre Scritture e la Chiesa, e nonostante che è possibile per qualcuno di salvarsi senza sentire il Vangelo, molto spesso questo non succede. Dobbiamo veramente aiutare le persone di incontrare Gesù Cristo, e di scoprire la pienezza dei mezzi di santificazione e di verità nella Chiesa Cattolica! Visitate: “La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

Il mio cardinale, come tanti vescovi e preti oggi nella Chiesa, fra altro, non fa le distinzioni, nonostante che San Tommaso d’Aquino ha scritto: Affermare raramente, negare di rado, distinguere sempre. Il mio cardinale non distingue fra oggettivo e soggettivo. È chiaro che soltanto Dio può giudicare le cose soggettive, le cose invisibili, come i pensieri, i motivi, ecc. Ma dobbiamo giudicare le cose oggettive, le cose visibili.

Le letture della Domenica 23, ciclo A, ci spiega questo:

Se il tuo fratello commette una colpa, VA’ E AMMONISCILO fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ti ascolterà, prendi con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà neppure costoro, dillo all’assemblea; e se non ascolterà neanche l’assemblea, sia per te come un pagano e un pubblicano. In verità vi dico: tutto quello che legherete sopra la terra sarà legato anche in cielo e tutto quello che scioglierete sopra la terra sarà sciolto anche in cielo” (Mt 18,15-18).

O figlio dell’uomo, IO TI HO COSTITUITO SENTINELLA PER GLI ISRAELITI; ascolterai una parola dalla mia bocca e tu li avvertirai da parte mia. Se io dico all’empio: Empio tu morirai, e tu non parli per distoglier l’empio dalla sua condotta, egli, l’empio, morirà per la sua iniquità; ma della sua morte chiederò conto a te. Ma se tu avrai ammonito l’empio della sua condotta perché si converta ed egli non si converte, egli morirà per la sua iniquità. Tu invece sarai salvo.”

Ezechiele 33,7-9

– – –

Per leggere dei tanti teologi che sono molto preoccupati degli effetti di Amoris Laetitia, visitate: “É Cattolico il Papa? – Il Più Grande Scisma nella Storia della Chiesa Cattolica!” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/e-cattolico-il-papa.html).

– – –

Il peccato fondamentale qui, che il mio cardinale e “Papa Francesco” non ne parlano mai e perfino incoraggiano in tutti i modi nascosti, È DI NON VOLER SAPERE LA VOLONTÀ DI DIO! “Occhio non vede, cuore non duole”! Perciò si dice con la bocca il Padre Nostro, “Sia fatta la Tua volontà”, ma in pratica, “Sia fatta la mia volontà”, perché tanti non vogliono scoprire la volontà di Dio, o ancora peggio e più nascosto, Dio è sempre d’accordo con me!

In questo modo, quando si muore, tale persone che non vuole sapere o scoprire la volontà di Dio, si butta nel posto eterno dove non c’è la volontà di Dio, dove non c’è la Verità che è Dio. Dopo la morte ci sono due posti per l’eternità, dove c’è Dio, e dove non c’è Dio, che si chiama l’inferno; c’è “il padre della menzogna” (Gv 8,44). “La pena principale dell’inferno consiste nella separazione eterna da Dio” (CCC 1035).

– – –

Il mio cardinale dice ai preti di Perugia: “Si informi sul CCC. Studia a fondo la teologia cattolica”. Ma come mai ci offre soltanto la metà della spiegazione del CCC, e perciò non in contesto dell’insegnamento della Chiesa insieme?

– – –

Al mio parere, il mio cardinale SCIMMIOTTA la rivista “La Repubblica”. Ho scritto nel mio articolo, “É Cattolico il Papa? – Il Più Grande Scisma nella Storia della Chiesa Cattolica!” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/e-cattolico-il-papa.html):

LA REPUBBLICA: “Le conseguenze o gli effetti di una norma non necessariamente devono essere sempre gli stessi” (Amoris Laetitia, no. 300) e questo “nemmeno per quanto riguarda la disciplina sacramentale”. Si sottolinea addirittura che “non è più possibile dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta irregolare vivano in stato di peccato mortale”, perché “la Chiesa possiede una solida riflessione circa i condizionamenti e le circostanze attenuanti” (Amoris Laetitia, no. 301). Nessun impedimento, quindi, alla riammissione ai sacramenti.”

I MIEI COMMENTI: Questo sta dicendo che NON ABBIAMO PIÙ BISOGNO di prendere in considerazione le leggi morali di Dio come le leggi oggettive (soggettivismo!), e non c’è bisogno di cercare di conformare la nostra vita secondo le leggi di Dio. La Chiesa ha sempre insegnato: “L’imputabilità e la responsabilità di un’azione possono essere sminuite o annullate dall’ignoranza, dall’inavvertenza, dalla violenza, dal timore, dalle abitudini, dagli affetti smodati e da altri fattori psichici oppure sociali” (CCC 1735).

Ma la Chiesa cattolica ha sempre insegnato (di cui “Papa Francesco” NON parla nonostante che c’è più confusione e relativismo nel mondo e nella Chiesa che mai!): “LA COSCIENZA DEVE ESSERE EDUCATA E IL GIUDIZIO MORALE ILLUMINATO. Una coscienza ben formata è retta e veritiera. Essa formula i suoi giudizi seguendo la ragione, in conformità al vero bene voluto dalla sapienza del Creatore. L’educazione della coscienza è indispensabile per esseri umani esposti a influenze negative e tentati dal peccato a preferire il loro proprio giudizio e a rifiutare gli insegnamenti certi” (CCC 1783).

Queste frasi da Amoris Laetitia stanno facendo l’eccezione la norma. Questo è di prendere certe situazioni particolari e applicarle a tutti i casi e a tutti le situazione. Questo è simile a “divorzio senza colpa” (“no fault divorce”) che rende molto facile di lasciare la sposa o lo sposo per qualsiasi motivo, e che non dobbiamo più soffrire con Cristo nelle nostre vocazione date da Dio. Questo di nuovo sta aiutandoci di scendere per la china scivolosa lontano dal Calvario, con la croce di Cristo, e verso la porta larga: “Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!” (Mt 7,13-14)!

LA VERITÀ ASSOLUTA ESISTE! “La coscienza può rimanere nell’ignoranza o dare giudizi erronei. Tale ignoranza e gli errori non sono sempre esenti da colpevolezza” (CCC 1801, 1713, 1714). “Si presume però che nessuno ignori i principi della legge morale che sono iscritti nella coscienza dei ogni uomo” (CCC 1860).

(“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

Non vi fate illusioni; NON CI SI PUÒ PRENDERE GIOCO DI DIO. Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato. Chi semina nella sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione; chi semina nello Spirito, dallo Spirito raccoglierà vita eterna” (Gal 6,7-8)!

Questo è l’inganno fondamentale del “padre della menzogna” di oggi, che “occhio non vede, cuore non duole“, e quindi non ho l’obbligo di “informare la mia coscienza” secondo Dio, che ci ha dato una Chiesa per guidarci per il nostro vero bene! Che cosa penseremmo di un infermiere che vede due farmaci sul tavolo, ma non sa quale di dare ad un determinato paziente, ma dice a se stessa, “io sono una brava persona, quindi non cercheremo di scoprire quale medicina dovrei dare a questo paziente”?!? Lei da’ quello spagliato e il paziente muore!

– – –

LA REPUBBLICA: “Bergoglio sottolinea infatti che “la strada della Chiesa è quella di non condannare nessuno”.”

I MIEI COMMENTI: Ma la Chiesa ha sempre insegnato questo; di nuovo “Papa Francesco” non fa la distinzione tra il soggettivo e oggettivo.

Proprio come gli attivisti gay non fanno questa distinzione e, quindi, accusano i veri cristiani di odiare gli omosessuali, perché i veri cristiani odiano l’atto di peccato, ma amano il peccatore.

“Papa Benedetto ci ha spiegato la grande IMPORTANZA DI DISTINGUERE tra le questioni che sono negoziabili e le questioni che non sono negoziabili” (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html). I peccati non negoziabili sono chiamati anche i mali intrinseci siccome che sono errati in tutte le circostanze (http://www.stjoseph-marysville.org/faqnonnegotiables.html).

Papa Francesco a un anno dall’elezione: “Valori non negoziabili? Un’espressione che non ho mai capito”

(http://www.ilgiornale.it/news/interni/papa-francesco-anno-dallelezione-valori-non-negoziabili-998767.html)

Un papa che dice che non capisce l’insegnamenti constanti della Chiesa Cattolica!?!?!

Per “Papa Francesco”, e per tanti preti e vescovi oggi, non ci sono più atti peccaminosi intrinsecamente, male sostanziale, in contrasto con le parole di Cristo spiegate dalla Chiesa Cattolica per 2000 anni!

Questo mettere da parte i valori non negoziabili, che sono i mali intrinseci, è la spoliazione, pezzo per pezzo, della carne di Cristo che è la Verità!

– – –

LA REPUBBLICA: “Non è un’apertura piena alle unioni di fatto, ma il riconoscimento che anche nelle convivenze, ad esempio, “potranno essere valorizzati quei segni d’amore che riflettono l’amore di Dio” (Amoris Laetitia, no. 294), e che queste situazioni vanno “affrontate in maniera costruttiva” (Amoris Laetitia, no. 294), secondo lo spirito della “Chiesa ospedale” caro al pontefice.”

I MIEI COMMENTI: Come Padre Larry Richards dice spesso: “Sì, Dio ti incontra dove sei, ma Dio ti ama troppo da lasciarti dove sei”! “Papa Francesco” continua a chiedere per la misericordia, ma non finisce mai il messaggio completo di Cristo per il bene di ogni persona: “Va’ e non peccare più”! Il messaggio che il mondo in generale sta prendendo dal messaggio di “Papa Francesco” è che ora possiamo restare nella “le occasioni prossime di peccato” che è quello che promettiamo di non fare nel “Atto di Dolore”! Perfino l’ateo marxista comunista dittatore Raúl Castro ha detto: “Se il Papa continua a parlare così,… tornerò alla Chiesa Cattolica…” (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html). Il mondo, come Raul Castro, interpreta questo bel “Chiesa ospedale” di prendere tutti dentro, come se non vi è alcun obbligo di conformare la nostra vita ai Dieci Comandamenti. Secondo me, questa interpretazione in tutto il mondo, promosso dai mass media, non è per caso ma ben calcolato ed orchestrato!!! Ciò significa che non vi è più alcuna necessità di offrire l’aiuto di guarire le malattie dell’anima (eterna), ma solo del corpo (temporale); questo è compassione malconsigliata che fa grandi danni a far sentire alle persone che tutto è OK, ignorando lo stato delle loro anime immortali, che è molto più importante di quanto il loro corpo fisico!

– – –

LA REPUBBLICA: “Non serve pretendere di imporre norme con la forza dell’autorità” (Amoris Laetitia, no. 35)

I MIEI COMMENTI: È inutile per Dio di imporre i Dieci Comandamenti; secondo questo modo di pensare, Dio doveva offrirci Dieci Suggerimenti, e non doveva mai dare all’umanità qualsiasi comandamento con la forza dell’autorità divina! Dopo tutto, secondo i numerosissimi relativisti oggi, ogni essere umano, nel suo ragionamento, è infallibile!!! Questa frase di “Papa Francesco” dice in realtà che tutte le persone con l’autorità, data da Dio, come i genitori, i sacerdoti e vescovi, stanno imponendo le norme quando proclamano le leggi salvifici di Dio. È chiaro nelle Sacre Scritture, spiegate dagli insegnamenti della Chiesa, che i genitori, i sacerdoti e vescovi devono proclamare le leggi salvifici di Dio, e saranno giudicati di conseguenza se hanno fatto questo lavoro essenziale o no. I pastori delle anime devono proteggere le pecore dal lupo molto intelligente e furbo che offre le belle bugie nascoste e gli inganni per distruggere le pecore. I Dieci Comandamenti sono per il nostro bene o per il nostro male? Come Giovanni Paolo II ha detto: “Dio sempre invita, non esige mai”. Dio non costringe nessuno di stare con la Verità (Che è Dio) qui sulla terra neanche dopo la morte per tutta l’eternità. Posso immaginare una tale frase dalla bocca di un ragazzo viziato e prepotente, un prodotto dalle scuole e i mass media oggi, ma dalla bocca di un presunto Vicario di Cristo?!?

– – –

LA REPUBBLICA: “E ancora: “Abbiamo presentato un ideale teologico del matrimonio troppo astratto, quasi artificiosamente costruito, lontano dalla situazione concreta” e questo, scrive, “non ha fatto sì che il matrimonio sia più desiderabile e attraente ma tutto il contrario”.”

I MIEI COMMENTI: Le parole di Cristo sono “troppo astratto” o troppo difficile? Dal momento dell’invenzione della “pillola” e la grande ribellione contro l’enciclica “Humanae Vitae”, è vero che la situazione concreta è diventata molto difficile. È la disobbedienza delle leggi sante di Dio o sone le leggi di Dio spiegate dalla Chiesa che hanno ” non ha fatto sì che il matrimonio sia più desiderabile e attraente”? “Guai a coloro che chiamano bene il male e male il bene” (Is 5,20). È la soluzione di abbassare la barra, di modificare i Dieci Comandamenti o di gridare a Dio in umiltà e pentimento e chiedere l’aiuto di Dio, come tutti i santi hanno fatto in passato? La soluzione è di arrendersi e di buttare via tutti i veri ideali cristiani e le leggi di Dio che oggi sembrano impossibili, in modo da seguire la spaziosa strada per l’inferno (Mt 7,13).

UN GIORNO VIDI DUE STRADE: una strada larga cosparsa di sabbia e di fiori, piena di allegria, di musica e di vari passatempi. La gente andava per quella strada ballando e divertendosi. Giungono alla fine, ma non s’accorgono che è finita. Alla fina di quella strada c’era uno spaventoso precipizio, cioè l’abisso infernale. Quelle anime cadevano alla cieca in quella voragine; man mano che arrivavano, precipitavano dentro. E c’è n’era un così gran numero, che era impossibile contarle. E vide un’altra strada, o meglio un sentiero, poiché era stretto e cosparso di spine e di sassi e la gente che andava per quella strada aveva le lacrime agli occhi ed era piena di dolori. Alcuni cadevano sulle pietre, ma si alzavano subito e proseguivano. Ed alla fine della strada c’era uno stupendo giardino pieno di ogni felicità e tutte quelle anime vi entravano. Subito, fin dal primo momento, dimenticavano i loro dolori” (Diario di S. Faustina, no. 153).

“Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mt 19,26; Mc 10,27; Lc 18,27).

– – –

LA REPUBBLICA: “Pur ribadendo il concetto che portò Francesco in una conferenza stampa ad affermare che non si tratta di fare figli “come conigli”: Anticoncezionali: Le famiglie numerose sono una gioia per la Chiesa”, scrive il Papa, anche se questo “non implica dimenticare una sana avvertenza di san Giovanni Paolo II”, secondo il quale “la paternità responsabile non è procreazione illimitata o mancanza di consapevolezza” ma piuttosto “la possibilità data alle coppie di utilizzare la loro inviolabile libertà saggiamente e responsabilmente realtà sociali e demografiche, così come la propria situazione e i legittimi desideri”.

I MIEI COMMENTI: Non si parla di formare la propria coscienza secondo la guida della Chiesa. Perché non erano citate le parti importanti della Esortazione Apostolica Familiaris Consortio, di Papa Giovanni Paolo II o dal CCC (no. 1783, 1801, 1713, 1714, 1860). Perché questo Familiaris Consortio era più o meno messo da parte nei due sinodi sulla famiglia?

Familiaris Consortio, 33:

Ma è la stessa ed unica Chiesa ad essere insieme Maestra e Madre. Per questo la Chiesa non cessa mai di invitare e di incoraggiare, perché le eventuali difficoltà coniugali siano risolte senza mai falsificare e compromettere la verità: è infatti convinta che non può esserci vera contraddizione tra la legge divina del trasmettere la vita e quella di favorire l’autentico amore coniugale (cfr. «Gaudium et Spes«, 51). Per questo, la pedagogia concreta della Chiesa deve sempre essere connessa e non mai separata dalla sua dottrina. Ripeto, pertanto, con la medesima persuasione del mio predecessore: «Non sminuire in nulla la salutare dottrina di Cristo è eminente forma di carità verso le anime. “ (Paolo PP. VI «Humanae Vitae», 29).

(“É Cattolico il Papa? – Il Più Grande Scisma nella Storia della Chiesa Cattolica!”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/e-cattolico-il-papa.html)

– – –

Per leggere di più dei tanti teologi che sono molto preoccupati degli effetti di Amoris Laetitia, visitate: “É Cattolico il Papa? – Il Più Grande Scisma nella Storia della Chiesa Cattolica!” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/e-cattolico-il-papa.html).

– – –

Ho scritto nel mio articolo, “Lettera ai fratelli sacerdoti” (http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html):

Ma COME SONO INTESSI QUESTI SLOGAN DALLA GENTE attraverso il mass media? (…)

– “CHI SONO IO A GIUDICARE?”

Com’è interpretata questa frase dalla maggioranza delle persone? Questa frase corta è molto fuorviante al pubblico senza la spiegazione giusta e necessaria data nello stesso contesto del discorso o di una comunicazione! Le persone capiscono la grande necessità di distinguere? San Tomaso ci esorta a distinguere sempre, per non giudicare gli elementi soggettivi che sono visibili soltanto a Dio, ma a giudicare gli elementi oggettivi che sono visibili a noi e devono essere giudicati da noi per determinare se le parole o i comportamenti di un responsabile religioso, o di qualsiasi persona, sono vere secondo la Rivelazione Divina, o se sono false e ci porta nell’errore attraverso lo scandalo. Tutti i due, quello che da scandalo e anche quello che segue lo scandalo sono colpevoli davanti a Dio! (San Agostino, discorso sui pastori; Breviario, TO 24, venerdì; Ez 34,3; Mc 9,42-49; CCC 2284). Cristo ci ha insegnato chiaramente di amare il peccatore ma di odiare il peccato. Un gran numero di persone oggi non fanno questa distinzione e perciò accusano i veri cristiani di odiare quelli che hanno la tendenza di omosessualità!

Anche, nella nostra società secolare e egoistica oggi, le persone non vogliono sentire o capire le conseguenze molto nocive dei peccati privati e personali ed i loro effetti sugli altri intorno e su tutta la società, tranne quando sono beccato ed identificato pubblicamente come ipocriti. La prima priorità per tantissime persone oggi è di salvare la faccia e rispetto umano. Vogliono soltanto il loro piacere oggi senza nessun responsabilità per domani o per gli altri intorno a loro o la società; ma guai a quelli che dicono a loro queste conseguenze! Nascondiamo gli aborti e gli anziani con eutanasia; nascondiamo le conseguenze del peccato e Cristo crocifisso per questi peccati.

QUANTI CATTOLICI SONO PRONTI A PERDERE IL LORO LAVORO E PRESTIGIO ED ENTRARE NELLA POVERTÀ PER NON COMMETTERE UN PECCATO GRAVE MORTALE? Credo veramente pochisssimi! Il demonio si muove molto gentilmente e impercettibile così che andiamo verso il precipizio infernale piena di allegria, di musica e di vari passatempi, ballando e divertendosi (Diario di Santa Faustina, no. 153).

E anche, nell’atmosfera di relativismo, preparata da Satana nei ultimi decenni, oggi questa frase, Chi sono io a giudicare”, è interpretato più che mai come non fosse il peccato, o c’è misericordia senza il nostro obbligo personale, per avere pentimento sincero, di “prometto con il tuo santo aiuto di non offendere mai più e di fuggire le occasione prossime di peccato”!

Una mezza verità, quando è detto per lasciare le persone di dubitare o negare l’altra metà della verità, è peggio che una bugia assoluta perché dentro la mazza verità è un inganno in ciò che si dice attualmente. Tale oscurità è disegnato di tenere abbastanza addormentato il nemico. Il senso in cui Gesù ci ha detto di non giudicare gli altri era in confronti della misura di colpevolezza per il peccato commesso. Non era mai per negare il bisogno e l’importanza di discernere o di giudicare ciò che è il peccato neanche se una persona ha commesso un peccato o è vivendo in peccato. La negazione della certezza dei peccati molto significativi e dannosi sociali con le mezze verità deliberate quando la maggioranza dei cattolici le hanno già negate, causa grande danno morale e spirituale. Il tipo di giudicare che Gesù proibisce è ciò che nega l’amore per il peccatore. Il tipo di giudicare che dobbiamo fare nel discernere ciò che E’ IL PECCATO, È RICHIESTO DALL’AMORE PER IL PECCATORE. Quando i pastori e i sacerdoti non giudicano il peccato come peccato è perché non amano il peccatore come professano spesso falsamente. Questa mancanza di amore vero porta a caos morale che poi porta ad una reazione opposta di non amore e la autodistruzione delle famiglie e eventualmente della società.

Nei quattro Vangeli, si trova Gesù, Che è Amore incarnato, riferendosi all’inferno circa 70 volte! “Non giudicate secondo le apparenze, ma giudicate con giusto giudizio” (Gv 7,24)!

Che cos’è l’effetto quando un responsabile molto importante scrive: “La questione per chi non crede in Dio sta nell’obbedire alla propria coscienza. Il peccato, anche per chi non ha la fede, c’è quando si va contro la coscienza. … In altri termini, la verità essendo in definitiva tutt’uno con l’amore, richiede l’umiltà e l’apertura per essere cercata, accolta ed espressa”? In questa dichiarazione non c’è nessuna spiegazione della necessità di cercare la verità fuori della propria testa e di formare la propria coscienza secondo, almeno, la legge naturale che tutti gli uomini possono arrivare a capire, anche quelli che non hanno mai sentito di Gesù Cristo (CCC 50).

La stessa mezza verità ingannevole che lascia le persone a negare l’altra metà è la dichiarazione che implica che se ci pensiamo ai nostri peccati propri, non ci vuole altro se siamo misericordiosi agli altri. Perciò ci vuole più silenzio dei peccati nel mondo e nella Chiesa!?! L’inganno di tanti responsabili cattolici non è soltanto di essere molto negligenti nel nominare il peccato, ed implicando che è qualsiasi cosa che pensiamo, ma che nel implicando che se ci pensiamo del peccato nelle nostre vite proprie tutti gli altri faranno lo stesso senza il nostro intervento “moralista”! E’ “vivere e lascia vivere” con un messaggio falso di misericordia che salva tutto. QUESTO È LA NEGAZIONE DEL PECCATO, LO STESSO MESSAGGIO CHE IL SERPENTE HA DATO AD EVA NEL GIARDINO.

Il Concilio Vaticano Secondo ha espresso questo concetto nel contesto giusto per non sviare o ingannare i lettori (Dignitatis Humanae, no. 1). Quanto è facile a cadere nei pericoli nascosti e devastanti del indifferentismo e del soggettivismo. “Per mezzo della ragione naturale, l’uomo può conoscer Dio con certezza a partire dalle sue opere. Ma esiste un altro ordine di conoscenza a cui l’uomo non può affatto arrivare con le sue proprie forze, quello della rivelazione divina” (CCC 50).

Fondamentalmente, la strategia per disarmare la Chiesa dei suoi armi e difesi più potenti contro gli assalti di Satana usando ecumenismo falso, amore falso e misericordia falsa, è la stessa strategia adoperata dai attivisti omosessuali per distruggere la cellula fondamentale della società, la famiglia. Nel nome di “amore”, di “compassione”, di “tolleranza”, di “misericordia”, di “parità di diritti”, le marionette di Satana, questi attivisti omosessuali, manipolano, costringono, e impongono la loro agenda su un pubblico ignaro, nonostante che la loro meta ed agenda distrugge non soltanto la famiglia ma anche la società e distrugge se stessi in questo umano disordine fondamentale. Dono sono i pastori coraggiosi che sono stati dati da Dio la grazia della loro vocazione per avvertire le pecore delle bugie, molto distruttive e nascoste e subdole, dei lupi rapaci vestiti di agnelli?

L’affermazione che la Chiesa è necessaria per la salvezza “non si riferisce a coloro che, senza loro colpa, ignorano Cristo e la Chiesa. Infatti, quelli che senza colpa ignorano il Vangelo di Cristo e la sua Chiesa, e tuttavia cercano sinceramente Dio, e sotto l’influsso della grazia si sforzano di compiere con le opere la volontà di Dio, conosciuta attraverso il dettame della coscienza, possono conseguire la salvezza eterna” (CCC 846-847).

– – –

Padre Pio e tutti i santi erano molto preoccupati della salvezza della anime ed i pericoli per le anime. Adesso molti preti e vescovi sono preoccupati di NON parlare del peccato siccome non possiamo sapere se una persona ha commesso un peccato (al livello soggettivo)!?! Tanti preti e vescovi non fanno le distinzioni e perciò tutto nel campo morale oggi è stato messo nella categoria di giudizio soggettivo che soltanto Dio può giudicare e perciò se si parla del peccato sei accusato subito di giudicare gli altri!!! Gli attivisti omosessuali non fanno le distinzioni fra il peccatore e l’atto di peccare, l’atto di omosessualità; perciò accusano i veri cristiani di odiare gli omosessuali. Ma i veri cristiani, come fa Cristo, amano i peccatori ma odiano il peccato. Tantissimi preti e vescovi fanno esattamente ciò che gli attivisti omosessuali fanno perché non fanno le distinzioni giusti!!!

Che cosa hanno fatto i santi??? Padre Pio ha mandato via, senza assoluzione, circa un terzo della persone che sono venute da lui nella confessionale! Oggi i preti hanno paura di cercare di aiutare le persone ad identificare il veleno del peccato come i dottori delle anime, come hanno fatto tutti i santi. Il lavoro più importanti per un prete è stato molto scoraggiato soprattutto nei ultimi tre anni. I PRETI SONO ACCUSATI DI NON AMARE LE PERSONE PERCHÉ SI PARLA DEL MALE PIÙ GRANDE PER UN ANIMA, IL PECCATO! Dopo la morte la nostra decisione di stare con la Verità eterna o di stare con “il padre della menzogna” sarà confermata per tutta l’eternità! È amore vero di parlare come il mio cardinale e come parla “Pope Francis”, o è amore vero di parlare come Padre Pio e tutti i santi che non avevano paura di aiutare le persone di identificare e di superare l’unico pericolo mortale in quanto riguarda la nostra destinazione per eternità?!?

Se I preti ed i vescovi non vivono la loro fede come i santi la hanno vissuta o almeno non fanno il loro meglio secondo le loro capacità con le grazie di Dio, allora andranno verso un estremo o l’altro, verso molto indulgente come fanno tantissimi preti e vescovi oggi, o all’altro estremo di giudicare e di condannare gli altri senza amore. I preti e vescovi che non vivono la loro fede secondo Dio, ma nel loro relativismo, giudicherà un altro prete che spiega alle anime, affidate a lui, i Dieci Comandamenti, e le conseguenze del peccato qui sulla terra e dopo la morte, anche se questo prete fedele fa questo per amore per le anime affidate a lui, per la loro salvezza eterna. Perché questi preti e vescovi liberali capiscono i due estremi ma non il mezzo fra i due estremi che è dove sta la virtù vera. I PRETI E VESCOVI OGGI SONO MOLTO PREOCCUPATI DI OFFENDERE QUALCUNO MA MOLTO POCO PREOCCUPATI DI AIUTARE LE ANIME DI IDENTIFICARE E DI SUPERARE L’UNICA COSA CHE IMPEDISCE LE ANIME DA ENTRARE NELLA VITA ETERNA, IL PECCATO!?! Che cosa sono le priorità di tali preti e vescovi così numerosi oggi?!? Che cos’è più importante, questa vita corta o l’eternità?!? Gesù è la Verità (Gv 14,6) è perciò si può applicare questo versetto alla proclamazione della Verità: “Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, anch’io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli” (Mt 10,32-33).

Questo atteggiamento e giudizio verso un buon prete è amplificare dal fatto che un gran numero dei preti e vescovi oggi non credono che l’inferno esiste o che l’inferno è vuoto, e perciò questo prete fedele, che sta aiutando le persone di identificare i loro peccati e di superarli, sta causando problemi inutili di complessi psicologici per le persone secondo i sacerdoti e vescovi liberali molto numerosi. Dopo tutto, se il diavolo non esiste, allora l’inferno non esiste e perciò il peccato non esiste, e perciò non c’è il bisogno di un Salvatore che è venuto per liberarci dai nostri “peccati”!?! SECONDO QUESTI PRETI E VESCOVI, PIENI DI SAPIENZA UMANA, LA NOSTRA SIGNORA DI FATIMA ERA UNA CRETINA DI FAR VEDERE AI TRE BAMBINI L’INFERNO e le migliaia di anime che cadano nell’inferno ogni giorno come le scintille nelle fiamme eterne. Papa Giovanni Paolo II, secondo loro, era molto imprudente di andare a Fatima tre volte, e Papa Benedetto XVI nel 2010! Secondo questi preti e vescovi “illuminati” nella loro chiesa moderna di oggi, Gesù è venuto soltanto per servire l’agenda del mondo con le cose come la teologia di liberazione o per liberare gli ebrei dai romani 2000 anni fa, come Giuda Iscariota sperava che Gesù facesse dopo ha tradito Gesù! La teologia di liberazione è un vero tradimento a Gesù Cristo e al Suo Corpo, la Chiesa!!!

San Tommaso d’Aquino ci dice che la virtù sta fra i due estremi che normalmente è la via più difficile che richiede tanta pazienza, discernimento e umiltà. Alcune volte Gesù ha usato parole forte per quelli che hanno preso la strada più facile: “IPOCRITI! Sapete giudicare l’aspetto della terra e del cielo, come mai questo tempo non sapete giudicarlo?” (Lc 12,56; Mt 16,3; 24,51)” (“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

– – –

QUANDO LE PERSONE NON VEDONO LA FEDE VISSUTA NEI CRISTIANI, CHE COSA SUCCEDE?

La religione stessa, senza un’esperienza di stupita scoperta e di comunione con il Figlio di Dio, fattosi nostro fratello, si riduce a una somma di principi sempre più ardui da capire e di regole sempre più difficili da sopportare.”

(Beato Giovanni Paolo II, Incontro con i Giovani di Kazakhstan, 23 September 2001; https://w2.vatican.va/content/john-paul-ii/it/speeches/2001/september/documents/hf_jp-ii_spe_20010923_kazakhstan-astana-youth.html)

Se noi ci lasciamo tirare dentro queste discussioni, allora si identifica la Chiesa con alcuni comandamenti o divieti e noi facciamo la figura di moralisti con alcune convinzioni un po’ fuori moda, e la vera grandezza della fede non appare minimamente. Perciò ritengo cosa fondamentale mettere sempre di nuovo in rilievo la grandezza della nostra fede – un impegno dal quale non dobbiamo permettere che ci distolgano simili situazioni.”

(Conclusione dell’Incontro del Santo Padre con i Vescovi della Svizzera; Discorso di Sua Santità Benedetto XVI; Giovedì, 9 novembre 2006; https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/speeches/2006/november/documents/hf_ben-xvi_spe_20061109_concl-swiss-bishops.html)

– – –

Certo, non dobbiamo aiutare le persone di identificare i peccati e di superari i peccati in un MODO SUPERBO. Non diciamo questo in un modo di giudizio. San Paulo ci dice: “Per questo vigilate, ricordando che per tre anni, notte e giorno, io non ho cessato di esortare FRA LE LACRIME ciascuno di voi” (Atti 20,31).

In un altro brano San Paolo dice: “Perché molti, ve l’ho già detto più volte e ora con le lacrime agli occhi ve lo ripeto, si comportano da nemici della croce di Cristo: la perdizione però sarà la loro fine, perché essi, che hanno come dio il loro ventre, si vantano di ciò di cui dovrebbero vergognarsi, tutti intenti alle cose della terra” (Fil 3,18-19).

Questo è l’atteggiamento del cuore dal quale dobbiamo dire la verità in amore per la salvezza delle anime.

Questo è come il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti lo riassume (no. 1864): “La misericordia di Dio non conosce limiti, ma chi deliberatamente rifiuta di accoglierla attraverso il pentimento, respinge il perdono dei propri peccati e la salvezza offerta dallo Spirito Santo. Un tale indurimento può portare alla impenitenza finale e alla ROVINA ETERNA” (Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, no. 1864).

Visitate: “Satana Scimmiotta Cristo”, che troverete anche molti articoli che ho trovato che si potrebbe trovare interessante, di cui circa il vero scopo della NASA per produrre ologrammi utilizzando scie chimiche, gli extraterrestri falsi, il grande pericolo del CERN, i Maestri di denaro del mondo, la continua distruzione del sacramento il matrimonio e la famiglia da “Papa Francesco”, la “illuminazione delle coscienze”, e altro ancora.

http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/satana-scimmiotta-cristo.html

– – –

Capisco sempre più perché Padre Gabriele Amorth e altri esorcisti importante, ha detto che IL PIÙ GRANDE SUCCESSO DI SATANA È DI RIUSCIRE A FAR CREDERE DI NON ESISTERE (http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/intervista%20a%20padre%20amorth.htm). Perciò se il diavolo non esiste, allora neanche l’inferno, e neanche il peccato; Christ diventa soltanto un amichevole leader sociale per la teologia di liberazione, e quelli che credono ancora che il diavolo e l’inferno esistono, e cercano di aiutare le persone di evitare di andare all’inferno, aiutando le anime di identificare i loro peccati e di superarli con i sacramenti e la preghiera, sono accusati di essere persone che non amano, persone dall’antichità. Adesso siamo la chiesa moderna!!!

– – –

Il Venerabile Arcivescovo Fulton Sheen disse nel 1950:

“Il FALSO PROFETA avrà una RELIGIONE SENZA CROCE. Una religione SENZA UN MONDO CHE VERRÀ. Una religione PER DISTRUGGERE LE RELIGIONI. Sarà UNA CHIESA FALSA.

La Chiesa di Dio (la Chiesa Cattolica) è Una, mentre IL FALSO PROFETA NE CREERÀ UN’ALTRA. LA CHIESA FALSA SARÀ MONDANA, ECUMENICA E GLOBALE.

Sarà una FEDERAZIONE VAGA DI CHIESE e le religioni formeranno UNA SPECIE DI ASSOCIAZIONE GLOBALE, UN PARLAMENTO MONDIALE DI CHIESE. SARÀ VUOTA DI TUTTO IL CONTENUTO DIVINO e SARÀ IL CORPO MISTICO DELL’ANTICRISTO.

IL CORPO MISTICO DI CRISTO SULLA TERRA AVRÀ IL SUO GIUDA ISCARIOTA E SARÀ IL FALSO PROFETA. SATANA LO ARRUOLERÀ FRA I VESCOVI CATTOLICI.”

(Communism and the Conscience of the West, by Archbishop Fulton J. Sheen, Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948, pp. 24-25)

Nel suo libro intitolato “Il Comunismo e la coscienza dell’Occidente” (**), l’Arcivescovo Fulton John Sheen avvertì che :

L’ANTICRISTO NON SARÀ CHIAMATO COSÌ PERCHÉ AL CONTRARIO, NO AVREBBE SEGUACI. Egli non userà calzamaglie rosse, né vomiterà zolfo, né porterà un tridente, né agiterà una coda con forma di freccia, come Mefistofele nel Fausto. Questa mascherata ha aiutato a convincere gli uomini che il diavolo non esiste. Quando nessuno lo riconosce, più potere egli esercita. Dio si è definito a Sé stesso come “Io Sono Colui che è”, e il diavolo come “io sono quello che non sono”.

In nessuna parte della Sacra Scrittura troviamo giustificato il mito popolare del quale il diavolo è un buffone che si veste principalmente di «rosso». Piuttosto lo si descrive come un angelo caduto dal cielo, come «il principe di questo mondo», la cui missione è che ci dica che non c’è altro mondo. LA SUA LOGICA È SEMPLICE: se non c’è cielo non c’è inferno, e se non c’è inferno, allora, non c’è peccato, e se non c’è peccato, allora, non c’è nessun giudice, e se non c’è giudizio, allora, il male è buono e il buono è male. Ma, al di là di tutte queste descrizioni, NOSTRO SIGNORE CI DICE CHE SARÀ COSÌ SOMIGLIANTE A SE STESSO CHE INGANNEREBBE ANCHE GLI ELETTI, e certamente nessuna immagine del diavolo vista nei libri mai potrebbe ingannare anche gli eletti. Allora, come entrerà in questa nuova era per guadagnare adepti nella sua religione?”

(Communism and the Conscience of the West, by Archbishop Fulton J. Sheen, Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948, pp. 24-25)

É molto interessante che “Papa Francesco” ha fermato il processo della beatificazione del Venerabile Arcivescovo Fulton Sheen!?!

– – –

Ho scritto nel mio articolo: “La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html):

GLI ULTIMI PAPI CI HANNO DETTO CHE IL PECCATO PIÙ GRAVE OGGI È CHE NON C’È PIÙ IL PECCATO; abbiamo perso il senso del peccato. Uno dei compiti più fondamentale per Gesù era quella del Redentore, di liberarci dai nostri peccati per quelli di buona volontà che confessano i loro peccati (Mc 2,17; Lc 5,31-32, ecc.). Perciò uno dei compiti più fondamentale per i Sacerdoti è di essere medico delle anime, di aiutare le anime di identificare e di curare le malattie dell’anima, specie quelle più gravi che si chiama “i peccati mortali”, ciò, i peccati che rendono l’anima morta, ma il corpo cammina con un anima morta fino alla morte se non c’è un sacerdote che aiuta la persona a riconoscere la gravità della loro situazione e di fare una buona confessione! Se i preti non aiutano le persone ad identificare le malattie del anima, le persone non hanno niente da confessare, e perciò non hanno bisogno di Gesù il Redentore, che è venuto per i peccatori, non per i giusti che credono di non avere i peccati. In questo modo la Redenzione è annullata per queste persone perché non credono di aver bisogno del Salvatore.

I santi ci dicono che i peccati più gravi sono quelli di omissione. Nonostante che il servo, che non ha moltiplicato il suo talento, non ha rubato o ammazzato nessuno, era chiamato da Gesù “servo malvagio e infingardo” (Mt 25,26), parole raramente usate da Gesù nei Vangeli! TANTI PRETI E VESCOVI OGGI NON HANNO FATTO IL LORO COMPITO PRIMARIO, di indicare, con le spiegazioni, e curare le malattie delle anime. Perché dopo tanti anni di questa trascuratezza di aiutare le anime di identificare i loro peccati secondo il CCC e di uscire dal peccato mortale, spesso la reazione fra tante persone, che perfino frequentano la parrocchia, è molta negativa quando finalmente un nuovo parroco spiega la religione cattolica secondo l’insegnamento della Chiesa Cattolica, riassunto nel CCC degli adulti! Se si confronta la vita delle persone, che perfino frequentano le parrocchie, con il CCC, al livello oggettivo (non soggettivo che soltanto Dio può giudicare), al meno la maggioranza sono in peccato mortale oggi; e nonostante questo, ci sono pochissimi che si confessano e tanti si comunicano con Dio infinito nell’Eucaristia!

Ma tanti che vanno ancora alla confessione, non capiscono più che cos’è un peccato secondo il CCC, perché pochissimi preti oggi fanno il rischio del loro lavoro principale di aiutare le anime di identificare e di curare le malattie mortale dell’anima, I PECCATI MORTALI! Il 5 giugno 2009, l’arcivescovo Mauro Piacenza, parlando a “radio Vaticana”, ha lanciato un ALLARME “CONFESSIONI” ed ha annunciato la pubblicazione di un “vademecum per confessori e direttori spirituali”. Ha detto: “Paiono sempre meno le persone che avvertono la DIFFERENZA CHIARA TRA IL BENE E IL MALE, tra la verità e la bugia, tra il peccato e la virtù e che, conseguentemente, desiderano accostarsi alla riconciliazione – ha detto Piacenza – Se non si ha il senso del peccato è difficile ricorrere, ovviamente, alla riconciliazione: allora, la SI CONFONDEREBBE CON IL LETTINO DI UNO PSICOLOGO E DI UNO PSICHIATRA”!

CHE PENSIAMO DI UN MEDICO CHE NON SI INTERRESSA O NON SI CURA DELLE MALATTIE e manda a casa le pazienti con le malattie gravi dicendo di non preoccupare perché il medico non vuole turbare o METTERE IN AGITAZIONE le pazienti? Sarebbe un ciarlatano, un incompetente, colpevole della negligenza professionale grave; sarebbe citato per imperizia! Ma se i sacerdoti non parlano dell’unica cosa che può uccidere l’anima, il peccato mortale, perché le persone (pazienti spirituali) non vogliono sentire queste cose, che pensiamo di quei preti? Se il medico fa in questo modo, la persona perde la sua vita; ma se il medico delle anime, il sacerdote, fa così, la persona può perde la sua anima immortale che dura per tutta l’eternità! “Qual vantaggio infatti avrà l’uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? (Mt 16,26; Mc 8,36).

La Chiesa Cattolica ha sempre insegnato: “LA COSCIENZA DEVE ESSERE EDUCATA E IL GIUDIZIO MORALE ILLUMINATO. Una coscienza ben formata è retta e veritiera. Essa formula i suoi giudizi seguendo la ragione, in conformità al vero bene voluto dalla sapienza del Creatore. L’educazione della coscienza è indispensabile per esseri umani esposti a influenze negative e tentati dal peccato a preferire il loro proprio giudizio e a rifiutare gli insegnamenti certi” (CCC 1783). LA VERITÀ ASSOLUTA ESISTE! “La coscienza morale può rimanere nell’ignoranza o dare giudizi erronei. Tali ignoranze e tali errori non sempre sono esenti da colpevolezza” (CCC 1801, 1713, 1714). “Si presume però che nessuno ignori i principi della legge morale che sono iscritti nella coscienza di ogni uomo” (CCC 1860).

IL PASTORE SIA ACCORTO NEL TACERE E TEMPESTIVO NEL PARLARE, per non dire ciò ch’è doveroso tacere e non passare sotto silenzio ciò che deve essere svelato. Un discorso imprudente trascina nell’errore, così un silenzio inopportuno lascia in una condizione falsa coloro che potevano evitarla. Spesso i pastori malaccorti, per paura di perdere il favore degli uomini, non osano dire liberamente ciò ch’è giusto e, al dire di Cristo ch’è la verità, non attendono più alla custodia del gregge con amore di pastori, ma come mercenari. Fuggono all’arrivo del lupo, nascondendosi nel silenzio. Il Signore li rimprovera per mezzo del Profeta, dicendo: “SONO TUTTI CANI MUTI, INCAPACI DI ABBAIARE” (Is 56,10) … Cos’è infatti per un pastore la paura di dire la verità, se non un voltar le spalle al nemico con il suo silenzio? Se invece si batte per la difesa del gregge, costruisce contro i nemici un baluardo per la casa d’Israele. Per questo al popolo che ricadeva nuovamente nell’infedeltà fu detto: “I tuoi profeti hanno avuto per te visioni di cose vane e insulse, non hanno svelato le tue iniquità, per cambiare la tua sorte” (Lam 2,14)…” (San Gregorio Magno, papa; Ufficio delle letture; domenica 27, TO).

Tanti pastori oggi vogliono chiudere gli occhi ai segni dei tempi, perfino di convincere se stessi e le loro gregge che il diavolo non esiste (http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/intervista%20a%20padre%20amorth.htm), e di promettere “loro la felicità di questo mondo” per accontentare la gente!

MA CHE RAZZA DI PASTORI sono invece quelli che, TEMENDO DI OFFENDERE GLI UDITORI, non solo non li preparano alle tentazioni future, ma anzi promettono loro la felicità di questo mondo, felicità che Dio non promise neppure al mondo stesso!…” (San Agostino, Ufficio delle Letture, 24 TO, venerdì).

Leggete il “Discorso sui pastori” di sant’Agostino, le letture seconde dalla Domenica del 24 TO fino al Venerdì del 25 TO.

– – –

Questa grande mancanza di avvertire le anime delle bellissime bugie di Satan, presentate come fossero la verità, è un grande tradimento dalla parte dei pastori! Per questo motivo l’Arcangelo San Michele a Garabandal, mandato dalla Madonna (Spagna, 1965), ha detto: “Cardinali, Vescovi e sacerdoti camminano in molti sulla via della perdizione e trascinano con loro moltissime anime”!

– – –

Se un sacerdote ama veramente le persone nella sua parrocchia, non vorrebbe aiutare le persone di riconoscere e di guarire il male più grande dell’anima, il peccato mortale? I preti oggi si sono preoccupati della salvezza eterna della anime affidate a loro o credono che il paradiso è automatico e perciò possono concentrarsi soltanto su questa vita corta?

Tutta intera la storia umana è infatti pervasa da una LOTTA TREMENDA contro le potenze delle tenebre” (CCC 409).

– – –

I SACERDOTI OGGI CHE PREDICANO IL VANGELO INTERO e tutti gli insegnamenti del magistero della chiesa sono etichettati come rigidi, antiquati, insensibili, deficienti nella compassione, creano divisioni, seminano discordia, moralisti, integralisti! Mentre allo stesso tempo i sacerdoti che mantengono un silenzio colpevole, quelli che dicono quello che credono che le persone vogliono sentire sono considerati benevoli, comprensivi, simpatici, sensibili pastoralmente e misericordiosi (Lc 6,26)! Ma questo modo di fare non è la misericordia vera! QUESTO E’ AMORE FALSO, COMPASSIONE MALCONSIGLIATA, che non conduce a paradiso per l’eternità!?!

– – – – – – –

Scusate per la lunghezza di quest’articolo, ma la confusione è grande fra i preti e vescovi nonostante che hanno studiato la teologia e la filosofia nel seminario!!!

Don Jo (Joseph) Dwight

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | 1 Comment

Forbidden To Speak About Sin

Forbidden To Speak About Sin

On September 14, 2016, at the monthly formation of the clergy of the diocese of Perugia, my cardinal said:

“I would like to say something that I forgot to tell you, but I feel it is important. Because I myself had to reflect a lot on this to convince myself. When you read it in this way I will have tried to give you an explanation. It is number 301 of Amoris Laetitia, where the pope explicitly says: “It can no longer simply be said that all those in any “irregular” situation are living in a state of mortal sin and are deprived of sanctifying grace”. And then he continues: “There can exist factors that limit the possibility of decision and of responsibility”.

“Look at this, this is something that should be underlined, because we often do this…, and we say that they live in conditions of mortal sin. This, we cannot say according to the Magisterium of the Church.”

“And the pope motivates this with what, with the Catechism of the Catholic Church for adults, no. 302, which says: “Imputability and responsibility for an action can be diminished or even nullified by ignorance, inadvertence, duress, fear, habit, inordinate attachments, and other psychological or social factors” (CCC 1735).”

“The pope knows the Catechism of the Catholic Church for adults. I do not know if we sometimes, when we criticize the documents, know perfectly the Catechism of the Catholic Church for adults. If they cannot receive communion, it is because there are irregular, also according to canon law. And because you cannot construct a sacrament, which is the sacrament of the Eucharist which unites, on the ashes of another sacrament. Not because we go along thinking, and the first thing that we think about, is that they are in the state of mortal sin. This we do not have the right. Because in the depth of the conscience only God reads. I say this as teacher, and also as doctor of the faith in as far as I am a bishop. Because I must correct also certain positions which sometimes are in some of you. I know that some of you do not share these things. But if you do not share these things, before speaking or writing or sending documents around, become informed with the Catechism of the Catholic Church for adults. Study in depth Catholic theology. And then open your mouth.”

“Another aspect of this is from Benedict XVI, in Veritatis Splendor. I believe that if someone doubts that he is not a good theologian, he is greatly mistaken. Benedict says, always precise: “Circumstances or intentions can never transform an act intrinsically evil by virtue of its object into an act “subjectively” good or defensible as a choice” (no. 81).”

(The cardinal is mistaken; Veritatis Splendor is an encyclical by Pope John Paul II)

“The Pope says that what is before evil is evil. And things should be called out by name, from the theological and moral point of view.”

“But – says Veritatis Splendor – the imputability and responsibility for an action can be diminished or even nullified by ignorance, inadvertence, duress, fear, habit, inordinate attachments, and other psychological or social factors”.

(Again the cardinal is mistaken, this phrase is from Amoris Latitia, no. 302)

“This is the doctrine of the Church. Therefore do not say to anyone: “You are in mortal sin”. You can say, based on what I verified and what has happened in life, you are in an irregular position in regards to the Church, let us see.”

“But the talk though, must always be done starting with the right premises.”

“Forgive me but this thing is really what I wanted to say in a clear way. Here it is. Because there is going around strongly things against the magisterium of the pope on this. You do not do this. No! This make me…”

“Now I do not want to be polemical. I spoke strongly, because sometimes the truth should be said with force, you see!”

(You can listen to what the Cardinal said in Italiano at: https://www.youtube.com/watch?v=ukU4tEK2p1k&feature=youtu.be)

– – – – – – –

My cardinal said: “I say this as teacher, and also as doctor of the faith in as far as I am a bishop.” I did not know that all the bishops are doctors of the Church!?! Is the Church the Author of the Truth or the handmaid of the Truth?!? When Pope John Paul II spoke to the bishops in September 1987, he did not say to the bishops that they must “obey me as Pope”, but “dissent from the Magisterium” of the Catholic Church!

POPE JOHN PAUL II (AMONG MANY OTHER OCCASIONS) SPOKE FIRMLY TO THE US BISHOPS AGAINST THIS “PICK AND CHOOSE SMORGASBORD TYPE CATHOLICISM” in LA in his September 1987 visit: “It is sometimes reported that a large number of Catholics today do not adhere to the teaching of the Church on a number of questions, notably sexual and conjugal morality, divorce and remarriage. Some are reported as not accepting the Church’s clear position on abortion. It has also been noted that there is a tendency on the part of some Catholics to be selective in their adherence to the Church’s moral teachings. It is sometimes claimed that dissent from the Magisterium is totally compatible with being a “good Catholic” and poses no obstacle to the reception of the sacraments. THIS IS A GRAVE ERROR that challenges the teaching office of the bishops of the United States and elsewhere. I wish to encourage you in the love of Christ to address this situation courageously in your pastoral ministry, relying on the power of God’s truth to attract assent and on the grace of the Holy Spirit which is given both to those who proclaim the message and to those to whom it is addressed.” (http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1987/september/documents/hf_jp-ii_spe_19870916_vescovi-stati-uniti_en.html).

It is interesting that Pope John Paul II did not say to the bishops that they must obey me as Pope, but “dissent from the Magisterium” of the Catholic Church! Lumen Gentium 25 teaches clearly that the documents of an ecumenical council ARE INFALLIBLE (CCC 891). The Catechism of the Catholic Church (CCC 888-892) tell us that the doctrines of the Church are essential to arrive to sanctity. “When the Church through its supreme Magisterium proposes a doctrine “for belief as being divinely revealed,” and as the teaching of Christ, the definitions “must be adhered to with the obedience of faith.” This infallibility extends as fare as the deposit of divine Revelation itself” (CCC 891). But to the ordinary teaching of the Church “the faithful are to adhere to it with religious assent” which, though distinct from the assent of faith, is nonetheless an extension of it” (CCC 892). Thus the documents in an ecumenical council express in human language the absolute truths which cannot be changed, EVEN BY A FUTURE POPE FOR APPARENTLY GOOD MOTIVES TO MAKE THE NON CATHOLICS FEEL MORE AT EASE or for non practicing Catholics; this would be false ecumenism, false mercy, false love, which offers a superficial and easy solution without the cross of Jesus, but afterwards there is slavery and destruction!

– – –

The cardinal said: “Because there is going around strongly things against the MAGISTERIUM OF THE POPE on this”.

This is why “there is going around strongly things against the Magisterium of the pope”, because the Magisterium is not of the Pope but of the Body of Christ, the Church! And the Church is the handmaid of the Truth, not the Author of the Truth!!!

– – –

It seems to me that the effect of Amoris Laetitia, no. 301, is not to help people form their consciences for the true good of souls, but to confirm “Ignorance is Bliss” as if the Ten Commandments are not for our true good but for our evil!?! A great number of priests and bishops today, pushed on by “Pope Francis”, are eager to find excuses for objective sinful acts, instead of helping people to realize and believe that God gave us the Ten Commandments for our true good, and to help them live the saving laws of God with the help of the sacraments and sincere prayer. Sincere pray means to live the Our Father, not just say the words: “THY will be done”. How many people today, totally immersed in the deadly poison of relativism that surrounds us today, live the words of the Our Father: “MY will be done”?!? How many adults never had a true Christian father who gave the example of self-discipline so as to be able to sacrifice ones self for his wife, his family and his society around him. Thus there are a great number of adults who have remained spoiled arrogant children, and believe this egotistical lifestyle is normal. It is normal for the world but this life style does not exist in heaven, but only in hell. The first goal of secular feminism, the right arm of Satan’s attack on the family, is to eliminate the father from the family! Look at how the TV today portrays fathers and men in general!?! Look at the message given by the TV to women, to not inspire their husbands but to seduce and ridicule their husbands and men in general so as to cause the war of the sexes, to destroy the fundamental cell of society, the family! Where are the true pastors to warn and protect the sheep from these hidden but very powerful poison of the wolf dressed in sheep’s clothing, even as priests and bishops?!? Where are the true Christian pastors ready to lay down their lives for his flock instead of encouraging and finding excuses for lifestyles contrary to the Gospel and the Ten Commandments?!?

Why did my cardinal not cite other parts of Veritatis Splendor? After the Vatican Council and the post council was well underway, Pope John Paul II wrote, contesting “certain currents of modern thought … The individual conscience is accorded the status of a supreme tribunal of moral judgment which hands down categorical and infallible decisions about good and evil. … so much so that some have come to adopt A RADICALLY SUBJECTIVISTIC CONCEPTION OF MORAL JUDGMENT” (Veritatis Splendor, no. 32; http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/encyclicals/documents/hf_jp-ii_enc_06081993_veritatis-splendor_en.html).

– – –

TODAY THERE ARE MORE PEOPLE THAN EVERY BEFORE IN THE CHURCH WHO PRAY VERY LITTLE OR PRAY BADLY, that is, they say the Our Father with their lips, “THY will be done”, but in practice they live, “MY will be done”. And thus because of this lack of prayer or insincerity, they do not receive the graces from God to be able to live the Gospel, the Ten Commandments according to the teachings of the Church, well summarized in the Catechism of the Catholic Church for adults. Thus, people slide more and more into compromises with the faith and with the moral teachings of the Church and slide out of the state of grace, but want to feel they are going to heaven. Today there are a great number of priests and bishops, who are surrounded by people in the Church who have embraced many compromises with the faith and with the moral teachings of divine revelation without repenting and going to confession, and without sincerely saying the words of the Act of Contrition: “I promise with the help of thy grace to sin no more and to avoid the near occasions of sin”. Thus a great number of priests and bishops no longer help people to go back and root out these embraced compromises, which are deadly poison to the soul, and these clerics end up approving and justifying, in theological terms out of context of the moral teaching of the Church, these compromises, so as to not loose parishioners and to please the people. These priests and bishop, instead of helping people to live the Gospel explained by the CCC, they find very clever excuses to remain in silence. For example:

“It is number 301 of Amoris Laetitia, where the pope explicitly says: “It can no longer simply be said that all those in any “irregular” situation are living in a state of mortal sin and are deprived of sanctifying grace”. And then he continues: “There can exist factors that limit the possibility of decision and of responsibility”.”

What an incredible betrayal of the immortal souls entrusted to priests and bishops!

BUT WHAT DID CHRIST DO IN THE SAME SITUATION?

Regarding divorce:

When our Lord said, “What therefore God has joined together, let no man put asunder” (Mt 19:6), the disciples said to Jesus: “If such is the case of a man with his wife, it is not expedient to marry” (Mt 19:10). The disciples knew what Jesus was saying. THIS IS HARD! Do you know what the divorce rate was in the USA in 1960? Five percent! Were human beings different then? What was it that made 95% of the couples in marriage stay together until death? Now you look at it and you say who could possibly expect today to stay together until death!?! Even though many who stayed together years ago would have divorced if they lived today, those who stayed together years ago, when the spouse died, they sobbed like babies. So the Church basically says yes, we recognize that those terrible things happen. But unfortunately when you open the door to divorce, EVERYBODY WANTS TO RUN THROUGH IT!

Regarding the riches of this earth:

“And Jesus looked around and said to his disciples, “How hard it will be for those who trust in riches to enter the kingdom of God!” And the disciples were amazed at his words. But Jesus said to them again, “Children, how hard it is for those who trust in riches to enter the kingdom of God! It is easier for a camel to go through the eye of a needle than for a rich man to enter the kingdom of God.” And they were exceedingly astonished, and said to him, “Then who can be saved?” Jesus looked at them and said, “With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God.” (Mk 10:23-27)!

When the disciples “were amazed at His words”, and even “exceedingly astonished”, Christ did not offer false and empty and destructive compromises as so many leaders in the Church today are offering to the gullible “Christians”, but rather said: “With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God”.

Regarding the Eucharist:

Although the “mercy of God endures forever” (Ps 136), Jesus never offered compromises even when there was the risk of loosing many followers. When many of His disciples left Him regarding the truth about the Eucharist, He did not offer compromises with the Truth, but was even willing to loose His Apostles: “Will you also go away?” (Jn 6:67)! The pastors who do not follow the Truth, Who is Jesus (Jn 14:6), are interested first of all in the quantity of followers, “to go to the peripheries” instead of first finding a great union with God on Mount Tabor (Moses), in the desert (Saint Anthony Abate), at Subiaco (Saint Benedict), at Laverna (Saint Francis of Assisi); they are not interested in the true spiritual quality of those willing to sacrifice and suffer everything to follow the Truth! These false pastors and false Christians, who use religion for their own motives, are happy with mediocrity and seek to lead others with them down the path of mediocrity, and ultimately, the lose of the Truth, the faith and salvation!

– – –

A week before this monthly formation of the clergy of the diocese of Perugia the nearby pastor (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html) came to visit me. I discovered in the recent years many indications that this pastor communicates everything that I say to the bishop of Perugia. Among other things I said to this pastor: “Did God give us the Ten Commandments for our good or for our evil?” I also said that if a pastor explains simply and with love the Ten Commandments to the parishioners and the consequences of not living them, here on earth and after death, there are more and more parishioners who do not want to hear these things and some of them phone the bishop and I said that “the majority of the bishops today listen to these parishioners but does not talk to the pastor, and the bishop sends this pastor away from the parish”. I also said that a woman, Francesca, who loaned me some spiritual books a year ago, comes often to this little village where I live to visit a married and divorced man. The pastor immediately defended Francesca saying that he know her. I added that Francesca also has the keys to the house of this divorced man.

I wonder if this pastor is concerned about the eternal salvation of Francesca?!? Two years ago when told this pastor that in a house for drug rehabilitation the one in charge began to receive also prostitutes in this house; before there were only more young men. This pastor was only worried about human respect if people might discover this, without any indication whatsoever of concern for the eternal salvation of the youth in this house. When I went regularly to this house before, a few young men would make a good confession; after a few prostitutes came to this house picked up by the police, no one wanted to go to confession any more, and I stopped going because I want to collaborate with a house of rehabilitation not a house of destruction!

If you want to read about my struggle against the selling of PORNOGRAPHY and the indifference of the owners of a bar in Italy, and the indifference of the local pastor, visit: http://wordbelife.blogspot.it/2013/04/james-59.html .

– – –

My cardinal said: “Not because we go along thinking, and the first thing that we think about, is that they are in the state of mortal sin. This we do not have the right”. Is my cardinal concerned at all about the eternal salvation of souls OR ONLY HUMAN RESPECT? Does he believe that hell exists and has he read the 70 references to hell in the four Gospels from the mouth of Christ, and has he studied, as he told us priests to do before opening our mouths, the many explanations in the CCC about the dangers for souls to end up separated from God for all eternity?!?

Professor Ralph Martin, in the Seminary of the Sacred Heart (Detroit, MI, USA), clarified this very important teaching of the Second Vatican Council in his book “Will Many Be Saved?”, with the subtitle “What Vatican II actually teaches and Its Implications for the New Evangelization”.

Ralph Martin explains how people hear that it is possible to be saved without hearing the Gospel. Then a funny thing happens. They say, I am glad to hear that, I do not have to worry about people anymore. So they jump from the possibility to the presumed probability of almost universal certainty. There is always the example, probably people like Hitler do not make it, that type of thing. Even the most famous theologians who write on this subject do this. They just pay attention to the first few sentences of Lumen Gentium 16 and they jump from possibility to probability, and they completely ignore the last three sentences. These last three sentences speak about all those people who theoretically have the possibility of saying yes to the grace of God without hearing the Gospel but do not. And very often, the council is telling us, that this responding to the grace of God does not happen based on what Scripture reveals to us about the human condition. The verse of the Gospel of Mark, “He who believes and is baptized will be saved; but he who does not believe will be condemned” (Mk 16:16), is talking about the outcome of our response to the Lord having consequences! The teaching of the Council is teaching in harmony with Sacred Scripture and the Church, and even though it is possible for someone to be saved without hearing the Gospel, very often that does not happen. We really need to help people to encounter Jesus Christ, and to discover the fullness of the means of sanctification and of the truth in the Catholic Church! Visit: “The Hidden Broad Road to Perdition” (http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

My cardinal, as so many bishops and priests today in the Church, among other things, does not make distinctions, even though Saint Thomas Aquinas wrote: Rarely affirm, seldom deny, always distinguish. My cardinal does not distinguish between the objective and the subjective. It is clear that only God can judge the subjective things, the invisible things, such as thought, motives, etc. But we must judge the objective thins, the visible things.

The readings for the 23rd Sunday, cycle A, explains this:

“If your brother sins against you, GO AND TELL HIM HIS FAULT, between you and him alone. If he listens to you, you have gained your brother. But if he does not listen, take one or two others along with you, that every word may be confirmed by the evidence of two or three witnesses. If he refuses to listen to them, tell it to the church; and if he refuses to listen even to the church, let him be to you as a Gentile and a tax collector. Truly, I say to you, whatever you bind on earth shall be bound in heaven, and whatever you loose on earth shall be loosed in heaven” (Mt 18,15-18)..

“So you, son of man, I HAVE MADE A WATCHMAN FOR THE HOUSE OF ISRAEL; whenever you hear a word from my mouth, you shall give them warning from me. If I say to the wicked, O wicked man, you shall surely die, and you do not speak to warn the wicked to turn from his way, that wicked man shall die in his iniquity, but his blood I will require at your hand. 9 But if you warn the wicked to turn from his way, and he does not turn from his way; he shall die in his iniquity, but you will have saved your life” (Ezek 33:7-9)

To read about many theologians very worried about the effects of Amoris Laetitia, visit: “Is the Pope Catholic? – The Greatest Schism in Catholic Church History!” (http://spir-food.blogspot.it/2016/05/is-pope-catholic.html).

– – –

The fundamental sin here, which my cardinal and “Pope Francis” never talk about and encourage in every way possible in a hidden way, is TO NOT WANT TO KNOW THE WILL OF GOD! “Ignorance is bliss”! Thus one says with his mouth the Our Father, “THY will be done”, but in practice, “MY will be done”, because many do not want to discover the will of God, and even worse and more subtle, God is always in agreement with me!

In this way, when one dies, such people who do not want to know or discover the will of God, throw themselves into the eternal place where there is not the will of God, where there is not the Truth who is God. After death there are two place for eternity, where there is God, and where there is not God, which is called hell; there is “the father of lies” (jn 8:44). “The chief punishment of hell is eternal separation from God” (CCC 1035).

– – –

My cardinal says to the priests of Perugia: “Become informed with the CCC. Study in depth Catholic theology.” But why does he offer us only half of the explanation of the CCC, and thus not in context with the teaching of the Church all together?

– – –

It seems to me that my cardinal APES the magazine “La Repubblica”. I wrote in my article, “Is the Pope Catholic? – The Greatest Schism in Catholic Church History!” (http://spir-food.blogspot.it/2016/05/is-pope-catholic.html):

LA REPUBBLICA: “The consequences or effects of a rule need not necessarily always be the same” (Amoris Laetitia, no. 300) and “this is also the case with regard to sacramental discipline”. It is underscored in fact that “it is no longer possible to say that all those in any “irregular” situation are living in a state of mortal sin”, because “the Church possesses a solid body of reflection concerning mitigating factors and situations.” (Amoris Laetitia, no. 301). Thus there is no impediment to the readmission to the sacraments.”

La Repubblica: “Le conseguenze o gli effetti di una norma non necessariamente devono essere sempre gli stessi” (Amoris Laetitia, no. 300) e questo “nemmeno per quanto riguarda la disciplina sacramentale”. Si sottolinea addirittura che “non è più possibile dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta irregolare vivano in stato di peccato mortale”, perché “la Chiesa possiede una solida riflessione circa i condizionamenti e le circostanze attenuanti” (Amoris Laetitia, no. 301). Nessun impedimento, quindi, alla riammissione ai sacramenti.”

MY COMMENTS: This is saying that we NO LONGER NEED to consider moral laws of God as objective laws (subjectivism!), and there is no need to try to conform our lives according to the laws of God. The Church has always taught: “Imputability and responsibility for an action can be diminished or even nullified by ignorance, inadvertence, duress, fear, habit, inordinate attachments, and other psychological or social factors” (CCC 1735).

But the Catholic Church has also always taught (of which “Pope Francis” does NOT talk about even though there is more confusion and relativism in the world and Church than ever before!): “CONSCIENCE MUST BE INFORMED AND MORAL JUDGMENT ENLIGHTENED. A well-formed conscience is upright and truthful. It formulates its judgments according to reason, in conformity with the true good willed by the wisdom of the Creator. The education of conscience is indispensable for human beings who are subjected to negative influences and tempted by sin to prefer their own judgment and to reject authoritative teachings” (CCC 1783).

These phrases from Amoris Laetitia is making the exeption the rule. This is taking particular situations and applying these particular situations to all cases and all situations. This is very similar to “no fault divorce” which makes it very easy to leave your spouse for any reason, so that we no longer have to suffer with Christ in our God-given vocations. This is again helping us to go down the slippery slope away from Calvary, with the cross o Christ, and toward the wide and the way: “Enter by the narrow gate; for the gate is wide and the way is easy, that leads to destruction, and those who enter by it are many. 14 For the gate is narrow and the way is hard, that leads to life, and those who find it are few” (Mt 7:13-14)!

THE ABSOLUTE TRUTH DOES EXIST! “Conscience can remain in ignorance or make erroneous judgments. Such ignorance and errors are not always free of guilt” (CCC 1801, 1713, 1714). “No one is deemed to be ignorant of the principles of the moral law, which are written in the conscience of every man” (CCC 1860). (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

“Do not be deceived; GOD IS NOT MOCKED, for whatever a man sows, that he will also reap. For he who sows to his own flesh will from the flesh reap corruption; but he who sows to the Spirit will from the Spirit reap eternal life” (Gal 6:7-8)!

This is the fundamental deception of “the father of lies” today, that “ignorance is bliss”, and therefore I have no obligation to “inform my conscience” according to God, who gave us a Church to guide us for our true good! What would we think of a nurse who sees two medicines on the table but does not know which one to give to a particular patient, but says to herself, “I am a nice person, so I will not try to discover which medicine I should give to this patient”?!? She gives the wrong one and the patient dies!

– – –

LA REPUBBLICA: “Bergoglio underscores in fact that “the way of the Church is that of not condemning anyone”.”

La Repubblica: “Bergoglio sottolinea infatti che “la strada della Chiesa è quella di non condannare nessuno”.”

MY COMMENTS: But the Church has always taught this; again “Pope Francis” does not make the distinction between the subjective and objective.

Just as the gay activists do not make this distinction and thus accuse true Christians of hating homosexuals, because true Christians hate the act of sin, but love the sinner.

“Pope Benedict explained to us the great IMPORTANCE OF DISTINGUISHING between the issues that are negotiable and the issues that are not negotiable” (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html). Non negotiable sins are also called intrinsic evil since they are wrong in all circumstances (http://www.stjoseph-marysville.org/faqnonnegotiables.html).

“I have never understood the expression ‘nonnegotiable values,’” he said in his latest interview. And in a book, his closest collaborator explains why Pope Francis is carefully avoiding a head-on collision with the dominant culture” (ROME, March 10, 2014; http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350737?eng=y).

A pope who says he does not understand the constant teaching of the Catholic Church!?!?!

For “Pope Francis”, and so many priests and bishops today, there are no more inherently sinful acts, intrinsic evils, contrary to the words of Christ explained by the Catholic Church for 2000 years!

This picking away at non-negotiables, which are intrinsically evil, is the stripping away, piece by piece, of the flesh of Christ Who is the Truth!

– – –

LA REPUBBLICA: “It is not a full opening to all couples living together, but the recognition that also in cohabitation, for example, “respect also can be shown for those signs of love which in some way reflect God’s own love” (Amoris Laetitia, no. 294), and that all these situations “require a constructive response” (Amoris Laetitia, no. 294) according to the spirit of the “Church hospital”, dear to the pontiff.”

La Repubblica: “Non è un’apertura piena alle unioni di fatto, ma il riconoscimento che anche nelle convivenze, ad esempio, “potranno essere valorizzati quei segni d’amore che riflettono l’amore di Dio” (Amoris Laetitia, no. 294), e che queste situazioni vanno “affrontate in maniera costruttiva” (Amoris Laetitia, no. 294), secondo lo spirito della “Chiesa ospedale” caro al pontefice.”

MY COMMENTS: As Fr. Larry Richards says often: “Yes, God meets you where you are, but God loves you too much to leave you where you are”! “Pope Francis” continues to call for mercy, but he never finishes the complete message of Christ for the good of each person: “Go and sin no more”! The message that the world at large is taking from the message of “Pope Francis” is that we can now remain in the “near occasion of sin” which is what we promise not to do in the “Act of Contrition”! Even the Atheist Communist Marxist Dictator Raúl Castro said: “If the Pope continues to speak like this,… I will return to the Catholic Church …” (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html). The world, like Raul Castro, interprets this nice “Church hospital” of taking everyone in, as if there is no longer any obligation to conform our lives to the Ten Commandments. In my opinion, this interpretation throughout the world, promoted by the mass media, is not by chance but well calculated and orchestrated!!! This means that there is no longer any need to offer the help to heal the sicknesses of the soul (eternal), but only of the body (temporal); this is misguided compassion which does great harm in making people feel all is OK while ignoring the state of their immortal souls, which is much more important than their physical bodies!

– – –

LA REPUBBLICA: “It is useless to pretend to impose rules with the force of authority” (Amoris Laetitia, no. 35)

La Repubblica: “Non serve pretendere di imporre norme con la forza dell’autorità” (Amoris Laetitia, no. 35)

MY COMMENTS: It is useless for God to impose Ten Commandments; according to this line of reason, God should have offered us the Ten Suggestions, and should have never given mankind any commandments with the force of divine authority! After all according to the very numerous relativists today, each human being, in his subjective reasoning, is infallible!!! This statement of “Pope Francis” is really saying that all people with authority, given by God, such as parents, priests and bishops, are imposing norms when they proclaim the saving laws of God. It is clear in Sacred Scriptures, explained by the teachings of the Church, that parents, priests and bishops must proclaim the saving laws of God, and will be judged accordingly if they have done this essential work or not. The pastors of souls must protect the sheep from the very intelligent and sly wolf who offers beautiful hidden lies and deceptions to destroy the sheep. Are the Ten Commandments for our good or for our evil? As John Paul II said: “God always invites, He never demands”. God does not force anyone to be with the Truth (Who is God) here on earth nor after death for all eternity. I could imagine such a statement from the mouth of a spoiled arrogant child, a product of the schools and mass media today, but from the mouth of a supposed Vicar of Christ?!?

– – –

LA REPUBBLICA: “And still more: “We have also proposed a far too abstract and almost artificial theological ideal of marriage, far removed from the concrete situations” and this, he writes, “has not helped to make marriage more desirable and attractive, but quite the opposite”.”

La Repubblica: “E ancora: “Abbiamo presentato un ideale teologico del matrimonio troppo astratto, quasi artificiosamente costruito, lontano dalla situazione concreta” e questo, scrive, “non ha fatto sì che il matrimonio sia più desiderabile e attraente ma tutto il contrario”.”

MY COMMENTS: Are the words of Christ “too abstract” or too difficult? Since the invention of “the pill” and the great rebellion against the encyclical “Humanae Vitae”, it is true that the concrete situation has become very difficult. Is it the disobedience to God’s holy laws or is it God’s laws explained by the Church that have “not helped to make marriage more desirable and attractive”? “Woe to those who call evil good and good evil” (Is 5:20). Is the solution to lower the bar, to change the Ten Commandments or to cry out to God in humility and repentance and ask God’s help as all the saints did in the past? Is the solution to just give up and throw out all true Christian ideals and God’s laws which today seem impossible, so as to follow the broad way to hell (Mt 7:13).

ONE DAY, I SAW TWO ROADS. One was broad, covered with sand and flowers, full of joy, music and all sorts of pleasures. People walked along it, dancing and enjoying themselves. They reached the end without realizing it. And at the end of the road there was a horrible precipice; that is, the abyss of hell. The souls fell blindly into it; as they walked, so they fell. And their number was so great that it was impossible to count them. And I saw the other road, or rather, a path, for it was narrow and strewn with thorns and rocks; and the people who walked along it had tears in their eyes, and all kinds of suffering befell them. Some fell down upon the rocks, but stood up immediately and went on. At the end of the road there was a magnificent garden filled with all sorts of happiness, and all these souls entered there. At the very first instant they forgot all their sufferings.” (Diary of St. Faustina, no. 153)

“With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God” (Mt 19:26; Mk 10:23-27; Lk 18:27).

– – –

LA REPUBBLICA: “Even while reasserting the concept that led Francesco in a press conference to affirm that we are not dealing with having children “like rabbits”. Large families are a joy for the Church, writes the Pope, even thought this “does not mean to forget a healthy warning of Saint John Paul II”, according to which “responsible paternity is not an unlimited procreation or lack of awareness” but rather “the empowerment of couples to use their inviolable liberty wisely and responsibly, taking into account social and demographic realities, as well as their own situation and legitimate desires” (Letter to the Secretary General of the United Nations Organization on Population and Development (18 March 1994): Insegnamenti XVII/1 (1994), 750-751).

La Repubblica: “Pur ribadendo il concetto che portò Francesco in una conferenza stampa ad affermare che non si tratta di fare figli “come conigli”: Anticoncezionali: Le famiglie numerose sono una gioia per la Chiesa”, scrive il Papa, anche se questo “non implica dimenticare una sana avvertenza di san Giovanni Paolo II”, secondo il quale “la paternità responsabile non è procreazione illimitata o mancanza di consapevolezza” ma piuttosto “la possibilità data alle coppie di utilizzare la loro inviolabile libertà saggiamente e responsabilmente realtà sociali e demografiche, così come la propria situazione e i legittimi desideri”.

MY COMMENTS: There is no mention of forming ones conscience according to the guidance of the Church. Why was there not cited important parts of the Apostolic Exhortation, Familiaris Consortio, of Pope John Paul II, or from the CCC (no. 1783, 1801, 1713, 1714, 1860). Why was this Familiaris Consortio basically pushed aside at the two synods on the family?

Familiaris Consortio, 33:

“But it is one and the same Church that is both Teacher and Mother. And so the Church never ceases to exhort and encourage all to resolve whatever conjugal difficulties may arise without ever falsifying or compromising the truth: she is convinced that there can be no true contradiction between the divine law on transmitting life and that on fostering authentic married love. Accordingly, the concrete pedagogy of the Church must always remain linked with her doctrine and never be separated from it. With the same conviction as my predecessor, I therefore repeat: “To diminish in no way the saving teaching of Christ constitutes an eminent form of charity for souls.” (Pope Paul VI, “Humanae Vitae”, 29).

(“É Cattolico il Papa? – Il Più Grande Scisma nella Storia della Chiesa Cattolica!”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/e-cattolico-il-papa.html).

– – –

To read more about many theologians very worried about the effects of Amoris Laetitia, visit: “Is the Pope Catholic? – The Greatest Schism in Catholic Church History!” (http://spir-food.blogspot.it/2016/05/is-pope-catholic.html).

– – –

I wrote in my article, “Letter to fellow Priests” (http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html):

But HOW ARE THESE BEAUTIFUL SLOGANS UNDERSTOOD BY THE PEOPLE by way of the mass media? (…)

– “WHO AM I TO JUDGE?”

How is this interpreted by the great majority of people? This short phrase is very misleading to the public without the proper and needed explanation given in the same context of the talk or communication! Do people understand the great need to distinguish? Saint Thomas exhorts us to always distinguish, so as to not judge the subjective elements which are visible only to God, but to judge the objective elements which are visible to us and must be judged by us so as to determine if the words or behavior of a religious leader, or anyone, are true according to Divine Revelation, or if there are false and lead us into error by scandal. Both the ones who give scandal as well as those who follow scandal are culpable before God! (Sermon of St. Augustine on the Shepherds; Office of Readings; Week 24, Friday; Ez 34:3; Mk 9:42-49; CCC 2284). Christ clearly taught us to love the sinner but hate the sin. A great number of people today do not make this distinction and thus accuse true Christians of hating those with a homosexual tendency!

Also, in our secular, egotistical society today, people do not want to hear or understand the very detrimental consequences of private personal sins and their effects on others around them and on the whole of society, except when they are publically identified as hypocrites. The first priority for many people today is to save face and human respect. They want only their pleasure today without any responsibility for tomorrow or for others around them or the society, and woe to those who tell them otherwise. We hide abortions and the elderly with euthanasia; we hide the consequences of sin and Christ crucified for these sins.

HOW MANY CATHOLICS ARE READY TO LOOSE THEIR WORK AND PRESTIGE AND ENTER INTO POVERTY IN ORDER NOT TO COMMIT A GRAVE MORTAL SIN? I think very few indeed! The devil moves very gently and imperceptibly so that we might go toward the infernal precipice full of gaiety, dancing and all sorts of pleasures (Diary of St. Faustina, no. 153).

Also, in the atmosphere of relativism, prepared by Satan in the last decades, today, this phrase, “Who am I to judge”, is interpreted more than ever as if sin does not exist, or that there is mercy without any personal obligation, in order to have sincere repentance, to “promise, with the help of thy grace, to sin no more and to avoid the near occasion of sin”!

A half truth, when it is told to leave one to question or negate the other half, is worse than an outright lie because within it is a deception in what one is actually saying. Such obscurity is designed to keep just enough of one’s enemy asleep. The sense in which Jesus told us not to judge others was in regard to the measure of culpability for the sin committed. It was never to negate the need and importance of discerning or judging what sin is or whether another has committed or is living in sin. The negation of the certainty of very significant socially damaging (mortal!) sins by these deliberate half truths when the majority of Catholics have already negated them, causes great moral and spiritual damage. The type of judging that Jesus forbids is that which negates love for the sinner. The kind of judging we must do in discerning what sin is, IS REQUIRED BY LOVE FOR THE SINNER. When pastors and priests do not judge sin as sin it is because they do not love the sinner as they often falsely profess. This lack of true love (lovelessness) leads to moral chaos which then often leads to an opposite reactive lovelessness and the self destruction of families and eventually society.

In the four Gospels, one finds Jesus, Who is Love incarnate, referring to hell about 70 times! “Do not judge by appearance, but judge with right judgment” (Jn 7:24).

What is the effect when a very high ranking religious leader writes: “The question for those who do not believe in God lies in their obedience to their own conscience. There is sin, even for those who do not have faith, when one goes against the conscience … In other words, the truth being definitively one with love, requires humility and openness in order to be sought, received and expressed”? In this statement there is no explanation of the need to seek the truth outside of one’s own heads and to form one’s conscience according to at least the natural law which all men can come to understand, even those who have never heard about Jesus Christ (CCC 50).

The same deceptive half truth that leaves one to negate the other half is the statement that implies that if we take care of our own sin, that is all that is needed if we are merciful to others. So we need more SILENCE about the sins in the world and in the Church!?! The deception of many Church leaders is not only in being quite short on naming sin, and implying it is whatever we think it is, but that in implying that if we take care of sin in our own lives everyone else will do likewise without our “judgmental” intervention! It’s live and let live with a false message of mercy solving all things. THIS IS THE NEGATION OF SIN, THE SAME MESSAGE THE SERPENT GAVE TO EVE IN THE GARDEN.

The Second Vatican Council expressed this concept in the proper context so as not to lead astray or deceive the readers (Dignitatis Humanae, no. 1). How easy it is to fall into the hidden and devastating dangers of indifferentism and subjectivism. “By natural reason man can know God with certainty, on the basis of His works. But there is another order of knowledge, which man cannot possible arrive at by his own powers: the order of divine Revelation…” (CCC 50).

Fundamentally, the strategy to disarm the Church of her most powerful weapons and defenses against the onslaughts of Satan using false ecumenism, false love and false mercy, is the same strategy used by the homosexual activists to destroy the fundamental cell of society, the family. In the name of “love”, of “compassion”, of “tolerance”, of “mercy”, of “equal rights”, the puppets of Satan, these homosexual activists, manipulate, coerce, and impose their agenda on an unsuspecting public, even though their goal and agenda destroys not only the family but also the society and destroys themselves in this fundamental human disorder. Where is the courage of our pastors who have been given by God the grace of their vocation to warn the sheep of the very destructive hidden and devious lies of the ravenous wolves in sheep’s clothing?

The affirmation that the Church is necessary for salvation “is not aimed at those who, through no fault of their own, do not know Christ and his Church: Those who, through no fault of their own, do not know the Gospel of Christ or his Church, but who nevertheless seek God with a sincere heart, and, moved by grace, try in their actions to do his will as they know it through the dictates of their conscience – those too may achieve eternal salvation” (CCC 846-847).

– – –

Padre Pio and all the saints were very preoccupied for the salvation of souls and the dangers for souls. Now many priests and bishops are preoccupied to NOT talk about sin since we cannot know if a person has committed a sin (on the subjectively level)!?! Many priests and bishops do not make distinctions and thus everything in the moral realm today has been put into the category of subjective judgment which only God can judge and thus if you talk about sin you are immediately accused of judging others!!! Homosexual activists do not make the distinction between the sinner and the act of sinning, the act of homosexuality; thus they accuse true Christians of hating homosexuals. But true Christians, as does Christ, loves the sinner but hates the sin. Priests and bishops do exactly what the homosexual activists do because they do not make the proper distinctions!!!

What did the saints do???? Padre Pio sent away, without absolution, about one third of the people who came to him in confession! Today priests are afraid of trying to help people to identify the poison of sin as the doctors of souls, as did all the saints. The most important work of a priest has been greatly discouraged especially in the last three years. PRIESTS ARE ACCUSED OF NOT LOVING PEOPLE BECAUSE YOU TALK ABOUT THE GREATEST EVIL FOR A SOUL, SIN! After death our decision to be with the eternal Truth or to be with “the father of lies” will be confirmed for all eternity! Is this true love to talk like my cardinal talks and like “Pope Francis” talks, or is it true love to talk like Padre Pio and all the saints who were not afraid to help people identify and overcome the only mortal danger regarding our destiny for eternity?!?

If priests and bishops do not live their faith as the saints did or at least do not do the best of their ability with God’s graces, then they will go toward one extreme or the other, toward totally lenient as does a great number of priests and bishops today, or to the other extreme of judging and condemning others without love. Priests and bishops who do not live their faith according to God, but in their own relativism, will judge another priest who explains to the souls, entrusted to him, the Ten Commandments, and the consequences of sin here on earth and after death, even if this faithful priest does this out of true love for the souls entrusted to him, for their eternal salvation. Because these liberal priests and bishops only understand the two extremes but not the middle between the two extremes which is where true virtue. PRIESTS AND BISHOPS TODAY ARE VERY WORRIED ABOUT OFFENDING SOMEONE BUT VERY LITTLE WORRIED ABOUT HELPING SOULS IDENTIFY AND OVERCOME THE ONLY THING THAT WILL STOP THE SOULS FROM ENTERING ETERNAL LIFE, SIN!?! What are the priorities of such priests and bishops today so very numerous?!? What is more important, this short life or eternity? Jesus is the Truth (Jn 14:6) and thus one can apply this verse to the proclamation of the Truth: “So every one who acknowledges me before men, I also will acknowledge before my Father who is in heaven; but whoever denies me before men, I also will deny before my Father who is in heaven” (Mt 10:32-33)!

This attitude and judgment toward a good priest is augmented by the fact that a great number of priests and bishops today do not believe hell exists or that hell is empty, and thus this good priest, who is helping people to identify their sins and to overcome their sins, is only causing useless problems of psychological complexes for people according to the very numerous liberal priests and bishops. After all, if the devil does not exist, then hell does not exist and thus sin does not exist, and thus there is no need of a Savior who came to free us from our “sins”!?! ACCORDING TO THESE PRIESTS AND BISHOPS, FULL OF HUMAN WISDOM, OUR LADY OF FATIMA WAS AN IDIOT TO SHOW THREE CHILDREN HELL and the thousands of souls who fall into hell everyday like sparks into the eternal flames. Pope John Paul II, according to them, was very imprudent to go to Fatima three times, and Pope Benedict XVI in 2010! According to these “enlightened” priests and bishops in their modern church today, Jesus came only to serve the agenda of the world with such things as liberation theology or to free the Jews from the Romans 2000 years ago, as Judas Iscariot hoped Jesus would do after he betrayed Jesus! Liberation theology is a true betrayal of Jesus Christ and of His Body, the Church!!!

“Saint Thomas Aquinas tells us that virtue lies in the middle between the two extremes which is usually the more difficult path requiring much patience, discernment and humility. On various occasions Jesus used very strong words for those who have taken the easier path. “YOU HYPOCRITES! You know how to interpret the appearance of earth and sky; but why do you not know how to interpret the present time?” (Lk 12:56; Mt 16:3; 24:51)” (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

– – –

WHEN PEOPLE DO NOT SEE THE LIVED FAITH IN CHRISTIANS, WHAT HAPPENS?

“Religion itself, without the experience of wondrous discovery of the Son of God and communion with him who became our brother, becomes a mere set of principles which are increasingly difficult to understand, and rules which are increasingly hard to accept.”

(Blessed John Paul II, Meeting with Youth of Kazakhstan, September 23, 2001; https://w2.vatican.va/content/john-paul-ii/en/speeches/2001/september/documents/hf_jp-ii_spe_20010923_kazakhstan-astana-youth.html)

Se noi ci lasciamo tirare dentro queste discussioni, allora si identifica la Chiesa con alcuni comandamenti o divieti e noi facciamo la figura di moralisti con alcune convinzioni un po’ fuori moda, e la vera grandezza della fede non appare minimamente. Perciò ritengo cosa fondamentale mettere sempre di nuovo in rilievo la grandezza della nostra fede – un impegno dal quale non dobbiamo permettere che ci distolgano simili situazioni.”

(Conclusione dell’Incontro del Santo Padre con i Vescovi della Svizzera; Discorso di Sua Santità Benedetto XVI; Giovedì, 9 novembre 2006; https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/speeches/2006/november/documents/hf_ben-xvi_spe_20061109_concl-swiss-bishops.html)

– – –

Certainly, we must not help people to identify sins and to overcome sins in a PROUD WAY. We don’t say this in a judging way. Saint Paul tells us: “Therefore be alert, remembering that for three years I did not cease night or day to admonish every one WITH TEARS” (Acts 20:31)

In another place Saint Paul says: “For many, of whom I have often told you and now tell you even WITH TEARS, live as enemies of the cross of Christ. Their end is destruction, their god is the belly, and they glory in their shame, with minds set on earthly things” (Phil 3:18-19).

This is the attitude of heart out of which we must speak the truth in love for the salvation of souls.

This is how the Catechism of the Catholic Church for adults summarizes this (no. 1864): “There are no limits to the mercy of God, but anyone who deliberately refuses to accept his mercy by repenting, rejects the forgiveness of his sins and the salvation offered by the Holy Spirit. Such hardness of heart can lead to final impenitence and ETERNAL LOSS.”

Visit: “Satan Apes Christ”, which also includes many articles that I found that you might find interesting, including about the true purpose of NASA to produce holograms using Chemtrails, the fake extraterrestrials, the great danger of CERN, the Money Masters of the world, the continuing destruction of the sacrament of Matrimony and the family by “Pope Francis”, the “illumination of the consciences”, and more.

http://spir-food.blogspot.it/2016/09/satan-apes-christ.html

– – –

I understand more and more why Fr. Gabriele Amorth, and other important exorcists, said that SATAN’S GREATEST SUCCESS IS THE FACT THAT HE HAS MANAGED TO CONVINCE PEOPLE THAT HE DOES NOT EXIST (http://www.speroforum.com/site/article.asp?id=2879; http://www.vaticans.org/index.php?/archives/61-An-interview-with-the-Vaticans-chief-excorcist,-Father-Gabriele.html). Thus if the devil does not exist, neither does hell, neither does sin exist; Christ becomes just a nice social leader for liberation theology, and those who still believe that the devil and hell exist, and try to help people to avoid going to hell by helping people identify their sins and to overcome them with the sacraments and prayer, are accused of being unloving people from the past. We are now the modern church!!!

– – –

The Servant of God, Archbishop Fulton Sheen, told us in 1950:

“[Satan] will set up a counterchurch which will be the ape of the [Catholic] Church … It will have all the notes and characteristics of the Church, but in reverse and EMPTIED OF ITS DIVINE CONTENT.”

“We are living in the days of the Apocalypse, the last days of our era. The two great forces – the Mystical Body of Christ and the Mystical Body of the anti-Christ – are beginning to draw battle lines for the catastrophic contest.”

“The False prophet will have A RELIGION WITHOUT A CROSS. A RELIGION WITHOUT A WORLD TO COME. A religion to destroy religions. There will be a counterfeit Church.”

“Christ’s Church the Catholic Church will be one; and the false Prophet will create the other.”

THE FALSE CHURCH WILL BE WORLDLY, ECUMENICAL, AND GLOBAL. It will be a loose federation of churches and religions, forming some type of global association.”

“A world parliament of Churches. It will be emptied of all Divine content, it will be the mystical body of the anti-christ. The Mystical Body on earth today will have its Judas Iscariot, and he will be the false prophet. Satan will recruit him from our Bishops.”

“THE ANTICHRIST WILL NOT BE SO CALLED; OTHERWISE HE WOULD HAVE NO FOLLOWERS. He will not wear red tights, nor vomit sulphur, nor carry a trident nor wave an arrowed tail as Mephistopheles in Faust. This masquerade has helped the Devil convince men that he does not exist. When no man recognizes, the more power he exercises. God has defined Himself as “I am Who am,” and the Devil as “I am who am not.”

“Nowhere in Sacred Scripture do we find warrant for the popular myth of the Devil as a buffoon who is dressed like the first “red.” Rather is he described as an angel fallen from heaven, as “the Prince of this world,” whose business it is to tell us that there is no other world. HIS LOGIC IS SIMPLE: if there is no heaven there is no hell; if there is no hell, then there is no sin; if there is no sin, then there is no judge, and if there is no judgment then evil is good and good is evil. But above all these descriptions, OUR LORD TELLS US THAT HE WILL BE SO MUCH LIKE HIMSELF THAT HE WOULD DECEIVE EVEN THE ELECT–and certainly no devil ever seen in picture books could deceive even the elect. How will he come in this new age to win followers to his religion?”

(**): Communism and the Conscience of the West, by Archbishop Fulton J. Sheen, Bobbs-Merril Company, Indianapolis, 1948, pp. 24-25)

It is very interesting that “Pope Francis” stopped the process of beatification of Venerable Archbishop Fulton J. Sheen!?!

– – –

I wrote in my article: “The Hidden Broad Road to Perdition” (http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html):

THE LAST SEVERAL POPES HAVE SAID THAT THE MOST SERIOUS SIN TODAY IS THAT THERE IS NO MORE SIN; we have lost the sense of sin. One of the most fundamental tasks for Jesus was that of Redeemer, to free us from our sins for those of good will who confess their sins (Mk 2:17; Lk 5:31-32, etc.). Thus one of the tasks most fundamental for the priests is to be the doctor of the souls, to help the souls to identify and to cure the sicknesses of the soul, especially those most grave which are called “mortal sins”, that is, the sins which render the soul dead, but the body walks with a dead soul until death if there is no priest who helps the person to recognize the gravity of their situation and to make a good confession! If the priests do not help the people to identify the sickness of the soul, the people do not have anything to confess, and thus they have no need of Jesus the Redeemer, who came for sinners, not for the just who believe to have no sins. In this way the Redemption is nullified for these people because they do not believe to have need of a Savior.

The saints tell us that the gravest sins are those of omission. Even though the servant, who did not multiply his talent, did not steal or kill anyone, he was called by Jesus “wicked and slothful servant” (Mt 25:26), words rarely used by Jesus in the Gospels! MANY PRIESTS AND BISHOPS TODAY HAVE NOT DONE THEIR PRIMARY JOB, to indicate, with explanations, and cure the sicknesses of the souls. Because after many years of this negligence to help souls to identify their sins according to the CCC and to get out of mortal sin, often the reaction among many people, who even frequent the parish, is very negative when finally a new pastor explains the Catholic religion according to the teachings of the Catholic Church, summarized in the CCC for adults! If one confronts the life of the people, who even frequent the parishes, with the CCC, on the objective level (not subjective which only God can judge), at least the majority are in mortal sin today; and notwithstanding this, there are very few who go to confession and there are many who communicate with the infinite God in the Eucharist!

But many who still go to confession, do not understand anymore what is a sin according to the CCC, because very few priests today take the risk of their primary job to help the souls identify and cure the mortal sicknesses of the soul, MORTAL SINS! The secretary of the Congregation for Clergy, Archbishop Mauro Piacenza, has lamented that many faithful no longer confess their sins. Archbishop Piacenza told Vatican Radio (June 5, 2009) the sacrament of penance has been experiencing a “deep crisis” for decades. Piacenza, an official for the Vatican office on clergy, says FEWER PEOPLE DISTINGUISH BETWEEN GOOD AND EVIL, and as a result do not go to confession. The archbishop said in an interview that if faithful do not have a sense of sin, they might “CONFUSE” CONFESSION WITH “THE COUCH OF A PSYCHOLOGIST OR A PSYCHIATRIST”! (http://www.cathnews.com/article.aspx?aeid=14231).

WHAT WOULD YOU THINK OF A DOCTOR WHO CARED NOTHING ABOUT DISEASE AND DOES NOT WANT TO TALK ABOUT DISEASE and sends patients with a grave disease home telling the patient not to worry because the doctor was afraid of UPSETTING THE PATIENT. He would be considered a quake, an incompetent, culpable of gross professional negligence. He could be sued for malpractice. But if priests do not speak about the only thing that can kill the soul, mortal sin, because the people (spiritual patients) do not want to hear these things, what would you think of such a priest? If the doctor operates in this way, the person could easily loose his life; but if the doctor of souls, the priest, does this, the person could loose his immortal soul which lasts for all eternity. “For what will it profit a man, if he gains the whole world and forfeits his life?” (Mt 16:26; Mc 8:36).

The Catholic Church has always taught: “CONSCIENCE MUST BE INFORMED AND MORAL JUDGMENT ENLIGHTENED. A well-formed conscience is upright and truthful. It formulates its judgments according to reason, in conformity with the true good willed by the wisdom of the Creator. The education of conscience is indispensable for human beings who are subjected to negative influences and tempted by sin to prefer their own judgment and to reject authoritative teachings” (CCC 1783). THE ABSOLUTE TRUTH DOES EXIST! “Conscience can remain in ignorance or make erroneous judgments. Such ignorance and errors are not always free of guilt” (CCC 1801, 1713, 1714). “No one is deemed to be ignorant of the principles of the moral law, which are written in the conscience of every man” (CCC 1860).

“NEGLIGENT RELIGIOUS LEADERS ARE OFTEN AFRAID TO SPEAK freely and say what needs to be said – for fear of losing favor with people. As Truth himself says, they are certainly not guarding their flock with the care expected of a shepherd but are acting like hirelings, because hiding behind a wall of silence is like taking flight at the approach of the wolf. These are the people whom the Lord is reproaching through the prophet, when he says: ‘THEY ARE ALL DUMB DOGS, THEY CANNOT BARK’ (Is 56:10) … If a religious leader is afraid to say what is right, what else can his silence mean but that he has taken flight? Whereas, if he stand firm in defense of his flock, he is building up a wall for the house of Israel against its enemies. And so again the sinful people are told: ‘Your prophets have seen false and foolish visions for you; they have not exposed your iniquity in order to provoke you to repentance.’ …” (Pope St. Gregory the Great; Office of Readings; Sunday, Week 27 of OT).

A great number of pastors today want to close their eyes to the signs of the times, even to the point on convincing themselves and their flocks that the devil does not exist (http://www.speroforum.com/site/article.asp?id=2879; http://www.vaticans.org/index.php?/archives/61-An-interview-with-the-Vaticans-chief-excorcist,-Father-Gabriele.html), and to “even promise the happiness of this world” in order to please the people!

WHAT KIND OF MEN ARE THEY who, FEARING TO HURT THOSE THEY SPEAK TO, not only do not prepare them for imminent temptations, but even promise the happiness of this world, which God did not promise to the world itself?…” (Sermon of St. Augustine on the Shepherds; Office of Readings; Sunday, Week 24 of OT, Friday).

Read the Sermon of St. Augustine on the Shepherds, the second readings from Sunday of 24 OT to Friday of 25 OT.

– – –

This great lack of warning the souls of the beautiful lies of Satan, presented as if they were the truth, is a great betrayal on the part of the pastors! This is why Saint Michael the Archangel at Garabandal, sent by Our Lady, (Spain, 1965) said: “Many Cardinal, many Bishops and many Priests are on the road to perdition and with them they are bringing many souls”!

– – –

If a priest truly loves the people in his parish, would he not want to help people to recognize and heal the greatest evil of the soul, mortal sin? Are priests today concerned about the eternal salvation of the souls entrusted to them or do they believe that heaven is automatic and so they can concentrate only on this short life?

– – –

“The whole of man’s history has been the story of DOUR COMBAT with the powers of evil” (CCC 409).

– – –

THE PRIESTS TODAY WHO PREACH THE WHOLE GOSPEL and all of the teachings of the Magisterium of the Church are labeled ridged and old-fashioned, insensitive, lacking in compassion, divisive, judgmental, MORALISTS. While at the same time the ones who maintain a culpable silence, the ones who tell their people what they think they want to hear are seen as understanding, sympathetic, pastorally sensitive and merciful. “Woe to you, when all men speak well of you” (Lk 6:26). “How can you believe, who receive glory from one another and do not seek the glory that comes from the only God?” (Jn 5:44; Gal 1:10). But this way of doing things is not true mercy! THIS IS FALSE LOVE, MISGUIDED COMPASSION, false mercy, false ecumenism, that does not lead to heaven for eternity!?!”

– – – – – – –

Forgive me for the length of this article, but the confusion is great among priests and bishops even though they studied theology and philosophy in the seminary!

Father Joseph Dwight

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | 1 Comment

Satan Apes Christ

Satan Apes Christ

BELOW you will find many articles that you might find interesting: the true purpose of NASA, the Chemtrails, the fake extraterrestrials, the great danger of CERN, the Money Masters of the world, the continuing destruction of the sacrament of Matrimony and the family by “Pope Francis”, the “illumination of the consciences”, and more.

Dear friends,

JESUS IS EITHER WHO HE SAYS HE IS, OR HE’S A MAD MAN. What’s ruled out is the middle ground which a lot of people take today, which is He is not God, but He’s a very interesting and inspiring religious teacher. Actually He’s not. Actually He’s sort of a dangerous strange figure. As He Himself says: “He who is not with me is against me, and he who does not gather with me scatters” (Mt 12:30; Lk 11:23). He compels a choice the way no other religious founder does. The great majority of people today take the middle way of absurdity by ignoring the facts and words of Jesus so as to not make a commitment to the Truth Who is Jesus (Jn 14:6), and then live the consequences of this commitment by changing their lives accordingly. This is similar to those who claim to be agnostics so as not to have to make a commitment and change their lives accordingly.

If we understand our faith as given to us by Jesus Christ, and infallibly explained by the Magisterium of the Church in the last 2000 years, we know that God gave us the Ten Commandments for our true good, even though it is impossible to live the 10 Commandments without God’s help through frequent and worthy reception of the sacraments and much sincere prayer. With this in mind, as well as looking at our heroes, our models, the saints in the last 2000 years, WHAT WOULD A TRUE POPE DO? Would he do as the saints of the past or would he fundamentally change things? “Beware of false prophets, who come to you in sheep’s clothing but inwardly are ravenous wolves. You will know them by their fruits” (Mt 7:15-20). Jesus did not say by their leaves, which would be their nice words! Has the great sacrament of Matrimony been strengthened or weakened in the last three and a half years?

The Truth does not change with the whims of the world. If a person is not diligently seeking the Truth, with much prayer, even now amongst great confusion in the Catholic Church, this person will follow the manipulated and stampeding herd to the easy way of egotistical relativism without realizing the catastrophic consequences here on earth and after death. There are very few pastors who are true men of God who have the guts to raise their voice to warn the sheep of the very devastating beautiful lies of the wolf, lies and customs presented as if they were the Truth and the good thing to do but instead they are very destructive poison that takes effect after it is too late or very difficult to come out of the smooth alluring trap set and encouraged and developed by “the father of lies” (Jn 8:44)! By now, the sheep are used to the easy message of false pastors and even brainwashed to rebel against the true pastors who, for the true good of the sheep, warn the sheep of the stampeding and manipulated herd of souls going headlong on the broad way of destruction (Mt 7:13-14; Diary of St. Faustina, no. 153), a place called hell, even though the great majority have embraced the convenient lie that hell does not exist, and thus believe that there are no consequences for living without responsibility for our actions. These rebellious sheep are not only the youth but by now adults at all ages who call the bishop when a pastor does his job well, and many bishops are worse than the rebellious adults who approve and confirm the rebellious adults in what they want, that is, a religion and a parish and a pastor that offer what they want which is not to discover God’s holy will explained by the Magisterium of the Church, summarized in the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC), and the graces of the sacraments to live God’s holy will. Today very few pastors have the courage to remain faithful to the CCC, without compromise, while surrounded by many pastors who take the much easier way of not loosing the approval of their many fellow pastors and parishioners, and of maintaining political correctness with the great majority manipulated by the mass media, the schools and just about all the religious institutions! What will Christ say to these weak or cowardly pastors on the day of judgment? (“A Damned Priest Warns About Hell”; http://spir-food.blogspot.it/2013/12/damned-priest.html).

If you have had the patience of reading some of my articles in recent months, I have tried to recall what the Magisterium of the Church, illustrated by the saints, have offered to us as a sure way to our eternal salvation. No cross no crown; no pain no gain!

SATAN APES CHRIST!

Satan apes love with false love. Satan apes mercy with false mercy.

On November 11, 2013, Archbishop Carlo Maria Viganò, the Apostolic Nuncio (Papal Ambassador) to the United States, addressed the United States Conference of Catholic Bishops at their annual fall meeting in Baltimore, Maryland.

Archbishop Viganò quoted as “profoundly prophetic” remarks made by Blessed John Paul II (then Cardinal Wojtyla) during the Eucharistic Congress on Aug. 13, 1976 for the Bicentennial celebration of the signing of our Declaration of Independence:

“We are now standing in the face of the greatest historical confrontation humanity has ever experienced. I do not think that the wide circle of the American Society, or the whole wide circle of the Christian Community realize this fully. We are now facing the FINAL CONFRONTATION between the Church and the anti-church, between the gospel and the anti-gospel, between Christ and the antichrist. The confrontation lies within the plans of Divine Providence. It is, therefore, in God’s Plan, and it must be a trial which the Church must take up, and face courageously….” (Cardinal Ivan Dias also quoted this at Lourdes, France, on December 13, 2007).

Archbishop Viganò said that he viewed these words “as a call to attentiveness, watchfulness and preparedness for whatever proclaiming the Gospel may mean for us as successors of the Apostles, who were called to give radical witness to their faith in Jesus Christ.”

To the woman caught in adultery, Jesus said: “Has no one condemned you?” She said, “No one, Lord.” And Jesus said, “Neither do I condemn you; go, and do not sin again” (Jn 8:10-11). Why do so very few priests and bishops talk only about the first part, but not about the last part that Christ said: “GO, AND DO NOT SIN AGAIN”!?! After Jesus healed the man at the pool by the Sheep Gate in Jerusalem, Jesus sought out this man afterwards and said: “See, you are well! Sin no more, that nothing worse befall you” (Jn 5:14). “If you love me, you will keep my commandments” (Jn 14:15,23).

There is no where in the scriptures where the mercy of God doesn’t expect a response of faith and repentance. And one of the huge deceptions is that just because God is merciful, that means I’m OK. We become OK when we respond to mercy, when we repent and when we believe. And that needs to be part of the message, which very often today is lacking even from the highest authority in the Church.

This is also very true about what Jesus told St. Faustina: “Oh, if sinners knew My mercy, they would not perish in such great numbers. Tell sinful souls not to be afraid to approach Me; speak to them of My great mercy” (Diary, no. 1396).

“I am prolonging the time of mercy for the sake of [sinners]. But woe to them if they do not recognize this time of My visitation. My daughter, secretary of My mercy, your duty is not only to write about and proclaim My mercy, but also to beg for this grace for them, so that they too may glorify My mercy” (Diary, no. 1160).

This makes me think of Jesus weeping over the city of Jerusalem, weeping over his own people because they were missing the hour of their visitation and he knew what the consequences of that would be. The destruction of Jerusalem, the dispersion of the Jews to the four corners of the world and it is intermingled in the Gospel with the accounts of the final judgment because it is a fore type of the final judgment. The consequence of rejecting the mercy of God. This is talked about in 2Thess 2.

“Jesus looked at me and said, Souls perish in spite of My bitter Passion. I am giving them the last hope of salvation; that is, the Feast of My Mercy. If they will not adore My mercy, they will perish for all eternity. Secretary of My mercy, write, tell souls about this great mercy of Mine, because the awful day, the day of My justice, is near” (Diary, no. 965).

“Then I saw the Mother of God, who said to me, Oh, how pleasing to God is the soul that follows faithfully the inspirations of His grace! I gave the Savior to the world; as for you, you have to speak to the world about His great mercy and prepare the world for the Second Coming of Him who will come, not as a merciful Savior, but as a just Judge. Oh, how terrible is that day! Determined is the day of justice, the day of divine wrath. The angels tremble before it. Speak to souls about this great mercy while it is still the time for [granting] mercy. If you keep silent now, you will be answering for a great number of souls on that terrible day. Fear nothing. Be faithful to the end. I sympathize with you” (Diary, no. 635).

The purpose of life is for people to be able to make a decision for or against Jesus Christ. We have been created for one purpose only, for union with God, and that will determine success or failure of our life.

THERE IS TREMENDOUS PRESSURE NOT TO TELL PEOPLE THE TRUTH, to narrow down those Scripture passages that we are willing to talk about. We bracket the parts of Scripture about the consequences of NOT responding to mercy. There’s a fear to tell people the whole truth. The first time that you talk about the consequences of sin, you are accused of always talking about hell fire and brimstone. Because Satan has put a bug in people’s mind that he’s protecting them from hearing the truth by telling them that that’s a legitimate reaction because they’ve heard that. They’ve never heard it at all. There’s an incredible silence about the eternal consequences that are at stake. A great number of priests and bishops today are very attached to human respect and the glory before men, and thus they push aside and do not listen to the indications that they are not following the authentic teachings of the Church and that the situation in the world and in the Church are worsening quickly because they do not want to risk loosing human approval. “Woe to you, when all men speak well of you, for so their fathers did to the false prophets” (Lk 6:26). “For they loved the praise of men more than the praise of God” (Jn 12:43). “How can you believe, who receive glory from one another and do not seek the glory that comes from the only God?” (Jn 5:44; Gal 1:10).

Another way in which this is coming at us right now, and we’re not going to be able to avoid it, is in the area of SEXUAL MORALITY.

DO NOT BE DECEIVED; neither the immoral, nor idolaters, nor adulterers, nor homosexuals, nor thieves, nor the greedy, nor drunkards, nor revilers, nor robbers will inherit the kingdom of God” (1Cor 6:9-10).

THE WORLD IS FULL OF DECEPTION IN THIS AREA. We are being brainwashed, we’re being threatened, we’re being compelled, we’re being bullied. The immoral will not enter the kingdom of God: The fornicator, the adultery, those who practice homosexuality, thieves, revilers, robbers, will not enter the kingdom of God. Could there be a clearer assertion than that?

The Second Vatican Council tells us (DV 11): “The books of Scripture must be acknowledged as teaching solidly, faithfully and without error that truth which God wanted put into sacred writings FOR THE SAKE OF SALVATION. Therefore “all Scripture is divinely inspired and has its use for teaching the truth and refuting error, for reformation of manners and discipline in right living, so that the man who belongs to God may be efficient and equipped for good work of every kind” (2 Tim. 3:16-17). This is not an isolated text!

“Now the works of the flesh are plain: fornication, impurity, licentiousness, idolatry, sorcery, enmity, strife, jealousy, anger, selfishness, dissension, party spirit, envy, drunkenness, carousing, and the like. I warn you, AS I WARNED YOU BEFORE, that those who do such things shall not inherit the kingdom of God” (Gal 5:19-21). Saint Paul is repeating something again which he only did several times as when Jesus says “I tell you most solemnly” (Jn 8:34; 14:12; 3:5; 6:53; 6:26). He’s saying wake up guys, this is really important. When Paul repeats something he saying you really got to get this simple and clear.

BE SURE OF THIS (not foggy about, not waffling about), that no fornicator or impure man, or one who is covetous (that is, an idolater), has any inheritance in the kingdom of Christ and of God. Let no one deceive you with empty words, for it is because of these things that the wrath of God comes upon the sons of disobedience” (Eph 5:5-6).

Our people need help. They need to know the truth. It’s the truth that will save them. We need to speak the truth in love. If we do not, WE ARE GOING TO BE ANSWERABLE for a lot of souls on that day, because our people are being flooded with deception in this whole area.

Now this is hard, this is hard.

We are going to have, probably in our own families, a son or daughter, a sister or a brother, come home for thanksgiving with their partner with whom they are having sex with, and whatever. And they are going to tell us that IF YOU UNCONDITIONALLY LOVE ME YOU WOULD ACCEPT WHAT I AM DOING. And we’re going to have to say: “Because I unconditionally love you, I cannot agree that what you are doing is going to lead to your happiness on this earth, and you are endangering your eternal salvation. The door is always open and I will always love you. But I cannot support or encourage or approve behavior that Sacred Scripture tells us will wreak our bodies and endanger our eternal salvation.”

And we have to be prepared to hear: “Well I’ll never come home for thanksgiving again.” We have to bear that pain. It’s not unity at any cost. It isn’t! “In the Name of Purpose – Sacrificing Truth on the Altar of Unity” (Jeremiah 6:16), by Tamara Hartzell (http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf):

Remember when the baby Jesus was brought into the temple by Mary and Joseph. Simeon took the baby Jesus in his arms, remember what the prophecy said: “”Behold, this child is set for the fall and rising of many in Israel, and for a sign that is spoken against, that thoughts out of many hearts may be revealed” (Lk 2:34-35). THAT’S WHAT JESUS DOES! And he warned us: “He who loves father or mother more than me is not worthy of me; and he who loves son or daughter more than me is not worthy of me…” (Mt 10:37). He warned us even to be able to bear and to face and to accept if necessary, out of faithfulness to Jesus and his word even division in a family. HE PROPHESIED THIS! He says there will be division in the families over me (Mt 10:38; Lk 12:51). And he warned us to get our priorities and our loyalties straight.

We don’t say this in a proud way. We don’t say this in a judging way. Paul tells us: “Therefore be alert, that for three years I did not cease night or day to admonish every one WITH TEARS” (Acts 20:31).

In another place Paul says: “For many, of whom I have often told you and now tell you even WITH TEARS, live as enemies of the cross of Christ. Their end is destruction, their god is the belly, and they glory in their shame, with minds set on earthly things” (Phil 3:18-19)

This is the attitude of heart out of which we speak the truth in love for the salvation of souls.

This is how the Catechism of the Catholic Church for adults summarizes this (no. 1864): “There are no limits to the mercy of God, but anyone who deliberately refuses to accept his mercy by repenting, rejects the forgiveness of his sins and the salvation offered by the Holy Spirit. Such hardness of heart can lead to final impenitence and ETERNAL LOSS.”

THE GREAT MAJORITY OF PRIESTS AND BISHOPS TODAY SPEAK ONLY OF THE FIRST PART OF NO. 1864, but not about the possibility and the ways of loosing eternal salvation, as if heaven is automatic and hell does not exist or is empty!

Professor Ralph Martin, in the Seminary of the Sacred Heart (Detroit, MI, USA), clarified this very important teaching of the Second Vatican Council in his book “Will Many Be Saved?”, with the subtitle “What Vatican II actually teaches and Its Implications for the New Evangelization”.

Ralph Martin explains how people hear that it is possible to be saved without hearing the Gospel. Then a funny thing happens. They say, I am glad to hear that, I do not have to worry about people anymore. So they jump from the possibility to the presumed probability of almost universal certainty. There is always the example, probably people like Hitler do not make it, that type of thing. Even the most famous theologians who write on this subject do this. They just pay attention to the first few sentences of Lumen Gentium 16 and they jump from possibility to probability, and they completely ignore the last three sentences. These last three sentences speak about all those people who theoretically have the possibility of saying yes to the grace of God without hearing the Gospel but do not. And very often, the council is telling us, that this responding to the grace of God does not happen based on what Scripture reveals to us about the human condition. The verse of the Gospel of Mark, “He who believes and is baptized will be saved; but he who does not believe will be condemned” (Mk 16:16), is talking about the outcome of our response to the Lord having consequences! The teaching of the Council is teaching in harmony with Sacred Scripture and the Church, and even though it is possible for someone to be saved without hearing the Gospel, very often that does not happen. We really need to help people to encounter Jesus Christ, and to discover the fullness of the means of sanctification and of the truth in the Catholic Church! Visit: “The Hidden Broad Road to Perdition” (http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

Also Lumen Gentium 14 tells us: “All the Church’s children should remember that their exalted status is to be attributed not to their own merits but to the special grace of Christ. If they fail moreover to respond to that grace in thought, word and deed, NOT ONLY SHALL THEY NOT BE SAVED BUT THEY WILL BE THE MORE SEVERELY JUDGED (Cf. Cor. 3:16; 6:19).”

The grace of being a Catholic is a tremendous gift but those who do not respond in thought, word and deed to this gift, not only will they not be saved “but they will be the more severely judged

Pope John Paul II, on the permanent validity of the Church’s missionary mandate, repeats this exact verse from Lumen Gentium 14 (Redemptoris Missio, 11).

WHAT A PRIVILEGE TO BE CALLED INTO THE SERVICE OF JESUS CHRIST. What an utterly unfathomable gift to be shown by God the Father that Jesus Christ is Lord. What an amazing thing that through the gift of the Holy Spirit we can say with all our heart, with love and with trust, that Jesus Christ is Lord. What a tremendous blessing that Jesus wants to involve us in something so significant as the eternal salvation of human beings, and to join in his mission to seek and to save those who are lost.

– – – – – – –

Read and listen (in Italian) what the Cardinal of my diocese of Perugia said on September 14, 2016, at the monthly formation of the clergy of the diocese of Perugia. Visit:

FORBIDDEN TO SPEAK ABOUT SIN

http://spir-food.blogspot.it/2016/09/forbidden-to-speak-about-sin.html

– – – – – – –

A FALSE POPE WOULD OFFER IN A SHREWD WAY, a Christianity without the cross in the name of “love” and “mercy” and “compassion”. It is very important, especially today, to keep our eyes open for the beautiful lies continually thrown at us in the mass media presented as if they were the truth. In contrast to the beautiful lies, hell is automatic; to get to heaven one must enter into the “dour combat” (CCC 409) against the powers of darkness. Dead fish float downstream; live fish float upstream! It is an illusion to not diligently seek the truth and the signs of the times and to think that we can close our eyes because it will be obvious who is the antichrist and who is the false prophet when they arrive on the scene! “For false Christs and false prophets will arise and show great signs and wonders, so as to lead astray, if possible, even the elect” (Mt 24:24).

THE CERTAINTY IN THE ABSOLUTE FAITH IN CHRIST, explained by the Magisterium of the Church, and well summarized in the Catechism of the Catholic Church for adults, is not liked at all by the “hidden Sanhedrin” that would like to set up the “dictatorship of relativism” as Pope Benedict well described it (http://www.vatican.va/gpII/documents/homily-pro-eligendo-pontifice_20050418_en.html). That is, these liberal priests and bishops, who feel they are above the Magisterium of the Church, want to reduce Jesus to a way, a truth, a life for salvation, among many other ways of salvation, in order to construct a new fraternity where the Base Rock would be again rejected by these builders (Acts 4:11); they think to do better than Jesus Christ Himself!

Because the Antichrist is one who thinks to do better than Jesus Christ Himself, saying that He and His Church have failed in their attempt to make a human fraternity. “So now let us construct the true great fraternity” – the great Tower of Babel – rejecting the Base Rock. Cf. CCC 675: “offering men an apparent solution to their problems at the price of apostasy from the truth”. But “a disciple is not above his teacher, nor a servant above his master; it is enough for the disciple to be like his teacher, and the servant like his master” (Mt 10:24-25). “Better is the enemy of good”; but, as the Antichrist thinks: a disciple of Jesus who thinks to do better than Jesus!

I asked a near by pastor: “Dear Don Stefano, do you worship man or do you worship God?”

Visit:

Satanic Ritual – Medjugorje – Eat and Shut Up

http://spir-food.blogspot.it/2016/08/eat-shut-up.html

– – –

THUS I WOULD LIKE TO CONTINUE TO HELP EACH OTHER TO RECOGNIZE THESE VERY BEAUTIFUL LIES that seem the right thing to do and yet there is a very hidden but attractive and powerful poison in these lies which are offered to us constantly and slowly so as not to alert us to the great hidden dangers. What I will offer here will be little insights often gleaned as I prayed the Rosary and the Divine Office before the Most Blessed Sacrament each day. Thus these thoughts and references are not all tied together but rather they are indications of these great dangers quickly accelerating in these last months. But I hope they will help us to keep our eyes open so as not to be “lead astray”. The situation in the world and in the Catholic Church is worsening more and more quickly. Soon the schism will be out in the open, and the persecution will greatly increase against the few who remain faithful to the Truth, Who is Jesus Christ (Jn 14:6), the Truth which is well summarized in the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC). The Truth does not change with the whims of the world. If a person is not diligently seeking the Truth, with much sincere prayer, especially now in this great confusion in the Catholic Church, this person will follow the flight into disorder and the manipulated herd along the easier path of egotistical relativism without realizing the catastrophic consequences here on the earth and after death. It will soon become a hate crime to proclaim the Gospel in public!

In the final message of the Blessed Virgin, October 13, 1973, on the anniversary of the last apparition and of the miracle of Fatima, at AKITA, Japan, she said to sister Agnes Sasagawa: “The work of the devil will infiltrate even the Church in such a way that one will see cardinals opposing cardinals, bishops against other bishops. The priests who venerate Me will be scorned and opposed by their conferees…churches and altars sacked, the Church will be full of those who accept compromise and the demon will press many priests and consecrated souls to leave the service of the Lord. The demon will be especially implacable against souls consecrated to God.”

In Europe and the USA, the churches and altars are not yet sacked.

AS APOSTLES OF THE LAST TIMES, you must follow Jesus along the road of disdain for the world and for yourselves, … Your times have come, and I have formed you during these years, so that you may be able to give now your strong witness as faithful disciples of Jesus, even to the shedding of your very own blood. When, from every part of the earth, all of you, my little children, will give this witness as apostles of the last times, then my Immaculate Heart will have its greatest triumph” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, June 8, 1991).

Because you are now entering into the most painful and dark phase of the purification, and soon the Church will be shaken by a terrible persecution, a new persecution, such as has hitherto been unknown” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, November 12, 1988).

To belong to the Marian Movement of Priests is not an insurance for life: one must live the true spirit of the consecration, that is total dependence on Mary, in humility, in smallness, in total trust in Her, even risking ones own life. Our Lady tells us:

The hour of the great apostasy has come. What has been foretold in Holy Scripture, in the Second Letter of Saint Paul to the Thessalonians, is now on the point of coming to pass. Satan, my Adversary, with snares and by means of his subtle seduction, has succeeded in spreading errors everywhere, under the form of new and more updated interpretations of the truth, and he has led many to choose with full knowledge – and to live in – sin, in the deceiving conviction that this is no longer an evil, and even that it is a value and a good. The times of the general confusion and of the greatest agitation of spirits has come. Confusion has entered into the souls and the lives of many of my children. This great apostasy is spreading more and more, even through the interior of the Catholic Church. Errors are being taught and spread about, while the fundamental truths of the faith, which the authentic Magisterium of the Church has always taught and energetically defended against any heretical deviation whatsoever, are being denied with impunity. THE EPISCOPATES ARE MAINTAINING A STRANGE SILENCE AND ARE NO LONGER REACTING… (Our Lady to Don Stefano Gobbi, June 11, 1988).

I invite you to bend with me over the altar where you too will beget Jesus in the Eucharistic mystery. Adore Him with me; heap love upon Him with me; console Him with me; thank Him with me; with me, make reparation for the offenses, the coldness and the great indifference with which He is surrounded. Together with me, defend Him with your life, ever ready to shed your blood for Him.” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, December 24, 1977).

Today his blood can again purify this world. His blood and yours, my beloved sons! Because through you Jesus truly lives again. With you He renews his Sacrifice of the eternal Covenant. In you He immolates Himself again each day, as Victim and Priest, altar and offering.” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, March 24, 1978).

Together with me, carry your heavy cross each day. Pour out, with love, your blood. Allow yourselves to be placed on the altar of his very scaffold.” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, April 17, 1981).

“There is another thing I ask of you, beloved sons: your life. These are times, my sons, when I must ask of some of you the gift of your very lives.” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, June 19, 1976).

“For this I have need of your prayer, of your suffering, of your life.” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, December 31, 1977).

“The hour has arrived though in which you will be called to much greater sufferings: the persecution, imprisonment, for some the offering of their lives. Soon you will have to live moments that you could not withstand if beside you there might not be your Mamma.” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, February 11, 1978).

But we must always remember, the saints tell us that the true devotion to Mary “IS A SMOOTH, SHORT, PERFECT AND SURE WAY OF ATTAINING UNION WITH OUR LORD, in which Christian perfection consists” (True Devotion to Mary, by St. Louis de Montfort, no. 152)!

Father Joseph Dwight

– – – – – – –

BELOW are many articles that I found that you might find interesting, including about the true purpose of NASA to produce holograms using Chemtrails, the fake extraterrestrials, the great danger of CERN, the Money Masters of the world, the continuing destruction of the sacrament of Matrimony and the family by “Pope Francis”, the “illumination of the consciences”, and more.

WITH LESS PRAYER AND MORE SIN THAN EVER BEFORE (even “Forbidden To Speak About Sin”; http://spir-food.blogspot.it/2016/09/forbidden-to-speak-about-sin.html), WE HAVE GIVEN MORE POWER THAN EVER BEFORE TO SATAN AND HIS VERY NUMEROUS FOLLOWERS!!!

When we do not pray and we do not care about sins according to the Ten Commandments explained by the Catechism of the Catholic Church for adults, God respects our choice and takes away his protecting hand and “the powers of evil” go forward uninhibited!!!

Whether we like it or not life is a “DOUR COMBAT with the powers of evil” (CCC 409)! Many people have willingly forgotten that we were not created for this earth but to be with God in heaven! God respects our choice to want to be with God or to not want to be with God here on earth and for all eternity after our death here on earth! Whether we want to or not, whether we believe it or not, we have been given an immortal soul at our conception in the womb of our mothers and we will live forever with God or not with God, depending on our choice in this very short life!!! There are only two eternal places after death: where there is God and where there is not God, but “the father of lies” (Jn 8:44).

In the final message of the Blessed Virgin, October 13, 1973, on the anniversary of the last apparition and of the miracle of Fatima, at Akita, Japan, she said to Sister Agnes Sasagawa: “As I told you, if men do not repent and better themselves, the Father will inflict a terrible punishment on all humanity. It will be a punishment greater than the deluge, such as one will never have seen before. Fire will fall from the sky and will wipe out a great part of humanity, the good as well as the bad, sparing neither priests nor faithful. The survivors will find themselves so desolate that they will envy the dead. The only arms that will remain for you will be the Rosary and the Sign left by My Son. Each day recite the prayers of the Rosary. WITH THE ROSARY, PRAY FOR THE POPE, THE BISHOPS, AND THE PRIESTS. The work of the devil will infiltrate even the Church in such a way that one will see cardinals opposing cardinals, bishops against other bishops. The priests who venerate Me will be scorned and opposed by their conferees…churches and altars sacked, the Church will be full of those who accept compromise and the demon will press many priests and consecrated souls to leave the service of the Lord. The demon will be especially implacable against souls consecrated to God. The thought of the loss of so many souls is the cause of My sadness. If sins increase in number and gravity, there will be no longer pardon for them.” (http://www.miraclerosarymission.org/akita.htm).

Note: You can find other references on the same topics IN ITALIAN in the same article:

Satana Scimmiotta Cristo

http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/satana-scimmiotta-cristo.html

– – – – – – –

The True Purpose of NASA

One can find much information on the Web about “The True History and Purpose of NASA”. Project Bluebeam is a New World Order Psyops program which is being developed through NASA in connection with the Department of Defense. This is where technology meets magic, with holographic planes created by NASA. Holographs on the battlefield would be to divert the attention of the enemy. 3D optical holograms and sounds, laser projections of multiple holographic images will certainly involve fake Asteroids, and Alien spaceships, but may also include a false return of the Messiah! And all of those GWEN towers will provide the sound affects to make it all seem so real! NASA is organized largely around NAZI’s and Freemasons.

Bruce Gagnon from the Global Network Against Weapons and Nuclear Power in Space (Space4peace.org) explains why and how the important scientists of Hitler after the war were smuggled into the USA and later given the most important positions in NASA to continue the NAZI program and goals.

(“The True History and Purpose of NASA! Lying Signs And Wonders”; https://www.youtube.com/watch?v=PhgAPVi-dMU)

One of the main goals of the CHEMTRAILS appears to be to fill the sky with Barium and Aluminum to make a screen so that holograms can appear very real to those who view them. Also Barium and Aluminum are two of the most common components to be found in chemtrails. The world controllers have found that the only viable means of mass genocide is through deception.

THE APOLLO MOON LANDINGS WERE FAKED, because they needed to convince the public that ET’s are real, and can also travel to this earth. The Shuttle missions were needed to weaponize space and deliver satellites that could create holographic images to deceive the masses. Now that the Shuttle missions are over, the next card left to play is the UFO card. The UFO card consists of two phases that will be followed one after the other: 1) Fake Asteroid devastation of earth. 2) Fake Alien invasion. It will be similar to the Predictive Programming found in Hollywood movies like “Independence Day” and more recently, “Battle: LA”. But the aliens will be fake, but the devastation will be real!!!

The creation of an artificial alien threat to this earth to facilitate the destruction of sovereign nations, coming together as one humanity, under a one world government, with all people willing to make whatever sacrifices are called upon them to make, which is giving up all of their liberties and freedoms and anything else they may ask you to do in order to oppose this external threat.

In order to make interstellar travel believable, which nobody was buying, nobody, understanding the vast distances in space, could even remotely conceive somebody from some other star making the journey from their planet to here.

Not only that but nobody could understand how someone could find this planet or even want to come here given the billions and billions of choices there are in the universe. So in order to make this believable which absolutely had to occur with a scam to be swallowed by the people of the world. Among other goals, NASA was created for this purpose.

– – –

Experts: Chemtrails ‘Not Natural’ And Causing ‘DNA Damage,’ Weather Manipulation Destroying Earth

April 12, 2015

By Susan Duclos

http://allnewspipeline.com/Experts_Chemtrails_Not_Natural.php

Silicone Nanoparticles In Chemtrails & The Future Of Silicone Based Life

Apr 30, 2016

https://chemtrailsinourskies.wordpress.com/nanotechnology/

CHEMTRAIL SYNDROME: A Global Pandemic Of Epic Proportions

February 28, 2014

http://thehealthcoach1.com/?p=3403

– – –

FALSE REVELATIONS WILL ARISE FROM HELL LIKE A SWARM OF FLIES

The Illuminati, directed by their head, Satan, have covered all the bases. A false Stigmatist, Giorgio Bongiovanni, tells us: “I have received directly from beings of light, in the form of explanation, not only about their existence (extraterrestrials) and their presence on earth but also about the variety of races that visit us… We have always had extraterrestrial visits. In the ancient days, these visits were called “visit by angels, gods, divine messengers, men from the stars”; titles and names which were given them by the ancient cultures of human civilizations.”

St. Thomas Aquinas points out that “at all times there have not been lacking persons having the spirit of prophecy, not indeed for the declaration of any new doctrine of faith, but for the direction of human acts” (Summas Theologica II –II q174 a6 reply 3; see also Amos 3:7).

Cardinal Ratzinger said: “One of the signs of our times is that the announcements of ‘MARIAN APPARITIONS’ ARE MULTIPLYING ALL OVER THE WORLD.” (“The Ratzinger Report”; 1985).

These prophetic private revelations are so important that Satan seeks in every way to diminish their divulgation, influence and effect. In 1882, Christ revealed to the stigmatist, Marie Julie Jahenny of La Fraudais, France that: “In the last days, a seemingly unlimited amount of FALSE REVELATIONS will arise from hell like a swarm of flies; a last attempt of Satan to choke and to destroy the efficacy of the TRUE REVELATIONS by false ones.”

This revelation of Jesus to Marie Julie indicates that these revelations are important enough for Satan to try to diminish their effectiveness in helping to convert souls. But this also indicates that there are many false revelations and thus one must be wise and prudent especially in regards to recent revelations in which the proper Church authorities have not made any pronouncement yet.

St. John also tells us: “Beloved, do not believe every spirit, but test the spirits to see whether they are of God: for many false prophets have gone out into the world” (1Jn 4:1).

– – – – – – –

THE MONEY MASTERS”

The world controllers have total control of the economic markets of the world, which they can crash when they decide to bring us to total slavery with the microchip, “the mark of the beast”!

The authors of “The Money Masters” (http://www.youtube.com/watch?v=HfpO-WBz_mw) are naïve to think that it is enough to try to spread the truth about the greatest thieves in the history of mankind. Very few of these freemasons in control of the banks of the world realize that their master, this hidden power, Satan, will lead them to hell. It is naïve to think that we can get rid of the elite of Satan’s army by only information without prayer and fasting by many true Christians.

Any Politian with the power to enact a law to throw out these devious money masters, and to allow the government to print money instead of these private banks, would be killed like Abraham Lincoln or J. F. Kennedy and many others.

      1. JFK Killed After Shutting Down Rothschild’s Federal Reserve

http://www.orwelltoday.com/jfkdollaramerican.shtml

http://www.rapidtrends.com/it-almost-became-money-united-states-notes-versus-federal-reserve-notes/

http://humansarefree.com/2013/11/jfk-killed-after-shutting-down.html

      1. Full text of “The Money Masters” – Internet Archive

https://archive.org/stream/TheMoneyMasters/Money_Masters_djvu.txt

THE MONEY MASTERS 12 OF 22 HQ DOCUMENTARY EXPLAINS HOW THE BANKERS RUN UNITED STATES AND THE WORLD

http://www.learningace.com/doc/6207338/464f80b01181efb183e865e79446cd11/the-money-masters-12-of-22-hq-documentary-explains-how-the-bankers-run-united-states-and-the-world

      1. History of Banking – Bank Victims

  1. http://www.bankvictims.com/categories-media/87-history-of-banking?start=27

– – – – – – –

When people say, “There is peace and security,” then sudden destruction will come upon them as travail comes upon a woman with child, and there will be no escape” (1Thess 5:3).

WE WERE VERY CLOSE TO THE THIRD WORLD WAR in July 2016 and even Putin was amazed that the mass media in Europe and in the USA was silent about this:

China vs USA WW3 South China Sea PART 3 Breaking News TV. 7,511 views

Published on Jul 19, 2016

China vs USA South China Sea Global Conflict

https://www.youtube.com/watch?v=0VXbNkpV1D0

The World Goes On HIGH ALERT As The US Pushes For WW3 Finances News 611 views

Published on Jul 17, 2016

The World Goes On HIGH ALERT As The US Pushes For WW3

https://www.youtube.com/watch?v=SpBCtnFtq0Q

China vs USA WW3 South China Sea PART 2 Breaking News TV. 35,089 views

Published on Jul 18, 2016

China vs USA South China Sea Global Conflict

https://www.youtube.com/watch?v=9T16p5LAkxI

Putin’s Ultimatum To USA NATO WW3 Red ALERT IronSharpens Iron1979 12,215 views

Published on Jul 14, 2016

https://www.youtube.com/watch?v=KXxxLqUgG8w

Putin’s Warning: Full Speech 2016 Inessa S Recommended for you

Published on Jul 24, 2016

https://www.youtube.com/watch?v=kqD8lIdIMRo

Breaking News – U.S. Deploys Most Advanced Anti-Ballistic Missile Defense in China backyard

Published on Jul 19, 2016

https://www.youtube.com/watch?v=OhsDpLUd-dk

U.S. Funding ISIS & Putin Begs Western Media To Wake Up! WW3 Is Coming!! Marco Guerrero 530 views

Published on Jul 15, 2016

PUTIN SENDS DIRE WARNING TO HUMANITY – Just a Matter of Time & The Sheeple Are Asleep

https://www.youtube.com/watch?v=LvfcdEDffOg

– – – – – – –

THE CONTINUING DESTRUCTION OF THE SACRAMENT OF MATRIMONY AND THE FAMILY BY “POPE FRANCIS”

CARDINAL CAFFARRA AMONG SIGNATORIES OF DECLARATION UPHOLDING CHURCH’S TEACHING ON MARRIAGE

Declaration drawn up in response to what signatories see as continued confusion over the Church’s moral teaching following the Synods on the Family and Amoris Laetitia.

by Edward Pentin

09/28/2016

An increasing number of laity, clergy and prelates, including such prominent Church leaders as Cardinals Carlo Caffarra and the respected Austrian theologian Wolfgang Waldstein, have signed a declaration of faith to counter what they see as continued ambiguities over key moral Church teachings on marriage and the family.

http://www.ncregister.com/blog/edward-pentin/cardinal-caffarra-among-signatories-of-declaration-upholding-churchs-teachi?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+NCRegisterDailyBlog+National+Catholic+Register

http://rorate-caeli.blogspot.com/2016/09/important-international-declaration-of.html

– – –

Pope Francis’ catastrophic remarks of June 16, 2016 – Part I of Commentary.

1. Pope Francis says that “great majority of sacramental marriages are null”, but some cohabitations are real marriages.

2. How Amoris Laetitia and Mitis Iudex paved the way for Francis’ statement.

3. Bergoglio welcomed his niece’s defiance of Church teaching on marriage

In a short but already overheated papacy littered as no pontificate before with an avalanche of papal words, Francis’ remarks during his Q & A on June 16, 2016 are surely among the worst that he has spoken. Our commentary is divided into two parts. This one is on his statements regarding sacramental marriages and cohabitation, and the antecedents for his statements in his previous teachings and actions. The second part will be about Francis’ denunciation of the desire for precise doctrine and “rigidity” on divorce, remarriage and baptism.

http://rorate-caeli.blogspot.com/2016/06/pope-francis-catastrophic-speech-of.html

– – –

World Over – 2016-06-23 – Pope Francis on marriage-Fr Gerald Murray, Robert Royal w/ Raymond Arroyo

https://www.youtube.com/watch?v=Y8_VBW0a6ow

FR GERALD MURRAY and ROBERT ROYAL…the Papal Posse…join us for discussion and analysis of the latest news from Pope Francis and the Vatican

– – –

June 16, 2016

Pope Francis: “The Great Majority of Our Sacramental Marriages are Null”

http://www.onepeterfive.com/pope-francis-great-majority-sacramental-marriages-null/

– – –

06/17/2016

Theologians, Commentators Livid At Pope’s Latest Comments

http://dailycaller.com/2016/06/17/theologians-commentators-livid-at-popes-latest-comments/

– – –

Friday, June 17, 2016

Fox News Calls for Francis to Resign

http://remnantnewspaper.com/web/index.php?option=com_k2&view=item&id=2591:fox-news-calls-for-francis-to-resign

– – –

Card. Ouellet – It is understandable the controversies about Amoris Laetitia

August 5, 2016

In Italian:

Card Ouellet – Comprensibili le controversie intorno ad Amoris laetitia 160805

Pubblicato il 05/08/2016 in sinodo2015.

http://sinodo2015.lanuovabq.it/card-ouellet-comprensibili-le-controversie-intorno-ad-amoris-laetitia/

– – –

Msgr. Georg Gänswein: One must not change doctrine with half phrases or footnotes

July 21, 2016

In Italian:

Mons. Georg Gänswein: Non si cambia dottrina con mezze frasi o note a piè di pagina

21/07/2016

http://sinodo2015.lanuovabq.it/georg-ganswein-non-si-cambia-dottrina-con-mezze-frasi-o-note-a-pie-di-pagina/

– – –

Spaemann at point-black against the Pope: “He leads the Church to Schism”

The German philosopher has little mercy for Francis

In Italian:

Spaemann ad alzo zero contro il Papa: “Porta la chiesa allo scisma”

Il filosofo tedesco poco misericordioso con Francesco

di Matteo Matzuzzi

30 Aprile 2016

http://www.ilfoglio.it/chiesa/2016/04/30/spaemann-papa-francesco-la-chiesa-scisma___1-v-141390-rubriche_c181.htm

– – –

Spaemann: “Even in the Church there is a limit to tolerance”.

In Italian:

17 giugno 2016

Spaemann: “Anche nella Chiesa c’è un limite di sopportabilità”

Il professor Robert Spaemann, 89 anni, coetaneo e amico di Joseph Ratzinger, è professore emerito di filosofia presso la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco di Baviera. È uno dei maggiori filosofi e teologi cattolici tedeschi. Vive a Stoccarda. Il suo ultimo libro uscito in Italia è: “Dio e il mondo. Un’autobiografia in forma di dialogo”, edito da Cantagalli nel 2014.

Lo scorso 28 aprile fece colpo in tutto il mondo l’intervista sulla “Amoris laetitia” che egli diede a Catholic News Agency, rilanciata lo stesso giorno in italiano da Settimo Cielo:

Spaemann: “È il caos eretto a principio con un tratto di penna”

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/04/28/spaemann-e-il-caos-eretto-a-principio-con-un-tratto-di-penna/

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/06/17/spaemann-anche-per-la-chiesa-c%E2%80%99e-un-limite-di-sopportabilita/

– – –

Here are the names of the 45 who are critical of Amoris laetitia

In Italian:

Ecco i nomi dei 45 critici di Amoris laetitia

25/07/2016

http://sinodo2015.lanuovabq.it/ecco-i-nomi-dei-45-critici-di-amoris-laetitia/

– – – – – – –

I DIECI COMANDAMENTI SONO PER IL NOSTRO BENE O PER IL NOSTRO MALE?

Palermo, Italy: two lesbians at Villa Trabia, are called up to the altar by the priest.

Elizabeth and Serenella were married civilly in Trabia villa in Palermo (7 September 2016), in the presence of the mayor of Palermo, Leoluca Orlando. The first emotion though they experienced the Sunday before was when Father Cosimo Scordato at the beginning of Mass in the church of Albergheria presented the couple, announcing the wedding today (7 September 2016), asking the faithful to welcome them into the community and to pray for their life together.

Elizabeth China, 49 years and Serenella Fiasconaro, 46 years, living at St. Xavier but are not assiduous practitioners. They had asked Don Cosimo if he could bless their wedding rings. “The Church – says Don Cosimo – does not admit this sacrament for same-sex couples, but I still invited them to come to church to present them to the community, because the church must accommodate everyone.”

In Italian:

Palermo: spose gay a Villa Trabia, il prete le chiama all’altare

08 settembre 2016

Elisabetta e Serenella si sono sposate civilmente a villa Trabia a Palermo (7 settembre 2016), alla presenza del sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando. La prima emozione però l’hanno vissuta domenica scorsa quando padre Cosimo Scordato all’inizio della messa nella chiesa dell’Albergheria ha presentato la coppia, annunciando il matrimonio di oggi (7 settembre 2016), chiedendo ai fedeli di accoglierle nella comunità e di pregare per la loro vita insieme.

Elisabetta Cina, 49 anni e Serenella Fiasconaro, 46, anni, abitano a San Saverio ma non sono assidue praticanti. Avevano chiesto a don Cosimo se potesse benedire le loro fedi. “La chiesa – racconta don Cosimo – non ammette questo sacramento per le coppie omosessuali, ma le ho invitate comunque a venire a messa per presentarle alla comunità, perché la chiesa deve accogliere tutti”.

http://www.ecodisicilia.com/?p=38156

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2016/09/06/foto/palermo_il_prete_benedice_l_unione_gay-147283799/1/#1

My comments:

Is this priest acting for the best interest of the souls entrusted to him? Is he offering true love to help this lesbian couple to arrive to eternal happiness or only what they want in this short life?!? Does this pastor trust God or does he trust himself? Does this pastor worship man or does he worship God? I have a great sorrow in my heart for the souls entrusted to Catholic priests who do not live or teach the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC)! If the Catholic priests want to follow “the father of lies” (Jn 8:44) and spend eternity with the father of lies, that’s their choice, BUT WHAT A GREAT BETRAYAL to take with them many souls entrusted to them when the people expected the priest to represent the Catholic Church instead of representing himself and his opinions and false love and false mercy!

Saint Michael the Archangel at Garabandal, sent by Our Lady (Spain, 1965). said: “Many Cardinal, many Bishops and many Priests are on the road to perdition and with them they are bringing many souls”!

The Hidden Broad Road to Perdition” (http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

Why is “Pope Francis” silent about this hidden but powerful destruction of immortal souls, while he is very vocal and authoritative about the environment, or the promotion of UNCONTROLLED immigration as if these things are “non negotiables” while not warning the souls of the whole world about the real “non negotiables” which fatally poison immortal souls. Why does “Pope Francis” not talk about “non negotiables”, intrinsic evils, while inviting all religions to unite in a One World Religion?!?

– – –

There was celebrated in the Valdese church at Palermo, Italy, A HOMOSEXUAL MARRIAGE. Roberto Sucameli and Giovanni Bonanno said their “I do” before Pastor Peter Ciaccio.

In Italian:

PALERMO, 9 LUG – E’ stato celebrato nella chiesa Valdese a Palermo UN MATRIMONIO OMOSESSUALE. Roberto Sucameli e Giovanni Bonanno hanno detto il loro sì davanti al pastore Peter Ciaccio. …

9 luglio 2016

http://247.libero.it/lfocus/26567348/1/matrimonio-gay-in-chiesa-valdese-palermo/

– – –

We find in the Catechism of the Catholic Church:

CHASTITY AND HOMOSEXUALITY

2357 Homosexuality refers to relations between men or between women who experience an exclusive or predominant sexual attraction toward persons of the same sex. It has taken a great variety of forms through the centuries and in different cultures. Its psychological genesis remains largely unexplained. Basing itself on Sacred Scripture, which presents homosexual acts as acts of grave depravity, [140] tradition has always declared that “homosexual acts are intrinsically disordered.” [141] They are contrary to the natural law. They close the sexual act to the gift of life. They do not proceed from a genuine affective and sexual complementarity. Under no circumstances can they be approved.

2358 The number of men and women who have deep-seated homosexual tendencies is not negligible. This inclination, which is objectively disordered, constitutes for most of them a trial. They must be accepted with respect, compassion, and sensitivity. Every sign of unjust discrimination in their regard should be avoided. These persons are called to fulfill God’s will in their lives and, if they are Christians, to unite to the sacrifice of the Lord’s Cross the difficulties they may encounter from their condition.

2359 Homosexual persons are called to chastity. By the virtues of self-mastery that teach them inner freedom, at times by the support of disinterested friendship, by prayer and sacramental grace, they can and should gradually and resolutely approach Christian perfection.

140 Cf. Gen 191-29; Rom 124-27; 1 Cor 6:10; 1 Tim 1:10.

141 CDF, Persona humana 8.

– – – – – – –

Bergoglio Too Has His Nonnegotiable Principles

by Sandro Magister

ROME, August 23, 2016

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351361?eng=y

– – –

“I have never understood the expression ‘nonnegotiable values,’” he said in his latest interview. And in a book, his closest collaborator explains why Pope Francis is carefully avoiding a head-on collision with the dominant culture

by Sandro Magister

ROME, March 10, 2014

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350737?eng=y

– – – – – – –

The Italian Premier, Matteo Renzi, explicitly forbid the planned religious celebration for the inauguration of the newly finished highway Ss77 ‘Val di Chienti’ which connects Foligno to Civitanova.

The Bishop: “Do not trample on the Christians roots of the people!”

In Italian:

Renzi vieta la benedizione di un’autostrada. Il Vescovo: “Non calpestare le radici cristiane del popolo!”

Il premier italiano Matteo Renzi ha esplicitamente vietato la celebrazione religiosa prevista per l’inaugurazione dell’autostrada Ss77 ‘Val di Chienti’ che collega Foligno a Civitanova.

http://it.aleteia.org/2016/08/05/renzi-vietare-benedizione-autostrada-vescovo-polemica/

– – – – – – –

Mother Teresa: From divorce comes the greatest poverty, man must not divide what God has joined

In Italian:

Madre Teresa: Dal divorzio viene la povertà più grande, l’uomo non osi dividere ciò che Dio ha unito

4 settembre 2016

http://www.iltimone.org/35091,News.html

– – – – – – –

NOW THEY COME TO DESTROY EVEN THE CLOISTERED LIFE, THE HEART BEAT OF THE CHURCH

Is it still licit to seek the face of God? Vultum Dei Quaerere: an Apostolic Constitution for the “renewal” of the cloistered life.

In Italian:

E ORA PASSANO A DISTRUGGERE ANCHE LA VITA CLAUSTRALE, CUORE PULSANTE DELLA CHIESA

Cercare il volto di Dio: è ancora lecito? Vultum Dei quaerere: una Costituzione apostolica per il “rinnovamento” della vita claustrale.

31 agosto, 2016

Porta la data del 29 giugno 2016 ed è stata resa nota, passando quasi inavvertita, il 22 luglio scorso, ma è destinata ad avere una profonda incidenza su quello stato di vita che rappresenta la punta di diamante della Chiesa, quella vocazione che nel Corpo mistico esprime e realizza nel modo più estremo e radicale l’amore per Dio, senza il quale – è santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo, Doctor Ecclesiae, ad affermarlo – gli Apostoli non avrebbero annunciato il Vangelo e i Martiri non avrebbero versato il loro sangue, in quanto esso solo spinge all’azione i membri della Chiesa…

Dato che la vita claustrale femminile gode di buona salute, generalmente, solo nei monasteri sui iuris di tendenza tradizionale, è difficile rimuovere il sospetto che li si voglia “normalizzare”, ossia appiattire sul desolante scenario dell’odierna vita consacrata e piegare a quella visione illuministica che la ammette soltanto in funzione di scopi sociali e umanitari…

Chi invece, come ai tempi della rivoluzione francese, avrà perseverato nonostante e contro tutto potrà crescere in santità e ricevere la ricompensa dei fedeli servitori e amici di Dio…

Don Giorgio Ghio

http://www.lamadredellachiesa.it/cercare-il-volto-di-dio-e-ancora-lecito-vultum-dei-quaerere-una-costituzione-apostolica-per-il-rinnovamento-della-vita-claustrale/

– – – – – – –

We do not need announcers of the word that change the Gospel with the excuse of adapting to our times, but rather announcers that who try everyday, perhaps succeeding little, to change themselves to be everyday more conformed to the Gospel which does not change” (Sunday 14 of OT, cycle C). – Cardinal Giacomo Biffi

In Italian:

Noi non abbiamo bisogno di annunciatori della parola che cambino il Vangelo con la scusa di adattarlo al nostro tempo, ma di annunciatori che tentino ogni giorno, magari riuscendoci poco, di cambiare se stessi per essere ogni giorno più conformi al Vangelo che non cambia” (XIV domenica t.o.C). – Cardinale Giacomo Biffi

https://www.facebook.com/permalink.php?id=953480674677918&story_fbid=1445815075444473

– – – – – – –

Newman (John Henry) Thunders – Behold the Religion of the World, “They Have Sacrifices the Truth to Advantages”

In Italian:

Newman (John Henry) Tuona – Ecco La Religione del Mondo, “Hanno Sacrificato la Verità ai Vantaggi”

12 agosto 2016

http://www.antoniosocci.com/newman-tuona-la-religione-del-mondo-sacrificato-la-verita-ai-vantaggi/

– – – – – – –

Benedict XVI – General Audience

29 August 2012

“In the 9th century the Venerable Bede says in one of his Homilies: “St John the Baptist gave his life for [Christ]. He was not ordered to deny Jesus Christ, but was ordered to keep silent about the truth” (cf. Homily 23: CCL 122, 354). AND HE DID NOT KEEP SILENT ABOUT THE TRUTH and thus died for Christ who is the Truth. Precisely for love of the truth he did not stoop to compromises and did not fear to address strong words to anyone who had strayed from God’s path.”

“We see this great figure, this force in the Passion, in resistance to the powerful. We wonder: what gave birth to this life, to this interiority so strong, so upright, so consistent, spent so totally for God in preparing the way for Jesus? The answer is simple: it was born from the relationship with God, from prayer, which was the thread that guided him throughout his existence. (…)”

“John the Baptist, however, is not only a man of prayer, in permanent contact with God, but also a guide in this relationship. The Evangelist Luke, recalling the prayer that Jesus taught his disciples, the Our Father, notes that the request was formulated by the disciples in these words: “Lord, teach us to pray, just as John taught his own disciples” (cf. Lk 11:1).”

“Dear brothers and sisters, celebrating the martyrdom of St John the Baptist reminds us too, Christians of this time, that with love for Christ, for his words and for the Truth, we cannot stoop to compromises. The Truth is Truth; there are no compromises. Christian life demands, so to speak, the “martyrdom” of daily fidelity to the Gospel, the courage, that is, to let Christ grow within us and let him be the One who guides our thought and our actions. However, this can happen in our life only if we have a solid relationship with God. Prayer is not time wasted, it does not take away time from our activities, even apostolic activities, but exactly the opposite is true: only if we are able to have a faithful, constant and trusting life of prayer will God himself give us the ability and strength to live happily and serenely, to surmount difficulties and to witness courageously to him. St John the Baptist, intercede for us, that we may be ever able to preserve the primacy of God in our life. Thank you.”

https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/en/audiences/2012/documents/hf_ben-xvi_aud_20120829.html

– – – – – – –

Saint Augustine – “TRUE CHARITY IS NOT SENTIMENTAL NICENESS, But It Is Fire That Corrects And Heals; It Is Often Toughness That Rages.”

– – – – – – –

The courage of the truth is in my eyes a criteria of first order of HOLINESS” – Benedict XVI

– – – – – – –

WHEN PEOPLE DO NOT SEE THE LIVED FAITH IN CHRISTIANS, WHAT HAPPENS?

“Religion itself, without the experience of wondrous discovery of the Son of God and communion with him who became our brother, becomes a mere set of principles which are increasingly difficult to understand, and rules which are increasingly hard to accept.”

(Blessed John Paul II, Meeting with Youth of Kazakhstan, September 23, 2001; https://w2.vatican.va/content/john-paul-ii/en/speeches/2001/september/documents/hf_jp-ii_spe_20010923_kazakhstan-astana-youth.html)

– – –

“If we let ourselves be drawn into these discussions, the Church is then identified with certain commandments or prohibitions; we give the impression that we are moralists with a few somewhat antiquated convictions, and not even a hint of the true greatness of the faith appears. I therefore consider it essential always to highlight the greatness of our faith – a commitment from which we must not allow such situations to divert us.”

(Conclusion Of The Meeting Of The Holy Father With The Bishops Of Switzerland; Address Of His Holiness Benedict XVI; 9 November 2006; https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/en/speeches/2006/november/documents/hf_ben-xvi_spe_20061109_concl-swiss-bishops.html)

– – – – – – –

Whoever might sincerely desire the truth is always FRIGHTFULLY STRONG.” – Dostoevskij

– – – – – – –

George Soros paid $650K to influence bishops during Pope’s US visit

BREAKING: Leaked e-mails show George Soros paid $650K to influence bishops during Pope’s US visit

August 23, 2016 (LifeSiteNews) – Leaked emails through WikiLeaks reveal that billionaire globalist George Soros – one of Hilary Clinton’s top donors – paid $650,000 to influence Pope Francis’ September 2015 visit to the USA with a view to “shift[ing] national paradigms and priorities in the run-up to the 2016 presidential campaign.” The funds were allocated in April 2015 and the report on their effectiveness suggests that successful achievements included, “Buy-in of individual bishops to more publicly voice support of economic and racial justice messages in order to begin to create a critical mass of bishops who are aligned with the Pope.”

https://www.lifesitenews.com/news/breaking-leaked-e-mails-show-george-soros-paid-to-influence-bishops-during

– – – – – – –

New Shows of the Pope Thanks to Soros

In Italian:

Nuovi Show Del Papa Gradito A Soros

http://www.antoniosocci.com/nuovi-show-del-papa-gradito-soros/

– – – – – – –

Diplomatic Spring Between Rome and Beijing. BUT FOR THE CHINESE CHURCH IT IS WINTER

September 1, 2016

http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351366?eng=y

– – –

Card. Zen: My perplexities about the China-Holy See dialogue and the consequences for the Chinese Church

In Italian:

CINA-VATICANO

04/08/2016

Card. Zen: Le mie perplessità sul dialogo Cina-Santa Sede e le ricadute sulla Chiesa cinese

Il vescovo emerito di Hong Kong mette in luce le ambiguità che si trascinano nei dialoghi e nelle aspettative dei rapporti diplomatici fra Cina e Vaticano: l’appartenenza all’Associazione patriottica, che Benedetto XVI definiva “incompatibile” con la dottrina cattolica (e che Francesco ha confermato); i silenzi verso la persecuzione subita da fedeli e sacerdoti; le ambiguità sulle nomine dei vescovi. Una critica al ritorno in auge della Ostpolitik vaticana.

http://m.asianews.it/notizie-it/Card.-Zen:-Le-mie-perplessit%C3%A0-sul-dialogo-Cina-Santa-Sede-e-le-ricadute-sulla-Chiesa-cinese-38222.html

– – –

Pope Francis pardons even the China of Mao: “To Accept, to smile and to go forward”

In Italian:

Papa Francesco perdona anche la Cina di Mao: “Accettare, sorridere e andare avanti”

2 settembre 2016

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/09/02/papa-francesco-perdona-anche-la-cina-di-mao-accettare-quello-che-e-stato-sorridere-e-andare-avanti/

– – – – – – –

And if those days had not been shortened, NO HUMAN BEING WOULD BE SAVED; but for the sake of the elect those days will be shortened” (Mt 24:22)

CERN – The Large Hadron Collider (LHC)

One can truly say that the reality at CERN is far greater than any science fiction that Hollywood has ever produced!!!

CERN: Americans are paying for the destruction of the world, after having committed millions of abortion which is the suicide of the society, and thus have become blind. What goes around comes around. That is, Death!

– – –

SATAN WANTS TO DESTROY ALL OF CREATION and then he believes, in his great blindness of pride, he can recreate so as to be God!

The Hindu Shiva ‘Dance Of Destruction’ Filmed Inside CERN Collider

http://www.sanatansociety.org/hindu_gods_and_goddesses/shiva.htm#.V8RJno_WGk0

CERN welcomes the goddess of death on Friday the 13th

March 13, 2015

http://illuminatiwatcher.com/cern-welcomes-the-goddess-of-death-on-friday-the-13th/

Bizarre ‘Dance Of Destruction’ Performed At CERN Ahead Of Launch

https://www.youtube.com/watch?v=29t-p0YIhCc

– – –

10 Mind-Blowing Facts About The CERN Large Collider You Need To Know

https://www.rt.com/op-edge/313922-cern-collider-hadron-higgs/

https://begoodstewardsofmotherearth.wordpress.com/2010/11/07/the-large-hadron-collider-and-the-statue-at-cern/

– – –

The last words of Dr Edward Mantill a physicist at CERN

https://www.youtube.com/watch?v=jJc2o5IthWE

(When he understood what he had done, he committed suicide!)

– – –

I am a lab assistant at CERN

https://www.youtube.com/watch?v=lspk0GmMagk

– – –

CERN: Gli Avvertimenti Dei Scienziati, Spiriti Demonici E Le Morte Misteriosi.

CERN: Scientists’ Warnings, Demonic Spirits & Mysterious Deaths

CERN: Scientists’ Warnings, Blowing up Earth, Demonic Spirits, Black Matter, Paranormal Portals, and Mysterious Deaths of CERN Scientists.
Both Stephen Hawking and Neil Degrasse Tyson warn of the CERN energy possibility of Exploding our Planet Earth and the Solar System, along with part of the Universe.
The recent reactivation of CERN with even greater energy levels has resulted in ” Images” of demonic entities as seen in the link 10 below.
https://www.youtube.com/watch?v=oNeEPoZekfo

– – –

UN’AFFERMAZIONE INCREDIBILE: CERN LHC “Chiuso dopo aver causato un grande terremoto”

SHOCK CLAIM: CERN LHC “Shut Down after Causing Massive Earthquake”

SHOCK CLAIM: CERN LHC Endangers Humans – causes MASSIVE EARTHQUAKES-
– CERN LHC Large Hadron Collider ‘Shut Down after Causing Massive Earthquake’
https://www.youtube.com/watch?v=804hrrGvetY

– – – – – – –

SATAN UNLEASHED!!!

It was recounted to Pope John Paul II that the Vatican’s chief exorcist, Father Gabriele Amorth, “knows too many bishops who do not believe in the Devil”. The Pope replied bluntly: “ANYONE WHO DOES NOT BELIEVE IN THE DEVIL DOES NOT BELIEVE IN THE GOSPEL”. When asked “What do you see as Satan’s greatest success?”, Amorth replied: “The fact that he has managed to convince people that he does not exist. (http://www.speroforum.com/site/article.asp?id=2879; http://www.vaticans.org/index.php?/archives/61-An-interview-with-the-Vaticans-chief-excorcist,-Father-Gabriele.html).

Satanic Illuminati Gotthard Ceremony of World’s Largest Tunnel Was a Bizarre Baphomet OCCULT RITUAL

June 5, 2016

https://www.youtube.com/watch?v=QVIRE143ud8

The Biggest Illuminati Ritual Has Just Kicked Off! Rio Olympics Opening Ceremony 2016! TruthUnveiled777 157,996 views

https://www.youtube.com/watch?v=VXEfTxN82Og

RIO OLYMPICS 2016 OPENING CEREMONY SATANIC ILLUMINATI EXPOSED! The Vigilant Christian 148,055 views

https://www.youtube.com/watch?v=VfQanlPyVac

Public Prayer Rally Against the Black Mass in Oklahoma City Civic Center TFP Student Action 26,553 views

https://www.youtube.com/watch?v=ppiOCLfZ1LY

EXPOSING Satanic 2014 Grammy Awards and a STRONG WARNING from the Lord! Evangelist Anita Fuentes 3,302,709 views

https://www.youtube.com/watch?v=B-rctMEjP9E

Celebrities Expose Satanic Agenda in Hollywood ! PERMANENT PATRIOT 475,025 views

https://www.youtube.com/watch?v=MLPq0G-X0qU

Rapper Amil Exposes Illuminati – Satanic Music Industry Exposed Vigilant Citizen 224,836 views

https://www.youtube.com/watch?v=S3T7j6uQyOI

Satanists Attack the Virgin Mary on Christmas Eve – Oklahoma City TFP Student Action 20,411 views

https://www.youtube.com/watch?v=A6B4h4S9wNE

Apollyon Rising : Satanic Black Mass to summon Lucifer at Harvard using the Eucharist (May 12, 2014) SignsofThyComing 144,912 views

https://www.youtube.com/watch?v=V6fJXKREk5M

Horrific Mexican satanist ‘Black Mass’ Blood Rituals EXPOSED The Vigilant Christian 38,514 views

https://www.youtube.com/watch?v=Y7L3yiZ5lOA

MUST SEE! REAL SATANIC BLACK MASS RITUAL EXPOSED! A Call For An Uprising 7,491 views

https://www.youtube.com/watch?v=gyuYDca-ujI

– – – – – – –

HAARP: Secret Weapon Used For Weather Modification, Electromagnetic Warfare

By Fred Burks

Global Research, January 18, 2015

http://www.globalresearch.ca/haarp-secret-weapon-used-for-weather-modification-electromagnetic-warfare/20407

Russian parliament concerned about US plans to develop new weapon

http://fas.org/irp/program/collect/haarp-duma.htm

SURA: The Russia HAARP which could destroy USA in one fell swoop

http://www.reality-choice.org/177/sura-the-russia-haarp-which-could-destroy-usa-in-one-fell-swoop

– – – – – – – –

On Facebook, I indicated that I was safe after the earthquake in Italy; I left the following comment on August 24, 2016:

The police came this morning to check our our little castel of Antria. I knew one of the two officers. I said to him: “You guys are worried about the visible things; I worry about the invisible things!” The officer that I knew was happy to hear these words, the other no. As they left our little villiage of the 15 century, I asked the officer who I knew: “What is more important, 100 years or eternity?” He replied eternity. So I said, then why has almost everyone forgotten this truth? The other officer did not want to hear these things!

On August 28, 2016 I left the following comment:

All is well with me here in Italy. BUT WITH LESS PRAYER AND MORE SIN THAN EVER BEFORE, WE HAVE GIVEN MORE POWER THAN EVER BEFORE TO THE BAD GUYS. In a few months the bad guys, who have been relatively hidden up to now, will come out in the open as the New World Order, and it will be far worse than Hitler ever dreamed of. Pray, pray, pray!!! Rev. Joseph Dwight.

– – – – – – –

ILLUMINATION OF THE CONSCIENCES”

Several seers tell us that there will be a Great Warning. God will give to men warnings and prodigious signs to shake them from their spiritual torpor; the “illumination of the consciences”

(http://profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm)

TESTIMONY OF CONCHITA (Garabandal; September 14, 1965):

“The Warning is something that comes directly from God. It will be visible in the whole world, in every place in which one finds himself. It will be an interior revelation to each of us about our sins. The believers as well as the non believers and the people of every religion, will see it and will feel it”.

(http://www.abbapadre.it/lavvertimento-2/)

“With his divine love, He will open the doors of hearts and illuminate all consciences. Every person will see himself in the burning fire of divine truth. It will be like a judgment in miniature” (Message to Don Stefano Gobbi, May 22, 1988).

“What will come to pass is something so very great that it will exceed anything that has taken place since the beginning of the world. It will be like a judgment in miniature, and each one will see his own life and all he has done in the very light of God” (Message to Don Stefano Gobbi, October 2, 1992).

(http://our-lady-priests.blogspot.it/)

I would like to emphasize that this “illumination of the consciences” will be “DONE IN THE VERY LIGHT OF GOD”, that is the objective Truth (big “T”), not in the light of subjective or relativistic “truth” (little “t”) which the modern secular mass media communicates to us in a hidden, subtle, but very strong way that there is not sin or hell, or consequences for our “thoughts, words and deeds”!

There will be an IMPORTANT SYNOD before the Great Warning.

The Synod that precedes the Great Warning of Garabandal

(https://gloria.tv/media/DXiQ4o8H6EL)

(http://ducadeitempi.blogspot.it/2014/06/il-sinodo-che-precede-il-grande.html?view=mosaic)

– – –

You might find interesting what I posted on the Barstow High School Riffians (the students with me in high school from 1966 to 1970) Facebook on July 17, 2016.

https://www.facebook.com/groups/riffians/?multi_permalinks=10154287856762114%2C10154283665647114%2C10154283448467114&notif_t=group_highlights&notif_id=1468711878146472

https://www.facebook.com/groups/riffians/

– – –

SATAN APES CHRIST

Obama – Fema camps – “Satan as Baraq U Bam-Maw”

For those of you who have had the courage in the last 10-20 years to open your eyes to what’s going on instead of embracing the much easier path of “ignorance is bliss” and to be “politically correct, you have an idea of who Obama is and for who he works for as their puppet. The indications are that the Freemasons have chosen Obama as their man. Thus there are many indications that the world masters are ready to create a major crisis which would give Obama the excuse to declare a state of great emergency, with the laws already in place for martial law along with the FEMA camps and with Russian and Chinese soldiers together with American soldiers, so as to suspend the elections in the first week of November, or perhaps suspend the inauguration of a new president before January 20, 2017.

Ultimately we will see what is described in chapter 13 of the Book of Revelations.

SATAN APES CHRIST. Satan will try to convince as many as possible that he is the Messiah and the savior of all people and the world. When the wound of the first beast, a political leader, the antichrist will be healed, “the whole earth followed the beast with wonder” (Rev 13:3, 12). The second beast, a religious leader, “works great signs… deceives those who dwell on earth.. and causes all… to be marked on the right hand or the forehead (the microchip), so that no one can buy or sell unless he has the mark, that is, the name of the beast or the number of its name… six hundred and sixty-six” (Rev 13:13-18).

I believe that in the end, Satan, incarnate in the healed first beast, will seek to ape Christ even in his ascension. At this point I believe will occur what we read in Luke 10:18: Jesus said to them, “I saw Satan fall like lighting from heaven”. I find it very interesting that many Hebrew scholars indicate how Jesus would have pronounced Luke 10:18 in Aramaic: And I saw Satan as Baraq U Bam-Maw.” In the past I indicated to some of my friends that Obama is probably not the antichrist! But when I began to realize that abortion is one of the greatest sins, and that Obama promotes abortion as his highest (sly and hidden, by stealth) priority with all the power and money of the USA, I began to reconsider. As Gloria Polo put it: “Abortion is the worst of all the sins (those provoked, not when it is spontaneous), because to kill the children still in the womb of the mother, to kill a little innocent and defenseless creature, IS TO GIVE POWER TO SATAN.” (“The Testimony Of Gloria Polo”; http://testimony-polo.blogspot.com/). “Truly, I say to you, as you did it to one of the least of these my brethren, you did it to me” (Mt 25:40). One must discover who Obama is not by the convincing words and shrewd rhetoric enhanced and efficiently and effectively propagated by the highly controlled mass media, BUT BY HIS FRUITS. His fruits indicate that the promotion of the culture of death world wide is more important than destroying the US economy so as to force the US under the New World Order.

When I sent information to my relatives and friends before the elections of 2008, a couple of my cousins asked me to not send them anymore emails! I responded to them: “I believe that if a person openly proclaims that the first thing he would do as president of the USA would be to promote and increase the incredible genocide of killing tens of millions of helpless, defenseless, innocent human beings, I believe that this person would be CAPABLE OF ANYTHING! “The first thing I’d do as president is sign the “Freedom of Choice Act” (FOCA). That’s the first thing that I’d do.” — Senator Barack Obama, speaking to the Planned Parenthood Action Fund, July 17, 2007 (http://www.nrlc.org/foca/index.html). America will get what America deserves!” What goes around comes around!

(“Catholic Prophecy Today”; http://markbeast.blogspot.com).

– – –

Prepare Food And Water Supplies

Food and water supply in Germany, Giulietto Church: “It is not for an attack from Russia”

August 24 2016

Today Germany will present a plan in which the Germans will be encouraged to prepare food and water supplies for at least seven days, motivated by an eventual generic attack, but without explaining by whom…

In Italiano:

Scorte cibo e acqua in Germania, Giulietto Chiesa: “Non è per un attacco dalla Russia”

24 agosto 2016

Oggi la Germania presenterà un piano in cui sollecita i tedeschi a fare scorte di alimenti e acqua per almeno sette giorni, motivando con una generica eventualità di un attacco, ma senza aggiungere da parte di chi…

http://www.intelligonews.it/articoli/24-agosto-2016/47626/scorte-alimentari-germania-e-misure-sicurezza-piano-difesa-civile-intervista-giulietto-chiesa

– – –

‘Germany cannot become an Arab country’

Dalai Lama says ‘Germany cannot become an Arab country’ as he warns that Europe has taken ‘too many’ migrants

Buddhist leader says migrants should return home when wars have ended

He said: ‘Morally, I think refugees should only be admitted temporarily’

He warned there are ‘so many migrants that in practice it becomes difficult’

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3619322/Dalai-Lama-says-Germany-Arab-country-warns-Europe-taken-migrants.html

– – – – – – –

There are various indications that the peace promised by Our Lady of Fatima will be fulfilled on the CENTENARY OF THE ANNIVERSARY OF THE GREAT MIRACLE OF THE SUN, October 13, 1917 at Fatima, Portugal, which will be October 13, 2017!

The last part of the homily of Pope Benedict XVI; Esplanade of the Shrine of Our Lady of Fátima; before 500,000 people: 13 May 2010:

WE WOULD BE MISTAKEN TO THINK THAT FATIMA’S PROPHETIC MISSION IS COMPLETE. … At a time when the human family was ready to sacrifice all that was most sacred on the altar of the petty and selfish interests of nations, races, ideologies, groups and individuals, our Blessed Mother came from heaven, offering to implant in the hearts of all those who trust in her the Love of God burning in her own heart. At that time it was only to three children, yet the example of their lives spread and multiplied, especially as a result of the travels of the Pilgrim Virgin, in countless groups throughout the world dedicated to the cause of fraternal solidarity. MAY THE SEVEN YEARS WHICH SEPARATE US FROM THE CENTENARY OF THE APPARITIONS HASTEN THE FULFILMENT OF THE PROPHECY OF THE TRIUMPH OF THE IMMACULATE HEART OF MARY, TO THE GLORY OF THE MOST HOLY TRINITY.”

(http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/homilies/2010/documents/hf_ben-xvi_hom_20100513_fatima_en.html; http://www.catholicnewsagency.com/news/fatimas-prophetic-mission-not-complete-pope-declares-on-solemnity/).

The centenary of the anniversary of the great miracle of the sun, October 13, 1917 at Fatima, Portugal, will be October 13, 2017! I believe that soon the Body of Christ, the Church, as a great purification, will have to go through the stage of the crucifixion as her Head, Christ, three hours on the cross, and even cry out with her Head: “My God, my God why hast thou forsaken me?” (Mt 27:46; Mc 15:34; Rev 13:7). This period will be the GREATEST TRIBULATION in the history of the world and of the Church (Mt 24:21-22; Jer 30:7; Dan 12:1).

Let us make a good confession and changer our lives, with much prayer and sacrifices and good will, while the door of Mercy is still open.

Jesus to Saint Faustina: “BEFORE I COME AS A JUST JUDGE, I first open wide the door of My mercy. He who refuses to pass through the door of My mercy must pass through the door of My justice” (Diary, 1146).

Jesus said to Saint Faustina (of the Divine Mercy): “YOU WILL PREPARE THE WORLD FOR MY FINAL COMING” (Diary of Saint Faustina, 429).

(“The FALSE POPE – Saint Hildegard”; http://spir-food.blogspot.it/2013/02/resignation-of-pope-benedict.html).

– – –

During a vision in 1820, it was revealed to Blessed Anna Caterina Emmerick that Satan would be freed from his chains about 80 years before the year 2000; thus toward the end of the 1910’s of the twentieth century. This period of freedom for the fallen seraph would last one century, as Pope Leo XIII heard in that unusual “dialogue” on October 13, 1884. What comes to mind? Satan was liberated October 13, 1917, the day of the last apparition of Our Lady at Fatima, when there was the “miracle of the sun”, and Our Lady promised that “my Immaculate Heart will triumph”! “And a great portent appeared in heaven, A WOMAN CLOTHED WITH THE SUN” (Rev 12:1). This will correspond to the fulfillment of the “Proto-Gospel” (Gen 3:15) when the woman will crush the head of the serpent, the “great red dragon” (Rev 12:3), in a definitive final way, as St. Louis de Montfort explains in his classical book: “True Devotion to Mary” (http://www.montfort.org/content/uploads/pdf/PDF_EN_26_1.pdf).

I believe that in a certain sense the Body of Christ will pass the stages of the life of Jesus. It is interesting that Pope Leo XIII (who by the way was the bishop of my diocese, Perugia, Italy, for 32 years!) heard that mysterious “dialogue” exactly 33 years before the “miracle of the sun” at Fatima. Jesus lived 33 years and finished His life on the cross, when Satan, in His pride, believed to have defeated Christ! I believe that we (the Church) are already in the passion of Jesus and on the cross.

Regarding this period of great crisis, Our Lady revealed to Father Stefano Gobbi:

“MY ADVERSARY WILL ONE DAY THINK THAT HE IS CELEBRATING A COMPLETE VICTORY: over the world, over the Church, over souls. It will be only then that I will intervene – terrible and victorious – that his defeat may be all the greater when he is certain in his conviction that he has conquered once for all. What is in preparation is so extraordinary that its like has never happened since the creation of the world. That is why everything has already been predicted in the Bible. The terrible struggle between me, the Woman Clothed with the Sun, and the Red Dragon (Rev 12), Satan, who has now succeeded in seducing many souls…” (October 18, 1975).

(“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

– – –

In the prophetic dreams and visions of THERESE NEUMANN, she indicated the maximum power and dominion of the satanic incarnations over a period she calls “the age of Cain”, which covers the years between 1999 and 2017. She said exactly that: “…The great wound will open in 1999 and it will bleed for eighteen years: this will be the time of Cain”.

http://en.giorgiobongiovanni.org/heavenly-messages/2012/3467-prophecies-and-elixir-for-a-long-life-the-great-deception-of-the-future.html

Satan “knows that his time is short” (Rev 12:12)!

These revelations indicate that before the centenary of the great miracle of the Sun at Fatima, Portugal, October 13, 1917, WE WILL SEE ALL THAT WE HAVE NOT SEEN YET OF CHAPTER 24 OF THE GOSPEL OF MATTHEW AS WELL AS THE BOOK OF REVELATION, and in particular chapter 13!

– – – – – – –

An Email that I sent to my friends July 31, 2016, in reply to a friend worried about the UNCONTROLLED immigration:

http://spir-food.blogspot.it/2016/09/pray-rosary.html

The Family That Prays Together Stays Together – Fr. Patrick Peyton”

I finished this email with:

Let us prepare to redeem the world as Christ did 2000 years ago to receive THE GIFT OF MARTYRDOM!”

– – – – – – –

Saint Padre Pio said: “It would be easier for the world to survive without the sun than to do so without the HOLY MASS.” This saint also said: “The ROSARY is the weapon for these times”!

Sister Lucy of Fatima said to Father Agostino Fuentes, the postulator of the cause of beatification of Giacinta e Francesco (December 26, 1957): “We have at our disposition TWO EFFICACIOUS MEANS: Prayer and Sacrifice. … Our Lady said that if we do not listen and if we still offend we will not be pardoned. Father, it is urgent that we realize this terrible reality. WE DO NOT WANT TO FILL THE SOULS WITH FEAR, BUT ONLY IT IS URGENT A RECALL TO REALITY. From when the Holy Virgin gave such a great efficaciousness to the Rosary, there does not exist any material, spiritual, national or international problem that cannot be resolved with THE HOLY ROSARY AND WITH OUR SACRIFICES… Our Lady expressly said: “We are approaching the end times”.”

THE DREAM OF ST. JOHN BOSCO”

of the two pillars indicates to us the great importance of staying very close to Jesus in the Eucharist (while it is still possible) with our Rosary in hand.

(Visit: http://thereedofgod.blogspot.com/2010/04/don-boscos-prophecy-of-two-columns.html).

“Those who promote the recitation of the ROSARY everywhere deserve praise. It is this prayer that is the most efficacious in the present time of need.” (“A Manuscript On Purgatory”; http://purgatory-manu.blogspot.com; https://josephdwight.wordpress.com/2008/03/06/a-manuscript-on-purgatory/).

Saint John Bosco once said: “Make frequent visits to Jesus in the Blessed Sacrament and THE DEVIL WILL BE POWERLESS AGAINST YOU.”

– – – – – – –

“Now when these things begin to take place, look up and raise your heads, because your redemption is drawing near” (Lk 21:28)!

“Behold, I am coming soon, bringing my recompense, to repay every one for what he has done… He who testifies to these things says, “Surely I am coming soon.” Amen. COME, LORD JESUS” (Rev 22:12,20)!

Father Joseph Dwight”

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | 1 Comment

É Cattolico il Papa? – Il più grande scisma nella storia della Chiesa Cattolica!

(Nota: Quando si incolla questo documento nel WordPress, sembra che si perde il formato del grassetto, corsivo, ecc. Per leggere l’articolo con tutti I formati, visitate direttamente: http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/e-cattolico-il-papa.html).

 

É Cattolico il Papa? – Il più grande scisma nella storia della Chiesa Cattolica!

Cari amici,

Come sempre, è molto importante in questi tempi di grande confusione, quando perfino i vescovi cattolici non sono più d’accordo in quando riguarda le cose fondamentali della fede e della morale, di non soltanto pregare molto e di studiare il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, ma di tenere i nostri occhi aperti per non cadere nelle belle bugie di Satana presentate come fossero la Verità!!!

È difficile di perseverare nella preghiera ma è anche molto difficile di perseverare nello studio, in un mondo ed in una Chiesa piena di confusione, mentre si cerca di smascherare le belle bugie del “padre della menzogna” (Gv 8,44) presentate come fossero la Verità, che alla fine ci avvelenano in un modo mortale ed eterno. Un’altra ragione fondamentale per cui tanti non vogliono cercare la Verità e la realtà come Dio ce l’ha date è perché c’è il rischio che dovremo cambiare vita e soffrire. Perciò la grande maggioranza dei così detti “cattolici” si sono scivolati gentilmente nella filosofia di vita molto più facile: “Occhio non vede, cuore non duole”!!! Ma duole dopo la morte quando saremo di fronte alla Verità che abbiamo cercato di evitare durante questa vita corta!

Sembra che i non cattolici e i non cristiani si rendono conto meglio che i cattolici (i preti e vescovi?!?) che qualcosa non va bene. Si può spiegare questo in gran parte dal fatto che il primo bersaglio di Satana è di distruggere il Corpo di Cristo, la Chiesa Cattolica, e perciò i cattolici, specie i sacerdoti ed i vescovi, sono stati bersagliati, in un modo molto subdolo e sottile, più che altre persone nel più grande lavoro di plagiare nella storia del mondo! Credo che il titolo di questo articolo è apparso prima nel:
“Newsweek – Is the Pope Really Catholic” (September 18, 2015; http://eponymousflower.blogspot.it/2015/09/newsweek-is-pope-really-catholic.html).

“É Catolico il Papa? Improvvisamente una domanda seria
(“Is the Pope Catholic?” suddenly a serious question
By David Gibson; Religion News Service April 20, 2016 (http://www.cruxnow.com/church/2016/04/20/is-the-pope-catholic-suddenly-a-serious-question/).)

“SPAEMANN AD ALZO ZERO CONTRO IL PAPA: “PORTA LA CHIESA ALLO SCISMA”
Robert Spaemann, considerato il massimo filosofo tedesco cattolico contemporaneo” (http://www.ilfoglio.it/chiesa/2016/04/30/spaemann-papa-francesco-la-chiesa-scisma___1-v-141390-rubriche_c181.htm).

“Il Filosofo Cattolico, Amico di Benedetto XVI, Stronca L'”Amoris Furbizia” E Il Bergoglismo. Finalmente Un Grande Pensatore Dice Quello Che Tutti Pensano” (http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/04/28/spaemann-e-il-caos-eretto-a-principio-con-un-tratto-di-penna/).

“VOICE OF THE FAMILY” INVITA PAPA FRANCESCO A RITIRARE L’AMORIS LAETITIA
(Voice of the Family calls on Pope Francis to withdraw Amoris Laetitia)
(http://cibo-spir.blogspot.it/2016/05/ritirare-amoris-laetitia.html).

“Il Discorso Integrale di Mons. Gaenswein E’ Ancora Piu’ Esplosivo Di Quanto Si Immaginava: Siamo A Una Vera Svolta. O Il Papato Diventa Un Organo Collegiale O E’ Invalida La Rinuncia di Benedetto.”
(http://www.antoniosocci.com/discorso-integrale-mons-gaenswein-ancora-piu-esplosivo-quanto-si-immaginava-vera-svoltapapato-diventa-un-organo-collegiale-invalida-la-rinuncia/#more-4444)

In qualche modo, nella profondità di ogni persona, perfino i non cattolici si rendono conto alcune verità fondamentali messo dentro da Dio. Tante persone sono abituati a vedere altre chiese cambiare le leggi secondo ciò che la maggioranza vuole, e poi si concludono, questo è ciò che Dio vuole!?! La maggiorana vuole credere in un futuro felice, anche dopo la morte, ma senza la croce di Cristo in questa vita corta!

Quanti sacerdoti e vescovi hanno abbandonato la MISSIONE PRINCIPALE dell’unica vera Chiesa, la Chiesa Cattolica? Le prime parole scritte da Papa Giovanni Paolo II all’inizio del Catechismo della Chiesa Cattolica sono: “Custodire il deposito della fede è la missione che il Signore ha affidato alla sua Chiesa e che essa compie in ogni tempo…”!!!

È molto importante di mantenere l’umiltà davanti a Dio e davanti ai Suoi Verità che sono spiegati infallibilmente nei documenti del Magistero della Chiesa. Satana cercherà a spingerci fuori della Barca di Pietro, la Chiesa, alla sinistra verso liberalismo o alla destra come alcuni cattolici hanno fatto che hanno rifiutato il Concilio Vaticano Secondo, lasciando la Chiesa come tradizionalisti scismatici. Il problema era la interpretazione errata organizzata dei documenti, non il Concilio Vaticano Secondo, in particolare organizzata dal movimento femminismo secolare.
Vedete l’Appendici sotto: FEMMINISMO – HELEN HULL HITCHCOCK.

Ho tradotto i primi paragrafi di un discorso caldo di MADRE ANGELICA (In inglese, “Mother Angelica about Second Vatican Council – The WILD VOICE The WILD VOICE” (https://www.youtube.com/watch?v=mGZocJZsMbk):
“Come cattolici siamo stati terribilmente zitti in tutti questi anni. Dopo il Concilio Vaticano, quelle belle documenti, ispirati dallo Spirito Santo, sono così belli quando si leggono i documenti, è come leggere la Scrittura. Ma erano travisati e mis-ritratti e male interpretati in tutti questi anni. E ogni scusa, come questo mimo (Via Crucis, con una donna nella parte di Gesù!) è stato incolpato sui documenti del Vaticano; essi sono stati anche riformulati. E tutti questi anni dal momento in cui ha messo da parte la Madonna al momento che hanno tolto il tabernacolo, al momento che hanno tirato fuori le stazioni (Via Crucis), al momento che hanno tirato fuori tutte le devozioni. Al tempo, a questo punto, che hanno cambiato le nostre chiese, le hanno chiuse. E ora non siamo permessi … la Presenza meravigliosa scende in questa piccola ostia. Alcuni si adegua comodamente, alcuni seduti, altri in piedi. Sono stanco delle vostre enneagrams, sono stanco della tua stregoneria. Sono stanco. Sono stanco di essere spinto negli angoli. Sono stanco del tuo linguaggio inclusivo che si rifiuta di ammettere che il Figlio di Dio è un uomo. Sono stanco dei tuoi trucchi. Sono stanco dei tuoi inganni. Sono stanco di voi che fate costantemente una fessura e la prima cosa che sapete che c’è un buco e tutti noi cadiamo dentro. No. Questo è stato intenzionale. Si trattava di un gruppo che è stato detto cosa fare e come farlo.
Sono così stanco della vostra chiesa liberale in America. E tutto quello che avete fatto è andato in silenzio. Niente, niente che hai fatto dalla vostra stregoneria ai vostri anagrammi alla vostra preghiera di centratura a tutti questa spiritualità terra … No, questo non è per caso. Abbiamo ingoiato questo ormai da trent’anni. Sono stanco di ciò. Abbiamo ingoiato abbastanza della vostra idea di Dio e davvero non avete alcun Dio.
Diffondete i vostri errori ai bambini. E i nostri figli non sanno neanche più che cos’è l’Eucaristia. Non capiscono che è il Santissimo Sacramento. Che è il Corpo e il Sangue, Anima e Divinità di Gesù. I suoi Catechismi sono così annacquati che non dicono nulla, ma ‘amare il prossimo’. No, dovete amare Dio primo … Non mi piace la tua Chiesa. Non avete nulla da offrire. Non fate nient’altro che distruggere … ”
(Per chi capisce inglese, si può vedere il video clip di Madre Angelica nel 1993 subito dopo la Giornata Mondiale Gioventù a Denver, Colorado (“Madre Angelica sulla Bestemmia, il Concilio Vaticano Secondo, e GMG 1993”): “Mother Angelica on Blasphemy, the Second Vatican Council, and WYD 1993” (https://www.youtube.com/watch?v=oCvX94US7SY&feature=youtu.be).)

Madre Angelica diceva: “Se non sei una spina nel fianco di qualcuno, non stai facendo il cristianesimo nel modo giusto.” Ormai nella femminilizzata “Chiesa dei Simpatici”, pochi preti e vescovi hanno il coraggio di fare come Madre Angelica, o come San Giovanni Battista, o come San Pietro, e come tutti i santi, di rischiare di non essere “corretto politicamente” (“politically correct”) per il Regno di Dio e per la salvezza delle anime! È difficile, ma assolutamente necessario, di mantenere l’umiltà anche mentre si offre la correzione fraterna per il vero bene delle anime e per il vero bene della Chiesa. È molto importante di ricordarsi prima di tutto che Cristo è morto per i miei peccati, che facilmente dimentichiamo o li consideriamo come poco. Bisogna essere motivato veramente soltanto per la gloria di Dio e per la salvezza delle anime e non per il proprio onore o la propria gloria; la Verità non appartiene a noi, non siamo noi l’autori della Verità. È Gesù Che ha sofferto molto di più che noi sulla croce a causa del rifiuto della Verità, Che ha sofferto per questi offesi al Suo Padre e per il grande danno recato alle anime immortali. Madre Angelica ci ha detto che la correzione fraterna è più accettabile quando la persona si sente amato dalla persona che offre la correzione fraterna.

Certamente non è facile a tenere i nostri occhi aperti alla possibilità dell’arrivo del profeta falso, del papa falso, anche mentre si pensa alle profezie di San Francesco d’Assisi, della Beata Caterina Emmerich, di Santa Ildegarda (dottore della Chiesa), di Bruno Cornacchiola (Libro: Il Veggente, di Saverio Gaeta) ed altri in quanto riguarda il papa falso. Spero che i miei articoli hanno aiutato a mantenere l’equilibrio e l’armonia in questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21), mentre teniamo i nostri occhi aperti con tanta preghiera e tanto studio per non scivolare alla destra o alla sinistra o cadere nelle trappole numerose di Satana, le sue belle bugie presentate come fosse la Verità. Quando sono tentato a criticare un sacerdote che mi tratta male perché sono preoccupato del grande pericolo alle anime in questo periodo, fra altri esempi, mi piace a ricordarmi l’atteggiamento del Buon Ladrone sulla croce che, mentre riconosceva i suoi peccati, ha detto all’altro ladrone: “Noi giustamente, perché riceviamo il giusto per le nostre azioni, egli invece non ha fatto nulla di male”. E aggiunse: “Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno” (Lc 23,40-42). Quando San Francesco d’Assisi ha visto un peccatore pubblico ad Assisi, ha detto: “Ecco Francesco se non fosse la grazia di Dio”! La Verità non appartiene a nessun essere umano; la Verità è Gesù (Gv 14,6). Ogni buon pensiero o ogni ispirazione buona viene da Dio (2Cor 3,5; Fil 2,13). Dobbiamo difendere la Verità, ma con l’atteggiamento giusto di chi siamo noi e Chi è Dio!
(In inglese: “A Common Sense Rebuttal to Schismatic Traditionalists and Sedevacantists”; http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/rebuttal-to-schismatic-traditionalists.html).

Non è il nostro compito di giudicare qualcuno dei loro motive che soltanto Dio vede. È il nostro compito di dire, di proclamare la pienezza. Però la Chiesa insegna che una volta che le persone hanno fatto l’esperienza e le benedizioni di essere cattolici e poi scelgono di lasciare la Chiesa, sono nello scisma e si mettono le loro anime in pericolo. Perciò il nostro compito non è di giudicare gli altri ma di chiamarli a casa nella Chiesa Cattolica. Quelli che sono fuori della Chiesa che non hanno mai fatto l’esperienze delle benedizioni, la Chiesa insegna che per la misericordia di Dio, per la Chiesa Cattolica nelle benedizioni di Cristo, possono arrivare in fatti alla salvezza, ma tocca a Dio a decidere. Non possiamo dire che sono salvati; non possiamo dire, perché sono bravi Presbiteriani e perciò sono salvati. Questo dipende dalla misericordia di Dio. Il nostro compito è di proclamare e non giudicare; il nostro mansione è di piantare il seme ma la conversione è fra ogni persona e lo Spirito Santo. E quando siamo presi dalla frase, “fuori dalla Chiesa non c’è la salvezza”, spesso sfruttiamo questa frase per bastonare e giudicare senza la carità. Questo non è il nostro lavoro. Però non dobbiamo diventare noncurante nel non offrire con ardore i grandi tesori nella Chiesa Cattolica che offre la pienezza della Verità e dei mezzi di santificazione, in un mondo oggi pieno di confusione e delle tentazioni presentate come fossero la cosa migliore da fare e la cosa corretta politicamente.

Per chi capisce inglese, forse troverete utile di leggere alcune domande e risposte del mio esame finale nell’Ecclesiologia all’Angelicum a Roma (1986):

DOMANDA 3. Come si può comprendere il detto “Extra ecclesiam nulla salus” senza cadere in un falso trionfalismo o nel indifferentismo? (“Ecclesiology of the Catholic Church”; http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/ecclesiology-of-vcii.html; Visit also: “The Impact and Interpretation of ‘Subsists In’ (Vatican II)”; http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/subsists-in.html).

Come ho scritto nella “Lettera ai fratelli sacerdoti” (http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html):
“L’Arcivescovo Fulton Sheen ha detto: “La verità è la verità anche se nessuno la crede; l’errore è l’errore anche se tutti lo crede.” Tanti cattolici attualmente credono oggi, nel nostro clima di relativismo, che la verità è stabilita dalla maggioranza delle persone o forse dai sacerdoti, vescovi o il papa; pochi cattolici si rendono conto oggi che Dio non soltanto stabilisce la Verità, ma Dio è la Verità (Gv 14:6), Che è immutabile! In questo periodo prima della seconda venuta di Gesù Cristo, “infatti DOVRÀ AVVENIRE L’APOSTASIA” (2Ts 2,3); questo indica che la maggioranza, se non la grande maggioranza dei cattolici a tutti i livelli della Chiesa seguiranno “l’apostasia” molto attraente che sembrerà la via migliore, la via giusta, la via più misericordiosa, la via più amorosa, la via più ecumenica, presentata dai “angeli di luce” (2Cor 11,14), che danno la loro approvazione e benedizione senza nessun esortazione di “Propongo col Tuo santo aiuto di non offenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato” (Atto di Dolore)! La cristianità senza la croce! Questi sono i liberali che nel passato hanno lasciato la Chiesa dalla parte della sinistra (babordo) della Barca di Pietro, mentre ci sono tanti che lasciano la Barca di Pietro dalla parte della destra (tribordo) della Barca di Pietro, gli scismatici tradizionalisti, mettendosi al di sopra gli insegnamenti del Magistero della Chiesa, al di sopra della Verità che non si può cambiare siccome fa parte della Verità Divina Rivelata…” (in inglese, visitate: “The Great Difficulty In Overcoming Pharisaism The Difference Between Schismatic Traditionalism and the False Pope Prophecies” (http://schis-trad.blogspot.it/2016/05/overcoming-pharisaism.html).

“San Tommaso d’Aquino ci dice che la virtù sta fra i due estremi che normalmente è la via più difficile che richiede tanta pazienza, discernimento e umiltà. Alcune volte Gesù ha usato parole forte per quelli che hanno preso la strada più facile…” (“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

In quanto riguarda la necessità fondamentale d’umiltà, si legge spesso nel diario di Santa Veronica Giuliani, che Padre Pio ha chiamata la sua madre spirituale e maestra, la chiamata ad offrire allo sposo un complemento di pene volontarie, per espiare per sé stessa prima – come amava ripetere – e per i peccatori.

Sto seguendo i segni dei tempi da 1975. È stato piuttosto un viaggio arduo quando ho seguito i miei genitori in una apparizione falsa a Necedah, Wisconsin (http://necedah-cult.blogspot.com). Più tardi ho fatto un’altra esperienza con gli Oblati di Maria Vergine con un mistico falso, Padre Gino Burresi (http://nelsegnodizarri.over-blog.org/article-rev-joseph-dwight-oblates-of-the-virgin-mary-73944398.html; “The Great Responsibility of Religious Leaders”; https://josephdwight.wordpress.com/2014/08/07/great-responsibility/). In quei anni di confusione dopo il Concilio Vaticano Secondo quando tanti preti hanno lasciato il sacerdozio, sembrava in palio le dottrine e le cerimonie liturgiche della Chiesa Cattolica. Dopo ho scoperto come le forze del male erano molto organizzate subito dopo il concilio di interpretare i documenti del concilio in un modo falso per cambiare gli insegnamenti veri della Chiesa nelle università cattoliche e nei seminari per portare, in un modo subdolo e presuntuoso, tanti cattolici, preti e seminaristi, lontano da gli insegnamenti veri della Chiesa.

Durante gli Esercizi Spirituali Internazionali, a Collevalenza – Santuario dell’Amore Misericordioso (di Madre Speranza), 22-28 giugno 2008, Padre Michael Gaughran ha offerto a più di 200 sacerdoti e più di 10 vescovi del Movimento Sacerdotale Mariano queste parole in una meditazione, con il titolo della meditazione, “La Chiesa, Il Movimento ed i Tempi Attuali”:
“[É Una Attacco Alla Verità Di Dio.]
É cresciuto gradualmente. Basti pensare ad un cambiamento subdolo che è accaduto intorno all’epoca del Concilio Vaticano Secondo. Con l’arrivo dei “periti” si è sviluppata la moda dei teologi (Nota 1), a prescindere dal fatto che meritassero o meno questo nome; il fatto che avessero pubblicato un libro, in genere era sufficiente. Esso continua e, con ciò, IL CENTRO CHE GUIDA LA CHIESA, nella mente di molti, si è spostato da dove il Signore lo aveva posto, vale a dire nella gerarchia, il Santo Padre ed i vescovi uniti a lui, ed è divenuto le varie opinioni di ogni sorta di scrittori. [Gli studenti hanno raccolto i libri.] Così, ciò non ha avuto conseguenze solo sui sacerdoti, ma anche sui seminaristi di molte università. Questa è la prima parte dell’attacco: l’attacco alla Verità di Dio, fondamento della Chiesa” (http://parolafavita.blogspot.it/2014/11/cibo-spirituale-1411.html).

Satana ha tanta pazienza per portarci lentamente, progressivamente, nell’errore, nel relativismo, così non ci rendiamo conto la devastazione reale del suo veleno nascosto, il danno alle anime immortali. Ma come ho indicato nel “Cibo Spirituale 1603” (“Siamo davvero arrivati ad uno SCISMA?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/scisma-cattolico.html), Satana sa che il suo tempo sta per scadere; le profezie dei santi indicano che il suo tempo di potere finirà più o meno al centenario del grande miracolo di Fatima, Portogallo il 13 ottobre 1917. Se questo avverrà, Satana ha soltanto circa 18 mesi per fare tutto possibile per distruggere la Chiesa Cattolica e per portare più anime possibile all’inferno. Perciò forse vedremo nei prossimi 18 mesi l’adempimento di ciò che non è ancora adempiuto della “grande tribolazione” (Mt 24,21).

Qualcuno che ha cercato a seguire i segni dei tempi si rende conto che il profeta falso, la seconda bestia dell’Apocalisse (Apoc 13,11.15; 16,13; 19,20; 20,10) finirà ad ingannare un gran numero di persone. Forse sembrasse esagerato che le persone arriverebbero fino al punto di adorare l’Anticristo come leggiamo nel capitolo 13 dell’Apocalisse. Ma ogni volta che una persona accetta perfino una piccola bugia del demonio, c’è sempre un aumento della cecità spirituale e la superbia; se questa persona non si pente con una buona confessione sincera con la preghiera sincera, continuerà ad accettare sempre più delle belle bugie facili del “padre della menzogna” (Gv 8,44).

LA STRATEGIA DEL SERPENTE!
Quando incontro le persone numerose che hanno difficoltà di immaginare la gravità della situazione oggi, fra l’altro, qualche volta le dico che per scoprire le trappole terribile del serpente, che si maschera “da angelo di luce” (2 Cor 11,14), può essere utile di cercare di pensare come un serpente.

È molto importante in questi tempi, quando Satana ha più potere per ingannare a causa di pochissima preghiera e più peccati che mai, di essere non soltanto “semplici come colombe” ma soprattutto “prudenti come serpenti” (Mt 10,16) per poter percepire gli inganni nascosti e ben mascherati del serpente. Non vorrebbe il papa falso di dare l’impressione che lui è in unione con la Chiesa, con i santi del passato e con i papi recenti? Perciò non sarebbe al suo vantaggio di canonizzare i papi recenti così che quando approva le proposte eretiche di Cardinale Kasper che le persone crederanno che Papa Giovanni Paolo II e Papa Giovanni XXIII e Papa Paolo VI sono d’accordo con il papa falso?

Non vorrebbe il papa falso di cambiare le dottrine della Chiesa mentre ci da l’impressione che le dottrine non sono cambiate? Cioè, non ci vorrebbe Satana a pensare che siamo apposto, e perciò non sentiamo il bisogno di cercare di scoprire ciò che Dio volesse e poi cambiare le nostre vite di conseguenza, finché è troppo tardi per tutta l’eternità??? Di cambiare le parole di Gesù in quanto riguarda l’adulterio è un veleno molto potente che pochissimi sacerdoti e vescovi si rendono conto delle conseguenze alle anime immortali e tutta la società!

Quando il vescovo ausiliario di Perugia (d’accordo con il Cardinale) mi ha detto il 13 ottobre 2015 che la mia parrocchia mi sarebbe tolta, ho detto al vescovo ausiliario che arriveremmo fino al punto che sarebbe approvato, nella Chiesa Cattolica, sesso fuori del matrimonio. Lui mi ha detto di no, non succederebbe, ma gli ho detto che quando succede, “Spero che allora aprirai i tuoi occhi”! Questo vescovo ausiliario ha ricevuto la sua formazione al seminario d’Assisi, Italia, dove gli insegnamenti erano già modificati in un modo sottile allettante per mettere da parte o ignorare i documenti della Chiesa come antiquati e non moderni per le persone di oggi. Non c’erano offerti i corsi sulla logica ed altri corsi fondamentali che erano normali prima del Concilio Vaticano Secondo che ho ricevuto dai padri domenicani all’Angelicum a Roma, 1983-1989. Credo che la mia laurea nella matematica da UCLA (1974) mi ha aiutato a pensare logicamente anche, nonostante ci sono un gran numero dei scienziati e dei matematici che sono atei. Perciò questo vescovo ausiliario non vede l’errore fondamentale di ciò che cardinale Kasper promuove, che era spiegato bene nell’articolo, “Lo Scisma nella Chiesa Cattolica – Padre Santiago Martin, F.M.” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/lo-scisma-cattolico-santiago-martin.html). Ma ancora più importante su questa strada verso sempre più cecità spirituale e teologale era l’incoraggiamento sottile, in tanti modi, dei professori del seminario, di mettere la priorità sull’attivismo nella parrocchia e non sul passare tempo nell’adorazione umile davanti al Santissimo Sacramento e nel pregare il Rosario (“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html). Perché per capire l’errore grave di ciò che cardinale Kasper promuove non è soltanto una questione di intelligenza e lo studio (benché lo studio è molto importante per distinguere fra il falso ed il vero) ma soprattutto una questione della grazia e della guida dall’altro per non scivolare gentilmente e lentamente nel modernismo e soggettivismo e relativismo, facendoci gli arbitri del giusto e non giusto, invece di sottometterci umilmente alla Rivelazione Divina spiegata infallibilmente dal Magistero della Chiesa. “Maledetto l’uomo che chiama bene male e male bene” (Is 5,20)!

Mi pare che il mio vescovo ausiliario e tanti altri plagiati nella “nuova teologia” credono che è inevitabile di andare avanti verso una chiesa moderna per oggi, che è inevitabile di avere alcuni del vecchio stile, quelli all’antica, i tonti e gli sciocchi, come me, che devono essere messi da parte in un modo o l’altro, come parte del corso per arrivare a “l’epoca d’oro della pace”.” (“Il Piano Massonico Per la Distruzione della Chiesa Cattolica”; http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/il%20piano%20massonico%20per%20la%20distruzione%20della%20chiesa.htm). Non è questo lo stesso atteggiamento che i seguaci di Hitler avevano, di sentirsi importanti nel Terzo Reich? Mi meraviglia che siamo veramente già sostanzialmente sotto il controllo del Nuovo Ordine Mondiale e dell’Una Chiesa Mondiale, ma finché arriva la grande sofferenza, pochissimi si interessa a svegliarsi!

San Michele Arcangelo a Garabandal (Spagna, 1965) ha detto: “Ci sono tanti sacerdoti e vescovi sulla strada della perdizione e stanno portando tanti anime con loro”! Tre anni dopo c’era la grande ribellione nella Chiesa Cattolica a tutti i livelli contro l’enciclico di Papa Paolo VI, Humanae Vitae, che ha riaffermato l’insegnamento costante della Chiesa sul peccato grave ed il pericolo di separare l’atto sessuale unitivo nel matrimonio dalla responsabilità della procreazione. Quando ho menzionato Humanae Vitae a questo vescovo ausiliario, lui voleva minimizzare la sua importanza, ma gli ho detto che ci sono tanti teologi che spiegano chiaramente che in questo enciclico non si tratta di peccato veniale. (Visitate: “Una Lettera Aperta ad un Sacerdote Confratello”; http://testim-polo.blogspot.com/2009/05/open-letter.html).

Ignorando l’insegnamento della Chiesa, i cattolici si sono scivolati velocemente nella mentalità contraccettiva, e poi l’aborto, e adesso eutanasia. Tantissimi non hanno più gli occhi di fede per vedere “questi miei fratelli più piccoli” (Mt 25,40). I cattolici non vedono più il “Prigioniero divino” nel Santissimo Sacramento, l’Eucaristia. “Adorerai il Signore Dio tuo e lo servirai” (Es 20,2-5; Dt 5,6-9; CCC 2084). È Dio che devi adorare” (Apoc 22,9)!

La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi (28 gennaio 1979):
Vari segni vi indicano che è giunto per la Chiesa il tempo della purificazione: il primo di essi è la confusione che vi regna. Questo infatti è il tempo della più grande confusione.
La CONFUSIONE si è diffusa all’interno della Chiesa, ove ogni cosa viene sovvertita in campo dogmatico, liturgico e disciplinare.
Vi sono verità rivelate da mio Figlio che la Chiesa ha per sempre definito con la sua divina e infallibile autorità.
Queste verità sono immutabili, come immutabile è la Verità stessa di Dio. Molte di esse fanno parte di veri e propri misteri, perché non sono e non potranno mai essere comprese dalla umana intelligenza.
L’uomo le deve accogliere con umiltà, attraverso un atto di pura fede e di ferma fiducia in Dio che le ha rivelate e le propone agli uomini di tutti i tempi, attraverso il magistero della Chiesa.
Ma ora si è diffusa la tendenza così pericolosa di volere penetrare e comprendere tutto – anche il mistero – giungendo così ad accogliere della Verità solo quella parte che è comprensibile dalla umana intelligenza. Si vuole svelare il mistero stesso di Dio.
Si rifiuta quella verità che non è razionalmente compresa. Si tende a riproporre razionalisticamente tutta la verità rivelata, nella illusione di renderla accettabile a tutti.
Così si corrompe la verità con l’errore. L’errore viene diffuso nella maniera più pericolosa, cioè come un modo nuovo e aggiornato di comprendere la Verità; e si finisce con il sovvertire le stesse verità che sono il fondamento della fede cattolica.
Non si negano apertamente, ma si accolgono in maniera equivoca giungendo nella dottrina al più grave compromesso con l’errore che mai si sia compiuto.
Alla fine ancora si parla e si discute, ma non si crede più e la tenebra dell’errore si diffonde…
Dovete essere solo Vangelo vissuto. Poi dovete a tutti annunciare, con forza e con coraggio, il Vangelo che vivete. La vostra parola avrà la forza dello Spirito Santo che vi riempirà, e la Luce della Sapienza che vi dona la Mamma Celeste.
Per questo quanto più la confusione, entrata all’interno della Chiesa, aumenterà la grande sofferenza della sua purificazione, tanto più Essa per mezzo di voi esperimenterà il conforto e l’aiuto della mia azione materna.
Da voi la Chiesa sarà aiutata a uscire dalla tenebra, per rinascere allo splendore divino della sua immutabile Verità» (http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/).

Come ho scritto il mese scorso nel “Cibo Spirituale 1603”: “Pochissimi cattolici oggi si rendono conto della grande devastazione che sarà causata se diventa accettata largamente, o perfino approvata, ciò che Cardinale Kasper propone, e anche tanti vescovi e cardinali, d’accordo con Cardinale Kasper, che sono stati promossi nei ultimi tre anni, ad esempio il nuovo Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, Monsignor Nunzio Galantino, ed il nuovo Arcivescovo di Chicago, Mons. Blase Cupich. Cardinale Burke, che ha spiegato fermamente che non si può cambiare la Dottrina della Chiesa, la Verità, Che è Cristo, era licenziato.” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/scisma-cattolico.html). I responsabili hanno dato il microfono con gli alto parlanti, e il mass media, a quelli che vogliono cambiare i Dieci Comandamenti di Dio, spiegati infallibilmente dal Magistero della Chiesa, per offrire ciò che la grande maggioranza delle persone vuole, un cristianesimo senza la croce con le promessi vuote che tutti vanno automaticamente a paradiso dopo, se ancora credono che c’è qualcosa dopo la morte!?!

Perciò fino a questo punto è aumentato continuamente la CONFUSIONE nella Chiesa Cattolica come mai prima soprattutto nei ultimi tre anni come Cardinale Burke ha spesso indicato (“Siamo davvero arrivati ad uno SCISMA?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/scisma-cattolico.html). Ma non c’è stata una dichiarazione, firmata dal Papa per confermare e approvare ufficialmente ciò che Cardinale Kasper e i vescovi che sono stati promossi nei ultimi tre anni, fino ad adesso con l’Esortazione Apostolica Postsinodale, Amoris Laetitia, che era firmato il 19 marzo 2016, e pubblicato il 8 aprile 2016. Perché un papa vero, eletto canonicamente in due sinodi sulla famiglia, lascerebbe le cose andare come fosse in palio la Verità, espresso nelle dottrine della Chiesa? Perché Cardinale Burke ha detto: “A questo momento critico, c’è un senso forte che la Chiesa è come una nave senza un timone”? (La Donna Vestita di Sole alla Ricerca dei Piccoli”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/02/i-piccoli-della-donna.html).

Per questo motive, questo mio articolo mensile è in ritardo (in fatti per la prima volta non ho pubblicato nel mese scorso), a causa della gravità della situazione e il bisogno di offrire alcune delle questioni di fondo in gioco qui. Perciò questo articolo è un po’ lungo a causa dell’importanza del tema e il bisogno di spiegare chiaramente alcuni delle deviazioni gravi dal insegnamento fondamentale e costante della Chiesa. Vi prego di considerare questo articolo di Maggio come due articoli insieme, quelli di Aprile e di Maggio! Ho messo alcuni dei riferimenti e delle spiegazioni nell’Appendice per accorciare l’articolo principale.

Una delle strategie fondamentali del “angelo di luce” (2 Cor 11,14) è quello di nascondere non solo i suoi bugie mortali, ma di coprire la verità, che tra le altre cose, significa essere ambiguo e di offrire molte distrazioni in modo che è più difficile trovare la verità ricoperta con la confusione – sofisticata e ben pensata – che aiuta a portare la nostra attenzione lontano dai pericoli reali nascosti per le nostre anime immortali. Così ci vuole vera perseveranza per non esaurirsi in questa lotta continua per scoprire i diamanti in mezzo a innumerevoli false verità continuamente accatastati sopra la vera Verità che ci rende veramente liberi (Gv 8,32). Si consideri la lotta di Sant’Atanasio e tanti altri santi che hanno attraversato la stessa lotta in mezzo a grande persecuzione per non perdere la Verità, che è Gesù Cristo (Gv 14,6). In questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24:21), questa lotta per la verità è più difficile che mai in mezzo a sottili e anche nuovi tipi di camuffamenti raffinati e persecuzione! Questo è anche uno dei motivi per la lunghezza di questo articolo, per scoprire le molte ambiguità e distrazioni dalla verità, in particolare nel documento Amoris Laetitia.

Devo ammettere che non sono un scrittore professionale. Ho ricevuto il Baccalaureato nella matematica e nelle scienze da UCLA in 1974, non in Inglese né nella Storia né in altri arti liberali (non che queste discipline sono mali in se stesse). Sono stato ordinato un sacerdote in Italia il 31 agosto 1996. Ma almeno nei anni 60 e 70 e 80 c’era molto meno influsso dei umanisti secolari (che hanno minato la ragione e la logica) nei reparti della matematica; due più due sono ancora quattro! La virtù è ancora la virtù, e il peccato è ancora il peccato, il paradiso e l’inferno esistano ancora secondo il Creatore dell’universo nonostante che questi distruttori della cultura ci hanno conviti al contrario!

Uno dei miei motivi principali per pubblicare tanti articoli, e anche questo articolo, è proprio ciò che ho scritto nel mio articolo, “La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html):
“Sapendo che in queste situazioni la persona è già pregiudicata con poca opportunità di difendersi, ho offerto la mia risposta scritta, siccome sapevo 4 giorni prima di questo incontro. Ecco la mia lettera al vescovo:…”

Ma la mia motivazione principale per scrivere la maggior parte dei miei articoli è quello di mettere in guardia le pecore del lupo molto intelligente e furbo e subdolo che offre veleno potente nelle sue belle bugie presentate come se fossero la verità! Pochi pastori oggi hanno il coraggio di essere “politicamente sbagliato” a beneficio delle pecore!

Quante volte troviamo negli scritti di san Paolo la grande importanza per i pastori di proteggere le pecore da queste bugie nascoste ma mortali del “padre della menzogna” diffuse dai seguaci molto numerosi di Satana travestiti da “agnelli”? “È lui che ha stabilito alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e maestri, per rendere idonei i fratelli a compiere il ministero… affinché non siamo più come fanciulli sballottati dalle onde e portati qua e là da qualsiasi vento di dottrina, secondo l’inganno degli uomini, con quella loro astuzia che tende a trarre nell’errore” (Ef 4,11-14)! Se i sacerdote e vescovi non offrono i loro “doni” per il popolo di Dio, chi ci proteggerà da essere ” sballottati dalle onde e portati qua e là da qualsiasi vento di dottrina…”?

UNA STRATEGIA FONDAMENTALE utilizzata per manovrare verso una dittatrice o per minare l’osservanza delle leggi di Dio, che ci salvano, è “tre passi avanti, due passi indietro”, finché tutto il potere è ottenuta – poi non bisogna più fare due passi indietro! In quanto riguarda gli ultimi due sinodi sulla famiglia, alcuni dei passi avanti di quelli che vogliono attaccare e profanare il Sacramento di Matrimonio è stato di incaricare Cardinale Kasper a parlare al concistoro dei vescovi nella preparazione per il sinodo, di promuovere tanti vescovi, cardinali e preti, in un modo piuttosto nascosto, che vogliono cambiare i Dieci Comandamenti per accontentare le persone, per offrire un cristianesimo senza la croce, per consentire, in un modo furbo e nascosto, sesso fuori del Sacramento di Matrimonio, per aprire le porte della diga alla china scivolosa in giù!

“Nella sua prima reazione a Amoris Laetitia, Cardinale Raymond Burke, il patrono della Sovrano Militare Ordine di Malta e prima il Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica, ha scritto che benché l’esortazione è “un documento non magistrale,” deve essere interpretato dall’ottica della dottrina Cattolica magistrale. Comunque Cardinale Burke non ha offerto ancora la sua valutazione del documento stesso.” (in inglese: http://biblefalseprophet.com/2016/04/26/cardinals-muller-and-sarah-are-quiet-about-amoris-laetitia/).

Cristo ha detto che conosceremo l’albero dai suoi frutti, NON DALLE SUE FOGLIE, cioè, non dalle belle parole e la retorica (Lc 6,44; Mt 7,16-18). Stiamo già vedendo Amoris Laetitia interpretato dappertutto il mondo in un modo contrario all’insegnamento costante del Magistero della Chiesa per 2000 anni! Sembra veramente che gli effetti (lo scopo nascosto???) di Amoris Laetitia sono il aprire le porte della diga alla china scivolosa in giù!?!

DOV’È LA VOCE DEL SOMMO PONTEFICE in questo scivolare gentilmente e nascostamente dalle leggi scomode di Dio che ci salvano? Dove sono i pastori delle pecore per avvertirci del vuoto e della falsità e dei grandi pericoli di un cristianesimo senza la croce di Cristo? “In questo supremo momento di bisogno della Chiesa, CHI dovrebbe parlare rimarrà in silenzio!” (La Nostra Signora del Buon Successo, Quito, Ecuador, il 20 gennaio 1610) (“Il Papa Falso Rimarrà In Silenzio”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/09/il-papa-falso-rimarra-in-silenzio.html).

Cristo ha chiamato San Giovanni Battista il più grande profeta nato da donna, e che cosa ha detto San Giovanni Battista? “Non ti è lecito tenere la moglie di tuo fratello” (Mc 6,18). Quanti sacerdoti e vescovi oggi hanno il fegato di essere un profeta come San Giovanni Battista? Che cosa era uno dei motivi principali per cui Cristo è venuto sulla terra? Non era per offrirci la possibilità di liberarci da ciò che ci fa il più male, i nostri peccati, come diciamo in ogni Messa: “Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo…” Ma dobbiamo qualificare questa frase: i peccati secondo Dio, non i peccati secondari secondo il mondo di oggi. Che cosa ha detto il primo papa della Chiesa, San Pietro, il primo giorno della Chiesa, dopo essersi nascosti tanti giorni nel cenacolo prima di Pentecoste. “Voi avete crocifisso Gesù” (Atti 4,10), con i vostri peccati gravi, mortali! Se abbiamo perso il senso del peccato, non abbiamo bisogno più di Cristo, e perciò la redenzione è resa inutile se una persone si sente che non ha bisogno del perdono. I sacerdoti e vescovi molto numerosi, che non parlano più di ciò che fa il più male, i peccati mortali, ed i suoi conseguenze qui sulla terra e dopo la morte, credono veramente che Dio ci ha dato i Dieci Comandamenti per il nostro vero ben o per il nostro male? Ci fidiamo di Gesù con la croce, o ci fidiamo di noi stessi senza la croce, cambiando i Comandamenti di Dio secondo i nostri desideri e la nostra intelligenza? Le ultime parole che Cristo ci ha dato prima di ascendere al cielo, dopo aver aperto “loro la mente all’intelligenza delle Scritture, che è proprio ciò che si nega oggi nella Chiesa, erano: “Così sta scritto: il Cristo dovrà PATIRE e risuscitare dai morti il terzo giorno e nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la CONVERSIONE e il perdono dei peccati…” (Lc 24,45-47)!

Dov’è il coraggio dei sacerdoti e dei vescovi oggi? Pochi sacerdoti e pochi vescovi oggi hanno il fegato di aiutare le persone ad identificare ed a curare ciò che fa il più male, i peccati mortali, mentre i sacerdoti offrono amore secondario al prossimo, che alla fine è amore falso, che mimetizza la vera malattia delle anime, il più grande danno e male, il peccato. È veramente simile ad un pastore che da i bacini di rassicurazione d’amore secondario, simile al bacio di Giuda Iscariota a Gesù per i motivi secondari sperando di liberare Israele dai Romani; questo è un vero tradimento com’è anche la Teologia della Liberazione, che continua nella Chiesa oggi nonostante i condanni dei Papi del passato. Quando un pastore fa così è un vero tradimento a Dio ed a le persone perché il pastore non fa il suo lavoro di essere il dottore spirituale delle anime per la loro salvezza eterna, ma questo pastore fa addormentare spiritualmente le persone perché credono di essere apposti vivendo nello stato di peccato mortale siccome il pastore non parla mai dei peccati mortali e li da i bacini della rassicurazione dell’amore secondario. Noi preti siamo stati ingannati, e stiamo ingannando le persone! Quando ho detto ad un sacerdote che i Papi recenti, fino a “Papa Francesco”, che il più grande peccato oggi è che non c’è il peccato, abbiamo perso il senso del peccato, ha cercato di difendere la sua mancanza apparente del parlare del peccato dicendo che dipende come si spiega il peccato. Ma il problema è che la grande maggioranza dei preti e dei vescovi oggi non parlano affatto del peccato! Le persone adesso non vogliono vedere gli effetti secondari ed invisibili del peccato, e perciò diventano sempre più insensibili come gli animali. Il più che un cristiano prega sinceramente e segue Cristo, il più che questo cristiano è sensibile alle sofferenze di Cristo Che si identifica con “questi miei fratelli più piccoli” (Mt 25,40). Mi meraviglia come “Papa Francesco” parla di aiutare i poveri, mentre facilita la perdita del senso del peccato in tanti modi! (“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).

“Lombardi: il documento post Sinodo dopo Pasqua. Kasper: sarà rivoluzionario”
“In merito va registrata una battuta – riferisce l’Agi – del cardinale teologo Walter Kasper, autore della relazione nel Concistoro del febbraio 2014 che diede inizio al processo di rinnovamento: «Il documento segnerà l’inizio della più grande rivoluzione nella Chiesa da 1500 anni a questa parte».”
(http://www.lastampa.it/2016/03/17/vaticaninsider/ita/news/lombardi-il-documento-post-sinodo-dopo-pasqua-kasper-sar-rivoluzionario-V8tzXrg7HIJrVnyNziEcHP/pagina.html).
(In inglese: http://www.catholicherald.co.uk/commentandblogs/2016/03/18/why-is-cardinal-kasper-doing-a-victory-lap-ahead-of-the-apostolic-exhortation/; http://www.lastampa.it/2016/03/17/vaticaninsider/eng/news/postsynodal-document-to-be-published-after-easter-it-will-be-revolutionary-kasper-says-1GObubX0GlAQ9d09pjvyCN/pagina.html).

Pochissimi sacerdoti e vescovi si rendono conto della grande devastazione che sarà causato alle anime immortali per via di convincere i cattolici che la Chiesa è l’Autore della Verità invece di Dio. La Chiesa è l’ancella della Verità, non l’Autore della Verità. Ovviamente questo cambiamento devastante non sarà presentato apertamente in un modo chiaro, ma piuttosto in un modo ambiguo. Quando, per la prima volta il papa falso firmerà un documento ufficiale della Chiesa, contraddicendo anche in un modo subdolo ed ambiguo, che non è più oggettivamente un peccato mortale di fare sesso fuori di un matrimonio valido, e la grande maggioranza sono manovrato a seguire questo, allora la porta sarà aperta a convincere i cattolici, con il papa falso, di credere che la Chiesa può cambiare qualsiasi altra Verità fondamentale rivelata spiegata durante i secoli dallo Spirito Santo al Corpo di Cristo, la Chiesa. Certamente questo cambiamento sarà promosso con le belle parole: “amore” e “misericordia” e l’ambiguità astuta. Le parole ed i documenti di tutti i papi ed i santi del passato, che sono in contraddizione a questo cambiamento non lecito, saranno messo da parte nel nome di amore (falso) e la misericordia (falsa). Pochi preti o vescovi avranno il coraggio di lottare contro “la difficoltà più profonda dei nostri tempi”, relativismo, per offrire il vero bene alle pecore come ha fatto Cardinale Ratzinger. Parlando della cura pastorale delle persone omosessuali e dei divorziati risposati, Cardinale Ratzinger ha scritto: “Solo ciò che è vero può ultimamente essere anche pastorale”.

Nella sua omelia alla Messa prima del conclave che l’ha presto eletto Papa Benedetto XVI, l’allora Cardinale Ratzinger ha detto: “Avere una fede chiara, secondo il Credo della Chiesa, viene spesso etichettato come fondamentalismo. Mentre il relativismo, cioè il lasciarsi portare “qua e là da qualsiasi vento di dottrina”, appare come l’unico atteggiamento all’altezza dei tempi odierni. SI VA COSTITUENDO UNA DITTATURA DEL RELATIVISMO che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie.”
(“Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html).

Parlando della riunione dei due estremi, trovo piuttosto interessante il fatto che molto di recente il Vescovo Fellay e “Papa Francesco” sembrano venire insieme!?! Papa Benedetto ha aperto il dialogo con la Fraternità San Pio X (SSPX) e anche fatto di tutto per accoglierli nella Chiesa cattolica, permettendo loro di mantenere i loro riti liturgici, ma Papa Benedetto non li ha ricevuto nella Chiesa se non fossero disposti ad accettare i documenti della Concilio Vaticano II. Papa Benedetto ha trasferito questo processo di discernimento dalla Congregazione per il Culto Divino alla Congregazione per la dottrina della fede, perché il vero problema non era tanto una questione liturgica, ma un problema dottrinale.

Nella Nuova Religione Mondiale, come Arcivescovo Fulton Sheen (e il cardinale Biffi) ha sottolineato anni fa: “Il profeta falso avrà una religione senza la croce, una religione senza un mondo che verrà, una religione per distruggere le religioni. Sarà una chiesa falsa. La Chiesa di Dio sarà Una, e il Profeta Falsa creerà l’altra. La chiesa falsa sarà mondana, ecumenica (falsa, non ecumenica secondo l’insegnamento del Secondo Concilio Vaticano) e globale. Sarà una federazione vaga di chiese, religioni che formeranno una specie di associazione globale, un parlamento mondiale di chiese. Sarà vuota di tutto il contento divino e sarà il corpo mistico dell’Anticristo.” Così vediamo ora che il Vescovo Fellay sta unendosi insieme a”Papa Francesco” perché “Papa Francesco” ha indicato che le questioni dottrinali non sono così importanti!!! Mettiamo da parte la verità scomoda, che è Gesù Cristo, in modo da essere tutti insieme in un vasto mondo di fraternità di “pace e amore”!?! Ma Cristo è venuto per la divisione (Lc 12, 49-53), fra quelli con la Verità, e quelli che non sono con la Verità, che è Gesù Cristo (Gv 14, 6)!

“Il vescovo Fellay di FSSPX: Pian Piano Roma ci sta dando tutto quello che abbiamo bisogno per la Riconciliazione”
“Ma il leader francese-svizzero FSSPX ha imparato come comunicare con questo Papa, riconoscendo che Francesco sembra spesso considerare la dottrina come un ostacolo per condurre le persone a Gesù. Per il Papa, il Vescovo Fellay ha detto, “ciò che è importante è la vita, è la persona, e così cerca di guardare la persona, e lì, se così si può dire, è molto umano” …
Di certo non è d’accordo con noi su questi punti del Consiglio che stiamo attaccando. Sicuramente non lo fa. Ma per lui, siccome la dottrina non è così importante – è l’uomo, la gente, che sono importanti – ci abbiamo dato una prova sufficiente che siamo cattolici”.
(https://www.ncregister.com/daily-news/sspxs-bishop-fellay-little-by-little-rome-is-giving-us-all-we-need-for-reco/)

“LA DOTTRINA NON È COSÌ IMPORTANTE!”:
Ha detto “Papa Francesco” il 10 marzo 2014: “Non ho mai compreso l’espressione valori non negoziabili” (http://www.corriere.it/cronache/14_marzo_04/vi-racconto-mio-primo-anno-papa-90f8a1c4-a3eb-11e3-b352-9ec6f8a34ecc.shtml).
Per “Papa Francesco”, e per tanti sacerdoti e vescovi di oggi, non ci sono più gli atti intrinsecamente peccaminosi, mali intrinseci, contrariamente alle parole di Cristo, spiegati dalla Chiesa cattolica per 2000 anni! Fellay ha detto: “Francesco sembra spesso considerare la dottrina come un ostacolo per condurre le persone a Gesù”! Questo vuol dire che “Papa Francesco” sembra spesso considerare la Verità come un ostacolo per condurre le persone a Gesù, nonostante che Gesù è la Verità!?!

I due estremi si incontrano! Come ho scritto nel mio articolo, “Lettera ai fratelli sacerdoti” (http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html):
“Il profeta falso, il papa falso, cercherà a formare Una Religione Mondiale, a titolo di falso ecumenismo, che si tradurrà nella riduzione al più basso denominatore comune. Papa Francis sta cercando di portare tanti pastori protestanti verso Roma, mediante qualche tipo di “ecumenismo”, come Pastore Kenneth Copeland, Pastore Tony Palmer, e tanti altri pastori protestanti.” Ed adesso “Papa Francesco” sta cercando di portare FSSPX verso Roma. Come ci ha detto la Nostra Signora di La Salette: “Roma diventerà la sede dell’Anticristo”!

“Vi sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire il vangelo di Cristo. Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anatema! L’abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema! (Gal 1,7-9; 1Cor 15,1-2).

Quante volte nelle Sacre Scritture troviamo la maggioranza delle persone abbandona Dio e le sue leggi che salva, ma Dio suscita poche persone come una testimonianza per tutti gli altri. Dopo Mattatia “oro e argento e doni in quantità” per “costringere all’apostasia e a fare sacrificare” ai dei pagani, “Mattatia rispose a gran voce: “Anche se tutti i popoli nei domani del re lo ascolteranno e ognuno si staccherà dal culto dei suoi padri e vorranno tutti aderire alle sue richieste, io, i miei figli e i miei fratelli cammineremo nell’alleanza dei nostri padre; ci guardi il Signore dall’abbandonare la legge e le tradizioni; non ascolteremo gli ordini del re per deviare dalla nostra religione a destra o a sinistra” (1Mac 2,15-22).

Dobbiamo ascoltare le ultime parole di Mattatia soprattutto oggi! “Intanto si avvicinava per Mattatia l’ora della morte ed egli disse ai figli: “Ora domina la superbia e l’ingiustizia, è il tempo della distruzione e dell’ira rabbiosa. Ora, figli, mostrate zelo per la legge e date la vostra vita per l’alleanza dei nostri padri. Ricordate le gesta compiute dai nostri padri ai loro tempi e ne trarrete gloria insigne e nome eterno. Abramo non fu trovato forse fedele nella tentazione e non gli fu ciò accreditato a giustizia? Giuseppe nell’ora dell’oppressione osservò il precetto e divenne signore dell’Egitto. … Non abbiate paura delle parole dell’empio, perché la sua gloria andrà a finire ai rifiuti e ai vermi; oggi è esaltato, domani non si trova più, perché ritorna alla sua polvere e i suoi calcoli falliscono. Figli, siate valorosi e forti nella legge, perché in questa sarete glorificati” (1Mac 2,49-64).

Un cambiamento fondamentale simile di chi decide la verità è successo durante il Sinodo Generale della Chiesa di Inghilterra in 1992 (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html).

La Verità, Che è Gesù (Gv 14,6), non cambia con il mondo ne con i tempi! “Cristo ha detto “sono la Verità”; NON ha detto, “sono il costume”.” – San Toribio.

“Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno” (Mc 13,31)!

Recentemente: “12 aprile. Anniversario dell’apparizione delle Tre Fontane. Un Libro (Il Veggente) Adesso Rivela Che Bruno Cornacchiola Ebbe La Rivelazione di Un Futuro Papa Eretico”; http://www.antoniosocci.com/12-aprile-anniversario-dellapparizione-delle-tre-fontane-un-libro-adesso-rivela-brunocornacchiola-ebbe-la-rivelazione-un-futuro-papa-eretico/).

13 maggio 1820: “VIDI ANCHE IL RAPPORTO TRA I DUE PAPI… VIDI QUANTO SAREBBERO STATE NEFASTE LE CONSEGUENZE DI QUESTA FALSA CHIESA. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità… Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla SETTA SEGRETA, mentre le bufere la stavano danneggiando. Ma vidi anche che l’aiuto sarebbe arrivato quando le afflizioni avrebbero raggiunto il loro culmine. Vidi di nuovo la Beata Vergine ascendere sulla Chiesa e stendere il suo manto su di essa. Vidi un Papa che era mite e al tempo stesso molto fermo…” (“Le Profezie di Beata Anna Katherina Emmerick”; http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezie-emmerick.html).

Credo che uno dei poteri principali che Cristo ha concesso a Satana per 100 anni cominciando circa il momento delle apparizioni a Fatima, rivelato durante la visione di Papa Leone XIII il 13 ottobre 1884, era di lasciare Satana di sostenere i suoi seguaci così che non si esaurisce con il sesso e le droghe così potrebbero promuovere lo stesso stile di vita a tanti altri, per preparare e portare il mondo ad adorare l’Anticristo.

Si trova sul Internet in inglese una frase che Don Stefano Gobbi ha detto privatamente:
“Father Gobbi told us pray for the next pope but don’t listen to him”.
(“Don Gobbi ci ha detto di pregare per il prossimo papa ma non ascoltarlo”.)

La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi:
“La bestia nera, simile a una pantera, indica la Massoneria; la bestia con due corna, simile a un agnello, indica la Massoneria infiltrata all’interno della Chiesa, cioè la Massoneria ecclesiastica, che si è diffusa sopratutto fra i Membri della Gerarchia. Questa infiltrazione massonica, all’interno della Chiesa, vi è già stata da Me predetta in Fatima, quando vi ho annunciato che Satana si sarebbe introdotto fino al vertice della Chiesa. Se compito della massoneria è di condurre le anime alla perdizione, portandole al culto di false divinità, lo scopo della massoneria ecclesiastica è invece quello di distruggere Cristo e la sua Chiesa, costruendo un nuovo idolo, cioè un falso Cristo ed un falsa Chiesa” (13 giugno 1989; vedete anche: 1 gennaio 1979; 6 settembre 1986; 15 agosto 1988).
(http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/)

I pochi vescovi e sacerdoti che rimangono fedeli alla Verità, Che è Cristo (Gv 14,6), saranno molto perseguitati per non avere “amore” e “misericordia” a quelli che non sono disponibile di “fuggire le occasioni prossime di peccato” come si diceva nel “Atto di Dolore”. La situazione si deteriorerà velocemente giù per la china scivolosa mentre si apre la porta a cambiare qualsiasi e tutti i Comandamenti di Dio, che ci salvano, e perfino le parti essenziali del Sacrificio Santo della Messa con la scusa di poter celebrare la Messa tutti insieme con i nostri fratelli protestanti e tutti gli altri, in una grande fraternità mondiale della Nuova Religione Mondiale.

Una Messa del Rito Romano NON è valido: 1) QUANDO il celebrante della Messa non è un sacerdote ordinato in un modo valido, 2) QUANDO il sacerdote non ha l’intenzione giusta, 3) QUANDO il pane di grano o il vino di uva non sono usati, 4) o QUANDO le parole “Questo è mio Corpo” o “Questo è … mio Sangue” non sono dette dal sacerdote durante la consacrazione della Messa. (http://www.cuf.org/faithfacts/details_view.asp?ffID=188).

La frase chiave che fa presente l’Eucaristia sono “Questo è il Mio Corpo” e “Questo è … Mio Sangue”, che quando dette da un sacerdote con l’intenzione giusta e con la matteria giusta, fa vedere veramente le azioni del sacerdote nella Persona di Cristo. Le altre parte della preghiera Eucaristica sono, secondo Sant’Ambrogio (citate anche nella Somma Teologica), essenzialmente preparatorie; “Infatti con tutte le altre parole si loda Dio, si supplica per il popolo, per i re, per tutti gli altri. Ma quando si compie il venerabile sacramento, il sacerdote non si serve più delle proprie parole, bensì di quelle di Cristo.” San Tommaso anche spiega questo requisito in grande dettaglio nella Somma Teologica (“Somma Teologica P3 Arg78 A1-6”). Cambiare le parole delle parte preparatorie è illecito e peccaminoso gravemente per il sacerdote, ma non invaliderebbe l’Eucaristia finché le parole “Questo è il Mio Corpo” e “Questo è … Mio Sangue” sono dette.

IL CATECHISMO DEL CONCILIO DI TRENTO (o Il Catechismo per i Sacerdoti Parrocchiali) proclama precisamente che “la forma consiste di queste parole: Questo è il Mio Corpo” e “Questo è … Mio Sangue”.

“I segni essenziali del sacramento eucaristico sono il pane di grano e il vino della vite, sui quali viene invocata la benedizione dello Spirito Santo e il sacerdote pronunzia le parole della consacrazione dette da Gesù durante l’ultima Cena: “Questo è il mio Corpo dato per voi. . . Questo è il calice del mio Sangue. . . ” (CCC 1412).
(In inglese, visitate: “A Common Sense Rebuttal to Schismatic Traditionalists and Sedevacantists” (http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/rebuttal-to-schismatic-traditionalists.html).

Quanti sacerdoti e vescovi oggi saranno capaci di rendersi conto, in un documento ambiguo di più di 250 pagine, il VELENO sottile, potente e mortale che almeno facilita tanto o cambia veramente la pratica e successivamente le dottrine della Chiesa Cattolica, dopo essere portati nel relativismo e nel mettere da parte o nel ignorare le dottrine della Chiesa perfino dalla loro formazione nelle università cattoliche e seminari?

Quando ho offerto la sintesi della conferenza di Padre Santiago Martin, F.M., intitolata “Amore, Verità e Misericordia”, del maggio del 2014 (“Lo Scisma nella Chiesa Cattolica – Padre Santiago Martin, F.M.”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/lo-scisma-cattolico-santiago-martin.html), ad alcuni sacerdoti della mia diocesi, riferendosi a ciò che Cardinale Kasper propone, alcuni sacerdoti ha detto che è soltanto una questione di INTERPRETAZIONE, come non esistesse più l’eresia. Nel relativismo tutto è accettato tranne la Verità assoluta da Dio! Non è questo di mettere l’uomo prima di Dio come l’arbitro del giusto e del non giusto, del vero e del falso, proprio come ha fatto Adamo e Eva (Gen 3,4-5) e come ha fatto molti dei filosofi moderni? Nella maggioranza dei seminari cattolici e delle università cattoliche oggi, tanti degli insegnamenti fondamentali autentici della Chiesa Cattolica sono raramente presentati, e quando sono presentati sono presentati accanto a tanti filosofi moderni ed insegnamenti falsi come fossero tutti uguali e il giovane seminarista o studente può scegliere quale filosofia o teologia si piace come non fosse il giusto o il non giusto ma soltanto secondo la scelta o il gusto personale di ognuno. Ho studiato la filosofia e la teologia all’Angelicum a Roma da 1983 a 1989; almeno i Padri Dominicani hanno avuto il coraggio di stare in piedi contro questa corrente relativistica forte mettendo Tomismo come la base prima di guardare agli altri filosofi moderni e altre teologhe eterodosse. “Maledetto l’uomo che chiama bene male e male bene” (Is 5,20)!

Il pastore in una parrocchia vicina dove ho lasciato dopo mi ha minacciato perché non gli sono piaciuto le mie omelie (“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html), ha continuato a molestarmi di tornare nella gregge, nella mentalità di oggi in cui l’amore vuol dire di offrire le persone ciò che vogliono, senza nessun riferimento alla legge d’amore secondo Dio. Una catechista di questa parrocchia mi ha raccontato come questo parroco, insieme con un altro parroco della zona, hanno indicato apertamente che non è più necessario di preoccuparsi dei Dieci Comandamenti e che la confessione individuale non è tanto necessaria. Questa catechista mi ha detto recentemente che subito dopo la pubblicazione di Amoris Laetitia questi due preti hanno detto ai catechisti della zona che i divorziati e risposati senza un annullamento possono adesso ricevere la Comunione e quelli che obiettano sono quelli che mancano la carità e la misericordia. Già nella mia diocesi di Perugia, si fa gli incontri della formazione del clero per dare la stessa interpretazione di Amoris Laetitia. Mi meraviglia come sembra che tutto è organizzato con una certa comunicazione fra al meno la maggioranza dei vescovi e dei preti di questi cambiamenti nonostante che nessuno mi ha detto niente prima di questi cambiamenti; sembrava che tanti preti sapevano già ciò che da fare. Questa catechista mi ha detto che alcuni altri catechisti si sono resi conto che qualcosa non andava bene ma ormai avevano paura ad alzare la voce davanti a questi due preti che sapevano scegliere certe frasi da Amoris Laetitia che erano adatte al programma di ammettere tutti ai sacramenti e di minimizzare i Dieci Comandamenti e la necessità di confessare i peccati, che per tanti ormai, non esistono neanche!

Per promuover un’agenda nascosta, non è una buona strategia di offrire tante parole, insieme con le ambiguità, a quelle persone che forse obiettino a quest’agenda nascosta, mentre si apre la porta a quest’agenda e poi si promuove questa agenda in un modo celato, per causare meno reazione ed opposizione possibile? Quando i due vescovi della mia diocesi hanno scoperto che ho scritto tanti articoli, con tanti riferimenti agli insegnamenti del Magistero della Chiesa, mi hanno tolto la mia parrocchia ma non volevano fare un dialogo per cercare la Verità insieme o una soluzione insieme siccome per loro il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti è antiquata e Don Jo non pensa come la maggioranza oggi che sono stati manipolati o costretti di pensare che abbiamo bisogno di una Chiesa moderna per i tempi moderni e perciò le dottrine della Chiesa devono essere modificate o eliminate secondo le loro ideali e la loro illuminazione che credono d’avere nelle loro menti intelligenti.

La grande maggioranza delle persone nelle parrocchie oggi vogliono un cristianesimo senza la croce. Se si spiega semplicemente e chiaramente che se si ignora i Dieci Comandamenti si fa tanto male a se stesso adesso e dopo la morte, tante persone che vengono alla Messa domenicale non sono contente con un tale parroco. Quando ho alzato la voce contro la vendita della pornografia nella parrocchia vicina, il Pastore ha preso la parte dei venditori della pornografia (http://parolafavita.blogspot.it/2013/04/giacomo-59.html).

Quando ho offerto una copia del articolo, “Lo Scisma nella Chiesa Cattolica – Padre Santiago Martin, F.M.”, questo pastore della parrocchia vicina ha detto che Cardinale Kasper è soltanto un cardinale, e lui non voleva saperne i dettagli ne l’informazione. Per questo pastore, tipico di tanti preti oggi (“Occhio non vede, cuore non duole”), non c’è un problema, prendiamo un po’ di vino e pasta e facciamo allegria, nel culto dell’uomo, dove la Verità (Gesù Cristo – Gv 14,6) è messo da parte gentilmente o ignorato, o peggio ancora sfruttato per i nostri scopi umani come fanno tanti preti e vescovi oggi con la Teologia della Liberazione. Questo pastore non vuole la divisione causata dalla Verità. Ma Cristo è venuto per la divisione (Lc 12,49-53) fra quelli che seguono e vivono la Verità e quelli che non seguono e non vivono la Verità. Questo mi fa pensare di un uomo che non sopporta la suocera e la mette in una stanza isolata nella casa e la ignora più possibile, sperando che non vivrà a lungo. Ma quando questo pastore muore, questo pastore che ha messo da parte la Verità per essere corretto politicamente nel culto dell’uomo, non sarà Dio che lo manda all’inferno, ma questo pastore non vorrà stare con la Verità in paradiso, e si butterà volentieri nell’altro posto eterno dove non c’è la Verità (Gv 3,17-21; 12,44-50) ma “il padre della menzogna”. Gesù ha spiegato a Santa Caterina da Genova, che era disponibile di soffrire molto per portare tutti quelli nell’inferno a paradiso, che quelli nell’inferno soffrirebbero di più in paradiso che nell’inferno perché non vogliono stare con Dio, Che è la Verità! “La pena principale dell’inferno consiste nella separazione eterna da Dio” (CCC 1035). Qui sulla terra, se crediamolo o no, siamo tutti circondati da Dio, quelli nell’amicizia di Dio (nello stato di grazia) e quelli non nell’amicizia di Dio (non nello stato di grazia), altrimenti la terra sarebbe già l’inferno. Alla morte, Dio, Che è amore e perciò rispetta la nostra scelta, il nostro libero arbitrio, conferma la nostra scelta per tutta l’eternità.

Sono molto addolorato per le anime affidate a tali pastori che non vivono né predicano le verità che ci salvano nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti. Se i pastori non vogliono passare l’eternità con la Verità, Che è Dio, così sia. Ma di sfruttare la loro posizione di portare le anime affidate a loro nella stessa direzione è estremamente ripugnante!

Nell’inferno c’è l’unità forzata, senza la Verità, sotto il dittatura di Satana. In paradiso c’è l’unità scelta liberamente dell’amore che Cristo l’ha pregata al discorso dell’ultima cena (Giovanni 17), “che tutti siano uno”!

Ecco l’ecumenismo falso, di mettere da parte Cristo, la Verità, per stare insieme in un’unità false e superficiale. Cardinale Biffi al ritiro annuale al Papa e ai membri più importante del Vaticano il 27 febbraio 2007, ha citato Vladimir Solovev, un filosofo russo, che è morto nell’anno 1900 con grande acume aveva profetizzato le tragedie del XX secolo. Nei “I Tre Dialoghi e il Racconto dell’anticristo”,”, ha ricordato il porporato, “L’anticristo si presenta come pacifista, ecologista ed ecumenista. Convocherà un Concilio ecumenico e cercherà il consenso di tutte le confessioni cristiane concedendo qualcosa ad ognuno. Le masse lo seguiranno, tranne dei piccoli gruppetti di cattolici, ortodossi e protestanti. Incalzati dall’anticristo, risponderanno: “Tu ci dai tutto, tranne ciò che ci interessa, GESÙ CRISTO”. Questo racconto, ha detto il cardinale Biffi, ci è di ammonimento. Oggi, infatti, corriamo il rischio di avere un Cristianesimo che mette tra parentesi Gesù con la sua Croce e Risurrezione. ….” (“Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda”; http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html).

Si trova nel libro: “Nel nome di Scopo – sacrificare la verità sull’altare dell’Unità” (Geremia 6:16), da Tamara Hartzell (in inglese: http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf):
“Questo “cambiamento di paradigma “- un nuovo modo di pensare di Dio e del mondo – è un cambiamento enorme nel modo di pensare dalla verità assoluta di Dio al relativismo dell’uomo.”
“L’onda anomala distruttiva che sta seguendo questo cambiamento sta spazzando la gente via dalla fede nella Nuova Spiritualità che trascende le barriere religiose”.
“Eppure, in mezzo a tutto questo, solo un numero relativamente ridotto di persone nella Chiesa sono stati diligenti nel cercare di avvertire il Corpo di Cristo, e chiese locali continuano a trasformare nell’immagine del mondo. Sostenendo che gli avvertimenti ed esortazioni sono troppo “negativi” e “moralista”, le chiese locali scelgono spesso di diffamare e marginalizzare coloro che tentano di avvertirli, e gli avvertimenti vanno inascoltati”.
“La verità di Dio è stato una delle vittime nel nuovo modo di pensare, e molte persone sono semplicemente inconsapevoli o non ricordano ciò che realmente dice la Parola di Dio. Questa mancanza di conoscenza facilita la diffusione di inganno. Le Sacre Scritture sono stati scritti da Dio per tutte le persone, non solo per i teologi e pastori”.

Un gran numero dei responsabili nel Movimento dei Focolari, così come in tutta la Chiesa, stano “Sacrificando la verità sull’altare dell’Unità”!
“SE camminiamo nella luce, come Dio è nella luce, noi siamo in comunione gli uni con gli altri, e il sangue di Gesù Cristo, suo figlio, ci purifica da ogni peccato” (1Gv 1,7). Se NON camminiamo nella luce, se NON mettiamo l’amore di Dio primo, non siamo in comunione gli uni con gli altri, è amore falso!!! Anche l’essenza reale del peccato è pervertito siccome non è basata prima di tutto nel offendere Dio, e perciò alla fine, si smette a confessarsi, e perciò il sangue di Gesù Cristo non ci purifica da ogni peccato! In questo modo la redenzione è reso nulla e vuota!

Il Servo di Dio, l’ARCIVESCOVO FULTON SHEEN, ha detto: “Il profeta falso avrà una religione senza la croce, una religione senza un mondo che verrà, una religione per distruggere le religioni. Sarà una chiesa falsa. La Chiesa di Dio sarà Una, e il Profeta Falsa creerà l’altra. La chiesa falsa sarà mondana, ecumenica (falsa, non ecumenica secondo l’insegnamento del Secondo Concilio Vaticano) e globale. Sarà una federazione vaga di chiese, religioni che formeranno una specie di associazione globale, un parlamento mondiale di chiese. Sarà vuota di tutto il contento divino e sarà il corpo mistico dell’Anticristo. Il Corpo Mistico di Cristo sulla terra avrà il suo Giuda Iscariota e sarà il Profeta Falso. SATANA LO ARRUOLERÀ FRA I VESCOVI CATTOLICI.”
(“Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda”; http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html).
“Papa Francesco” ha fermato il processo di beatificazione del Servo di Dio, l’Arcivescovo Fulton Sheen.

Come la Nostra Signora di La Salette ci ha detto: “Roma diventerà la sede dell’Anticristo”!

“Tu ci dai tutto, tranne ciò che ci interessa, Gesù Cristo!” Questo è il motivo per cui l’enfasi è ora sull’umanesimo, dando a parole “Gesù Cristo”, in modo tale da usare Gesù Cristo, o almeno di utilizzare le sensazioni soggettive o nostalgia di una “religione superata” al servizio del culto dell’uomo, dietro la quale si nasconde Satana che sposta lentamente l’enfasi e la gloria a se stesso. Il nome di Gesù Cristo è usato nelle riunioni, ma pochissimi si rendono conto del sottile ben pensato allontanamento da Gesù Cristo. Questo è il motivo per cui all’inizio di indirizzi pubblici “Papa Francesco” non saluta la gente, come i Papi del passato hanno sempre fatto con “Sia lodato Gesù Cristo”, ma con “Buona sera”, o “Buongiorno”. Non finirebbe il profeta falso, per guadagnare più simpatia e seguaci finire i suoi discorsi con: “Per favore, pregate per me”! Tante donne mi dicono: “Oh, che carino! Papa Francesco è un santo”!?! Il discorso di “Papa Francesco” e il tema del 5° Congresso Nazionale Ecclesiale per la Chiesa in Italia è stato “un nuovo umanesimo in Gesù Cristo” (http://www.firenze2015.it/5-vie-per-un-nuovo-umanesimo/).

Recentemente, il giorno prima della pubblicazione dell’Esortazione Apostolica post-sinodale, Amoris Laetitia, il 7 aprile 2016, il mio cardinale della diocesi di Perugia, il cardinale Bassetti, ha chiamato un ritiro del clero della diocesi. Durante la sessione del mattino Don Giovanni Fazzini, del “Centro nuovi stili di vita” del Patriarcato di Venezia, ha esposto i capitoli V e VI della “Laudato si’.” In parole povere, il suo discorso era fondamentalmente la promozione della teologia della liberazione. Neanche una volta Don Gianni ha menzionato la necessità di Gesù o di Maria o dell’Eucaristia per arrivare a questa liberazione, una liberazione in particolare sul piano ecologico, economica. Ad un certo punto don Gianni ha detto, con un sorriso, che il Papa Francesco non può usare apertamente la frase “teologia della liberazione”. La conclusiva frase finale che Don Gianni ci ha lasciato i sacerdoti della diocesi di Perugia è stata: “Auguro a tutti voi di essere pastori che camminano con le persone verso un cammino di liberazione”!

Durante la seconda sessione P. Krzyzstof Pawlik OFMcapp, vicario giudiziale del Tribunale interdiocesano, ha presentato, a partire dalla Lettera apostolica “Mitis iudex”, le novità relative ai procedimenti di nullità matrimoniale.

In data 11 febbraio 2016, al ritiro del clero per i sacerdoti della diocesi di Perugia, P. Marco Presciutti, Vicario per le opere pastorali della diocesi di Fano-Fossombrone, ha anche tenuto conferenze su “Laudato Si”, durante i quali il cardinale Bassetti ha elogiato P. Leonardo Boff e P. Pierre Teilhard de Chardin, SJ.

“Il Panteista Scientifico che Consiglia Papa Francesco (Hans Schellnhuber) – Il scienziato che ha influenzato Laudato Si, e che serve all’ufficio scientifico del Vaticano, sembra di credere in Gaia, ma non in Dio” (https://stream.org/scientific-pantheist-who-advises-pope-francis/; http://sspx.org/en/news-events/news/laudato-si-eco-ecumenism-of-pope-francis-8851; http://en.denzingerbergoglio.com/laudato-si-ii-what-francis-forgot/).

“Papa Francesco” parla di amare i poveri, che è importante, ma se le priorità non sono tenuti giustament, che il vero amore cerca la felicità eterna prima della felicità temporale, egli finisce per condurre le persone alla loro distruzione ignorando l’unica cosa che terrà fuori dal paradiso i poveri e chiunque altro, il peccato mortale, spiegato molto bene nel Catechismo della Chiesa cattolica degli adulti (CCC). Non è questo ciò che ha fatto Giuda Iscariota, cercando di utilizzare Gesù per quello che Giuda si sentiva che era importante, per liberare gli ebrei dai Romani, per liberarci da una oppressione economica come “Laudato Si” è stato spiegato ai sacerdoti della diocesi di Perugia.

“Sfruttare la gente sul lavoro per arricchirsi è come essere delle sanguisughe, è peccato mortale: è quanto ha detto il Papa nella Messa del mattino a Casa Santa Marta… Questo è affamare la gente con il loro lavoro per il mio profitto! Vivere del sangue della gente. E questo è peccato mortale. E’ peccato mortale. E ci vuole tanta penitenza, tanta restituzione per convertirsi di questo peccato” (http://www.avvenire.it/Papa_Francesco/santmarta/Pagine/santa-marta-del-19-aprile-2016.aspx).

“Questo è peccato mortale”! Sicuramente si tratta di un peccato di sfruttare i lavoratori in questo modo. Ma se uno non crede nella vita dopo la morte, e l’unica cosa che conta è questa breve vita, allora si parla in questo modo, ignorando quello che fa la maggior danno per l’anima immortale, peccato mortale, il sesso al di fuori del matrimonio. Chiamare questo sfruttamento un peccato mortale dice alla gente che il Papa crede che esista il peccato, ma solo i peccati contro il culto dell’uomo, ma non contro il culto di Dio, non contro le leggi di Dio. Nel documento Amoris Laetitia, NON È MENZIONATO nemmeno una volta la parola “peccato mortale” o “l’adulterio”.

La radice fondamentale della decadenza della società è il decadimento della famiglia. Ci è promosso falsa pietà di perdono per adulterio, senza aiutare le persone a comprendere il veleno mortale di adulterio, che porta alla distruzione della famiglia, che è alla radice della povertà. C’è una contraddizione nascosta qui dal “padre della menzogna” per condurci alla nostra distruzione e la distruzione della famiglia mentre si utilizzano di belle pie parole che fanno appello al pubblico e coprono oltre il problema reale ed il veleno! Questo è ciò che i politici fanno, parlando di certi problemi che fanno appello al pubblico senza offrire soluzioni reali che richiedono i sacrifici da ogni cittadino, e di vivere i Dieci Comandamenti! Ma se un politico offre la vera soluzione di fare i sacrifici personali per il bene comune, oggi, questo politico non sarà mai eletto. I cittadini preferiscono le promesse vuote senza l’obbligo di fare i sacrifici per gli altri. Alla fine, il bene comune crolla. Meritiamo ciò che succede e ciò che succederà!

“Anche la Chiesa, che in questo continente vive e soffre, è minacciata da una interiore divisione, causata dalla divisione dal Papa e dalla opposizione al suo Magistero da parte di alcuni vescovi, teologi, sacerdoti e fedeli. Sopratutto il mio Avversario ha voluto colpirla, con la subdola insidia della teologia della liberazione, che è un vero tradimento di Cristo e del suo Vangelo. Per questo il mio Cuore viene ancora oggi trapassato dalla spada del dolore” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 27 febbraio 1992).
“In questa Nazione, ove il mio Avversario è riuscito a sedurre tanti miei figli con il pericoloso errore della teologia della liberazione, Io formo la mia schiera con tutti i miei poveri e piccoli bambini” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, Ilobasco, El Salvador, 13 febbraio 1994).

Non mi rendevo conto che la teologia della liberazione è stata così diffusa tra i sacerdoti ed i vescovi nella Chiesa di oggi! Circa sei anni fa, quando un importante sacerdote della mia diocesi ha elogiato questo errore del socialismo, gli ho detto: “Ma l’enciclica di Leone XIII “Rerum Novarum”, o enciclica di Giovanni Paolo II “Centesimus Annus”?” Mi guardò come se fossi molto ignorante e non illuminato!

“Tu ci dai tutto, tranne ciò che ci interessa, GESÙ CRISTO”.

Il cardinale della mia diocesi, il Presidente della Conferenza Episcopale Umbra, S. Em. Cardinale Gualtiero Bassetti, che Papa Francesco lo ha fatto cardinale nonostante che la diocesi di Perugia non era mai una diocesi di un cardinale, lo era consegnato il XXII “Premio Rotary Umbria” il 14 maggio 2015 nel cattedrale di Perugia. Alcuni amici miei che abitano a Perugia mi hanno detto che quel giorno a Perugia (14 maggio 2015) il Cattedrale era pieno dei massoni! Un premio simile era consegnato dal Rotary Club nel Buenos Aires da 1999 a Cardinale Bergoglio. “Il Rotary è di ispirazione massonica in quanto porta avanti ideali massonici ed ha legami con la Massoneria. Questa è la ragione per cui il Rotary è stato soprannominato – assieme ad altri club come per esempio il Lions Club International – ‘Massoneria bianca’.” (“La Donna Vestita di Sole alla Ricerca dei Piccoli”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/02/i-piccoli-della-donna.html).

Il falso profeta, il falso papa, cercherà di formare Una Religione Mondiale, a titolo di falso ecumenismo, che si tradurrà in riduzionismo al minimo comune denominatore, perdendo i nostri mezzi più preziosi di santificazione e la pienezza della verità, come cattolici, in nome del “amore” (falso) e “misericordia” (falsa) e “ecumenismo” (falso)!?! È proprio ora che il mondo ha bisogno, più che mai, questi “mezzi di santificazione”, che si trovano nella Chiesa fondata da Gesù Cristo. È proprio ora, quando Satana è riuscito a diffondere più che mai le sue belle bugie come se fossero la verità, che abbiamo bisogno della guida infallibile del Magistero della Chiesa! Oggi pochi cattolici, soprattutto i preti e vescovo, si rendono conto che il veleno più potente di Satana sono proprio le sue belle bugie che fanno il più male alle anime immortali! In questo modo si va sempre più verso la mediocrità cercando di ricevere e di accontentare tutti, con il compromesso, dopo il compromesso, fino al punto di perdere quasi tutti i veri valori di Gesù Cristo, nonché le fonti autentiche di grazia per mezzo di Gesù Cristo. Il fondatore della Christendom College (USA), il Dr. Warren Carroll, ha scritto che l’ecumenismo è importante, ma ben compreso “non è un ecumenismo in cui si abbandonerebbe le convinzioni in verità che sarebbero gli accordi superficiali e privi di significato, ma lo sviluppo di un ecumenismo costruito solidamente su reale convinzione e verità”.

Anche se la “misericordia di Dio dura per sempre” (Sal 136), Gesù non ha mai offerto i compromessi anche quando c’era il rischio di perdere molti seguaci. Quando molti dei suoi discepoli lo hanno lasciato per quanto riguarda la verità sull’Eucaristia, Egli non ha offerto i compromessi con la verità, ma era perfino disposto a perdere i suoi Apostoli: “Forse anche voi volete andare via” (Gv 6,67)! Coloro che non seguono la Verità, che è Gesù (Gv 14, 6), sono interessati prima di tutto nella quantità di seguaci, “per andare alle periferie”, invece di prima trovare un grande unione con Dio sul monte Tabor (Mosè ), nel deserto (Sant’Antonio Abate), a Subiaco (San Benedetto), a Laverna (San Francesco d’Assisi); non sono interessati alla vera qualità spirituale di coloro che sono disposti a sacrificare e soffrire tutto per seguire la Verità! Questi falsi cristiani, che sfruttano la religione per i propri motivi, sono contenti con la mediocrità e cercano di condurre altri con loro lungo il percorso della mediocrità, e in ultima analisi, il perdita della Verità, la fede e la salvezza!

Ad Assisi il 29-30 novembre 2013, c’è un convegno per i sacerdoti e i laici. Il titolo del convegno è “Custodire l’umanità – Verso le periferie esistenziali”. Ma se non abbiamo l’Eucaristia o non passiamo tempo davanti al Sole Divino, il Fuoco Divino, con l’aiuto della Madre del Figlio divino, che cose riusciamo a dare agli altri? I santi ci dicono che soltanto ciò che trabocca dalla nostra unione con Gesù diamo agli altri! “Una parola di un’anima unita a Dio procura più bene alle anime che eloquenti dibattiti o prediche di un’anima imperfetta” (Diario, 1595). “Una persona ha un bel da fare dietro alle anime che le sono affidate, riprenderle, cercare di infondere in loro un po’ più di pietà: non vi riuscirà che proporzionatamente alla sua interiorità. È solo ciò che sovrabbonda dalla sua pietà che essa riverserà nei loro cuori; nel caso contrario, se non è quale dovrebbe essere, se non è unita con Gesù, le sue parole giungeranno agli orecchi, ma non al cuore, i suoi sforzi non saranno benedetti. Considerate se è cosa buona l’essere uniti a Gesù… È così, non è vero?… Ed è solamente in questo la vera felicità della terra” (“Un Manoscritto sul Purgatorio”; http://purgatorio-mano.blogspot.com).

Vedete l’Appendici sotto: UNA CHIESA RISTRUTTURATA CON MOLTO MENO MEMBRI

Tanti vescovi hanno dato il loro Imprimatur al libro che contiene i messaggi della Madonna a Don Stefano Gobbi (http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/). Il 6 settembre 1986, la Madonna ha revelato a Don Stefano Gobbi:
“Questi sono i tempi, da Me predetti, in cui Cardinali si oppongono a Cardinali, Vescovi a Vescovi (Akita, Giappone; 13 ottobre 1973), Sacerdoti a Sacerdoti ed il gregge di Cristo viene dilaniato dai lupi rapaci, che si sono introdotti sotto le vesti di inermi e mansueti agnelli. Fra costoro vi sono anche alcuni che occupano posti di grande responsabilità e, per loro mezzo, Satana è riuscito ad entrare e ad operare al vertice stesso della Chiesa.”

Come bambini, la prima domanda nel catechismo era: “Chi ti ha creato?”. La seconda domanda era: “Perché Dio ti ha creato?”. Abbiamo imparato a memoria la risposta: “Dio mi ha creato per conoscerLo, per amarLo, e per servirLo su questa terra, e per essere felici con Lui per l’eternità in paradiso”. Il nostro nemico mortale ha rovesciato questo lentamente così che la grande maggioranza dei cattolici oggi credono e vivono come se la parrocchia, il parroco, la religione e persino Dio esistessero per servire me, me stesso, mio ego, la nuova trinità. Ora sono IO centro dell’universo, non Dio!

Al ritiro del clero del 7 aprile 2016, vi è stato anche fortemente promosso una mostra ” Abramo, La nascita dell’io” (di I. Carbajosa). Mi sembra che la Chiesa, fino ad ora, ha sempre spiegato come la prima priorità, la manifestazione di Dio ad Abramo, non la nascita dell’ego di Abramo. Che cosa è promossa qui, l’umanesimo cristiano o umanesimo laico (secolare), il culto di uomo o il culto di Dio?!? (Http://abramo.diocesi.perugia.it/mostra-perugia/). Proprio come nelle parrocchie, così anche a livello diocesano, la religione cattolica è oggi una religione culturale, non è più una religione che esiste per aiutarci a scoprire e poi fare la santa volontà di Dio! Anche i nazisti si vantavano di essere di una cultura più elevata, la raccolta di opere d’arte, mentre uccidevano milioni di persone che i nazisti non ha ritenuto degni di vita, proprio come si fa oggi con i bambini indesiderati nel grembo materno e gli anziani che non possono più contribuire alla società. Le chiese erano abbellite nel passato per onorare Dio e per attirare l’attenzione al Dio infinito nell’Eucaristia. Oggi, in Italia, la grande parte delle persone entrano nelle chiese per vedere le belle arti ma non hanno nessun idea che la seconda Persona della Santissima Trinità è presente Corpo, Sangue, Anima e Divinità nel tabernacolo! Una ragazza con cui sono uscito al college, ha gettato fuori la sua fede cattolica per sposare un uomo protestante; lei ha scelto un uomo invece Dio (nell’Eucaristia)!

È vero che Gesù è molto esigente, ma a differenza di qualsiasi creatura, Gesù può offrire la vita eterna! Per tantissimi pastori la prima priorità nel loro cuore è la parrocchia non la Verità scomoda, Che è Cristo crocifisso sulla croce. Per tanti laici, le loro famiglie o perfino un piccolo gruppo di preghiera è più importante che la Verità scomoda, spiegata dalla Chiesa e riassunta nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC). I parrocchiani non vogliono sentiere del peccato mortale e le conseguenze del peccato mortale e il bisogno di cambiare la propria vita e soffrire, e le persone non vogliono perdere i loro amici e perciò rimangono in silenzio di ciò che Dio volesse nelle loro vite. “Chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch’io lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli” Mt 10,33)! “Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me…” (Mt 10,37). “Se uno viene a me e non odia suo padre, sua madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo” (Lc 14,26).

Un SPOSTAMENTO relativo ben orchestrata è stata dal riconoscimento del peccato personale e sociale, alla misericordia falsa senza l’obbligo di cambiare la propria vita, per portare fino al più grande scisma nella storia della Chiesa cattolica. All’Angelus della Domenica V di Quaresima, con il Vangelo dell’adultera (Gv 8,1-11), Papa Francesco non ha menzionato il tema tradizionale (cfr “Messale dell’Assemblea Cristiana; Centro catechistico Salesiano; Editori: ELLE dI CI) che è stato dato a questo brano del Vangelo: “Va ‘e non peccare più”! (“Angelus Domini 2016/03/13”; https://www.youtube.com/watch?v=mPNMk1N5ypc; https://w2.vatican.va/content/francesco/en/angelus/2016/documents/papa-francesco_angelus_20160313.html). Questo sarebbe come se i genitori parlassero ai loro figli solo della misericordia, senza dire loro l’importanza di “andare e non peccare più”! È incredibile quanti pochi preti e vescovi vedono l’inganno e le gravissime conseguenze di questo silenzio su ciò che fa la maggior danno ad una persona, con un’anima immortale, il peccato secondo il Creatore degli esseri umani. E poi tra coloro che hanno lottato per tenere gli occhi aperti in una Chiesa dove “il padre della menzogna”, ha seminato tante belle bugie e confusione , pochi sono disposti a correre il rischio di parlare in questo momento di grande necessità per la salvezza eterna delle anime, e quindi, scelgono di fare tanti piccoli compromessi, uno dopo l’altro, senza chiedersi se questo è veramente il meglio per le anime affidate ad essi secondo la rivelazione divina del Padre nostro che è nei cieli, il Creatore di ogni persona con un’anima immortale !!!

Abbiamo sentito questa stessa strategia sottile di mettere da parte la verità rivelata di Dio in molti modi, come non battezzare i neonati fino a quando non sono abbastanza grandi per decidere quale religione che vogliono. È interessante il fatto che uno dei recenti obiettivi della massoneria è: “Abolizione del battesimo ai minorenni o a persone comunque non consenzienti” (“Obiettivi futuri della Massoneria; http://antimassoneria.altervista.org/obiettivi-della-massoneria/).

Non è facile continuare a rimanere attenti alle strategie nascoste e ben mimetizzati, del nostro nemico mortale. Ma se i pastori del gregge, che hanno studiato filosofia e teologia, non fanno questo lavoro essenziale di continuo spogliarsi la maschera del lupo mortale, chi farà questo lavoro molto importante? Questo è anche il motivo per cui il lupo molto furbo ha lavorato fortemente per cambiare i corsi universitari cattolici ed i corsi in filosofia e teologia nel seminario in modo che i nuovi sacerdoti non hanno più la preparazione di riconoscere neanche i veleni potenti e mortali offerti alle anime immortali oggi.

Quando ho offerto il mio articolo, “La Donna Vestita di Sole alla Ricerca dei Piccoli” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/02/i-piccoli-della-donna.html), a diversi sacerdoti agli esercizi spirituali annuali della mia diocesi di Perugia e Città di Castello (18-22 gennaio 2016), un prete più giovane (meno di quaranta anni) è stato felice di leggere questo articolo e ha cominciato a difendere l’esistenza del diavolo. Un vecchio prete della sua diocesi non piaceva l’articolo, e quando gli ho chiesto come si spiega l’aumento del male nel mondo di oggi, ha risposto che esso è dovuta alla natura umana. Tanti sacerdoti e vescovi non credono più che il diavolo esiste (http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/intervista%20a%20padre%20amorth.htm).

Ho detto a questo prete più anziano, che per 2000 anni la Chiesa ha sempre inteso dalla rivelazione divina che fa grande danno ed è un peccato di avere rapporti sessuali fuori del matrimonio; stai dicendo che d’ora in poi è OK per fare sesso fuori dal matrimonio?!? Egli rispose, ma no; dobbiamo aspettare quello che dirà Papa Francesco su questo. C’è un vero e proprio “disconnettere” (logico) con un gran numero di sacerdoti, vescovi e laici che hanno scivolato nel relativismo più facile e più gratificante in cui ogni persona può decidere la verità e la morale fondamentale secondo il proprio giudizio privato senza fare alcun riferimento alla verità oggettiva trovata al di fuori delle loro testoline; Dio ci ha rivelato la Verità per il vero bene dell’uomo.

Quante persone oggi credono o dicono “Sono apposto”! Li dico: “Secondo chi, tu o Dio?” Tanti hanno fatto i passi per la strada distruttiva del relativismo dicendo: “Sono apposto secondo Dio”, perché hanno equiparato le loro idee e convinzioni come fossero quelle di Dio!

Sembra che in queste situazioni molto comuni oggi, non si può applicare il principio di contraddizione di S. Tommaso, cioè, una cosa non può essere e non essere, allo stesso tempo. I sacerdoti e vescovi relativistici che conosco non vogliono ascoltare o leggere o confutare i miei articoli, che hanno molti riferimenti agli insegnamenti della Chiesa, anche se allo stesso tempo loro vanno contro gli insegnamenti della Chiesa in molte aree fondamentali di fede e di morale; essi considerano Don Joseph Dwight come antiquato e non con i tempi. Lucifero credeva di essere Dio, anche se sapeva che non era Dio, e così divenne Satana, «padre della menzogna» (Gv 8,44)! Quando rifiutiamo la verità scomoda crocifissa sulla croce e quindi cadiamo dalla grazia di Dio, perdiamo tutti i riferimenti con la realtà creata dal Creatore. Così molti cattolici oggi hanno buttato fuori la Pietra, il Magistero della Chiesa, e hanno finito nella falsa libertà di sabbie mobili. Questo prete più anziano, che caratterizza tanti sacerdoti di oggi, dice che le cose non cambieranno (come alcuni responsabili del Vaticano hanno detto di recente), e poi non vede le contraddizioni insite in quello che tanti vescovi, come il cardinale Kasper, dicono.

Padre Larry Richards spiega “Dite la verità nella carità” (Ef 4,15).; amore e giudicare, non sono antagonisti, sono due facce della stessa medaglia.
Vedete l’Appendici sotto: FR. LARRY RICHARDS – AMORE INCONDIZIONATO

La grande maggioranza dei figli della rivoluzione sessuale non ha ricevuto il vero amore sacrificale cristiano dai loro genitori, che non hanno visto più i bambini in senso biblico, come una benedizione o un “dono di Dio” (Sal 128,3; Gv 16,21; Mt 18,1-3,10; Prov 17,6), ma piuttosto come un peso o come ostacoli al loro piacere quando “la pillola” non ha funzionato. Negli anni Sessanta ci sentiremmo slogan, “pace e amore”, ma senza alcuna comprensione o un riferimento a sacrificare se stessi per gli altri come Cristo ci ha insegnato sulla croce. Ora questa falsa “amore” e falsa “pace” sono in piena fioritura nel mondo e nella Chiesa. Anche molti bambini con buoni genitori, si ribellarono come per dire ai loro genitori, amatemi di meno o smettete di amarmi così non c’è bisogno di sentirsi in colpa per non corrispondente al vostro amore. Ciò equivale a dire: “Vai via di Dio”, ma non come San Pietro che in seguito si pentì (Lc 5,8-11). “Chiunque infatti fa il male, odia la luce e non viene alla luce perché non siano svelate le sue opere. Ma chi opera la verità viene alla luce, perché appaia chiaramente che le sue opere sono state fatte in Dio” (Gv 3,20-21).

Quando i parrocchiani esprimono la loro ribellione contro di me come parroco, qualche volta rispondo che non ho scritto io i Dieci Comandamenti! Se Don Jo non cerca a scoprire e a vivere i Dieci Comandamenti, anche nella grande confusione nella Chiesa oggi, Don Jo andrà direttamente all’inferno per tutta l’eternità! Forse i padri delle famiglie devono dire qualcosa simile ai loro figli che hanno imparato dal TV a ribellare contro tutta l’autorità, che poi dopo i figli finiscono nella schiavitù del principe del mondo, Satana (Gv 12,31; 14,30)! Tutti sono liberi a fare la loro scelta, di stare con Dio, l’autorità suprema, o di non stare con Dio per l’eternità!

Articoli in inglese:
“La Rivoluzione Sessuale e le Sue Vittime”, di Dr. Jennifer Roback Morse
“The Sexual Revolution and Its Victims”, by Dr. Jennifer Roback Morse
(http://www.ncregister.com/daily-news/jennifer-roback-morse-remember-the-victims-of-the-sexual-revolution1)

“La Rivoluzione Sessuale e le Sue Vittime: Trentacinque Articoli Profetici di Due Decenni”
“The Sexual Revolution and Its Victims: Thirty-Five Prophetic Articles Spanning Two Decades”
(http://www.ruthinstitute.org/store/ruth-books/the-sexual-revolution-and-its-victims)

““Dr. J” e le Sue Predizioni Precise Incredibili dei Risultati della Rivoluzione Sessuale”
““Dr. J” and Her Amazingly Accurate Predictions of the Sexual Revolution’s Fall-Out”
(http://aleteia.org/2015/02/23/dr-j-and-her-amazingly-accurate-predictions-of-the-sexual-revolutions-fall-out/)

Fate confronto di questo atteggiamento egoistico con l’atteggiamento e la conoscenza dei santi e degli angeli: “Gli angeli, se potessero provare invidia, ci invidierebbero due cose: la prima – il fatto che possiamo ricevere la santa Comunione; la seconda – le sofferenze.” (Diario di St . Faustina, n. 1804)! Il modo migliore per amare qualcuno è di soffrire per qualcuno. Gli angeli, che vedono quanto Dio li ama, vuole corrispondere di più con il suo amore, ma non sono in grado in quanto non hanno un corpo per poter soffrire per Dio come possiamo noi. Quanti cattolici non vanno alla Messa di Domenica a ricevere Gesù nel loro cuore e non vogliono soffrire con Gesù?!?

Dopo hanno presso Paolo a sassate… credendo morto; Paolo si è alzato per continuare a predicare il vangelo, per spiegare a tutti noi: “É necessario attraversare molte tribolazioni per entrare nel regno di Dio” (Atti 14,19-22)!

Troviamo questa contraddizione palese proprio nelle parole di Cardinale Kasper:
“Nessuno nega la indissolubilità di matrimonio. Io no, e non conosco qualsiasi vescovo che la nega,” ha detto Kasper la settimanale gesuita” (http://www.religionnews.com/2014/10/09/catholic-bishops-debate-doctrine-end-pastoral-practice-begin/).

Padre Santiago Martin scrive:
Applichiamo questo ai casi concreti. Si sta parlando dei “divorziati-risposati” che, senza aver ottenuto la nullità matrimoniale, possono ricevere la Comunione. Però si sta prospettano un problema che, in primo luogo, non è il problema della famiglia; si sta prospettando, nel contesto del sinodo sulla famiglia, a tal punto che il cardinal Kasper – colui a cui papa Francesco incaricò la relazione preventiva alla studio di questo sinodo – è arrivato a dire: “Se non si permette ai divorziati-risposati di ricevere la Comunione – sono parole sue – è inutile portare il sinodo a compimento, perché sarebbe una grande defezione”.” (“Schism in the Catholic Church – Padre Santiago Martin, F.M.; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism-santiago-martin.html).

Questa contraddizione fondamentale nella verità è peggiore della Torre di Babele (Gn 11:1-9) perché al primo Torre di Babele almeno si poteva comunicare lentamente con un dizionario. Ma senza i fondamenti della verità da Dio accettati e in comune tra sacerdoti e vescovi della stessa Chiesa cattolica, è impossibile giungere a una conclusione, senza questa base della verità divina su cui costruire e di andare avanti insieme. Così sempre più nella Chiesa cattolica, vediamo le parole di Papa Benedetto XVI realizzate: “Avere una fede chiara, secondo il Credo della Chiesa, viene spesso etichettato come fondamentalismo. Mentre il relativismo, cioè il lasciarsi portare “qua e là da qualsiasi vento di dottrina”, appare come l’unico atteggiamento all’altezza dei tempi odierni. SI VA COSTITUENDO UNA DITTATURA DEL RELATIVISMO che non riconosce nulla come definitivo e che lascia come ultima misura solo il proprio io e le sue voglie.” (“Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html). Senza questa base della Verità di Dio, andiamo velocemente a “La forza fa Giusto” (“Might makes Right”)!

Tanti sacerdoti e vescovi per molti anni hanno scelto solo ciò che li piace e ciò che la gente vuole, senza guardare Cristo e le sue leggi che ci salvano; hanno preso molti passi indietro nel ignorare e di perdere Cristo, che è la Verità (Gv 14, 6); questi passi sono accompagnati dalla cecità spirituale sempre più e “quello che mi piace o approvo”, con nessun riferimento vero al Magistero della Chiesa.

Sotto la dittatura del relativismo, tutto è OK, tranne la verità assoluta di Dio. Così, nel Sinodo del 2014, i vescovi africani che hanno capito il grande dono degli insegnamenti della Chiesa sul matrimonio sono stati emarginati e il libro scritto da cinque cardinali, “Permanere nella Verità di Cristo”, in difesa del matrimonio, non è stato lasciato entrare nel Sinodo dello scorso ottobre 2014! (“Il Papa Falso Rimarrà In Silenzio”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/09/il-papa-falso-rimarra-in-silenzio.html). In mezzo a questa confusione, pochissimi sacerdoti e vescovi riconosceranno il potente veleno del inganno mascherato nel documento ambiguo e lungo, dell’Esortazione Apostolica post-sinodale, Amoris Laetitia. La maggior parte dei pochi che si rendono conto che qualcosa non va con questo documento NON avrà il coraggio di andare contro la grande maggioranza manipolata dai mass media; non avranno il coraggio di rischiare di perdere le loro posizioni, i titoli, il reddito monetario, insieme con la possibilità reale di persecuzione, anche la morte.

Questa mancanza diffusa dei padri buoni e sani, delle famiglie, è alla radice della femminilizzata “Chiesa dei Simpatici” che abbiamo oggi e anche la crescita dell’omosessualità e il scivolare nel ecumenismo falso che porterà all’Una Chiesa Mondiale per la preparazione del avvento dell’Anticristo. (“Siamo davvero arrivati ad uno SCISMA?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/scisma-cattolico.html).
Vedete l’Appendici sotto: FEMMINISMO – HELEN HULL HITCHCOCK.

La carta vincente di Satana oggi è quello di dire a tutti di questa misericordia incondizionata, senza spiegare la necessità assoluta di cambiare la propria vita, di “andare e non peccare più”, come si dice nell’Atto di Dolore. È come i genitori di una famiglia dicendo loro figli: “fate quello che volete perché i tuoi genitori vi amiamo e offriamo la misericordia incondizionata.” Questo è misericordia falsa e amore falso che portano alla distruzione dei bambini. La strategia di Satana è quello di eliminare la voce di coloro che in particolare hanno la vocazione di offrire anche l’amore condizionale per il vero bene delle anime a loro affidate, per eliminare i padri maturi delle famiglie, i pastori maturi delle parrocchie e della diocesi. Satana vuole rendere gli uomini: “SONO TUTTI CANI MUTI, INCAPACI DI ABBAIARE” (Is 56,10), come Papa San Gregorio Magno ci dice (Papa San Gregorio Magno, Ufficio delle letture, Domenica, 27 Settimana di OT). I pastori non predicano più del peccato, mentre il lupo conduce dolcemente le pecore al suo regno del inganno sottile, del amore falso, della misericordia falsa e della compassione malconsigliata.

Coloro che rimarrà fedele alle leggi salvifici di Dio saranno considerati il male e crudele e sarà sempre meno tollerato, come abbiamo visto nel corso della storia umana.

Dio ha rivelato a San Francesco d’Assisi queste profezie:
6. “Coloro che nel fervore spirituale abbracceranno la pietà con la carità e zelo per la verità, subiranno persecuzioni e insulti come se fossero scismatici e disobbedienti. Perché i loro persecutori, spronati da spiriti maligni, diranno che in questo modo prestano grande onore a Dio nell’uccidere e rimuovere dalla terra degli uomini tanto cattivi. Allora il Signore sarà il rifugio degli afflitti e lui li salverà, perché hanno sperato in Lui. E poi per rispettare il loro Capo, agiranno secondo la Fede e sceglieranno di obbedire a Dio piuttosto che agli uomini, acquistando con la morte la vita eterna, non volendo conformarsi all’errore e alla perfidia, per assolutamente non temere la morte.” (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezia-san-francesco.html)

Il messaggio del Papa Francesco nella sua Messa a Casa Santa Marta era “Chi esclude crea conflitti” (5 Novembre 2015; https://www.youtube.com/watch?v=S9XELtpveSA)! Se questo messaggio non è spiegato nel contesto di tutta la rivelazione divina e di tutta la Sacra Scrittura, coloro che creano conflitto perché offrono la verità salvifica di Gesù Cristo, saranno considerati “nemici dell’ecumenismo, nemici della fraternità, nemici dell’umanità. “Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso! C’è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato, finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare la pace sulla terra? No, vi dico, ma la divisione. D’ora innanzi in una casa di cinque persone si divideranno tre contro due e due contro tre; padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera” ( Lc 12,49-53). Quanto tempo sarà prima che questa frase di Papa Francesco diventerà: “Chi esclude coloro, che vivono nel peccato, dalla Santa Comunione nella Chiesa cattolica, crea conflitti”? Non sarebbe un vero papa che spiega semplicemente che Cristo esclude il peccato ma non il peccatore, che Cristo ama il peccatore ma odia il peccato? Qual è il messaggio che il pubblico sta ricevendo da “Papa Francesco”? Che quelli che odiano il peccato creano conflitti e sono i bigotti?!?

“Una mezza verità inganna quelli che ascoltano presentando qualcosa credibile e sfruttando gli aspetti della frase che sono veri come un buon ragione per credere che la frase intera è vera, o che la frase rappresenta tutta la verità. Una persona ingannata da una mezza verità considera la proposizione di essere la conoscenza e agisce in quel modo” (https://en.wikipedia.org/wiki/Half-truth).

Gesù non era politicamente corretto e quindi ha offeso molte persone e quindi, alla fine, Gesù è stato crocifisso! I profeti del Vecchio Testamento non erano politicamente corretti e quindi hanno offeso molte persone e quindi, alla fine, la maggior parte dei profeti del Vecchio Testamento sono stati uccisi.

La grande ribellione contro la Verità crocifissa! Quando le persone nelle parrocchie, dove frequento, si brontolano perché sentono predicato tutto il Vangelo, e non soltanto le parti facili ma anche la Verità scomoda sulla croce, le dico che se non predica il Vangelo secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, Don Jo andrà all’inferno, e non ci vado all’inferno per nessuno! Suppongo che non ero corretto politicamente quando ho detto questo, e alla fine siccome il mio vescovo non vuole predicato tutto il Vangelo, ma soltanto quella parte che vogliono la gente, mi ha tolto la mia parrocchia il 13 ottobre 2015!

In questa stessa riunione il 13 ottobre 2015, quando ho detto a questo vescovo che se si mette la gente, che ancora vengono regolarmente alla Messa Domenicale, davanti al Catechismo della Chiesa cattolica degli adulti, la maggior parte di loro sono oggettivamente in peccato mortale. Il vescovo ha risposto, non si può sapere questo. Sembra che qui il vescovo non fa distinzione tra la colpa oggettiva e la colpa soggettiva. La colpa soggettiva solo Dio lo sa, ma la colpa oggettiva, ciò che possiamo vedere e osservare, dobbiamo giudicare in modo da non seguire coloro che danno scandalo, anche un sacerdote o un vescovo! Ma se pochi sacerdoti e vescovi oggi parlano del peccato, come possono le persone sanno cosa sia il peccato secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica e non secondo le loro teste soggettive formate dalla TV e mass-media? Ecco la scomparsa del sacramento della Riconciliazione che è molto importante! Ma ciò che è ancora peggio è che questo vescovo ausiliare non ha dato nessun indicazione di essere preoccupato del grande pericolo per le anime che non sanno cosa sia il peccato, così come la grande necessità di offrire la soluzione ai parrocchiani per il bene delle loro anime eterne!

Il Servo di Dio, l’arcivescovo Fulton Sheen, nel suo discorso dal titolo, “Il Bacio Che Ha Prodotto Vesciche” (“The Kiss That Blistered”), spiega il “Mito di convivenza” con i comunisti, per poi essere distrutto “con un bacio”, come fece Giuda Iscariota.

Il cardinale Kasper ha detto che il documento post-sinodale “segnerà l’inizio della rivoluzione più GRANDE vissuta dalla Chiesa in 1500 anni.” Molti filosofi moderni ci hanno portato nella “rivoluzione copernicana” di non cercare più la realtà e la verità al di fuori di noi stessi attraverso i nostri cinque sensi, ma all’interno di noi stessi, come se ognuno di noi “sarà come Dio” (Gen 3: 4-5) (“Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html). Dopo questa rivoluzione copernicana sul piano filosofico, è ora ufficialmente confermata con questa Esortazione post-sinodale, Amoris Laetitia, la rivoluzione copernicana sul piano teologico in via di sviluppo, sul piano della fede e della morale. Saremo finalmente liberi dai Comandamenti di Dio!?! Tutto sarà capovolto, in modo che “il padre della menzogna” (Gv 8,44) ci farà liberi oggi, ma non ci spiegono più della grande schiavitù domani e per tutta l’eternità! Non crediamo più che la Verità scomoda crocifissa sulla croce “ci farà liberi” (Gv 8,32) oggi e anche domani e per tutta l’eternità! Negli Stati Uniti non si può mettere un presepe di Natale o i Dieci Comandamenti in pubblico, ma un monumento di Satana è OK!

Considerando quello che ho scritto sopra, con molti riferimenti ai miei articoli precedenti, nei nostri sforzi in corso per smascherare il lupo travestito “da angelo di luce” (2Cor 11,14), e la nostra ricerca della verità in una Chiesa piena di “CARDINALI CONTRO CARDINALI e vescovi contro altri vescovi… la Chiesa sarà pieno di quelli che accettano compromessi…” (La Madonna a Akita, Giappone; 13 ottobre 1973), indicherò solo brevemente alcuni di questi ambiguità e inganni in questa Esortazione post-sinodale, Amoris Laetitia.

La grande maggioranza dei cattolici ormai sono stati portati a credere che la verità è stabilita dal consenso della maggioranza del popolo o da un gruppo di vescovi, ma non più da Dio che è la Verità (Gv 14,6). Perciò darò alcune indicazioni qui di quelli che capiscono che Dio è la Verità immutabile, e anche alcune delle reazioni sbagliate a Amoris Laetitia, con commenti che indicano alcune delle reazioni di persone che non capiscono o credere che la Chiesa è la serva della Verità e non l’Autore della Verità. Per quelli di voi che avete mantenuto la vera fede in un mondo e in una Chiesa piena di confusione seminata dal nemico, spero che questo ci aiuterà a capire meglio il modo in cui veniamo manipolati, in modo molto segreto, dolce e sottile verso il relativismo, da un mondo sotto il controllo dell’organizzazione fondamentale di Satana oggi, la massoneria, come la Madonna del Buon Successo ci ha avvertito più di quattrocento anni fa: “La MASSONERIA, che sarà allora al potere…” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/09/il-papa-falso-rimarra-in-silenzio.html).

“Papa Francesco”, ha spesso utilizzato nel passato delle pubblicazioni come “La Repubblica” (in Italia) per diffondere e facilitare più rapidamente al pubblico generale e ai cattolici il scivolare nel relativismo, mentre lui ha evitato, fino ad ora, fare un comunicato ufficiale, nonostante la comunicazione fondamentale del relativismo nel Amoris Laetitia è ben camuffata (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html).

Userò un recente articolo del “La Repubblica” (8 aprile 2016) scritto per lodare e promuovere Amoris Laetitia, per indicare semplicemente che cosa sta succedendo, e anche ciò che viene promosso nel mass media altamente controllato in tutto il mondo. Oggi “Papa Francesco” è l’idolo dei mass media laici; i mass media fino a tre anni fa, sono sempre stati contro i Papi e la Chiesa cattolica in modi più o meno sottili. Basta invertire ciò che viene elogiato e promosso in questo articolo, e chi viene ridicolizzato e condannato in questo articolo, per capire cosa sta succedendo in quanto riguarda le verità immutabili di Dio spiegata dagli insegnamenti autentici della Chiesa cattolica, in confronto con i mass media secolari contro-Dio.

“Il giornale, “La Repubblica”, ha messo sulla prima pagina la lettera di risposta di Papa Francesco di due lettere aperte pubblicate nei mesi precedenti da Eugenio Scalfari, il fondatore del “La Repubblica” che è un ateo dichiarato (11 settembre 2013). Sulla stessa prima pagina era scritto un articolo con il titolo: “La Verità Non É Mai Assoluta”! (http://www.ilpost.it/2013/09/11/le-prime-pagine-di-oggi-835/repubblica-574/)… Se poi si pensa che persino la maggior parte dei cattolici è convinta che quanto dice il papa sia solo e sempre infallibile, il gioco è fatto. Per quanto si possa protestare che una lettera a Scalfari o un’intervista a chicchessia siano persino meno di un parere da dottore privato, nell’epoca massmediatica, l’effetto che produrranno sarà incommensurabilmente maggiore a qualsiasi pronunciamento solenne. Anzi, più il gesto o il discorso saranno formalmente piccoli e insignificanti, tanto più avranno effetto e saranno considerati come inattaccabili e incriticabili.” (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html).

Vedete l’Appendici sotto: LA REPUBBLICA – PORTAVOCE DEI MESSAGGI DI “PAPA FRANCESCO” AL MONDO.

Subito dopo il Sinodo sulla Famiglia nel mese di ottobre 2015, i mass media qui in Italia hanno cominciato a dirci che i divorziati risposati possono ricevere la Santa Comunione.

“Bomba: il Papa al suo giornalista favorito: “Tutti i divorziati che chiedono saranno ammessi [alla Comunione]”.
(Novembre 2015; Eugenio Scalfari, è il fondatore della rivista popolare “La Repubblica” in Italia, che è un ateo dichiarato).
“Il parere diversificata dei vescovi è parte di questa modernità della Chiesa e delle diverse società in cui si opera, ma l’obiettivo è lo stesso, e per ciò che riguarda l’ammissione dei divorziati ai sacramenti, [il documento] conferma che questo principio è stato accettato dal Sinodo. Questo è il risultato di fondo, le valutazioni di fatto sono affidate ai confessori, ma alla fine di percorsi più veloci o più lenti tutti i divorziati che lo chiedono saranno ammessi”. (http://www.repubblica.it/politica/2015/11/01/news/dalle_miserie_politiche_alle_alte_visioni_di_francesco-126366372/).

Alla presentazione di Amoris Laetitia alla conferenza stampa l’8 aprile 2016, il card. Christopf Schonborn, O.P ha detto che non è una rottura con il passato, ma c’è l’innovazione, uno sviluppo della dottrina, un cambiamento linguistico, e diversa esposizione, non più con la distinzione tra quelli in situazioni regolari o irregolari, ma siamo tutti un solo popolo.

Subito dopo la conferenza stampa, in televisione del Vaticano, Stefania Falasca; editorialista del Avvenire, ha detto: “Non ci sono differenze fra regolari e irregolari” (mio commento: come se non c’è più il peccato). “Tutti abbiamo bisogno dell’amore di Dio, di Dio, della sua misericordia, del suo perdono” (mio commento: ma senza alcun obbligo di fare e vivere la nostra fede cristiana riassunto bene nell’Atto di Dolore: “Propongo col Tuo santo aiuto di non offenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato”!!!). Ha detto: “Il Papa Francesco ha voluto dare una visione globale senza cadere nella casistica e senza scendere nei particolari. Perché in questo senso può essere una trappola, cioè di fissarsi sui i punti particolari… di lasciare queste cose al discernimento dei confessori nei singoli casi” (il mio commento: come può un confessore determinare se il primo matrimonio è valido o meno e, quindi, se “Dio ha congiunto l’uomo non lo separi” (Mt 19,6)???). Lei ha spiegato che questo è il motivo per cui la nota in calce, no. 351, non era nel documento principale, ma messo in una nota in calce, come tra parentesi, perché non è un punto importante, per non mettere più l’accento su queste distinzioni non importanti! (non importante?!?!?)!
Ha continuato a dire che, considerando il discernimento della coscienza, “le persone non possono più essere etichettati come essere in peccato mortale. Ha detto che vi è ora il primato sulla coscienza (mio commento: come se non vi è più la legge oggettiva di Dio a conformarsi o per formare la propria coscienza di conseguenza!!!). Ha detto questo documento è un passo avanti nel capire il mistero sacramentale del matrimonio.”

Che modo furbo di mettere da parte la distinzione tra peccato o senza peccato, tra l’essere in stato di grazia o di non essere in stato di grazia, tra essere in peccato mortale o no essere in peccato mortale, tra la separazione da Dio o uniti con Dio, tra l’eternità con Dio o l’eternità non con Dio! Siamo tutti ormai una grande famiglia felice senza più di queste distinzioni di “casistica” o del “rigido” o dei “rigoristi”. Non più peccato! Siamo liberi dalle norme e dai regolamenti dei nostri genitori. Siamo finalmente liberi dalle leggi di Dio! Che bella inganno del “padre della menzogna” (Gv 8,44)!!! Abbiamo perso il prospettico di Dio, il punto di vista di Dio, e adesso ci ritroviamo solo con il punto di vista dell’uomo, il prospettico dell’uomo, il prospettico del mondo, nel culto dell’uomo! Il principe (il sovrano) del mondo è Satana (Gv 12,31; 14,30). Mi viene in mente un immagine di persone, senza pensare, che vanno a offrire sacrificio alla statua d’oro fatto dal re Nabucodonosor (Dan, capitolo 3)!

I genitori buoni soffrono quando il figlio sceglie ciò che fa male al figlio. I genitori soffrono anche a causa del rapporto interrotto con il figlio. Ma se il figlio è diventato viziato e egoistico, il figlio non considera la sofferenza dei genitori ma vede soltanto da suo punto di vista egoistica e cieca. Così non vede più le lacrime della sua madre che soffre a causa della sua scelta libera di peccare. Lui sta guardando solo a sé, e di auto giustificazione, con l’aiuto del mondo e, oggi più che mai, con l’aiuto dei più alti prelati di rango nella Chiesa cattolica, in nome di (false) l’amore e la (falsa) misericordia!

I numerosissimi seguaci del “padre della menzogna”, che hanno ripreso i motori della cultura – le scuole, i mezzi di comunicazione di massa, delle istituzioni religiose – ci hanno preparato bene di buttare via la religione del vecchio tempo (Ad esempio, in inglese: “The Astounding Impact of the Ruthless Manipulation of Militant Gay Activists!”; http://markbeast.blogspot.com), che è per il nostro vero bene (perché la Verità non cambia), e di guardare quelli che dicono che Dio ama il peccatore ma odia il peccato, come fossero bigotti. Tutti coloro che sposano la falsa libertà del “padre della menzogna” sono politicamente corretti, ma quelli che dicono le regole di Dio sono per il nostro vero bene e per il bene della società, sono etichettati come bigotti. Le regole dei buoni genitori sono per il bene dei bambini o per il male dei bambini?

Il femminismo secolare, dopo aver messo da parte in modo efficace il padre nella famiglia, ha favorito i bambini viziati egoistici, che non sono disposti a sacrificare se stesso per gli altri come fa un buon padre; questi bambini sono diventati adulti e sono nelle posizioni di potere e non vogliono le regole di Dio Padre.

È stato molto ben orchestrato, per i numerosissimi seguaci del “padre della menzogna”, di accettare finalmente, o peggio ancora non se ne fregano nemmeno, di quella che ci fa più male, il peccato, specie il peccato grave mortale. Questo è l’effetto fondamentale ed i frutti reali di un documento della Chiesa Cattolica firmato, Amoris Laetitia! Perché Gesù è venuto sulla terra? Perché Gesù è morto sulla croce una morte così orribile? Per la ricreazione o per divertirsi?!? Così pochi cattolici meditano sulla passione di Gesù nella Via Crucis, che Padre Pio ha detto che è la preghiera più gradita a Dio dopo il Santo SACRIFICIO della Messa. Meditando spesso su quanto Cristo ha sofferto per ognuno di noi, lentamente iniziamo a non solo realizzare quanto Cristo ama ognuno di noi, ma anche quanto è orribile il peccato dal punto di vista della verità, dal punto di vista di Dio, il Creatore dell’universo e di ogni essere umano.

Un articolo di LifeSiteNews, 8 aprile 2016, cita brevemente “Le reazioni Selvaggiamente divergenti per l’esortazione del Papa: uno studio sui risultati di ambiguità”:
(An article of LifeSiteNews, April 8, 2016, briefly cites the “Wildly divergent reactions to Pope’s exhortation: a study on the results of ambiguity”:)
“In particolare sulla questione centrale della ammissione alla Santa Comunione dei cattolici divorziati risposati, il documento ha lasciato la questione in modo aperto da provocare una profonda confusione”.
“Le reazioni variegate dimostrano una lettura con un’ampia divergenza di opinioni è possibile. Di tutti i molti post che ho letto, e sarò riassumendo in basso, uno è stato più interessante mettere in evidenza – quella di Robert Royal, l’editor-in-chief di The Catholic Thing, e presidente del Faith & Reason Institute di Washington DC.
Reale propone una situazione ipotetica che mette il più probabile risultato finale dell’esortazione ambiguo a fuoco:
Ecco un ipotetico che potrebbe presto essere un banco di prova: supporre che, prendendo spunto dalla tendenza generale di Amoris Laetitia, i vescovi tedeschi seguono le loro inclinazioni dichiarati e consentono la comunione ai divorziati risposati. I vescovi polacchi, categoricamente ortodossi e trovando nulla nel testo che richiede esplicitamente la modifica dell’insegnamento millenaria, scelgono invece di leggerla come solo incoraggiare una maggiore consulenza pastorale con l’obiettivo finale di condurre le persone a cambiare la loro vita e seguire le parole di Cristo sul matrimonio.
Entrambe le letture possono essere possibile, ma le conseguenze, in questo caso e altri, sono impossibili. Su un lato di un confine tra due paesi, la comunione ai divorziati risposati sarebbe ormai diventato un segno di una nuova effusione di misericordia e di perdono di Dio. D’altra parte, dando la comunione a qualcuno in circostanze “irregolari” rimane l’infedeltà alle parole di Cristo e, potenzialmente, un sacrilegio. In concreto, in tutto il mondo, quello che si profila davanti è il caos e il conflitto, non cattolicità. Una nuova cortina di ferro può scendere tra il cattolicesimo occidentale e la Chiesa nel resto del mondo – per non parlare di guerre civili nei paesi “sviluppati” … ”
(https://www.lifesitenews.com/news/wildly-divergent-reactions-to-exhortation-a-study-on-the-results-of-ambigui).

Altri autori indicano questo “caos e conflitto”, “catastrofe”
(http://www.corrispondenzaromana.it/lesortazione-post-sinodale-amoris-laetitia-prime-riflessioni-su-un-documento-catastrofico/)

Antonio Socci scrive:
“Bergoglio Decreta il Trionfo di Erodiade e di Enrico VIII, Contro San Giovanni Battista e San Tommaso Moro”; https://www.facebook.com/pages/Antonio-Socci-pagina-ufficiale/197268327060719?fref=ts).

“World Over – 2016/04/14 – Papa Francesco ‘Esortazione Apostolica sulla famiglia con Raymond Arroyo”, “FR GERALD Murray e ROBERT ROYAL … il Posse papale … unirsi a noi per discutere la pubblicazione recente dell’Esortazione Apostolica Papa Francesco ‘, AMORIS LAETITIA (The Joy of Love)”.
(“World Over – 2016-04-14 – Pope Francis’ Apostolic Exhortation on the Family with Raymond Arroyo” (https://www.youtube.com/watch?v=E5Avd7bCiV0), “FR GERALD MURRAY and ROBERT ROYAL…the Papal Posse…join us to discuss Pope Francis’ recently released Apostolic Exhortation, AMORIS LAETITIA (The Joy of Love)”.)

Su di EWTN, 14 aprile programma di “World Over” in diretta ospitato da Raymond Arroyo, diritto canonico esperto P. Gerald Murray e Robert Royal, autore cattolico e presidente della “Fede e Ragione Istituzione”, hanno presentato una molto franco, analisi rispettosa degli aspetti problematici della Esortazione Apostolica controversa di Papa Francesco, Amoris Laetitia (The Joy of Love). Attentamente e metodicamente rispondendo alle domande di sondaggio di Arroyo, i relatori hanno dato il supporto per le profonde preoccupazioni e allarme di molti cattolici per quanto riguarda le parti particolari “problematici” dell’Esortazione.

L’interrogatorio di Arroyo ha toccato una serie di questioni delicate per i due relatori per quanto riguarda Esortazione di Papa Francesco. La difficoltà della sfida di fornire risposte oneste alle domande di Arroyo per quanto riguarda il capo della Chiesa cattolica era evidente nei volti di Royal e Murray in tutto il dialogo di 35 minuti. Fr. Murray è apparso particolarmente doloroso di dover spiegare i gravi difetti evidenti e pericoli reali per la Chiesa in varie parti dell’esortazione che egli indica devono essere affrontati e corretti dal Santo Padre.

Una parte notevole della lunga discussione si verifica vicino all’inizio del dialogo. Arroyo mostra la diapositiva di seguito contenente testo (paragrafo n. 3) dall’Esortazione di Francis che sembra indicare il Santo Padre sta suggerendo che ci può essere variata comprensione teologica e l’applicazione dell’insegnamento della Chiesa in base alle realtà culturali locali. Il conduttore di EWTN chiede p. Murray per i suoi pensieri sulla citazione.

Fr. Murray risponde: “Penso che questa è una dichiarazione pericolosa proprio perché stiamo parlando della legge universale della Chiesa per quanto riguarda l’amministrazione dei sacramenti e dire che inculturazione vorrebbe dire che in Germania la disciplina sacramentale sarebbe diversa da quella nella vicina Polonia o in un paese in Africa, questo è molto preoccupante.” Continua inoltre ad espandersi sui motivi della sua grande preoccupazione.
(In inglese: https://www.lifesitenews.com/news/ewtn-raymond-arroyo-panel-explains-reasons-for-alarm-over-pope-francis-exho).

Vedete l’appendice sotto per il testo completo trascritto:
“WORLD OVER – 2016-04-14 – POPE FRANCIS’ APOSTOLIC EXHORTATION ON THE FAMILY WITH RAYMOND ARROYO”

“Benché infatti nel mondo diverse siano le lingue, unica e identica è la forza della tradizione. Per cui le chiese fondate in Germania non credono o trasmettono una dottrina diversa da quelle che si trovano in Spagna o nelle terre dei Celti o in Oriente o in Egitto o in Libia o al centro del mondo. Come il sole, creatura di Dio, è unico in tutto l’universo, così la predicazione della verità brilla ovunque e illumina tutti gli uomini che vogliono giungere alla conoscenza della verità.” (Ufficio delle letture, la Seconda lettura, “La proclamazione della verità”, sant’Ireneo, Contro le eresie; 25 aprile).

Gli ultimi papi prima di “Papa Francesco” ci hanno detto che il peccato più grande oggi è che non c’è più il peccato, abbiamo perso il senso del peccato. Ora abbiamo sentito l’esatto messaggio opposto! La gente mi dice perché andare a confessarsi a confessare lo stesso peccato? Questa è la prova fondamentale per ciascuno di noi di perseverare nella preghiera sincera e vivare la nostra preghiera al fine di fidarsi sempre di più in Dio e sempre meno in noi stessi. Perseverando, riusciamo sempre di più di fare quello che abbiamo imparato da bambini, le parole del Atto di Dolore: ““Propongo col Tuo santo aiuto di non offenderTi mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato”. Le persone che si fermano in preghiera finiscono per dire a cosa serve di continuare a confessare i miei peccati? Le persone che perseverano nella preghiera continuano a fare questa promessa, sinceramente, man mano che crescono in umiltà e fiducia in Dio, non in se stessi.

Nonostante le sue buone intenzioni, Santa Faustina era triste perché cadeva continuamente nei stessi difetti. Ma Gesù NON ha detto, non preoccupare, o non ha indicato che va bene continuare a commettere quelli peccati. Ma piuttosto Gesù ha detto: “Vedi, bambina Mia, quello che sei per te stessa. La causa delle tue cadute dipende dal fatto che conti troppo su te stessa e ti appoggi troppo poco su di Me” (Diario, no. 1488).

Dio da’ sempre la grazia sufficiente, ma la grazia non vuol dire che Dio toglie la sofferenza come vogliamo noi, e di colpo diventa facile. Come i santi ci dicono “L’amore fa’ il lavoro leggero. Solo l’amore da’ il valore a tutte le cose” (S. Teresa d’Avila), perché siamo innamorati con Gesù crocifisso. Un ragazzo e una ragazza fidanzati non considerano nemmeno le difficoltà delle prove del loro fidanzamento perché sono innamorati e i loro pensieri sono all’altra persona, non a se stesso.

Tantissime persone oggi NON vogliono mettersi sotto il criterio di Dio come la cosa migliore per noi. La superbia e la mancanza di fiducia in Dio è alla radice. Oggi tutti, compresso “Papa Francesco”, stanno offrendoci le scuse, i ragioni, e le giustificazioni di non cercare o di non accettare la guida di Dio per ciò che è meglio per noi, che è di superare il peccato, il peccato secondo il criterio di Dio. Giustificate con belle parole, questa è il passo fondamentale lontano da Dio, un voltare da Dio e verso se stesso come chi è il criterio per ciò che è meglio per noi, di fidarsi sempre più in se stesso e sempre meno in Dio. Questo ci lascia venerabili all’influsso potente del principe del mondo, Satana (Gv 12,31; 14,30)!

Si possono trovare diversi esempi nei Vangeli e anche dei discepoli di Gesù che volevano rinunciare.
Quando i discepoli “rimasero stupefatti”, e perfino “ancora più sbigottiti”, Cristo non ha offerto i compromessi falsi e vuoti e distruttivi come tanti responsabili nella Chiesa oggi stanno offrendo ai “cristiani” creduli, ma piuttosto ha detto: “Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mt 19,26; Mc 9,23; 10,23-27; Lc 18,27).

Gesù non ha offerto compromessi anche quando molti dei suoi discepoli lo ha lasciato a causa del suo insegnamento sull’Eucaristia (Giovanni cap. 6). Mettiamoci in ginocchio in adorazione davanti al Santissimo Sacramento con l’aiuto di Maria, pregando il suo Santo Rosario!

Cristo ci conduce sempre più in alto, senza compromessi, mentre ci offre misericordia. I numerosissimi seguaci del “padre della menzogna” fanno esattamente opposta, offrendo la misericordia falsa e amore falso con i compromessi, mentre si giudica e si condanna come “rigido” coloro che rimangono fedeli agli insegnamenti di Cristo spiegato dal Magistero della Chiesa. Familiaris consortio, 33: “Sono quindi ripetere:” Non sminuire in nulla la salutare dottrina di Cristo è eminente forma di carità verso le anime “. (Paolo VI, “Humanae Vitae”, 29).

Amoris Laetitia migliora la slitta verso il basso in compromesso e apre sostanzialmente la porta ai sacramenti a tutti senza l’obbligo di cambiare la propria vita secondo le leggi di Dio spiegati dalla Chiesa, mentre allo stesso tempo, il documento rimane abbastanza ambiguo che è difficile per quelli che sono fedeli alle verità immutabili di Dio, spiegata dal Magistero della Chiesa, di opporsi o smentire l’esortazione. “Satana si maschera da angelo di luce” (2Cor 11,14). Oggi ci sono tantissimi ricezioni della Santa Comunione sacrilegi!

Viviamo in un mondo che dopo l’invenzione della “pillola” (1960), l’atto di matrimonio è stato quasi completamente separata dalla responsabilità della procreazione. Come si suol dire, “il cavallo è fuori dalla stalla”, e quindi è molto difficile a riportare il cavallo nella stalla. Di non osservare “Humanae Vitae” rimane un peccato grave, mortale, anche se la maggior parte dei cattolici potrebbe importare di meno, e prendere la Comunione lo stesso. Ma quando i discepoli hanno avuto un momento molto difficile ad accettare le parole di Cristo, Cristo non ha offerto i compromessi, Cristo non ha abbassato la barra, neanche ha modificato i Dieci Comandamenti per soddisfare ciò che la gente voleva?

Quando il nostro Signore ha detto, “Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi” (Mt 19,6), i discepoli dissero a Gesù: “Se questa è la condizione dell’uomo rispetto alla donna, non conviene sposarsi” (Mt 19,10). I discepoli hanno capito ciò che Gesù diceva. QUESTO È DIFFICILE! Sapete quanti divorzi si faceva negli Stati Uniti in 1960? Cinque percento! Gli essere umani erano diversi allora? Che cosa ha causato che 95% dei matrimoni rimangono insieme fino alla morte? Adesso si guarda questo e si dice come si può aspettare oggi di rimanere insieme fino alla morte!?! Nonostante che tanti che sono rimasti insieme anni fa avrebbero divorziati se vivessero oggi, quelli che sono rimasti insieme anni fa, quando lo sposo (o la sposa) è morto, hanno pianto come bambini. Perciò la Chiesa dice si, ci rendiamo conto che le cose terribili succedono. Ma sfortunatamente quando si apre la porta al divorzio, TUTTI VOGLIONO CORRERE PER QUELLA PORTA!
(“Siamo davvero arrivati ad uno SCISMA?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/scisma-cattolico.html)

“Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete” (Mt 7,15-20). Gesù non ha detto dalle loro foglie, che sarebbe dalle loro belle parole, ma “dai loro frutti”!

L’effetto complessivo, “i frutti” di Amoris Laetitia è quello di offrire il colpo di grazia all’esistenza del peccato, e le Dieci Comandamenti; siamo finalmente liberi da queste regole imposte!?! Così non abbiamo più bisogno di un Salvatore per i nostri peccati, peccati che non crediamo più nemmeno che esistono. In questa stessa strategia nascosta, non abbiamo più bisogno non solo del sacramento della Riconciliazione, ma non abbiamo più bisogno del sacrificio di Cristo sul Calvario e, quindi, la Santa Messa è superfluo, e tutto il resto della vera religione cattolica. Visita: “L’Attacco Sottile e Potente all’Eucaristia” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/11/attacco-alleucaristia.html), “La Protestantizzazione Progressiva della Messa Cattolica” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/11/protestantizzazione-messa.html). In un mondo che ha perso la fede nel suo Creatore, quelli che vogliono arrivare a paradiso devono fare il salto di fede e di fiducia in Dio, anche se da nostro punto di vista sembreremmo impossibile. “Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mt 19,26; Mc 10,23-27; Lc 18,27).

Il titolo di questa esortazione è ” Amoris Laetitia “, che significa “Amore Gioia”. Offre “amore” come “gioia”, ma senza sacrificio, e quindi è amore falso che porta alla nostra distruzione. Senza sacrificio, uno per l’altro, senza sacrificio secondo Dio che ha creato tutti noi, si finisce approfittando del uno e dell’altro, come la masturbazione reciproca, che alla fine è autodistruttivo invece di costruire l’uno e l’altro come Cristo ci ha insegnato da il suo esempio nella sua passione e morte in croce. Il matrimonio vero, secondo la creazione di Dio e spiegato nella sua rivelazione divina, comporta il sacrificio l’ uno per l’altro, che può essere realizzato solo seguendo le regole di Colui che ci ha creati, Dio! Il titolo di questa esortazione avrebbe dovuto essere “Amore Sacrificio”, “AMORIS SACRIFICIUM”!!!

“Papa Francesco”, continua l’anno di misericordia con “per Asciugare le Lacrime”! Ma ancora una volta, si tratta di asciugare le lacrime delle difficoltà della vita SENZA ricorrere a Cristo crocifisso come la soluzione. “Asciugare le lacrime” è piuttosto mettendo da parte la croce, mettendo da parte i Dieci Comandamenti, in modo da sentire meglio per un po’, ma domani ci saranno le conseguenze di non seguire le leggi che guidano la nostra esistenza umana, dateci dal nostro Creatore che ci ama. È falso amore che suona bello, ma non è basato sulla realtà creata dal nostro Creatore e, quindi, porta alla nostra distruzione. “Satana si maschera da angelo di luce” (2Cor 11,14).

Dove sono i veri padri e pastori, pronti a dare la vita per i loro figli e le anime a loro affidate, per avvertirci di questo veleno devastante che è RIVESTITO DI ZUCCHERO?!? Quelli che non vanno d’accordo con questo falso amore e falsa pietà, saranno sempre più perseguitati, come Cristo era sempre più perseguitato dagli ebrei fino alla sua morte in croce! Quelli che hanno veramente bisogno dell’asciugare delle lacrime sono i buoni genitori e buoni pastori e il Buon Pastore sulla croce che soffrono per gli altri. Proprio per questi i veri santi parlano spesso di fare riparazione al Cuore Sacro di Gesù e al Cuore Immacolato di Maria! Quelli che hanno liberamente scelto di non amare gli altri e, quindi, di non soffrire per gli altri e non hanno vissuto le proprie responsabilità di rispondere all’amore dato loro (senza gratitudine) e non vogliono asciugare le lacrime di quelli che hanno fatto molti sacrifici per loro, stanno vivendo adesso le conseguenze della loro irresponsabilità e non vogliono togliere i loro occhi da se stessi e vedere il dolore che hanno causato agli altri. Sì queste persone irresponsabili vogliono che i loro lacrime siano asciugate, ma se non imparano ad amare Dio e il prossimo, invece di se stessi ci saranno più lacrime, senza la consolazione di Dio. Tantissime persone non hanno ricevuto la guida e l’incoraggiamento da parte dei leader religiosi a convertire se stessi in vero amore e sacrificio per gli altri, meditando su Cristo crocifisso e chiedendo l’aiuto di Gesù e di Maria nella preghiera assidua. È un’ingiustizia di dare i pesci liberi alle persone nei paesi del terzo mondo, invece di insegnare loro a pescare; così anche per asciugare le lacrime delle persone ingannate senza mostrare loro la via d’uscita del loro inganno egoista è un’ingiustizia ancora più grande! Oggi, più che mai, si potrebbe riscrivere la frase di San Paolo: “Amore falso si maschera da angelo di luce” (2 Cor 11,14), che induce in errore un gran numero di anime immortali verso la distruzione!

I bambini egoistici vogliono quello che vogliono oggi indipendentemente dalle conseguenze per sé o per gli altri. A loro non importa se domani i loro genitori, o qualcun altro, dovranno pagare un prezzo pesante di sofferenza per la loro irresponsabilità. Questa irresponsabilità è sempre stata promossa dal “padre della menzogna” e ora abbiamo raggiunto il culmine di irresponsabilità totale! Dove si ferma questo crollo? Si ferma questo crollo con la persona che è disposta a pagare il prezzo per gli atti di irresponsabilità; quello è Cristo crocifisso ed i pochi veri cristiani che abbracciano i sacrifici della vita con l’aiuto di Gesù con molta preghiera. Questa è esattamente la soluzione che la Madonna di Fatima ci ha proposto 99 anni fa, la preghiera e il sacrificio. Tutto risale al vero amore, che è perfettamente esemplificato nel grande atto d’amore nella storia del genere umano, Cristo crocifisso con la sua madre Maria ai piedi della croce! Il VERO “Francesco”, è quella di Assisi più di 800 anni fa, che non offre amore falso o pietà falsa o compassione malconsigliata o ecumenismo falso. Il VERO “Francesco”, con le sofferenze di Cristo nel suo corpo, ha detto: “L’amore non è amato” , Cristo crocifisso non è amato !!!

“LA SOFFERENZA È IL TESORO PIÙ GRANDE CHE CI SIA SULLA TERRA. Essa purifica l’anima. Nella sofferenza conosciamo chi ci è veramente amico. Il vero amore si misura col termometro della sofferenza …” (Diario di Santa Faustina, no. 342).
“Gli angeli, se potessero provare invidia, ci invidierebbero due cose: la prima – il fatto che possiamo ricevere la santa Comunione; la seconda – le sofferenze.” (Diario, no. 1804)

“Nel corso dei due “sinodi sulla famiglia” tenutosi a Roma nel mese di ottobre 2014 e ottobre 2015 ci fu un’intensa pressione per la Chiesa di cambiare il suo insegnamento immutabile su omosessualità e le unioni omosessuali. Questa pressione non è venuto solo da attivisti “LGBT”, ma anche da quelli responsaibile per la redazione dei documenti ufficiali sinodali.

“Dobbiamo riconoscere la grande varietà di situazioni familiari che possono offrire una certa regola di vita, ma le unioni di fatto o tra persone dello stesso sesso, per esempio, non si possono equiparare semplicisticamente al matrimonio” (Amoris Laetitia, no. 52).
Ciò implica:
(i) che “le unioni omosessuali” sono uno dei “grande varietà di situazioni familiari”
(ii) che “le unioni dello stesso sesso” offrono una “certa stabilità” e
(iii) che “le unioni omosessuali” possono essere “equiparati” con il matrimonio ad un certo livello, se non “semplicemente”.
(http://voiceofthefamily.com/amoris-laetitias-approach-to-same-sex-unions-already-rejected-by-synod-fathers/)

È interessante il fatto che Obama è rimasto lontano dal tema dell’omosessualità prima delle elezioni nel novembre 2008 perché ha saputo come la maggior parte degli americani sentivano nel 2008 dell’omosessualità. Da allora Obama ha promosso la cultura della morte con tutta la potenza e il denaro degli Stati Uniti in tutto il mondo. (“Catholic Prophecy Today”; http://markbeast.blogspot.com). Sembra che “Papa Francesco” sta usando la stessa strategia. “Nonostante poco per gli omosessuali nel ‘Amoris’, Francesco vede la misericordia per i gay anche” (“Despite short shrift in ‘Amoris’, Francis sees mercy for gays too”; http://nospincatholicism.com/tag/amoris-laetitia/).

“Una biografia sul cardinale belga Godfried Danneels svela le riunioni di un gruppo di porporati per eliminare Raztinger e far eleggere Bergoglio
Esisteva un piano per eliminare Benedetto XVI e far eleggere Papa Francesco. Lo annuncia il vaticanista de La Stampa Marco Tosatti, che riprende una biografia sul cardinale belga Godfried Danneels scritta da Jürgen Mettepenningen e Karim Schelkens.
Secondo i due autori, il cardinale belga avrebbe lavorato per anni per esautorare Ratzinger al fine di avviare una drastica riforma della Chiesa. L’elezione di Papa Bergoglio rientrava in questo piano.
(“La Donna Vestita di Sole alla Ricerca dei Piccoli”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/02/i-piccoli-della-donna.html)

Non era questa la strategia fondamentale di migliorare la parabola discendente predetto dalla Madonna più di 400 anni fa?
“Ora, ti faccio sapere che dalla fine del secolo XIX e da poco dopo la metà del secolo XX, … esploderanno le passioni e vi sarà una totale corruzione dei costumi… Per il Sacramento del Matrimonio, che simboleggia l’unione di Cristo con la Sua Chiesa, questo sarà attaccato e profondamente profanato…. La MASSONERIA, che sarà allora al potere, approverà leggi inique con lo scopo di liberarsi di questo Sacramento, rendendo facile per ciascuno di vivere nel peccato e incoraggiando la procreazione di figli illegittimi, nati senza la benedizione della Chiesa… In questo supremo momento di bisogno della chiesa, chi dovrebbe parlare rimarrà in silenzio!” (La Nostra Signora del Buon Successo, Quito, Ecuador, il 20 gennaio 1610; “Il Papa Falso Rimarrà In Silenzio”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/09/il-papa-falso-rimarra-in-silenzio.html).

Coloro che non stanno seguendo Cristo nei loro cuori, e non sono quindi nello stato di grazia, credono “il padre della menzogna” (Gv 8,44). Considerando “la rivoluzione più grande” secondo Cardinal Kasper, ci viene in mente la direttiva n. 33 del Gran Maestro della Massoneria ai vescovi cattolici, in vigore dal 1962:
“33. Ordinate a tutti i sudditi del Papa di combattere in sante crociate per estendere l’unica religione mondiale. Satana sa dove si trova tutto l’oro perduto. Conquistate senza pietà il mondo! Tutto ciò apporterà all’umanità quanto essa ha sempre bramato: “l’epoca d’oro della pace”.” (“Il Piano Massonico Per La Distruzione Della Chiesa Cattolica”; http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/piano-massonico.html).

Se la loro strategia fosse rivelata apertamente molto pochi prenderebbero questi passi verso la loro PROPRIA distruzione. Se potemmo vedere Satana per un attimo saremmo morti di terrore immediatamente (Diario di Santa Faustina, n. 741). Così il veleno mortale di Satana deve essere nascosto e rivestito di zucchero. Quanto è importante di aprire i nostri occhi, non solo con la preghiera, ma anche con lo studio diligente per togliere questo rivestimento di zucchero in modo da non essere avvelenato ora e per tutta l’eternità.

Ho scritto nell’introduzione del mio articolo “Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda” (marzo 2013, dopo le dimissioni del Papa Benedetto; http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html):
“Il Papa, è stato così ignorato, disobbedito e disprezzato in questi ultimi 50 anni non soltanto dalla sinistra (ignorare o disobbedire) ma anche dalla destra (ribellione superba). Penso che questo posto vacante (mentre un “Giuda Iscariota” sarà in controllo del Vaticano) sarà un grande castigo giusto non soltanto per tutta la Chiesa ma per tutto il mondo. Il mondo essendo collegato intrinsecamente con tutta la creazione, va avanti o indietro secondo il comportamento e le scelte di quelli che hanno ricevuto molto di più da Dio in questa “lotta cosmica” (come Papa Giovanni Paolo II diceva), i laici cattolici, i sacerdoti e i vescovi della Chiesa Una Vera, la Chiesa Cattolica! Papa Paolo VI era così devastato dalla reazione a Humanae Vitae che ha detto, parlando della situazione della Chiesa, “DA QUALCHE FESSURA SIA ENTRATO IL FUMO DI SATANA NEL TEMPIO DI DIO” (29 giugno 1972). Papa Paolo VI non ha scritto un altro enciclico dopo Humanae Vitae (1968)!

Qualche mese dopo che ho pubblicato l’articolo “Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda”, ho scoperto per la prima volta “La “Profezia” di San Francesco (Assisi)” (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezia-san-francesco.html):
2. Il potere dei demoni sarà più grande del solito, la purezza immacolata della nostra comunità religiosa e altri saranno appassiti al punto che ben pochi fra i cristiani vorranno obbedire al vero sommo Pontefice e alla Chiesa Romana con un cuore sincero e perfetta carità. Nel momento decisivo di questa crisi, un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore.
7. Così alcuni predicatori terranno la verità in silenzio e negandola la calpesteranno. La santità di vita sarà derisa da coloro che la professano solo esteriormente e per questa ragione Nostro Signore Gesù Cristo invierà loro non un degno pastore, ma uno sterminatore.”
(“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html)

È comprensibile per i buoni cattolici di avere molto difficoltà a considerare la possibilità che Dio ha permesso un Papa falsa di prendere in consegna il Vaticano. Questo non è mai accaduto nella storia della Chiesa. Non ci ha detto Cristo che “le porte degli inferi non prevarranno” (Mt 16,18)? Tante volte nei messaggi della Madonna a Don Stefano Gobbi ci viene detto di obbedire al Papa! Ma, come indicato dalla profezia di San Francesco d’Assisi, CI MERITIAMO quello che la grande maggioranza dei cattolici vuole, un Pastore che porterà via queste restrizioni obsolete chiamati i “Dieci Comandamenti” e, infine, liberarci da questi scrupoli del peccato!

La grande maggioranza accoglierà questo falso profeta che finalmente aggiornerà la Chiesa con la rivoluzione sessuale, la libertà totale, che a nostro avviso non porterà alla nostra distruzione! La maggior parte delle persone oggi si preoccupano solo per oggi come se domani e l’eternità non esistono. Non più responsabilità per domani o per le conseguenze delle nostre azioni sugli altri! “Occhio non vede, cuore non duole”! Alcune persone sinceramente interessate dicono che è sbagliato considerare la possibilità di un papa falso, a tenere gli occhi aperti. Ma quando questo falso papa arriverà, questo falso Papa porterà un gran numero di persone lontano da Dio e perfino al punto di adorare la prima bestia, l’anticristo. “Vidi poi salire dalla terra un’altra bestia, che aveva due corna, simili a quelle di un agnello, che però parlava come un drago. Essa esercita tutto il potere della prima bestia in sua presenza e costringe la terra e i suoi abitanti ad adorare la prima bestia, la cui ferita mortale era guarita…” (Apoc 13,11-13). Ma dobbiamo sempre ricordare che, anche se la parola “bestia” è utilizzato” in questo brano, “Satana si maschera da angelo di luce” (2Cor 11,14).

“Quando Dio vuole castigare l’umanità, Egli non dà alla Chiesa il Papa di cui ha bisogno, ma lascia alla Chiesa il Papa che merita” (Arcivescovo Fulton Sheen).

Normalmente quelli che hanno l’autorità devono fare il loro lavoro e curarci. Dopo anni di grande ribellione contro l’autorità legittima di Dio, il Magistero della Chiesa, Dio ci ha dato ciò che vogliamo. È interessante che perfino i ladri si appoggiano sull’autorità perché se quasi tutti sono ladri, e poi tutto crolla, non ci saranno più soldi o proprietà a rubare da quelli che hanno lavorato per produrre questi beni. Adesso la Verità che è stata consegnata a noi dal sudore e dalle sofferenze dei nostri antenati è stata buttata via e non abbiamo più neanche un Papa che è pronto a dare la sua vita per le pecore, anzi, è lui il Lupo vestito “di un agnello” (Apoc 13,11)! Adesso la Verità che ci farà veramente liberi (Gv 8,32; Ger 6,16) dev’essere riscoperta, non nel senso che la Verità non è già proclamata almeno nei scritti, ma dobbiamo tornare indietro e trovare e leggere quelle verità espresse nei secoli del Corpo di Cristo, la Chiesa. Adesso questo compito non sarà fatto da quelli che hanno la vocazione più alta in cima, ma da quelli con la vocazione meno alta che hanno i superiori che hanno abbandonato la Verità che veramente ci fa liberi (Gv 8,32). Quelli che controllano i mass media hanno tolto la voce pubblica dei pochi vescovi che non hanno abbandonato la Verità immutabile! Dobbiamo essere molto docili nelle mani della Regina del cielo e della terra che preparerà il mondo per la seconda venuta del suo Figlio divino e schiaccerà la testa del serpente (Gen 3,15) (“Trattato della Vera Devozione a Maria”; http://holyqueen.altervista.org/pdf/Libri/Montfort_Trattato_vera_devozione.pdf). Siamo stati portati a fidarci più ai nostri feeling e i nostri sentimenti invece della Verità oggettiva spiegataci dalla Chiesa da 2000 anni. Come detto prima, la strategia principale di Satana è di seminare la confusione e di nascondere la Verità, Che è Cristo. Perfino Hitler ha fatto bruciare i libri ed ha ammazzato i professori che aiutassero le persone a scoprire le bugie insidiose del Terzo Reich. Adesso la strategia è di riempire i mass media, anche l’Internet, con belle bugie fuorvianti.

IL PECCATO HA ATTACCATO LA “GERARCHIA DEI VALORI”. L’uomo vuole diventare Dio (Gen 3,4-5). Il corpo dell’uomo ribella contro l’anima dell’uomo, e l’anima si capitola e si rifiuta il primato dello spirito. E allora il feeling del corpo domina la mente, e tutti i due dominano lo spirito. La moralità diventa sottosopra, confusa e relativistica. La legge naturale di Dio è rifiutata. I rapporti non naturali diventano la moda e pretendono gli stessi diritti dei rapporti naturali. La rivelazione divina e la legge divina sono rifiutate; la nostra civilizzazione declina e crolla!
(“Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html).

Non possiamo più fidarci al Papa presunto, ma sarà molto duro a cercare la Verità, non con i nostri feeling e sentimenti nei quali siamo abituati, ma negli insegnamenti costanti della Chiesa riassunti nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti.

Un dottore della Chiesa, Santa Ildegarda, ci ha avvertiti più di 800 anni fa del papa falso! (“Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda”; http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html)

La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi:
“In questo periodo storico la Massoneria, aiutata da quella Ecclesiastica, riuscirà nel suo grande intento: costruire un idolo da mettere al posto di Cristo e della sua Chiesa. Un falso Cristo e una falsa Chiesa. Pertanto la statua costruita in onore della prima bestia, per essere adorata da tutti gli abitanti della terra e che segnerà del suo marchio tutti coloro che vorranno comprare o vendere è quella dell’Anticristo… (Apoc 13). Quasi tutti seguiranno il falso Cristo e la falsa Chiesa. Allora sarà aperta la porta per la comparsa dell’uomo o della persona stessa dell’Anticristo!”. (17 giugno 1989).
“Anzitutto è necessario che il mio Nemico abbia l’impressione di avere tutto conquistato, di avere ormai ogni cosa nelle sue mani. Per questo gli sarà concesso d’introdursi nell’interno della Mia Chiesa e riuscirà ad offuscare il Santuario di Dio. Mieterà le vittime più numerose fra i ministri del santuario. QUESTO È INFATTI IL MOMENTO DI GRANDI CADUTE PER I MIEI FIGLI PREDILETTI, PER I MIEI SACERDOTI”. (18 ottobre 1975).
Dall’altra parte, i pochi sacerdoti e vescovi che rimangono fedeli alla Verità, Che è Dio, saranno i strumenti principali nelle mani della Madonna come ha rivelato a Don Stefano Gobbi:
“Nello stesso momento infatti in cui Satana si sarà assiso quale signore del mondo e si sentirà ormai vincitore sicuro, Io stessa gli strapperò dalle mani la preda. Si troverà per incanto a mani vuote e all’ultimo la vittoria sarà soltanto di mio Figlio e mia: questa sarà il trionfo del mio Cuore Immacolato nel mondo. Sapessero tutti i Sacerdoti del mio Movimento con quale cura sono stati da Me prescelti e plasmati per prepararli a questo grande compito! Ogni cosa – anche la più insignificante – nella loro vita ha un suo preciso e profondo significato. Perciò si abitui ciascuno a leggere con Me nel libro stupendo della propria esistenza. Io darò ad essi il dono della Sapienza del cuore, e comprenderanno con Me il perché di ogni loro cosa. Il perché di molte loro incomprensioni; il perché delle loro sofferenze, il perché dei loro abbandoni, il perché anche delle loro cadute. Oh, quanti momenti di buio e di agonia hanno dovuto provare nella loro esistenza questi figli da Me prediletti … HO BISOGNO DI VOI E DELLA VOSTRA PREGHIERA PER ATTUARE IL GRANDE DISEGNO DEL TRIONFO DEL MIO CUORE IMMACOLATO” (19 dicembre 1973)!
“Ecco: quando sarà tutto crollato, resterà solo la forza del loro pianto che mi costringerà ad intervenire in maniera prodigiosa e terribile. E IL MIO TRIONFO INIZIERÀ CON I FIGLI PREDILETTI, CON I MIEI SACERDOTI” (23 febbraio 1974).
(“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html)

Non credo che fosse un caso che Dio ha rivelato queste profezie in dettagli del papa falso a San “FRANCESCO” di Assisi. San Francesco d’Assisi ci ha offerto una ecologia cristiana, un vero ambientalismo, non una falsa ecologia, non un falso ambientalismo (Laudato Si). San Francesco ci ha offerto un ecumenismo cristiano nel amare tutti rispettando le convinzioni e libero arbitrio di ogni persona e di ogni gruppo religioso, ma san Francesco, come tutti i veri santi ha mantenuto la propria fede nella Chiesa una, santa, cattolica e apostolica fondata da Gesù Cristo; non tutti hanno ricevuto la grazia per rendersi conto che la Chiesa cattolica è l’unica vera Chiesa. I santi hanno avuto l’amore vero, con le dovute priorità – prima Dio, Che è la Verità, e poi il prossimo. I santi non offrono questo falso amore e falsa misericordia e falso ecumenismo, che si traduce in riduzionismo al minimo comune denominatore, perdendo i nostri mezzi più preziosi di santificazione e della pienezza della Verità, come cattolici.

“La Verità vi farà liberi” (Gv 8,32), ma deve essere la Verità di Dio, non la falsa “verità” che ci viene offerta dalle numerosissime pupazzi di Satana. Il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, pubblicato nel 1992, è stato un grande dono per la Chiesa, per coloro che sono disposti a correre il rischio di cercare la Verità scomoda e per cambiare la loro vita di conseguenza. C’è sempre la speranza finché siamo vivi su questa terra, se siamo disposti a tornare come il figlio prodigo, e dire: “Padre, ho peccato contro il Cielo e contro di te; non sono più degno di essere chiamato tuo figlio “(Lc 15,21). E poi con la preghiera assidua a perseverare nella ricerca e nel fare la santa volontà di Dio, non la nostra o quella del mondo o del diavolo.

In verità ciò che San Paolo e il profeta Daniele profetizzarono molti anni fa è per noi oggi:
“E per questo Dio invia loro una potenza d’inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all’iniquità” (2Ts 2,11-12).
“Io udii bene, ma non compresi, e dissi: “Mio Signore, quale sarà la fine di queste cose?”. Egli mi rispose: “Va’, Daniele, queste parole sono nascoste e sigillate fino al tempo della fine. Molti saranno purificati, resi candidi, integri, ma gli empi agiranno empiamente: nessuno degli empi intenderà queste cose, ma i saggi le intenderanno” (Dn 12,8-12).

Cari amici, non è un segreto che stiamo vivendo in tempi straordinari e molto difficili. La prima bestia dell’Apocalisse sarà un leader politico come capo del Nuovo Ordine Mondiale. La seconda bestia sarà un leader religioso, come il capo del Una Religione Mondiale, per portare le persone ad adorare la prima bestia (Ap cap. 13).

Qual è stato il vero motivo e lo scopo e gli autori dell’11 settembre 2001? Quali sono stati gli effetti reali o frutti di 11 settembre? Dopo 11 settembre perché la polizia militare USA sta facendo esercitazioni congiunte con la polizia militare russa e cinese? Da dove Isis, tutto ad un tratto, è spuntato fuori in Europa, con così tanti soldi, la tecnologia e le armi (http://bibliotecaneval2.altervista.org/califfato-e-anticristo/; http://www.ilgiornale.it/news/mondo/petrolio-trovati-i-documenti-che-provano-legami-turchia-isis-1239631.html)?!? Il 14 aprile 2016, sono andato a Collevalenza (Italia), Santuario dell’Amore Misericordioso (Madre Speranza), per la prima volta, tutte le porte esterne ed i cancelli erano chiusi a chiave e c’era un poliziotto militare di fronte al santuario con una mitragliatrice! È questo sicurezza maggiore negli Stati Uniti ed in Europa, con un accumulo di truppe daperttutto, per la sicurezza dei cittadini o per preparare per il Nuovo Ordine Mondiale? Ho detto a questo giovane soldato italiano a Collevalenza che Hitler è stato facilmente in grado di fare il lavaggio del cervello ai giovani di fare ciò che Hitler voleva, ora le tecniche di controllo della situazione mondiale e manipolare i giovani e dei popoli è ancora più avanzata per arrivare al Nuovo Ordine Mondiale, che sarà di gran lunga peggiore della dittatura di Hitler a livello globale, con tutta la tecnologia di oggi per rendere tutto il mondo un grande campo di prigione!

Mettete in Google: Foreign Troops On Us Soil
Vedete ciò che troverete (in inglese)!

Qual è la vera causa e motivo di immigrazione in Europa e in USA, “di proporzioni bibliche”?

Un documento recente (24 agosto 2015) elenca gli obiettivi future della Massoneria in Italia. Sono sicuro che questi obiettivi sono molto simili per gli altri paesi in tutto il mondo:
“Alimentare il caos con rivoluzioni, terrorismo false flag e guerre (il loro motto: Ordo ab Chao!).
Ius soli e voto agli immigrati (aumentare l’immigrazione selvaggia: piano Kalergi).
Chiusura dei CIE e apertura totale delle frontiere.
Fine del concetto di cittadinanza nazionale e passaggio al concetto di apolidismo.”
(“Obiettivi futuri della Massoneria”; http://antimassoneria.altervista.org/obiettivi-della-massoneria/).

Perché Obama e “Papa Francesco” stanno promuovendo “l’immigrazione INCONTROLLATA”? Obama veramente ama il suo prossimo e perciò è realmente preoccupato per il benessere dei immigranti? Perché di colpo l’immigrazione è cominciata al livello delle proporzioni bibliche; chi o quale gruppo ha causato questo e sta finanziando le cause di questa immigrazione al livello delle proporzioni bibliche negli Stati Uniti e nell’Europa?

Perché c’è il silenzio, anche tra i politici, per il danno che è stato fatto alle persone a causa delle scie chimiche che vengono spruzzate su di noi dagli aerei in tutto il mondo? Stiamo già totalmente sotto il Nuovo Ordine Mondiale, ma non ci è stato ancora detto?!? Siamo così assorbiti con la TV, e l’iPod, e l’iPad, e il sesso al di fuori del matrimonio che non ci interessa più e non abbiamo più la forza morale di reagire? Dove sono gli uomini veri, ispirati dalle loro mogli che pregano, pronti a sacrificare se stessi per le loro famiglie e per la società in cui la famiglia vive?

Non soltanto la Nostra Signora del Buon Successo (Quito, Ecuador, il 20 gennaio 1610) ci ha avvertito che il Sacramento del Matrimonio “sarà attaccato e profondamente profanato” nel nostro secolo, ma anche Suor Lucia di Fatima ha rivelato a Cardinale Caffarra: “La Scontro Finale fra il Signore e Satana sarà sulla Famiglia e il Matrimonio”

Nel mio articolo, “Il Papa Falso Rimarrà In Silenzio” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/09/il-papa-falso-rimarra-in-silenzio.html), ho scritto:
“Padre Gerald E. Murray si riferiva a ciò che Cardinale Caffarra ha detto in un’intervista (marzo 2014); una delle domande in questa intervista era il seguente:
Si parla della possibilità di riammettere all’eucaristia i divorziati risposati. Una delle soluzioni proposte dal cardinale Kasper ha a che fare con un periodo di penitenza che porti al pieno riaccostamento. E’ una necessità ormai ineludibile o è un adeguamento dell’insegnamento cristiano a seconda delle circostanze?
“Chi fa questa ipotesi, almeno finora non ha risposto a una domanda molto semplice: che ne è del primo matrimonio rato e consumato? Se la Chiesa ammette all’eucarestia, deve dare comunque un giudizio di legittimità alla seconda unione. E’ logico. Ma allora – come chiedevo – che ne è del primo matrimonio? Il secondo, si dice, non può essere un vero secondo matrimonio, visto che la bigamia è contro la parola del Signore. E il primo? E’ sciolto? Ma i papi hanno sempre insegnato che la potestà del Papa non arriva a questo: sul matrimonio rato e consumato il Papa non ha nessun potere. La soluzione prospettata porta a pensare che resta il primo matrimonio, ma c’è anche una seconda forma di convivenza che la Chiesa legittima. Quindi, c’è un esercizio della sessualità umana extraconiugale che la Chiesa considera legittima. Ma con questo si nega la colonna portante della dottrina della Chiesa sulla sessualità. A questo punto uno potrebbe domandarsi: e perché non si approvano le libere convivenze? E perché non i rapporti tra gli omosessuali? La domanda di fondo è dunque semplice: che ne è del primo matrimonio? Ma nessuno risponde. Giovanni Paolo II diceva nel 2000 in un’allocuzione alla Rota che ‘emerge con chiarezza che la non estensione della potestà del Romano Pontefice ai matrimoni rati e consumati, è insegnata dal Magistero della chiesa come dottrina da tenersi definitivamente anche se essa non è stata dichiarata in forma solenne mediante atto definitorio’. La formula è tecnica, ‘dottrina da tenersi definitivamente’ vuol dire che su questo non è più ammessa la discussione fra i teologi e il dubbio tra i fedeli”.
(http://www.ilfoglio.it/articoli/2014/03/15/da-bologna-con-amore-fermatevi___1-v-91630-rubriche_c369.htm).

Questo non è una nuova strategia di Satana!
“I figli di DIO videro che le figlie degli UOMINI erano belle e ne presero per mogli quante ne vollero… Quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli… Il Signore vide che la malvagità degli uomini era grande sulla terra e che ogni disegno concepito dal loro cuore non era altro che male… Il Signore disse: “Sterminerò dalla terra l’uomo che ho creato… Ma Noè trovò grazia agli occhi del Signore…” (Gen 6,1-8).

LA BEATA VERGINE, NEL MESSAGGIO FINALE, IL 13 OTTOBRE 1973, A AKITA, GIAPPONE, NELL’ANNIVERSARIO DELL´ULTIMA APPARIZIONE E DEL MIRACOLO DI FATIMA, HA DETTO A SUORA AGNES KATSUKO SASAGAWA: “Come vi dissi, se gli uomini non si pentono e migliorino loro stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del DILUVIO, come non si avrà mai visto prima. Il fuoco cadrà dal cielo e farà morire una grande parte dell´umanità, i buoni e i cattivi , non risparmiando né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così desolati che invidieranno i morti. Le uniche arme che rimarranno per Voi saranno il Rosario e il Segno lasciato a voi da mio Figlio. Recitate ogni giorno, la preghiere del Rosario. COL ROSARIO, PREGATE PER IL PAPA, I VESCOVI E I SACERDOTI . L´opera del diavolo si infiltrerà anche nella Chiesa in tale modo che vedrete cardinali contro cardinali e vescovi contro altri vescovi. I preti che mi venerano saranno disprezzati e saranno opposti dai loro confratelli. La Chiesa e gli altari saranno danneggiati. La Chiesa sarà pieno di quelli che accettano compromessi e il demonio spingerà molti preti e anime consacrate a lasciare il servizio del Dio. “Il demonio infurierà specialmente contro le anime consacrate . Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza. Se i peccati aumentano in numero e gravità, non ci sarà più perdono per loro.” (http://blogcristianocattolico.blogspot.com/2008/01/la-madonna-di-akita-giappone.html).

La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi (http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/):
“Così ogni giorno diventano più numerosi i poveri figli che si lasciano sedurre dall’egoismo sfrenato, dall’invidia e dall’impurità. Le vittime più facili, meno colpevoli, sono i giovani che hanno la dolorosa sorte di vivere in questi anni in cui il mondo è diventato peggiore che non ai tempi del diluvio” (13 agosto 1982).
“In questo mondo (diventato peggiore che al tempo del diluvio), correte veramente il pericolo di perdervi, in questa vita, sulle strade cattive del peccato e della infedeltà; e, nell’altra vita, correte il pericolo di perdervi per l’eternità”(13 ottobre 1982).
“Ai tempi di Noè, immediatamente prima del diluvio, entravano nell’Arca coloro che il Signore destinava a sopravvivere al suo terribile castigo. Ai vostri tempi, Io invito ad entrare nell’Arca della nuova Alleanza, che ho costruito nel mio CUORE IMMACOLATO, tutti i miei figli, perché siano da Me aiutati a portare il peso sanguinoso della grande prova, che precede l’arrivo del giorno del Signore». Non guardate altrove. Avviene oggi come al tempo del diluvio e nessuno pensa a ciò che vi attende. Tutti sono molto occupati a pensare solo a se stessi, ai propri interessi terreni, al piacere, a soddisfare, in tutti i modi, le proprie disordinate passioni” (30 luglio 1986).
“È un castigo molto più grande di quello del diluvio. Scenderà il fuoco dal cielo e gran parte della umanità verrà distrutta” (6 settembre 1986),
“Ti ho voluto qui, per dirti che ora dovete entrare tutti al più presto nel rifugio sicuro del mio Cuore Immacolato. Come Noè, in nome del Signore, invitava ad entrare nell’arca coloro che dovevano essere salvati dal diluvio, così ora tu, mio più piccolo bambino, in nome della tua Mamma Celeste, devi invitare ad entrare nel RIFUGIO del mio CUORE IMMACOLATO coloro che devono essere protetti, difesi e salvati dalla grande prova che è ormai giunta per la Chiesa e per tutta l’umanità” (15 marzo 1993),
“In questi anni vedrete il grande castigo, con cui la Giustizia di Dio purificherà questo mondo, tornato mille volte peggiore che al tempo del diluvio e tanto posseduto dagli Spiriti del male” (8 dicembre 1993).

Perché ci sono così tanti situazioni del tempo molto strano in tutto il mondo, soprattutto dopo l’elezione di “Papa Francesco”, che gli scienziati non sono in grado di spiegare (“Signs Of Change The Past Week Or So April 2013 Part 3 – YouTube”; Signs Of Change The Past Week Or So May 2013 Part 1 – YouTube”; Signs Of Change The Past Week Or So June 2013 Part 2 – YouTube”; “Signs Of Change July 2013 Part 1 – YouTube”; etc.)??? Non credo che fosse un caso che un fulmine ha colpito la cupola della Basilica di San Pietro, il giorno delle dimissioni di Papa Benedetto!!!

Il Catechismo della Chiesa Cattolica ci dice (CCC 675): “Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti (Cf. Lc 18,8; Mt 24,12). La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra (Cf. Lc 21,12; Gv 15,19-20) svelerà il “mistero di iniquità” sotto la forma di una impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell’apostasia dalla verità. La massima impostura religiosa è quella dell’Anti-Cristo, cioè di uno pseudo-messianismo in cui l’uomo glorifica se stesso al posto di Dio e del suo Messia venuto nella carne” (Cf. 2Ts 2,4-12; 1Ts 5,2-3; 2Gv 7; 1Gv 2,18.22).
Prima della seconda venuta di Gesù Cristo “infatti DOVRÀ AVVENIRE L’APOSTASIA e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio ed è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio” (2Ts 2,3-4).

Le preghiere e la grazia non sono mai sprecate. Se molti non vogliono perseverare in questa “lotta tremenda” (CCC 409), quelle grazie offerte loro andranno a coloro che sono disposti a perseverare e di soffrire ancora di più con Cristo crocifisso nel suo corpo, la Chiesa, in questi tempi . San Luigi Maria Grignion de Montfort, nel suo libro classico, “Trattato della vera devozione a Maria”, ha scritto:
“Ho detto che ciò dovrà accadere soprattutto alla fine del mondo, e ben presto, perché l’Altissimo e la sua santa Madre intendono plasmare dei santi così eccelsi, da superare in santità la maggior parte degli altri santi, quanto i cedri del Libano sorpassano gli arbusti” (No. 47).

La bestia “aprì la bocca per proferire bestemmie contro Dio, per bestemmiare il suo nome e la sua dimora, contro tutti quelli che abitano in cielo. Le fu permesso di far guerra contro i santi e di vincerli…Colui che deve andare in prigionia, andrà in prigionia; colui che deve essere ucciso di spada di spada sia ucciso. In questo sta la costanza e la fede dei santi” (Apoc 13,6-7.10).

“Uno dei vegliardi allora si rivolse a me e disse: “Quelli che sono vestiti di bianco, chi sono e donde vengono?”. Gli risposi: “Signore mio, tu lo sai”. E lui: “Essi sono coloro che sono passati attraverso la grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti rendendole candide col sangue dell’Agnello.” (Apoc 7,13-14; 22,14)!

Nel messaggio finale della Beata Vergine, 13 Ottobre, 1973, in occasione dell’ultima apparizione e il miracolo di Fatima, a Akita, in Giappone, ha detto a Suor Agnes Sasagawa: “Come vi dissi, se gli uomini non si pentono e migliorino loro stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del diluvio, come non si avrà mai visto prima…” (http://blogcristianocattolico.blogspot.com/2008/01/la-madonna-di-akita-giappone.html).

Come il nostro amato Papa Giovanni Paolo II ha detto molte volte a noi: “Non abbiate paura”! Ma dobbiamo rifugiarci nel Cuore Immacolato di Maria, LA NUOVA ARCA di Dio, proprio come Noè si rifugiò nella Arca nel grande diluvio!

Proprio come Cristo era crocifisso e sepolto 2000 anni fa, così anche il Suo Corpo, la Chiesa, sarà crocifissa e sepolta in questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21). Soltanto dopo questo, quando sembra che la Chiesa è totalmente morta e sepolta, quando Satana ed i suoi seguaci molto numerosi sembrano di avere la vittoria totale, allora la “Donna vestita di sole” (Apoc 12,1) schiaccerà la testa del “enorme drago rosso” (Apoc 12,3), il serpente antico (Gen 3,15), ed il Cuore Immacolato di Maria trionferà (Fatima, 1917) e ci sarà la Risurrezione di Gesù con il Suo Corpo, la Chiesa purificata!

L’ultima parte dell’omelia del Santo Padre BENEDETTO XVI; Spianata del Santuario di Fatima; 13 maggio 2010:
“Si illuderebbe chi pensasse che la missione profetica di Fatima sia conclusa… Possano questi sette anni che ci separano dal centenario delle apparizioni affrettare il preannunciato trionfo del Cuore Immacolato di Maria a gloria della Santissima Trinità.”
(http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/homilies/2010/documents/hf_ben-xvi_hom_20100513_fatima_it.html).

Il centenario dell’anniversario del grande miracolo del sole, il 13 Ottobre 1917 a Fatima, Portogallo, sarà il 13 Ottobre 2017!

Facciamo una buona confessione e cambiamo vita, con tanta preghiera e sacrifici e buona volontà, finché le porte della Misericordia sono aperte.

Gesù a Santa Faustina: “PRIMA CHE IO VENGA COME GIUDICE GIUSTO, spalanco la porta della Mia Misericordia. Chi non vuole passare attraverso la porta della Misericordia, deve passare attraverso la porta della Mia Giustizia” (Diario, 1146).

Gesù ha detto a Santa Faustina (della Divina Misericordia): “PREPARERAI IL MONDO ALLA MIA ULTIMA VENUTA” (Diario di Santa Faustina, 429).
(“Il PAPA FALSO – Santa Ildegarda”; http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html)

Don Jo (Joseph) Dwight

– – –

Appendice:

(In molti casi, ho tradotto solo i titoli degli articoli in inglese in italiano)

LA REPUBBLICA – PORTAVOCE DEI MESSAGGI DI “PAPA FRANCESCO” AL MONDO

“La Repubblica” (8 aprile 2016)
Il titolo dell’articolo è:
“Sinodo, la decisione di Papa Francesco: comunione possibile per i divorziati risposati”
(http://www.repubblica.it/vaticano/2016/04/08/news/sinodo_la_decisione_del_papa_comunione_possibile_per_i_divorziati_risposati-137156951/?ref=HREA-1).
Alcuni citazioni dall’articolo:
LA REPUBBLICA: “Bergoglio invita a valutare caso per caso e chiede “autocritica” per le rigidità del passato. Sottolinea che non è più peccato mortale vivere situazioni “irregolari”.”
I MIEI COMMENTI: Così è Cristo un rigorista come “Papa Francesco” vuole accusare tutti i sacerdoti che aiutano a identificare e curare la malattia mortale dell’anima chiamato peccato mortale secondo Dio ???
“Pio XII: chi accusa la Chiesa e la sua morale di durezza e rigidità, ACCUSA IN REALTÀ GESÙ CRISTO”; Radiomessaggio Di Sua Santità Pio XII in Occasione della «Giornata della Famiglia», Domenica, 23 marzo 1952 (http://w2.vatican.va/content/pius-xii/it/speeches/1952/documents/hf_p-xii_spe_19520323_la-culla.html; http://www.iltimone.org/34537,News.html).
– – –
LA REPUBBLICA: “La porta d’accesso ai sacramenti per chi vive situazioni familiari “irregolari”, compresi i divorziati risposati, si è aperta.”
I MIEI COMMENTI: “Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi” (Mt 19,6; Mc 10,9). Perfino i discepoli di Gesù ‘all’inizio del loro cammino con Gesù parlava come molti leader delle “chiese locali che stanno morendo in Europa” oggi. “Se tale è il caso di un uomo con la moglie, non conviene sposarsi» (Mt 19,10). Un vero papa avrebbe detto Kasper, nel cui paese (germania), dove c’è poca partecipazione alla vita della Chiesa cattolica, forse in modo più educato (come ha fatto Giovanni Paolo II: “Familiaris Consortio”, come ha fatto il cardinale Ratzinger: vedere “Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html): “Lungi da me, satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!” (Mt 16,23)!
“La Morente Chiesa Belga É Stata il Laboratorio Europeo del Bergoglismo. Allo Stesso Modo di Danneels (Suo Grande Amico) Bergoglio Sta Portando La Chiesa Intera al Fallimento Come Quella Belga”
(http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-mondo-di-dio-nel-mondo-degli-uomini-16015.htm)
– – –
LA REPUBBLICA: “Sottolinea citando a suo sostegno san Tommaso d’Aquino, “quanto più si scende nelle cose particolari, tanto più si trova indeterminazione”.” (Amoris Laetitia, no. 304)
I MIEI COMMENTI: Questa frase di San Tommaso è preso fuori contesto; in nessun modo ha scritto San Tommaso questa frase per indicare che non c’è bisogno di entrare nei dettagli a cercare la volontà di Dio, secondo le parole stesse di Gesù Cristo spiegate con gli insegnamenti della sua Chiesa!
Un articolo che spiega questo in modo più dettagliato: “Valorizzare l’adulterio citando (male) san Tommaso”; http://www.lanuovabq.it/it/articoli-valorizzare-ladulterio-citando-male-san-tommaso-15828.htm).
– – –
LA REPUBBLICA: “Si tratta però di una conclusione che fa felici soprattutto coloro che spingevano per un’apertura.”
I MIEI COMMENTI: Hurrah per tutti coloro che gridano: “Finalmente siamo liberi da questo Dio tiranno che non esiste!
Ricordo di aver letto un commento di un ateo omosessuale che non capiva perché gli altri omosessuali sono preoccupati che cosa insegna la Chiesa Cattolica. Questo ateo omosessuale è giusto, se non se ne frega quello che Dio vuole, che questa ateo non crede nemmeno che esista. “Si tratta però di una conclusione che fa felici soprattutto coloro che spingevano per un’apertura”; se non se ne frega della volontà di Dio, perché c’è una tale preoccupazione per ciò che la Chiesa cattolica insegna circa la volontà di Dio? Qual è la strategia di fondo del “padre della menzogna” e che cos’è l’obiettivo principio e obiettivo in tutta questa confusione?!?
La partecipazione alla Messa nella Germania è patetica.
– – –
LA REPUBBLICA: “Cita il paragrafo 86 (della relazione finale del sinodo più recente), pure molto contestato, nel quale si rimanda il giudizio ai sacerdoti nel “foro interno”, cioè nel confessionale.”
I MIEI COMMENTI: Ma questo ignora completamente le stesse parole di Cristo: “Quello dunque che Dio ha congiunto, l’uomo non lo separi” (Mt 19, 6). Come può un sacerdote in confessionale stabilire se il primo matrimonio era valido o non valido secondo Dio, in base alla presenza o meno dei requisiti necessari di un matrimonio valido, uniti tra loro da Dio, al momento del primo matrimonio?!?
Non si tratta qui con la sincerità del pentimento della persona, ma di vivere le parole di Cristo! Un sacerdote o un vescovo o un papa non può “separi” quello “che Dio ha congiunto”! Non è un peccato mortale di soffrire con Cristo dopo essere abbandonato o trattato molto male da uno sposo prima. Cristo era abbandonato e trattato peggio di tutti noi; la Sua sofferenza era molto di più perché ha amato molto di più e perciò il tradimento del Suo amore era molto più doloroso!!! I santi che corrispondono con la grazie di Dio, e perciò diventano veramente innamorati con Cristo, e non con se stessi, scoprono: “LA SOFFERENZA È IL TESORO PIÙ GRANDE CHE CI SIA SULLA TERRA” (Diario di Santa Faustina, no. 342).
“Oh se i mortali conoscessero ch gran cosa è la grazia, quanto è bella, quanto nobile e preziosa, quante ricchezze nasconde in sé, quanti tesori, quanta felicità e delizie! Senza dubbio andrebbero essi stessi alla ricerca di fastidi e pene; andrebbero questuando molestie, infermità e tormenti invece che fortune, e ciò per conseguire l’inestimabile tesoro della grazia. Questo è l’acquisto e l’ultimo guadagno della sofferenza ben accettata. Nessuno si lamenterebbe della croce e dei dolori, che gli toccano in sorte, se conoscesse con quali bilance vengono pesati nella distribuzione fra gli uomini” (Santa Rosa da Lima; 23 agosto; Breviario).
– – –
LA REPUBBLICA: “Le conseguenze o gli effetti di una norma non necessariamente devono essere sempre gli stessi” (Amoris Laetitia, no. 300) e questo “nemmeno per quanto riguarda la disciplina sacramentale”. Si sottolinea addirittura che “non è più possibile dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta irregolare vivano in stato di peccato mortale”, perché “la Chiesa possiede una solida riflessione circa i condizionamenti e le circostanze attenuanti” (Amoris Laetitia, no. 301). Nessun impedimento, quindi, alla riammissione ai sacramenti.”
I MIEI COMMENTI: Questo sta dicendo che NON ABBIAMO PIÙ BISOGNO di prendere in considerazione le leggi morali di Dio come le leggi oggettive (soggettivismo!), e non c’è bisogno di cercare di conformare la nostra vita secondo le leggi di Dio. La Chiesa ha sempre insegnato: “L’imputabilità e la responsabilità di un’azione possono essere sminuite o annullate dall’ignoranza, dall’inavvertenza, dalla violenza, dal timore, dalle abitudini, dagli affetti smodati e da altri fattori psichici oppure sociali” (CCC 1735).
Ma la Chiesa cattolica ha sempre insegnato (di cui “Papa Francesco” NON parla nonostante che c’è più confusione e relativismo nel mondo e nella Chiesa che mai!): “LA COSCIENZA DEVE ESSERE EDUCATA E IL GIUDIZIO MORALE ILLUMINATO. Una coscienza ben formata è retta e veritiera. Essa formula i suoi giudizi seguendo la ragione, in conformità al vero bene voluto dalla sapienza del Creatore. L’educazione della coscienza è indispensabile per esseri umani esposti a influenze negative e tentati dal peccato a preferire il loro proprio giudizio e a rifiutare gli insegnamenti certi” (CCC 1783).
Queste frasi da Amoris Laetitia stanno facendo l’eccezione la norma. Questo è di prendere certe situazioni particolari e applicarle a tutti i casi e a tutti le situazione. Questo è simile a “divorzio senza colpa” (“no fault divorce”) che rende molto facile di lasciare la sposa o lo sposo per qualsiasi motivo, e che non dobbiamo più soffrire con Cristo nelle nostre vocazione date da Dio. Questo di nuovo sta aiutandoci di scendere per la china scivolosa lontano dal Calvario, con la croce di Cristo, e verso la porta larga: “Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano!” (Mt 7,13-14)!
LA VERITÀ ASSOLUTA ESISTE! “La coscienza può rimanere nell’ignoranza o dare giudizi erronei. Tale ignoranza e gli errori non sono sempre esenti da colpevolezza” (CCC 1801, 1713, 1714). “Si presume però che nessuno ignori i principi della legge morale che sono iscritti nella coscienza dei ogni uomo” (CCC 1860).
(“La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html).
“Non vi fate illusioni; NON CI SI PUÒ PRENDERE GIOCO DI DIO. Ciascuno raccoglierà quello che avrà seminato. Chi semina nella sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione; chi semina nello Spirito, dallo Spirito raccoglierà vita eterna” (Gal 6,7-8)!
Questo è l’inganno fondamentale del “padre della menzogna” di oggi, che “occhio non vede, cuore non duole”, e quindi non ho l’obbligo di “informare la mia coscienza” secondo Dio, che ci ha dato una Chiesa per guidarci per il nostro vero bene! Che cosa penseremmo di un infermiere che vede due farmaci sul tavolo, ma non sa quale di dare ad un determinato paziente, ma dice a se stessa, “io sono una brava persona, quindi non cercheremo di scoprire quale medicina dovrei dare a questo paziente”?!? Lei da’ quello spagliato e il paziente muore!
– – –
LA REPUBBLICA: “Bergoglio sottolinea infatti che “la strada della Chiesa è quella di non condannare nessuno”.”
I MIEI COMMENTI: Ma la Chiesa ha sempre insegnato questo; di nuovo “Papa Francesco” non fa la distinzione tra il soggettivo e oggettivo.
Proprio come gli attivisti gay non fanno questa distinzione e, quindi, accusano i veri cristiani di odiare gli omosessuali, perché i veri cristiani odiano l’atto di peccato, ma amano il peccatore.
“Papa Benedetto ci ha spiegato la grande IMPORTANZA DI DISTINGUERE tra le questioni che sono negoziabili e le questioni che non sono negoziabili” (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html). I peccati non negoziabili sono chiamati anche i mali intrinseci siccome che sono errati in tutte le circostanze (http://www.stjoseph-marysville.org/faqnonnegotiables.html).
“Papa Francesco a un anno dall’elezione: “Valori non negoziabili? Un’espressione che non ho mai capito”
(http://www.ilgiornale.it/news/interni/papa-francesco-anno-dallelezione-valori-non-negoziabili-998767.html)
Un papa che dice che non capisce l’insegnamenti constanti della Chiesa Cattolica!?!?!
Per “Papa Francesco”, e per tanti preti e vescovi oggi, non ci sono più atti peccaminosi intrinsecamente, male sostanziale, in contrasto con le parole di Cristo spiegate dalla Chiesa Cattolica per 2000 anni!
Questo mettere da parte i valori non negoziabili, che sono i mali intrinseci, è la spoliazione, pezzo per pezzo, della carne di Cristo che è la Verità!
– – –
LA REPUBBLICA: “Non è un’apertura piena alle unioni di fatto, ma il riconoscimento che anche nelle convivenze, ad esempio, “potranno essere valorizzati quei segni d’amore che riflettono l’amore di Dio” (Amoris Laetitia, no. 294), e che queste situazioni vanno “affrontate in maniera costruttiva” (Amoris Laetitia, no. 294), secondo lo spirito della “Chiesa ospedale” caro al pontefice.”
I MIEI COMMENTI: Come Padre Larry Richards dice spesso: “Sì, Dio ti incontra dove sei, ma Dio ti ama troppo da lasciarti dove sei”! “Papa Francesco” continua a chiedere per la misericordia, ma non finisce mai il messaggio completo di Cristo per il bene di ogni persona: “Va’ e non peccare più”! Il messaggio che il mondo in generale sta prendendo dal messaggio di “Papa Francesco” è che ora possiamo restare nella “le occasioni prossime di peccato” che è quello che promettiamo di non fare nel “Atto di Dolore”! Perfino l’ateo marxista comunista dittatore Raúl Castro ha detto: “Se il Papa continua a parlare così,… tornerò alla Chiesa Cattolica…” (“Lettera ai fratelli sacerdoti”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/11/lettera-ai-fratelli-sacerdoti.html). Il mondo, come Raul Castro, interpreta questo bel “Chiesa ospedale” di prendere tutti dentro, come se non vi è alcun obbligo di conformare la nostra vita ai Dieci Comandamenti. Secondo me, questa interpretazione in tutto il mondo, promosso dai mass media, non è per caso ma ben calcolato ed orchestrato!!! Ciò significa che non vi è più alcuna necessità di offrire l’aiuto di guarire le malattie dell’anima (eterna), ma solo del corpo (temporale); questo è compassione malconsigliata che fa grandi danni a far sentire alle persone che tutto è OK, ignorando lo stato delle loro anime immortali, che è molto più importante di quanto il loro corpo fisico!
– – –
LA REPUBBLICA: “Non serve pretendere di imporre norme con la forza dell’autorità” (Amoris Laetitia, no. 35)
I MIEI COMMENTI: È inutile per Dio di imporre i Dieci Comandamenti; secondo questo modo di pensare, Dio doveva offrirci Dieci Suggerimenti, e non doveva mai dare all’umanità qualsiasi comandamento con la forza dell’autorità divina! Dopo tutto, secondo i numerosissimi relativisti oggi, ogni essere umano, nel suo ragionamento, è infallibile!!! Questa frase di “Papa Francesco” dice in realtà che tutte le persone con l’autorità, data da Dio, come i genitori, i sacerdoti e vescovi, stanno imponendo le norme quando proclamano le leggi salvifici di Dio. È chiaro nelle Sacre Scritture, spiegate dagli insegnamenti della Chiesa, che i genitori, i sacerdoti e vescovi devono proclamare le leggi salvifici di Dio, e saranno giudicati di conseguenza se hanno fatto questo lavoro essenziale o no. I pastori delle anime devono proteggere le pecore dal lupo molto intelligente e furbo che offre le belle bugie nascoste e gli inganni per distruggere le pecore. I Dieci Comandamenti sono per il nostro bene o per il nostro male? Come Giovanni Paolo II ha detto: “Dio sempre invita, non esige mai”. Dio non costringe nessuno di stare con la Verità (Che è Dio) qui sulla terra neanche dopo la morte per tutta l’eternità. Posso immaginare una tale frase dalla bocca di un ragazzo viziato e prepotente, un prodotto dalle scuole e i mass media oggi, ma dalla bocca di un presunto Vicario di Cristo?!?
– – –
LA REPUBBLICA: “E ancora: “Abbiamo presentato un ideale teologico del matrimonio troppo astratto, quasi artificiosamente costruito, lontano dalla situazione concreta” e questo, scrive, “non ha fatto sì che il matrimonio sia più desiderabile e attraente ma tutto il contrario”.”
I MIEI COMMENTI: Le parole di Cristo sono “troppo astratto” o troppo difficile? Dal momento dell’invenzione della “pillola” e la grande ribellione contro l’enciclica “Humanae Vitae”, è vero che la situazione concreta è diventata molto difficile. È la disobbedienza delle leggi sante di Dio o sone le leggi di Dio spiegate dalla Chiesa che hanno ” non ha fatto sì che il matrimonio sia più desiderabile e attraente”? “Guai a coloro che chiamano bene il male e male il bene” (Is 5,20). È la soluzione di abbassare la barra, di modificare i Dieci Comandamenti o di gridare a Dio in umiltà e pentimento e chiedere l’aiuto di Dio, come tutti i santi hanno fatto in passato? La soluzione è di arrendersi e di buttare via tutti i veri ideali cristiani e le leggi di Dio che oggi sembrano impossibili, in modo da seguire la spaziosa strada per l’inferno (Mt 7,13).
“UN GIORNO VIDI DUE STRADE: una strada larga cosparsa di sabbia e di fiori, piena di allegria, di musica e di vari passatempi. La gente andava per quella strada ballando e divertendosi. Giungono alla fine, ma non s’accorgono che è finita. Alla fina di quella strada c’era uno spaventoso precipizio, cioè l’abisso infernale. Quelle anime cadevano alla cieca in quella voragine; man mano che arrivavano, precipitavano dentro. E c’è n’era un così gran numero, che era impossibile contarle. E vide un’altra strada, o meglio un sentiero, poiché era stretto e cosparso di spine e di sassi e la gente che andava per quella strada aveva le lacrime agli occhi ed era piena di dolori. Alcuni cadevano sulle pietre, ma si alzavano subito e proseguivano. Ed alla fine della strada c’era uno stupendo giardino pieno di ogni felicità e tutte quelle anime vi entravano. Subito, fin dal primo momento, dimenticavano i loro dolori” (Diario di S. Faustina, no. 153).
“Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mt 19,26; Mc 10,27; Lc 18,27).
– – –
LA REPUBBLICA: “Pur ribadendo il concetto che portò Francesco in una conferenza stampa ad affermare che non si tratta di fare figli “come conigli”: Anticoncezionali: Le famiglie numerose sono una gioia per la Chiesa”, scrive il Papa, anche se questo “non implica dimenticare una sana avvertenza di san Giovanni Paolo II”, secondo il quale “la paternità responsabile non è procreazione illimitata o mancanza di consapevolezza” ma piuttosto “la possibilità data alle coppie di utilizzare la loro inviolabile libertà saggiamente e responsabilmente realtà sociali e demografiche, così come la propria situazione e i legittimi desideri”.
I MIEI COMMENTI: Non si parla di formare la propria coscienza secondo la guida della Chiesa. Perché non erano citate le parti importanti della Esortazione Apostolica Familiaris Consortio, di Papa Giovanni Paolo II o dal CCC (no. 1783, 1801, 1713, 1714, 1860). Perché questo Familiaris Consortio era più o meno messo da parte nei due sinodi sulla famiglia?
Familiaris Consortio, 33:
“Ma è la stessa ed unica Chiesa ad essere insieme Maestra e Madre. Per questo la Chiesa non cessa mai di invitare e di incoraggiare, perché le eventuali difficoltà coniugali siano risolte senza mai falsificare e compromettere la verità: è infatti convinta che non può esserci vera contraddizione tra la legge divina del trasmettere la vita e quella di favorire l’autentico amore coniugale (cfr. «Gaudium et Spes«, 51). Per questo, la pedagogia concreta della Chiesa deve sempre essere connessa e non mai separata dalla sua dottrina. Ripeto, pertanto, con la medesima persuasione del mio predecessore: «Non sminuire in nulla la salutare dottrina di Cristo è eminente forma di carità verso le anime. “ (Paolo PP. VI «Humanae Vitae», 29).

– – – – – – –

La mia trascrizione di:

WORLD OVER – 2016-04-14 – POPE FRANCIS’ APOSTOLIC EXHORTATION ON THE FAMILY WITH RAYMOND ARROYO
FR GERALD MURRAY and ROBERT ROYAL…the Papal Posse…join us to discuss Pope Francis’ recently released Apostolic Exhortation, AMORIS LAETITIA (The Joy of Love)
(World Over – 2016/04/14 – Esortazione Apostolica di Papa Francesco sulla famiglia con Raymond Arroyo)
(https://www.youtube.com/watch?v=E5Avd7bCiV0)

(Raymond ARROYO è il moderator; Robert ROYAL è un laico (www.TheCatholicThing.org); Padre Gerald MURRAY è un avvocato della legge canonico.)

ARROYO
Che cosa è una esortazione apostolica?
ROYAL
(…) Quando un papa va fuori del suo modo di esprimersi e sembra di essere in contraddizione o di cambiare ciò che è stata la prassi consolidata e la dottrina della Chiesa, le persone prestano attenzione.
ARROYO
Si tratta di una riaffermazione della dottrina; si cerca di cambiare la dottrina e lo fa fare?
MURRAY
Il magistero pontificio ordinario viene eseguita quando il papa insegna attraverso vari modi. E uno dei quali è attraverso le Esortazioni apostoliche. Così egli ribadisce la dottrina cattolica su molti aspetti diversi. L’obiettivo non è quello di cambiare la dottrina cattolica; il magistero pontificio è costante nel corso della storia. Si suppone di portare avanti lo stesso insegnamento. La questione qui è se ha correttamente applicato alla pratica pastorale della Chiesa quell’insegnamento? Ed è qui che penso che i problemi sono sorti.
ARROYO
Qualche campanello suonava qui…
ROYAL
Siamo in una tale periodo fragile, polarizzato nella Chiesa, così come in tutto il mondo, che la gente vede cose che la rende nervosa per il matrimonio e la comunione ai divorziati risposati, e assumono che l’intero documento è danneggiato o infedele all’insegnamento. Ci sono almeno cinque che ho identificato, questioni controverse che il Papa parla in modo molto chiaro. Non è sempre chiaro quando si parla …
ARROYO
Capitolo 8, la parte più difficile di questo documento, che ha portato alcuni a dire che questo è l’età della coscienza individuale.
ARROYO
(Amoris Laetitia, no. 3).
“Desidero ribadire che non tutte le discussioni dottrinali, morali o pastorali devono essere risolte con interventi del magistero… Inoltre, in ogni paese o regione si possono cercare soluzioni più inculturate, attente alle tradizioni e alle sfide locali. Infatti, «le culture sono molto diverse tra loro e ogni principio generale […] ha bisogno di essere inculturato, se vuole essere osservato e applicato”.”
Padre Murray, che cosa si sente lì e come pensi che si accolgono questo paragrafo tra l’episcopato tedesco, per esempio?
MURRAY
Beh credo che questa è una dichiarazione pericolosa proprio perché stiamo parlando del diritto universale della Chiesa per quanto riguarda l’amministrazione dei sacramenti. E dire che inculturazione vorrebbe dire che in Germania la disciplina sacramentale sarebbe diverso rispetto alla vicina Polonia, o di un paese in Africa, questo è molto inquietante. I sacramenti non sono il possesso di qualsiasi cultura, e perciò la loro regolazione è affidata ai custodi della Chiesa, che è il Papa, e dei vescovi. L’inculturazione è un tema molto popolare, perché pensiamo che questo fa le persone a sentirsi più a loro agio con la loro religione. Ma io dico esattamente il contrario. Quando la religione viene trasmessa in modo accurato dal centro, quindi si sente più a suo agio.
ROYAL
Credo che ci sia uno vero e un modo falso per inculturare. Ovviamente la Chiesa negli Stati Uniti ha bisogno di parlare con gli americani, come gli americani, la chiesa in Francia ha bisogno di parlare con i francesi, come i francesi, e la chiesa in Africa ha bisogno di parlare al suo popolo in vari modi. Abbiamo questa situazione assurda, in particolare Germania e Polonia che condividono una frontiera comune. E se i tedeschi erano di andare avanti nella direzione in cui stavano indicando che vorrebbero, ed i poli sono roccia ortodossa solida dovessero rimanere dove la Chiesa è sempre rimasta, abbiamo questa situazione assurda che si può entrare nella tua auto e guidare dalla Polonia, e in Polonia è un sacrilegio per ricevere la comunione, si tratta di una rottura con la tradizione, è uno schiaffo in faccia del nostro Signore. Si guida nella Germania e improvvisamente è questa nuova effusione di misericordia e di apertura al dialogo.
ARROYO
In un certo senso, questo non invita ad una risposta caotica, quando si dispone di un linguaggio, in alcuni parti di questa esortazione, non preciso?
MURRAY
Ci sono un sacco di imprecisione nel linguaggio, parlando come un canonista e qualcuno che ha studiato questo argomento da quando ero in seminario, ma in particolare nell’ultimo anno e mezzo, la ragione per cui la Chiesa cattolica non dà la Santa Comunione alle persone in seconde nozze non valide, è perché il secondo matrimonio comporta atti di adulterio. È la natura pubblica della questione. Pubblicamente si giurarono i voti davanti ai funzionari statali, e vivono in modo pubblico (adulterio), che è offensivo al l’insegnamento o al nostro Signore. Non c’è giudizio che può essere fatta sulla coscienza della persona. Ma ciò che si può dire alla persona è che i tuoi atti violano l’insegnamento del Signore e la Chiesa non ha intenzione di contribuire al tuo ulteriore danno spirituale, consentendo di ricevere la comunione o scandalizzando i fedeli nel pensare che il ricevere la comunione quando sei in un secondo matrimonio non valido non è un problema. Questo è molto grave, e questo è dove io sono molto molto preoccupato.
ARROYO
(Amoris Laetitia, no. 298):
“I divorziati che vivono una nuova unione, per esempio, possono trovarsi in situazioni molto diverse, che non devono essere catalogate o rinchiuse in affermazioni troppo rigide senza lasciare spazio a un adeguato discernimento personale e pastorale. Una cosa è una seconda unione consolidata nel tempo, con nuovi figli, con provata fedeltà, dedizione generosa, impegno cristiano, consapevolezza dell’irregolarità della propria situazione e grande difficoltà a tornare indietro senza sentire in coscienza che si cadrebbe in nuove colpe. La Chiesa riconosce situazioni in cui «l’uomo e la donna, per seri motivi – quali, ad esempio, l’educazione dei figli – non possono soddisfare l’obbligo della separazione”.
Cosa c’è che non va?
ROYAL
Si tratta di una licenza per ogni cosa. Questo è uno di quelli luogi dove il Papa sta cercando di aumentare la nostra consapevolezza correttamente che c’è un sacco di circostanze difficili là fuori nel mondo. La questione non è se si può abbandonare un altro coniuge ed i figli, la questione è, se stanno commettendo ancora, ciò che deve essere considerato come atti adulteri in un secondo matrimonio. Essi non sono lecitamente sposati come abbiamo sempre capito sin da quando nostro Signore ha pronunciato le parole che divorzando una donna e costringendola a sposare un altro è di commettere adulterio. La parola l’adulterio non appare qui ed è una parola che il Signore stesso ha utilizzato e che i vescovi del Sinodo ha cercato di trovare un modo per aggirare. Hanno parlato di trovare un linguaggio che non era offensivo. Ecco, questo è il motivo per cui noi vediamo il linguaggio circa il discernimento e l’accompagnamento, e la consulenza di persone. Perché c’è una preoccupazione qui del Papa e degli altri, che si fa sentire le persone al loro disagio nel usare le parole che la Chiesa ha sempre usate per queste situazioni.
ARROYO
Non si vede “un’occasione di peccato”, o “vivere nel peccato” in qualsiasi parte del documento. Il Papa sta facendo tutto possibile per fare sentire queste persone in situazione irregolare di sentirsi più regolare.
MURRAY
Le persone in un secondo matrimonio invalido che si trovano in questa situazione, si sono messi in questa situazione, e continuano a vivere nella situazione. Ora la Chiesa ha una comprensione che ci sono ragioni per cui la coppia potrebbe non essere in grado di separare, per il bene dei figli, o di prendersi cura di un malato, un per partner malato. Ma bisogna fermare gli atti di adulterio, a vivere come fratello e sorella … Ora non si può dire che non riesco a smettere di commettere adulterio, perché causerò un altro peccato. No. Si arresta il adulterio e poi si fa quello che si può per rimediare l’altra situazione, come prendersi cura dei bambini dalla seconda unione. Il linguaggio qui in un certo senso priva le persone di responsabilità morale per le loro azioni. Dice più o meno, io sono costretto a fare questo, sono caduto in quella, mi trovo in questa situazione. Il linguaggio della Chiesa è che tu sei un agente libero di agire; sei responsabile delle tue decisioni morali. E le decisioni che hanno un impatto pubblico sono regolate dalla legge canonica proprio perché il bene degli altri è in gioco.
ARROYO
(Amoris Laetitia, no. 308):
“Tuttavia, dalla nostra consapevolezza del peso delle circostanze attenuanti – psicologiche, storiche e anche biologiche – ne segue che «senza sminuire il valore dell’ideale evangelico, bisogna accompagnare con misericordia e pazienza le possibili tappe di crescita delle persone che si vanno costruendo giorno per giorno», lasciando spazio alla «misericordia del Signore che ci stimola a fare il bene possibile». Comprendo coloro che preferiscono una pastorale più rigida che non dia luogo ad alcuna confusione. Ma credo sinceramente che Gesù vuole una Chiesa attenta al bene che lo Spirito sparge in mezzo alla fragilità…”
Padre Murray, la tua reazione?
MURRAY
Vorrei poter sedersi con il papa e spiegare perché io e tante persone trovano quello linguaggio molto problematico. Per me, il matrimonio cristiano non è un ideale, si tratta di una norma, è una realtà, è un sacramento, è un modo di vivere. In realtà il matrimonio è inscritta nell’umanità dalla creazione, Dio li fece maschio e femmina. Non è un ideale che ci sforziamo ad arrivare. Nel mondo ideale sarei un grande pianista di concerto. Questo è un ideale; non sto lavorando per questo ideale. Spero che altri la fanno. Ma per essere in grado di suonare il pianoforte il meglio che puoi, quello è lo stato normale per i pianisti. Il matrimonio è la stessa cosa. Una volta che ti sposi, Dio ha reso molto possibile per gli esseri umani di essere fedeli e di vivere quel matrimonio con frutto. Ora di dire che l’accompagnamento significa che vogliamo aiutare le persone sulla via della virtù, assolutamente. Io voglio farlo. Ma io non considero l’insegnamento della Chiesa rigido o duro o in qualsiasi modo un offeso contro la dignità delle persone che stanno peccando. Per me è la verità liberatrice. Dobbiamo scuotere le coscienze. Voglio dire, in altri campi il Papa lo fa in modo molto chiaro, quando si tratta di immigrazione o la povertà, che sta là fuori facendo molto forti dichiarazioni circa la responsabilità morale delle persone che agiscono per il bene degli oppressi. Per le persone che stanno nei matrimoni non validi, la cosa migliore che possono sentire dal Signore e dalla Chiesa è fermare il peccare, cercate a scoprire come vivere in un modo che dà piacere al Signore e Dio vi ricompenserà per tutti i sacrifici che si fanno in tale processo.
ARROYO
La chiesa sta cercando di minimizzare gli assoluti, per offrire un accogliente abbraccio. Questo è ciò che questo accompagnamento è tutto.
ROYAL
Ebbene sì e no. C’è un sacco di linguaggio, un sacco di termini ricorrenti in questo documento che sono problematici. Perché si parla di assoluti come fossero assolutamente impossibile, e sono solo ideali. I problemi che abbiamo a che fare solo con persone in circostanze ideali irregolari o imperfetti o meno. Questo non è il linguaggio del Vangelo, che parla di adulterio, giusto e sbagliato, il peccato, la virtù, e questo genere di cose. Il passaggio che è stato letto prima, al di là di ciò che P. Murray ha detto, è che c’è sempre una SCUSA per tutto, che ogni circostanza in cui vi trovate, si può spiegare il motivo per cui è che sei lì. E rendiamoci conto che questo non è solo di quei pochissimi casi difficili in cui una donna è stata abbandonata da un marito e lei non ha i mezzi finanziari e si risposa, che ha già i bambini. Ma l’insegnamento del nostro Signore è ancora suo insegnamento. Quello che mi preoccupa ancora di più è che se ci accingiamo a iniziare a fare spiegazioni e forse anche scuse per circostanze, biologici, psicologici, o storici. Beh sai persone in una unione omosessuale, che il Santo Padre ha sonoramente bocciato, cosa c’è da dire che non possiamo permettere loro di essere riammessi alla comunione. Non vi è alcun limite al accompagnamento che sta parlando.
ARROYO
Ho ricevuto un’email di una persone in un rapporto gay che ha detto che il papa sta condannandoci perché io dono la mia matteria di vita ad una donna, che era impiantato in lei, ho un bambino che è veramente mio. Noi diamo la vita. Quando si inizia a fare tante scuse … Le eccezione diventano una regola molto difficile o nessuna regola affatto?
MURRAY
Questo è un altro settore nel documento che deve essere esaminato perché il Papa ha detto che non si può più presumere che le persone che si trovano in situazioni irregolari sono in stato di peccato mortale. Direi che è problematico per dire quello. La presunzione nella vita della Chiesa è che se sei stato evangelizzato, avete sentito il Vangelo e credete nel Vangelo, QUANDO SI CONTRADDICONO LA VANGELO, LIBERAMENTE E CONSAPEVOLMENTE, QUELLO È UNO STATO DI PECCATO. L’idea che ci sono un gran numero di cattolici che non hanno idea che commettere adulterio è un peccato mortale, penso che questo sia raro. Troverete cattolici che cercano di giustificare tutti i tipi di cattivo comportamento, perché sono caduti nella rivoluzione sessuale e l’idea che non ci sono regole e la mia felicità dipende da ciò che ho deciso di fare. La teologia morale è molto preciso, proprio perché le parole del Signore hanno un significato. E quando il Signore dice che non si dovrebbe nemmeno desiderarla, per una donna nel tuo cuore, hai commesso adulterio. Dobbiamo dire che il Signore era severo quando si trattava di cercare di vivere le virtù e una vita pura. Non dobbiamo solo dare le carte di scusa, so bene che è difficile per voi pertanto tratteremo te come non colpevole del peccato, e abbiamo intenzione di dare una eccezione. Le eccezioni si applicano in tutti gli ambiti della vita, se accettiamo quella logica.
ARROYO
C’è una menzione di abitudine, come se la persistenza in qualunque peccato potrebbe essere, in qualche modo il più a lungo lo si fa, meglio diventa. Si può quasi interpretare ancune parole in questo documento in questo modo.
MURRAY
Questo è un punto in teologia morale, quando si diventa abituati nel peccato, perdi il senso del male del peccato. Poi si entra in una falsa idea che in qualche modo è giustificato o hai un’eccezione. Questi sono i casi in cui si deve davvero suscitare la coscienza e dire no, sei in diretta contraddizione con le parole del Signore e ha gravi conseguenze anche per la salvezza della tua anima. Forse quello li scuoterà a dire, sì, io sono nel affare di fare le scuse, non sono nel affare del Vangelo.
ROYAL
Prendere un’altra voice da Roma. Due anni fa, prima del Sinodo del 2014, il primo dei due sinodi, il Cardinale George Pell dall’Australia ha tenuto una conferenza presso il Collegio Americano del Nord, che è dove i nostri seminaristi americani sono addestrati come sacerdoti, e ha detto che se fosse per me, avrei potuto essere un po’ più clemente al rispetto il nostro Signore circa il divorzio e un nuovo matrimonio. Ma lui dice, non era Gesù, e devo stare con Lui. Credo che quello sia la differenza. Siamo consapevoli che questo santo padre è un uomo molto carismatico; si sente molto quello che altre persone hanno bisogno da lui. Parla di, se si sta solo seguendo le regole, non si sta obbedendo alla legge dell’amore, c’è qualcosa di sbagliato in questo. E naturalmente c’è. Le regole sono lì proprio per servire l’amore. Ma c’è un modo che le virtù di tutti possono essere anche vizi, senza entrarne troppo nel dettaglio. C’è un punto in cui il Santo Padre corre il rischio di cercando di essere così confortante per la gente che effettivamente perde un po’ della santità al quale le persone sono chiamate.
ARROYO
C’è quel punto che il padre Murray ha detto in precedenza, l’idea di caratterizzare le persone che vogliono aderire a questa legge e l’insegnamento fermo della Chiesa come rigoristi, ma altre articolazioni di cose come le questioni di immigrazione o le cose secondarie, quelle cose, parlando di rigore, lì c’è vero rigore, non c’è spazio neanche per il dibattito o discussione su alcuni di questi problemi! Così si vede dove le persone possono essere confusi.
(Amoris Laetitia, no. 304-305):
“È meschino soffermarsi a considerare solo se l’agire di una persona risponda o meno a una legge o a una norma generale, perché questo non basta a discernere e ad assicurare una piena fedeltà a Dio nell’esistenza concreta di un essere umano… Pertanto, un Pastore non può sentirsi soddisfatto solo applicando leggi morali a coloro che vivono in situazioni “irregolari”, come se fossero pietre che si lanciano contro la vita delle persone. È il caso dei cuori chiusi, che spesso si nascondono perfino dietro gli insegnamenti della Chiesa…”
È questo ciò che stai facendo P. Murray. Ti stai nascondono dietro l’insegnamento della Chiesa?
MURRAY
In un certo senso sì e in un altro senso no. Mi nascondo dietro l’insegnamento del Signore perché voglio essere protetti da influenze maligne del diavolo e insegnamenti erronei. Voglio sapere ciò che la Chiesa si aspetta da me. In questo senso si può dire che ho trovato il mio nido o la mia casa negli insegnamenti della Chiesa. D’altra parte non sto usando l’insegnamento della Chiesa come una scusa per vendicarmi delle persone che stanno peccando. Sto offrendo loro la più grande carità nel mondo, che è la conoscenza di ciò che Dio vuole che facciano nella vita. Devo proprio dire che il linguaggio del santo padre è colorato e molto schietto. Ma non so che è davvero al punto, perché quando il Signore disse alla donna colta in adulterio, va’ e non peccare più, era presuntuoso da parte sua per istruirla cosa fare? No, non lo è. Lui sa tutto. Quindi non sappiamo tutto. Quindi sì, a volte dobbiamo condurre le persone per la via in modo lento, e cercare di convincerle del valore dell’insegnamento. Ma alla fine, le persone devono aderire alla dottrina non perché sono convinti dalla mia spiegazione, ma perché credono che è ciò che Dio ha insegnato. Non è riduttivo dire un uomo che ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra commette adulterio. Non è un’affermazione riduttiva. Questa è una dichiarazione pura e semplice della verità evangelica, registrato nelle Scritture, parlata da nostro Signore. Se non sei d’accordo con questo, ci si trova in un caso di problema. Così le persone che rifiutano quell’insegnamento e vivono in caso contrario, hanno bisogno di essere scosse. Questo è il mio modo di vederlo.
ARROYO
L’ultimo paragrafo che ho mostrato c’era una nota, mi riferisco a questa come la nota fumante (la pistola fumante), perché questo sembra correre al cuore della questione della comunione per i cattolici divorziati risposati.
(Amoris Laetitia, Nota, no. 351):
“In certi casi, potrebbe essere anche l’aiuto dei Sacramenti. Per questo, «ai sacerdoti ricordo che il confessionale non dev’essere una sala di tortura bensì il luogo della misericordia del Signore» (Esort. ap. Evangelii gaudium). Ugualmente segnalo che l’Eucaristia «non è un premio per i perfetti, ma un generoso rimedio e un alimento per i deboli» (ibid.).”
Accento anche che sono due citazioni da Francesco citando Francesco.
ROYAL
Questo è molto sconcertante. Come quella precedente citazione sull’utilizzo dottrine come pietre di gettare alle persone come se si è un fariseo se si tiene alla dottrina. Questo deve corrispondere a qualcosa nell’esperienza del santo padre, perché lo fa abbastanza spesso. Lui è molto arrabbiato per la rigidità e ciò che egli vede come la gente essendo dal cuore di ghiaccio verso i peccatori, e possiamo quella parte. Questa nota è molto strana, perché questo è l’unico posto in cui sono menzionati i sacramenti. Ed è solo in una nota. C’è una specie di esitazione, una sorta di timidezza di presentare questo. Egli non parla di comunione. Può includere i sacramenti. E poi va avanti a quello che io considero uno strano paio di citazioni, e che è la confessione come una camera di tortura. Ho letto quello e ho detto a me stesso, mi chiedo in quale parte del mondo che è il caso? E insegnare alla gente che l’Eucaristia è solo per il perfetto, dove nel mondo è quello il caso? Se stiamo parlando di mere questioni politiche, questi sono uomini di paglia. E quando si imposta uomini di paglia per abbatterli quel modo, è perché non si vuole veramente avere a cercare di rendere un argomento che è molto difficile.
ARROYO
P. Murray, sei un avvocato della legge canonica. Parlavo ad un certo numero di vescovi. Alcuni di loro sostengono che la fazione Kasper, che sta avanzando l’idea che i cattolici divorziati risposati dovrebbe avere il diritto alla comunione, che sono stati sconfitti, e che tutto ciò che hanno ottenuto è stato questo nota goffa e non conta tanto. Altri canonisti e vescovi dicono no no, questa è la pistola fumante, hanno ottenuto ciò che volevano. Qual è la tua opinione su questo come un canonista, come pastore?
MURRAY
Sul mero livello di fatto Card. Schonborn nella sua presentazione del documento il Venerdì 8 ha detto che questo include i sacramenti per certe persone. Il fatto che si tratta in una nota è strano, a mio parere, ma non diminuisce il fatto che è scritto. La Chiesa dovrebbe accompagnare alcune persone in un unioni irregolari con i sacramenti; quei sacramenti includono la comunione e la confessione. Le due citazioni che hai citato Raymond, compaiono in una nota precedente (323, S. 8), perciò sono ripetute due volte, che ho trovato un po’ strano. Ma il punto è, il papa vorrebbe che la gente di avere la opportunità, in casi particolari, dopo aver parlato con un prete, dopo aver esaminato le linee di guida del vescovo locale, di essere in grado di ricevere la comunione. Questa è una contraddizione diretta di Papa Giovanni Paolo II nella Familiaris Consortio e documenti successivi; contraddice il Catechismo della Chiesa Cattolica. E la proposta Kasper. Sono perplesso da coloro che dicono che la proposta Kasper è rifiutata. Questo non è certamente quello che il Card. Schonborn ha detto nella sua presentazione. Questo è dove il problema si manifesterà realmente nei giorni e nelle settimane dopo la pubblicazione di questo documento. Abbiamo qualcosa qui che non è d’accordo con ciò che la Chiesa ha detto fino ad ora.
ARROYO
Come si svolge questo a livello locale, intendo sei un pastore, una coppia viene a te, secondo la tua lettura di questo documento, ciò consente loro di comunione, dopo una conferenza con te in una confessione senza un annullamento?
MURRAY
Non nel mio caso, perché non credo che dovrebbe ricevere la comunione se continuano a commettere ADULTERIO. Come pastore ho avuto a che fare con molti casi che noi chiamiamo fratello e sorella relazioni, e questo è esattamente dove una coppia in un invalido secondo matrimonio cessano di vivere come marito e moglie, vivere come fratello e sorella, si sollevano i bambini. Va bene. Ora quello che noi chiamiamo padre amichevole che è disposto a vendere il negozio, ha intenzione di prendere questo paragrafo e dire, vieni dentro, quello che vuoi, ce l’abbiamo proprio qui. Per me questo è falsa misericordia. È falsa pietà. È fare la comunione un distintivo d’onore che si riceve, nonostante che tu sai che ciò che stai facendo non è in accordo con l’insegnamento della Chiesa. Non credo che sia pastoralmente sensibile a dire quelle persone, il vostro obiettivo nella vita dovrebbe essere quello di ricevere la comunione, mentre state ancora commettendo adulterio. Questo è un grosso errore. Il vostro obiettivo nella vita dovrebbe essere quello di smettere di commettere adulterio, mettersi apposto con il Signore, e poi ricevere la comunione.
ARROYO
La prossima volta inviterà padre amichevole…
MURRAY
Ci sono tanti padri amichevoli oggi…
ARROYO
Robert, l’anno scorso si ricorderà, ho predetto coraggiosamente e forse sfacciatamente che Papa Francesco stava per cambiare la pratica, se non la dottrina della Chiesa, vis a viv, comunione per i divorziati risposati, e che avrebbe l’effetto di modificare la dottrina. È quello che è successo?
ROYAL
… Se mi chiedete, probabilmente ci sono alcuni casi in cui le persone non sono soggettivamente colpevoli delle situazioni in cui si trovano. Ma probabilmente questo significa che possono ottenere l’annullamento, ci sono alcune circostanze attenuanti.
ARROYO
Ma nella chiesa tedesca questo già succede…
ROYAL
A mio giudizio, non ha fatto molto per le persone in situazioni di sposati o per la Chiesa. Ma detto questo, mi sembra che ci sia un tentativo di incartare sopra ciò che è in realtà un cambiamento di dottrina. Se ricevere la comunione significa che tu sei in perfetta comunità con il Signore, in unione con il Signore, ma si vive una vita che contraddice una delle dichiarazioni sorprendenti per gli ebrei del suo tempo. Ha detto dimenticare Mosè, ho intenzione di riportarvi nel il modo in cui era intesso inizialmente. Non stiamo dando l’entrata gratis più. Così per Gesù di aver fatto un punto particolare, ed è in molti punti nel Nuovo Testamento, dove questa domanda divorziati risposati viene in galla, se Lui ha fatto quel punto, e noi cerchiamo di dire, anche se questo è il caso, ci sono circostanze in cui non è attuabile in realtà. Mi sembra che si sta modificando la dottrina, ma negando che la stanno cambiando la dottrina.
ARROYO
P. Murray, i vostri pensieri su questo. È stata modificata la dottrina cambiando la pratica o creare di una scappatoia nella presente nota per la pratica?
MURRAY
No, la dottrina non può essere modificato, perché la dottrina è legge divina positiva. Ciò che Gesù ha detto rimane. La Chiesa non ha rifiutato quell’insegnamento e non può. Ora il papa sta insegnando qui in questo documento che le eccezioni – ci sono circostanze in cui una persona che vive in uno stato oggettivamente immorale della vita dovrebbe essere trattato come se vivessero in uno stato oggettivamente morale della vita – perché soggettivamente non sono colpevole . Questo è un linguaggio molto complicato. L’altro problema anche se, naturalmente, è, che cosa dice alla comunità dei fedeli. Che cosa dice al coniuge divorziato e ai bambini che guardano il loro padre salendo con la moglie numero due fino a ricevere la comunione? E cosa dice ai giovani nella Messa a guardare questo che accada, della stabilità dei voti del matrimonio. Queste erano le preoccupazioni che sono state sollevate da Giovanni Paolo II, da Papa Benedetto, quando era il card. Ratzinger come il capo della Dottrina della Fede. Gli effetti sociali di cambiare questa pratica sono devastanti. E Roberto ha ragione, non vi è stato un buon effetto dove vi è stata questa tendenza liberalizzata nella Germania. La frequenza alla Messa in Germania è patetica. E devo dire che non è perché sono rigidi. No, è perché sono molto vaghi con l’insegnamento della Chiesa. È molto molto inquietante. Non è possibile modificare l’insegnamento della Chiesa, ma è possibile gingillare con la pratica e causare problemi.
ROYAL
Queste sono domande molto difficili. Noi non vogliamo trattare il santo padre come se fosse un politico. Queste non sono le norme.
ARROYO
Alcuni diranno che, anche mettendo in discussione questo si sta attaccando e minando l’autorità del papa. Tu diresti che cosa?
ROYAL
Direi che non ho mai parlato e non parlerò mai del Santo Padre nel modo in cui parlerei di un mero politico che tiene certe idei. Siamo tutti cattolici; siamo tutti impegnati alla fede, la tradizione della Chiesa, e in ultima analisi, al nostro Signore stesso e ciò che Egli ci ha rivelato. Ma questo è uno di quei casi in cui penso che una grande virtù del Santo Padre, la sua spontaneità, la sua natura carismatica, il suo sentimento per gli altri. C’è tutta una letteratura su come una virtù può trasformarsi in un vizio. Sembra che ci sia una sorta di un’apertura qui a qualcosa che vorrebbe essere il caso, come il Cardinale Pell ha voluto che fosse il caso. Ma è semplicemente, se sei un cattolico, non può essere. L’accompagnamento credo va bene; anche se vogliamo essere sensibili a tale proposito. In altri documenti di cui abbiamo parlato, un sacco di persone che sono divorziati risposati, di essere lettori, di essere padrini al battesimo. Non vedo come potete portare su qualcuno che, in una relazione adulterina, o un rapporto imperfetto se si vuole mettere in questo modo, come una persona che sta per guidare un bambino, se necessario, nella loro vita morale e la loro vita spirituale nel futuro. Perciò il padre (Murray) ha ragione, ci sono tutti i tipi di, diciamo, i messaggi indiretti che vengono detti. Ho la sensazione, stiamo già vedendo questo nei media, ho la sensazione che la semplice menzione, quella unica piccola nota, sentono che questo è ciò che sta cercando…, che il terreno si sta spostando, darà già, inviare il messaggio, perché i media sono pronti a trasmettere questo, che i cattolici stanno arrendendosi su tutta quella roba vecchia, e ora si può fare quello che tutti stano già facendo.
ARROYO
Cosa si aspetta la reazione di essere tra i canonisti, tra i vescovi, e come si registrano, quello che sto sentendo, le critiche che sto udendo, e le preoccupazioni che potrebbe raggiungere al papa in un modo che possibilmente rimodellare o regolare di nuovo questo documento?
MURRAY
Questo è lo sforzo che tutti noi siamo preoccupati, vogliono vedere accadere, che è quello di dire al Papa che, l’adulazione sarebbe che noi teniamo la bocca chiusa e non dire nulla. Ma la franchezza evangelica, si ricorda quella parola che ha usato al sinodo, Parasia, questa franchezza evangelica. La franchezza evangelica invita noi a dire, Santo Padre, lei vi è stato mal consigliato o si dispone di una concezione incompleta di questo problema. Sappiamo che possiamo condividere con Lei alcune informazioni, che le 13, più o meno, di cardinali che hanno scritto al papa, all’inizio dell’ultimo Sinodo. Questo è una sorta di perfetto esempio che secondo me è quello che sta per accadere. Inoltre si sa, il canone 220, tutti i fedeli hanno il diritto di esprimere le loro opinioni su questioni di vita della Chiesa. Questo è un bene che ciò venga discusso e portato avanti dalla stampa. Certamente, canonisti, teologi, studiosi tomisti. San Tommaso è stato utilizzato in capitolo 8 per giustificare questo nuovo approccio. Non posso credere che un buon gruppo di tomisti, non sarà avere una risposta a questo. Questo è delicato. Non voglio criticare il papa. Credo che il papa è un uomo meraviglioso. Credo che sia un santo in molti modi. Spero di essere un buon sant’uomo me stesso. Io non giudico. Ma devo dire che quando si fa qualcosa in pubblico che contraddice quello che il suo predecessore ha fatto, ci deve essere un resoconto per esso nella responsabilità nel sostenere il Vangelo. Credo che molti vescovi, cardinali e sacerdoti chiameranno per questo.

– – – – – – –

I MIEI COMMENTI:

Padre Murray ha detto:
“Così le persone che rifiutano quell’insegnamento e vivono in caso contrario, hanno bisogno di essere scosse. Questo è il mio modo di vederlo.”
Madre Angelica diceva, in particolare in questo periodo del mondo in cui la grande maggioranza delle persone si sono scivolati e sono stati spinti nel relativismo: “Se non si è una spina nel fianco di qualcuno, non si sta facendo il cristianesimo a destra”!

– – –

Padre Murray ha detto:
“Inoltre si sa, il canone 220, tutti i fedeli hanno il diritto di esprimere le loro opinioni su questioni di vita della Chiesa.”
Se “Papa Francesco” è il papa falso profetizzato da San Francesco d’Assisi, dal Beato Caterina Emmerich, da Santa Ildegarda (Dottore della Chiesa), da Bruno Cornacchiola e altri per quanto riguarda il papa falso, allora è inutile esprimere le nostre opinioni o il dialogo con la “seconda bestia”, travestita da agnello, del libro dell’Apocalisse! Si potrebbe chiedere allora cosa possiamo fare? Prendiamo molto sul serio i consigli urgenti della Regina del Cielo a Fatima e in molti altri luoghi delle sue apparizioni Mariane: “Pregate molto e fate tanti sacrifici!” Mettiamo tutti le nostre vite in ordine, iniziando con una buona confessione sincera, secondo le leggi di Dio, non secondo le leggi dell’uomo del relativismo. Passiamo molto tempo davanti al nostro Signore nel Santissimo Sacramento e preghiamo spesso il Santo Rosario.
Dobbiamo mantenere l’umiltà, senza chiudere gli occhi comodamente, che significa che Dio ha scelto Maria, la Madre di Dio, per schiacciare la testa del serpente antico (Gen 3,15) in questo periodo climatica del mondo e della Chiesa. Dobbiamo umilmente chiedere per l’orientamento nella preghiera, in modo da fare la parte che Maria vuole che ognuno di noi facciamo. In questo modo saremo collaborare nel suo piano, non nel nostro piano.
Il Reverendo Casey, C.P.M, Superiore Generale dei Padri della Misericordia, durante la sua “Missione Per la Verità” (episodio 3: La Confidenza in Dio), ha detto: “Se vuoi far ridere Dio, digli i tuoi progetti!”
In questo periodo si stanno formando due schiere: quella dei superbi molto numerosi con Satana, e quella dei pochi veramente umili con Maria. Leggete: “Trattato della Vera Devozione a Maria” (http://holyqueen.altervista.org/pdf/Libri/Montfort_Trattato_vera_devozione.pdf).

– – –

Padre Murray ha detto:
“La frequenza alla Messa in Germania è patetica. E devo dire che non è perché sono rigidi. No, è perché sono molto vaghi con l’insegnamento della Chiesa. È molto molto inquietante. Non è possibile modificare l’insegnamento della Chiesa, ma è possibile gingillare con la pratica e causare problemi.”
Nel Familiaris Consortio, Papa Giovanni Paolo anni fa (1981) ci ha dato i paragrafi chiari ed evangelici su questa tema (no. 84):
La Chiesa, tuttavia, ribadisce la sua PRASSI, fondata sulla Sacra Scrittura, di non ammettere alla comunione eucaristica i divorziati risposati. Sono essi a non poter esservi ammessi, dal momento che il loro stato e la loro condizione di vita contraddicono oggettivamente a quell’unione di amore tra Cristo e la Chiesa, significata e attuata dall’Eucaristia. C’è inoltre un altro peculiare motivo pastorale: se si ammettessero queste persone all’Eucaristia, i fedeli rimarrebbero indotti in errore e confusione circa la dottrina della Chiesa sull’indissolubilità del matrimonio.
La riconciliazione nel sacramento della penitenza – che aprirebbe la strada al sacramento eucaristico – può essere accordata solo a quelli che, pentiti di aver violato il segno dell’Alleanza e della fedeltà a Cristo, sono sinceramente disposti ad una forma di vita non più in contraddizione con l’indissolubilità del matrimonio. Ciò comporta, in concreto, che quando l’uomo e la donna, per seri motivi – quali, ad esempio, l’educazione dei figli – non possono soddisfare l’obbligo della separazione, «assumono l’impegno di vivere in piena continenza, cioè di astenersi dagli atti propri dei coniugi».”

– – –

In quanto riguarda l’accompagnamento, ho scritto nel,
“Una Lettera Aperta ad un Sacerdote Confratello”; http://testim-polo.blogspot.com/2009/05/open-letter.html):
É vero ciò che abbiamo studiato nella teologia pastorale della necessità della “legge della gradualità”. Ma mi risulta che i papi recenti, nel mondo di oggi, ci ammoniscono di essere di guardia non tanto sulla mancanza di applicare la “LEGGE DELLA GRADUALITÀ” ma del pericolo della “GRADUALITÀ DELLA LEGGE”, che deve essere rifiutata in quanto riduce il valore della legge ad un mero ideale…”

– – –

Padre Murray ha commentato sul, Amoris Laetitia, no. 308:
«senza sminuire il valore dell’ideale evangelico, bisogna accompagnare con misericordia e pazienza le possibili tappe di crescita delle persone che si vanno costruendo giorno per giorno»
Come accennato in questo articolo sopra, Satana, con l’aiuto del femminismo secolare ha fatto tutto il possibile per eliminare i buoni padri delle famiglie ed i buoni pastori delle parrocchie e dalle diocesi, per da non fornire l’esempio, per le generazioni future, di auto-sacrificio per il bene degli altri, per il bene delle famiglie e della società. Così è molto più difficile da acquisire questa abitudine più tardi nella vita e di “prendere la tua croce ogni giorno e mi segua” (Mt 16,24; Lc 9,23).
Più volte nei miei omelie, nelle parrocchie tipici di oggi dove le persone sono abituati e felici con un cristianesimo senza la croce, se predico come alcuni mi hanno detto di predicare, cioè un cristianesimo senza croce, la gente poi vuole cambiare la loro direzione di scorrimento verso il basso lontano dal Calvario con Cristo e cominciare a “prendere la propria croce” in queste cosiddette “possibili tappe di crescita delle persone che si vanno costruendo giorno per giorno”? I santi di 2000 anni ci hanno dimostrato che questo non è il modo di interpretare o mettere in pratica le parole di Cristo; non funziona! La nostra natura umana è stato creato da Dio, e Gesù offre la migliore consulenza e soluzione. Sta dicendo “Papa Francesco” qui, che la soluzione per i bambini arroganti viziati, è di continuare a scorrere nella stessa direzione? Satana sa anche molto bene ciò che è meglio e ciò che è il peggiore per la natura umana!

Nel mio articolo, “La Strada Larga e Nascosta alla Perdizione” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/05/strada-perdizione.html), ho scritto:
“Ormai oggi, la società è arrivata così in basso che tantissimi credono che l’unica soluzione è di offrire ed accogliere sempre più i compromessi, e di mettere da parte quelle cose che non siamo tutti d’accordo, come l’Eucaristia, Maria, i documenti del Magistero della Chiesa, riassunti nel CCC degli adulti. Invece di salire Monte Tabor, Subiaco, Laverna, per stabilire contatto e unione con Dio come ha fatto Mosè, San Benedetto e San Francesco, si scende nei compromessi di ecumenismo falso, con misericordia falsa, con compassione malconsigliata, con amore falso. Per essere coerente con questo abbassamento dell’asta, dovranno togliere le parole dell’Atto di Dolore: “Prometto con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni del peccato”!?! Dovranno cambiare le parole del Padre Nostro: “Sia fatta la MIA volontà”! Quando due giovani si sposano e pronunciano le loro promesse in pubblico, non vogliono sentire e non è accettabile di dire e di offrire queste promesse con i compromessi: “Io prendo te, finché le cose vanno bene per me…”.
NON si dice nell’Atto di Dolore: “Ci provo con il tuo santo aiuto di non offenderti, quando è possibile, e di cercare di evitare, se va bene per me, le occasioni del peccato”! Questo è l’Atto di Dolore composto da Satana, la sua strategia nascosta, per portarci lentamente non verso la fiducia totale in Dio, ma verso le sue belle bugie facili e le sue promesse vuote, e alla fine nella sua dimora per tutta l’eternità! Certamente è più difficile di vivere l’Atto di Dolore quando la grande maggioranza dei cattolici hanno abbracciato l’Atto di Dolore di Satana, ma Dio da più grazie in questo periodo più difficile nella storia del mondo per chi veramente prega con umiltà vera.”

Non è questa frase dalla Amoris Laetitia, no. 308, in pratica il “ATTO DI DOLORE DI SATANA”? Quando Pietro, il primo Papa, ha voluto mettere da parte la croce e risolvere con compromessi più ragionevoli e confortevoli, che cosa ha detto Cristo a Pietro? Cosa direbbe Cristo a “Papa Francesco” oggi? “Lungi da me, satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!” (Mt 16,23).

Gli scrittori spirituali e santi ci dicono che i muscoli spirituali sono simili ai muscoli fisici. Proprio come per i muscoli fisici, ci vuole tempo e sforzo per sviluppare i muscoli spirituali. Di condonare le cattive abitudini come una soluzione per cambiare eventualmente lo scivolare in basso e di cominciare a costruire i muscoli spirituali, è una bugia attraente per i numerosissimi cristiani che hanno formato l’abitudine di prendere la via più facile per tutta la vita, mentre si convincono che sono apposti secondo Dio, un dio che è sempre d’accordo con queste persone, cioè, se stessi. Questo è come dire ad un atleta di non allenarsi e poi giocherà meglio nel grande gioco della Domenica! Certamente c’è un tempo per il riposo, ma il riposo per poter continuare ad andare avanti dopo il riposo verso la meta, di non condonare e approvare lo stato abituale di vizio.

Come i biologi spiegano dei muscoli, l’esercizio elimina alcune cellule dei muscoli in modo che il corpo ricostruisce i muscoli ancora più forte; questo è il processo chimico ed i risultati dell’esercizio. Lo stesso nella vita spirituale. Ogni volta che ci riusciamo, con molta preghiera, per dire no ai nostri vizi, diventiamo sempre più forti. Questo è l’opposto di ciò che viene detto nella Amoris Laetitia.

Come possono essere “le possibili tappe di crescita delle persone che si vanno costruendo giorno per giorno” se “le possibili tappe” non sono aiutate a venire dicendo e vivendo ciò che diciamo nell’Atto di Dolore: “Prometto con il tuo santo aiuto di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni del peccato”!?! L’autodisciplina non è automatico, ma richiede una scelta personale di “prendere la nostra croce ogni giorno”, non l’incoraggiamento di buttare via la croce e continuare a vivere nello stato di peccato!?! Tutti gli scrittori spirituali e santi ci dicono questo, così come il nostro Maestro, Gesù Cristo.

Ho scritto nel mio articolo, “Siamo davvero arrivati ad uno SCISMA?” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/03/scisma-cattolico.html):
“Proprio al momento della svolta nella conversione di Sant’Agostino (Confessioni, VIII, 12), quando era ispirato ad aprire la Bibbia a caso, ha letto: “Rivestitevi invece del Signore Gesù Cristo e non seguite la carne nei suoi desideri” (Rm 13,14). Quanti padri delle famiglie (sacerdoti e vescovi) oggi, formati dalla cultura di relativismo oggi invece di un buon Padre cristiano, e non ispirato da una buona moglie che ha superato femminismo secolare, non vivono questo versetto di San Paolo e perciò non aiutano i loro figli di fare la stessa conversione come ha fatto San Agostino e tutti i santi? San Francesco d’Assisi ha chiamato il suo corpo “fratello asino”, indicando come ha vissuto Romani 13,14. Questa mancanza diffusa dei padri buoni e sani è alla radice della femminilizzata “Chiesa dei Simpatici” che abbiamo oggi e anche la crescita dell’omosessualità e il scivolare nel ecumenismo falso che porterà all’Una Chiesa Mondiale per la preparazione del avvento dell’Anticristo.”

Amoris Laetitia (n. 308) sta facilitando il seguire “la carne nei suoi desideri” come una soluzione “di crescita delle persone”!?! Ci sono molte persone oggi che sarà più che felice di accettare questa bugia attraente!

Quando ho dato alcune copie della Testimonianza di Gloria Polo dopo alcune Messe domenicali in una parrocchia dove il parroco mi ha chiesto di sostituire lui, dopo questo pastore mi ha chiesto di non offrire più alla gente le copie stampate di questo opuscolo.
Ho scritto nell’introduzione della mia traduzione in inglese di questa testimonianza:
“Credo che questa testimonianza è un dono di Dio proprio per il nostro tempo così straordinario. Credo che questa testimonianza aiuterà tante persone di buona volontà, che non hanno paura di confrontarsi con la verità, per convertirsi alla Verità e per cominciare a vivere una vita nuova e appagante con Gesù Cristo. Per noi cattolici ci aiuterà a fare un buon esame di coscienza e quindi una buona confessione sacramentale”.
“La Testimonianza di Gloria Polo” (http://testim-polo.blogspot.com/)
“I Documenti Che Riguardano l’Approvazione Ecclesiale della Testimonianza di Gloria Polo” (http://spir-food.blogspot.it/2014/03/gloria-polo-documents.html).
Questa testimonianza è un dono da Dio che può aiutare le persone a capire la devastazione delle belle bugie che si può andare in cielo senza la croce e senza cambiare la vostra vita in base alle leggi di Dio. Inoltre, oggi Satana ha convinto tantissime persone che l’inferno non esiste o che non c’è niente dopo la morte, perciò non dobbiamo essere preoccupati delle conseguenze delle nostre azioni! “Oggi, sotto la guida di un angelo, sono stata negli abissi dell’inferno… Una cosa ho notato e cioè che la maggior parte delle anime che ci sono (nell’inferno), sono anime che non credevano che ci fosse l’inferno” (Diario di Santa Faustina, no. 741).
In seguito ho risposto a questo prete che mi ha proibito di offrire la Testimonianza di Gloria Polo. Visitate: “Una Lettera Aperta ad un Sacerdote Confratello”; http://testim-polo.blogspot.com/2009/05/open-letter.html).

Se una persona sta annegando in acqua, che cosa fai, aiutarlo a tirarsi fuori dall’acqua o di imparare a nuotare, o si butta più acqua su di lui? Questo è ciò che “il Papa Francesco” e tanti altri sacerdoti e vescovi stanno offrendo alle persone che annegano nelle loro abitudini di vizio e l’egoismo e nel “occasione di peccato “!!! Le persone oggi hanno bisogno di aiuto per uscire dal loro stile di vita molto distruttiva, e la grande maggioranza dei padri e pastori di oggi approvano e favoriscono lo stesso stile di vita che li ha portati alla situazione molto difficile in cui si trovano.

San Tommaso ci dice che per il peccato del sesso, si deve tagliarlo immediatamente; ci dice che nel trattare con le tentazioni sessuali, non si può pensare o soffermarsi su queste tentazioni per superarle, ma fuggire subito, diverso dagli altri tentazione. Questa è l’esperienza e la consulenza di tutti i santi, esattamente in contrasto con le parole di “Papa Francesco”. Non si può rimanere nel “occasione di peccato” e credere la bella bugia che le cose andranno meglio! Davanti a Dio, non vale la scusa che leader religiosi ci hanno detto che va bene sesso fuori di matrimonio. Tutti i due sono colpevoli, quello che dà scandalo e quelli che seguono lo scandalo! (CCC 2284; Mc 9,42-49; Ez 34,3: Ufficio delle Letture, Discorso sui pastori di sant’Agostino, TO 24, giovedì; Ufficio delle Letture, Sant’Ignazio di Antiochia, TO 2 lunedì).

– – – – – – –

LA LITURGIA – HELEN HULL HITCHCOCK

Helen Hull Hitchcock: Una Voce Valorosa per la Fede e per la Famiglia
La fondatrice delle Donne per la Fede e la Famiglia e direttrice del Adoremus Bulletin, è morta il 20 ottobre, 2014, all’età di 75.
(http://www.ncregister.com/daily-news/helen-hull-hitchcock-1939-2014).

– – –

“Perché la Riforma Liturgica? o, Se diciamo di no a qualsiasi cambiamento liturgico?” da Helen Hull Hitchcock
“Why the Liturgical Reform? or, What if we just say no to any liturgical change?”, by Helen Hull Hitchcock (http://www.adoremus.org/0911LiturgicalReform.html).

“Quello che il Vaticano II ha veramente detto su Rinnovamento”, Recensione libro da Helen Hull Hitchcock
“What Vatican II Really Said about Renewal”, Book Review by Helen Hull Hitchcock (http://www.adoremus.org/0510VaticanIIRenewal.html).

“Hanno portato via il mio Signore, e non so dove lo hanno posto”, da Helen Hull Hitchcock
“They Have Taken Away My Lord, And I Know Not Where They Have Laid Him”, by Helen Hull Hitchcock (https://www.ewtn.com/library/Liturgy/TABERNAC.HTM).

– – –

“Il linguaggio femminista è sempre stato una preoccupazione particolare per Hitchcock. Nel 1992, ha curato un libro intitolato, La politica di preghiera: Il linguaggio femminista e il culto di Dio, pubblicato da Ignatius Press e composto dai scritti di studiosi di spicco, tra cui studiosi ebrei, sui tentativi femministi di cambiare il linguaggio che consideravano “sessisti” nella liturgia e nei testi religiosi. Ha spiegato nel 1995 perché fosse così categoricamente contrario alla femminilizzazione del linguaggio religioso.
“Come cattolici, che si sono formati, ispirati e sostenuti dai sacramenti della Chiesa attraverso la partecipazione alla liturgia, l’azione centrale della Chiesa e mezzo principale della trasmissione della fede cattolica, siamo fortemente consapevoli del potere dei simboli nella coscienza umana”, ha scritto. “Noi, pertanto, deploriamo i tentativi di distorcere e trasformare la lingua e la liturgia, entrambi i quali rendono tali impressioni simbolici potenti sulla mente umana, per confermare a un particolare programma ideologico contemporaneo in contrasto con la fede e la pratica cattolica”.
(http://www.ncregister.com/daily-news/helen-hull-hitchcock-1939-2014)

– – –

Questa settimana, la famiglia EWTN rende omaggio a Helen Hull Hitchcock, vera figlia di Dio e difensore della fede e della famiglia cattolica. Lei è stato un pioniere nella autentico rinnovamento della sacra Liturgia e rivendicare il ruolo delle donne nella Chiesa
(http://www.womenofgrace.com/blog/?p=34402)

– – – – – – – –

Helen Hull Hitchcock spiega che dobbiamo tornare ai documenti del Concilio Vaticano II e leggerli correttamente. Rinnovamento significa ristabilire il collegamento con o per imparare ad amare qualcosa in modo più profondo e intenso. Lo stesso con la partecipazione attiva, con le parole vere date a noi, ma i documenti autentici del Consiglio, il che significa che la gente dovrebbe partecipare non solo mentalmente, ma spiritualmente, non necessariamente essere attivi nel senso che molti cattolici dopo il Concilio ha deciso di fare secondo la propria interpretazione dei documenti della Chiesa.

Il rinnovo non significa rendere la liturgia assolutamente nuovo. I documenti liturgici della Chiesa mettono in chiaro che la Chiesa si basa sul fondamento di ciò che è stato in passato e non buttare fuori tutto e ripartire da zero, come molti hanno fatto con le liturgie sacre dopo il Concilio

Prima del Concilio la gente comune in realtà non avevano molto collegamento con l’azione sacramentale che stava succedendo. Anche anni prima del Concilio Vaticano II, Pio X voleva ristabilire l’impegno del popolo e coinvolgimento spirituale con la liturgia. È lui che ha inventato il termine partecipazione effettiva. Questo è ciò che il concilio stava cercando di fare, dopo altri 60 anni, è stato quello di portare quella a fuoco e di avere i cattolici più impegnati nella loro fede, ad amare di più e di voler dare più.

Molte persone hanno preso quelle parole e li fece dire quello che volevano dire loro, che fa’ parte del problema. Un rinnovamento è tornare a capire ciò che i padri conciliari intendevano, guidati dallo Spirito, ciò che è coerente con l’insegnamento della Chiesa.

(https://www.youtube.com/watch?v=LtpqkUl6ehY)

– – –

Padre Gabrielle Amorth spiega:
“Il Concilio Vaticano II aveva chiesto di rivedere alcuni testi. Disobbedendo a quel comando, si è voluto invece rifarli completamente. Senza pensare che si potevano anche peggiorare le cose anziché migliorarle. E tanti riti sono stati peggiorati per questa mania di voler buttare via tutto quello che c’era nel passato e rifare tutto daccapo, come se la Chiesa fino ad oggi ci avesse sempre imbrogliato e ingannato, e solo adesso fosse finalmente arrivato il tempo dei grandi geni, dei superteologi, dei superbiblisti, dei superliturgisti che sanno dare alla Chiesa le cose giuste. Una menzogna: l’ultimo Concilio aveva semplicemente chiesto di rivederli quei testi, non di distruggerli.” (http://www.preghiereagesuemaria.it/sala/intervista%20a%20padre%20amorth.htm).

Ho scritto in un articolo, (“Il Dio Infinito Fra Noi”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/01/il-dio-infinito-fra-noi.html), che scrivevo anche della mancanza dell’umiltà fra i membri del Cammino Neocatecumenale:
“Quando si legge il diario di Santa Faustina, si vede che mentre lei progrediva nell’unione con Gesù, lei era SEMPRE PIÙ CONSAPEVOLE DELLA SUA MISERIA, e allo stesso tempo più fiduciosa nella misericordia di Dio con tanta gratitudine verso Dio per questo dono inestimabile della Sua misericordia! Invece tante volte, il più che andiamo avanti in un movimento ecclesiale o nel nostro ministero sacerdotale, crediamo di essere meno miseri e più degni di stare davanti a Dio e gli uomini…” Santa Faustina, come tutti i santi, si fidava e guardavano sempre più verso Dio e sempre meno verso se stessa per la guida e l’aiuto.

“Madre Angelica sulla bestemmia, il Concilio Vaticano II, e la GMG 1993”
“Mother Angelica on Blasphemy, the Second Vatican Council, and WYD 1993” (https://www.youtube.com/watch?v=oCvX94US7SY&feature=youtu.be).

– – – – – – –

FEMMINISMO – HELEN HULL HITCHCOCK.

Un ex Episcopalian che è diventato cattolico nel 1984, Hitchcock si è saltata nella mischia quando i vescovi cattolici degli Stati Uniti stavano preparando una lettera pastorale sul ruolo della donna nella Chiesa ed le femministe stavano arrivando per esternare le critiche acute della Chiesa.
(http://www.ncregister.com/daily-news/helen-hull-hitchcock-1939-2014/#ixzz46Mv3d9YG)

Il movimento, Donne per la Fede e la Famiglia, non condividevano la dura critica femminista della Chiesa. Il movimento, Donne per la Fede e la Famiglia, ha elaborato un “Affermazione Per Le Donne Cattoliche” in otto punti che ha sottolineato la fedeltà alla Chiesa e, infine, è stato firmato da Madre Teresa – insieme ad altre 50.000 donne cattoliche.
(http://www.ncregister.com/daily-news/helen-hull-hitchcock-1939-2014)

AFFERMAZIONE PER LE DONNE CATTOLICHE
http://archive.wf-f.org/Italian-AFF2.html
http://archive.wf-f.org/04-3-Inside.html

– – –

L’importanza dei padri forti nella famiglia.
In inglese: Strong Fathers, Strong Daughters: 10 Secrets Every Father Should Know is a 2007 parenting book by Meg Meeker, MD, which provides guidance to fathers on raising their daughters (https://en.wikipedia.org/wiki/Strong_Fathers,_Strong_Daughters).

– – –

Il Femminismo e le Guerre Linguistiche della Religione
Feminism and the Language Wars of Religion
by Fr. John A. Hardon, S.J.
http://www.therealpresence.org/archives/Heresies_Heretics/Heresies_Heretics_012.htm

L’agenda femminista all’interno della Chiesa cattolica
The Feminist Agenda within the Catholic Church
by Cornelia R. Ferreira
https://www.catholicculture.org/culture/library/view.cfm?recnum=7512

Le Monache di New Age – Aumentare la pratica della Yoga, Reiki e Sciamanesimo, di Barbara Maczek
New Age Nuns – Increasing Practice of Yoga, Reiki & Shamanism
By Barbara Maczek
La valutazione recente del Vaticano della Leadership Conferenza delle Donne Religiose (LCWR), che rappresenta il 80% delle donne religiose cattoliche negli Stati Uniti, ha trovato le azioni che non erano in conformità con gli insegnamenti della Chiesa. In effetti, la Congregazione per la Dottrina della Fede ha detto LCWR sta minando gli insegnamenti cattolici su omosessualità e il controllo delle nascite e la promozione di “temi femministi radicali incompatibili con la fede cattolica.”
The Vatican’s recent assessment of the Leadership Conference of Women Religious (LCWR), which represents 80% of Catholic religious women in the United States, found actions that were in non-conformance with Church teachings. In fact, the Congregation for the Doctrine of the Faith said LCWR is undermining Roman Catholic teachings on homosexuality and birth control and promoting “radical feminist themes incompatible with the Catholic Faith.”
http://www.traditioninaction.org/History/G_018_Nuns_1.html

Danni Incalcolabili
31 maggio 2011
Riflessioni di Donna Steichen sul femminismo e la Chiesa al 20° anniversario di “La Rabbia Empia”
Incalculable Damage
May 31, 2011
Donna Steichen’s reflections on feminism and the Church on the 20th anniversary of “Ungodly Rage”
http://www.catholicworldreport.com/Item/785/incalculable_damage.aspx

La Rabbia Empia: la faccia nascosta del Femminismo Cattolico
da Donna Steichen
Scritto da un giornalista cattolico che ha indagato il femminismo sul suo stesso terreno, questo straordinario libro espone completamente la faccia nascosta del femminismo cattolico per la prima volta, rivelando le sue radici teoriche e psicologiche nella perdita della fede. Un resoconto definitivo di un movimento spinto dalla rabbia vendicativa alla rivolta contro ogni autorità spirituale.
Ungodly Rage: The Hidden Face of Catholic Feminism
by Donna Steichen
Written by a Catholic journalist who has investigated feminism on its own ground, this remarkable book fully exposes the hidden face of Catholic feminism for the first time, revealing its theoretical and psychological roots in loss of faith. A definitive account of a movement impelled by vengeful rage to revolt against all spiritual authority.
http://www.goodreads.com/book/show/1148114.Ungodly_Rage

‘La Rabbia Empia’ di (Suora) Donna Quinn
(Sister) Donna Quinn’s ‘ungodly rage’
By Matt C. Abbott
http://www.renewamerica.com/columns/abbott/091028

Monache Andate Selvagge: un viaggio lungo la strada della memoria
Quelli di voi che si chiedono il motivo per cui la Congregazione per la Dottrina della Fede e dei Vescovi americani hanno avviato una riforma della dirigenza della Leadership Conferenza delle Donne Religiose (LCWR), dovrebbe fare un piccolo viaggio sulla strada della memoria.
Ampi settori di religiose negli Stati Uniti sono stati per decenni infestati da un femminismo radicale così velenoso che molti di loro, soprattutto nella leadership, sono arrivati fino a difendere l’uccisione di neonati.
Nuns Gone Wild: A Trip Down Memory Lane
Those of you who wonder why the Congregation for the Doctrine of the Faith and the American Bishops initiated a reform of the leadership of the Leadership Conference of Women Religious (LCWR), should take a little trip down memory lane.
Vast sectors of women religious in the USA have for decades been infested with a radical feminism so poisonous that many of them, especially in leadership, have even come to defend the killing of babies.
http://wdtprs.com/blog/2012/04/nuns-gone-wild-a-trip-down-memory-lane/

– – –

Quando ho studiato all’Angelicum a Roma (1986-1989), mi ricordo una volta che uno dei nostri professori ha detto in un modo generale che la madre della famiglia (il cuore della famiglia) offre l’amore incondizionato ai figli mentre il padre (il capo della famiglia) offre l’amore condizionale ai figli; ci vuole tutti i due e Dio ci offre tutti i due. Vediamo come Satana ha attaccato la donna con la pornografia, il femminismo secolare, ecc., rendendola come un oggetto di piacere invece una figlia del Re dei re. Ma Satana ha attaccato ugualmente l’uomo cercando di eliminare il padre dalla famiglia. Perché è soprattutto il padre che ha la grazia della sua vocazione data da Dio per poter percepire meglio le attrazioni nascosti e attraenti e le bugie di Satana messe davanti a noi nel mass media come se fossero la verità. Il padre deve discernere fra l’amore vero e l’amore falso, fra la misericordia vera e la misericordia falsa, fra la compassione vera e la compassione malconsigliata, fra l’amore incondizionato vero e l’amore incondizionato falso, fra l’amore condizionale vero e l’amore condizionale, e la combinazione giusta e prudente. Questa è la carta vincente che Satana ha preparata eliminando il padre dalla famiglia, per confondere questo equilibrio giusto.
Istintivamente, le mogli che pregano riconoscono la vocazione del padre della famiglia e si rendono conto che lei, la moglie, ed i bambini hanno bisogno del capo della famiglia per proteggere la famiglia e la società. Il femminismo secolare ha convincere la grande maggioranza delle donne che non hanno bisogno gli uomini e sono da utilizzare e manipolare invece di ispirare i loro mariti a compiere la loro vocazione da Dio; le femministe secolari non riconoscono nemmeno la vocazione dell’uomo e quindi non apprezzano questa vocazione. L’ironia, piuttosto la strategia del “padre della menzogna”, è che le femministe secolari finiscono per essere utilizzati come oggetti sessuali degli gli uomini. Così Satana è riuscito ad eliminare la voce maschile, che è quello di proteggere la famiglia e la società e la Chiesa dalle belle bugie del lupo travestito da agnello, mentre il lupo attira innumerevoli anime nel suo gregge con il suo veleno nascosto dei suoi inganni attraenti. Satana ha anche convinto i giovani a non fidarsi all’autorità legitima così che i giovani sono condotti dal principe del mondo, Satana (Gv 12,31; 14,30). Satana offre le mezze verità, che finiscono per essere false e molto distruttive.

– – –

Padre Larry Richards ha detto sul un programma di EWTN, “Living Right” with Dr. Ray (“Women And The Church”): “Si preoccupa dei ruoli delle donne se si preoccupa del potere. Se si preoccupa del servire allora i ruoli parlano dei diversi modi di servire.”

– – – – – – –

UNA CHIESA RISTRUTTURATA CON MOLTO MENO MEMBRI

In una intervista esclusiva con Cardinale Joseph Ratzinger su World Over Live (in inglese: EWTN, 2003; “Conversations The World Over – Cardinal Joseph Ratzinger Pt. 1”; https://www.youtube.com/watch?v=5TO6mzCPWbg), Raymond Arroyo ha chiesto Cardinale Ratzinger che cosa voleva dire Papa Giovanni Paolo II in riguardo a “una nuova primavera nella Chiesa”. Cardinale Ratzinger ha risposto:
“Questo non vuol dire che ci saranno una grande quantità di conversioni; questo non è il modo di Dio. Le cose essenziale nella storia cominciano sempre con le comunità piccole ma convinte. La Chiesa ha cominciato con gli dodici apostoli. E anche con le chiese piccole di San Paolo diffuse nella regione mediterranea, delle comunità piccole che avevano in se il futuro del mondo, perché avevano la verità e la forza della convinzione vera. Penso anche oggi che sarebbe un errore di pensare adesso che in dieci anni in una nuova primavera tutti saranno cattolici. Questo non è il futuro neanche la nostra aspettativa. Ma avremo le comunità molto convinte. Questa è la primavera, una nuova vita in persone molto convinte con la gioia della fede. Ma da questi numeri piccoli avremo una radiazione di gioia, un’attrazione.”

Jean-Baptiste Chautard nel suo libro classico, “L’Anima dell’Apostolato”, anche spiega come le parrocchie sono rinnovate dai piccoli gruppi convinti con la verità e infuocati per il Signore.

Invece oggi, non facendo come hanno fatti i santi come Sant’Antonio Abate, San Benedetto e San Francesco di Assisi, si cerca prima di andare alle periferie, senza mettere prima Dio nel cuore, capace di vivere il Primo Comandamento: “Adorerai il Signore Dio tuo e lo servirai” (Es 20,2-5; Dt 5,6-9; CCC 2084). Ormai il mondo è così lontano da Dio che tanti responsabili religiosi credono che l’unico modo di evangelizzare è di compromettere i 10 Comandamenti, di mettere da parte la pienezza dei mezzi di santificazione, i sacramenti soprattutto l’Eucaristia, e la pienezza della Verità con la guida del Magistero della Chiesa (Lumen Gentium 8) per poter evangelizzare i non cattolici. Questo è ecumenismo falso, che ci porta alla riduzione al livello del denominatore comune di tutte le religioni, di spogliarci delle nostre difese spirituali e le armi contro le forze del male. Nel nome di amore (falso), nel nome della misericordia (falsa), nel nome di ecumenismo (falso), i cattolici sono condotti di essere privati dei loro tesori più grandi di grazia e di verità, che sono precisamente i mezzi più potenti della salvezza per noi, per gli altri e in effetti per tutto il mondo! In questo modo si va sempre più alla mediocrità cercando di accogliere ed accontentare tutti, con i compromessi dopo i compromessi, fino alla perdita di tutti i veri valori di Gesù Cristo.

Trascurando la preghiera, vi è una forte tendenza oggi, spinto da Satana e la massoneria, A CERCARE LE SOLUZIONI TRA GLI UOMINI E NELLA COMUNITÀ PIUTTOSTO CHE DA DIO. Spesso nella storia della Chiesa, mentre la grande maggioranza stava scivolando nella mediocrità con i compromessi accompagnati con la cecità, allontandosi da Dio, Dio ha suscitato i santi che si staccavno dalla mandria delle masse al fine di trovare l’unione con Dio. Mosè salì sul monte Tabor; Sant’Antonio Abate è andato nel deserto; San Benedetto è andato a Subiaco; San Francesco d’Assisi è andato a Laverna!

Invece oggi, non facendo come hanno fatti i santi come Sant’Antonio Abate, San Benedetto e San Francesco di Assisi, si cerca prima di andare alle periferie, senza mettere prima Dio nel cuore, capace di vivere il Primo Comandamento: “Adorerai il Signore Dio tuo e lo servirai” (Es 20,2-5; Dt 5,6-9; CCC 2084). Ormai il mondo è così lontano da Dio che tanti responsabili religiosi credono che l’unico modo di evangelizzare è di compromettere i 10 Comandamenti, di mettere da parte la pienezza dei mezzi di santificazione, i sacramenti soprattutto l’Eucaristia, e la pienezza della Verità con la guida del Magistero della Chiesa (Lumen Gentium 8) per poter evangelizzare i non cattolici. Questo tipo di compromesso è ciò che i tre fondatori del Cammino Neocatecumenale hanno scritto a Papa Benedetto in gennaio 2006 (“La Messa Neocatecumenale”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/02/la-messa-neocatecumenale.html). Questo è ecumenismo falso, che ci porta alla riduzione al livello del denominatore comune di tutte le religioni, di spogliarci delle nostre difese spirituali e le armi contro le forze del male. Nel nome di amore (falso), nel nome della misericordia (falsa), nel nome di ecumenismo (falso), i cattolici sono condotti di essere privati dei loro tesori più grandi di grazia e di verità, che sono precisamente i mezzi più potenti della salvezza per noi, per gli altri e in effetti per tutto il mondo! In questo modo si va sempre più alla mediocrità cercando di accogliere ed accontentare tutti, con i compromessi dopo i compromessi, fino alla perdita di tutti i veri valori di Gesù Cristo.

Mentre la Chiesa viene crocifissa, e sembra morire, di essere attaccata da tutti le parti dalle numerosissime coorti di Satana, C’È UNA GRANDISSIMA TENTAZIONE di cercare i membri per la Chiesa abbandonando la scomoda verità, che è Cristo crocifisso, così più persone si uniranno alla chiesa fatiscente. Quanti pastori o ministri giovanili offrono ciò che la gente o i giovani vogliono, ma dopo aver attirato la gente ed i giovani, non li portano più tardi verso l’adorazione di Dio nell’Eucaristia e verso il Calvario, a prendere la loro croce con Cristo? È buona di incontrare le persone dove si trovano, che, in generale, oggi è di solito molto lontano dalla vera verità di Dio. Dio ci incontra dove ci troviamo, ma Dio ci ama troppo per lasciarci dove siamo! Cinque anni fa, quando ho parlato con un nuovo seminarista nella mia diocesi circa la centralità della croce come un sacerdote, chiamato ad essere una vittima con Cristo, mi ha detto che se lo avrebbero detto prima, non avrebbe voglia di essere nel seminario anche oggi! “Ma essi non vollero riceverlo, perché era diretto verso Gerusalemme” (Lc 9,53).

“Sono venuto a portare il fuoco sulla terra; e come vorrei che fosse già acceso! C’è un battesimo che devo ricevere; e come sono angosciato, finché non sia compiuto! Pensate che io sia venuto a portare la pace sulla terra? No, vi dico, ma la divisione. D’ora innanzi in una casa di cinque persone si divideranno tre contro due e due contro tre; padre contro figlio e figlio contro padre, madre contro figlia e figlia contro madre, suocera contro nuora e nuora contro suocera” (Lk 12:49-53).

La profezia dimenticata di Ratzinger sul futuro della Chiesa
“Una Chiesa ridimensionata, con molti meno seguaci, costretta ad abbandonare anche buona parte dei luoghi di culto costruiti nei secoli. Una Chiesa cattolica di minoranza, poco influente nella scelte politiche, socialmente irrilevante, umiliata e costretta a “ripartire dalle origini”.
Ma anche una Chiesa che, attraverso questo “enorme sconvolgimento”, ritroverà se stessa e rinascerà “semplificata e più spirituale”. É la profezia sul futuro del cristianesimo pronunciata oltre 40 anni fa da un giovane teologo bavarese, Joseph Ratzinger. Riscoprirla oggi aiuta forse a offrire un’ulteriore chiave di lettura per decifrare la rinuncia di Benedetto XVI, perché riconduce il gesto sorprendente di Ratzinger nell’alveo della sua lettura della storia…”
http://www.lastampa.it/2013/02/18/vaticaninsider/ita/vaticano/la-profezia-dimenticata-di-ratzinger-sul-futuro-della-chiesa-vAg79bFRBPcXwaVznUshbN/pagina.html

Più di 15 anni fa ho accolto l’invito del Servo di Dio, ARCIVESCOVO FULTON SHEEN, ai sacerdoti ed ai vescovi, di fare ogni giorno una ora santa in chiesa davanti a Dio infinito nel tabernacolo. Negli ultimi anni avevo incoraggiato altri sacerdoti nella mia diocesi di fare lo stesso, ma tutti mi hanno detto: “Non ho tempo”. Ho risposto a loro che se io non facessi quel’ora ogni giorno, finisco a dare agli altri un povero prete che si chiama Don Jo invece di Gesù Cristo. I numerosissimi pupazzi di Satana nella Chiesa ha spinto i sacerdoti verso attivismo e lontano da “fonte e culmine di tutta la vita cristiana”, l’Eucaristia (Vat. II: LG 11; CCC 1324). Dimentichiamo così facile le parole che diciamo ogni anno all’inizio di Quaresima mentre il sacerdote mette i ceneri sul nostro capo: “Ricordati che sei polvere, e in polvere tornerai.”

– – – – – – –

La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi:
“Questi sono i tempi, da Me predetti, in cui Cardinali si oppongono a Cardinali, Vescovi a Vescovi, Sacerdoti a Sacerdoti ed il gregge di Cristo viene dilaniato dai lupi rapaci, che si sono introdotti sotto le vesti di inermi e mansueti agnelli. Fra costoro vi sono anche alcuni che occupano posti di grande responsabilità e, per loro mezzo, Satana è riuscito ad entrare e ad operare al vertice stesso della Chiesa. Vescovi e Sacerdoti della santa Chiesa di Dio, quanto è grande oggi la vostra responsabilità! Il Signore sta per domandarvi il rendiconto di come avete amministrato la Sua vigna. Pentitevi, chiedete perdono, riparate e, soprattutto, tornate ad essere fedeli al compito che vi è stato affidato” (6 settembre 1986).

“Ormai le tenebrose forze del male la insidiano da ogni parte; le oscure trame intessute dalla Massoneria, per mezzo dei suoi numerosi adepti che si sono introdotti al vertice della Chiesa, sono riuscite a paralizzare la sua azione ed a spegnere il suo ardore apostolico” (15 Agosto 1988).

– – – – – – –

FR. LARRY RICHARDS – AMORE INCONDIZIONATO

Fr. Larry Richards ha detto sul “Living Right” di EWTN (tema: “Amore Incondizionato”; trasmissione: 29 Dicembre, 2015):

“Non giudicate per non essere giudicati. La gente dice che Dio mi ama così come sono, mi ama incondizionatamente. Questo è vero, come vediamo in Giovanni 3,16. Ma Dio ci ama per il nostro bene, per il nostro meglio. Se amo qualcuno, voglio ancora dire di no a loro. Se c’è un ponte più avanti, la Chiesa è colui che tiene fuori il cartello “Il ponte interrotto più avanti”. Ma mi dirai non è vero! Il problema è questo, si potrebbe stare lì e dire che il ponte non è interrotto più avanti. E dico no, sono già stato lì; il ponte è interrotto più avanti. Quindi, per me di amarti, dico la verità. Non ti giudico nella verità. Gesù, Dio, la Chiesa, non toglie mai il libero arbitrio; siete sempre al 100% liberi di fare le tue decisioni. Ma sei anche al 100% libero di fare le decisioni sbagliate.

Quando gli si dice che l’insegnamento della Chiesa è che questo è errato, tante persone non riescono di avvolgere la loro testa intorno al fatto che la Chiesa non li sta giudicando.

Perché alcune persone hanno giudicato senza amare la gente. Non possiamo dire la verità a meno che non si parla nell’amore. San Paolo dice: “Dite la verità nella carità” (Ef 4,15). Così a volte le persone non si rendono conto o non ci sentono che stiamo parlando di amore, ti vogliamo bene ed è per questo che stiamo dicendo queste verità. Pensano che siamo solamente giudicandoli. Quando si tratta di essere amati da Dio, Gesù disse all’adultera: “Nessuno ti ha condannata? … Neanch’io ti condanno “(Gv 8, 10-11). Questo è dove tante persone si fermano oggi. Ma è così importante che sappiamo sempre la pienezza della Scrittura. Perché dopo Gesù ha detto: “Neppure io ti condanno”, dice “Va’ e non peccare più”. Questo significa che Lui la giudica? Ma non era il suo giudizio che l’ha convertita, era il suo amore e l’accettazione che l’ha convertita. Anche nel Vangelo di Giovanni si legge: “Se mi amate osserverete i miei comandamenti” (Gv 14: 15,23). Questo è l’unico modo in cui possiamo dimostrare che amiamo Dioc che Lo obbediamo. Si capisce che fa’ parte del amore. Quando stiamo solo guardando noi stessi e abbiamo a che fare con il mondo, la gente dice, come faccio a piacere al mondo, invece di come posso piacere a Dio! Ma il mondo non ci ama così come siamo; questo è una bugia dal diavolo che le persone nel mondo ti ameranno come sei. No, non appena si fa qualcosa per farli impazzire o fare qualcosa che è egoista o qualsiasi altra cosa, ti piantano subito.

In un certo senso, tutti giudicano: il mondo giudica, secolarismo giudica, umanesimo giudica, tu giudichi, io giudico, tutti giudicano. La domanda è: che cosa stai giudicando, qual è il tuo intento obiettivo, morale, realtà. Per esempio Dio dice che se fai questo, è sbagliato … Tutto risale a Gen 3,4-5: “Voi diventereste dei, sapreste ciò che è giusto e sbagliato”. Ciò significa che tu puoi decidere.

Per esempio io so che la Chiesa insegna che il controllo artificiale delle nascite è sbagliato. Ma io non penso che sia. Oh, quindi dovrei chinarmi e baciarti i piedi perché sei Dio onnipotente. Hai fatto una regola e hai detto che non credo che questo sia sbagliato. Quindi hai preso il posto di Dio, e tu hai detto, io sono l’arbitro di ciò che è morale. Così ognuno decide chi sarà arbitro di giusto e sbagliato. Si capisce che qualcuno deve essere l’arbitro. Quindi, quando si parla di Chiesa, quando si parla di Dio, tutto ciò che Dio fa, tutto, è fatto per amore, anche il giudizio viene fatto per amore. Perché quando Dio ci giudica, anche per sempre, ci dà quello che vogliamo, e se non lo è Lui, Egli non potrà mai forzare stesso su di noi. Come ha detto Giovanni Paolo II: “Dio invita sempre, non mai richiede”. Così, quando si tratta di noi in relazione, Dio ci invita a seguirlo. Se qualcosa è giusto o sbagliato, non importa se siete d’accordo con esso o no. È giusto se sei d’accordo o no, o è sbagliato se sei d’accordo o no. Ma Egli ti invita ancora ad accettarlo nella tua vita. Pensateci, Dio ci ama così tanto che possiamo andare all’inferno per sempre perché ci ama. Egli ci dà la scelta. Ma ci avverte. La cosa più grande di questo è che Dio fa tutto in suo potere come Dio per salvare noi, quando suo figlio è morto sulla croce. L’unico che scombina le cose siamo noi.

Amore e giudicare, non sono antagonisti, sono due facce della stessa medaglia”.

– – – – – – –

ALTRI ARTICOLI CHE FORSE VI INTERESSATE:

Amorios Laetitia: “Uno studio sui risultati dell’ambiguità”
Amoris Laetitia: “A study on the results of ambiguity”

Amoris Laetitia: “A study on the results of ambiguity”

Numero dei scrittori cattolici preoccupati dell’esortazione del Papa crescendo velocemente.
Number of Catholic writers expressing concern about Pope’s exhortation rapidly growing
https://www.lifesitenews.com/blogs/number-of-catholic-writers-expressing-concern-about-popes-exhortation-rapid

Elenco delle critiche che non sono da fondamentalisti non equilibrati
List of Criticisms that are “not the knee-jerk reactions of hard-line fundamentalist anti-papal agitators”

List of Criticisms that are “not the knee-jerk reactions of hard-line fundamentalist anti-papal agitators”

Priest: rivoluzione pastorale Papa Francesco va’ contro 2.000 anni di tradizione
Priest: Pope Francis’ pastoral revolution goes against 2,000 years of tradition
https://www.lifesitenews.com/opinion/priest-pope-francis-pastoral-revolution-goes-against-2000-years-of-traditio

“’Resistenza’ pubblica a Pietro dai cardinali, vescovi, teologi e altri fedeli, è ormai urgente”
“Public ‘resistance’ to Peter from cardinals, bishops, theologians and other faithful, is now urgently needed”

“Public ‘resistance’ to Peter from cardinals, bishops, theologians and other faithful, is now urgently needed”

Francesco sulla Santa Comunione per gli adulteri: “Posso dire di sì, punto”
Francis on Holy Communion for Adulterers: “I can say yes, period”

Francis on Holy Communion for Adulterers: “I can say yes, period”

Pannello EWTN Raymond Arroyo spiega ragioni di allarme sull’Esortazione di Papa Francesco
EWTN’s Raymond Arroyo panel explains reasons for alarm over Pope Francis Exhortation
https://www.lifesitenews.com/news/ewtn-raymond-arroyo-panel-explains-reasons-for-alarm-over-pope-francis-exho

Una rivista approvata dal Vaticano: l’Esortazione apre la porta alla Santa Comunione per i divorziati rispostati
Vatican-approved magazine: Exhortation opens door to Holy Communion for remarried divorcees
https://www.lifesitenews.com/news/vatican-approved-newspaper-exhortation-allows-holy-communion-for-remarried

Cardinali Müller e Sarah sono Silenziosi circa Amoris Laetitia
Cardinals Müller and Sarah are Quiet about Amoris Laetitia
http://biblefalseprophet.com/category/source/life-site-news/

http://www.iltimone.org/34598,News.html
Effetto Bergoglio sulle vocazioni: crollano dappertutto, ma in modo particolare in Sudamerica (e specie in argentina). Nota bene: nella Chiesa c’è chi ha tante vocazioni, ma ha una spiritualità cattolica, opposta al bergoglismo e quindi è emarginato sotto questo papa.

Quando Atanasio si ritrovò solo in «un mondo ariano». E vinse con la forza della fede e della verità
http://www.iltimone.org/33742,News.html

“Anche se i cattolici fedeli alla tradizione sono ridotti a un piccolo resto, sono loro la vera Chiesa di Gesù Cristo” S. Atanasio (dottore e padre della Chiesa)
http://www.iltimone.org/33742,News.html

«Amoris Laetitia»: chiarire per evitare una confusione generale
Pubblichiamo un documento di riflessione di S.E. Mons. Athanasius Schneider, Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi di Maria Santissima di Astana, in Kazakhstan, riguardo l’esortazione apostolica post-sinodale di Papa Francesco, «Amoris Laetitia».
http://www.corrispondenzaromana.it/amoris-laetitia-chiarire-per-evitare-una-confusione-generale/

Vescovo Schneider denigra confusione l’esortazione Amoris Laetitia di Papa Francesco
Bishop Schneider decries confusion in Pope Francis’ exhortation Amoris Laetitia
https://www.lifesitenews.com/news/bishop-schneider-decries-confusion-in-pope-francis-exhortation-amoris-laeti

Dopo 2000 Anni, Il Divorzio Viene Imposto Nella Chiesa. E Lo Scisma Si Fa Piu’ Incombente

DOPO 2000 ANNI, IL DIVORZIO VIENE IMPOSTO NELLA CHIESA. E LO SCISMA SI FA PIU’ INCOMBENTE

Priest su esortazione papale: Dobbiamo mantenere salda la tradizione
Priest on papal exhortation: We must hold fast to the Tradition
https://www.lifesitenews.com/opinion/priest-on-papal-exhortation-we-must-hold-fast-to-the-tradition

Cupich: documento del Papa sul sesso, il matrimonio, la vita familiare è un ‘cambio di gioco’
Cupich: Pope’s document on sex, marriage, family life a ‘game changer’
http://www.chicagotribune.com/news/local/breaking/ct-pope-catholics-divorce-met-20160408-story.html

Padri sinodali: da Hollywood a ideologia di gender a ISIS. Il cardinale Sarah e l’Arcivescovo Gomez tracciano la crisi della famiglia ad una perdita nel senso della presenza di Dio e dellaVerità
Synod Fathers: From Hollywood to Gender Ideology to ISIS. Cardinal Sarah and Archbishop Gomez trace the crisis of the family back to a loss in the sense of God’s Presence and Truth
Synod Fathers: From Hollywood to Gender Ideology to ISIS

Il cardinale Sarah sollecita Sinodo a respingere programma liberale spinta da organizzatori nel discorso, intervista vescica
Cardinal Sarah urges Synod to reject liberal agenda pushed by organizers in blistering speech, interview
https://www.lifesitenews.com/news/cardinal-sarah-urges-bishops-to-reject-liberal-agenda-of-synod-organizers-i

Gli avvisi di cardinale Sarah di “demoniaci” “bestie apocalittiche” di “l’idolatria della libertà occidentale” verificata in Argentina
Cardinal Sarah’s warning of “demonic” “apocalyptic beasts” of “the idolatry of Western freedom” verified in Argentina
https://www.lifesitenews.com/blogs/todays-stories-reveal-the-decisions-we-will-all-have-to-make-for-good-or-ev

PEGGIO CHE AL TEMPO DELL’ERESIA ARIANA (perché in quel caso papa Liberio tornò sui suoi passi)
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351283

La Morente Chiesa Belga É Stata Il Laboratorio Europeo Del Bergoglismo. Allo Stesso Modo Di Danneels (Suo Grande Amico) Bergoglio Sta Portando La Chiesa Intera Al Fallimento Come Quella Belga
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-mondo-di-dio-nel-mondo-degli-uomini-16015.htm

Il cardinale Kasper e l’ala progressista della Chiesa di Germania hanno ottenuto ciò che volevano. Sulla comunione ai divorziati risposati Francesco è dalla loro parte. L’aveva deciso da tempo e così ha fatto
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351283

“Il papa è cattolico?, Antonio Socci

DOPO 2000 ANNI, IL DIVORZIO VIENE IMPOSTO NELLA CHIESA. E LO SCISMA SI FA PIU’ INCOMBENTE

Ciò che accadde a sant’Atanasio: un insegnamento per i nostri tempi
http://www.civiltacristiana.com/cio-che-accadde-a-santatanasio-un-insegnamento-per-i-nostri-tempi/

L’approccio Amoris Laetitia a unioni omosessuali già respinti dalla Padri sinodali
Amoris Laetitia’s approach to same-sex unions already rejected by synod fathers
April 14, 2016

Amoris Laetitia’s approach to same-sex unions already rejected by synod fathers

L’arcivescovo belga: ‘È giunto il momento per Papa Francesco di difendere la Tradizione della Chiesa
Belgian archbishop: ‘Time has come’ for Pope Francis to defend Church’s Tradition
https://www.lifesitenews.com/news/belgian-archbishop-time-has-come-for-pope-francis-to-defend-churchs-traditi

“Il popolo, categoria mistica”. La visione politica del papa sudamericano
È uscito in Argentina e in Italia un saggio del professor Zanatta sul “populismo” di Francesco. Il filo rosso che unisce la sua visita a Lesbo alla simpatia per i “movimenti popolari” anticapitalisti e no global. di Sandro Magister
ROMA, 20 aprile 2016
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351278

Kasper: Amoris Laetitia “Cambia Tutto”
Ebbene, il cardinale Kasper sembra certamente soddisfatto con l’esortazione. È quasi come se è arrivato in anticipo per lui il Natale:
Kasper: Amoris Laetitia “Changes Everything”
Well, Cardinal Kasper certainly seems pleased with the exhortation. It’s almost as though Christmas came early for him:

Kasper: Amoris Laetitia “Changes Everything”

Poveri vescovi. I retroscena dell’udienza del papa a Morales
di Sandro Magister; 03 maggio 2016
http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2016/05/03/fratello-papa-i-retroscena-delludienza-di-francesco-a-morales/

BERGOGLIO CONTRO GESU’ – IL PAPA CHE PENSA DI ESSERE MIGLIORE DEL NOSTRO SALVATORE
Aveva ragione il card. Kasper che un mese fa annunciò la “ grande rivoluzione”? Con l’Esortazione apostolica “Amoris laetitia” Bergoglio ribalta il magistero della Chiesa, ponendosi al di sopra delle parole di Cristo e dei comandamenti di Dio? A parole no, dice che non cambia la dottrina. Ma di fatto da oggi si apre a qualcosa che finora la Sacra Scrittura e la Chiesa proibivano. L’operazione “doppia verità” è celata nell’ambiguità di discorsi fumosi e fuorvianti. Perché? Per camuffare la “rivoluzione”, non essendo ammesso nella Chiesa ribaltare la legge di Dio?

BERGOGLIO CONTRO GESU’: IL PAPA CHE PENSA DI ESSERE MIGLIORE DEL NOSTRO SALVATORE

I sacramenti ai divorziati risposati. Adesso alla luce del sole
di Alberto Carrara; 19 aprile 2016
EMERGE IL SOMMERSO
Dunque divorziati e separati che si sono sposati di nuovo possono essere riammesse ai sacramenti. È una delle novità della “Amoris laetitia”, l’”esortazione apostolica” che Papa Francesco ha scritto a conclusione dei due sinodi sulla famiglia. Se ne è parlato molto, come era logico aspettarsi. E se ne è parlato anche in commenti a caldo tra amici. Più di un prete ha commentato: “Si fa già, si faceva già da molto tempo”. Ma, aggiunge un amico che ha il senso dell’umorismo: “Era artigianato locale”, benigna concessione di preti larghi di maniche. Adesso si fa alla luce del sole: il Papa stesso esorta ad andare in quella direzione.
http://www.santalessandro.org/2016/04/i-sacramenti-ai-divorziati-risposati-adesso-alla-luce-del-sole/#comment-1464

Voce della Famiglia chiama a Papa Francesco di ritirare Amoris Laetitia
Roma, 9 maggio 2016 (LifeSiteNews) – Più di 100 leader pro-vita e pro-famiglia da tutto il mondo sono saltato in piedi in applauso all’incontro a Roma sabato dopo hanno sentito una chiamata per Papa Francesco a ritirare la sua esortazione controversa Amoris Laetitia.
(Voice of the Family calls on Pope Francis to withdraw Amoris Laetitia)
ROME, May 9, 2016) — Over 100 pro-life and pro-family leaders from all over the world leapt to their feet in applause at a meeting in Rome on Saturday after hearing a call for Pope Francis to withdraw his controversial exhortation Amoris Laetitia.)
https://www.lifesitenews.com/news/voice-of-the-family-calls-on-pope-francis-to-withdraw-amoris-laetitia

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , | 1 Comment

Is the Pope Catholic? – The Greatest Schism in Catholic Church History!

(Note: When pasting this document into WordPress, it seems that most of the special formatting is lost, such as bold, italics, underlined words, embedded web sites. To read the document with the formatting go to the link of the document or copy and past: http://spir-food.blogspot.it/2016/05/is-pope-catholic.html)

Is the Pope Catholic? – The Greatest Schism in Catholic Church History!

Dear friends,

As always, it is very important in these times of great confusion, when even Catholic bishops are no longer in agreement about the fundamentals of our faith and morals, to not only pray much and to study the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC), but to keep our eyes open so as not to fall into the beautiful lies of Satan presented as if they were the Truth!!!

It is difficult to persevere in prayer but also very difficult to persevere in study, in a world and in a Church full of confusion, while seeking to uncover the beautiful lies of “the father of lies” (Jn 8:44) presented as if they were the Truth, which in the end poisons us in a mortal and even an eternal way. Another fundamental reason for which many do not want to seek the Truth and reality as God has given it to us is because there is the risk that we might have to change our life and suffer. Thus the great majority of so-called “Catholics” have gently slid into the much easier philosophy of life: “Ignorance is Bliss”!!! But it is not so blissful after death when we will be faced with the Truth that we sought to avoid during this short life!

Perhaps non Catholics and non Christians realize better than Catholics (priests and bishops!?!) that something is not right. Much of this can be explained by the fact that the first target of Satan is to destroy the Body of Christ, the Catholic Church, and thus Catholics, especially priests and bishops, have been subtly targeted more than anyone else in the greatest brainwashing job in the history of the world! I think the title of this article was first used by:
“Newsweek – Is the Pope Really Catholic” (September 18, 2015; http://eponymousflower.blogspot.it/2015/09/newsweek-is-pope-really-catholic.html).

“Is the Pope Catholic?” suddenly a serious question
By David Gibson; Religion News Service April 20, 2016 (http://www.cruxnow.com/church/2016/04/20/is-the-pope-catholic-suddenly-a-serious-question/).

“TOP CATHOLIC PHILOSOPHER: AMORIS LAETITIA WILL “SPLIT THE CHURCH”
“Today, 28 April, an important exclusive interview with a well-known Catholic philosopher has been published in Germany. The important statements of Professor Robert Spaemann might well indicate that the wind is turning now against the “Francis Revolution”. Spaemann – who is a personal friend of Pope Emeritus Benedict XVI – says about Amoris Laetitia …” (http://www.onepeterfive.com/catholic-philosopher-amoris-laetitia-will-split-the-church/)

“Full text: Interview with Robert Spaemann on Amoris Laetitia” (http://www.catholicnewsagency.com/news/full-text-interview-with-robert-spaemann-on-amoris-laetitia-10088/).

Voice of the Family calls on Pope Francis to withdraw Amoris Laetitia
(https://www.lifesitenews.com/news/voice-of-the-family-calls-on-pope-francis-to-withdraw-amoris-laetitia).

“Archbishop Gaenswein Talks About Pope Benedict XVI
Archbishop Gänswein, who doubles as the personal secretary of the Pope Emeritus and prefect of the Pontifical Household, said Benedict did not abandon the papacy like Pope Celestine V in the 13th century but rather sought to continue his Petrine Office in a more appropriate way given his frailty.”
(http://www.ncregister.com/blog/edward-pentin/archbishop-gaenswein-recalls-dramatic-struggle-of-2005-conclave/#ixzz49cqxE6hb)

Somehow, down deep inside each person, even non Catholics realize some fundamental truths put there by God. Somehow non Catholics realize that the Church is not the Author of the Truth but the handmaid of the Truth and therefore cannot change the truth of God! Many people are used to seeing other churches change the laws according to what the majority wants, and then they conclude, this is what God wants!?! The majority want to believe in a happy future, even after death, but without the cross of Christ in this short life!

How many priests and bishops have abandoned the PRINCIPLE MISSION of the one true Church, the Catholic Church? The first words written by Pope John Paul II at the beginning of the Catechism of the Catholic Church are: “Guarding the deposit of faith is the mission which the Lord entrusted to His Church, and which she fulfills in every age…”!!!

It is very important to maintain humility before God and before His Truths which have been infallibly explained in the documents of the Magisterium of the Church. Satan will try to push us off the Bark of Peter, the Church, on the left toward liberalism or to the right as some Catholics have done who rejected the Second Vatican Council, leaving the Church as schismatic traditionalists. The problem was the organized misinterpretation of the documents, not the actual documents of the Second Vatican Council, in particular organized by the secular feminist movement.
See below in the Appendix: FEMINISM – HELEN HULL HITCHCOCK.

“MOTHER ANGELICA about Second Vatican Council – The WILD VOICE The WILD VOICE” (https://www.youtube.com/watch?v=mGZocJZsMbk):
“As Catholics we have been terribly quiet all these years. After Vatican Council, those beautiful documents, inspired by the Holy Spirit, they’re so beautiful when you read those documents, it’s like reading Scripture. But they were misrepresented and mis-portrayed and misinterpreted all these years. And every excuse, like this mime (Way of the Cross, with a woman in the part of Jesus!) has been blamed on the Vatican documents; they have even been reworded. And all these years from the time they took Our Lady to the time they took out the tabernacle, to the time they took out the Stations, to the time they took out all devotions. To the time at this point they have changed our churches, they have closed them. And now we are not even allowed … the awesome Presence comes down into this one little host. Some lounge, some sit, some stand. I’m tired of your enneagrams, I’m tired of your witchcraft. I’m tired. I’m tired of being pushed in corners. I’m tired of your inclusive language that refuses to admit that the Son of God is a Man. I’m tired of your tricks. I’m tired of your deceits. I’m tired of you constantly just making a crack and the first thing you know there’s a hole and all of us fall into it. No. This was deliberate. This was a group that was told what to do and how to do it.
I am so tired of your liberal Church in America. And everything you’ve ever done has gone in silence. Nothing, nothing you’ve done from your witchcraft to your anagrams to your centering prayer to all this earth spirituality… No, this is not an accident. We’ve swallowed this now for thirty years. I’m tired of it. We’ve swallowed enough of your idea of God and you really have no God.
You spread your errors to children. And our children don’t even know the Eucharist anymore. They don’t understand that it is the Blessed Sacrament. That it’s the Body and Blood, Soul and Divinity of Jesus. Your Catechisms are so watered down that they say nothing but ‘love your neighbor’. No, you’ve got to love God first… I don’t like your Church. You have nothing to offer. You do nothing but destroy…”
(You can watch a similar video clip of Mother Angelica in 1993 just after the World Youth Day in Denver, Colorado: “Mother Angelica on Blasphemy, the Second Vatican Council, and WYD 1993” (https://www.youtube.com/watch?v=oCvX94US7SY&feature=youtu.be).)

Mother Angelica used to say: “If you aren’t a thorn in somebody’s side, you aren’t doing Christianity right.” But now in the feminized “Church of the Nice”, few priests and bishops have the courage to do as Mother Angelica, or as Saint John the Baptist, or as Saint Peter, and as all of the saints, to risk not being “politically correct” for the Kingdom of God and for the salvation of souls! It is difficult, but absolutely necessary, to maintain humility even while offering fraternal correction for the true good of souls and for the true good of the Church. It is very important to remember first of all that Christ died for my sins, which very easily we forget or we consider them as nothing! One must be truly motivated only for the glory of God and for the salvation of souls and not for ones own honor and glory; the Truth does not belong to us, we are not the authors of the Truth. It is Jesus Who suffered far more than any of us on the cross due to the rejection of Truth, Who suffered for these offenses to His Father and for the great damage done to immortal souls. Mother Angelica told us that fraternal correction is more likely accepted when the person feels loved by the one giving the fraternal correction.

Certainly it is not easy to keep our eyes open to the possibility of the arrival of the false prophet, the false pope, even while considering the prophecies of Saint Francis of Assisi, Blessed Catherine Emmerich, Saint Hildegard (doctor of the Church), Bruno Cornacchiola (Book: Il Veggente, by Saverio Gaeta) and others regarding the false pope. I hope my writings have helped to maintain equilibrium and balance in this period of the “great tribulation” (Mt 24:21), while keeping our eyes open with much prayer and study so as not to slide to the right or to the left or fall into the very numerous traps of Satan, his beautiful lies presented as if they were the Truth. When I am tempted to criticize a priest who treats me badly because I am concerned about the great danger to souls in this period of time, among other examples, I like to recall the attitude of the Good Thief on the cross who, while recognizing his own sins, said to the other thief: “We indeed justly; for we are receiving the due reward of our deeds; but his man has done nothing wrong.” And he said, “Jesus, remember me when you come in your kingly power” (Lk 23:40-42). When Saint Francis of Assisi saw a public sinner in Assisi, he said: “There goes Francis if it were not for the grace of God”! The Truth does not belong to those on the left of the spectrum nor on the right of the spectrum; the Truth does not belong to any human being; the Truth is Jesus (Jn 14:6). Every good thought or inspiration come from God (2Cor 3:5; Phil 2:13). We should defend the Truth, but with the proper attitude of who we are and Who God is!
(“A Common Sense Rebuttal to Schismatic Traditionalists and Sedevacantists”; http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/rebuttal-to-schismatic-traditionalists.html).

It’s not our job to judge anyone about their hidden motives that only God sees. It’s our job to tell, to proclaim the fullness. The Church does teach that once people have experienced the blessings of being Catholics and then choose to leave, they are in schism and they are putting their soul in jeopardy. So our job is not to judge them but to call them home to the Catholic Church. Those outside the Church who have never experienced the blessings, the Church teaches that by God’s mercy, through the actual Church in the blessings of Christ, they can in fact be saved, but that’s up to God. We can’t say they are; we can’t say, because they are good Presbyterians therefore they are saved. This is up to God’s mercy. Our job is to tell and not judge; our job is to plant the seed but the conversion is between each person and the Holy Spirit. And where we get caught up in “outside the Catholic Church there is no salvation”, we often use that to cudgel and uncharitably judge. That’s not our job. But we also must not be complacent in not eagerly offering the great treasures in the Catholic Church which offers the fullness of the Truth and the fullness of the means of sanctification, in a world today full of confusion and temptations presented as if they were the best thing to do and politically correct.

You might also find helpful to read some the questions and answers of my final exam in Ecclesiology that I took at the Angelicum in Rome (1986):
QUESTION 3. How may one understand the dictum “extra ecclesiam nulla salus” without falling into either a false triumphalism or indifferentism? (“Ecclesiology of the Catholic Church”; http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/ecclesiology-of-vcii.html; Visit also: “The Impact and Interpretation of ‘Subsists In’ (Vatican II)”; http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/subsists-in.html).

As I wrote in “Letter to fellow Priests” (http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html):
“Archbishop Fulton Sheen said: “The truth is the truth even if no one believes it; error is error even if everyone believes it.” Many Catholics actually believe today, in our climate of relativism, that the truth is established by the majority of people or perhaps by the priests, bishops or the pope; few Catholics realize today that God not only establishes the Truth, but God is the Truth (Jn 14:6), Who is immutable! In this period before the second coming of Jesus Christ, “that day will not come, unless THE REBELLION (APOSTASY) COMES FIRST” (2Thess 2:3); this indicates that the majority, if not the great majority of Catholics at all levels in the Church will follow the very attractive “apostasy” which will seem the best way, the right way, the most merciful way, the most loving way, the most ecumenical way, the most merciful way, presented by “angels of light” (2Cor 11:14), who give their approval and blessing without any exhortation to “promise with the help of thy grace to sin no more and to avoid the near occasions of sin” (Act of Contrition)! Christianity without the cross of Christ! These are the liberals who in the past left the Church on the “port side” (left side) of the Bark of Peter, while there are many who leave the Bark of Peter on the “starboard side”, (the right side) of the Bark of Peter, the schismatic traditionalists, by putting themselves above the teachings of the Magisterium of the Church, above the Truth which cannot change since it is part of the Divinely Revealed Truth…” Visit: “The Great Difficulty In Overcoming Pharisaism The Difference Between Schismatic Traditionalism and the False Pope Prophecies” (http://schis-trad.blogspot.it/2016/05/overcoming-pharisaism.html).

“Saint Thomas Aquinas tells us that virtue lies in the middle between the two extremes which is usually the more difficult path requiring much patience, discernment and humility. On various occasions Jesus used very strong words for those who have taken the easier path…” (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).

Regarding the fundamental need of humility, one reads often in the diary of Saint Veronica Giuliani, who Padre Pio called his spiritual mother and teacher, the call to offer to her Spouse a supplement of voluntary suffering, to atone first of all for her sins – as she loved to repeat – and then for sinners.

I have been following the signs of the times since 1975. It has been a rather wild ride beginning by following my parents into a false apparition at Necedah, Wisconsin (http://necedah-cult.blogspot.com). Later I had another experience with the Oblates of the Virgin Mary with a false mystic, Padre Gino Burresi (http://nelsegnodizarri.over-blog.org/article-rev-joseph-dwight-oblates-of-the-virgin-mary-73944398.html; “The Great Responsibility of Religious Leaders”; https://josephdwight.wordpress.com/2014/08/07/great-responsibility/). In those confusing years after the Second Vatican Council when many priests left the priesthood, it seemed up for grabs the doctrines and the liturgical ceremonies of the Catholic Church. I have since discovered how the forces of evil were rather well organized right after the council to interpret the documents of the council in a false way so as to change the true teachings of the Church in the Catholic universities and seminaries so as to lead, in a subtle and prideful way, many Catholics, priests and seminarians away from the true teachings of the Church.

During the International Spiritual Exercises, at Collevalenza – Sanctuary of Merciful Love (Madre Speranza), June 22-28, 2008, Father Michael Gaughran offered to over 200 priests and to over 10 bishops of the Marian Movement of Priests these words in a meditation, with the title of the meditation, “The Church, The Movement and the current times”:
“[It Is An Attack On The Truth Of God.]
It grew gradually. It is enough to think of a subtle change that happened around the time of the Second Vatican Council. With the arrival of the “experts” there developed the fashion of theologians (Note 1), regardless of whether or not they deserved the name; the fact that they had published a book, in general that was enough. This continues and, with this, THE CENTER THAT GUIDES THE CHURCH in the minds of many, has shifted from where God had placed it, in the hierarchy, the Pope and the bishops in union with him, and became the various opinions of all sorts of writers. [The students collected the books.] So, this has had an impact not only on the priests, but also on seminarians in many universities. This is the first part of the attack: the attack on the truth of God, the foundation of the Church” (http://wordbelife.blogspot.it/2014/11/spiritual-food-1411.html).

Satan has a lot of patience to lead us slowly, progressively, into error, into relativism, so that we do not realize the real devastation of his hidden poison, the damage to immortal souls. But as I indicated in “Spiritual Food 1603” (“Have we truly arrived to a SCHISM?”; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism.html), Satan knows his time is running out; the prophecies of the saints indicate his time of power will end around the centenary of the great miracle of Fatima, Portugal on October 13, 1917. If this turns out to be true, Satan only has about 18 months to do all he can to destroy the Catholic Church and to lead as many souls to hell as he can. Thus we might see in these next 18 months the completion of what has not yet taken place of the “great tribulation” (Mt 24:21).

Anyone who has tried to follow the signs of the times realize that the false prophet, the second beast of the Book of Revelation (Rev 13:11,15; 16:13; 19:20; 20:10) will end up deceiving a great number of people. It might seem exaggerated that people would arrive even to the point of adoring the Antichrist as we read in chapter 13 of the Book of Revelation. But each time a person accepts even a small lie of the devil, there is always an increase of spiritual blindness and pride; if this person does not repent with a good sincere confession and with sincere prayer, he or she will continue to accept more and more of the beautiful and easier lies of the “father of lies” (Jn 8:44).

THE STRATEGY OF THE SERPENT!
When I meet the many people who have a very difficult time imagining the gravity of the situation today, among other things, I sometimes tell them that to discover the horrible traps of the serpent, who disguises himself “as an angel of light” (2Cor 11:14), it might help to try to think like a serpent!

It is very important in these times, when Satan has more power to deceive due to very little prayer and more sin than every before, to be not just “innocent as doves” but especially “wise as serpents” (Mt 10:16) so as to have the perception of the hidden and well disguised deceptions of the serpent. Would not the false pope want to give the impression that he is very holy and in union with the Church, with the saints of the past and with the recent popes? Thus would it not be to his advantage to canonize recent popes so that when he approves the heretical proposals of Cardinal Kasper that people will think that Pope John Paul II and Pope John XXIII and Pope Paul VI are in agreement with the false pope?

Would the false pope not want to change the doctrines of the Church while giving the impression that the doctrines are not changed? That is, would not Satan want us to think that we are OK, and thus we do not feel we need to seek to discover what God might want and then change our lives accordingly, until it is too late for all eternity??? To change the words of Christ regarding adultery is a very powerful poison that few priests and bishops realize the consequence to the immortal souls and to all of society!

When the Auxiliary bishop of Perugia (in agreement with the Cardinal) told me on October 13, 2015 that my parish would be taken away from me, I said to the Auxiliary bishop that we would arrive to the point that it would be approved, in the Catholic Church, sex outside of marriage. He said no it would not happen, but I said to him that when it does, “I hope you then open up your eyes”! This Auxiliary bishop received his seminarian training at Assisi, Italy, where the teachings were already modified in a subtle enticing way to put aside or disregard the documents of the Church as outdated and not modern for people today. There was not offered courses on logic and other fundamental courses that were normal before the Second Vatican Council which I received from the Dominican fathers at the Angelicum in Rome, 1983-1989. I think my BA degree in mathematics from UCLA (1974) helped me to think logically also, even though there are a great number of atheistic mathematicians and scientists. Thus this Auxiliary bishop does not see the fundamental error of what Cardinal Kasper promotes, which was explained well in the article I translated last month, “Schism in the Catholic Church – Padre Santiago Martin, F.M.” (http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism-santiago-martin.html). But even more important on this path toward more and more spiritual and theological blindness was the subtle encouragement, in many ways, of the seminarian professors, to put the emphases on activism in the parish at the expense of spending time everyday in humble adoration before the Blessed Sacrament and praying the daily Rosary (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html). Because to understand the grave error of what Cardinal Kasper promotes is not so much a matter of intelligence and study (although study is very important to distinguish between the false and the true) but above all a matter of grace and guidance from above to not gently and slowly slide into modernism and subjectivism and relativism, making ourselves the arbiters of right and wrong, instead of humbly submitting to Divine Revelation explained infallibly by the Magisterium of the Church. “Woe to those who call evil good and good evil” (Is 5:20).

I get the feeling from my auxiliary bishop and many others brainwashed in the “new theology” that they feel that it is inevitable to move forward to a modern church for today, and that it is inevitable to have fuddy-duddies, those out of touch, boneheaded dummies like me that must be put aside in one way or another, as part of the course to arrive to “the golden age of peace.” (“The Masonic Plan For The Destruction Of The Catholic Church”; http://spir-food.blogspot.it/2013/11/masonic-plan.html). Is this not the same attitude that the followers of Hitler had, to feel important in the Third Reich? I am amazed that we are truly already substantially under the control of the New World Order and of the One World Religion, but until the great suffering arrives, very few even care to wake up and smell the coffee!

Saint Michael the Archangel at Garabandal (Spain, 1965) said: “Many Cardinals, many Bishops and many Priests are on the road to perdition and with them they are bringing many souls”! Three years later there was the great rebellion in the Catholic Church at all levels against Pope Paul’s encyclical, Humanae Vitae, reaffirming the Church’s constant teaching on the grave sin and danger of separating the unitive sexual act in marriage from the responsibility of procreation. When I mentioned Humanae Vitae to the auxiliary bishop, he wanted to downplay its importance, but I told him there are many theologians who clearly explain that in this encyclical one is not dealing with venial sin. (Visit: “An Open Letter To A Fellow Priest”; http://testimony-polo.blogspot.com/2009/11/open-letter-to-fellow-priest.html).

Ignoring the Church’s teaching, Catholics have quickly slid into the contraceptive mentality, and then abortion, and now euthanasia. So many no longer have the eyes of faith to see Jesus in “the least of these my brethren” (Mt 25:40). Catholics no longer see the “divine Prisoner” in the Most Blessed Sacrament, the Eucharist. “You shall worship the Lord your God and Him only shall you serve” (Ex 20:2-5; Deut 5:6-9; CCC 2084). “Worship God” (Rev 22:9)!

Our Lady revealed to Don Stefano Gobbi (January 28, 1979):
“Various signs indicate to you that the time of purification has come for the Church: the first of these is the confusion which reigns there. This in fact is the time of its greatest confusion.
CONFUSION is spreading within the Church, where everything in the field of dogma, liturgy and discipline is being subverted.
These include truths revealed by my Son and which the Church has defined once and for all, through her divine and infallible authority.
These truths are unchangeable, as the very truth of God is unchangeable. Many of these form part of real mysteries in the strict sense of the word, because they are not and never can be understood by human intelligence.
Man must accept them with humility, by an act of pure faith and firm trust in God who has revealed them and proposed them to men of all times, through the Magisterium of the Church.
But now there is spread abroad a most dangerous tendency of wanting to penetrate and understand everything even mysteries to such a point that only that part of the truth is accepted which can be understood by human intelligence. There is a desire to unveil the very mystery of God.
Any truth which is not understood by reason is rejected. There is an inclination to propose all revealed truth in a new and rationalistic way, under the illusion of making it acceptable to all.
Thus truth is being corrupted with error. Error is being spread in a most dangerous way, namely, as a new and modern way of understanding the truth, and it ends by subverting the very truths which are the foundation of the Catholic faith.
They are not denied openly, but they are accepted in such an equivocal way that doctrine is most seriously compromised by error in an unprecedented manner.
As a result, talk and discussion go on and on; but there is no longer any belief, and the darkness of error spreads…
You (priests) must be, purely and simply, the living Gospel. Then you must proclaim to all, with strength and courage, the Gospel which you live. Your words will have the power of the Holy Spirit who will fill you and the light of the wisdom given you by your heavenly Mother.
For this, the more the confusion, having entered inside of the Church, the greater the suffering of her purification will increase, the more She, by means of you (faithful priests), will experience the comfort and help of my maternal action.
By you the Church will be helped to come out of the darkness, in order to be born again into the divine splendor of her immutable Truth.” (http://our-lady-priests.blogspot.it/).

As I wrote last month in “Spiritual Food 1603” (http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism.html): “Very few Catholics today realize the great devastation that will be caused if it becomes widely accepted, and now officially approved by way of ambiguity (“fall silent” – Our Lady of Good Success, 1610), what Cardinal Kasper proposes, as well as many bishops and cardinals in agreement with Cardinal Kasper who have been promoted in the last three years, such as the new General Secretary of the Italian Episcopal Conference, Monsignor Nunzio Galantino, and the new Archdiocese of Chicago, Monsignor Blase Cupich. Cardinal Burke who stanchly explained that you cannot change Church Doctrine, the Truth, Who is Christ, was demoted.” The ones in charge have given the microphone with the loud speakers, and the mass media, to those who want to change the Ten Commandments of God, infallibly explained by the Magisterium of the Church, so as to offer what the great majority of the people want, a Christianity without the cross with the empty promise that everyone automatically goes to heaven afterwards, if they still even believe in life after death!?!

Thus up to this point there has continually increased the CONFUSION in the Catholic Church as never before especially in the last three years as Cardinal Burke has often pointed out (“Have we truly arrived to a SCHISM?”; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism.html). But there has been no official statement, signed by the Pope to confirm and approve officially what Cardinal Kasper and the bishops who have been promoted in the last three years until now with the post-synodal Apostolic Exhortation, Amoris Laetitia, which was signed on March 19, 2016, and published April 8, 2016. Why would a true, canonically elected Pope in the two synods on the family, let things go as if the Truth, expressed in the doctrines of the Church, was up for grabs? Why did Cardinal Burke say: “At this very critical moment, there is a strong sense that the Church is like a ship without a rudder”? (“The Woman Clothed With The Sun In Search Of The Little Ones”; http://spir-food.blogspot.it/2016/02/children-of-woman.html).

For this reason, this my monthly article is late (in fact for the first time I did not publish last month), because of the gravity of the situation and the need to offer some of the underlying issues at stake here. Thus this article is a little long due to the importance of the topic and the need to clearly explain some of the serious deviations from the constant fundamental teachings of the Church. Please consider this article of May as two articles together, those of April and May! I have put some of the references and explanations in the Appendix so as to shorten the main article.

One of the fundamental strategies of the “angel of light” (2Cor 11:14) is to not only disguise his deadly lies but to cover over the truth, which among other things, means to be ambiguous and to offer many distractions so that it is more difficult to find the truth covered over with sophisticated and well thought out confusion which helps to take our attention away from the real hidden dangers to our immortal souls. Thus it takes real perseverance to not become exhausted in this continual struggle to uncover the diamonds in the midst of countless false truths continually piled on top of the real Truth which sets us truly free (Jn 8:32). Consider the struggle of Saint Athanasius and so many other saints who went through the same struggle amidst great persecution to not loose the Truth, Who is Jesus Christ (Jn 14:6). In this period of the “great tribulation” (Mt 24:21), this struggle for the Truth is more difficult than ever before amidst subtle and even new types of refined camouflages and persecution! This is also one of the reasons for the length of this article, to uncover the many ambiguities and distractions from the Truth, in particular in the document Amoris Laetitia.

I must admit that I am not a professional writer. I received my BA degree in mathematics and science from UCLA in 1974, not in English nor in History nor in other liberal arts (not that these disciplines are bad in themselves). I was ordained a priest in Italy on August 31, 1996. But at least in the 60’s and 70’s and 80’s there was much less influence of the secular humanists (who have undermined reason and logic) in the mathematics department; two plus two are still four! Virtue is still virtue, sin is still sin, heaven and hell still exist according to the Creator of the universe even though these culture destroyers have convinced us otherwise!

One of my main reasons for publishing many of my articles, as well as this article, is precisely what I wrote in my article, “The Hidden Broad Road to Perdition” (http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html):
“Knowing that in these situations the person is already prejudged with little opportunity to defend himself, I offered my answer written, since I knew 4 days earlier of this meeting. Here is my letter to the bishop: …”

But my main motive for writing most of my articles is to warn the sheep of the very intelligent and sly and underhanded wolf who offers powerful poison in his beautiful lies presented as if they were the truth! Few pastors today have the courage to be “politically wrong” for the benefit of the sheep!

How often do we find in the writings of Saint Paul the great importance for pastors to protect the sheep from these hidden but deadly lies of “the father of lies” spread about by Satan’s very numerous followers disguised as “lambs”? “And his gifts were that some should be apostles, some prophets, some evangelists, some pastors and teachers, for the equipment of the saints.… so that we may no longer be children, tossed to and fro and carried about with every wind of doctrine, by the cunning of men, by their craftiness in deceitful wiles” (Eph 4:11-14)! If priest and bishops do not offer their “gifts” for the people of God, who will protect us from being “tossed to and fro and carried about withy every wind of doctrine…”?

A FUNDAMENTAL STRATEGY utilized to maneuver toward a dictatorship or to undermine the observance of God’s saving laws is “three steps forward, two steps back”, until all power is obtained – then there will no longer be two steps back! Regarding the last two synods on the family, some of the steps forward of those who want to attack and profane the Sacrament of Matrimony has been to commission Cardinal Kasper to speak to a consistory of bishops in preparation for the synod, to promote many bishops, cardinals and priests, in a rather hidden way, who want to change the Ten Commandments to please the people, to offer a Christianity without the cross, to allow in a sly hidden way, sex outside of the Sacrament of Marriage, so as to open the flood gates of the easy slippery slope downward!

“In his first reaction to Amoris Laetitia, Cardinal Raymond Burke, the patron of the Sovereign Military Order of Malta and the former prefect of the Apostolic Signatura, wrote that although the exhortation is “a non-magisterial document,” it must be interpreted through the lens of magisterial Catholic doctrine. Cardinal Burke has not yet offered his appraisal of the document itself, however.” (http://biblefalseprophet.com/2016/04/26/cardinals-muller-and-sarah-are-quiet-about-amoris-laetitia/).

Christ said that we will know the tree by its fruits, NOT BY ITS LEAVES, that is not by the nice beautiful words and rhetoric (Lk 6:44; Mt 7:16-18). We are already seeing Amoris Laetitia interpreted all over the world contrary to the constant teaching of the Magisterium of the Church for 2000 years! It truly seems that the real effects (hidden goal???) of Amoris Laetitia are the opening the flood gates of the easy slippery slope downward!!?!

WHERE IS THE VOICE OF THE SUPREME PONTIFF in this gentle, hidden slide away from the uncomfortable but saving laws of God. Where are the pastors of the sheep to warn us about the emptiness and falseness and great dangers of a Christianity without the cross of Christ? “In this supreme moment of need for the Church, the ONE who should speak will fall silent.” (Our Lady of Good Success; Quito, Ecuador; January 20, 1610) (“The False Pope Will Fall Silent”; http://spir-food.blogspot.it/2015/09/the-false-pope-will-fall-silent.html).

Christ called Saint John the Baptist the greatest prophet born of a woman, and what did Saint John the Baptist say? “It is not lawful for you to have your brother’s wife” (Mk 6:18). How many priests and bishops today have the guts to be a prophet like Saint John the Baptist? What was one of the main reasons why Christ came to earth? Was it not to offer us the possibility of freeing us from that which does us the most harm, our sins, as we say in every Mass: “Lamb of God Who takes away the sins of the world…” But we must qualified this statement: sins according to God, not sins according to the world today. What did the first Pope of the Church, Saint Peter, say on the first day of the Church, after hiding many days in the cenacle before Pentecost? “You have crucified Christ” (Acts 4:10) by your mortal sins! If we have lost the sense of sin, we no longer need Christ, and thus the redemption is rendered useless if a person feels he does not need forgiveness. Do the very numerous priests and bishops, who no longer speak about that which does us the most harm, mortal sin, and its consequences here on earth and after death, do they really believe that God gave us the Ten Commandments for our true good or for our evil? Do we trust Jesus with the cross, or do we trust ourselves without the cross, by changing Gods’ Commandments according to our desires and intelligence? The last words Christ gave us before ascending to heaven, after opening up “their minds to understand the scriptures”, which is precisely what is being denied today in the Church, were: “Thus it is written, that the Christ should SUFFER and on the third day rise from the dead, and that REPENTANCE and forgiveness of sins should be preached in his name to all nations…” (Lk 24:45-47)!

Where is the courage of the priests and bishops today? Few priests and bishops today have the guts to help people identify and cure that which does the most harm, mortal sins, while priests offer secondary love of neighbor, which in the end is false love, like camouflaging the real sickness of the souls, the greatest harm and evil, sin. It is really like a pastor giving little kisses of secondary love, similar to the kiss of Judas Iscariot to Jesus for secondary motives hoping to free Israel from the Romans; this is a true betrayal as is also Liberation Theology, which continues in the Church today despite the condemnations of past Popes. When a pastor does this it is truly a betrayal of God and of the people because the pastor not only does not do his job of being the spiritual doctor of souls for their eternal salvation, but this pastor lulls the people to sleep spiritually because they think they are OK living in mortal sin since the pastor never talks about mortal sins and he gives them little kisses of reassurance of secondary love. We priests have been deceived, and we are deceiving the people! When I said to a priest that recent Popes, up the “Pope Francis”, have said that the greatest sin today is that there is no sin, we have lost the sense of sin, he tried to defend his apparent lack of talking about sin by saying that it depends on how you present sin. But the problem is that the great majority of priests and bishops today do not talk about sin at all! People now do not see the secondary, invisible, effects of sin, and thus become more and more insensitive like brut animals. The more a Christian sincerely prays and follows Christ, the more this Christian is sensitive to the suffering of Christ Who identifies Himself with “the least of these my brethren” (Mt 25:40). I am amazed how “Pope Francis” speaks about helping the poor, while he facilitates the lose of the sense of sin in many ways! (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html),

“Why is Cardinal Kasper doing a victory lap ahead of the apostolic exhortation?
Could the Kasper proposal, decisively rejected by the synod fathers, really be in the papal text? … Many are inferring from this that the cardinal’s highly controversial, and roundly criticized, proposal to allow Catholics who had divorced and entered a second, merely civil, marriage to receive Communion after a so-called penitential period will be adopted by the Pope, despite the immense opposition it received in both sessions of the synod…” (March 18, 2016; http://www.catholicherald.co.uk/commentandblogs/2016/03/18/why-is-cardinal-kasper-doing-a-victory-lap-ahead-of-the-apostolic-exhortation/).

“Post-synodal document to be published after Easter. It will be revolutionary, Kasper says
It is worth quoting a statement made by the theologian cardinal Walter Kasper, who gave the speech to the Consistory on February 2014, which marked the start of the renewal process: “The document will mark the start of the GREATEST REVOLUTION experienced by the Church in 1500 years.”
(http://www.lastampa.it/2016/03/17/vaticaninsider/eng/news/postsynodal-document-to-be-published-after-easter-it-will-be-revolutionary-kasper-says-1GObubX0GlAQ9d09pjvyCN/pagina.html).

Very few priest and bishops realize the great devastation that will be caused to immortal souls by convincing Catholics that the Church is the Author of Truth instead of God. The Church is the handmaid of the Truth, not the Author of the Truth. Obviously this devastating change will not be presented openly in a clear way, but rather in an ambiguous way. When for the first time the false pope signs an official document of the Church, contradicting a fundamental doctrine of the Church, contradicting even in an underhanded and ambiguous way, that it is no longer objectively a mortal sin to have sex outside of a valid marriage, and the great majority are maneuvered to go along with this, then the door will be open to convince Catholics, with the false pope, to believe that the Church can change any other fundamental revealed truth explained through the centuries by the Holy Spirit to Christ’s Body, the Church. Certainly this change will be promoted with beautiful words: “love” and “mercy” and cunning ambiguity. The words and documents of all the past popes and saints, which are in contradiction to this illicit change, will be pushed aside in the name of (false) love and (false) mercy. Very few priests or bishops will have the courage to struggle against “the most profound difficulty of our time”, relativism, so as to offer the true good to the sheep as did Cardinal Ratzinger. Writing about the pastoral care for homosexuals and divorced and remarried, Cardinal Ratzinger wrote: “Only what is TRUE can ultimately be pastoral”.

In his homily at the Mass preceding the conclave that quickly elected him Pope Benedict XVI, then Cardinal Ratzinger said: “Today, having a clear faith based on the Creed of the Church is often labeled as fundamentalism. Whereas relativism, that is, letting oneself be “tossed here and there, carried about by every wind of doctrine”, seems the only attitude that can cope with modern times. WE ARE BUILDING A DICTATORSHIP OF RELATIVISM that does not recognize anything as definitive and whose ultimate goal consists solely of one’s own ego and desires.”
(“Who Decides The Truth?”; http://spir-food.blogspot.it/2014/06/who-decides-truth.html).

Talking about the two extremes meeting, I find it rather interesting that very recently Bishop Fellay and “Pope Francis” seem to be coming together!?! Pope Benedict opened up dialogue with the SSPX and even bent over backwards to receive them into the Catholic Church, allowing them to maintain their liturgical rites, but Pope Benedict would not receive them into the Church if they were not willing to accept the documents of the Second Vatican Council. Pope Benedict took this discernment process out of the Congregation for Divine Worship and gave it to the Congregation for the Doctrine of the Faith, because the real problem was not so much a liturgical issue but a doctrinal issue.

In the New World Religion, as Archbishop Fulton Sheen (and Cardinal Biffi) pointed out years ago: “The false church will be worldly, ecumenical (false), and global. It will be a loose federation of churches, religions forming some type of global association, a world parliament of churches. It will be emptied of all divine content and will be the mystical body of the antichrist.” Thus we see now that Bishop Fellay is coming together with “Pope Francis” because “Pope Francis” has indicated that the doctrinal issues are not so important!!! Let us put aside the uncomfortable truth, Who is Jesus Christ, so as to be all together in a world wide brotherly fraternity of “peace and love”!?! But Christ came for division (Lk 12:49-53), between those with the Truth, and those not with the Truth, Who is Jesus Christ (Jn 14:6)!

“SSPX’s Bishop Fellay: Little by Little Rome Is Giving Us All We Need for Reconciliation”
“But the French-Swiss SSPX leader has learned how to communicate with this Pope, by acknowledging that Francis often seems to view doctrine as an obstacle to leading people to Jesus. For the Pope, Bishop Fellay said, “what is important is life, it’s the person, and so he tries to look at the person, and there, if I may say, he’s very human”…
Certainly he doesn’t agree with us on these points on the Council which we are attacking. Definitely he doesn’t. But for him, as the doctrine is not so important — it is man, the people, who are important — there we have given enough proof that we are Catholics.”
(https://www.ncregister.com/daily-news/sspxs-bishop-fellay-little-by-little-rome-is-giving-us-all-we-need-for-reco/)

“THE DOCTRINE IS NOT SO IMPORTANT!”:
“I have never understood the expression ‘nonnegotiable values,’” he said in his latest interview. And in a book, his closest collaborator explains why Pope Francis is carefully avoiding a head-on collision with the dominant culture” (ROME, March 10, 2014; http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350737?eng=y). For “Pope Francis”, and so many priests and bishops today, there are no more inherently sinful acts, intrinsic evils, contrary to the words of Christ explained by the Catholic Church for 2000 years! Fellay said: “Francis often seems to view doctrine as an obstacle to leading people to Jesus”! This means that “Pope Francis” seems to view Truth as an obstacle to leading people to Jesus, even though Jesus is the Truth!?! The author of this article says, “Pope Francis is carefully avoiding a head-on collision with the dominant culture”, implying that those who hold to nonnegotiable values have a problem, so “Pope Francis” must covertly bring the Church and the world around to discarding nonnegotiable values, the absolute Truth, Who is Jesus Christ!

The two extremes meet! As I wrote in my article, “Letter to fellow Priests” (http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html):
“The false prophet, the false pope, will seek to form a One World Religion, by way of false ecumenism, which will result in the REDUCTION TO THE LOWEST COMMON DENOMINATOR. Pope Francis is seeking to lead many protestant pastors toward Rome, through some type of “ecumenism”, such as Pastor Kenneth Copeland, Pastor Tony Palmer, and many other important protestant pastors.” And now “Pope Francis” is seeking to lead the SSPX toward Rome. As Our Lady of La Salette told us: “Rome will become the seat of the Antichrist”!

“There are some who are disturbing you and want to distort the gospel of Christ. But even if we, or an angel from heaven, should preach to you a gospel contrary to what we have preached to you, he is to be accursed! As we have said before, so I say again now, if any man is preaching to you a gospel contrary to what you received, he is to be accursed!” (Gal 1:7-9; 1Cor 15:1-2).

How many times in Sacred Scripture we find the great majority of people abandon God and His saving laws but God raises up the very few as a witness to all the others. After Mattathias was offered “silver and gold and many gifts” so as to “enforce the apostasy” and to make sacrifices to the pagan gods, “Mattathias answered and said in a loud voice: “Even if all the nations that live under the rule of the king obey him, and have chosen to do his commandments, departing each one from the religion of his fathers, yet I and my sons and my brothers will live by the covenant of our fathers. Far be it from us to desert the law and the ordinances. We will not obey the king’s words by turning aside from our religion to the right hand or to the left” (1Mac 2:15-22).

We need to listen to the last words Mattathias especially today! “Now the days drew near for Mattathias to die, and he said to his sons: “Arrogance and reproach have now become strong; it is a time of ruin and furious anger. Now, my children, show zeal for the law, and give your lives for the covenant of our fathers. Remember the deeds of the fathers, which they did in their generations; and receive great honor and an everlasting name. Was not Abraham found faithful when tested, and it was reckoned to him as righteousness? Joseph in the time of his distress kept the commandment, and became lord of Egypt… Do not fear the words of a sinner, for his splendor, will turn into dung and worms. Today he will be exalted, but tomorrow he will not be found, because he has returned to the dust, and his plans will perish. My children, be courageous and grow strong in the law, for by it you will gain honor” (1Mac 2:49-64).

A similar fundamental change of who decides the truth, God or a group of bishops, happened during the Church of England’s General Synod in 1992 (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html).

The Truth, Who is Jesus (Jn 14:6), does not change with the world or with the times! “Christ said “I am the truth”; He did NOT say, “I am the custom”.” – St. Toribio.

“Heaven and earth will pass away, but my words will not pass away” (Mk 31:31).

Recently… “12 April. Anniversary of the apparition of Three Fountains (Rome, 1947). A Book (Il Veggente) Now Reveals That Bruno Cornacchiola (at Three Fountains, Rome, Had the Revelation of a Future heretical Pope” (In Italian: “12 aprile. Anniversario dell’apparizione delle Tre Fontane. Un Libro Adesso Rivela Che Bruno Cornacchiola Ebbe La Rivelazione di Un Futuro Papa Eretico”; http://www.antoniosocci.com/12-aprile-anniversario-dellapparizione-delle-tre-fontane-un-libro-adesso-rivela-brunocornacchiola-ebbe-la-rivelazione-un-futuro-papa-eretico/).

May 13, 1820: “I SAW ALSO THE RELATIONSHIP BETWEEN THE TWO POPES. . . I SAW HOW BALEFUL (harmful) WOULD BE THE CONSEQUENCES OF THIS FALSE CHURCH. I saw it increase in size; heretics of every kind came into the city (of Rome). The local clergy grew lukewarm, and I saw a great darkness… Once more I saw that the Church of Peter was undermined by a plan evolved by the SECRET SECT, while storms were damaging it. But I saw also that help was coming when distress had reached its peak. I saw again the Blessed Virgin ascend on the Church and spread her mantle [over it]. I saw a Pope who was at once gentle, and very firm….”
(Prophecies of Blessed Anne-Catherine Emmerick; http://spir-food.blogspot.it/2013/11/prophecies-emmerick.html).

I think one of the principle powers that Christ conceded to Satan for 100 years beginning about the time of the apparitions at Fatima, revealed during the vision of Pope Leo XIII on October 13, 1884, was to allow Satan to sustain his followers so that they would not burn out with sex and drugs so that they could promote the same life style to many others, to prepare and lead the world to adore the Antichrist.

On the Internet one can find a sentence that Don Stefano Gobbi said privately:
“Father Gobbi told us pray for the next pope but don’t listen to him”.

Our Lady revealed to Don Stefano Gobbi:
“The black beast like a leopard indicates Freemasonry; the beast with the two horns like a lamb indicates Freemasonry infiltrated into the interior of the Church, that is to say, ecclesiastical Masonry, which has spread especially among the members of the hierarchy. This Masonic infiltration, in the interior of the Church, was already foretold to you by me at Fatima, when I announced to you that Satan would enter in even to the summit of the Church. If the task of Masonry is to lead souls to perdition, bringing them to the worship of false divinities, the task of ecclesiastical Masonry on the other hand is that of destroying Christ and his Church, building a new idol, namely a false christ and a false church.” (June 13, 1989; see also: January 1, 1979; September 6, 1986; August 15, 1988).
(http://our-lady-priests.blogspot.it/)

The few bishops and priests who remain loyal to the Truth, Who is Christ (Jn 14:6), will be greatly persecuted for not having “love” and “mercy” for those NOT willing to “avoid the near occasion of sin” as was always said in the “Act of Contrition”. The situation will quickly deteriorate down the slippery slope while opening up the door to change any and all of the saving Commandments of God and even the essential parts of the Holy Sacrifice of the Mass with the excuse to be able to celebrate the Mass all together with our Protestant brothers and everyone else, in one big world wide brotherhood in the New World Religion.

A Mass of the Roman Rite is NOT invalid: 1) WHEN the celebrant of the Mass is not a validly ordained priest, 2) WHEN the priest does not have the proper intention, 3) WHEN wheat bread or grape wine is not used, 4) or WHEN the words “This is my Body” or “This is … my Blood” are not said by the Priest during the consecration of the Mass. (http://www.cuf.org/faithfacts/details_view.asp?ffID=188).

The key phrases which confect the Eucharist are “This is My Body” and “This is … My Blood,” which when said by a priest with the proper intention and matter, truly show the priest acts in the Person of Christ. The other parts of the Eucharistic prayer are, according to St. Ambrose (also quoted in Summa Theologica), essentially preparatory; “by all the other words spoken, praise is rendered to God, prayer is put up for the people, for kings, for others, but when the time comes for perfecting the Sacrament, the priest no longer uses his own words but the words of Christ.” St. Thomas Aquinas also explains this requirement in great detail in Summa Theologica (Third Part, Question 78, Articles 1 through 6). Changing the words of the preparatory parts of the Eucharistic prayer is illicit and gravely sinful for the priest, but would not invalidate the Eucharist as long as “This is My Body” and “This is … My Blood” are said.

THE CATECHISM OF THE COUNCIL OF TRENT (or The Catechism for Parish Priests) states very precisely that “the form consists of these words: This is My Body and This is … My Blood”.

“The essential signs of the Eucharistic sacrament are wheat bread and grape wine, on which the blessing of the Holy Spirit is invoked and the priest pronounces the words of consecration spoken by Jesus during the Last Supper: “This is my body which will be given up for you…. This is the cup of my blood….”.” (CCC 1412).
Visit: “A Common Sense Rebuttal to Schismatic Traditionalists and Sedevacantists” (http://schis-trad.blogspot.it/2008/03/rebuttal-to-schismatic-traditionalists.html).

How many priests and bishops today will be able to detect, in an ambiguous document of more than 250 pages, the very subtle, powerful and deadly POISON of at least greatly enhancing or truly changing fundamentally the practice and subsequently the doctrines of the Catholic Church, after being led into relativism and putting aside or ignoring the doctrines of the Church even from their Catholic university and seminary training?

When I offered the synthesis of a conference given by Padre Santiago Martin, F.M., entitled “Love, Truth and Mercy”, May 2014 (“Schism in the Catholic Church – Padre Santiago Martin, F.M.”; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism-santiago-martin.html), to a few priests in my diocese, referring to what Cardinal Kasper proposes, several priests said it is just a matter of INTERPRETATION, as if heresy no longer exists. In relativism everything is accepted except the absolute Truth from God! Is this not putting man before God as the arbiter of right and wrong, of the true and of the false, just as Adam and Eve did (Gen 3:4-5) and many of the modern philosophers did? In most seminaries and Catholic universities today, many of the fundamental authentic teachings of the Catholic Church are rarely presented, and when they are presented they are presented along side of many modern philosophies and false teachings as if they are all the same and the young seminarian or student can choose which philosophy or theology he likes as if there is no right or wrong but only according to ones personal taste and choice. I studied philosophy and theology at the Angelicum in Rome from 1983 to 1989; at least the Dominican Fathers had the courage to stand up against this very strong relativistic current by putting Thomism as the basis before looking at other modern philosophies and heterodox theologies. “Woe to those who call evil good and good evil” (Is 5:20)!

The pastor in the nearby parish where I left after he threatened me because he did not like my homilies (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html), continued to badger me to come back into the fold, into the mentality of today in which love means to offer to the people what they want, without any reference to the law of love according to God. A catechist of this parish described to me how this pastor, along with another nearby pastor in the zone, had openly indicated that we do not have to worry about the Ten Commandments and that individual confession is not really necessary. This catechist also told me recently that right after the publication of Amoris Laetitia these two priests told the catechists of the zone that the divorced and remarried without an annulment can now receive Communion and those who object are lacking in charity and mercy. This same interpretation of Amoris Laetitia is already being given to all the priests in my diocese of Perugia, Italy at the monthly formation meetings. It is amazing to me how it all seems programmed with a certain communication among at least the majority of bishops and priests about these changes even though I was not informed before hand of these changes; so many priests seem to already know what to do. This catechist told me that several other catechists realized that something was wrong but by now they were all afraid to speak up before two priests who already knew how to pick out phrases of Amoris Laetitia that suited the program of admitting everyone to the sacraments and downplaying the Ten Commandments and the need to confess sins, that for so many by now, do not even exist!

To promote a concealed agenda, is it not a very good strategy to offer many words, along with ambiguities, to those people who might object to this hidden agenda, while opening the door to this hidden agenda and then promoting this hidden agenda in a covert way, so as to cause as little reaction and opposition as possible? When the two bishops of my diocese discovered that I had written many articles, with many references to the teachings of the Magisterium of the Church, they took my parish away but they did not want to sit down and seek the Truth or a solution together since for them the CCC is outdated and Father Joseph does not think like the great majority today who have been coerced or forced into thinking that we need a modern Church for modern times and thus the doctrines of the Church must be modified or eliminated according to their ideals and enlightenment that they believe to have in their intelligent minds.

The great majority of the people in the parishes today want a Christianity without the cross. If you explain simply and clearly that if one ignores the Ten Commandments you greatly harm yourselves now and after death, many people who come to Sunday Mass today are not happy with such a pastor. When I stood up against the selling of pornography in this nearby parish, the Pastor took the side of the sellers of pornography (http://wordbelife.blogspot.it/2013/04/james-59.html).

When I offered a copy of the article, “Schism in the Catholic Church – Padre Santiago Martin, F.M.”, this pastor of a nearby parish said that Cardinal Kasper is only one cardinal, and he did not want to know any details or information. For this pastor, typical of so many priests today (“Ignorance is bliss!”), there is no problem, let us just have some wine and pasta and be merry, in the cult of man, where the Truth (Jesus Christ – Jn 14:6) is gently pushed aside and ignored, or worse yet used for our human purposes as so many priests and bishops do today with Liberation Theology. This pastor does NOT want division caused by the Truth. But Christ came for division (Lk 12:49-53) between those who follow and live the Truth and those who do not follow and do not live the Truth. This reminds me of a man who cannot stand his mother-in-law and puts her in the back bedroom and ignores her as much as possible, hoping that she will not live long. But when this pastor dies, this pastor who put aside the Truth to be politically correct in the cult of man, it will not be God who sends him to hell, but this pastor will NOT want to be with the Truth in heaven, and he will willingly throw himself in the only other eternal place where there is not the Truth (Jn 3:17-21; 12:44-50) but the “father of lies”. Jesus explained to Saint Catherine of Genova, who was willing to suffer greatly to bring all those in hell to heaven, that those in hell would suffer more in heaven than in hell because they do not want to be with God, Who is the Truth! “The chief punishment of hell is eternal separation from God” (CCC 1035). Here on earth, whether we believe it or not, we are all surrounded by God, those in the friendship of God (in the state of grace) and those not in the friendship of God (not in the state of grace), otherwise earth would already be hell. At death, God, Who is love and thus respects our choice, our free will, confirms our choice for all eternity.

I am very grieved for the souls entrusted to such pastors who do not preach or live the saving truths in the Catechism of the Catholic Church for adults. If the pastors do not want to spend eternity with the Truth, Who is God, so be it. But to use their position as pastors to lead the souls entrusted to them in the same direction is extremely abhorrent.

In hell there is a forced unity, without the Truth, under the malevolent dictatorship of Satan. In heaven there is the freely chosen the unity of love that Christ prayed for at the last supper discourse (John 17), “that all might be one”!

Behold false ecumenism, to put aside Christ, the Truth, to be together in a false, superficial unity. Cardinal Biffi at the Annual Lenten Retreat for the Pope and the top members of the Vatican (Feb. 27, 2007), quoted Vladimir Soloviev, a Russian philosopher, who died in the year 1900 with great acumen, and who had prophesied the tragedies of the 20th century. In the “Tale of the Antichrist”, recalled the cardinal, “The antichrist presents himself as pacifist, ecologist and ecumenist. He will convoke an ecumenical council and will seek the consensus of all the Christian confessions, granting something to each one. The masses will follow him, with the exception of small groups of Catholics, Orthodox and Protestants who will resist and will say to the Antichrist: ‘You give us everything, except what interests us, JESUS CHRIST’.” For Cardinal Biffi, this narrative is a warning: ‘Today, in fact, we run the risk of having a Christianity which puts aside Jesus with his cross and resurrection’.” (“The FALSE POPE – Saint Hildegard; http://spir-food.blogspot.it/2013/02/resignation-of-pope-benedict.html).

One finds in the Book: “In the Name of Purpose – Sacrificing Truth on the Altar of Unity” (Jeremiah 6:16), by Tamara Hartzell (http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf):
“This “paradigm shift” – a new way of thinking about God and the world – is a massive shift in thinking from God’s absolute truth to man’s relativism.”
“The destructive tidal wave that is following this shift is sweeping people away from the faith and into the New Spirituality that transcends religious barriers.”
“Yet in the midst of all this, only a relatively few number of people in the Church have been diligently trying to warn the Body of Christ, and local churches continue to transform into the image of the world. Claiming that warnings and exhortations are too “negative” and “judgmental,” local churches often choose to malign and marginalize those attempting to warn them, and the warnings go unheeded.”
“God’s Truth has been one of the casualties in the new way of thinking, and many people are simply unaware or don’t remember what God’s Word actually says. This lack of knowledge facilitates the spread of deception. The Holy Scriptures were written by God for all people, not just for theologians and pastors.”

A great number of leaders in the Focolare Movement, as well as in the whole Church, are “Sacrificing Truth on the Altar of Unity”!
“But IF we walk in the light, as He is in the light, we have fellowship with one another, and the blood of Jesus his Son cleanses us from all sin” (1Jn 1:7). If we do NOT walk in the light, if we do NOT put love of God first, we do not have true fellowship with one another, it is false love!!! Also the real essence of sin is perverted since it is not based first of all on offending God, and thus in the end, one stops going to confession, and thus the blood of Jesus does not cleanse us from our sins! In this way the redemption is rendered null and void!

The Servant of God, ARCHBISHOP FULTON SHEEN, said: “The False Prophet will have a religion without a cross. A religion without a world to come. A religion to destroy religions. There will be a counterfeit church. Christ’s Church will be one. And the False Prophet will create the other. The false church will be worldly, ecumenical (false), and global. It will be a loose federation of churches, religions forming some type of global association, a world parliament of churches. It will be emptied of all divine content and will be the mystical body of the antichrist. The Mystical Body on earth today will have its Judas Iscariot and he will be the false prophet. SATAN WILL RECRUIT HIM FROM AMONG OUR BISHOPS.”
(“The FALSE POPE – Saint Hildegard”; http://spir-food.blogspot.it/2013/02/resignation-of-pope-benedict.html).
“Pope Francis” stopped the beatification process of the Servant of God, Archbishop Fulton Sheen!

As Our Lady of La Salette told us: “Rome will become the seat of the Antichrist”!

“You give us everything, except what interests us, JESUS CHRIST!” This is why the emphasis now is on HUMANISM, while giving lip service to “Jesus Christ”, in such a way as to use Jesus Christ, or at least to use the subjective feelings or nostalgia of an “outdated religion” at the service of the cult of man, behind which hides Satan who slowly shifts the emphasis and the glory to himself. The name Jesus Christ is used at meetings but very few people realize the subtle well-thought-out shift away from Jesus Christ. This is why at the beginning of public addresses “Pope Francis” does not greet the people as the Popes of the past have always done with “Praise be Jesus Christ”, but with “Good Evening”, or “Good Morning”. Would not the false prophet, in order to get more sympathy and followers end his talks with: “Please pray for me”! Many women say to me: “Oh, how sweet! “Pope Francis” is a saint”!?! The talk of “Pope Francis” and the subject of the 5th National Ecclesial Congress for the Church in Italy was “A New Humanism in Jesus Christ” (https://zenit.org/articles/text-of-pope-s-address-in-florence-on-humanism/).

Recently, the day before the publication of the post-synodal Apostolic Exhortation, Amoris Laetitia, April 7, 2016, my cardinal of the diocese of Perugia, Cardinal Bassetti, called a special clergy retreat of the priest of the diocese. During the morning session Don Gianni Fazzini, of the “Center for new styles of life” (“Centro nuovi stili di vita”) of the Patriarch of Venice, explained chapters V and VI of “Laudato Si”. Put simply, his talk was basically the promotion of the theology of liberation. Not once did Don Gianni mention the need of Jesus or Mary or the Eucharist to arrive at this liberation, a liberation in particular on the economic, ecological level. At a certain point Don Gianni said, with a smile, that Pope Francis cannot use the phrase “theology of liberation” openly. The final concluding phrase that Don Gianni left us priests of the diocese of Perugia was: “I wish for you to be pastors who walk with your people toward a walk of liberation”.

During the second session Padre Krzyzstof Pawlik OFM cap., judicial vicar of the inter-diocesan tribunal, presented the new procedures concerning the proceedings of nullity of marriage according to the Apostolic Letter “Mitis Iudex”.

On February 11, 2016, at the clergy retreat for the priests of the diocese of Perugia, Fr. Marco Presciutti, vicar for pastoral works of the diocese of Fano-Fossombrone, also lectured on “Laudato Si”, during which time Cardinal Bassetti praised Fr. Leonardo Boff and Fr. Pierre Teilhard de Chardin, SJ.

“The Scientific Pantheist Who Advises Pope Francis (Hans Schellnhuber) – The scientist who influenced Laudato Si, and who serves at the Vatican’s science office, seems to believe in Gaia, but not in God” (https://stream.org/scientific-pantheist-who-advises-pope-francis/; http://sspx.org/en/news-events/news/laudato-si-eco-ecumenism-of-pope-francis-8851; http://en.denzingerbergoglio.com/laudato-si-ii-what-francis-forgot/).

“Pope Francis” talks about loving the poor, which is important, but if the priorities are not kept straight, that true love seeks eternal happiness before temporal happiness, he ends up leading people to their destruction by ignoring the only thing that will keep the poor and anyone else out of heaven, mortal sin, explained very well in the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC). Is this not what Judas Iscariot did, seeking to use Jesus for what Judas felt was important, to free the Jews from the Romans, to free us from an economic oppressor as “Laudato Si” was explained to the priests of the dioceses of Perugia.

“During his Mass on Thursday (May 19, 2016), Pope Francis preached a warning to the rich who oppress the poor, focusing on employers who accumulate wealth by misusing those who work for them… This is starving the people with their work for my own profit! Living on the blood of the people. And this is a mortal sin. This is a mortal sin. It requires a great deal of penance, a great deal of restitution, in order to be converted from this sin” (http://www.catholicnewsagency.com/news/exploiting-workers-is-a-form-of-trafficking-pope-francis-says-13169/).

“This is a mortal sin”! Surely it is a sin to exploit workers in this way. But if one does not believe in life after death, and the only thing that counts is this short life, then one talks like this, ignoring that which does most harm to the immortal soul, mortal sin, sex outside of marriage. To call this exploitation a mortal sin tells people that the Pope believes sin exists, but only sins against the cult of man but not against the cult of God, not against the laws of God. In the document Amoris Laetitia, there is NOT MENTIONED even once the word, “mortal sin” or “adultery”.

The fundamental root of the decay of society is the decay of the family. There is promoted false mercy of forgiveness for adultery without helping people to understand the deadly poison of adultery which leads to the destruction of the family which is at the root of poverty. There is a hidden contradiction here from “the father of lies” to lead us to our destruction and the destruction of the family while using nice pious words that appeal to the public and cover over the real problem and poison! This is what many politicians do, talking about certain problems which appeal to the public without offering the real solutions which takes sacrifice from each citizen, and to live the Ten Commandments! But if a politician offers the true solution to make personal sacrifices for the common good, today, this politician will not ever be elected. The citizens prefer empty promises without the obligation to make sacrifices for others. In the end, the common good crashes. We deserve what is happening and what will happen!

“Even the Church, which lives and suffers in this continent, is threatened with an interior division caused by dissension from the Pope and by opposition to his Magisterium on the part of some bishops, theologians, priests and lay persons. Above all, my Adversary has sought to strike her with the subtle snare of liberation theology, which is a true betrayal of Christ and his Gospel. For this reason my Heart is again pierced today by the sword of sorrow” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, February 27, 1992).
“In this country, where my Adversary has succeeded in seducing very many of my children with the dangerous error of liberation theology, I am forming my cohort with all my poor and little children” (Our Lady to Don Stefano Gobbi, Ilobasco (El Salvador); February 13, 1994).

I did not realize that liberation theology was so diffused among priests and bishops in the Church today! About six years ago when an important priest of my diocese praised this error of socialism, I said to him: “What about Pope Leo XIII’s encyclical “Rerum Novarum”, or Pope John Paul II’s encyclical “Centesimus Annus”?” He looked at me as if I were very ignorant and not enlightened!

‘You give us everything, except what interests us, JESUS CHRIST’!

His Eminence Cardinal Gualtiero Bassetti, the President of the Episcopal Conference, who was made a cardinal by Pope Francis even though the diocese of Perugia was never a diocese of a cardinal, was awarded the XXII “Rotary Award of Umbria” on May 14, 2015 in the Cathedral of Perugia. A couple of friends of mine who live in Perugia told me that the cathedral of Perugia on that day (May 14, 2015) was full of Freemasons! A similar award was given by the Rotary club in Buenos Aires in 1999 to Cardinal Bergoglio. “The Rotary is of the Masonic inspiration in that it carries forth the Masonic ideals and has ties with the Freemasonry. This is the reason for which Rotary is known as – together with other clubs such as for example the Lions Club International – “White Masonry” (“The Woman Clothed With The Sun In Search Of The Little Ones”; http://spir-food.blogspot.it/2016/02/children-of-woman.html).

The false prophet, the false pope, will seek to form a One World Religion, by way of false ecumenism, which will result in reductionism to the lowest common denominator, forfeiting our most precious means of sanctification and the fullness of truth, as Catholics, in the name of (false) “love” and (false) “mercy” and (false) “ecumenism”!?! It is precisely now that the world needs, more than every before, these “means of sanctification”, found in the Church founded by Jesus Christ. It is precisely now, when Satan has succeeded in spreading more than ever before his beautiful lies as if they were the truth, that we need the infallible guidance of the Magisterium of the Church! Today very few Catholics, above all very few priests and bishops, realize that the most deadly poison of Satan are the beautiful lies that do the most harm to immortal souls! In this way one goes ever more toward mediocrity seeking to receive and to please everyone, with compromise after compromise, to the point of loosing just about all the true values of Jesus Christ as well as the authentic sources of grace through Jesus Christ. The founder of Christendom College (USA), Dr. Warren Carroll, wrote that ecumenism is important but properly understood is “not an ecumenism in which you would abandon convictions in truth which would be superficial and meaningless agreements, but developing an ecumenism built solidly on real conviction and truth.”

Although the “mercy of God endures forever” (Ps 136), Jesus never offered compromises even when there was the risk of loosing many followers. When many of His disciples left Him regarding the truth about the Eucharist, He did not offer compromises with the Truth, but was even willing to loose his Apostles: “Will you also go away?” (Jn 6:67)! Those who do not follow the Truth, Who is Jesus (Jn 14:6), are interested first of all in the quantity of followers, “to go to the peripheries” instead of first finding a great union with God on Mount Tabor (Moses), in the desert (Saint Anthony Abate), at Subiaco (Saint Benedict), at Laverna (Saint Francis of Assisi); they are not interested in the true spiritual quality of those willing to sacrifice and suffer everything to follow the Truth! These false Christians, who use religion for their own motives, are happy with mediocrity and seek to lead others with them down the path of mediocrity, and ultimately, the lose of the Truth, the faith and salvation!

At Assisi, Italy, on November 29-30, 2013, there is organized a congress for priests and lay people. The title of the congress is “Taking Care of Humanity – Going toward the existential periphery” (Custodire l’umanità – Verso le periferie esistenziali). But if we do not have the Eucharist or we do not spend time before the Divine Sun, the Divine Fire, with the help of the Mother of the divine Son, what do we really end up giving to others? The saints tell us that only that which overflows from our union with Jesus do we give to others! “One word from a soul united to God effects more good in souls than eloquent discussions and sermons from an imperfect soul” (Diary, 1595). “It is useless for you to worry about the souls entrusted to you, to reprove them or to try to make them a little more spiritually inclined. You will only succeed in as far as you yourself are spiritual. It is only through the overflow of your own piety that you can put it into their hearts. If you yourself are not what you ought to be, if you are not closely united with Jesus, your words will reach their ears but will not enter into their hearts, and so your effort will not be fruitful. Do you see how good it is to be united to Jesus? That is the only true happiness on earth” (“A Manuscript On Purgatory”; http://purgatory-manu.blogspot.com).

See below in the Appendix: A RESTRUCTURED CHURCH WITH FAR FEWER MEMBERS

Many bishops have given their Imprimatur to the book containing the messages of Our Lady revealed through Don Stefano Gobbi (http://our-lady-priests.blogspot.it/). On September 6, 1986, Our Lady told Don Gobbi:
“These are the times, foretold by me, when cardinals will be set against cardinals, bishops against bishops (Akita, Japan; October 13, 1973) and priests against priests, and the flock of Christ will be torn to pieces by rapacious wolves, who have found their way in under the clothing of defenseless and meek lambs. Among them there are even some who occupy posts of great responsibility, and by means of them, Satan has succeeded in entering and in operating at the very summit of the Church.”

As children, the first question in the Baltimore Catechism was: “Who created you?”. The second question was: “Why did God create you?”. We memorized the answer: “God made me to know Him, to love Him, and to serve Him in this world, and to be happy with Him forever in heaven”. Our mortal enemy has slowly reversed this so that the great majority of Catholics today believe and live as if the parish, the pastor, religion and even God exist to serve me, myself and I, the new trinity. I am now at the center of the universe, not God!

At our clergy retreat of April 7, 2016, there was also highly promoted an exhibition “Abraham, the birth of me” (“Abramo, la nascita dell’io”, di I. Carbajosa). It seems to me that the Church, up until now, has always explained as the first priority the manifestation of God to Abraham, not the birth of Abraham’s ego. What is being promoted here, Christian humanism or secular humanism, the cult of man or the cult of God?!? (http://abramo.diocesi.perugia.it/mostra-perugia/). Just as in the parishes, so too at the diocesan level, the Catholic religion is now a cultural religion, no longer a religion that exists to help us discover and then do the holy will of God! Even the Nazis prided themselves of being of a higher culture, collecting art, while killing millions of people who the Nazis did not consider worth anything, just as is done today with the unwanted babies in the womb and old people who can no longer contribute to society. Churches were embellished in the past to honor God and to draw attention to the infinite God in the Eucharist. Today, in Italy, most people enter the churches to see the beautiful art but have no idea that the second Person of the Most Holy Trinity is present Body, Blood, Soul and Divinity in the tabernacle! A girl who I dated in college, threw out her Catholic faith to marry a protestant; she chose man instead of God (in the Eucharist)!

It is true that Jesus is very demanding, but unlike any creature, Jesus can offer eternal life! For many pastors the first priority in their heart is the parish not the uncomfortable Truth, Who is Christ crucified on the cross. For many lay people, their family or even a small prayer group is more important than the uncomfortable Truth, explained by the Church and summarize in the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC). The parishioners do not want to hear about mortal sin and its consequences and the need to change ones life and suffer, and people do not want to loose their friends and so are silent about what God might want in their lives. “Whoever denies me before men, I also will deny before my Father who is in heaven” (Mt 10:33)! “He who loves father or mother more than me is not worthy of me; and he who loves son or daughter more than me is not worthy of me…” (Mt 10:37). “If any one come to me and does not hate his own father and mother and wife and children and brothers and sisters, yes, and even his own life, he cannot be my disciple” (Lk 14:26).

A related well-orchestrated SHIFT has been from the recognition of personal and social sin, to false mercy with no obligation to change ones life, to lead up to the greatest schism in the history of the Catholic Church. At the Angelus on the Fifth Sunday of Lent, with the Gospel of the adulteress (Jn 8:1-11), Pope Francis did not mention the traditional theme (cf. “Messale dell’Assemblea Cristiana; Centro Catechistico Salesiano; Editori: ELLE DI CI) that has been given to this Gospel passage: “Go and sin no more”! (“Angelus Domini 2016.03.13”; https://www.youtube.com/watch?v=mPNMk1N5ypc; https://w2.vatican.va/content/francesco/en/angelus/2016/documents/papa-francesco_angelus_20160313.html). This would be like parents telling their children only about mercy, without telling them the importance of “go and sin no more”! It is amazing how few priests and bishops see the deception and the very grave consequences of this silence about that which does the most harm to a person, with an immortal soul, sin according to the Creator of human beings. And then among those who have struggled to keep their eyes open in a Church where “the father of lies” has sown so many beautiful lies and confusion, few are willing to take the risk to speak out in this time of great need for the eternal salvation of souls, and thus choose to make many small compromises, one after another, without asking themselves if this is truly the best for the souls entrusted to them according to the divine revelation of Our Father in Heaven, the Creator of each and every person with an immortal soul!!!

We have heard this same subtle strategy of putting aside the revealed truth of God in many ways, such as not baptizing babies until they are old enough to decide which religion they want. It is interesting that one of the recent objectives of the Freemasonry is: “Abolition of baptism to minors or to people in any case not consenting” (“The Future Objectives of the Freemasonry”; http://god-politics.blogspot.it/2016/03/future-objectives-freemasonry.html).

It is not easy to continually remain alert to the hidden and well-camouflaged strategies of our mortal enemy. But if the pastors of the flock, who have studied philosophy and theology, do not do this essential work of continually stripping off the mask of the deadly wolf, who will do this very important work? This is also why the very sly wolf has worked hard to change the seminary and Catholic university courses in philosophy and theology so that the new priests no longer have the preparation to even recognize the powerful and very deadly poisons offered to immortal souls today.

When I offered my article, “The Woman Clothed With The Sun In Search Of The Little Ones” (http://spir-food.blogspot.it/2016/02/children-of-woman.html), to several priests at the annual spiritual exercises of my diocese of Perugia and Città di Castello (January 18-22, 2016), a younger priest (less than forty years old) was happy to read this article and began defending the existence of the devil. An older priest from his diocese did not like the article, and when I asked him how do you explain the increase of evil in the world today, he replied that it is due the human nature. So many priests and bishops no longer believe that the devil exists (http://www.speroforum.com/site/article.asp?id=2879; http://www.vaticans.org/index.php?/archives/61-An-interview-with-the-Vaticans-chief-excorcist,-Father-Gabriele.html).

I said to this older priest, that for 2000 years the Church has always understood from divine revelation that it does great harm and is a sin to have sex outside of marriage; are you saying that from now on it is OK to have sex outside of marriage?!? He replied, well no; let us wait for what Pope Francis says about this. There is a real “disconnect” (logic) with a great number of priests, bishops and laypeople who have slid into the easier and more gratifying relativism in which each person can decide fundamental truths and morals according to their own private judgment without making any reference to objective truth found outside of their little heads; God revealed to us the Truth for the true good of mankind.

How many people today believe or say: “I’m OK”! I say to them: “According to who, you or God?” Many have taken steps further down the destructive path of relativism by saying: “I’m OK according to God”, because they have equated their ideas and conviction as if they are the same as God’s!

It seems in these very common situations today, one cannot apply St. Thomas’s principle of contradiction in that a thing cannot be and not be at the same time. The relativistic priests and bishops that I know do not want to listen to or read or refute my articles, which have many references to the teachings of the Church, even though at the same time they go against the teachings of the Church in many fundamental areas of faith and morals; they consider Father Joseph Dwight as being old fashion and not with the times. Lucifer believed he was God even though he knew he was not God, and so he became Satan, “the father of lies” (Jn 8:44)! When we refuse the uncomfortable crucified Truth on the cross and thus fall from the grace of God, we loose all bearings with the reality created by the Creator. So many Catholics today have thrown out the Rock, the Magisterium of the Church, and have ended up in the false freedom of quick sand. This older priest, who typifies so many priests today, says things will not change (as some spokesmen for the Vatican have said recently), and then does not see the inherent contradictions in what so many bishops, like Cardinal Kasper, say.

Fr. Larry Richards explains “Speak the TRUTH in love” (Eph 4:15); love and judging, they’re not antagonistic, they’re two sides of the same coin.
See below in the Appendix: FR. LARRY RICHARDS – UNCONDITIONAL LOVE

The great majority of the children of the sexual revolution did not receive true Christian sacrificial love from their parents, who no longer saw children in the Biblical sense, as a blessing or a “gift from God” (Ps 128:3; Jn 16:21; Mt 18:1-3,10; Prov 17:6) but rather as burdens or as obstacles to their pleasure when “the pill” did not work. In the sixties we would hear slogans, “peace and love”, but without any understanding or reference to sacrificing oneself for the other as Christ taught us on the cross. Now this false “love” and false “peace” are in full bloom in the world and in the Church. Even many children with good parents, rebelled as if to say to their parents, love me less or stop loving me so I don’t have to feel guilty for not corresponding to your love. This is equivalent to saying: “Go away God!”, but not like Saint Peter who later repented (Lk 5:8-11). “For every one who does evil hates the light, and does not come to the light, lest his deeds should be exposed. But he who does what is true comes to the light, that it may be clearly seen that his deeds have been wrought in God” (Jn 3:20-21).

When parishioners express their rebellion against me as the pastor, sometimes I respond that I did not write the Ten Commandments! If Father Joe does not seek to discover and to live the Ten Commandments, even in the great confusion in the Church today, Father Joe will go directly to hell for all eternity! Perhaps the fathers of the families should say something similar to their children who have learned from the TV to rebel against all authority, who then afterwards end up being slaves to the prince of the world, Satan (Jn 12:31; 14:30)! Everyone is free to make their choice, to be with God or to not be with God for eternity!

“The Sexual Revolution and Its Victims, by Dr. Jennifer Roback Morse”
(http://www.ncregister.com/daily-news/jennifer-roback-morse-remember-the-victims-of-the-sexual-revolution1)

“The Sexual Revolution and Its Victims: Thirty-Five Prophetic Articles Spanning Two Decades”
(http://www.ruthinstitute.org/store/ruth-books/the-sexual-revolution-and-its-victims)

““Dr. J” and Her Amazingly Accurate Predictions of the Sexual Revolution’s Fall-Out”
(http://aleteia.org/2015/02/23/dr-j-and-her-amazingly-accurate-predictions-of-the-sexual-revolutions-fall-out/)

Contrast this selfish attitude with the attitude and knowledge of the saints and angels: “If the angels were capable of envy, they would envy us for two things: one is the receiving of Holy Communion, and the other is suffering” (Diary of St. Faustina, no. 1804)! The greatest way to love someone is to suffer for someone. The angels, who see how much God loves them, want to correspond more with His love but are unable since they do not have a body to be able to suffer for God as we can. How many Catholics do not go to Sunday Mass to receive Jesus in their heart and do not want to suffer with Jesus?!?

After they stoned Paul… supposing that he was dead; Paul rose up to continue to preach the gospel, to explain to all of us: “Through many tribulations we must enter the kingdom of God” (Acts 14:19-22).

We find this blatant contradiction in the very words of Cardinal Kasper:
“Nobody denies the indissolubility of marriage. I do not, nor do I know any bishop who denies it” (http://www.religionnews.com/2014/10/09/catholic-bishops-debate-doctrine-end-pastoral-practice-begin/).

Padre Santiago Martin writes:
“Let us apply this to specific cases. We are talking about the “divorced and remarried” which, without having obtained the nullity of marriage, can receive Communion. However, there is being proposed a problem that, in the first place, is not the problem of the family; there is being proposed, in the context of the synod on the family, so much so that Cardinal Kasper – the one to whom Pope Francis commissioned to speak to a consistory of bishops in preparation for the synod – even came to say: “If you do not allow to divorced and remarried to receive Communion – these are his words – it is useless to bring to fruition the synod, because it would be a great defection”.” (“Schism in the Catholic Church – Padre Santiago Martin, F.M.”; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism-santiago-martin.html).

This fundamental contradiction in truth is worse than the Tower of Babel (Gen 11:1-9) because at the time of the first Tower of Babel one could at least communicate slowly with a dictionary. But without the fundamentals of Truth from God accepted and in common among priests and bishops of the same Catholic Church, it is impossible to arrive at any conclusion without this basis of divine Truth upon which to build and to go forward together. Thus more and more in the Catholic Church, we see the words of Pope Benedict XVI fulfilled: “Today, having a clear faith based on the Creed of the Church is often labeled as fundamentalism. Whereas relativism, that is, letting oneself be “tossed here and there, carried about by every wind of doctrine”, seems the only attitude that can cope with modern times. WE ARE BUILDING A DICTATORSHIP OF RELATIVISM that does not recognize anything as definitive and whose ultimate goal consists solely of one’s own ego and desires” (“Who Decides The Truth?”; http://spir-food.blogspot.it/2014/06/who-decides-truth.html). Without the base of God’s Truth, we go quickly to “Might makes Right”!

So many priests and bishops for many years have chosen only what they like and what people want, without looking at Christ and his saving laws; they have taken many steps of ignoring and loosing Christ, Who is the Truth (Jn 14:6), which is accompanied by more and more spiritual blindness and “what I like or approve”, with no true reference to the Magisterium of the Church.

Under the dictatorship of relativism, all is OK except the absolute Truth of God. Thus in the Synod of 2014, the African bishops who realized the great gift of the teachings of the Church on marriage were marginalized and the book written by five Cardinals, “Remaining in the Truth of Christ”, in defense of marriage, was not allowed into last October’s Synod of Bishops! (“The False Pope Will Fall Silent”; http://spir-food.blogspot.it/2015/09/the-false-pope-will-fall-silent.html). Amidst this confusion, few priests and bishops will recognize the powerful poison of the disguised deception in the ambiguous and long document, the Post-Synodal Exhortation, Amoris Laetitia. Most of the few who do realize that something is not right with this document will NOT have the courage to go against the great majority manipulated by the mass media; they will not have the courage to risk loosing their positions, titles, monetary income, along with the real possibility of persecution, even death.

“This widespread lack of good wholesome fathers is at the root of the feminized “Church of the Nice” that we have today as well as the increase of homosexuality and the slide into false ecumenism which will lead to the One World Church as a preparation for the advent of the Antichrist” (“Have we truly arrived to a SCHISM?”; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism.html).
See below in the Appendix: FEMINISM – HELEN HULL HITCHCOCK.

The winning card of Satan today is to tell everyone of this unconditional mercy, without explaining the absolute necessity of changing ones life, to “go and sin no more”, as we say in the Act of Contrition. It is like the parents of a family telling their children: “do whatever you like because your parents love you and offer unconditional mercy.” This is false mercy and false love which leads to the destruction of the children. The strategy of Satan is to eliminate the voice of those who particularly have the vocation to offer also conditional love for the true good of the souls entrusted to them, to eliminate mature fathers of the families, mature pastors of the parishes and of the diocese. Satan wants to render men: “THEY ARE ALL DUMB DOGS, THEY CANNOT BARK’ (Is 56:10), as Pope St. Gregory the Great tells us (Pope St. Gregory the Great; Office of Readings; Sunday, Week 27 of OT). Pastors no longer preach about sin, while the wolf gently leads the sheep to his kingdom of subtle deception of false love, false mercy and misguided compassion.

Those who will remain faithful to God’s saving laws will be considered evil and cruel and will be less and less tolerated as we have seen throughout human history.
God revealed to Saint Francis of Assisi these prophecies:
6. “Those who in spiritual fervor will embrace piety with charity and zeal for the truth, will suffer persecutions and insults as if they were schismatics and disobedient. Because their persecutors, urged on by the evil spirits, will say that in this way they render a great honor to God in killing and removing from the face of the earth such pestilent men. But the Lord will be the refuge of the afflicted and He will save them, because they hoped in Him. And then in order to respect their Head, they will act according to the Faith and they will chose to obey God rather than men, gaining for themselves eternal life; they will fear nothing, and they will prefer to die rather than consent to error and perfidy.” (http://spir-food.blogspot.it/2013/11/prophecy-st-francis.html).

The message of Pope Francis at his Mass at Casa Santa Marta was “Those who exclude create conflict” (Nov. 5, 2015; https://www.youtube.com/watch?v=S9XELtpveSA)! If this message is not explained in the context of the whole of divine revelation and of the whole of Sacred Scripture, those who create conflict because they offer the saving truth of Jesus Christ will be considered “enemies of ecumenism, enemies of fraternity, enemies of reconciled humanity. “I came to cast fire upon the earth; and would that it were already kindled! I have a baptism to be baptized with; and how I am constrained until it is accomplished! Do you think that I have come to give peace on earth? No, I tell you, but rather division; for henceforth in one house there will be five divided, three against two and two against three; they will be divided, father against son and son against father, mother against daughter and daughter against her mother, mother-in-law against her daughter-in-law and daughter-in-law against her mother-in-law.” (Lk 12:49-53). How soon will this phrase of Pope Francis become: “Those who exclude those, who are living in sin, from Holy Communion in the Catholic Church, create conflict”? Would not a true pope simply explain that Christ excludes sin but not the sinner, that Christ loves the sinner but hates the sin? What is the message that the general public is receiving from “Pope Francis”? That those who hate sin create conflict and are bigots?!?

“A half-truth deceives the recipient by presenting something believable and using those aspects of the statement that can be shown to be true as good reason to believe the statement is true in its entirety, or that the statement represents the whole truth. A person deceived by a half-truth considers the proposition to be knowledge and acts accordingly” (https://en.wikipedia.org/wiki/Half-truth).

Jesus was not politically correct and thus offended many people and thus in the end Jesus was crucified! The prophets of the Old Testament were not politically correct and thus offended many people and thus in the end most of the prophets of the Old Testament were killed.

The great rebellion against the crucified Truth! When people in the parishes, where I go to, complain about the preaching of the full Gospel, not just the easy parts but also the uncomfortable Truth on the cross, I tell them that if I do not preach the Gospel according to the Catechism of the Catholic Church for adults, Father Joe will go to hell, and I will not go to hell for anyone! I suppose I was not politically correct when I said this, and in the end since my two bishops do not want preached the whole Gospel, but only the part that the people want, they took my parish away on October 13, 2015.

At this same meeting on October 13, 2015, when I said to this bishop that if you put the people who even come to Sunday Mass regularly, before the Catechism of the Catholic Church for adults, the majority of them are objectively in mortal sin. The bishop replied you cannot know that. It seems here the bishop does not distinguish between objective guilt and subjective guilt. Subjective guilt only God knows, but objective guilt, that which we can see and observe, we must judge so as to not follow those who give scandal, even a priest or bishop! But if few priests of bishops today speak about sin, how can the people know what sin is according to the Catechism of the Catholic Church and not according to their subjective heads formed by the TV and mass media? Behold the disappearance of the very important sacrament of Reconciliation! But what is even worse is that this auxiliary bishop gave no indication of being concerned about the great danger of souls not knowing what sin is as well as the great need of offering the solution to the parishioners for the benefit of their eternal souls!

The Servant of God, Archbishop Fulton Sheen, in his talk entitled, “The Kiss That Blistered”, explains the “Myth of co-existence” with the Communists, to be later destroyed “with a kiss”, as did Judas Iscariot.

Cardinal Kasper said that the Post-synodal document “will mark the start of the GREATEST REVOLUTION experienced by the Church in 1500 years.” Many modern philosophers led us into the “COPERNICAN REVOLUTION” of not seeking anymore reality and the truth outside of ourselves by way of our five senses but inside of ourselves, as if each one of us “will be like God” (Gen 3:4-5) (“Who Decides The Truth?”; http://spir-food.blogspot.it/2014/06/who-decides-truth.html). After this Copernican revolution on the philosophical level, it is now officially confirmed with this post-synodal apostolic exhortation, Amoris Laetitia, the developing Copernican revolution on the theological level, on the level of faith and morals. We will finally be free of God’s Commandments!?! Everything will be turned upside down, so that “the father of lies” (Jn 8:44) will make us free today, but we are no longer told of the great slavery tomorrow and for all eternity! No longer do we believe that the uncomfortable crucified Truth on the cross “will make us free” (Jn 8:32) today as well as tomorrow and for all eternity! In the USA you cannot put up a Christmas Nativity scene or the Ten Commandments in public, but a monument of Satan is OK!

Considering what I have wrote above, with many references to my past articles, in our ongoing efforts to unmask the wolf disguised “as an angel of light” (2Cor 11:14), and our search for the truth in a Church full of “CARDINALS OPPOSING CARDINALS, bishops against other bishops… the Church will be full of those who accept compromise …” (Our Lady of Akita, Japan (1973), I will only briefly indicate some of these ambiguities and deceptions in this post-synodal apostolic exhortation, Amoris Laetitia.

The great majority of the Catholics by now have been led to believe that the Truth is established by the consensus of the majority of the people or by a group of bishops, but no longer by God Who is the Truth (Jn 14:6). Thus I will give a few indications here of those who understand that God is the immutable Truth, and also some of the misguided reactions to Amoris Laetitia, with comments indicating some of the reactions of people who no longer understand or believe that the Church is the handmaid of the Truth and not the Author of the Truth. For those of you who have maintained the true faith in a world and Church full of confusion sown by the enemy, I hope this will help us to realize better how we are being manipulated, in a very covert, subtle and gentle way toward relativism, by a world under the control of the fundamental organization of Satan today, Freemasonry, as Our Lady of Good Success warned us more than four hundred years ago: “FREEMASONRY, which will then be in power…” (http://spir-food.blogspot.it/2015/09/the-false-pope-will-fall-silent.html).

“Pope Francis”, has often used in the past publications such as the “La Repubblica” (in Italy) to spread and facilitate more quickly and broadly to the general public and to Catholics the slide into relativism, while he has avoided, up until now, making an official statement, even though the fundamental communication of relativism in Amoris Laetitia is well camouflaged (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html).

I will use a very recent article of the “La Repubblica” (April 8, 2016) written to praise and promote Amoris Laetitia, to simply indicate what is going on, as well as what is being promoted in the highly controlled mass media all over the world. Today “Pope Francis” is the idol of the secular mass media; the mass media up until three years ago has always been against the Popes and the Catholic Church in more or less subtle ways. One only has to reverse what is praised and promoted in this article, and who is ridiculed and condemned in this article, to understand what is going on regarding the immutable Truths of God explained by the authentic teachings of the Catholic Church, in contrast with the secular anti-God mass media.

The Italian newspaper, “La Repubblica”, put on their front page Pope Francis’ letter in response to two open letters published in previous months by Eugenio Scalfari, the founder of “La Repubblica” and an avowed atheist (September 11, 2013). On the same front page was written an article with the title: “The Truth Is Never Absolute”! (http://www.ilpost.it/2013/09/11/le-prime-pagine-di-oggi-835/repubblica-574/)… Then one considers the greater part of the Catholics are convinced that what the Pope says is infallible, the game is done. Even if one protests that a letter to Scalfari or an interview to whoever, might be less than the opinion of a private doctor, in the era of media technology, the effect that will be produced will be much greater than any solemn pronouncement. In fact, the more the gesture or the talk is formally small and insignificant, the more it will have an effect and will be considered as unassailable and beyond criticism.” (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html).

See below in the Appendix: LA REPUBBLICA – SPOKESMAN OF THE MESSAGES OF “POPE FRANCIS” TO THE WORLD

Immediately after the Synod on the Family in October 2015, the mass media here in Italy began telling us that divorced and remarried couples can receive Holy Communion.

“Bombshell: Pope to His Favorite Journalist: “All the Divorced who ask will be admitted [to Communion]”
(November 2015; Eugenio Scalfari, is the founder of the popular magazine “La Repubblica” in Italy, and has declared himself an atheist)
“The diverse opinion of the bishops is part of this modernity of the Church and of the diverse societies in which she operates, but the goal is the same, and for that which regards the admission of the divorced to the Sacraments, [it] confirms that this principle has been accepted by the Synod. This is bottom line result, the de facto appraisals are entrusted to the confessors, but at the end of faster or slower paths, all the divorced who ask will be admitted.” (http://rorate-caeli.blogspot.com/2015/11/bombshell-pope-to-his-favorite.html#more) (http://www.ncregister.com/blog/edward-pentin/fr.-lombardi-latest-scalfari-article-on-pope-in-no-way-reliable/).

At the presentation of Amoris Laetitia at the press conference on April 8, 2016, Card. Christopf Schonborn, O.P said it is not a break with the past but there is innovation, a development of doctrine, a linguistic change, and different exposition, no longer with the distinction between those in regular or irregular situations, but we are all one people.

Right after the press conference, on Vatican television, Stefania Falasca; editorialist for the Avvenire, said: “There is no longer a difference between people in regular or irregular situations” (my comment: as if there is no more sin). She said that we all need the love of God, of His mercy, of His pardon (my comment: but without any obligation to do and live our Christian faith summarized well in the Act of Contrition: “I promise with the help of thy grace to sin no more and to avoid the near occasion of sin”!!!). She said that “Pope Francis wanted to give a global vision without falling into casuistry or going down into the particulars, as if this would be a trap to avoid, to leave these things to the discernment of the confessors in the individual cases” (my comment: how can a confessor determine if the first matrimony is valid or not and thus if it is “joined by God” which “no man can put asunder” (Mt 19:6)???). She explained that this is why footnote, no. 351, was not in the main document but put in as a footnote, like in parenthesis, because it is not an important point, to no longer put an emphasis of these unimportant distinctions!
She went on to say that considering the discernment of conscience, “people can no longer be labeled as being in mortal sin. She said that there is now the primacy of the conscience (my comment: as if there is no longer the objective law of God to conform to or to form one’s conscience accordingly!!!). She said this document, Amoris Laetitia is a step forward in understanding the sacramental mystery of matrimony!”

What a smooth way of putting aside the distinction between sin or no sin, between being in the state of grace or not being in the state of grace, between being in mortal sin or not being in mortal sin, between separation from God or united with God, between eternity with God or eternity not with God! We are all now one big happy family without any more of these distinctions of “casuistry” or of the “rigid” or of the “rigorists”. No more sin! We are free from our parents rules and regulations. We are finally free from God’s laws! What a beautiful deception of “the father of lies” (Jn 8:44)!!! We have lost God’s prospective, God’s point of view, and we are left now with only man’s point of view, man’s prospective, the world’s prospective, in the cult of man! The prince (the ruler) of the world is Satan (Jn 12:31; 14:30). It comes to mind an image of people, without thinking, going up to offer sacrifice to the image of gold made by king Nebuchadnezar (Dan, chapter 3)!

Good parents suffer when the child chooses what does harm to the child. The parents suffer also due to the broken relationship with the child. But if the child has become spoiled and egotistical, the child does not consider the suffering of the parents but sees only from his own egotistical, blind, point of view. So he no longer sees the tears of his mother who suffers due to his free choice of sin. He is looking only at self, and self justification, with the help of the world and, now more than ever before, with the help of the highest ranking prelates in the Catholic Church, in the name of (false) love and (false) mercy!

The very numerous followers of “the father of lies”, who have taken over the motors of the culture – the schools, the mass media, the religious institutions – have prepared us well to throw out the old time religion (E.g., “37. The Astounding Impact of the Ruthless Manipulation of Militant Gay Activists!”; http://markbeast.blogspot.com), which is for our true good (because the Truth does not change), and to look at those who say God loves the sinner but hates the sin, as if they are bigots. All those who espouse the false liberty of “the father of lies” are politically correct, but those who say God’s rules are for our own true good and the good of society, are labeled as bigots. Are the rules of good parents for the good of the children or for the evil of the children?

Secular feminism, having effectively put aside the father in the family, has fostered spoiled egotistical children, who are not willing to sacrifice self for others as a good father does; these children are now adults and in positions of power and do not want the rules of God the Father.

It has been very well orchestrated, by the very numerous followers of the “father of lies”, to finally accept, or worse yet not even care, about that which does us the most harm, sin, especially grave mortal sin. This is the fundamental effect and real fruits of an officialòu signed document of the Catholic Church, Amoris Laetitia! Why did Jesus come to earth? Why did Jesus die on the cross such a horrible death? For recreation or to have fun?!? So few Catholics meditate on the passion of Christ in the Way of the Cross, which Padre Pio said is the prayer most pleasing to God after the Holy SACRIFICE of the Mass. By meditating often on how much Christ suffered for each of us, we slowly begin to not only realize how much Christ loves each of us but also how horrible sin is from the point of view of the Truth, from the point of view of God, the Creator of the universe and of each human being.

An article of LifeSiteNews, April 8, 2016, briefly cites the “Wildly divergent reactions to Pope’s exhortation: a study on the results of ambiguity”:
“Particularly on the central question of admittance to Holy Communion of divorced and remarried Catholics, the document has left the question so open as to cause profound confusion.”
“The varied reactions demonstrate a reading with wide divergence of opinion is possible. Of all the many posts I’ve read, and I’ll be summarizing below, one was most interesting to highlight – that of Robert Royal, the editor-in-chief of The Catholic Thing, and president of the Faith & Reason Institute in Washington, D.C.
Royal proposes a hypothetical situation which puts the most likely eventual outcome of the ambiguous exhortation in sharp focus:
Here’s a hypothetical that may soon be a test case: suppose that, taking cues from the overall tendency of Amoris Laetitia, the German bishops follow their avowed inclinations and allow Communion for the divorced and remarried. The Polish bishops, adamantly orthodox and finding nothing in the text that explicitly requires changing millennia-old teaching, choose instead to read it as only encouraging greater pastoral counseling with the ultimate goal of leading people to change their lives and follow Christ’s words on marriage.
Both readings may be possible, but the consequences, in this instance and others, are impossible. On one side of a border between two countries, Communion for the divorced and remarried would now become a sign of a new outpouring of God’s mercy and forgiveness. On the other side, giving Communion to someone in “irregular” circumstances remains infidelity to Christ’s words and, potentially, a sacrilege. In concrete terms, around the globe, what looms ahead is chaos and conflict, not Catholicity. A new Iron Curtain may descend between Western Catholicism and the Church in the rest of the world – to say nothing of civil wars within “developed” countries…”
(https://www.lifesitenews.com/news/wildly-divergent-reactions-to-exhortation-a-study-on-the-results-of-ambigui).

Other Italian authors indicate this “chaos and conflict”, “catastrophe” (http://www.corrispondenzaromana.it/lesortazione-post-sinodale-amoris-laetitia-prime-riflessioni-su-un-documento-catastrofico/)

Antonio Socci writes:
Bergoglio decrees the triumph of Herodias and of Henry VIII, against Saint John the Baptist and Saint Thomas More (“Bergoglio Decreta il Trionfo di Erodiade e di Enrico VIII, Contro San Giovanni Battista e San Tommaso Moro”; https://www.facebook.com/pages/Antonio-Socci-pagina-ufficiale/197268327060719?fref=ts).

“World Over – 2016-04-14 – Pope Francis’ Apostolic Exhortation on the Family with Raymond Arroyo” (https://www.youtube.com/watch?v=E5Avd7bCiV0), “FR GERALD MURRAY and ROBERT ROYAL…the Papal Posse…join us to discuss Pope Francis’ recently released Apostolic Exhortation, AMORIS LAETITIA (The Joy of Love)”.

On EWTN’s April 14, World Over Live program hosted by Raymond Arroyo, canon law expert Fr. Gerald Murray and Robert Royal, Catholic author and president of the “Faith and Reason Institute”, presented a very frank, respectful analysis of the problematic aspects of Pope Francis’ controversial Apostolic Exhortation, Amoris Laetitia (The Joy of Love). Carefully and methodically responding to Arroyo’s probing questions, the panelists gave support for the deep concerns and alarm of many Catholics regarding particular “problematic” parts of the Exhortation.

Arroyo’s questioning touched on a number of delicate issues for the two panelists regarding Pope Francis’ Exhortation. The difficulty of the challenge to provide honest answers to Arroyo’s questions regarding the head of the Catholic Church was apparent in the faces of Royal and Murray throughout the 35-minute dialogue. Fr. Murray appeared especially pained to have to explain the obvious serious flaws and real dangers for the Church in various parts of the exhortation which he indicates need to be addressed and corrected by the Holy Father.

One notable part of the lengthy discussion occurs near the beginning of the dialogue. Arroyo displays the slide below containing text (Amoris Laetitia, paragraph no. 3) from Francis’ Exhortation that appears to indicate the Holy Father is suggesting that there can be varied theological understanding and application of Church teaching according to local cultural realities. The EWTN host asks Fr. Murray for his thoughts on the quotation.

Fr. Murray responds, “I think this is a dangerous statement precisely because we’re talking about the universal law of the Church regarding the administration of the sacraments and to say that enculturation would mean that in Germany the sacramental discipline would be different than in neighboring Poland or in a country in Africa, that’s very disturbing.” He continues further to expand on the reasons for his great concern.
https://www.lifesitenews.com/news/ewtn-raymond-arroyo-panel-explains-reasons-for-alarm-over-pope-francis-exho

See the appendix below for the full transcribed text:
“WORLD OVER – 2016-04-14 – POPE FRANCIS’ APOSTOLIC EXHORTATION ON THE FAMILY WITH RAYMOND ARROYO”

“For although there are many different languages in the world, even so the strength of tradition is one and the same. The Church founded in Germany believes exactly the same and hands on exactly the same as do the Spanish and Celtic Churches, and the ones in the East, those in Egypt and Libya and Jerusalem, the centre of the world. As the sun, which is God’s creature, is the same throughout the whole world, so the preaching of the truth shines in all places and enlightens all men who wish to come to the knowledge of the truth.” (Office of Readings, the Second Reading, “The preaching of the truth”, St. Irenaeus, Against the Heresies; April 25).

The recent popes before “Pope Francis” have told us that the greatest sin today is that there is no more sin, we have lost the sense of sin. Now we are hearing the exact opposite message! People tell me why go to confession to confess the same sin? This is the fundamental test for each of us to persevere in sincere prayer and living our prayer so as to trust more and more in God and less and less in ourselves. By persevering, we succeed more and more in doing what we learned as children, the words of the Act of Contrition: “I firmly resolve with the help of Thy grace to sin no more and to avoid the near occasions of sin.” People who stop praying end up saying what’s the use to continue to confess my sins? People who persevere in praying continue to make this promise, sincerely, as they grow in humility and trust in God, not in themselves.

Notwithstanding her good intentions, Saint Faustina was sad because she continually fell into the same defects. But Jesus did NOT say, don’t worry about it, or did not indicate that it is OK to continue to commit those sins. But rather Jesus said: “You see, My child, what you are of yourself. The cause of your falls is that you rely too much upon yourself and too little on Me” (Diary, 1488).

God gives sufficient grace, but grace does not mean that God takes away the suffering as we want, and that all of a sudden it becomes easy. As the saints tell us “Love makes labor light. Love alone gives value to all things” (St. Teresa of Avila), because we are in love with Jesus crucified. A boy and a girl engaged with each other do not even consider the difficulties of the trials of their courtship because they are in love with each other and their thoughts are on the other person, not self.

A great number of people today do NOT want to put themselves under the criteria of God as what is best for us. Pride and lack of trust in God is at the root. Today everyone, including “Pope Francis” is offering us excuses, reasons, and justifications to not seek or accept the guidance of God for what is best for us, which is to overcome sin according to God’s criteria of sin. Justified with nice words, this is a fundamental step away from God, a fundamental turning away from God and toward self as to who is the criteria for what is best for us, to trust more and more in self and less and less in God. This leaves us prey to the powerful influence of the prince of this world, Satan. (Jn 12:31; 14:30)

One can find various example in the Gospels of even the disciples of Jesus wanting to give up.
When the disciples “were amazed at His words”, and even “exceedingly astonished”, Christ did not offer false and empty and destructive compromises as so many leaders in the Church today are offering to the gullible “Christians”, but rather said: “With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God” (Mt 19:26; Mk 9: 23; 10:23-27; Lk 18:27).

Jesus did not offer compromises even when many of His disciples left Him due to His teaching on the Eucharist (John chapter 6). Let us kneel in adoration before the Most Blessed Sacrament with the help of Mary, praying her Holy Rosary!

Christ always leads us higher, without compromise, while offering us mercy. The very numerous followers of “the father of lies” do the exactly the opposite by offering false mercy and false love with compromises, while judging and condemning as “rigid” those who remain faithful to Christ’s teachings explained by the Magisterium of the Church. Familiaris Consortio, 33: “I therefore repeat: “To diminish in no way the saving teaching of Christ constitutes an eminent form of charity for souls.” (Pope Paul VI, “Humanae Vitae”, 29).”

Amoris Laetitia enhances the slide down into compromise and basically opens the door to the sacraments to everyone without the obligation to change ones life according to God’s laws explained by the Church, while at the same time the document remains ambiguous enough that it is difficult for those who are faithful to the unchanging Truths of God, explained by the Magisterium of the Church, to object or refute the exhortation. “Satan disguises himself as an angel of light” (2Cor 11:14). Today there are a great number of sacrilegious receptions of Holy Communion!

We are living in a world that since the invention of “the pill” (1960), the marriage act has been almost completely separated from the responsibility of procreation. Like they say, “the horse is out of the barn”, and thus it is very difficult to get the horse back into the barn. To not observe “Humanae Vitae” remains a grave sin, mortal, even though most Catholics could care less, and take Holy Communion all the same. But when the disciples had a very difficult time in accepting the words of Christ, Christ did not offer compromises, nor did Christ lower the bar, or did Christ change the Ten Commandments to accommodate what people wanted?

“When our Lord said, “What therefore God has joined together, let no man put asunder” (Mt 19:6), the disciples said to Jesus: “If such is the case of a man with his wife, it is not expedient to marry” (Mt 19:10). The disciples knew what Jesus was saying. THIS IS HARD! According to Amoris Laetitia, Jesus would certainly be considered “rigid”!!! Do you know what the divorce rate was in the USA in 1960? Five percent! Were human beings different then? What was it that made 95% of the marriages stay together until death? Now you look at it and you say who could possibly expect today to stay together until death!?! Even though many who stayed together years ago would have divorced if they lived today, those who stayed together years ago, when the spouse died, they sobbed like babies. So the Church basically says yes, we recognize that those terrible things happen. But unfortunately when you open the door to divorce, EVERYBODY WANTS TO RUN THROUGH IT!
(“Have we truly arrived to a SCHISM?”; http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism.html).

“Beware of false prophets, who come to you in sheep’s clothing but inwardly are ravenous wolves. You will know them by their fruits” (Mt 7:15-20). Jesus did not say by their leaves, which would be by their nice words, but “by their fruits”!

The overall effect, “the fruits” of Amoris Laetitia is to offer the coup de grace to the existence of sin, and the Ten Commandments; we are finally free from these imposed rules!?! So we no longer need a Savior for our sins, sins that we no longer believe even exist. In this same hidden strategy, we no longer need not only the sacrament of Reconciliation but we no longer needed the sacrifice of Christ on Calvary and thus the Holy Mass is superfluous, and all the rest of the true Catholic religion. Visit “The Subtle and Powerful Attack on the Eucharist” (http://spir-food.blogspot.it/2015/11/attack-on-eucharist.html), “The Progressive Protestantization of the Catholic Mass” (http://spir-food.blogspot.it/2015/11/protestantization-mass.html). In a world that has lost the faith in its Creator, those who want to get to heaven must make to jump of faith and trust in God, even though from our point of view it might seem impossible. “With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God” (Mt 19:26; Mk 10:23-27; Lk 18:27).

The title of this exhortation is “Amoris Laetitia”, which means “Love Joy”. It offers “love” as “joy” but without sacrifice, and thus is false love which leads to our destruction. Without sacrifice, one for the other, without sacrifice according to God Who created all of us, we end up taking advantage of one other, like mutual masturbation, which in the end is self destructive instead of building up one another as Christ taught us by his example in His passion and death on the cross. True marriage, according to God’s creation and explained in His divine revelation, entails sacrifice one for the other which can only be accomplished by following the rules of the One who created us, God! The title of this exhortation should have been “Love Sacrifice”, “AMORIS SACRIFICIUM”!!!

“Pope Francis” continues the year of mercy with “Dry the Tears”! But again, it is to dry the tears of the difficulties of life WITHOUT turning to Christ crucified as the solution. “Dry the Tears” is rather putting aside the cross, putting aside the Ten Commandments, so as to feel better for a little while, but tomorrow there will be the consequences of not following the laws that guide our human existence, given to us by our Creator Who loves us. It is false love which sounds nice, but is not based on the reality created by our Creator and thus leads to our destruction. “Satan disguises himself as an angel of light” (2Cor 11:14)!

Where are the true fathers and pastors, ready to give their lives for their children and souls entrusted to them, to warn us of this DEVASTATING POISON THAT IS SUGAR COATED?!? Those who do not go along with this false love and false mercy will be more and more persecuted, just as Christ was more and more persecuted by the Jews up to His death on the cross! The ones who truly need the drying of the tears are the good parents and the good pastors and the Good Shepherd on the cross who suffer for others. Precisely for this reason the true saints speak often of making reparation to the Sacred Heart of Jesus and to the Immaculate Heart of Mary! The ones who have freely chosen to not love others and thus to not suffer for others and have not lived up to their responsibilities of responding to the love given to them (no gratitude) and do not want to dry the tears of the ones who have made many sacrifices for them, are now living the consequences of their irresponsibility and do not want to take their eyes off of themselves and see the sorrow they have caused to others. Yes these irresponsible people want their tears dried, but if they do not learn to love God and neighbor instead of themselves there will be more tears without the consolation of God. So many people have not received the guidance and the encouragement from religious leaders to convert themselves to true love and sacrifice for others, by meditating on Christ crucified and asking the help of Jesus and Mary in diligent prayer. It is an injustice to give free fish to people in the third world countries instead of teaching them how to fish; so too to dry the tears of the deceived people without showing them the way out of their egotistical deception is an even greater injustice! Today, more than ever, one could rewrite the phrase of Saint Paul: “False love disguises itself as an angel of light” (2Cor 11:14), which misleads a very great number of immortal souls toward destruction!

Egotistical children want what they want today regardless of the consequences for themselves or for others. They do not care if tomorrow their parents, or someone else, will have to pay a heavy price of suffering for their irresponsibility. This irresponsibility has always been promoted by “the father of lies” and now we have reached the climax of total irresponsibility! Where does the buck stop? The buck stops with the one who is willing to pay the price for the acts of irresponsibility; that One is Christ crucified and the few true Christians who embrace the sacrifices of life with the help of Jesus with much prayer. This is exactly the solution that Our Lady of Fatima proposed to us 99 years ago, prayer and sacrifice. It all goes back to true love which is perfectly exemplified in the greatest act of love in the history of mankind, Christ crucified with His mother Mary at the foot of the cross! The TRUE “Francis”, is the one of Assisi more than 800 years ago, who did not offer false love or false mercy or misguided compassion or false ecumenism. The TRUE “Francis” bore the sufferings of Christ in his body, and said: “Love is not loved”, Christ crucified is not loved!!!

“SUFFERING IS THE GREATEST TREASURE ON EARTH; it purifies the soul. In suffering we learn who is our true friend. True love is measured by the thermometer of suffering…” (Diary of St. Faustina, no. 342).
“If the angels were capable of envy, they would envy us for two things: one is the receiving of Holy Communion, and the other is suffering” (Diary, no. 1804)!

“Throughout the two “synods on the family” held in Rome in October 2014 and October 2015 there was intense pressure for the Church to change her immutable teaching on homosexuality and homosexual unions. This pressure came not only from “LGBT” activists but also from those responsible for preparing the official synodal documents.

“We need to acknowledge the great variety of family situations that can offer a certain stability, but de facto or same-sex unions, for example, may not simply be equated with marriage” (Amoris Laetitia, no. 52).
This implies:
(i) that “same-sex unions” are one of the “great variety of family situations”
(ii) that “same-sex unions” offer a “certain stability” and
(iii) that “same-sex unions” can be “equated” with marriage on some level, if not “simply”.
(http://voiceofthefamily.com/amoris-laetitias-approach-to-same-sex-unions-already-rejected-by-synod-fathers/)

It is interesting that Obama stayed away from the topic of homosexuality before elections in November 2008 because he knew how most Americans felt in 2008 about homosexuality. Since then Obama has promoted the culture of death with all the power and money of the USA all over the world. (“Catholic Prophecy Today”; http://markbeast.blogspot.com). It seems “Pope Francis” is using the same strategy. “Despite short shrift in ‘Amoris’, Francis sees mercy for gays too” (http://nospincatholicism.com/tag/amoris-laetitia/).

“Cardinal Danneels Admits to Being Part of ‘Mafia’ Club Opposed to Benedict XVI”
“New authorized biography also reveals papal delegate at upcoming synod wrote letter to Belgium government supporting same-sex “marriage” legislation because it ended discrimination against LGBT groups.”
He once said same-sex “marriage” was a “positive development”. The cardinal also wrote a letter to Belgian Prime Minister Guy Verhofstadt praising him for “the approval of a legal statute for a stable relationship between partners of the same sex.” Verhofstadt’s government introduced same sex-‘marriage’ into Belgium in 2003.
The Vatican listed Danneels second in importance out of 45 delegates personally chosen by Pope Francis to participate in the upcoming meeting.”
(“The Woman Clothed With The Sun In Search Of The Little Ones”; http://spir-food.blogspot.it/2016/02/children-of-woman.html).

Was not this fundamental strategy of enhancing the slide downward predicted by Our Lady more than 400 years ago?
“Thus I make it known to you that from the end of the 19th century and shortly after the middle of the 20th century…the passions will erupt and there will be a total corruption of morals… As for the Sacrament of Matrimony, which symbolizes the union of Christ with His Church, it will be attacked and deeply profaned. FREEMASONRY, which will then be in power, will enact iniquitous laws with the aim of doing away with this Sacrament, making it easy for everyone to live in sin and encouraging procreation of illegitimate children born without the blessing of the Church… In this supreme moment of need for the Church, the ONE who should speak will fall silent.” (Our Lady of Good Success in Quito, Ecuador, on January 20, 1610; “The False Pope Will Fall Silent”; http://spir-food.blogspot.it/2015/09/the-false-pope-will-fall-silent.html).

Those who are not following Christ in their hearts, and are thus not in the state of grace, believe “the father of lies” (Jn 8:44). Considering “the greatest revolution” according to Cardinal Kasper, there comes to mind directive no. 33 of the Grand Master of the Masons to the Catholic Bishops, effective since 1962:
“33. Order all the subjects of the Pope to fight in holy crusade to extend the one-world religion. Satan knows where one finds all the lost gold. Conquer the world without pity! All this will bring to humanity all that it has always craved: “the golden age of peace”.” (“The Masonic Plan For The Destruction Of The Catholic Church”; http://spir-food.blogspot.it/2013/11/masonic-plan.html).

If their strategy was revealed openly very few would take these steps toward their OWN destruction. If we could see Satan for one moment we would die of fright immediately (Diary of St. Faustina, no. 741). Thus the deadly poison of Satan must be hidden and sugar-coated. How important it is to open our eyes not only with prayer but also with diligent study to strip off this sugar-coating so as not to be poisoned now and for all eternity.

I wrote in the introduction of my article “The FALSE POPE – Saint Hildegard” (March 2013, after the resignation of Pope Benedict; http://spir-food.blogspot.it/2013/02/resignation-of-pope-benedict.html):
“The Pope, has been so ignored, disobeyed and despised in the last 50 years not only by the left side of the spectrum (ignore or disobey) but also by the right side of the spectrum (prideful rebellion). I think that this vacancy (while a “Judas” (Iscariot) will be in control of the Vatican) will be a great just punishment not only for the whole Church but for the whole world. The world which is intrinsically connected with all of creation, goes forward or backward depending on the behavior and choices of those who have received much more graces and responsibility from God in this “cosmic battle” (as Pope John Paul II put it), the lay Catholics, the priests and the bishops of the One True Church, the Catholic Church! Pope Paul VI was so devastated by the reaction to Humanae Vitae that he said, referring to the situation in the Church, “FROM SOME CREVICE, THE SMOKE OF SATAN HAS ENTERED THE TEMPLE OF GOD” (June 29, 1972); Pope Paul VI did not write another encyclical after Humanae Vitae (1968)!

Several months after I published the article “The FALSE POPE – Saint Hildegard”, I discovered for the first time the “Prophecy of Saint Francis” (http://spir-food.blogspot.it/2013/11/prophecy-st-francis.html):
2. The power of the demons will be greater than usual, the immaculate purity of our religious community and of others, will withered to the point that very few Christians will want to obey the true Sovereign Pontiff and the Roman Church with a sincere heart and perfect charity. At the decisive moment of this crisis, a personage not canonically elected, raised to the Pontificate, will endeavor to administer shrewdly to many the mortal poison of his error.
7. Some preachers will keep silent about the truth and, denying the truth, they will trample upon the truth. The sanctity of life will be held in derision by those who only profess it outwardly, and for this reason Our Lord Jesus Christ will send them not a worthy Pastor, but a destroyer.”

It is understandable for good Catholics to have a very difficult time considering the possibility that God allowed a false pope to take over the Vatican. This has never happened in the history of the Church. Did not Christ tell us that “the gates of hell would not prevail” (Mt 16:18)? So many times in the messages of Our Lady to Don Stefano Gobbi we are told to obey the Pope! But as indicated by the prophecy of Saint Francis of Assisi, WE DESERVE what the great majority of the Catholics want, a Pastor who will take away these outdated restrictions called the “Ten Commandments” and finally liberate us from these scruples of sin!

The great majority will welcome this false prophet who will finally update the church with the sexual revolution, total freedom, which we believe will not lead to our destruction. Most people today only care about today as if tomorrow and eternity do not exist. No more responsibility for tomorrow or for the consequences for our actions on others! “Ignorance is bliss!” Some sincerely concerned people say it is wrong to consider the possibility of a false pope, to keep our eyes open. But when this false pope arrives, this false pope will lead a great number of people away from God and even to the point of adoring the first beast, the antichrist. “Then I saw another beast which rose out of the earth; it had two horns like a lamb and I spoke like a dragon. It exercises all the authority of the first beast in its presence, and makes the earth and its inhabitants worship the first beast, whose mortal wound was healed…” (Rev 13:11-12). But we must always remember that even though the word “beast” is used in this passage, “Satan disguises himself as an angel of light” (2Cor 11:14)!

“When God wants to chastise humanity, He does not give to the Church the Pope of which it needs, but leaves to the Church the Pope that it merits” (Archbishop Fulton Sheen).

Normally those who have authority are supposed to do their job and take care of us. After years of great rebellion against God’s lawful authority, the Magisterium of the Church, God has given us what we want. It is interesting that even thieves rely on authority because if just about everyone becomes thieves, and then everything collapses, there will no longer be money and property to steal from those who have worked to produce these good. Now the Truth which was handed on to us by the sweat and sufferings of our ancestors has been thrown out and we no longer even have a Pope who is ready to give his life for the sheep, in fact, he is the Wolf dressed “like a lamb” (Rev 13:11)! Now the Truth which truly will make us free (Jn 8:32; Jer 6:16) has to be rediscovered, not in the sense that the Truth is not already proclaimed at least in writing, but we must go back and find and read those truths expressed in the ages of the Body of Christ, the Church. Now this job will not be done by those who have the greater vocation at the top, but by those with the lesser vocation who have superiors who have abandoned the Truth which truly sets us free (Jn 8:32). The controllers of the mass media have taken away the public voice of the few good bishops who have not abandoned the immutable Truth! We must be very docile in the hands of the Queen of heaven and earth who will prepare the world for the second coming of her divine Son and crush the head of the serpent (Gen 3:15) (“True Devotion To Mary”; http://www.montfort.org/content/uploads/pdf/PDF_EN_26_1.pdf). We have been led into trusting much more our feelings and sentiments instead of the objective Truth explained to us by the Church for 2000 years. As said earlier, the main strategy of Satan is to sow confusion and to hide the Truth, Who is Christ. Even Hitler burned books and killed professors who might help people discover the insidious lies of the Third Reich. Now the strategy is to fill the mass media, including the Internet, with misleading beautiful lies.

SIN HAS ATTACKED THE “HIERARCHY OF VALUES”. Man wants to be God. Man’s body revolts against his soul, and the soul capitulates and rejects the primacy of the spirit. Thus bodily feelings dominate the mind, and both dominate the spirit. Morality become topsy-turvy, confused and relativistic. The natural law of God is rejected. Unnatural relationships become fashionable and claim the same rights as natural relationships. Divine revelation and law are rejected; our civilization declines and falls.
(“Who Decides The Truth?”; http://spir-food.blogspot.it/2014/06/who-decides-truth.html).

We can no longer trust the supposed Pope, but it will be very difficult to seek Truth, not in our feelings and sentiments in which we are habituated, but in the constant teachings of the Church summarized in the Catechism of the Catholic Church for adults.

A doctor of the Church, Saint Hildegard, warned us over 800 years ago of the false pope! (“The FALSE POPE – Saint Hildegard”; http://spir-food.blogspot.it/2013/02/resignation-of-pope-benedict.html).

Our Lady revealed to Don Stefano Gobbi:
“In this period of history, Freemasonry, assisted by the ecclesiastical Freemasonry, will succeed in its great aim: to construct an idol to be put in the place of Christ and of his Church. A false christ and a false church. Consequently, the statue built in honor of the first beast, to be adored by all the inhabitants of the earth and which will sign with its mark all those who will want to buy or sell, is that of the Antichrist … (Rev ch. 13). Almost all will follow the false christ and the false church . Then it will be opened the door to the appearance of man or of the person of the Antichrist!” (June 17, 1989).
“First of all, it is necessary that my Enemy has the impression of having conquered everything, of having everything now in his hands. This is why he will be permitted to penetrate even into the interior of my Church, and he will succeed in plunging the sanctuary of God into darkness. He will reap the greatest number of victims from among the ministers of the sanctuary. THIS WILL IN FACT BE A TIME OF GREAT FALLS ON THE PART OF MY BELOVED SONS, MY PRIESTS. (October 18, 1975).
On the other hand, the few priests and bishops who remain faithful to the Truth, Who is God, will be the principle instruments in the hands of Our Lady as revealed to Don Stefano Gobbi:
“In fact at the very moment when Satan will be enthroned as lord of the world and will think himself now the sure victor, I myself will snatch the prey from his hands. In a trice he will find himself empty-handed, and in the end the victory will be exclusively my Son’s and mine. This will be THE TRIUMPH OF MY IMMACULATE HEART IN THE WORLD. If all the priests of my Movement only knew with what care they have been chosen and molded by me to prepare them for this great task! Every detail of their life – even the most insignificant – has a precise and profound meaning. Therefore let each one become accustomed to read with me in the stupendous book of their own existence. I will give them the gift of wisdom of heart, and they will understand with me the reason for all that concerns them: the reason for much of their lack of understanding, the reason for their sufferings, the reason for those times when they were abandoned, and even the reason for their falls. Oh, how many moments of darkness and of agony they must have had to experience in their lives, these beloved sons of mine! … I HAVE NEED OF YOU AND OF YOUR PRAYER TO REALIZE THE GREAT PLAN OF THE TRIUMPH OF MY IMMACULATE HEART” (December 19, 1973).
“Behold: when everything will have come tumbling down, all that will remain will be the strength of their tears that will compel me to intervene in an amazing and terrible way. AND MY TRIUMPH WILL BEGIN WITH THESE BELOVED SONS, MY PRIESTS “ (February 23, 1974).
(“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html)

I do not think it was by chance that God revealed these prophecies in detail about the false pope to Saint “FRANCIS” of Assisi. Saint Francis of Assisi offered us a Christian ecology, a true environmentalism, not a false ecology, not a false environmentalism (Laudato Si). Saint Francis offered us a Christian ecumenism in loving all while respecting the beliefs and free will of each person and of each religious group, but Saint Francis, as all the true saints maintained his own belief in the One, Holy, Catholic and Apostolic Church founded by Jesus Christ; not everyone has received the grace to realize that the Catholic Church is the One true Church. The saints had true love, with the proper priorities – first God, Who is the Truth, and then neighbor. The saints did not offer this false love and false mercy and false ecumenism, which results in reductionism to the lowest common denominator, forfeiting our most precious means of sanctification and the fullness of truth, as Catholics.

“The Truth will make you free” (Jn 8:32), but it must be the Truth of God, not the false “truth” offered to us by the very numerous puppets of Satan. The Catechism of the Catholic Church for adults, published in 1992, was a great gift to the Church, for those who are willing to take the risk to seek the uncomfortable truth and to change their lives accordingly. There is always hope as long as we are alive on this earth, if we are willing to return like the prodigal’s son and say: “Father I have sinned against heaven and before you; I am no longer worthy to be called your son” (Lk 15:21). And then with diligent prayer to persevere in seeking and doing God’s holy will, not ours or that of the world or of the devil.

Truly what Saint Paul and the prophet Daniel prophesied many years ago are for us today:
“God shall send them strong delusion, that they should believe a lie: that they all might be damned who believed not the truth, but had pleasure in unrighteousness.” (2Thess 2:11-12).
“I heard, but I did not understand. Then I said, “O my lord, what shall be the issue of these things?” He said, “Go your way, Daniel, for the words are shut up and sealed until the time of the end. Many shall purify themselves, and make themselves white, and be refined; but the wicked shall do wickedly; and none of the wicked shall understand; but those who are wise shall understand” (Dan 12:8-10).

Dear friends, it is not secret that we are living in extraordinary and very difficult times. The first beast of the Book of Revelations will be a political leader as the head of the New World Order. The second beast will be a religious leader as the head of the One World Religion, to eventually lead people to adore the first beast (Rev ch. 13).

What was the real reason and goal and perpetrators of September 11, 2001? What were the real effects or fruits of 9-11? After 9-11 why are USA military police doing joint drills with Russian and Chinese military police? From where did Isis, all of a sudden, spring up in Europe with so much money, technology and weapons (http://bibliotecaneval2.altervista.org/califfato-e-anticristo/; http://www.ilgiornale.it/news/mondo/petrolio-trovati-i-documenti-che-provano-legami-turchia-isis-1239631.html)?!? On April 14, 2016, I went to Collevalenza (Italy), Sanctuary of Merciful Love (Madre Speranza); for the first time ever, all the exterior doors and gates were locked and closed and there was a military policeman in front of the sanctuary with a machine gun! Is this extra security in the USA and in Europe, with a buildup of troops all over, for the security of the citizens or to prepare for the New World Order? I said to this young Italian soldier at Collevalenza that Hitler was easily able to brainwash the youth to do what Hitler wanted; now the techniques of controlling the world situation, instigating terrorism, brainwashing the masses and manipulating the youth and the peoples is even more advanced to arrive to the New World Order, which will be far worse than the dictatorship of Hitler at a global level with all the technology of today to render the enter world one big prison camp!

Put into Google: Foreign Troops On Us Soil
And see what you come up with!?!?!

What is the real cause and motive of the immigration into Europe and into USA, “of Biblical proportions”?

A recent document in Italian (August 24, 2015) lists the future objectives of the Freemasonry in Italy. I am sure these objectives are very similar for other countries around the world:
“Increase havoc with revolutions, false flag terrorism and wars (their motto: Ordo ab Chao!) (a Latin expression meaning Order out of Chaos; a motto of the Thirty-third Degree Freemason).
Pass the law “Ius Soli” (easier to obtain Italian citizenship) and allow immigrants to vote (increase uncontrolled immigration: Kalergi plan).
Closure of CIE (Internment Centers for Foreigners) and total opening of the borders.
End of the concept of national citizenship and transition to the concept of apolidism (statelessness, stateless people).”
(“The Future Objectives of the Freemasonry”; http://god-politics.blogspot.it/2016/03/future-objectives-freemasonry.html).

Why are Obama and “Pope Francis” promoting “UNCONTROLLED immigration”? Does Obama really love his neighbor and thus is really concerned for the well-being of the immigrants. Why has all of a sudden immigration began on biblical proportions; who or what group has caused this and is financing the causes of this immigration on biblical proportions both into the USA and into Europe?!?

Why is there silence, even among politicians, about the harm that is being done to people due to the chemtrals that are being sprayed on us from jet planes all over the world? Are we already totally under the New World Order, but we have not been told yet?!? Are we so absorbed with the TV, and the Ipod, and the Ipad, and sex outside of marriage that we no longer care and we no longer have the moral strength to react? Where are the real men, inspired by their wives who pray, ready to sacrifice themselves for their families and for the society in which their families lives in?

Not only Our Lady of Good Success (Quito, Ecuador, on January 20, 1610) warned us that the Sacrament of Matrimony “will be attacked and deeply profaned” in our century, but also Sister Lucia of Fatima revealed to Cardinal Caffarra: “Final Confrontation between the Lord and Satan will be over Family and Marriage”.
(“The False Pope Will Fall Silent”; http://spir-food.blogspot.it/2015/09/the-false-pope-will-fall-silent.html).

In my article, “The False Pope Will Fall Silent” (http://spir-food.blogspot.it/2015/09/the-false-pope-will-fall-silent.html), I wrote:
“Fr. Gerald E. Murray was referring to what Cardinal Caffarra said in an interview (March 2014); one of the questions in this interview was the following question:
“The possibility of allowing the divorced and remarried to receive communion is spoken about. One of Cardinal Kasper’s suggestions was that they should undergo a period of penance that would bring them into a full readmission to Communion. Is this now an inevitable necessity, or is it the accommodation of Christian teaching to contemporary circumstances?”
Cardinal Caffarra’s answer:
“Those who make these suggestions have NOT, at least up until now, answered one simple question: what happens to the first valid and consummated marriage? If the Church admits them to the Eucharist, she must render a judgment on the legitimacy of the second marriage. It’s logical. But, as I said, what about the first marriage? The second marriage, if we can call it that, cannot be a true second marriage because bigamy is against the teaching of Christ. So the first marriage, is it dissolved? But all the popes have always taught that the Pope has no authority over this. The Pope does not have the power to dissolve a valid and consummated marriage. The proposed solution seems to imply that although the first marriage continues, the Church can somehow legitimate a second relationship. But in doing this, the proposal demolishes the foundations of the Church’s teaching on sexuality. At this point we have to ask: why, then, can we not approve of unmarried couples living together? Or why not homosexual unions? The question is simple: what about the first marriage? No one has yet answered that question. In 2000, John Paul II speaking to the Roman Rota said: “It is clear that the Roman Pontiff’s power does not extend to valid and consummated marriages and this is taught by the Magisterium of the Church as a doctrine to be definitively held even if it has not been solemnly declared through a definitive act.” It is a technical formula, “a doctrine to be definitively held”, and it means that on this point there is no further discussion to be had among theologians nor doubts among the faithful.”
(http://www.zenit.org/en/articles/cardinal-caffarra-expresses-serious-concerns-about-family-synod-debates).

This is not a new strategy of Satan!
“The sons of GOD saw that the daughters of MEN were fair; and they took to wife such of them as they chose… When the sons of God came in to the daughters of men, and they bore children to them… The Lord saw that the wickedness of man was great in the earth, and that every imagination of the thoughts of his heart was only evil continually… So the Lord said, “I will blot out man whom I have created from the face of the ground… But Noah found favor in the eyes of the Lord…” (Gen 6:1-8).

IN THE FINAL MESSAGE OF THE BLESSED VIRGIN, OCTOBER 13, 1973, ON THE ANNIVERSARY OF THE LAST APPARITION AND OF THE MIRACLE OF FATIMA, AT AKITA, JAPAN, SHE SAID TO SISTER AGNES SASAGAWA: “As I told you, if men do not repent and better themselves, the Father will inflict a terrible punishment on all humanity. It will be a punishment greater than the DELUGE, such as one will never have seen before. Fire will fall from the sky and will wipe out a great part of humanity, the good as well as the bad, sparing neither priests nor faithful. The survivors will find themselves so desolate that they will envy the dead. The only arms that will remain for you will be the Rosary and Sign left by My Son. Each day recite the prayers of the Rosary. WITH THE ROSARY, PRAY FOR THE POPE, THE BISHOPS, AND THE PRIESTS. The work of the devil will infiltrate even the Church in such a way that one will see cardinals opposing cardinals, bishops against other bishops. The priests who venerate Me will be scorned and opposed by their conferees…churches and altars sacked, the Church will be full of those who accept compromise and the demon will press many priests and consecrated souls to leave the service of the Lord. The demon will be especially implacable against souls consecrated to God. The thought of the loss of so many souls is the cause of My sadness. If sins increase in number and gravity, there will be no longer pardon for them.” (http://www.miraclerosarymission.org/akita.htm).

Our Lady revealed to Don Stefano Gobbi (http://our-lady-priests.blogspot.it/):
“Thus each day the number of my poor children who allow themselves to be seduced by unbridled egoism, envy and impurity grows greater and greater. The easiest victims, and those who are less guilty, are the young people whose unhappy lot it is to be living at this time when the world has become worse than at the time of the flood” (August 13, 1982).
“In this world, which has become worse than at the time of the flood, you are truly running the danger of being lost, along the wicked roads of sin and infidelity, in this life, and the threat of perdition for all eternity, in the next” (October 13, 1982).
“At the time of Noah, immediately before the flood, those whom the Lord had destined to survive his terrible chastisement entered into the Ark. In these your times, I am inviting al. my beloved children to enter into the Ark of the New Covenant which I have built in my IMMACULATE HEART for you, that they may be assisted by me to carry the bloody burden of the great trial, which precedes the coming of the day of the Lord. Do not look anywhere else. There is happening today what happened in the days of the flood, and no one is giving a thought to what is awaiting them. Everyone is much occupied in thinking only of themselves, of their own earthly interests, of pleasures and of satisfying in every sort of way, their own disordinate passions” (July 30, 1986).
“It is a chastisement much great than that of the flood. Fire will fall from heaven, and a great part of humanity will be destroyed” (September 6, 1986).
“I have wanted you here, to tell you that you must now all enter right away into the safe refuge of my Immaculate Heart. Just as Noah, in the name of the Lord, called into the ark those who were to be saved from the flood, so now must you, my littlest child, in the name of your heavenly Mother, call into the REFUGE of my IMMACULATE HEART those who must be protected, defended and saved from the great trial which has now come for the Church and for all humanity” (March 15, 1993).
“During these years, you will see the great chastisement, with which the justice of God will purify this world, which has become a thousand times worse than at the time of the flood and so very possessed by evil spirits” (December 8, 1993).

Why are there so many very strange whether situations all over the world, especially after the election of “Pope Francis”, that the scientists are unable to explain (“Signs Of Change The Past Week Or So April 2013 Part 3 – YouTube”; Signs Of Change The Past Week Or So May 2013 Part 1 – YouTube”; Signs Of Change The Past Week Or So June 2013 Part 2 – YouTube”; “Signs Of Change July 2013 Part 1 – YouTube”; etc.)??? I do not think it was by chance that a lightning bolt struck the dome of Saint Peter’s Basilica on the day of the resignation of Pope Benedict!!!

The Catechism of the Catholic Church tells us (CCC 675): “Before Christ’s second coming the Church must pass through a final trial that will shake the faith of many believers (Cf. Lk 18:8; Mt 24:12). The persecution that accompanies her pilgrimage on earth (Cf. Lk 21:12; Jn 15:19-20) will unveil the “mystery of iniquity” in the form of a religious deception offering men an apparent solution to their problems at the price of apostasy from the truth. The supreme religious deception is that of the Antichrist, a pseudo-messianism by which man glorifies himself in place of God and of his Messiah come in the flesh.” (Cf. 2Thess 2:4-12; 1Thess 5:2-3; 2Jn 7; 1Jn 2:18,22).
Before the second coming of Jesus Christ “that day will not come, unless THE REBELLION (APOSTASY) COMES FIRST, and the man of lawlessness is revealed, the son of perdition, who opposes and exalts himself against every so-called god or object of worship, so that he takes his seat in the temple of God, proclaiming himself to be God” (2Thess 2:3-4).

Prayers and grace are never wasted. If many do not want to persevere in this “dour combat” (CCC 409), those graces offered to them will go to others who are willing to persevere and to suffer even more with Christ crucified in his Body, the Church, in these times. St. Louis de Montfort in his classic book, “True Devotion to the Blessed Virgin”, wrote:
“I said that this will happen especially towards the end of the world, and indeed soon, because Almighty God and his holy Mother are to raise up great saints who will surpass in holiness most other saints as much as the cedars of Lebanon tower above little shrubs” (No. 47).

The beast “opened its mouth to utter blasphemies against God, Blaspheming his name and his dwelling, that is, those who dwell in heaven. Also it was allowed to make war on the saints and to conquer them… If any one is to be taken captive, to captivity he goes; if any one slays with the sword, with the sword must he be slain. Here is a call for the endurance and faith of the saints” (Rev 13:6-7,10).

“Then one of the elders addressed me, saying, “Who are these, clothed in white robes, and whence have they come?” I said to him, “Sir, you know.” And he said to me, “These are they who have come out of the great tribulation; they have washed their robes and made them white in the blood of the Lamb.” (Rev 7:13-14; 22:14)!

In the final message of the Blessed Virgin, October 13, 1973, on the anniversary of the last apparition and of the miracle of Fatima, at Akita, Japan, she said to Sister Agnes Sasagawa: “As I told you, if men do not repent and better themselves, the Father will inflict a terrible punishment on all humanity. It will be punishment greater than the deluge, such as one will never have seen before…” (http://www.miraclerosarymission.org/akita.htm).

As our beloved Pope John Paul II said many times to us: “Do not be afraid”! But we must take refuge in the Immaculate Heart of Mary, THE NEW ARK OF GOD, just as Noah took refuge in the Ark in the great deluge!

Just as Christ was crucified and buried 2000 years ago, so too His Body, the Church, will be crucified and buried in this period of the “great tribulation” (Mt 24:21). Only after this, when it seems that the Church is totally dead and buried, when Satan and his very numerous followers seem to have total victory, then the “Woman clothed with the sun” (Rev 12:1) will crush the head of the “great red dragon” (Rev 12:3), the ancient serpent (Gen 3:15), and the Immaculate Heart of Mary will triumph (Fatima, 1917) and there will be the Resurrection of Jesus with His Body, the purified Church!

The last part of the homily of Pope Benedict XVI; Esplanade of the Shrine of Our Lady of Fátima; before 500,000 people: 13 May 2010:
“We would be mistaken to think that Fatima’s prophetic mission is complete. … may the seven years which separate us from the centenary of the apparitions hasten the fulfilment of the prophecy of the triumph of the Immaculate Heart of Mary, to the glory of the Most Holy Trinity.”
(http://www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/homilies/2010/documents/hf_ben-xvi_hom_20100513_fatima_en.html; http://www.catholicnewsagency.com/news/fatimas-prophetic-mission-not-complete-pope-declares-on-solemnity/).

The centenary of the anniversary of the great miracle of the sun, October 13, 1917 at Fatima, Portugal, will be October 13, 2017!

Let us make a good confession and changer our lives, with much prayer and sacrifices and good will, while the door of Mercy is still open.

Jesus to Saint Faustina: “BEFORE I COME AS A JUST JUDGE, I first open wide the door of My mercy. He who refuses to pass through the door of My mercy must pass through the door of My justice” (Diary, 1146).

Jesus said to Saint Faustina (of the Divine Mercy): “YOU WILL PREPARE THE WORLD FOR MY FINAL COMING” (Diary of Saint Faustina, 429).
(“The FALSE POPE – Saint Hildegard “; http://spir-food.blogspot.it/2013/02/resignation-of-pope-benedict.html)

Father Joseph Dwight

– – –

Appendix:

(In many cases, I translated only the titles of the articles in Italian into English)

LA REPUBBLICA – SPOKESMAN OF THE MESSAGES OF “POPE FRANCIS” TO THE WORLD

“La Repubblica” (April 8, 2016)
The title of this article is:
“Synod, the decision of Pope Francis: communion possible for the divorced and remarried”.
(“Sinodo, la decisione di Papa Francesco: comunione possibile per i divorziati risposati”; http://www.repubblica.it/vaticano/2016/04/08/news/sinodo_la_decisione_del_papa_comunione_possibile_per_i_divorziati_risposati-137156951/?ref=HREA-1).
Some quotes from the article:
LA REPUBBLICA: “Bergoglio invites all to evaluate case by case and asks for “self-criticism” for the rigidity of the past. He underlines that it is no longer a mortal sin to live in “irregular” situations.”
La Repubblica: “Bergoglio invita a valutare caso per caso e chiede “autocritica” per le rigidità del passato. Sottolinea che non è più peccato mortale vivere situazioni “irregolari”.”
MY COMMENTS: Thus is Christ a rigorist as “Pope Francis” wants to accuse all the priests who help to identify and cure the mortal sickness of the soul called mortal sin according to God???
“Pius XII: those who accuse the Church and her moral teaching of rigidity, ACCUSE IN REALITY JESUS CHRIST!”
Radio Message of His Holiness Pius XII on the Occasion of the “Day of the Family”, March 23, 1952.
(In Italian: “Pio XII: chi accusa la Chiesa e la sua morale di durezza e rigidità, accusa in realtà Gesù Cristo”; Radiomessaggio Di Sua Santità Pio XII in Occasione della «Giornata della Famiglia», Domenica, 23 marzo 1952; http://w2.vatican.va/content/pius-xii/it/speeches/1952/documents/hf_p-xii_spe_19520323_la-culla.html; http://www.iltimone.org/34537,News.html).
– – –
LA REPUBBLICA: “The door of admittance to the sacraments for those who live in “irregular” familiar situations, including the divorced and remarried, is opened.”
La Repubblica: “La porta d’accesso ai sacramenti per chi vive situazioni familiari “irregolari”, compresi i divorziati risposati, si è aperta.”
MY COMMENTS: “What therefore God has joined together, let no man put asunder” (Mt 19:6; Mk 10:9). Even Jesus’ disciples at the beginning of their walk with Jesus talked like many leaders of the “dying local churches in Europe” today. “If such is the case of a man with his wife, it is not expedient to marry” (Mt 19:10). A true pope would say to Kasper, in whose country (Germany), where there is very little participation in the life of the Catholic Church, perhaps in a more polite way (as did Pope John Paul II: “Familiaris Consortio”; as did Cardinal Ratzinger: see “Who Decides the Truth” (http://spir-food.blogspot.it/2014/06/who-decides-truth.html): “Get behind me, Satan! You are a hindrance to me; for you are not on the side of God, but of men” (Mt 16:23)!
“La Morente Chiesa Belga E’ Stata il Laboratorio Europeo del Bergoglismo. Allo Stesso Modo di Danneels (Suo Grande Amico) Bergoglio Sta Portando La Chiesa Intera al Fallimento Come Quella Belga”
(http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-mondo-di-dio-nel-mondo-degli-uomini-16015.htm)
– – –
LA REPUBBLICA: “He underlines citing in his support Saint Thomas Aquinas, “the more we descend to matters of detail, the more frequently we encounter defects” (Amoris Laetitia, no. 304).
La Repubblica: “Sottolinea citando a suo sostegno san Tommaso d’Aquino, “quanto più si scende nelle cose particolari, tanto più si trova indeterminazione”.” (Amoris Laetitia, no. 304)
MY COMMENTS: This phrase of St. Thomas is taken out of context; in no way was St. Thomas writing this phrase to indicate that we do not have to go into detail to seek the will of God according to the very words of Jesus Christ explained by the teachings of His Church!
An article that explains this in greater detail, in Italian: “To give value to adultery citing wrongly Saint Thomas” (“Valorizzare l’adulterio citando (male) san Tommaso”; http://www.lanuovabq.it/it/articoli-valorizzare-ladulterio-citando-male-san-tommaso-15828.htm).
– – –
LA REPUBBLICA: “But one is dealing with a conclusion which makes happy above all those who are pushing for an opening”; that is a change in the teachings of the Church!
La Repubblica: “Si tratta però di una conclusione che fa felici soprattutto coloro che spingevano per un’apertura.”
MY COMMENTS: Hurrah for all those who cry out: “At last we are free from this tyrannical God Who does not exist!
I remember reading a comment of a homosexual atheist who did not understand why other homosexuals are concerned what the Catholic Church teaches. This homosexual atheist is right, if one could care less what God wants, which this atheist does not even believe exists. “One is dealing with a conclusion which makes happy above all those who are pushing for an opening”; if one could care less about God’s will, why is there such a concern about what the Catholic Church teaches about God’s will? What is the underlying strategy of “the father of lies” and what is the principle goal and target in all of this confusion?!?
The attendance at Mass in Germany is pathetic!
– – –
LA REPUBBLICA: “He cites paragraph no. 86 (of the final draft of the most recent synod), although much contested, in which the judgment is to referred to the priests in the “internal forum”, that is in the confessional.”
La Repubblica: “Cita il paragrafo 86 (della relazione finale del sinodo più recente), pure molto contestato, nel quale si rimanda il giudizio ai sacerdoti nel “foro interno”, cioè nel confessionale.”
MY COMMENTS: But this ignores outright the very words of Christ: “What therefore God has joined together, let no man put asunder” (Mt 19:6). How can a priest in the confessional establish if the first marriage was valid or not according to God, according to the presence or lack of the necessary requirements of a valid marriage, joined together by God, at the moment of the first marriage?!?
We are not dealing here with the sincerity or the repentance of a person, but to live the words of Christ! A priest or a bishop or a pope cannot “put asunder” “what God has joined”! It is not a mortal sin to suffer with Christ after being abandoned or treated very badly by a former spouse. Christ was abandoned and treated worse than any of us; His suffering was far greater because He loved far greater and thus the betrayal of His love was far more painful!!! The saints who corresponded with the grace of God, and thus became truly in love with Christ, and not with themselves, discovered: “SUFFERING IS THE GREATEST TREASURE ON EARTH” (Diary of St. Faustina, no. 342).
“Would that mortal men might know how wonderful is divine grace, how beautiful , how precious; what riches are hidden therein, what treasures, what joys, what delights. If they but knew, surely they would direct their energy with all care and diligence to procuring sufferings and afflictions for themselves. Instead of good fortune all men everywhere would seek out troubles, illness and suffering that they might obtain the inestimable treasure of grace. This is the final profit to be gained from patient endurance. No one would complain about the cross or about hardships coming seemingly by chance upon him, if he realized in what balance they are weighed before being distributed to men” (St. Rose of Lima; August 23; Breviary).
– – –
LA REPUBBLICA: “The consequences or effects of a rule need not necessarily always be the same” (Amoris Laetitia, no. 300) and “this is also the case with regard to sacramental discipline”. It is underscored in fact that “it is no longer possible to say that all those in any “irregular” situation are living in a state of mortal sin”, because “the Church possesses a solid body of reflection concerning mitigating factors and situations.” (Amoris Laetitia, no. 301). Thus there is no impediment to the readmission to the sacraments.”
La Repubblica: “Le conseguenze o gli effetti di una norma non necessariamente devono essere sempre gli stessi” (Amoris Laetitia, no. 300) e questo “nemmeno per quanto riguarda la disciplina sacramentale”. Si sottolinea addirittura che “non è più possibile dire che tutti coloro che si trovano in qualche situazione cosiddetta irregolare vivano in stato di peccato mortale”, perché “la Chiesa possiede una solida riflessione circa i condizionamenti e le circostanze attenuanti” (Amoris Laetitia, no. 301). Nessun impedimento, quindi, alla riammissione ai sacramenti.”
MY COMMENTS: This is saying that we NO LONGER NEED to consider moral laws of God as objective laws (subjectivism!), and there is no need to try to conform our lives according to the laws of God. The Church has always taught: “Imputability and responsibility for an action can be diminished or even nullified by ignorance, inadvertence, duress, fear, habit, inordinate attachments, and other psychological or social factors” (CCC 1735).
But the Catholic Church has also always taught (of which “Pope Francis” does NOT talk about even though there is more confusion and relativism in the world and Church than ever before!): “CONSCIENCE MUST BE INFORMED AND MORAL JUDGMENT ENLIGHTENED. A well-formed conscience is upright and truthful. It formulates its judgments according to reason, in conformity with the true good willed by the wisdom of the Creator. The education of conscience is indispensable for human beings who are subjected to negative influences and tempted by sin to prefer their own judgment and to reject authoritative teachings” (CCC 1783).
These phrases from Amoris Laetitia is making the exeption the rule. This is taking particular situations and applying these particular situations to all cases and all situations. This is very similar to “no fault divorce” which makes it very easy to leave your spouse for any reason, so that we no longer have to suffer with Christ in our God-given vocations. This is again helping us to go down the slippery slope away from Calvary, with the cross o Christ, and toward the wide and the way: “Enter by the narrow gate; for the gate is wide and the way is easy, that leads to destruction, and those who enter by it are many. 14 For the gate is narrow and the way is hard, that leads to life, and those who find it are few” (Mt 7:13-14)!
THE ABSOLUTE TRUTH DOES EXIST! “Conscience can remain in ignorance or make erroneous judgments. Such ignorance and errors are not always free of guilt” (CCC 1801, 1713, 1714). “No one is deemed to be ignorant of the principles of the moral law, which are written in the conscience of every man” (CCC 1860). (“The Hidden Broad Road to Perdition”; http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html).
“Do not be deceived; GOD IS NOT MOCKED, for whatever a man sows, that he will also reap. For he who sows to his own flesh will from the flesh reap corruption; but he who sows to the Spirit will from the Spirit reap eternal life” (Gal 6:7-8)!
This is the fundamental deception of “the father of lies” today, that “ignorance is bliss”, and therefore I have no obligation to “inform my conscience” according to God, who gave us a Church to guide us for our true good! What would we think of a nurse who sees two medicines on the table but does not know which one to give to a particular patient, but says to herself, “I am a nice person, so I will not try to discover which medicine I should give to this patient”?!? She gives the wrong one and the patient dies!
– – –
LA REPUBBLICA: “Bergoglio underscores in fact that “the way of the Church is that of not condemning anyone”.”
La Repubblica: “Bergoglio sottolinea infatti che “la strada della Chiesa è quella di non condannare nessuno”.”
MY COMMENTS: But the Church has always taught this; again “Pope Francis” does not make the distinction between the subjective and objective.
Just as the gay activists do not make this distinction and thus accuse true Christians of hating homosexuals, because true Christians hate the act of sin, but love the sinner.
“Pope Benedict explained to us the great IMPORTANCE OF DISTINGUISHING between the issues that are negotiable and the issues that are not negotiable” (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html). Non negotiable sins are also called intrinsic evil since they are wrong in all circumstances (http://www.stjoseph-marysville.org/faqnonnegotiables.html).
“I have never understood the expression ‘nonnegotiable values,’” he said in his latest interview. And in a book, his closest collaborator explains why Pope Francis is carefully avoiding a head-on collision with the dominant culture” (ROME, March 10, 2014; http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350737?eng=y).
A pope who says he does not understand the constant teaching of the Catholic Church!?!?!
For “Pope Francis”, and so many priests and bishops today, there are no more inherently sinful acts, intrinsic evils, contrary to the words of Christ explained by the Catholic Church for 2000 years!
This picking away at non-negotiables, which are intrinsically evil, is the stripping away, piece by piece, of the flesh of Christ Who is the Truth!
– – –
LA REPUBBLICA: “It is not a full opening to all couples living together, but the recognition that also in cohabitation, for example, “respect also can be shown for those signs of love which in some way reflect God’s own love” (Amoris Laetitia, no. 294), and that all these situations “require a constructive response” (Amoris Laetitia, no. 294) according to the spirit of the “Church hospital”, dear to the pontiff.”
La Repubblica: “Non è un’apertura piena alle unioni di fatto, ma il riconoscimento che anche nelle convivenze, ad esempio, “potranno essere valorizzati quei segni d’amore che riflettono l’amore di Dio” (Amoris Laetitia, no. 294), e che queste situazioni vanno “affrontate in maniera costruttiva” (Amoris Laetitia, no. 294), secondo lo spirito della “Chiesa ospedale” caro al pontefice.”
MY COMMENTS: As Fr. Larry Richards says often: “Yes, God meets you where you are, but God loves you too much to leave you where you are”! “Pope Francis” continues to call for mercy, but he never finishes the complete message of Christ for the good of each person: “Go and sin no more”! The message that the world at large is taking from the message of “Pope Francis” is that we can now remain in the “near occasion of sin” which is what we promise not to do in the “Act of Contrition”! Even the Atheist Communist Marxist Dictator Raúl Castro said: “If the Pope continues to speak like this,… I will return to the Catholic Church …” (“Letter to fellow Priests”; http://spir-food.blogspot.it/2014/12/letter-to-fellow-priests.html). The world, like Raul Castro, interprets this nice “Church hospital” of taking everyone in, as if there is no longer any obligation to conform our lives to the Ten Commandments. In my opinion, this interpretation throughout the world, promoted by the mass media, is not by chance but well calculated and orchestrated!!! This means that there is no longer any need to offer the help to heal the sicknesses of the soul (eternal), but only of the body (temporal); this is misguided compassion which does great harm in making people feel all is OK while ignoring the state of their immortal souls, which is much more important than their physical bodies!
– – –
LA REPUBBLICA: “It is useless to pretend to impose rules with the force of authority” (Amoris Laetitia, no. 35)
La Repubblica: “Non serve pretendere di imporre norme con la forza dell’autorità” (Amoris Laetitia, no. 35)
MY COMMENTS: It is useless for God to impose Ten Commandments; according to this line of reason, God should have offered us the Ten Suggestions, and should have never given mankind any commandments with the force of divine authority! After all according to the very numerous relativists today, each human being, in his subjective reasoning, is infallible!!! This statement of “Pope Francis” is really saying that all people with authority, given by God, such as parents, priests and bishops, are imposing norms when they proclaim the saving laws of God. It is clear in Sacred Scriptures, explained by the teachings of the Church, that parents, priests and bishops must proclaim the saving laws of God, and will be judged accordingly if they have done this essential work or not. The pastors of souls must protect the sheep from the very intelligent and sly wolf who offers beautiful hidden lies and deceptions to destroy the sheep. Are the Ten Commandments for our good or for our evil? As John Paul II said: “God always invites, He never demands”. God does not force anyone to be with the Truth (Who is God) here on earth nor after death for all eternity. I could imagine such a statement from the mouth of a spoiled arrogant child, a product of the schools and mass media today, but from the mouth of a supposed Vicar of Christ?!?
– – –
LA REPUBBLICA: “And still more: “We have also proposed a far too abstract and almost artificial theological ideal of marriage, far removed from the concrete situations” and this, he writes, “has not helped to make marriage more desirable and attractive, but quite the opposite”.”
La Repubblica: “E ancora: “Abbiamo presentato un ideale teologico del matrimonio troppo astratto, quasi artificiosamente costruito, lontano dalla situazione concreta” e questo, scrive, “non ha fatto sì che il matrimonio sia più desiderabile e attraente ma tutto il contrario”.”
MY COMMENTS: Are the words of Christ “too abstract” or too difficult? Since the invention of “the pill” and the great rebellion against the encyclical “Humanae Vitae”, it is true that the concrete situation has become very difficult. Is it the disobedience to God’s holy laws or is it God’s laws explained by the Church that have “not helped to make marriage more desirable and attractive”? “Woe to those who call evil good and good evil” (Is 5:20). Is the solution to lower the bar, to change the Ten Commandments or to cry out to God in humility and repentance and ask God’s help as all the saints did in the past? Is the solution to just give up and throw out all true Christian ideals and God’s laws which today seem impossible, so as to follow the broad way to hell (Mt 7:13).
“ONE DAY, I SAW TWO ROADS. One was broad, covered with sand and flowers, full of joy, music and all sorts of pleasures. People walked along it, dancing and enjoying themselves. They reached the end without realizing it. And at the end of the road there was a horrible precipice; that is, the abyss of hell. The souls fell blindly into it; as they walked, so they fell. And their number was so great that it was impossible to count them. And I saw the other road, or rather, a path, for it was narrow and strewn with thorns and rocks; and the people who walked along it had tears in their eyes, and all kinds of suffering befell them. Some fell down upon the rocks, but stood up immediately and went on. At the end of the road there was a magnificent garden filled with all sorts of happiness, and all these souls entered there. At the very first instant they forgot all their sufferings.” (Diary of St. Faustina, no. 153)
“With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God” (Mt 19:26; Mk 10:23-27; Lk 18:27).
– – –
LA REPUBBLICA: “Even while reasserting the concept that led Francesco in a press conference to affirm that we are not dealing with having children “like rabbits”. Large families are a joy for the Church, writes the Pope, even thought this “does not mean to forget a healthy warning of Saint John Paul II”, according to which “responsible paternity is not an unlimited procreation or lack of awareness” but rather “the empowerment of couples to use their inviolable liberty wisely and responsibly, taking into account social and demographic realities, as well as their own situation and legitimate desires” (Letter to the Secretary General of the United Nations Organization on Population and Development (18 March 1994): Insegnamenti XVII/1 (1994), 750-751).
La Repubblica: “Pur ribadendo il concetto che portò Francesco in una conferenza stampa ad affermare che non si tratta di fare figli “come conigli”: Anticoncezionali: Le famiglie numerose sono una gioia per la Chiesa”, scrive il Papa, anche se questo “non implica dimenticare una sana avvertenza di san Giovanni Paolo II”, secondo il quale “la paternità responsabile non è procreazione illimitata o mancanza di consapevolezza” ma piuttosto “la possibilità data alle coppie di utilizzare la loro inviolabile libertà saggiamente e responsabilmente realtà sociali e demografiche, così come la propria situazione e i legittimi desideri”.
MY COMMENTS: There is no mention of forming ones conscience according to the guidance of the Church. Why was there not cited important parts of the Apostolic Exhortation, Familiaris Consortio, of Pope John Paul II, or from the CCC (no. 1783, 1801, 1713, 1714, 1860). Why was this Familiaris Consortio basically pushed aside at the two synods on the family?
Familiaris Consortio, 33:
“But it is one and the same Church that is both Teacher and Mother. And so the Church never ceases to exhort and encourage all to resolve whatever conjugal difficulties may arise without ever falsifying or compromising the truth: she is convinced that there can be no true contradiction between the divine law on transmitting life and that on fostering authentic married love. Accordingly, the concrete pedagogy of the Church must always remain linked with her doctrine and never be separated from it. With the same conviction as my predecessor, I therefore repeat: “To diminish in no way the saving teaching of Christ constitutes an eminent form of charity for souls.” (Pope Paul VI, “Humanae Vitae”, 29).

– – – – – – –

My transcription of:

WORLD OVER – 2016-04-14 – POPE FRANCIS’ APOSTOLIC EXHORTATION ON THE FAMILY WITH RAYMOND ARROYO
(https://www.youtube.com/watch?v=E5Avd7bCiV0)
FR GERALD MURRAY and ROBERT ROYAL…the Papal Posse…join us to discuss Pope Francis’ recently released Apostolic Exhortation, AMORIS LAETITIA (The Joy of Love)

ARROYO
What is an apostolic exhortation?
ROYAL
(…) When a pope goes out of his way to express himself and seems to be contradicting or changing what has been the long standing practice and doctrine in the Church, the people pay attention.
ARROYO
Is this a restatement of doctrine; does it seek to change doctrine and does it do that?
MURRAY
The ordinary papal magisterium is carried out when the pope teaches through various ways. And one of which is through Apostolic Exhortations. So he restates catholic teaching on many different aspects. The goal is not to change catholic teaching; the papal magisterium is consistent over history. It’s supposed to bring forward the same teaching. The question here is has it properly applied to the pastoral practice of the Church that teaching? And that’s where I think the problems have arisen here.
ARROYO
Some gongs were hit here…
ROYAL
We are in such a brittle, polarized period in the Church, as well as in the world, that people see things that makes them nervous about marriage and communion for the divorced and remarried, and they assume that the entire document is corrupt or unfaithful to the teaching. There are at least five that I identified, controversial issues that the pope speaks out very clearly about. He’s not always clear when he speaks out…
ARROYO
Chapter 8, the difficult part of this document, which has led some to say this is the age of individual conscience.
ARROYO
(Amoris Laetitia, no. 3).
“I would make it clear that not all discussions of doctrinal, moral or pastoral issues need to be settled by interventions of the Magisterium… Each country or region, moreover, can seek solutions better suited to its culture and sensitive to its traditions and local needs. For “cultures are in fact quite diverse and every general principle… needs to be enculturated, if it is to be respected and applied”.
Father Murray, what do you hear there and what do you think the reception is there among the German episcopate, for example?
MURRAY
Well I think that this is a dangerous statement precisely because we are talking about the universal law of the church regarding the administration of the sacraments. And to say that enculturation would mean that in Germany the sacramental discipline would be different than in the neighboring Poland, or a country in Africa, that’s very disturbing. The sacraments are not the possession of any culture, so therefore their regulation is entrusted to the guardians of the Church, that is the pope, and the bishops. Enculturation is a very popular theme, because we think that this makes people feel more at home with their religion. But I say just the opposite. When the religion is transmitted accurately from the center, then you feel most at ease.
ROYAL
I think that there is a true and a false way to enculturate. Obviously the church in the US needs to speak to Americans as Americans, the church in France needs to speak French people as French people, and the church in Africa needs to speak to its people in various ways. We have this absurd situation, particularly Germany and Poland that share a common border. And if the Germans were to go ahead in the direction they have been indicating that they would like to, and the poles are rock solid orthodox were to remain where the church has always remained, we have this absurd situation that you can get into your car and drive from Poland, and in Poland it is a sacrilege to receive communion, it’s a break with tradition, it’s a slap in the face of our Lord. You drive across into Germany and suddenly it’s this new outpouring of mercy and openness to dialogue.
ARROYO
Does this sort of invite a chaotic response, when you have language that is as imprecise as some of what is in this exhortation?
MURRAY
There is a lot of imprecision in the language, speaking as a canon lawyer and someone who has been studying this topic since I was in the seminary but in particular in the last year and a half, the reason why the Catholic Church does not give Holy Communion to people in invalid second marriages, is because the second marriage involves acts of adultery. It’s the public nature of the matter. Publically they swore vows before state officials, and they are living in a public way (adultery) which is offensive to the teaching or our Lord. There is no judgment that can be made on the conscience of the person . But what can be said to the person is that your acts violate the Lord’s teaching and the Church is not going to contribute to your further spiritual harm by letting you receive communion or scandalizing the faithful in thinking that receiving communion when you are in an invalid second marriage is not a problem. This is very serious, and this is where I am very very concerned.
ARROYO
(Amoris Laetitia, no. 298):
“The divorced who have entered a new union, for example, can find themselves in a variety of situations, which should not be pigeonholed or fit into overly rigid classifications leaving no room for a suitable personal and pastoral dis­cernment. One thing is a second union consoli­dated over time, with new children, proven fidelity, generous self giving, Christian commitment, a consciousness of its irregularity and of the great difficulty of going back without feeling in conscience that one would fall into new sins. The Church acknowledges situations “where, for serious reasons, such as the children’s upbringing, a man and woman cannot satisfy the obligation to separate”.
What’s wrong with that?
ROYAL
It’s a license for everything. This is one of those places where the Pope is trying to raise our awareness properly that there a lot of difficult circumstances out there in the world. The question is not whether can they abandon another spouse and children, the question is, are they still committing what must be regarded as adulterous acts in a second marriage. They are not licitly married as we have always understood it ever since our Lord pronounced the words that divorcing a woman and causing her to marry another is to commit adultery. The word adultery does not appear here and it is a word that our Lord Himself used and that the bishops in the synod sought to find a way around. They talked about finding language that wasn’t offensive. So that’s why we see the language about discernment and accompaniment, and counseling of people. Because there’s a worry here the Pope has and others have, that it puts people off to use the words that the Church has always used for these situations.
ARROYO
You do not see “an occasion of sin”, or “living in sin” anywhere in the document. The pope is going out of his way to make these people in irregular situations to feel more regular.
MURRAY
People in a second invalid marriage who find themselves in this situation. No, they placed themselves in that situation, and they continue to live in the situation. Now the church has an understanding that there are reasons why the couple may not be able to separate for the good of the children, or to care for a sick person, a sick partner. But you have to stop the acts of adultery, to live as brother and sister… Now you can’t say that I cannot stop committing adultery because I’m going to cause another sin. No. You stop the adultery and then you do what you can to remedy the other situation, such as taking care of children from the second union. The language here kind of deprives people of moral responsibility for their actions. It more or less says, I’m compelled to do this, I fell into that, I find myself in this situation. The language of the Church is you are an acting free agent; you are responsible for your moral decisions. And decisions which have a public impact are regulated by canon law precisely because the good of others is at stake.
ARROYO
(Amoris Laetitia, no. 308):
“At the same time, from our awareness of the weight of mitigating circumstances – psychological, historical and even biological – it follows that “without detracting from the evangelical ideal, there is a need to accompany with mercy and patience the eventual stages of personal growth as these progressively appear”, making room for “the Lord’s mercy, which spurs us on to do our best”. I understand those who prefer a more rigorous pastoral care which leaves no room for confusion. But I sincerely believe that Jesus wants a Church attentive to the goodness which the Holy Spirit sows in the midst of human weakness…”
Father Murray, your reaction?
MURRAY
I wish I could sit down with the pope and explain why I and so many people find that language very problematic. For me, Christian marriage is not an ideal, it’s a norm, it’s a reality, it’s a sacrament, it’s a way of life. In fact marriage is inscribed in humanity from the creation, God made them male and female. It’s not an ideal we strive for. In the ideal world I would be a great pianist and I would be a concert pianist. That’s an ideal; I’m not striving for that ideal. I hope others do. But to be able to play the piano the best you can, that’s the normal status for pianists. Marriage is the same thing. Once you get married, God has made it very possible for human beings to be faithful and to live that marriage fruitfully. Now to say that accompaniment means that we want to help people on the path to virtue, absolutely. I do want to do that. But I do not consider the teaching of the Church rigid or harsh or in anyway an offense against the dignity of people who are sinning. For me it’s the liberating truth. We have to shake consciences up. I mean in other fields the Pope does it very clearly, when it comes to immigration or poverty, he’s out there making very strong statements about moral responsibility of people acting for the benefit of the downtrodden. For people who are in invalid marriages, the best thing they can hear from the Lord and from the Church is stop the sinning, figure out how to live in a way that’s going to please the Lord and God will reward you for any sacrifices that you make in that process.
ARROYO
Someone said that the church is attempting to downplay the absolutes, to offer a welcoming embrace. That’s what this accompaniment is all about.
ROYAL
Well yes and no. There is a lot of language, a lot of the recurring terms in this document that are problematic. Because we talk about absolutes as if they are absolutely impossible, and they are just ideals. And the problems that we are dealing with just people in irregular or imperfect or less than ideal circumstances. This is not the language of the gospel, which talks about adultery, right and wrong, sin, virtue, and that sort of thing. The passage that was read before, in addition to what Father said, is that the thing that worries me is that there is always an EXCUSE for everything, that any circumstance that you find yourself in, you can explain why it is that you are there. And let’s realize this is not just about those very few hard cases where a woman was abandoned by a husband and she has no financial means and she remarries, she already has kids. But yet our Lord’s teaching is His teaching. What worries me even more is that if we are going to start making explanations and perhaps even excuses for circumstances, biological, psychological, or historical. Well you know people in a gay union, which the Holy Father has roundly rejected, what’s to say we can’t allow them to be readmitted to communion. There is no limit on the accompaniment that he’s talking about.
ARROYO
I received an email of a person in a gay relationship who said that the pope is condemning us because I donated my life giving matter to a woman, she was implanted, I have a child that’s really mine. We’re life giving. When you start to make so many excuses. Does the exception become a very difficult rule or no rule at all?
MURRAY
This is another area in the document which needs to be examined because the pope said that it can no longer be presumed that people who find themselves in irregular situations are in a state of mortal sin. I would say that’s problematic to say that. The presumption in the life of the Church is if you have been evangelized, you’ve heard the gospel and you believe in the gospel, WHEN YOU CONTRADICT THE GOSPEL, FREELY AND KNOWINGLY, THAT’S A STATE OF SIN. The idea that there are large numbers of Catholics who have no idea that committing adultery is a mortal sin, I think that that’s rare. You will find Catholics who try and justify all kinds of bad behavior because they have fallen in the sexual revolution and the idea that there are no rules and my happiness depends on what I decide to do. Moral theology is very precise, precisely because the words of the Lord have a meaning. And when the Lord says that you shouldn’t even lust for a woman in your heart, you have committed adultery. We have to say that the Lord was strict when it came when it came to trying to live virtues and pure lives. We shouldn’t just give excuse cards, well I know it’s hard for you therefore we are going to treat you as not guilty of sin, and we’re going to give you a break. Exceptions apply in all realms of life if we accept that logic.
ARROYO
There is a mention of habit as if the persistence in whatever the sin might be, somehow the longer you do it, the better it becomes. That’s almost what you can read into it.
MURRAY
That’s a point in moral theology, when you become habituated in sin, you loose your sense of the evil of the sin. Then you get into a false notion that somehow it’s justified or you have an exception. Those are the cases where you really have to stir up the conscience and say no, you are in direct contradiction with the words of the Lord and it has serious consequences including for the salvation for your soul. Maybe that will stir them up to say, yes, I’m in the excuse making business, I’m not in the gospel business.
ROYAL
Take another voice over in Rome. Two years ago, before the 2014 synod, the first of the two synods, Cardinal George Pell from Australia gave a lecture at the North American College, which is where our American seminarians are trained as priests, and he said that if it was up to me, I might have been a little bit more lenient than our Lord was about divorce and remarriage. But he says, he wasn’t, and I have to be with Him. I think that’s the difference. We understand that this holy father is a very charismatic man; he very much feels what other people need from him. He talks about if you are just following the rules you are not obeying the law of love, there is something wrong with that. And of course there is. The rules are there precisely to serve love. But there is a way that everybody’s virtues can also be vices, without going into too much detail about. There is a point at which the holy father runs the risk of by trying to be so comforting to people that he actually looses some of the holiness that people are called to.
ARROYO
There is that point that father Murray said earlier, the notion of characterizing people who want to cleave to that law and the firm teaching of the Church as rigorists, but other articulations of things like immigration or secondary issues, those things, talk about rigor, there’s real rigor there, there’s no room for even debate or question on some of these issues! So you see where people can be confused.
(Amoris Laetitia, no. 304-305):
“It is reductive simply to consider whether or not an individual’s actions correspond to a general law or rule, because that is not enough to discern and ensure full fidelity to God in the concrete life of a human being… For this reason, a pastor cannot feel that it is enough simply to apply moral laws to those living in “irregular” situations, as if they were stones to throw at people’s lives. This would bespeak the closed heart of one used to hiding behind the Church’s teachings…”
Is that what you are doing Fr. Murray. Are you hiding behind the church’s teaching?
MURRAY
In one sense yes and in another sense no. I hide behind the teaching of the Lord because I want to be protected from evil influences of the devil and erroneous teachings. I want to know what the Church expects of me. In that sense you can say I find my nest or my home in the teachings of the church. On the other hand I’m not using the teaching of the church as an excuse to get back at people who are sinning. I’m offering them the greatest charity in the world which is the knowledge of what God wants them to do in life. I really have to say the holy father’s language is colorful and very blunt. But I do not know that it is really to the point, because when the Lord said to the woman caught in adultery, go and sin no more, was that presumptuous on his part to instruct her what to do? No, it’s not. He know everything. So we do not know everything. So yes, we sometimes we have to lead people along in a slow manner, and try and convince them of the value of the teaching. But in the end, the people have to adhere to the teaching not because they are convinced by my explanation, but because they believe that’s what God taught. It is not reductive to say a man who divorces his wife and marries another commits adultery. That’s not a reductive statement. That’s a pure and simple statement of gospel truth, recorded in the Scriptures, spoken by our Lord. If you do not agree with that, you are in a problem case. So people who reject that teaching and live otherwise, need to be shaken up. That’s the way I look at it.
ARROYO
The last paragraph that I showed there was a footnote, I refer this to the smoking footnote, because this seem to run to the heart of the question of communion for divorced and remarried Catholics.
(Amoris Laetitia, Footnote, no. 351):
“In certain cases, this can include the help of the sacraments. Hence, “I want to remind priests that the confessional must not be a torture chamber, but rather an encounter with the Lord’s mercy” (Apostolic Exhortation Evangelii Gaudium). I would also point out that the Eucharist “is not a prize for the perfect, but a powerful medicine and nourishment for the weak” (ibid.).”
And I would point out that those are two quotes from Francis quoting Francis.
ROYAL
This is very puzzling. Like that earlier quotation about using doctrines as stones to throw to people as if you are a Pharisee if you hold to doctrine. It must correspond in something in the holy father’s experience because he does this quite often. He’s very angry about rigidity and what he sees as people being cold hearted toward sinners, and we can understand that part. This footnote is very odd because this is the one place where sacraments are mentioned. And it’s only in a footnote. There’s kind of a hesitation, a kind of a timidity about presenting this. He doesn’t talk about communion. It may include sacraments. And then he goes on to what I regard as a very strange pair of quotations, and that is confession as a torture chamber. I read that and I said to myself, I wonder where in the world that’s the case? And teaching people that the Eucharist is only for the perfect, where in the world is that the case? If we were talking about mere politics, these are straw men. And when you set up straw men to knock down like that it because you don’t really want to have to try to make an argument that’s very hard.
ARROYO
Fr. Murray you are a canon lawyer. I’ve been speaking to a number of bishops. Some of them claim the Kasper faction, who is advancing the notion that the divorced and remarried Catholics should be entitled to communion, that they have been routed, and that all that they got was this clumsy footnote and it doesn’t add up much. Others canonists and bishops say no no, this is the smoking gun, they got what they wanted. What is your take on this as a canonist, as a pastor?
MURRAY
On the mere level of fact Card. Schonborn in his presentation of the document on Friday the 8th said that this does include sacraments for certain people. The fact that it is in a footnote is strange, in my opinion, but it doesn’t diminish the fact it does say it. The Church should accompany some people in an irregular unions with the sacraments; those sacraments include communion and confession. The two quotes that you quoted Raymond, they appear in an earlier footnote (323, S. 8), so they are repeated twice, which I found a little bit strange. But the point being, the pope would like people to have the opportunity, in particular cases, after talking to a priest, after reviewing the guidelines of the local bishop, to be able to receive communion. This is a direct contradiction of Pope John Paul II in Familiaris Consortio and subsequent documents; it contradicts the Catechism of the Catholic Church. It is the Kasper proposal. I’m puzzled by those who say the Kasper proposal is turned down. That’s certainly not what Card. Schonborn said in his presentation. This is where the problem is going to really manifest itself in the days and weeks following the publication of this document. We have something here which is not in accord with what the Church has said up till now.
ARROYO
How does this play out on the local level, I mean you are a pastor, a couple comes to you, by your reading of this document, does this entitle them to communion after a conference with you in a confession without an annulment?
MURRAY
Not in my case because I do not believe that they should be receiving communion if they continue to commit ADULTERY. As a pastor I’ve dealt with many cases that we call brother and sister relationships, and that’s precisely where a couple in an invalid second marriage cease to live as husband and wife, live as brother and sister, raise the kids. That’s fine. Now what we call father friendly who is willing to sell the store, he’s going to take this paragraph and say, come on in, whatever you want, we’ve got it right here. For me this is false mercy. It’s false mercy. It’s making the reception of communion a badge of honor that you receive even though you know that what you are doing is not in accord with the teaching of the Church. I don’t think it’s pastorally sensitive to tell those people, your goal in life should be to receive communion while you’re still committing adultery. That’s a big mistake. Your goal in life should be to stop committing adultery, get right with the Lord, and then receive communion.
ARROYO
Next time I’m going to invite father friendly…
MURRAY
There are many father friendly’s out there…
ARROYO
Robert, last year you will remember, I boldly and perhaps brazenly predicted that Pope Francis was going to change the practice, if not the doctrine of the church, vis a viv, communion for the divorced and remarried people, and that it would have the effect of changing the doctrine. Has that happened?
ROYAL
…. If you ask me, there probably are some cases where the people are not subjectively culpable of the situations that they find themselves in. But probably that means they can get an annulment, there are some mitigating circumstances.
ARROYO
But in the German church this is already going on…
ROYAL
In my judgment it hasn’t done a lot for people in married situations or for the church. But that said, it seems to me that there is an attempt to paper over what really is a change in doctrine. If receiving communion means that you are in perfect community with our Lord, in unity with our Lord, and yet you are living a life that directly contradicts one of the striking statements for the Jews of His times. He said forget Moses, I’m going to take you back the way it was intended to be initially. We’re not giving the hall pass any longer. So for Him to have made a particular point, and it’s in many points in the New Testament, where this divorced and remarried question comes up, if He made that point, and we seek to say even though that’s the case, there are circumstances where we’re going to claim that that doesn’t really apply. It seems to me that you are changing the doctrine but denying that your are changing the doctrine.
ARROYO
Fr. Murray, your thoughts on this. Has the doctrine been changed by changing the practice or creating a loop hole in this footnote for the practice?
MURRAY
No, the doctrine cannot be changed, because the doctrine is divine positive law. What Jesus said holds. The Church has not rejected that teaching and can’t. Now the pope is teaching here in this document that exceptions – there are circumstances when somebody who is living in an objectively immoral state of life should be treated as if they were living in an objectively moral state of life – because subjectively they’re not guilty. This is very complicated language. The other problem though of course is, what does this say to the community of the faithful. What does it say to the divorced spouse and children who watch their Dad going up with wife number two up the isle to receive communion? And what does it say to the young people in the Mass watching this happen, about the stability of marriage vows. These were concerns that were raised by John Paul II, by Pope Benedict when he was Card. Ratzinger as the head of the doctrine of the faith. The social effects of changing this practice are devastating. And Bob is right, there has not been a good effect where there has been this liberalized tendency in Germany. Mass attendance in Germany is pathetic. And I have to say it’s not because they are rigid. No, it’s because they are very loose with the Church’s teaching. It is very very disturbing. You cannot change Church teaching but you can monkey with practice and cause problems.
ROYAL
These are hard hard questions. We don’t want to treat the holy father as if he were a politician. These are not policies.
ARROYO
Some are going to say that even by questioning this you are attacking and undermining the popes authority. You would say what?
ROYAL
I would say I never have and never will speak about the Holy Father the way I would speak about a mere politician who happens to hold some policy. We are all Catholics; we are all committed to the faith, the tradition of the Church, and to ultimately our Lord himself and what He has revealed to us. But this is one of those cases where I think a great virtue of the holy father, his spontaneity, his charismatic nature, his feeling for other people. There’s a whole literature about how a virtue can turn into a vice. There seems to be a kind of an opening here to something he would like to be the case, as Cardinal Pell wanted it to be the case. But it’s simply, if you are a catholic, cannot be. The accompaniment I believe is fine; although we want to be sensitive about that. In other documents we’ve talked about, a lot of people who are divorced and remarried, to be lectors, to be god-parents at baptism. I don’t see how you can bring on somebody who, in an adulterous relationship, or an imperfect relationship if you want to put it that way, as a person who is going to guide a baby, if necessary, in their moral life and their spiritual life in the future. So father (Murray) is right, there are all sorts of, shall we say, indirect messages that gets said. I have a feeling, we’ve already been seeing this in the media, I have a feeling that the mere mention, that one little footnote, they sense that this is what he is trying…, that the ground is shifting, will already give, send out the message, because the media is ready to transmit this, that the Catholics are giving up on all that old stuff, and now you can do what everybody is already doing.
ARROYO
What do you expect the reaction to be among canonists, among bishops, and how do they register, what I’m hearing, the critiques that I’m hearing, and the concerns to the pope in a way that could reach him possibly reshape or readjust this document?
MURRAY
This is the effort that all of us are concerned about, want to see happen, which is to tell the pope that, flattery would be that we keep our mouths closed and say nothing. But gospel frankness, you remember that word he used at the synod, parasia, this gospel frankness. The Gospel frankness calls upon us to say, Holy Father, either you have been poorly advised or you have an incomplete conception of this issue. We know that we can share some information with you, that the 13 or so cardinals who wrote to the pope at the beginning of the last synod. That’s a perfect kind of example that I think is what’s going to happen. Also you know, canon 220, all the faithful have the right to express their opinions about matters of Church life. This is good that this be debated and brought forward in the press. Certainly, canon lawyers, theologians, Thomistic scholars. St. Thomas was used in chapter 8 to justify this new approach. I can’t believe that a good group of Thomists won’t be having a response to that. This is delicate. I do not want to criticize the pope. I think the pope’s a wonderful man. I think he’s a holy man in many ways. I hope to be a good holy man myself. I do not judge. But I will say that when you do something in public that contradicts what your predecessor did, there has to be an accounting for it in the responsibility in upholding the gospel. I think that many bishops, cardinals and priests will call for this.

– – –

MY COMMENTS:

Fr. Murray said:
“So people who reject that teaching and live otherwise, need to be shaken up. That’s the way I look at it.”
Mother Angelica used to say, in particular in this period of the world in which the great majority of people have slid and have been pushed into relativism: “If you aren’t a thorn in somebody’s side, you aren’t doing Christianity right”!

Fr. Murray said:
“Also you know, canon 220, all the faithful have the right to express their opinions about matters of church life.”
My comments:
If “Pope Francis” is the false pope prophesied by Saint Francis of Assisi, Blessed Catherine Emmerich, Saint Hildegard (doctor of the Church), Bruno Cornacchiola and others regarding the false pope, then it is useless to express our opinions or dialogue with the “second beast”, disguised as a lamb, of the Book of Revelations! You might ask then what can we do? Let us take very seriously the urgent advise of the Queen of Heaven at Fatima and at many other places of her Marion apparitions: “Pray much and make many sacrifices!” Let us all put our lives in order, beginning with a good sincere confession, according to God’s laws, not according to man’s laws of relativism. Let us pass much time before our Infinite Lord in the Most Blessed Sacrament and pray the Holy Rosary frequently.
We must maintain humility, without conveniently closing our eyes, which means that God has chosen Mary, the Mother of God, to crush the head of the ancient serpent (Gen 3:15) in this climatic period of the world and of the Church. We must humbly ask for guidance in prayer so as to do the part that Mary wants each of us to do. In this way we will collaborate in her plan, not in our plan.
Very Reverend Casey, C.P.M., Superior General of the Fathers of Mercy, during his “Mission For Truth” (episode 3: Confidence in God), said: “Want to make God laugh. Tell him your plans!”
In this period there are two cohorts being formed: that of the very numerous proud with Satan, and that of the few truly humble with Mary. Read: “True Devotion To Mary”; http://www.montfort.org/content/uploads/pdf/PDF_EN_26_1.pdf).

– – –

My comments:
Fr. Murray said:
“Mass attendance in Germany is pathetic. And I have to say it’s not because they are rigid. No, it’s because they are very loose with the Church’s teaching. It is very very disturbing. You cannot change church teaching but you can monkey with practice and cause problems.”
In Familiaris Consortio, Pope John Paul years ago (1981) gave us clear and evangelical paragraphs on this theme (no. 84):
“However, the Church reaffirms her PRACTICE, which is based upon Sacred Scripture, of not admitting to Eucharistic Communion divorced persons who have remarried. They are unable to be admitted thereto from the fact that their state and condition of life objectively contradict that union of love between Christ and the Church which is signified and effected by the Eucharist. Besides this, there is another special pastoral reason: if these people were admitted to the Eucharist, the faithful would be led into error and confusion regarding the Church’s teaching about the indissolubility of marriage.
Reconciliation in the sacrament of Penance which would open the way to the Eucharist, can only be granted to those who, repenting of having broken the sign of the Covenant and of fidelity to Christ, are sincerely ready to undertake a way of life that is no longer in contradiction to the indissolubility of marriage. This means, in practice, that when, for serious reasons, such as for example the children’s upbringing, a man and a woman cannot satisfy the obligation to separate, they “take on themselves the duty to live in complete continence, that is, by abstinence from the acts proper to married couples”.”

– – –

Regarding accompaniment, I wrote in, “An Open Letter To A Fellow Priest” (http://testimony-polo.blogspot.com/2009/11/open-letter-to-fellow-priest.html):
“It is true that we studied in pastoral theology the need to apply the “law of graduality”. But what I find is that the recent popes, in the world today, put us on our guard not so much about the lack of applying the “LAW OF GRADUALITY” but rather the danger of the “GRADUALITY OF THE LAW”, which must be refuted in as much as it reduces the value of the law to a mere ideal…”

– – –

Fr. Murray commented on, Amoris Laetitia, no. 308:
“without detracting from the evangelical ideal, there is a need to accompany with mercy and patience the eventual stages of personal growth as these progressively appear”
My comments:
As mentioned in this article above, Satan, with the help of secular feminism has done all he can to eliminate good fathers from the families and good pastors from parishes and dioceses, so as not to provide the example, for the future generations, of self-sacrifice for the good of the others, for the good of the families and the society. Thus it is much more difficult later in life to acquire this habit and to “take up your cross daily and follow me” (Mt 16:24; Lk 9:23).
Several times in my homilies, in typical parishes today where people are used to and happy with a Christianity without the cross, if I preach as some have told me to preach, that is a Christianity without the cross, will people then later want to change their direction of sliding down away from Calvary with Christ and begin “taking up their cross” in these so-called “eventual stages of personal growth as these progressively appear”? The saints of 2000 years have shown us that this is not the way to interpret or put into practice the words of Christ; it does not work! Our human nature was created by God, and Jesus offers the best advice and solution. Is “Pope Francis” saying here, that the solution for spoiled arrogant children, to continue to slide in the same direction? Satan also knows very well what is best and what is the worst for human nature!

In my article, “The Hidden Broad Road to Perdition” (http://spir-food.blogspot.it/2015/05/road-perdition.html), I wrote:
“By now today, the society has arrived so low that a great number of people believe that the only solution is to offer and welcome more and more compromises, and to put aside those things in which we are not all in agreement, such as the Eucharist, Mary, the documents of the Magisterium of the Church, summarized in the CCC for adults. Instead of climbing up Mount Tabor, Subiaco, Laverna in order to establish contact and union with God as did Moses, Saint Benedict and Saint Francis, one goes down into compromises of false ecumenism, with false mercy, with misguided compassion, with false love. In order to be coherent with the lowering of the bar, we will have to take away the words of the Act of Contrition: “I promise with the help of Thy grace to sin no more and to avoid the near occasion of sin”!?! We will have to change the words of the Our Father: “MY will be done”! When two young people marry each other and pronounce their promises in public, they do not want to hear and it is not acceptable to say or offer these promises with compromises: “I take you as my spouse, as long as things work out for me…”.

One does NOT say in the Act of Contrition: “I will try with the help of Thy grace to sin no more, when it is possible, and to try to avoid, if it is ok with me, the near occasions of sin”! This is the Act of Contrition composed by Satan, his hidden strategy, to slowly lead us not towards total trust in God but towards his nice easy lies and his empty promises, and in the end to his dwelling place for all eternity! Certainly it is more difficult to live the Act of Contrition when the great majority of Catholics have embrace the Act of Contrition of Satan, but God gives more grace in this period more difficult in the history of the world to those who truly pray with true humility.”

Is not this phrase from the Amoris Laetitia, no. 308, basically the “ACT OF CONTRITION OF SATAN”? When Peter, the first Pope, wanted to put aside the cross and settle with more reasonable and comfortable compromises, what did Christ say to Peter? What would Christ say to “Pope Francis” today? “Get behind me, Satan! You are a hindrance to me; for you are not on the side of God, but of men” (Mt 16:23)!

The spiritual writers and saints tell us that spiritual muscles are similar to physical muscles. Just as for physical muscles, it takes time and effort to develop spiritual muscles. To condone bad habits as a solution to eventually turn around the slide downward and to begin to build up spiritual muscles, is an appealing lie to the very numerous Christians who have formed the habit of taking the easy way all their lives while convincing themselves that they are OK according to God, a god who is always in agreement with these people, that is themselves! This is like telling an athlete to not work out and then he will play better in the big game on Sunday! Certainly there is a time for rest, but rest so as to continue to go forward after rest toward the goal, not to condone and approve the habitual state of vice.

As biologists explain about muscles, exercise tears down muscles so that the body rebuilds the muscles even stronger; this is the chemistry and results of exercise. The same in the spiritual life. Each time we succeed, with much prayer, to say no to our vices, we become stronger and stronger. This is the opposite of what is being said in Amoris Laetitia.

How can “eventual stages of personal growth” “progressively appear” if not helped to appear by saying and living what we say in the Act of Contrition: “I promise with the help of Thy grace to sin no more and to avoid the near occasion of sin”?!? Self discipline is not automatic, but requires a personal choice to “take up our cross daily”, not the encouragement to lay down the cross and continue to live in the state of sin!?! All the spiritual writers and saints tell us this, as does our Teacher, Jesus Christ.
I wrote in my article, “Have we truly arrived to a SCHISM?” (http://spir-food.blogspot.it/2016/03/catholic-schism.html):
“Precisely at a turning point in the conversion of Saint Augustine (Confessions, VIII, 12), when he was inspired to open the Bible at random, he read: “But put on the Lord Jesus Christ, and make no provision for the flesh, to gratify its desires” (Rom 13:14). How many fathers of families (priests and bishops) today, formed by the culture of relativism today instead of by a good Christian father, and not inspired by a good wife who overcame secular feminism, do not live this verse of Saint Paul and thus do not help their children to make the same conversion as did Saint Augustine and all of the saints? Saint Francis of Assisi called his body “brother ass”, indicating how he lived Romans 13:14. This widespread lack of good wholesome fathers is at the root of the feminized “Church of the Nice” that we have today as well as the increase of homosexuality and the slide into false ecumenism which will lead to the One World Church as a preparation for the advent of the Antichrist.”

Amoris Laetitia (no. 308) is making “provision for the flesh, to gratify its desires” as a solution to “personal growth”!?! There are many people today who will be more than happy to accept this appealing easy lie!

When I gave out some copies of the Testimony of Gloria Polo at a few Sunday Masses at a parish where the pastor asked me to substitute for him, this pastor later asked me not to offer to the people any more printed copies of this booklet.
I wrote in the introduction to my English translation of this testimony:
“I think that this testimony is a gift from God precisely for our times so extraordinary. I believe that this testimony will help many people of good will, who are not afraid to confront themselves with the truth, so as to convert themselves to the Truth and begin to live a new and fulfilling life with Jesus Christ. For us Catholics it will help us to make a good examination of conscience and then a good sacramental confession.”
“The Testimony Of Gloria Polo” (http://testimony-polo.blogspot.com/)
“Documents Regarding Ecclesiastical Approval of the Testimony Of Gloria Polo” (http://spir-food.blogspot.it/2014/03/gloria-polo-documents.html)
This testimony is a gift from God which can help people understand the devastation of the beautiful lies that you can go to heaven without the cross and without changing your life according to God’s laws. Moreover, today Satan has convinced a great number of people that hell does not exist or that there is nothing after death, and thus we do not have to worry about the consequences of our actions. “Today, I was led by an Angel to the chasms of hell… But I noticed one thing: that most of the souls there are those who disbelieved that there is a hell” (Diary of St. Faustina, no. 741).
I later responded to this priest who forbid me to offer the Testimony of Gloria Polo. Visit: “An Open Letter To A Fellow Priest” (