The True Easter!

Dear friends,

I received this email from a priest friend in my diocese on April 29, 2017. After his short email there is my answer.

– – –

Hi Father Joe,

Let us remain close and united in prayer, in particular in the Mass, as the disciples of Emmaus, sad, tired, disheartened and disenchanted but still capable to let their hearts be enkindled by the words of Jesus and to recognize Him in the breaking of the bread.

Have a nice Sunday

Father _____

– – – – – – –

Here is my response:

Dear Father _____ .

Let us pray very much dear brother because with less prayer than ever before in the world and in the Church, and more sin than ever before (even worse, indifference as if sin no longer exists), we have given more power to our enemy to deceive us. “Satan disguises himself as an angel of light” (2Cor 11:14).

I am very surprised at how many pastors do not do their fundamental work of warning the sheep about the hidden traps of the wolf: his beautiful lies presented as if they were the truth, the half truths – speaking only about mercy without saying as Jesus did, “Go and sin no more!” (Jn 8:11; 5:14)! A great number of fearful pastors do this in order not to offend anyone, to be “politically correct”, to offer (false) “love”, (false) mercy and (misguided) “compassion”! We pastors, who must be the doctors of the souls, instead we do not help the souls entrusted to us to help them to identify the grave sicknesses of their soul, mortal sin, not according to the TV, but according to the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC). Did God give us the Ten Commandments (explained well according to the CCC, not according to the world!) for our true good or for our evil?!? “The Truth (of God!) will make us free” (Jn 8:32), or will it make us slaves? The “truth” of the world, of the “father of lies” (Jn 8:44), of “the prince of the world” (Satan) (Jn 12:31; 14:30), will it make us free or will it make us slaves? Do we trust God or do we trust ourselves, believing that we are pastors full of wisdom and intelligence in the new “modern church”? If a doctor does not seek to identify and to heal the sicknesses of the body with the justification to not agitate or offend his clients, he will lose his job. Instead we, with our silence, will lose our souls together with all the lay people who took the easier way together with us!

“ ‘They are all dumb dogs, they cannot bark’ (Is 56:10) … If a religious leader is afraid to say what is right, what else can his silence mean but that he has taken flight? Whereas, if he stand firm in defense of his flock, he is building up a wall for the house of Israel against its enemies. And so again the sinful people are told: ‘Your prophets have seen false and foolish visions for you; they have not exposed your iniquity in order to provoke you to repentance.’ (Lam 2:14) …” (Pope St. Gregory the Great; Office of Readings; Sunday, Week 27 of OT).

What kind of men are they who, FEARING TO HURT THOSE THEY SPEAK TO, not only do not prepare them for imminent temptations, but even promise the happiness of this world, which God did not promise to the world itself?…” (Sermon of St. Augustine on the Shepherds; Office of Readings; Sunday, Week 24 of OT, Friday).

This is my motive for writing the articles on the Internet, for those of good will, to help unmask the “angel of light” (http://josephdwight.blogspot.com).

But it is easier and more pleasing to our egoism to believe and to follow the beautiful popular lies. A pastor who warns the sheep today, by simply presenting what is written in the CCC, not just the easy things, will be persecuted today from the bottom (by the lay people who want a Christianity without the cross), and from the top (from the bishops who want to make happy the people instead of first making happy Jesus crucified, the objective Truth which is often uncomfortable)! This is what happened to Jesus forsaken 2000 years ago, to all the saints and the prophets of the Old Testament. The Body of Christ, the Church, will be crucified in this period of the “great tribulation” (Mt 24:21; CCC 677)! I am convinced that Jesus would say to a great number of priests and bishops today what he said to Peter: “Get behind me, Satan! You are a hindrance to me; for you are not on the side of God, but of men!” (Mt 16:23). At least Peter repented afterwards and matured to become a great saint and martyr! I have a great sorrow in my heart for the souls entrusted to priests and bishops who do not live and do not teach ALL of the Catechism of the Catholic Church for adults, even though they indicate that they represent the Catholic Church. 400 years ago the protestants left the Church; now the protestants remain in the Church and persecute and send away those who are faithful to the Truth which does not change with the world, “not an iota, not a dot, will pass from the law until all is accomplished” (Mt 5:17-18; 24,35). If these priests and bishops do not want to live the objective Truth, Jesus Christ (Jn14:6), explained by the Magisterium of the Church for 2000 years (not the magisterium of a pope), at least they should not bring with them so many souls to be separated from the absolute Truth (God!) in paradise for all eternity! “The chief punishment of hell is eternal separation from God” (CCC 1035)!

At our monthly meetings of the diocese for the permanent formation of the clergy (March 2017, on Amoris Laetita), in the small groups, I asked why is it that we hear only half of the truth, about mercy, but not the other part of the truth. Pope John Paul II and Pope Benedict XVI said and wrote many times: “ONLY WHAT IS TRUE CAN ULTIMATELY BE PASTORAL”! At a certain point a priest of over 70 years tried to convince me about mercy citing the passage of the Gospel about the adulteress. After he stopped talking I asked him, why is it that you did not say anything to us about the words of Jesus at the end of this passage, that is, “Go and sin no more”? I said to him, and before the other priests present in our group, that A HALF TRUTH IS WORSE THAN A LIE, because one believes to have received “the truth, the whole truth and nothing but the truth” (as is said in civil courts of law). Similarly the saints tell us that sins of omission are worse than sins of commission! I said that at the Angelus on the Fifth Sunday of Lent, with the Gospel of the adulteress (Jn 8:1-11), Pope Francis did not mention the traditional theme (cf. “Messale dell’Assemblea Cristiana; Centro Catechistico Salesiano; Editori: ELLE DI CI) that has been given to this Gospel passage: “Go and sin no more”! (“Angelus Domini 2016.03.13”; https://www.youtube.com/watch?v=mPNMk1N5ypc; https://w2.vatican.va/content/francesco/en/angelus/2016/documents/papa-francesco_angelus_20160313.html). Another older priest in our group, during this rather lively debate woke up, and he helped us remember what we studied in pastoral theology that the recent popes, in the world today, put us on our guard not so much about the lack of applying the “LAW OF GRADUALITY” but rather the great danger of the “GRADUALITY OF THE LAW”, which must be refuted in as much as it reduces the value of the law to a mere ideal (cfr. Esortazione Familiaris Consortio (1981), n. 34, 9; Humanae Vitae (1968), no. 28).

Dear Father _____ , according to this type of “mercy” offered as a half truth, according to you, should we eliminate the phrase in the “Act of Contrition”: “I firmly resolve, with the help of Thy grace, to sin no more, and to AVOID the near occasion of sin” (sin according to God explained by His Church, the Magisterium of the Church, not according to the relativism of each person or of the world!)?

Dear Father, _____ , let us pray and make many sacrifices, as priests, so as to be ready to welcome the great gift to die for our sheep and for Jesus, the Truth (Jn 14:6), which does not change with the world or with the “modern church”, in this period of great confusion and division in the Church, in order to purify the spouse of Christ, the Church. Jesus was a priest-victim on the cross 2000 years ago! “I am the good shepherd. The good shepherd lays down his life for the sheep” (Jn 10:11).

Before the second coming of Jesus Christ “that day will not come, unless THE REBELLION (APOSTASY) COMES FIRST, and the man of lawlessness is revealed, the son of perdition, who opposes and exalts himself against every so-called god or object of worship, so that he takes his seat in the temple of God, proclaiming himself to be God. Do you not remember that when I was still with you I told you this? And you know what is restraining him now so that he may be revealed in his time. For the mystery of lawlessness is already at work; only HE who now restrains it will do so until he is out of the way. (Jesus as the Truth and Jesus in the Eucharist!)! And then the lawless one will be revealed, and the Lord Jesus will slay him with the breath of his mouth and destroy him by his appearing and his coming. The coming of the lawless one by the activity of Satan will be with all power and with pretended signs and wonders, and with all wicked deception for those who are to perish, because they refused to love the TRUTH and so be saved. Therefore God sends upon them a strong delusion, to make them believe what is false, so that all may be condemned who did not believe the TRUTH but had pleasure in unrighteousness” (2Thess 2:3-12; CCC 675).

Alleluia, dear Father _____ ! Our great vocation is to share with Jesus everything, also his passion and crucifixion! But afterwards the is the true eternal resurrection, the true EASTER! There is no resurrection without the crucifixion; there is no Easter without Good Friday!

Pray for me and I will pray for you! Alleluia!

Father Joe

– – – – – – –

There is less prayer than ever before, more sin than ever before, even worse, indifference as if sin no longer exists, and so we have given much greater power to “the father of lies”, Satan (Jn 8:44). In particular Satan has more power to “disguise himself as an angel of light” (2Cor 11:14), to offer his very deadly beautiful lies as if they were the “truth that sets us free” (Jn 8:32)!

Thus it is very important in these times of great confusion, when even Catholic bishops are no longer in agreement about the fundamentals of our faith and morals, to not only pray much and to study the Catechism of the Catholic Church for adults, but to keep our eyes open so as not to fall into the beautiful lies of Satan presented as if they were the Truth!

FOR UPDATES on some of these fundamental, hidden, and disguised deceptions of the ancient serpent, visit one of my index web sites to see the more important, latest articles:

(as well as the DOCUMENTS REGARDING ECCLESIAL APPROVAL of the TESTIMONY OF GLORIA POLO):

http://josephdwight.blogspot.com

https://josephdwight.wordpress.com/2015/09/21/joseph-dwight-index/

https://www.scribd.com/doc/282239978/Joseph-Dwight-Index

Father Joseph Dwight

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | Leave a comment

La Vera Pasqua!

Cari amici,

Ho ricevuto questa email da un amico sacerdote nella mia diocesi il 29 aprile 2017. Dopo troverete la mia risposta.

– – –

Ciao Don Jo,

restiamo vicini e uniti nella preghiera, in particolare nella Messa, come i discepoli di Emmaus, tristi, stanchi, sfiduciati e disillusi ma ancora capaci di lasciarsi scaldare il cuore dalle parole di Gesù e di riconoscerlo nello spezzare il pane.

Buona Domenica.

Don _____ .

– – – – – – –

Ecco la mia risposta:

Caro Don _____ ,

Preghiamo tanto caro fratello perché con meno preghiera che mai nel mondo e nella Chiesa, e più peccato che mai (ancora peggio, indifferenza come il peccato non esistesse più), siamo noi che abbiamo dato più potere al nostro nemico di ingannarci. “Satana si maschera da angelo di luce” (2Cor 11,14).

Mi meraviglia quanti pastori non fanno il loro lavoro fondamentale di avvertire le pecore delle trappole nascoste del lupo: le sue belle bugie presentate come fosse la verità, le mezze verità – parlando soltanto della misericordia senza dire come ha detto Gesù, “Vai, e non peccare più!” (Gv 8,11; 5,14)! Tantissimi pastori paurosi fanno così per non offendere nessuno, di essere “politicamente corretti”, di offrire “amore” (falso), “misericordia” (falsa) e la “compassione” (malconsigliata)! Noi parroci, che dobbiamo essere i medici delle anime, invece non aiutiamo le anime affidate a noi di aiutarle di identificare le grave malattie delle loro anime, il peccato mortale, non secondo la TV, ma secondo il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC). Dio ci ha dato i Dieci Comandamenti (spiegato bene secondo il CCC, non secondo il mondo!) per il nostro vero bene o per il nostro male?!? “La Verità (di Dio!) ci farà liberi” (Gv 8,32), o ci farà schiavi? La “verità” del mondo, del “padre della menzogna” (Gv 8,44), “il principe del mondo” (satana) (Gv 12,31; 14,30), ci farà liberi o ci farà schiavi? Ci fidiamo a Dio o ci fidiamo a noi stessi, credendo che siamo i pastori pieni di sapienza ed intelligenza nella nuova “chiesa moderna”? Se un medico non cerca di identificare e di curare le malattie del corpo con la giustificazione di non agitare o offendere i suoi clienti, perderà il suo lavoro. Invece noi, CON IL NOSTRO SILENZIO, perderemo le nostre anime immortali insieme con tutti i laici che hanno preso la strada più facile insieme con noi!

“ “Sono tutti cani muti, incapaci di abbaiare” (Is 56,10) … Cos’è infatti per un pastore la paura di dire la verità, se non un voltar le spalle al nemico con il suo silenzio? Se invece si batte per la difesa del gregge, costruisce contro i nemici un baluardo per la casa d’Israele. Per questo al popolo che ricadeva nuovamente nell’infedeltà fu detto: “I tuoi profeti hanno avuto per te visioni di cose vane e insulse, non hanno svelato le tue iniquità, per cambiare la tua sorte” (Lam 2,14)…” (San Gregorio Magno, papa; Ufficio delle letture; domenica 27, TO).

“MA CHE RAZZA DI PASTORI sono invece quelli che, TEMENDO DI OFFENDERE GLI UDITORI, non solo non li preparano alle tentazioni future, ma anzi promettono loro la felicità di questo mondo, felicità che Dio non promise neppure al mondo stesso!…” (Dal “Discorso sui pastori” di sant’Agostino, Ufficio delle Letture, 24 TO, venerdì).

Ecco il mio motivo di scrivere gli articoli sul Internet, per quelli di buona volontà, di aiutare a smascherare “l’angelo di luce.” (http://giuseppedwight.blogspot.com).

Ma è più facile e gradevole al nostro egoismo di credere e di seguire le belle bugie popolari. Un pastore che avverte le pecore oggi, semplicemente presentando ciò che è scritto nel CCC, non soltanto le cose facili, sarà molto perseguitato oggi dal basso (i laici che vogliono un cristianesimo senza la croce), e dal alto (dai vescovi che vuole accontentare le persone prima di accontentare Gesù crocifisso, la Verità scomoda)! Questo è ciò che è successo a Gesù abbandonato 2000 anni fa, a tutti i santi ed ai profeti nell’Antico Testamento. Il Corpo di Cristo, la Chiesa, sarà crocifissa in questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21; CCC 677)! Sono convinto che Gesù direbbe a tantissimi preti e vescovi oggi ciò che ha detto a Pietro: “Lungi da me, satana! Tu mi sei di scandalo, perché non pensi secondo Dio, ma secondo gli uomini!” (Mt 16,23). Almeno Pietro si è pentito dopo e si è maturato per diventare un grande santo e martire! Ho un grande dolore nel mio cuore per le anime affidate ai preti ed ai vescovi che non vivono e non insegnano TUTTO il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, nonostante che indicano che rappresentano la Chiesa. 400 anni fa i protestanti hanno lasciato la Chiesa; adesso i protestanti rimangono nella Chiesa e perseguitano e mandano via quelli che sono fedeli alla Verità che non cambia con il mondo, “neppure un iota o un segno della legge, senza che tutto sia compiuto” (Mt 5,17-18; 24.35). Se questi preti e vescovi non vogliono vivere la Verità, Gesù Cristo (Gv 14,6), spiegato dal Magistero della Chiesa di 2000 anni (non il magistero di un papa), almeno non devono portare tante anime con loro di essere separati dalla Verità assoluta (Dio!) in cielo per tutta l’eternità! “La pena principale dell’inferno consiste nella separazione eterna da Dio” (CCC 1035)!

Al nostro incontro mensile della diocesi della formazione permanente del clero (marzo 2017, sul Amoris Laetitia), nei gruppetti, ho chiesto come mai sentiamo soltanto la metà della verità, soltanto la misericordia, e non l’altra parte della verità. Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI hanno detto e scritto tante volte: “SOLO CIÒ CHE È VERO PUÒ ULTIMAMENTE ESSERE ANCHE PASTORALE”! Ad un certo punto un prete di più di 70 anni ha cercato di convincermi della misericordia citando il brano nel vangelo dell’adultera. Dopo ha smesso a parlare lo ho chiesto, come mai non ci hai detto niente delle parole di Gesù alla fine di quel brano, cioè, “Vai, e non peccare più”? L’ho detto, e davanti agli altri preti presenti nel gruppetto, che UNA MEZZA VERITÀ È PEGGIO DELLA BUGIA, perché si crede di aver ricevuto “la verità, la verità intera e nient’altro che la verità” (come si dice nei tribunali civili). Ho detto che l’anno scorso all’Angelus della Domenica V di Quaresima, con il Vangelo dell’adultera (Gv 8,1-11), Papa Francesco non ha neanche menzionato il tema tradizionale (cfr “Messale dell’Assemblea Cristiana; Centro Catechistico Salesiano; Editori: ELLE DI CI) che è stato dato a questo brano del Vangelo: “Vai, e non peccare più”! (“Angelus Domini 2016/03/13”; https://www.youtube.com/watch?v=mPNMk1N5ypc; https://w2.vatican.va/content/francesco/en/angelus/2016/documents/papa-francesco_angelus_20160313.html). Un altro sacerdote anziano nel nostro gruppetto, durante questo dibatto piuttosto vivace si è svegliato, e ci ha fatto ricordare ciò che abbiamo studiato nella teologia pastorale che i papi recenti, nel mondo di oggi, ci ammoniscono di essere di guardia non tanto sulla mancanza di applicare la “LEGGE DELLA GRADUALITÀ” ma del grande pericolo della “GRADUALITÀ DELLA LEGGE”, che deve essere rifiutata in quanto riduce il valore della legge ad un mero ideale (cfr. Esortazione Familiaris consortio, n. 34, 9; Humanae Vitae, no. 28).

Caro Don _____ , secondo questo tipo di “misericordia” offerta come una mezza verità, secondo te, dobbiamo eliminare la frase nell’Atto di Dolore: “Prometto con il Tuo santo aiuto di non offenderTi mai più e di FUGGIRE le occasioni prossime di peccato”?!? (peccato secondo Dio spiegato dalla sua Chiesa, il Magistero della Chiesa, non secondo il soggettivismo di ogni persona o del mondo!)?

Caro Don _____ , preghiamo e facciamo tanti sacrifici, come sacerdoti, per essere pronti di accogliere il grande dono di morire per le nostre pecore e per Gesù, la Verità (Gv 14,6), che non cambia con il mondo o con “la chiesa moderna”, in questo periodo di grande confusione e divisione nella Chiesa, per la purificazione della sposa di Cristo, la Chiesa. Gesù era un sacerdote-vittima sulla croce 2000 anni fa! “Io sono il buon Pastore. Il buon Pastore offre la vita per le pecore” (Gv 10,11)!

Prima della seconda venuta di Gesù Cristo “infatti DOVRÀ AVVENIRE L’APOSTASIA e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio ed è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio. Non ricordate che, quando ancora ero tra voi, venivo dicendo queste cose? E ora sapete ciò che impedisce la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. Il mistero dell’iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo CHI finora lo trattiene (Gesù come la Verità e Gesù nell’Eucaristia!). Solo allora sarà rivelato l’empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all’apparire della sua venuta, l’iniquo, la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l’amore della VERITÀ per essere salvi. E per questo Dio invia loro una potenza d’inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla VERITÀ, ma hanno acconsentito all’iniquità” (2Ts 2,3-12; CCC 675).

Alleluia, caro Don _____ ! La nostra grande vocazione di condividere con Gesù tutto, anche la sua passione e crocifissione! Ma dopo c’è la vera risurrezione eterna, la vera PASQUA! Non c’è la risurrezione senza la crocifissione; non c’è la Pasqua senza il Venerdì Santo!

Prega per me e pregherò per te! Alleluia!

Don Jo

– – – – – – –

C’è meno preghiera che mai, più peccato che mai, ancora peggio, l’indifferenza come il peccato non esistesse più, e perciò abbiamo dato tanto potere al “padre della menzogna”, Satana (Gv 8,44). In particolare Satana ha più potere di “mascherarsi come un angelo di luce” (2Cor 11,14), per offrire le sue belle bugie mortali come fossero “la verità che ci fa liberi” (Gv 8,32)!

Perciò è molto importante in questi tempi di grande confusione, quando perfino i vescovi cattolici non sono più d’accordo in quando riguarda le cose fondamentali della fede e della morale, di non soltanto pregare molto e di studiare il Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti, ma di tenere i nostri occhi aperti per non cadere nelle belle bugie di Satana presentate come fossero la Verità!!!

PER GLI AGGIORNAMENTI sugli inganni fondamentali, nascosti e mascherati del antico serpente, visitate uno dei miei siti indici per vedere gli ultimi articoli più importanti:

(e anche I DOCUMENTI DELLA APPROVAZIONE ECCLESIASTICA della TESTIMONIANZA di GLORIA POLO).

http://giuseppedwight.blogspot.com

https://josephdwight.wordpress.com/2015/09/21/giuseppe-dwight-indice/

https://www.scribd.com/doc/282241370/Giuseppe-Dwight-Indice

Don Jo (Joseph) Dwight

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , | Leave a comment

Caro Daniele Neocatecumeno

Caro Daniele Neocatecumeno

Io, Don Jo (Joseph) Dwight, ho mandato il seguente email ai miei amici all’inizio di marzo 2017:

Cari amici,

Spero che trovate di aiuto un articolo che ho pubblicato recentemente:

Presto Non Più l’Eucaristia!

http://cibo-spir.blogspot.it/2017/03/presto-non-piu-eucaristia.html

o

https://josephdwight.wordpress.com/2017/03/03/presto-non-piu-eucaristia/

o

https://www.scribd.com/document/340840602/Presto-Non-Piu-Eucaristia

Che Gesù e Maria stiano con voi in questo periodo della purificazione della Chiesa e del mondo.

Don (Joseph) Dwight

P.s.

Vescovo Athanasius Schneider – «Il Cammino (Neocatecumenale) è un cavallo di Troia nella Chiesa» (6 marzo 2016; http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2016/04/lintervista-mons-schneider-6-marzo-in.html; https://neocatecumenali.blogspot.it/2016/04/il-cammino-e-un-cavallo-di-troia-nella-chiesa.html).

– – – – – – –

Il 5 marzo 2017 ho ricevuto il seguente email da Daniele, che è il responsabile di un gruppo neocatecumenale che ho offerto la mia assistenza per dieci anni (“La Messa Neocatecumenale”; http://cibo-spir.blogspot.it/2015/02/la-messa-neocatecumenale.html).

Caro don John,

nel ricevere queste tue e mail, tutte a discreditare il cammino Neocatecumenale, di cui da oltre 20 anni ne faccio parte, non fanno altro che rafforzare la mia convinzione che tutto è opera dello Spirito Santo, in quanto la persecuzione, che tu stai evidenziando, in atto verso il cammino lo conferma.

La persecuzione è la cartina di tornasole per capire se è opera di Dio o del Demonio, il quale si accanisce, anche per mezzo di alti prelati per far si che il suo lavoro trovi un compimento e cioè eliminare tutto ciò che porta l’uomo ad incontrare e ad amare Dio.

Quello che viene detto, in maniera del tutto errata e totalmente difforme alla realtà, dal cardinale denota, anche se lui dice di conoscere molto bene il cammino, una completa disinformazione, la stessa disinformazione, che purtroppo hai te, in quanto, ci hai si seguiti, ma se non ricordo male non hai fatto con noi nessun passaggio o scrutinio e quindi non hai vissuto nessun momento significativo e formativo, che ci ha permesso di fare una concreta esperienza di Dio e che ha quindi fortificato la nostra fede.

Io come catechista di 40 fratelli non ho mai obbligato nessuno a fare figli, ho solo esposto l’enciclica di Paolo IV avvalorando che l’apertura alla vita è importante, fermo restando che un figlio è un dono di Dio, ne dimostra il fatto che io e Giovanna pur essendo stati aperti alla vita abbiamo avuto solo una figlia.

Invitiamo ed insegniamo poi anche i metodi naturali se per una coppia sia meglio non avere figli, la contraccezione non la tolleriamo, ma non la tollera Dio, in quanto con tali metodi prevale la nostra volontà e non quella di Dio, e cio denota chiaramente una mancanza di Fede.

Ti domando:

I figli sono o no un dono di Dio?

O sono frutto solo del desiderio umano?

Purtroppo tutte le nazioni del nord Europa, che non hanno aderito a Paolo VI, se non erro dichiarato Santo dalla chiesa, ora si trovano con le chiese vuote ed una società senza figli e di quelli che nascono molti di loro si suicidano. La cattolicissima Francia è oramai mussulmana, come pure il Belgio.

Le nostre celebrazioni Eucaristiche, descritte come dissacranti secondo me sono tutt’altro, e poi sono state approvate, dopo molti anni di disanima dalla congregazione per il culto.

Si parla di lobby all’interno della Chiesa che stia favorendo il cammino, non avevo mai sentito mai chiamare lo Spirito Santo in tal modo, ti ricordo, ma tu come sacerdote lo sai, che tutto è opera di Dio che agisce per mezzo dello Spirito del suo figlio Gesù Cristo.

Il tenere il corpo di Cristo in mano per alcuni minuti è per me una gioia immensa, poterlo adorare mi permette di sentirlo come un fratello che sta al mio fianco, e se sto seduto penso che non sia una cosa irriverente, anzi il contrario. La gioia poi di essermi nutrito di questo pane che è il corpo di Cristo e del suo sangue, cibo che non perisce, ma che mi da la vita eterna, mi porta, in comunione con i fratelli a ballare di gioia.

A di là di tutto ciò, io devo essere molto riconoscente al cammino in quanto mi ha salvato la vita e mi sta aiutando, come sta aiutando i fratelli, sentire gli scrutini di ognuno di noi, rafforza la nostra fede.

Se poi la chiesa, nella figura del Papa, dovesse dirmi che tutto quello che ho fatto fino ad ora è stato solamente un teatrino, lo accetterei, in quanto ho fatto, e li eri presente, sottomissione al vicario di Cristo, ma nessuno mi potrà mai togliere l’esperienza dell’amore di Dio per la mia vita, esperienza avvenuta grazie al cammino, che non è una creatura di KIKO, come il cardinale vorrebbe dimostrare ma, ripeto e ne sono pienamente convinto, opera dello Spirito Santo, Kiko e Cermen, (che spero al più presto sia proclamata beata) sono coloro che hanno aderito pienamente ad una chiamata di Dio, come la Vergine Maria, non per niente l’icona del cammino è proprio la Vergine Maria.

A settembre se Dio vuole andremo in Terra Santa come pellegrinaggio finale, che poi finale non è, anzi direi iniziale, in quanto dalla notte di PASQUA 2017 inizierà per me e per gli altri fratelli di comunità una vera vita da cristiani, in pieno combattimento con il demonio, ma siamo pronti ad entrare dentro al circo massimo e combattere con i leoni, aiutati dallo Spirito Santo.

Forse il Cardinale intervistato e forse neanche tu, non conoscete la storia che Dio sta facendo, tramite il cammino con il popolo Ebraico, che per la prima volta rabbini di tutto il mondo e vescovi di tutto il mondo, alla Domus Galilei hanno cantato insieme lo Schemà.

Il sentire dire che siamo degli scissionisti mi lascia veramente perplesso e che sia ridicolo chiamare gli Ebrei nostri fratelli maggiori nella fede, denota, secondo me una non conoscenza dell’opera che Dio sta facendo.

Tu sai benissimo, in quanto la scrittura ne parla Dio ha sacrificato, in un certo qual senso il suo popolo Israele, coprendogli il volto, al fine che non riconoscesse il Messia per permettere a tutti gli uomini di salvarsi, forse sta arrivando il tempo che questo velo si sta alzando.

La seconda venuta di Cristo nella gloria, in una notte di Pasqua, avverrà, dopo che l’anticristo avrà preso possesso del mondo e quando Israele riconoscerà il Messia.

Caro don Jhon spero che il Signore ti stia sempre vicino e visto il legame particolare che ci lega, al dilà della momentanea tua parteciapazione alla nostra comunità, ma che deriva dalla vicinanza che hai avuto con mio padre, ti dico che ti voglio bene e pregherò per te, come spero che tu faccia per me, al fine che il demonio non inganni le nostre coscienze, ma che possiamo sempre operare nella verità, che viene da Dio.

La pace Daniele

– – – – – – –

Ecco la risposta di Don Jo (Joseph) Dwight:

Caro Daniele,

Grazie per la tua email. Almeno tu avevi il coraggio di comunicare con uno come Don Jo! (Non Don John; Jo è Giuseppe; John è Giovanni in inglese; io sono Joseph, Giuseppe!).

Vorrei dirti direttamente, trasparentemente, senza sprecare parole, come faceva anche il tuo babbo, Marco. Non credo che sei capaci di capire ciò che voglio dire perché sei formato nel soggettivismo, come i protestanti e come quasi tutti i cattolici oggi! Perciò non posso appellare ad un’autorità più alto di Kiko per te. Perciò non c’è niente che posso dire. Non è una questione degli argomenti e l’intelligenza e la sofistica; è una questione di quale autorità ti fidi! E tu ti fidi più a Kiko invece al vero Magistero della Chiesa di 2000 anni che rivela la verità, Gesù, che non cambia! In fondo, non siamo della stessa religione, perché non cerchiamo la spiegazione della Verità dalla stessa fonte!!!

Davide M. mi ha raccontato una volta che Kiko ha spiegato che tanti cattolici, dopo il Concilio, si sono avvicinati ai non cattolici per attirarli alla Verità piena nella Chiesa Cattolica, ma sono finiti di perdere la loro fede Cattolica. Ma Kiko ha fatto la stessa cosa con la Liturgia della Santa Messa che è molto più importante! Come ho scritto nel mio articolo, “La Messa Neocatecumenale” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/02/la-messa-neocatecumenale.html):

Mi sono meravigliato quando ho scoperto che Kiko Argüello, Carmen Hernandez e Padre Mario Pezzi non hanno obbedito la lettera in cui si articolano le direttive del Papa. Il loro atto di parziale ubbidienza è in una lettera che essi hanno scritto al Papa il 17 gennaio 2006. Si limitano infatti a ringraziare il Papa per aver loro concesso altri due anni di tempo. E tornano a difendere il loro modo di fare la comunione. Sottolineano che il far la comunione “in questo modo” è strumento essenziale per CONVERTIRE I LONTANI: abbandonarlo pregiudicherebbe la loro missione. Sul punto cruciale della comunione fanno capire di voler proseguire per la loro strada. È infatti opinione diffusa tra i neocatecumenali che la lettera di Arinze sia qualcosa di provvisorio, di modificabile, un semplice “instrumentum laboris”, e che alla fine la loro prassi sarà sostanzialmente approvata. Questa opinione permane anche dopo il richiamo di Benedetto XVI relative al rito della Messa, nel discorso da lui rivolto ai neocatecumenali il 12 gennaio 2006.”

Kiko, Carmen e Padre Mario si sono affidati a se stessi, non al Magistero della Chiesa, non al Papa Giovanni Paolo II e al Papa Benedetto che hanno detto semplicemente di “obbedire il libri liturgici della Chiesa Cattolica fedelmente ed esattamente” come è richiesto a tutti i cattolici del mondo!

Perciò caro Daniele, non mi meraviglia che tu segui i vostri fondatori che hanno deciso di obbedire il vero (la verità che non cambia) Magistero della Chiesa, soltanto fino al punto che loro sono d’accordo!

Questo è il periodo dei compromessi, come la Madonna di Akita, Giappone (1973), ci ha avvertito: “L´opera del diavolo si infiltrerà anche nella Chiesa in tale modo che vedrete cardinali contro cardinali e vescovi contro altri vescovi. … La Chiesa sarà pieno di quelli che accettano compromessi …” (http://blogcristianocattolico.blogspot.com/2008/01/la-madonna-di-akita-giappone.html). Tantissimi vescovi sono scivolati nel soggettivismo e relativismo. Papa Giovanni Paolo II (fra altre occasioni) ha parlato con fermezza ai vescovi negli Stati Uniti (LA, 16-09-1987) contro un tipo di cattolicesimo come un buffet con ampia varietà di scelte: “Talvolta è stato detto che un gran numero di cattolici, oggi, non aderisce agli insegnamenti della Chiesa su un gran numero di questioni, soprattutto riguardanti la morale sessuale e coniugale, il divorzio e le nuove nozze. Di alcuni è stato detto che non accettano la chiara posizione della Chiesa riguardo all’aborto. Si è notato inoltre che vi è una tendenza, da parte di alcuni cattolici, ad essere selettivi nella loro adesione agli insegnamenti morali della Chiesa. Alcuni sostengono che il dissenso dal magistero è del tutto compatibile con l’essere “buoni cattolici” e non costituisce un ostacolo alla ricezione dei sacramenti. Questo è un grave errore che rappresenta una sfida all’ufficio magisteriale dei vescovi degli Stati Uniti, e dei vescovi di altri Paesi. Desidero incoraggiarvi nell’amore di Cristo ad affrontare coraggiosamente nel vostro ministero pastorale questa situazione, affidandovi alla forza della verità divina per guadagnare il consenso, e alla grazia dello Spirito Santo che è donata sia a coloro che proclamano il messaggio sia a coloro ai quali esso è indirizzato.” (http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1987/september/documents/hf_jp-ii_spe_19870916_vescovi-stati-uniti_it.html).

È da notare che Papa Giovanni Paolo II non ha detto di obbedire me come papa o obbedire il mio magistero come dice Bergoglio, ma di obbedire il vero Magistero della Chiesa, perché dopo non c’è più Giovanni Paolo II, la verità immutabile continua per sempre in eterno!

Hai scritto: “Il tenere il corpo di Cristo in mano per alcuni minuti è per me una gioia immensa, poterlo adorare mi permette di sentirlo come un fratello che sta al mio fianco, e se sto seduto penso che non sia una cosa irriverente, anzi il contrario. La gioia poi di essermi nutrito di questo pane che è il corpo di Cristo e del suo sangue, cibo che non perisce, ma che mi da la vita eterna, mi porta, in comunione con i fratelli a ballare di gioia.”

Quello che scrivi è sempre “per me”, cioè, “secondo me”, come parlano i protestanti nella loro soggettivismo. Giovanni Paolo II e Benedetto XVI e la Chiesa da 2000 anni hanno cercato di proteggere la grande sacralità di Dio infinito nell’Eucaristia. Questi due papi, questi due pastori supremi della Chiesa, con i libri liturgici della Chiesa Cattolica, cercano di proteggere le pecore dai pericoli nascosti del lupo! Ma tu e tanti altri credono di sapere di più, di avere un carisma di discernimento più alto dallo Spirito Santo, l’anima della Chiesa, per poter non obbedire questi due papi, come ha fatto Kiko, Carmen e Padre Mario!!! “Secondo te”, che cos’è la differenza fra i protestanti che da 400 anni non obbediscono il vero Magistero della Chiesa e, Kiko, Carmen e Padre Mario che obbediscono il papa soltanto quando il papa dice ciò che vogliono Kiko, Carmen e Padre Mario??? Papa Benedetto XVI e Papa Giovanni Paolo II non hanno un carisma speciale dallo Spirito Santo per proteggere le anime della Chiesa, che Kiko, Carmen e Padre Mario non hanno??? A chi si fidano i neocatecumeni, Kiko, Carmen e Padre Mario??? Dicono “Dio”, ma non hanno obbedito Benedetto e Giovanni Paolo II!!! Tu credi che se tu obbedisci Dio, attraverso il vero Magistero della Chiesa, soltanto quando sei d’accordo, o quando tu senti “una gioia immensa”, che Dio è contento e tu andrai a paradiso?!? Se fai così, l’ultimo arbitro di ciò che è giusto o non giusto sei tu, non Dio, come hanno fatto Adamo e Eva (Gen 3,4-5)!

Tu scrivi: “Il tenere il corpo di Cristo in mano per alcuni minuti è per me una gioia immensa”. In nessuna parte della tua email, non hai mai indicato che vuoi cercare di scoprire insieme ciò che Gesù vuole in una certa situazione o in una cerca questione!!! È tutto nel tuo soggettivismo! Kiko fa lo stesso!!! Dio ha dato ad ognuno la sua vocazione con le grazie corrispondenti: il padre della famiglia, la mamma della famiglia, il sacerdote, il vescovo, il Papa. Il padre della famiglia ha le grazie della sua vocazione ma non le grazie della vocazione del Papa della Chiesa!!! Il diavolo vuole distruggere il rispetto delle vocazioni da Dio e cambiare tutto per distruggere la famiglia e la Chiesa. Kiko, Carmen e Padre Mario non hanno rispettato la vocazione di Papa Giovanni Paolo II e di Papa Benedetto XVI, e credono che le cose andranno bene?!? Tu scrivi “una gioia immensa”! Ecco il tuo criterio di decidere, il tuo soggettivismo, i tuoi sentimenti, come fanno i protestanti, senza cercare la volontà di Dio che ci rivela nella Rivelazione Divina e che ci ha dato una Chiesa, con il suo Magistero, per interpretare la Rivelazione Divina secondo la volontà di Dio e non secondo il soggettivismo di ogni persona o di ogni gruppo in ogni periodo della storia del mondo! Mi meraviglia che tu non sai queste cose; ma non mi meraviglia perché sei stato formato da più di 20 con il catechismo di Kiko, Carmen e Padre Mario invece del Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC)!!! Due anni fa ho cercato di spiegare queste cose a David P. (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/02/la-messa-neocatecumenale.html).

Secondo te, che cos’è la differenza fra i protestanti che non obbediscono il vero Magistero della Chiesa da 400 anni e tu che segue Kiko invece del vero Magistero della Chiesa???

400 anni fa i protestanti hanno lasciato la Chiesa. Ma oggi i protestanti rimangano nella Chiesa e mettono in silenzio o mandano via quelli che rimangono fedeli alla Verità immutabile di Dio. Come ti sentirebbe se la tua figlia buttasse fuori della casa tu e la tua moglie Giovanna perché non è d’accordo con i suoi genitori? Quest’anno la ribellione contro la verità di Dio diventerà molto più forte fino alla persecuzione aperta e martirio della maggioranza dei pochi sacerdoti e vescovi che rimarranno fedeli alla Verità immutabile! Ecco il significato del Vescovo Athanasius Schneider! Oggi ci sono tanti cavalli di troia nella Chiesa che non se ne frega della verità di Dio spiegato dallo Spirito Santo in questi ultimi 2000 anni nella Chiesa Cattolica. Questi cavalli di troia adesso cercano di mandare via quelli che NON accettano il soggettivismo e il relativismo. Come Gesù crocifisso 2000 anni fa, arriveremo fino al punto che il vero Corpo di Cristo, la vera Chiesa, sarà crocifissa (CCC 677) e sepolta e sembrerà che la Chiesa non c‘è più, e tutti quelli che sono formati e che hanno abbracciato il soggettivismo e il relativismo sembreranno di aver vinto tutto; ecco “la Chiesa moderna” liberata da questi dogma vecchi che non servono niente secondo le persone che non si fidano a Dio ma a se stessi! Dopo verrà “la donna vestita di sole” (Apoc 12,1) per schiacciare (Gen 3,15) il “grande drago rosso” (Apoc 12,3) per preparare per la seconda venuta del suo Figlio, Gesù Cristo!!!

Beato Cardinale Newman ha detto che si sentiva fortunato di vivere nei tempi quando i nemici della Chiesa sono fuori guardando dentro. Verrà il giorno quando ci saranno i nemici della Chiesa dentro la Chiesa guardando fuori. Oggi parliamo di dissenso teologico nella Chiesa. Il dissenso è una bella parola per l’eresia, le bugie, tutti i tipi delle bugie!

Hai scritto: “Il sentire dire che siamo degli scissionisti mi lascia veramente perplesso e che sia ridicolo chiamare gli Ebrei nostri fratelli maggiori nella fede, denota, secondo me una non conoscenza dell’opera che Dio sta facendo.”

Non siete scissionisti secondo la seta di Kiko, Carmen e Padre Mario, né “second me” (tu), ma siete scissionisti second 2000 anni del vero Magistero della Chiesa! La verità non cambia!

Se vogliamo seguire Gesù e arrivare a paradiso, tutti noi dobbiamo arrivare a quella maturità cristiana di poter scegliere Gesù, la Verità scomoda sulla croce, anche se siamo abbandonati da tutti come hanno fatto tutti i santi. “Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me …” (Mt 10,37). “Se uno viene a me e non odia suo padre, sua madre, la moglie, i figli, i fratelli, le sorelle e perfino la propria vita, non può essere mio discepolo” (Lc 14,26). In quanto riguarda queste parole di Gesù, che cosa insegna Kiko, di seguire Kiko o il CCC e i libri liturgici della Chiesa Cattolica?

Kiko non vuole che diventiate santi. … Alla convivenza di inizio corso dell’anno scorso (2016) ricordo bene come il catechista la sminuì asserendo “tu pensi a diventare santo? Guarda che non è questione della tua personale santificazione. È la comunità che diventa santa, non è un discorso di diventare santo tu.” … Quello che propone il cammino neocatecumenale è un abbassamento morale anziché un INNALZAMENTO SPIRITUALE, … Nel cammino siamo di fronte ad una costante banalizzazione e ad un totale svilimento del senso della “SANTIFICAZIONE PERSONALE” (23 febbraio 2017; https://neocatecumenali.blogspot.it/2017/02/kiko-non-vuole-che-diventiate-santi.html?m=1).

Nonostante che la spiritualità di Chiara Lubich era una spiritualità comunitaria, in confronto ad una spiritualità individuale, diceva spesso che la cosa più importante che lei poteva offrire agli altri ed a tutto il Movimento Focolare è la sua santità personale. Diceva: “Dio è tutto, io sono nulla”; “Dio dev’essere primo nella nostra vita”. Purtroppo almeno la maggioranza dei responsabili nel Movimento Focolare hanno fatto ciò che si trova nel libro: “Nel nome dello Scopo – sacrificare la verità sull’altare dell’Unità” (Geremia 6:16) (“In the Name of Purpose – Sacrificing Truth on the Altar of Unity”), di Tamara Hartzell (in inglese: http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf). Chiara Lubich ha pregato più di un ora ogni giorno presto nella mattina davanti al Santissimo Sacramento, ma non ho mai sentito altri membri del movimento parlare di questo né promuovere questa abitudine. Come posso realizzare la mia santità come cattolico senza un rapporto profondo con Cristo presente in persona nell’Eucaristia? Senza la santità il mio “amore” finisce ad essere falso perché è amore umano e non amore divino!

Siamo sempre più portati di lasciare il culto di Dio, dei Santi, e di abbracciare il culto dell’uomo, di Satana!

Caro fratello, paradiso non è automatico! “Tutta intera la storia umana è infatti pervasa da una LOTTA TREMENDA contro le potenze delle tenebre” (CCC 409). Tu credi che sarà così facile di non scivolare nella grande apostasia prima del arrivo dell’anticristo?

Prima della seconda venuta di Gesù Cristo “infatti DOVRÀ AVVENIRE L’APOSTASIA e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio ed è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio” (2Ts 2,3-4).

Mi hai scritto: “il quale si accanisce …” Caro Daniele, non ti rende conto del grande pericolo alla tua anima immortale di fidarti ad un movimento invece al vero Magistero della Chiesa? Che cosa sarebbe amore vero, di cercare di dirti quello che ti piace e così tu sei contento in questa vita corta come vuoi tu le cose di essere, o che tu stai bene per tutta l’eternità con la Verità immutabile, dopo aver seguito Gesù fino alla crocifissione, perdendo tutto tranne la Verità che è Gesù (Gv 14,6)?

Siamo bambini viziati prepotenti o siamo bambini che si fidano nei genitori? Se le cose non vanno come vogliono i bambini ed i genitori dicono le cose che i bambini non sono d’accordo, i bambini viziati prepotenti dicono ai genitori che “si accaniscono”? Quando Dio ha detto agli Israeliti nel deserto ciò che gli Israeliti non volevano sentire, allora Dio è accusato di accanirsi? Dio ci ha dato i Dieci Comandamenti per il nostro bene o per il nostro male? Allora, quando Don Jo cerca di spiegare la gravità di non obbedire Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI di “seguire i libri liturgici della Chiesa Cattolica fedelmente ed esattamente” allora Don Jo è accusato di “accanirsi”, e non c’è un’altra spiegazione o motivo da parte di Don Jo?!? È possibile che Don Jo sta pensando del tuo vero vene e benessere?!?

Il tuo criterio di vero o falso è la persecuzione subita o di obbedire il vero Magistero della Chiesa e il CCC??? Quanti gruppi, nella storia della Chiesa di 2000 anni, che erano condannati dal Magistero della Chiesa per proteggere le anime di buona volontà, hanno risposto all’autorità della Chiesa: “La persecuzione è la cartina di tornasole per capire se è opera di Dio o del Demonio, il quale si accanisce, …”? Che cos’è il tuo criterio per scoprire la verità, in particolare nel caso del Cammino Neocatecumenale, la persecuzione subita o obbedire il vero Magistero della Chiesa? Quanti figli ribelli fanno i caprici o cadano nel complesso martirio quando i loro genitori non fanno ciò che vogliono? Quanti adulti non sono mai maturati e sono rimasti bambini viziati prepotenti tutta la vita? I bambini viziati prepotenti non entrano in paradiso!

Hai scritto: “Forse il Cardinale intervistato e forse neanche tu, non conoscete la storia che Dio sta facendo, tramite il cammino con il popolo Ebraico, che per la prima volta rabbini di tutto il mondo e vescovi di tutto il mondo, alla Domus Galilei hanno cantato insieme lo Schemà.”

“Ascolta, Israele (“Schemà Israel”) … Questi precetti che oggi ti do, ti stiano fissi nel cuore …” (Dt 6,4-9; 11,13-21; Num 15,37-41). Non sono PAROLE VUOTE se gli Ebrei o i cattolici non obbediscono Dio? Come Papa Giovanni Paolo II ha spiegato nel 1987, se i cattolici sono “selettivi nella loro adesione” agli insegnamenti della Chiesa, non sono cattolici! Se i cattolici vivono il Padre Nostro, “Sia fatta la TUA volontà” soltanto quando sono d’accordo, non sono seguaci di Dio Padre! “Vedi, io pongo oggi davanti a te la vita e il bene, la morte e il male. … Scegli dunque la vita, perché viva tu e la tua discendenza, amando il Signore tuo Dio, obbedendo alla sua voce e tenendoti unito a lui …” (Dt 30,15-20)! Che cosa scelgono Kiko, Carmen e Padre Mario quando obbediscono il Magisterio della Chiesa soltanto quando sono d’accordo loro? La vita e il bene o la morte e il male?!?

Se i “rabbini di tutto il mondo e vescovi di tutto il mondo, alla Domus Galilei hanno cantato insieme lo Schemà” ma obbediscono Dio SOLTANTO quando sono d’accordo con Dio, non è questo obbedienza falsa e ecumenismo falso?!? Il fondatore di Christendom College (USA), Dr. Warren Carroll, ha scritto che l’ecumenismo è importante, ma capito giustamente “non è un ecumenismo in cui si abbonderebbe le convinzioni in verità che sarebbe gli accordi superficiali e senza significato, ma il sviluppo di un ecumenismo costruito solidamente su convinzione reale e la verità.” “L’Anticristo conquisterà molte persone dicendo: ‘Voi potete fare tutto ciò che vi piace… è sufficiente che vi amiate…” – Santa Ildegarda di Bingen (1098-1179) (http://profezie3m.altervista.org/ptm_profx_santaildegarda.htm). Ecco la Religione Unica Mondiale per la preparazione per l’anticristo! Tutti i due, l’Arcivescovo Fulton Sheen e il Cardinale Biffi, ci hanno avvertito: “La chiesa falsa sarà mondana, ecumenica (falsa) e globale. Sarà una federazione vaga di chiese e le religioni formeranno una specie di associazione globale, un parlamento mondiale di chiese. Sarà VUOTA di tutto il contenuto divino e sarà il corpo mistico dell’anticristo.” Il contenuto divino, la Verità, è Gesù Cristo (Gv 14,6)! In questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21) il mondo arriverà al culmine della ribellione e della contraddizione mentre si dice lo Schemà insieme; le persone invocheranno il nome di Dio e anche di Gesù, mentre non obbediscono le legge sante di Dio, fino al punto di: “Maledetto l’uomo che chiama bene male e male bene” (Is 5,20)!

“E per questo Dio invia loro una potenza d’inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma hanno acconsentito all’iniquità” (2Tess 2,11-12).

“Io udii bene, ma non compresi, e dissi: “Mio Signore, quale sarà la fine di queste cose?” Egli mi rispose: “Va’, Daniele, queste parole sono nascoste e sigillate fino al tempo della fine. Molti saranno purificati, resi candidi, integri, ma gli empi agiranno empiamente; nessuno degli empi intenderà queste cose, ma i saggi le intenderanno” (Dan 12,8-10).

Papa Benedetto è tutto stupido e Kiko è tutto illuminato? “ROMA, 11 aprile 2012 – Benedetto XVI è da tempo IN ALLARME per le modalità particolari con cui le comunità del Cammino neocatecumenale celebrano le loro messe, il sabato sera, in locali separati.” (http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350217).

Stai cercando la verità scomoda, che è Gesù crocifisso, pronto di perdere tutto e di soffrire con Gesù che ha lasciato tutto sulla croce, o vuoi un “tipo di cattolicesimo come un buffet con ampia varietà di scelte”, così quando non sei d’accordo con il Magistero della Chiesa puoi fare come hanno fatto i tre fondatori del Cammino Neocatecumenale? Il crocifisso è soltanto una bella immagine e ci convinciamo che seguiamo Gesù crocifisso ma soltanto fino al punto che siamo d’accordo?

Tu scrivi: “Quello che viene detto, in maniera del tutto errata e totalmente difforme alla realtà …” Di nuovo, “tutto errata e totalmente difforme alla realtà” secondo chi? Secondo il catechismo di Kiko o secondo il CCC ed il vero Magistero della Chiesa???

Basta una goccia di veleno in un bel bicchiere di vino per ammazzare la persona. “Satana si maschera da angelo di luce” (2Cor 11,14). Come un cattolico che cos’è la tua base per discernere se un gruppo ci porta verso Dio o lentamente più lontano da Dio? Le catechesi di Kiko o il CCC? Benedetto era tutto stupido e Kiko era tutto illuminato quando ha scritto in gennaio 2006 a Papa Benedetto XVI di non obbedire? Il tuo criterio della verità, che cos’è – il soggettivismo come i protestanti, che hanno seguito Lutero, o Re Enrico VIII o Kiko o …?

Hai scritto: “A di là di tutto ciò, io devo essere molto riconoscente al cammino in quanto mi ha salvato la vita e mi sta aiutando, come sta aiutando i fratelli, sentire gli scrutini di ognuno di noi, rafforza la nostra fede.” Ma il Rosario, la Messa secondo i libri liturgici, la confessione e adorazione prima che sei entrato nel Cammino, non valevano niente prima che entravi nel Cammino!?!

Hai scritto: “Ti domando: I figli sono o no un dono di Dio? O sono frutto solo del desiderio umano?” Credi allora che di fare i figli, come fanno anche i musulmani, ma senza cercare di scoprire e di fare la volontà di Dio secondo il vero Magistero della Chiesa, è gradito a Dio? Credi che Giovanni Paolo II scherzava con i vescovi del mondo quando ha detto: “ad essere selettivi nella loro adesione agli insegnamenti morali della Chiesa”? “Questo è un grave errore …”! Fra i Dieci Comandamenti, se ne vivo gli 8 che sono d’accordo io, ma non gli altri due, credi che io sto vivendo il Padre Nostro, “Sia fatta la TUA volontà”, e andrò a paradiso?

“Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma colui che fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetato nel tuo nome e cacciato demoni nel tuo nome e compiuto molti miracoli nel tuo nome? Io però dichiarerò loro: Non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi operatori di iniquità. Perciò chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica …” (Mt 7,21-24). “METTE IN PRATICA” non vuol dire fare secondo i tuoi sentimenti o i feeling o secondo “una gioia immensa”, ma vuol dire obbedire il vero Magistero della Chiesa, vuol dire obbedire Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI di “seguire i libri liturgici della Chiesa Cattolica fedelmente ed esattamente” anche se non si sente i feeling che vogliamo noi!!! Quante persone dicono ho “una gioia immensa” di stare con la mia ragazza o con il mio ragazzo per giustificare di convivere e non obbedire le parole di Gesù spiegate bene dalla Chiesa Cattolica nel CCC? Tu credi che Gesù aveva buoni feeling sulla croce?!? Quando i discepoli “rimasero stupefatti”, e perfino “ancora più sbigottiti” (Mc 10,23-27), Cristo non ha offerto i compromessi falsi e vuoti e distruttivi e non ha cambiato “un iota o un segno della legge” (Mt 5,17-18; 24.35) come fanno tantissimi responsabili nella Chiesa oggi, ma piuttosto ha detto: “Impossibile presso gli uomini, ma non presso Dio! Perché tutto è possibile presso Dio” (Mc 10,23-27).

Già 500 anni fa Santa Teresa d’Avila ha spiegato la base del protestantesimo e soggettivismo: “IL PECCATO HA ATTACCATO LA “GERARCHIA DEI VALORI”. L’uomo vuole diventare Dio (Gen 3,4-5). Il corpo dell’uomo ribella contro l’anima dell’uomo, e l’anima si capitola e si rifiuta il primato dello spirito. E allora il FEELING del corpo domina la mente, e tutti i due dominano lo spirito. La moralità diventa sottosopra, confusa e relativistica. La legge naturale di Dio è rifiutata. I rapporti non naturali diventano la moda e pretendono gli stessi diritti dei rapporti naturali. La rivelazione divina e la legge divina sono rifiutate; la nostra civilizzazione declina e crolla!” (“Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html).

Hai scritto: “Le nostre celebrazioni Eucaristiche, descritte come dissacranti SECONDO ME sono tutt’altro …” Quando ho parlato di questo decreto (dicembre 2005) di Papa Benedetto con alcuni membri del Cammino Neocatecumenale, mi hanno risposto: “Abbiamo già superato quello”! Questo è come dire: “Abbiamo già superato Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI!!! Si fidano a se stessi o a Dio?!? Come vivono il Padre Nostro, “Sia fatta la MIA volontà”, o “Sia fatta la TUA volontà”??? La religione o un movimento esiste per servire me o per aiutarmi a servire Dio, per aiutarmi a scoprire la volontà di Dio e di vivere la volontà di Dio??? Daniele, come ti sentirebbe se la tua figlia non vi obbedisce come i suoi genitori e poi dice alle sue amiche a scuola: “Ho già superato i miei genitori”? Si fida a chi?

Perciò, ormai caro Daniele, che cosa posso dire a una persona che fa parte dei Luterani, o degli anglicani, o di qualsiasi religione non cattolica, o un gruppo nella Chiesa, un cavallo di troia, che non si obbedisce il Magistero della Chiesa? Un prete, o un vescovo o il papa non può cambiare la verità, perché la verità viene da Dio non dalla Chiesa!

Quando non si fida più alla vero Magistero della Chiesa, non c’è più un punto fermo di riferimento, e perciò ci rimane soltanto la sabbia mobile del soggettivismo e relativismo. A tempo lungo, la persona o il gruppo o una religione falsa va alla deriva e si sbanda dalla Verità immutabile nonostante credono di aver ragione e si sente i feeling or “una immensa gioia”, e che non si vede il grande danno che dopo anni.

Hai scritto: “ma se non ricordo male non hai fatto con noi nessun passaggio o scrutinio e quindi non hai vissuto nessun momento significativo e formativo, che ci ha permesso di fare una concreta esperienza di Dio e che ha quindi fortificato la nostra fede.” Mi meraviglia che per te, gli anni in seminario, la formazione permanente del clero della diocesi, gli studi dei documenti della Chiesa ed il CCC e le meditazioni e le preghiere e gli studi personali di un sacerdote, per rimanere fedeli alla Divina Rivelazione, sono meno importante che la formazione in un movimento ecclesiale con responsabili che non obbediscono neanche Papa Giovanni Paolo II e Papa Benedetto XVI!!! Le tue parole rivelano bene che per te l’interpretazione della Verità, o perfino la Verità stessa, viene da Kiko e non dalla Divina Rivelazione spiegato dalla Chiesa Cattolica! Questo è ciò che tutte le religioni non cattoliche finiscono a fare, dai Luterani ai Testimoni di Geova! Non hanno l’umiltà di obbedire la rivelazione e la guida (il Magistero della Chiesa) di Dio. Daniele, fai parte di una setta o fai parte della Chiesa Cattolica?!?

Card. Joseph Ratzinger ha scritto il 27 maggio 1998: «[…] SI FANNO VISIBILI TANTO I PERICOLI, quanto le vie di superamento che esistono nei Movimenti. VI È LA MINACCIA DI UNILATERALITÀ che porta ad esagerare il mandato specifico che ha origine in un dato periodo o in forza d’un particolare carisma […] è un fatto CHE PUÒ INDURRE AD ASSOLUTIZZARE il proprio movimento, che viene ad identificarsi con la Chiesa stessa, a intendersi come la via per tutti, mentre di fatto quest’unica via può esser fatta conoscere in modi diversi.” (http://www.rns-italia.it/vademecum/Vademecum.htm).

C’È UNA TENDENZA FORTE PER LE PERSONE NEI MOVIMENTI ECCLESIALI DI “ASSOLUTIZZARE IL PROPRIO MOVIMENTO” soprattutto oggi in cui ci troviamo nel crisi sociale, culturale e spirituale a tutti i livelli più forti che mai. (vedi anche: http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/apost_exhortations/documents/hf_jp-ii_exh_30121988_christifideles-laici_it.html).

Cardinale Ratzinger ha esortato anche i Vescovi! Il Congresso mondiale dei movimenti ecclesiali, svoltosi a Roma nel 1998, venne inaugurato da un’importante relazione dell’allora cardinale Ratzinger. In quella relazione Ratzinger, DOPO AVER ESORTATO I MOVIMENTI a evitare unilateralità e assolutizzazioni, SI ERA RIVOLTO ANCHE AI VESCOVI, ricordando «che non è loro consentito indulgere ad alcuna pretesa d’uniformità assoluta nella organizzazione e nella programmazione pastorale. NON POSSONO FAR ASSURGERE I LORO PROGETTI PASTORALI A PIETRA di quel che allo Spirito Santo è consentito operare: di fronte a mere progettazioni umane può accadere che le Chiese si rendano impenetrabili allo Spirito di Dio, alla forza di cui esse vivono. Non è lecito pretendere che tutto debba inserirsi in una determinata organizzazione dell’unità: MEGLIO MENO ORGANIZZAZIONE E PIÙ SPIRITO SANTO!» (http://www.rns-italia.it/vademecum/Vademecum.htm).

(“La Grande Responsabilità dei Responsabili Religiosi”; http://evang-fondam.blogspot.it/2013/05/grande-responsabilita.html).

Questi avvertimenti del Papa, dalla nostra madre Chiesa, sono dati per aiutarci a non lasciare i nostri vizi, la nostra superbia ed il diavolo a diminuire questi doni dallo Spirito Santo!

Ho chiesto i miei amici protestanti (circa 50) di 1970-1974 a UCLA (Università di California a Los Angeles) per email il 23 dicembre 2016 (“Christmas Greetings 2016 BCF”; http://spir-food.blogspot.it/2016/12/christmas-greetings-2016-bcf.html):

“Perdonatemi se dico questo, ma non capisco come un cristiano sincero non può credere nella presenza reale di Gesù nell’Eucaristia dopo aver letto capitolo 6 del Vangelo di Giovanni! … Ci sono migliaia dei gruppi indipendenti protestanti che credono nello stesso Dio, nello stesso Gesù Cristo, e più o meno con la stessa Bibbia, ma interpretano un gran numero dei brani della Bibbia nei modi contradditori. Non sapeva Gesù che questo succederebbe? Che cosa era la soluzione che Gesù ci ha lasciato per questo problema soprattutto perché se uno non segue la verità da Dio c’è un grande rischio di non arrivare a paradiso? Soltanto la verità di Dio ci “fa’ liberi” (Gv 8,32)! …”

Oggi ci sono tanti gruppi nella Chiesa che fanno come i gruppi indipendenti protestanti! Credono di fare una bella esperienza oggi, ma si sono staccati dalla vigna, e dopo i tralci si seccano e saranno bracciati (Gv 15,1-17). Daniele, che cosa dirai a Gesù alla tua morte, che hai seguito Kiko o hai seguito la verità oggettiva spiegata dalla Chiesa di Gesù?

Quest’anno la tempesta, “la violenza del vento” (Mt 14,30), diventerà più forte che la Chiesa e il mondo ha mai visto (Mt 24,21). Senza l’ancora del vero Magistero della Chiesa, senza tenere fissi i tuoi occhi sulla Verità immutabile che è il vero Gesù (Gv 14,6) con umiltà vera, si affonderà come Pietro (Mt 14,30) e non sarà neanche dopo la possibilità di pentirsi come ha fatto San Pietro!

Don Jo

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , | Leave a comment

Dear Daniel Neocatecumen

Dear Daniel Neocatecumen

I, Father Joseph Dwight, sent the following email to my friends at the beginning of March 2017:

Dear friends,

I hope you will find helpful an article that I recently published:

Soon No More Eucharist!

http://spir-food.blogspot.it/2017/03/soon-no-more-eucharist.html

or

https://josephdwight.wordpress.com/2017/03/03/soon-no-more-eucharist/

or

https://www.scribd.com/document/340840835/Soon-No-More-Eucharist

May Jesus and Mary be with you in this period of the purification of the Church and of the world.

Father Joseph Dwight

P.s.

Bishop Athanasius Schneider – “The (Neocatecumenal) Way is a Trojan horse in the Church” (March 6, 2016; http://rorate-caeli.blogspot.com/2016/04/exclusive-interview-with-bishop.html).

– – – – – – –

On March 5, 2017, I received the following email from Daniel, who is the responsible of a neocatecumen group that I offered my assistance for ten years (“The Neocatecumenal Mass”; http://spir-food.blogspot.it/2015/02/the-neocatecumenal-mass.html).

Dear Father John,

In receiving these emails, all to discredit the Neocatecumenal Way, of which for over 20 years I am part of, they do nothing else but to reinforce my conviction that all is the work of the Holy Spirit, regarding the persecution, that you are showing and confirming by your actions.

The persecution is the litmus paper to know if it is a work of God or of the Devil, who gets real angry, also by means of other prelates so that his work comes about and that is to eliminate all that leads man to meet and to love God.

That which is said, in a way totally in error and deformed to the reality, by the indicated cardinal, even if he says to knows well the Way, is a complete deformation, the same deformation, which unfortunately you have; as far as you being with us, but if I remember well, you did not do with us any passage or valuation and thus you did not live any significant and formative moment, which permitted you to have a concrete experience of God and which therefore fortified our faith.

As a catechist for 40 brothers, I have never obligated anyone to have children, I only presented the encyclical of Paul VI which gave value to the fact that openness to life is important, solid in holding that a child is a gift of God, which demonstrates the fact that myself and Joan, while remaining open to life, we had only one child.

We invite and we teach then, also the natural methods if for a couple it might be better to not have a child, contraception we do not tolerate, but God does not tolerate it, in as far as such methods are used to cause to prevail our will and not the will of God, and that clearly denotes a lack of Faith.

I ask you: children are or are not a gift from God? Or are they fruit only of human desire?

Unfortunately all the nations of northern Europe, which did not adhere to Paul VI, if not a Holy error declared by the Church, now they find themselves with the churches empty and a society without children and that which they hide is that many commit suicide. The French Catholicism is by now Muslim, as also in Belgium.

Our Eucharistic celebrations, described as desecrating according to me are totally the opposite, and also they have been approved, after many years of dejection by the congregation for worship.

They speak about the lobby within the Church which is in favor of the Way, I never heard about calling the Holy Spirit in such a way, you remember, but you as a priest know, that all is the work of God that works by means of the Spirit of his son Jesus Christ.

To hold the body of Christ in ones hand for a few minutes is for me an immense joy, to be able to adore him permits me to feel him as a brother who is at my side, and if I am seated I think that it is not an irreverent thing, but rather the contrary. The joy to be nourished by this bread which is the body of Christ and of his blood, food that does not perish, but which gives me eternal life, leads me, in communion with the brothers to dance with joy.

Beyond all of this, I must be very grateful to the Way in as far as it saved my life and it is helping me, as it is helping the brothers, to hear the scrutinies of each of us, reinforces our faith.

If then the Church, in the figure of the Pope, might tell me that all of this that I have done up to now was only a theatrical play, I would accept that, as far as what I have done, and you were present, the submission to the vicar of Christ, but no one will be able to take away the experience of the love of God for my life, an experience which came by way of the Way, which is not a creature of KIKO, as the cardinal would like to demonstrate but, I repeat and I am fully convinced about this, the work of the Holy Spirit, Kiko e Carmen, (and I hope she will be proclaimed blessed soon), they are the ones who adhered fully to a call of God, as the Virgin Mary, not by chance the icon of the Way is precisely the Virgin Mary.

In September, God willing, we will go to the Holy Land as the final pilgrimage, which it is not the final, but rather I would say the beginning, in as far as the night of Easter 2017 will begin for me and the other brothers of the Way a true life as Christians, in full combat with the devil, but we are ready to enter into the Circus Maxus and fight with the lions, helped by the Holy Spirit.

Perhaps the interviewed Cardinal and perhaps even you, do not know the story that God is doing, by way of the Way with the Jewish people, which for the first time Rabbis around the world and bishops around the world, at the Domus Galilei, sang the Shema together.

To hear said that we are schismatics leaves me truly perplexed and that it might be ridiculous to call the Jews our older brothers in the faith, denotes, according to me, a lack of knowledge of the work that God is doing.

You know well, about how the Scriptures speak how God sacrifices, in a certain sense his people Israel, covering the face, to the point of not recognizing the Messiah in order to permit all men to be saved, perhaps the moment is arriving that this veil is being lifted.

The second coming of Christ in glory, in a night of Easter, will happen, after the antichrist will take possession of the world and when Israel will recognize the Messiah.

Dear Father John, I hope that the Lord might be always near you and given the particular tie that binds us, beyond your momentary participation with our community, that the drifting away from the nearness that you had with my father, I say to you that I want well for you and I will pray for you, as I hope you will do for me, in the hope that the devil might not deceive our consciences, but that we might be able to work in the truth, which comes from God.

Peace Daniel

– – – – – – –

The following is the reply of Father Joseph Dwight.

Dear Daniel,

Thank you for your email. At least you had the courage to communicate with one such as Father Joe! (I am not Father John: Jo is Giuseppe; John is Giovanni in English; I am Joseph, Giuseppe!).

I would like to say to you directly, transparently, without wasting words, as did also your Dad, Mark. I do not believe that you are able to understand what I want to say because you are formed in subjectivism, as are the protestants and almost all the Catholics today! Thus I cannot appeal to an authority higher than Kiko for you. Thus there is nothing that I can say. It is not a question of arguments and intelligence and sophistry; it is a question of which authority do you trust! And you trust Kiko instead of the true Magisterium of the Church of 2000 years which reveals the truth, Jesus, which does not change! Basically, we are not of the same religion, because we do not seek the explanation of the Truth from the same source!!!

David M. told me that Kiko explained that many Catholics, after the Council, drew near to non Catholics to attract them to the full Truth in the Catholic Church, but they ended up losing their Catholic faith. But Kiko did the same thing with the Liturgy of the Holy Mass which is much more important! As I wrote in my article, “The Neocatecumenal Mass” (http://spir-food.blogspot.it/2015/02/the-neocatecumenal-mass.html):

I was surprised when I discovered that Kiko Argüello, Carmen Hernandez and Father Mario Pezzi did not obey the letter in which were articulated the directives of the Pope. Their act of partial obedience is in a letter which they wrote to the Pope on January 17, 2006. They limit themselves in fact to thank the Pope for having conceded to them another two years of time. And they return to defend their way of doing the communion. They underline that to do the communion “in this way” is an essential instrument to CONVERT THE ONES FURTHER AWAY FROM THE FAITH: to abandon this would compromise their mission. On this crucial point of the communion they indicated that they want to follow their way. It is in fact the diffuse opinion among the neocatecumenals that the letter of Arinze was something provisionary, modifiable, a simple “instrumentum laboris”, and that in the end their practice will be substantially approved. This opinion persists even after the recall of Benedict XVI regarding the rite of the Mass, in his talk given to the neocatecumenals on January 12 2006.

Kiko, Carmen and Padre Mario trusted themselves, not the Magisterium of the Church, not Pope John Paul II and Pope Benedict who simply said to “obey the liturgical books of the Catholic Church faithfully and exactly” as is required by all the Catholics in the world!

Thus dear Daniel, I am not surprised that you follow your founders who decided to obey the true (the truth does not change) Magisterium of the Church, only up to the point that they are in agreement!

This is the era of compromise, as the Blessed Virgin at Akita, Japan (1973) warned us: “The work of the devil will infiltrate even the Church in such a way that one will see cardinals opposing cardinals, bishops against other bishops. … The Church will be full of those who accept compromise …” (http://www.miraclerosarymission.org/akita.htm). A great number of bishops have slid into subjectivism and relativism. Pope John Paul II (among many other occasions) spoke firmly to the US bishops against this “pick and choose smorgasbord type Catholicism” (LA, 09-16-1987): “It is sometimes reported that a large number of Catholics today do not adhere to the teaching of the Church on a number of questions, notably sexual and conjugal morality, divorce and remarriage. Some are reported as not accepting the Church’s clear position on abortion. It has also been noted that there is a tendency on the part of some Catholics to be selective in their adherence to the Church’s moral teachings. It is sometimes claimed that dissent from the Magisterium is totally compatible with being a “good Catholic” and poses no obstacle to the reception of the sacraments. This is a grave error that challenges the teaching office of the bishops of the United States and elsewhere. I wish to encourage you in the love of Christ to address this situation courageously in your pastoral ministry, relying on the power of God’s truth to attract assent and on the grace of the Holy Spirit which is given both to those who proclaim the message and to those to whom it is addressed.” (http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1987/september/documents/hf_jp-ii_spe_19870916_vescovi-stati-uniti_en.html).

It should be noted that Pope John Paul II did not say to obey me as pope or obey my magisterium as Bergoglio says, but to obey the true Magisterium of the Church, because after there is no longer John Paul II, the immutable truth continues forever in eternity!

You wrote: “To hold the body of Christ in ones hand for a few minutes is for me an immense joy, to be able to adore him permits me to feel him as a brother who is at my side, and if I am seated I think that it is not an irreverent thing, but rather the contrary. The joy to be nourished by this bread which is the body of Christ and of his blood, food that does not perish, but which gives me eternal life, leads me, in communion with the brothers to dance with joy.”

What you write is always “for me”, that is, “according to me”, like the protestants speak in their subjectivism. John Paul II and Benedict XVI and the Church for 2000 years tried to protect the great sacredness of the infinite God in the Eucharist. These two popes, these two supreme pastors of the Church, with the liturgical books of the Catholic Church, try to protect the sheep from the hidden dangers of the wolf! But you and many others believe to know more, to have a charisma of discernment higher that the Holy Spirit, the soul of the Church, to be able to not obey these two popes, as did Kiko, Carmen and Padre Mario!!! “According to you”, what is the difference between the protestants who for 400 years do not obey the true Magisterium of the Church and, Kiko, Carmen and Padre Mario who obey the pope only when the pope says what Kiko, Carmen and Padre Mario want??? Do Pope Benedict XVI and Pope John Paul II not have a special charisma from the Holy Spirit to protect the souls of the Church, which Kiko, Carmen and Padre Mario do not have??? In whom do the neocatecumens trust, Kiko, Carmen e Padre Mario??? They say “God”, but they did not obey Benedict XVI and John Paul II!!! Do you believe that if you obey God, by way of the true Magisterium of the Church, only when you are in agreement, or when you feel “an immense joy”, that God is happy and you will go to heaven?!? If you do in this way, the last judge of what is right or not right is yourself, not God, as did Adam and Eve (Gen 3:4-5)!

You wrote: “To hold the body of Christ in ones hand for a few minutes is for me an immense joy”. Nowhere in your email, you never indicated that you want to seek to discover together what Jesus wants in a certain situation or in a certain question!!! It is all in your subjectivism! Kiko does the same!!! God has given to each person his or her vocation with the corresponding graces: the father of the family, the mother of the family, the priest, the bishop, the Pope. The father of the family has the graces of his vocation but not the graces of the vocation of the Pope of the Church!!! The devil wants to destroy the respect for the vocations from God and change everything in order to destroy the family and the Church. Kiko, Carmen and Padre Mario did not respect the vocation of Pope John Paul II and of Pope Benedict XVI, and they believe that things will go well?!? You write “an immense joy”! Behold your criteria to decide, your subjectivism, your sentiments, as do the protestants, without seeking the will of God which He reveals to us in Divine Revelation and that He gave us a Church, with her Magisterium, in order to interpret Divine Revelation according to the will of God and not according to the subjectivism of each person or of each group in every period of the history of the world! I am surprised that your do not know these things; but I am not surprised because you have been formed for more than 20 years with the catechism of Kiko, Carmen and Padre Mario instead of the Catechism of the Catholic Church for adults (CCC)!!! Two years ago I tried to explain these things to David P. (http://spir-food.blogspot.it/2015/02/the-neocatecumenal-mass.html):

According to you, what is the difference between the protestants who do not obey the true Magisterium of the Church for 400 years and you who follow Kiko instead of the true Magisterium of the Church???

400 years ago the protestants left the Church. But today the protestants remain in the Church and put to silence or send away those who remain faithful to the immutable Truth of God. How would you feel if your daughter would throw out of the house you and your wife Joan because she is not in agreement with her parents? This year the rebellion against the truth of God will become much stronger to the point of open persecution and martyrdom of the majority of the few priests and bishops who will remain faithful to the immutable Truth! Behold the meaning of Bishop Athanasius Schneider! Today there are many Trojan horses in the Church who could care less about the truth of God explained by the Holy Spirit in these last 2000 years in the Catholic Church. These Trojan horses now are seeking to send away those who do NOT accept subjectivism and relativism. Just as Jesus crucified 2000 years ago, we will arrive to the point in which the true Body of Christ, the true Church, will be crucified (CCC 677) and buried and it will seem that the Church is no more, and all those who are formed and have embraced subjectivism and relativism will seem to have conquered all; behold “the modern Church” freed from these old dogmas that are useless according to the people who do not trust in God but in themselves! Afterwards will come “the woman clothed with the sun” (Rev 12:1) to crush (Gen 3:15) the “great red dragon” (Rev 12:3) in order to prepare for the second coming of her Son, Jesus Christ!!!

Blessed Cardinal Newman said he felt fortunate to be living in the time when the enemies of the Church were on the outside looking in. The day would come when there would be enemies of the Church on the inside looking out. Today we talk about theological descent in the Church. Descent is a nice word for heresy, lies, all sorts of lies!

You wrote: “To hear said that we are schismatics leaves me truly perplexed and that it might be ridiculous to call the Jews our older brothers in the faith, denotes, according to me, a lack of knowledge of the work that God is doing.”

You are not schismatics according to the sect of Kiko, Carmen and Padre Mario, or “according to me” (you), but you are schismatics according to 2000 years of the true Magisterium of the Church! The truth does not change!

If we want to follow Jesus and arrive to heaven, all of us must arrive to this Christian maturity to be able to choose Jesus, the uncomfortable Truth on the cross, even if we are abandoned by everyone as happened to the saints. “He who loves father or mother more than me is not worthy of me; and he who loves son or daughter more than me is not worthy of me…” (Mt 10:37). “If any one come to me and does not hate his own father and mother and wife and children and brothers and sisters, yes, and even his own life, he cannot be my disciple” (Lk 14:26). Regarding these words of Jesus, what does Kiko teach, to follow Kiko or the CCC and the liturgical books of the Catholic Church?

Kiko does not want us to become saints. … At the retreat of the annual catechesis last year (2016) I remember well how the catechist belittled asserting “do you believe to become holy? Look, it is not a question of your personal sanctification. It is the community that becomes holy, it is not a question you of becoming holy.” That which proposes the Neocatecumenal Way is a moral lowering instead of a spiritual lifting up, … In the Way we are confronted with a constant trivialization and a total debasement in the sense of the “personal sanctification” (in Italian: February 23, 2017; https://neocatecumenali.blogspot.it/2017/02/kiko-non-vuole-che-diventiate-santi.html?m=1).

Even though the spirituality of Chiara Lubich was a communitarian spirituality, in contrast to an individual spirituality, she said often that the most important thing that she could offer to others and to the whole Focolare Movement is her personal sanctity. She would say: “God is everything, I am nothing”; “God must be first in our lives”. Unfortunately at least the majority of the leaders of the Focolare Movement have done what one reads in the book: “In the Name of Purpose – Sacrificing Truth on the Altar of Unity” (Jeremiah 6:16), by Tamara Hartzell (http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf). Chiara Lubich prayed more than an hour everyday early in the morning before the Blessed Sacrament, but I never heard any focolarini speak about this and promote this practice. How can I achieve sanctity as a Catholic without a deep relationship with Christ bodily present in the Eucharist? Without sanctity my “love” ends up being false because it is human love and not divine love!

We are more and more led to leave the cult of God, of the saints, and to embrace the cult of man, of Satan!

Dear brother, heaven is not automatic! “The whole of man’s history has been the story of DOUR COMBAT with the powers of evil” (CCC 409). Do you believe that it will be so easy to not slide into the great apostasy before the arrival of the antichrist?

Before the second coming of Jesus Christ “that day will not come, unless THE REBELLION (APOSTASY) COMES FIRST, and the man of lawlessness is revealed, the son of perdition, who opposes and exalts himself against every so-called god or object of worship, so that he takes his seat in the temple of God, proclaiming himself to be God” (2Thess 2:3-4).

You wrote: “who gets real angry, …” Dear Daniel, do you not realize the great danger to your immortal soul to trust in a movement instead of in the true Magisterium of the Church? What would be true love, to try to tell you what you like and so you are content in this short life like you want things to be, or that you might be content for all eternity with the immutable Truth, after having followed Jesus even to the crucifixion, losing everything except the Truth Who is Jesus (Jn 14:6)?

Are we spoiled arrogant children or are we children who trust their parents? If things do not go as the children want and the parents say things that the children are not in agreement, the spoiled arrogant children say to their parents that they “get real angry”? When God told the Israelis in the desert what the Israelis did not want to hear, then God was accused of “getting real angry”? Did God give us the Ten Commandments for our good or for our evil? And so, when Father Joe seeks to explain the gravity of not obeying Pope John Paul II and Pope Benedict XVI to “follow the liturgical books of the Catholic Church faithfully and exactly” then Father Joe is accused of getting “real angry”, and there is no other explanation or motive of Father Joe?!? Is it possible that Father Joe is looking out for your true good and wellbeing?!?

Is your criteria for true or false the persecution undergone or to obey the true Magisterium of the Church and the CCC??? How many groups in the 2000 year history of the Church, which were condemned by the Magisterium of the Church in order to protect the souls of good will, responded to the authority of the Church: “The persecution is the litmus paper to know if it is a work of God or of the Devil, who gets real angry, …”? What is your criteria to discover the truth, in particular in the case of the Neocatecumenal Way, the persecution undergone or obedience to the true Magisterium of the Church? How many rebellious children throw a tantrum or fall into the martyrdom complex when their parents do not do what they want? How many adults never matured and remained spoiled arrogant children all their lives? Spoiled arrogant children do not enter into paradise!

You wrote: “Perhaps the interviewed Cardinal and perhaps even you, do not know the story that God is doing, by way of the Way with the Jewish people, which for the first time Rabbis around the world and bishops around the world, at the Domus Galilei, sang the Shema together.”

“Hear, O Israel (“Shema Yisrael”) … And these words which I command you this day shall be upon your heart…” (Dt 6:4-9; 11:13-21; Num 15:37-41). Are these not EMPTY WORDS if Jews or Catholics do not obey God? As Pope John Paul II explained in 1987, if Catholics are “selective in their adherence” to the teachings of the Church, they are not Catholic! If Catholics live the Our Father, “THY will be done” only when they are in agreement, they are not followers of God the Father! “See, I have set before you this day life and good, death and evil. … Therefore choose life, that you and your descendants may live, loving the Lord your God, obeying his voice, and cleaving to him…” (Dt 30:15-20)! What does Kiko, Carmen and Padre Mario choose when they obey the Magisterium of the Church only when they are in agreement? Life and good or death and evil?!?

If the “Rabbis around the world and bishops around the world, at the Domus Galilei, sang the Shema together” but obey God ONLY when they are in agreement with God, is this not false obedience and false ecumenism?!? The founder of Christendom College (USA), Dr. Warren Carroll, wrote that ecumenism is important but properly understood is “not an ecumenism in which you would abandon convictions in truth which would be superficial and meaningless agreements, but developing an ecumenism built solidly on real conviction and truth.” “The Antichrist will conquer many people by saying: “You can do all that you like… it is enough to love each other…”.” – Saint Hildegard of Bingen, doctor of the Church (1098-1179) (in Italian: http://profezie3m.altervista.org/ptm_profx_santaildegarda.htm). Behold the One World Religion in preparation for the antichrist! Both Archbishop Fulton Sheen and Cardinal Biffi warned us: “The false church will be worldly, ecumenical (false), and global. It will be a loose federation of churches, religions forming some type of global association, a world parliament of churches. It will be EMPTIED of all divine content and will be the mystical body of the antichrist.” Divine content, the Truth, is Jesus Christ (Jn 14:6)! In this period of the “great tribulation” (Mt 24:21) the world will arrive to the height of rebellion and of contradiction while saying the Shema together; people will invoke the name of God and even of Jesus, while not obeying God’s holy laws, to the point of: “Woe to those who call evil good and good evil” (Is 5:20).

“God shall send them strong delusion, that they should believe a lie: that they all might be damned who believed not the truth, but had pleasure in unrighteousness.” (2Thess 2:11-12).

I heard, but I did not understand. Then I said, “O my lord, what shall be the issue of these things?” He said, “Go your way, Daniel, for the words are shut up and sealed until the time of the end. Many shall purify themselves, and make themselves white, and be refined; but the wicked shall do wickedly; and none of the wicked shall understand; but those who are wise shall understand.” (Dan 12:8-10).

Is Pope Benedict totally stupid and is Kiko totally illuminated? “ROME, April 11, 2012 – Benedict XVI has been ALARMED for some time about the particular ways in which the communities of the Neocatechumenal Way celebrate their Masses, on Saturday evening, in separate locations.” (http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1350217?)

Are you seeking the uncomfortable truth, Who is Jesus crucified, ready to lose everything and to suffer with Jesus who left everything on the cross, or do you want a “pick and choose smorgasbord type Catholicism”, so that when you are not in agreement with the Magisterium of the Church you can do as did the three founders of the Neocatecumenal Way? The crucifix is only a nice image and we convince ourselves that we follow Jesus crucified but only up to the point that we are in agreement?

You write: “That which is said, in a way totally in error and deformed to the reality …” Again, “totally in error and deformed to the reality” according to who? According to the catechism of Kiko or according to the CCC and the true Magisterium of the Church???

One drop of poison in a nice glass of wine is enough to kill a person. “Satan disguises himself as an angel of light” (2Cor 11:14). As a Catholic what is your base of discernment if a group leads us toward God or slowly away from God? The catechesis of Kiko or the CCC? Pope Benedict was totally stupid and Kiko was totally illuminated when he wrote in January 2006 to Pope Benedict XVI to not obey? Your criteria of truth, what is it – subjectivism like the protestants, who followed Luther, or King Henry VIII or Kiko or …?

You wrote: “Beyond all of this, I must be very grateful to the Way in as far as it saved my life and it is helping me, as it is helping the brothers, to hear the scrutinies of each of us, reinforces our faith.” But the Rosary, the Mass according the liturgical books, confession and adoration before you entered the Way, were not worth anything before you entered the Way!?!

You wrote: “I ask you: children are or are not a gift from God? Or are the fruit only of human desire?” Do you believe that having kids, as do also the Muslims, but without seeking to discover and to do the will of God according to the Magisterium of the Church, is pleasing to God? Do you believe that John Paul II was joking with the bishops of the world when he said: “to be selective in their adherence to the Church’s moral teachings”? “This is a grave error …”! Out of the Ten Commandments, if I live 8 of them of which I am in agreement, but not the other 2, do you believe that I am living the Our Father, “THY will be done”, and that I will go to heaven?

“Not everyone who says to me, ‘Lord, Lord,’ shall enter the kingdom of heaven, but he who does the will of my Father who is in heaven. On that day many will say to me, ‘Lord, Lord, did we not prophesy in your name, and cast out demons in your name, and do many mighty works in your name?’ And then will I declare to them, ‘I never knew you; depart from me, you evildoers.’ Everyone then who hears these words of mine and does them …” (Mt 7:21-24). “DOES THEM” does not mean according to your sentiments or feelings or according to “an immense joy”, but it means to obey the true Magisterium of the Church, which means to obey Pope John Paul II and Pope Benedict XVI to “follow the liturgical books of the Catholic Church faithfully and exactly” even if one does not feel the feelings that we want to feel!!! How many people say I have “an immense joy” to be with my girlfriend or with my boyfriend to justify living together and not obeying the words of Jesus explained well by the Catholic Church in the CCC? Do you believe that Jesus had good feelings on the cross?!? When the disciples “were amazed at His words”, and even “exceedingly astonished” (Mk 10:23-27), Christ did not offer false and empty and destructive compromises and He did not change “an iota, not a dot” of the law (Mt 5:17-18; 24,35) as do so many leaders in the Church today, but rather said: “With men it is impossible, but not with God; for all things are possible with God” (Mk 10:23-27).

Already 500 years ago Saint Teresa of Avila explained the basis of Protestantism and subjectivism: “SIN HAS ATTACKED THE “HIERARCHY OF VALUES”. Man wants to be God. Man’s body revolts against his soul, and the soul capitulates and rejects the primacy of the spirit. Thus bodily FEELINGS dominate the mind, and both dominate the spirit. Morality become topsy-turvy, confused and relativistic. The natural law of God is rejected. Unnatural relationships become fashionable and claim the same rights as natural relationships. Divine revelation and law are rejected; our civilization declines and falls!” (“Who Decides The Truth?”; http://spir-food.blogspot.it/2014/06/who-decides-truth.html).

You wrote: “Our Eucharistic celebrations, described as desecrating ACCORDING TO ME are totally the opposite …” When I spoke about this decree (December 2005) of Pope Benedict with a few members of the Neocatecumenal Way, they replied to me: “We have already overcome that”! This is like saying: “We have already overcome Pope John Paul II and Pope Benedict XVI! Do they trust in themselves or in God?!? How do they live the Our Father: “MY will be done”, or “THY will be done”??? Does religion or a movement exist to serve me or to help me to serve God, to help me to discover the will of God and to live the will of God??? Daniel, how would you feel if your daughter does not obey you as her parents and then tells her classmates at school: “I have already overcome my parents”? Who does she trust?

And so, by now dear Daniel, what can I say to a person who is part of the Lutherans, or of the Anglicans, or of any group not Catholic, or a group in the Church, a Trojan horse, that does not obey the true Magisterium of the Church? A priest, or a bishop or the pope cannot change the truth, because the truth comes from God not from the Church!

When one does not trust in the true Magisterium of the Church, there is no longer a solid point of reference, and thus there remains only the quick sand of subjectivism and relativism. On the long haul, the person or the group or a false religion drifts and goes off the rails of the immutable Truth even though they believe to be right and they feel good feelings or “an immense joy”, and one does not see the great damage until years later.

You wrote: “but if I remember well, you did not do with us any passage or scrutiny and thus you did not live any significant and formative moment, which permitted you to have a concrete experience of God and which therefore fortified our faith.” I am surprised that for you, the years in seminary, the permanent formation of the clergy of the diocese, the study of the documents of the Church and the CCC and the personal meditations and prayer and study of a priest, to remain faithful to Divine Revelation, is less important than the formation in an ecclesial movement with leaders who do not obey even Pope John Paul II and Pope Benedict XVI!!! Your words reveal well that for you the interpretation of the Truth, or even the Truth itself, comes from Kiko and not from the Divine Revelation explained by the Catholic Church! This is what all the non Catholic religions end up doing, from the Lutherans to the Jehovah’s Witnesses! They do not have the humility to obey God’s revelation and guidance, the Magisterium of the Church! Daniel, are you part of a cult or are you part of the Catholic Church?

Cardinal Joseph Ratzinger said on May 27 1998: “… THERE IS MANIFESTED MANY DANGERS, as well as the ways of overcoming, in the (ecclesial) Movement. THERE IS THE THREAT OF UNILATERALITY which leads to exaggerating the specific mandate which has its origin in a given period or in strength of a particular charism … is a fact THAT CAN LEAD TO ABSOLUTIZING ones own movement, which ends up identifying itself with the Church herself, to understand itself as the way for all while in fact this one way can be made known in different ways.” (http://www.rns-italia.it/vademecum/Vademecum.htm).

THERE IS A STRONG TENDENCY FOR THE PEOPLE IN THE ECCLESIAL MOVEMENTS TO “ABSOLUTIZING ONES OWN MOVEMENT” especially today when we find ourselves more than ever in a social, cultural and spiritual crisis at all levels. (see also: http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/apost_exhortations/documents/hf_jp-ii_exh_30121988_christifideles-laici_en.html).

Cardinal Ratzinger exhorted also the Bishops! The world Congress of ecclesial movements, in Rome 1998, was initiated with an important report of the then cardinal Ratzinger. In that report Ratzinger, AFTER HAVING EXHORTED THE MOVEMENTS to avoid unilaterality and absolutization, HE TURNED ALSO TO THE BISHOPS, reminding them “that it is not permitted to comply to pretensions of absolute uniformity in the organization and in the pastoral programming. THEY CANNOT BUILD THEIR ROCK HARD PASTORAL PROJECTS in which the Holy Spirit is allowed to work: before mere human planning it can happen that the Church renders herself impenetrable to the Spirit of God, to the strength of which the planning lives. It is not licit to pretend that all must insert themselves into a determined organization of unity: BETTER LESS ORGANIZATION AND MORE HOLY SPIRIT!”

These admonitions of the Pope, from our mother Church, are meant to help us to not let our vices, pride and the devil to diminish these gifts of the Holy Spirit!

I asked my protestant friends (about 50) of 1970-1974 at UCLA by email on December 23, 2016 (“Christmas Greetings 2016 BCF”; http://spir-food.blogspot.it/2016/12/christmas-greetings-2016-bcf.html):

Forgive me if I say this, but I do not understand how a sincere Christian cannot believe in the real substantial presence of Jesus in the Eucharist after reading chapter six of the Gospel of John! … There are thousands of independent protestant groups who believe in the same God, the same Jesus Christ, and more or less with the same Bible, but interpret a great number of Scripture passages in contradictory ways. Did Jesus not know this would happen? What was the solution that Jesus left us for this problem especially since if one does not follow the truth from God there is a great risk of not making it to heaven. Only the truth of God “will set us free” (Jn 8:32)! …”

Today there are many groups in the Church which do as the independent protestant groups! They believe to have a beautiful experience today, but they are detached from the vine, and afterwards the branches dry up and will be burned (Jn 15:1-17). Daniel, what will you say to Jesus at your death, that you followed Kiko or you followed the objective truth explained by the Church of Jesus?

This year the storm, “the wind” (Mt 14:30), will become stronger than the Church and the world have ever seen (Mt 24:21). Without the anchor of the true Magisterium of the Church, without keeping your eyes on the immutable Truth Who is the true Jesus (Jn 14:6) with true humility, one will sink as did Peter (Mt 14:30) and there will not even be afterwards the possibility to repent as did Saint Peter!

Father Joseph

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , | Leave a comment

Presto Non Più Eucaristia Anguera

Cari amici,

Pensando all’articolo pubblicato il 3 marzo 2017:

Presto Non Più l’Eucaristia!

http://cibo-spir.blogspot.it/2017/03/presto-non-piu-eucaristia.html

https://josephdwight.wordpress.com/2017/03/03/presto-non-piu-eucaristia/

https://www.scribd.com/document/340840602/Presto-Non-Piu-Eucaristia

Mi sono meravigliato del messaggio pochi giorni fa, il 16 marzo 2017, dalla:

Nostra Signora Regina della Pace (Anguera):

4.442 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 16/03/2017

Cari figli, la vostra vita qui sulla Terra è, in realtà, un continuo susseguirsi di incontri con Mio Figlio Gesù, ma l’incontro più importante con Gesù, voi lo avete nell’Eucaristia. Valorizzate la Presenza del Mio Gesù. Arriverà il giorno in cui il Prezioso Alimento in molti luoghi vi SARÀ TOLTO. Verranno i tempi in cui il vostro incontro con il Mio Gesù si farà IN SEGRETO, grazie ai Ministri Fedeli che rimarranno fermi nella verità. Il tempo annunciato da Dio attraverso DANIELE verrà. State attenti. Ecco il tempo dei dolori che vi ho annunciato in passato. Ritornate a Gesù. Amate e difendete la verità. Non voglio obbligarvi, ma quello che dico deve essere preso sul serio. Datemi le vostre mani. Voglio condurvi a Colui che è la vostra unica Via, Verità e Vita. Non tiratevi indietro. Nelle mani il Santo Rosario e la Sacra Scrittura; nel cuore l’amore alla verità. Coraggio. Nulla è perduto. La vittoria sarà del Signore e di tutti quelli che rimangono fedeli al Vero Magistero della Sua Chiesa. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

http://www.madonnadianguera.it/messaggi/

Don Jo (Joseph) Dwight

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Soon No More Eucharist Anguera

Dear friends,

Considering the article published on March 3, 2017:

Soon No More Eucharist!

http://spir-food.blogspot.it/2017/03/soon-no-more-eucharist.html

https://josephdwight.wordpress.com/2017/03/03/soon-no-more-eucharist/

https://www.scribd.com/document/340840835/Soon-No-More-Eucharist

I was rather surprised by the message a few days ago, March 16, 2017, from:

Our Lady Queen of Peace (Anguera):

Message 4442 from Our Lady Queen of Peace, given on 03/16/2017

Dear Sons and Daughters, your life here on earth is, in truth, a continual succession of encounters with My Son Jesus, but the encounter most important with Jesus you have in the Eucharist. Value the Presence of My Jesus. There will come the day in which the Precious Food in many places WILL BE TAKEN AWAY. Times will come when your encounter with My Jesus will be given IN SECRET, thanks to the Faithful Ministers who will remain firm in the truth. The time announced by God through DANIEL will come. Be attentive. This is the time of the pains that I have announced to you in the past. Turn to Jesus. Love and defend the truth. I do not want to obligate you, but what I say must be taken seriously. Give me your hands. I want to lead you to The One who is your unique Way, Truth and Life. Do not retreat. In the hands the Holy Rosary and the Sacred Scripture; In the heart the love of truth. Courage. Nothing is lost. The victory will be with the Lord and with all the ones who remain faithful to the True Magisterium of His Church. Forward. This is the message that I give to you today in name of the Most Holy Tri-unity. Thank you for permitting Me to reunite you here once more. I bless you in name of the Father, of the Son and of the Holy Spirit. Amen. Remain in peace.

http://beforeitsnews.com/spirit/2015/09/final-message-of-the-virgin-mary-2496144.html

Father Joseph Dwight

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , | Leave a comment

Presto Non Più Eucaristia

Presto Non Più Eucaristia!

Cari amici,

Le cose cominciano ad accelerare e a precipitare piuttosto velocemente adesso! Come ho scritto nel mio articolo, “Satana Scimmiotta Cristo” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/satana-scimmiotta-cristo.html): “Ci sono diversi indicazioni che la pace promessa dalla Madonna di Fatima sarà adempiuto al CENTENARIO DELL’ANNIVERSARIO DEL GRANDE MIRACOLO DEL SOLE, il 13 Ottobre 1917 a Fatima, Portogallo, che sarà il 13 Ottobre 2017!” Tre settimane prima di questa data, il 23 settembre 2017, vedremo “la donna vestita di sole” (Apoc 12,1-2) nei cieli (“I Segni di Dio vs. I Segni di Satana”; http://cibo-spir.blogspot.it/2016/12/segni-dio-vs-satana.html). “La Chiesa non entrerà nella gloria del Regno che attraverso quest’ultima pasqua, nella quale seguirà il suo Signore nella sua morte e risurrezione” (CCC 677). Cari amici, siamo cattolici e come il catechismo ci dice, noi come membri del Corpo di Cristo, la Chiesa, dobbiamo adesso attraversare la crocifissione; non crediamo in un rapimento (rapture) come credono tanti dei nostri fratelli protestanti. Dobbiamo soffrire con il nostro Signore per risorgere con il nostro Signore (vedete anche in inglese: “Catholic Prophecy Today”; http://markbeast.blogspot.com)!

La Madonna ha rivelato a Don Stefano Gobbi: “Nell’ora più tremenda della bufera vedrete la mia grande Luce farsi più forte e manifesta: la Donna vestita di sole, con la luna ai suoi piedi e intorno al suo capo una corona di dodici stelle” (1 gennaio 1980) (http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/). Credo che questo indica che con “la Donna vestita di sole” (Apoc 12,1) annunciata dalle stelle e dai pianeti dell’Universo il 23 settembre, 2017, per combattere contro “un enorme drago rosso” (Apoc 12,3), “l’ora più tremenda della bufera”, il regno di Satana, sarà velocemente distrutto e Satana sarà gettato nell’inferno per 1000 anni (Apoc 20,1-3.7) prima del centenario del grande miracolo del sole a Fatima, il 13 ottobre 2017.

Questo vuol dire che prima di 13 ottobre 2017 molto probabilmente vedremo il resto del capitolo 24 di Matteo, capitolo 13 dell’Apocalisse, ecc.

Scrivendo della seconda venuta di Gesù Cristo nella seconda lettera ai Tessalonicesi, San Paolo ci dice: “Nessuno vi inganni in alcun modo! PRIMA infatti dovrà avvenire l’APOSTASIA e dovrà esser rivelato l’uomo iniquo, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra ogni essere che viene detto Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, additando se stesso come Dio” (2Tess 2,3-4). “E ora sapete ciò che impedisce la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. Il mistero dell’iniquità è già in atto, ma è necessario che sia tolto di mezzo chi finora lo trattiene. Solo allora sarà rivelato l’empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all’apparire della sua venuta, l’iniquo” (2Tess 2,6-8).

Soprattutto “ciò che IMPEDISCE” “l’uomo iniquo” è la presenza di Gesù Cristo come la Verità (Gv 14,6) e la Sua vera presenza nel Santissimo Sacramento della Santa Messa; “il sacrificio quotidiano” (Dan 8,11; 12,11), sarà tolta, ed “il sacrificio e l’offerta” cesserà (Dan 9,27). Il Concilio Vaticano Secondo ci dice che soltanto la Chiesa Cattolica ha la pienezza dei mezzi di santificazione, i sacramenti, soprattutto l’Eucaristia, e la pienezza della Verità con la guida del Magistero della Chiesa (Lumen Gentium 8). La Verità viene da Dio, non dalla Chiesa, e perciò nessun prete, vescovo o papa può cambiare la Verità della Divina Rivelazione che è ben riassunta nel Catechismo della Chiesa Cattolica degli adulti (CCC). Detto semplicemente, questo è precisamente ciò che alcuni cardinali stanno dicendo nella “Dubia” (novembre 2016) e nel loro libro “Permanere nella Verità di Cristo: Matrimonio e Comunione nella Chiesa Cattolica” (ottobre 2014). In un modo molto sleale e nascosto, Bergoglio sta portando la Chiesa molto velocemente lontano dalla Verità di Dio, che ci fa’ veramente liberi (Gv 8,32), e a ciò che Papa Benedetto chiama “la dittatura di relativismo” (“Chi Decide La Verità?”; http://cibo-spir.blogspot.it/2014/06/chi-decide-la-verita.html).

Non è una scusa valida davanti a Dio di dire che ho obbedito i miei superiori quando i superiori non hanno obbedito Dio! “Così, chiunque si comporta male dinanzi a coloro ai quali è proposto, per quanto dipende da lui uccide anche i sani. Chi lo imita, muore, chi non lo imita continua a vivere. Ma per quanto sta in lui, uccide entrambi. E’ questo il rimprovero che fa il Signore: “Ammazzate le pecore più grasse, ma non pascolate il mio gregge” (Ez 34,3). (Breviario; Discorso sui pastori di sant’Agostino; TO 24, giovedì). Vedete anche CCC 2284 e Mc 9,42-49.

Quando la correzione pubblica è urgente e necessaria” (22 febbraio 2017; http://www.corrispondenzaromana.it/quando-la-correzione-pubblica-e-urgente-e-necessaria/).

San Paolo ha profetizzato, in particolare per i nostri tempi, dell’importanza di cercare e di vivere la Verità:

“L’iniquo, la cui venuta avverrà nella potenza di satana, con ogni specie di portenti, di segni e prodigi menzogneri, e con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina perché non hanno accolto l’amore della VERITÀ per essere salvi. E per questo Dio invia loro una potenza d’inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati tutti quelli che non hanno creduto alla VERITÀ, ma hanno acconsentito all’iniquità. Noi però dobbiamo rendere sempre grazie a Dio per voi, fratelli amati dal Signore, perché Dio vi ha scelti come primizia per la salvezza, attraverso l’opera santificatrice dello Spirito e la fede nella VERITÀ, chiamandovi a questo con il nostro vangelo, per il possesso della gloria del Signore nostro Gesù Cristo. Perciò, fratelli, state saldi e mantenete le tradizioni che avete apprese (CCC) così dalla nostra parola (la Tradizione Divina) come dalla nostra lettera (le Sacre Scritture). E lo stesso Signore nostro Gesù Cristo e Dio Padre nostro, che ci ha amati e ci ha dato, per sua grazia, una consolazione eterna e una buona speranza, conforti i vostri cuori e li confermi in ogni opera e parola di bene” (2Tess 2,9-17).

In quanto riguarda il libro di Daniele che “il sacrificio quotidiano” (Dan 8,11; 12,11), SARÀ TOLTA, ed “il sacrificio e l’offerta” cesserà (Dan 9,27):

Bergoglio impone ai cardinali: cambiate la liturgia! Papa Francesco ordina la revisione della “Liturgiam Authenticam” il testo sacro della Santa Messa (1 febbraio 2017; http://ultimo-papa.blogspot.it/2017/02/bergoglio-ordina-cambiate-la-liturgia.html?spref=fb&m=1).

BERGOGLIO IMPONE AI CARDINALI: CAMBIATE LA LITURGIA! (https://gloria.tv/article/rM6s4UyYAzNz2qtMDdzdon92v).

MESSA ECUMENICA, LAVORI IN CORSO – LA CONSACRAZIONE IMBARAZZA I RIFORMATI – L’ESCAMOTAGE DEL SILENZIO. Una commissione mista di cattolici, luterani e anglicani legata al segreto sarebbe al lavoro, per mettere a punto una forma di messa a cui possano partecipare i fedeli di tutte e tre le confessioni cristiane. Non si parla di ortodossi. Non sembra che ci sia un qualche documento scritto; saremmo a livello di appunti verbali …” (1 marzo 2017; http://www.marcotosatti.com/2017/03/01/messa-ecumenica-lavori-in-corso-la-consacrazione-imbarazza-i-riformati-lescamotage-del-silenzio/).

Una Messa del Rito Romano non è valido: 1) QUANDO il celebrante della Messa non è un sacerdote ordinato in un modo valido, 2) QUANDO il sacerdote non ha l’intenzione giusta, 3) QUANDO il pane di grano o il vino di uva non sono usati, 4) o QUANDO le parole “Questo è mio Corpo” o “Questo è … mio Sangue” non sono dette dal sacerdote durante la consacrazione della Messa (Vedete l’Appendice sotto).

Nei ultimi quattro anni, Bergoglio sta cercando di attirare più non cattolici a Roma senza il bisogno di preoccuparsi delle differenze dottrinali. Questo equivale a mettere da parte la Verità scomoda Che è Gesù Cristo crocifisso! Si formano un unione delle chiese senza la Verità scomoda; questa unione delle chiese, Una Religione Mondiale, si sta svuotando dei valori umani fondamentali e dei valori cristiani, che sono i pilastri dell’integrità umana, della società e del mondo intero. Un buon amico di Bergoglio, il Vescovo Tony Palmer, in giro per il mondo, proclama a tanti capi protestanti nel mondo, “la protesta è finita; venite a Roma”:

Youtube: Bishop Tony Palmer and Pope Francis – The Miracle of Unity Has Begun (http://www.youtube.com/watch?v=NHbEWw7l_Ek)

Pope Francis, Christian Unity,Tony Palmer, Kenneth Copeland PROPHECY FULFILLED (http://www.youtube.com/watch?v=dtXiOzp43Yw)

Il profeta falso, il papa falso, cercherà di formare Una Religione Mondiale, a titolo di falso ecumenismo, che si tradurrà nella riduzione al più basso denominatore comune. Se si offre soltanto la metà della verità, o 90% della verità, si finisce come una falsità, qualcosa peggio di una bugia, un grande inganno mascherato come un “angelo di luce” (2Cor 11,14), come una goccia di veleno in un bicchiere di vino! In questo modo astuto e sottile, mascherato con motivi apparentemente buoni, saremo spogliati delle nostre difese e dei nostri armi spirituali contro “le potenze delle tenebre” (CCC 409). Le conseguenze saranno disastrose! Perciò i cattolici, che hanno accesso alla pienezza della Verità e alla pienezza dei “mezzi di santificazione” (Lumen Gentium 8), dovranno cedere questi doni preziosi, nel nome di motivi apparentemente buoni di “amore” (falso), nel nome di “misericordia” (falsa), nel nome di “ecumenismo” (falso). In quasi tutti i seminari oggi, non è più insegnato la logica fondamentale né il bisogno, come San Tommaso d’Aquino ci dice di: “Affermare raramente, negare di rado, DISTINGUERE SEMPRE.” Perciò la grande maggioranza dei cattolici oggi non distinguono fra bene e male secondo la Rivelazione Divina ben riassunto nel CCC, e non vogliono più sapere le conseguenze nascoste del peccato per se stessi e per gli altri, adesso e dopo la morte. “Occhio non vede, cuore non duole!”; e perciò cadiamo automaticamente nelle trappole nascoste di Satana. È proprio adesso, con più confusione che mai, che la Chiesa e il mondo hanno bisogno di questa guida della pienezza della Verità e la pienezza dei mezzi di grazia per vivere la Verità di Dio che ci fa liberi veramente (Gn 8,32). È proprio adesso, quando Satana è riuscito a diffondere più che mai le sue belle bugie come fossero la verità, che abbiamo bisogno della guida infallibile del Magistero della Chiesa! Oggi i laici cattolici, i sacerdoti ed i vescovi sono incoraggiati ad accontentare tutti e di non parlare delle leggi di Dio e del peccato e delle conseguenze del peccato, che porta a compromesso dopo compromesso, fino al punto di perdere tutti i valori veri di Gesù Cristo e le autentiche fonti della grazia per mezzo di Gesù Cristo. Il fondatore di Christendom College (USA), Dr. Warren Carroll, ha scritto che l’ecumenismo è importante, ma capito giustamente “non è un ecumenismo in cui si abbonderebbe le convinzioni in verità che sarebbe gli accordi superficiali e senza significato, ma il sviluppo di un ecumenismo costruito solidamente su convinzione reale e la verità.” “L’Anticristo conquisterà molte persone dicendo: ‘Voi potete fare tutto ciò che vi piace… è sufficiente che vi amiate…” – Santa Ildegarda di Bingen (1098-1179) (http://profezie3m.altervista.org/ptm_profx_santaildegarda.htm). “Proibito di Parlare del Peccato” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/09/proibito-di-parlare-del-peccato.html).

L’Arcivescovo Fulton Sheen e il Cardinale Biffi ci hanno dato un idea di come sarebbe la Nuova Religione Mondiale: Visitate: “La Russia Punirà il Mondo – Terzo Segreto di Fatima Rivelato” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/10/russia-punira-mondo.html).

Nonostante che la grande maggioranza dei cattolici, e anche la maggioranza dei preti e dei vescovi, non credono più nella presenza reale di Gesù Cristo nell’Eucaristia, l’Eucaristia è ancora presente nelle celebrazioni della Santa Messa in tutto il mondo e nei tabernacoli delle chiese. Se un sacerdoti celebra la Santa Messa nella stato di peccato mortale, la Messa è valida e l’Eucaristia è presente nonostante che il sacerdote commette un sacrilegio celebrando la Messa nello stato di peccato mortale; la validità della Messa non dipende dalla santità del prete (“ex opera operato”). Noi di poca fede, non ci rendiamo conto del grande potere della presenza del Santissimo Sacramento nel impedire l’attività di Satana e i suoi seguaci molto numerosi. Padre Pio ci ha detto: “Il mondo può più facilmente sopravvivere alla sparizione della luce del sole, che alla sparizione del SACRIFICIO della SANTA MESSA.” La Chiesa ci dice che l’Eucaristia è la “fonte e culmine di tutta la vita cristiana” (Vat. II: LG 11; CCC 1324). Quando un elemento essenziale sarà modificato per rendere la Messa non valida, per togliere l’Eucaristia, quelli che hanno già perso la fede nell’Eucaristia non si renderanno conto di ciò hanno perso.

Perciò con il motivo apparentemente buona dell’unità fra tutti i cristiani, avremo ben presto una nuova liturgia, una nuova messa, ma sarà invalida; non ci sarà la presenza reale dell’Eucaristia e perciò questa nuova messa sarà una sacrilega terribile! Dai quattro elementi necessari per una Messa valida, l’inganno più probabile per rendere la Messa invalida sarebbe di cambiare le parole della consacrazione, per accontentare tanti denominazioni non cattoliche, omettendo le parole essenziali: “ “Questo è mio Corpo” o “Questo è … mio Sangue”.

Pochissime persone capiscono ciò che la Chiesa e Padre Pio cercavano a dire e perciò tante persone saranno meravigliate del potere grande di Satana dopo l’Eucaristia è tolta nelle chiese pubbliche. Come San Paolo ci hanno detto:

E ora sapete ciò che IMPEDISCE la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. Il mistero dell’iniquità è già in atto, ma è necessario che SIA TOLTO di mezzo chi finora LO TRATTIENE. Solo allora sarà rivelato l’empio e il Signore Gesù lo distruggerà con il soffio della sua bocca e lo annienterà all’apparire della sua venuta, l’iniquo” (2Tess 2,6-8).

Una delle preparazioni più recente per la promozione e l’accettazione di questa messa sacrilega è che Cardinale Kasper e tanti altri adesso stanno promovendo:

Comunione per tutti, cattolici e protestanti. Parola di Kasper, anzi, del papa” (http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2017/02/16/comunione-per-tutti-cattolici-e-protestanti-parola-di-kasper-anzi-del-papa/).

Comunione per tutti, anche per i protestanti” (http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351332).

2.570 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace (Anguera, Brasile) del 3/9/2005: “Cari figli, Io vi amo come siete e desidero che siate fedeli al mio Gesù. Pregate molto e non allontanatevi dalla grazia del mio Signore. Abbiate cura della vostra vita spirituale e non permettete che le cose materiali vi allontanino dal cammino della salvezza. Walter Kasper: per causa sua molti moriranno. I prescelti per difendere la verità la negheranno. Soffro per ciò che vi attende. …” (http://www.madonnadianguera.it/messaggi/2005/09/).

“Oh! QUALE PESO HA LA SANTA MESSA NEL COMPENSARE E NEL DISTRUGGERE IL MALE, che ogni giorno si compie a causa di tanti peccati e di un così vasto rifiuto di Dio” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 28 novembre 1979).

Per capire meglio della grandezza della Santa Messa e dell’Eucaristia, visitate anche: “La Storia della Comunione sulla Mano” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/12/storia-comunione-in-mano.html).

Il passo finale nel eliminare l’Eucaristia è stato progettato e preparato con accortezza nella PROTESTANTIZZAZIONE PROGRESSIVA della Santa Messa. Tanti hanno già lasciato il Corpo di Cristo, la Chiesa, in questo periodo della passione del Corpo di Cristo. Altri che non hanno obbedito i libri liturgici della Chiesa, come quelli nel Cammino Neocatecumenale, accetteranno facilmente una messa non valida. Altri che hanno sacrificato la verità sull’altare dell’unità, come tanti nel Movimento dei Focolare e in tutta la Chiesa, metteranno da parte facilmente la dottrina che riguarda la validità della Messa, mettendo la prima priorità sull’unità e la sulla comunità, non sulla verità, e perciò, è amore falso e non sarà più Dio, “Gesù in mezzo”, Gesù la Verità (Gv 14,6) e Gesù nel Santissimo Sacramento! Tanti che sono attaccati alla loro importanza davanti alle persone nella Chiesa obbediranno il mandato della messa sacrilega per non perdere la loro gloria “davanti agli uomini” (Lc 12,8-9; 16,15; 6:26; Mt 6,1-6; 16-18; Gv 5,44; Gal 1,10). Se la struttura della Chiesa, in un modo visibile, sembra a cadere, quelli con le posizioni importanti nella struttura perderanno i loro titoli e l’importanza “DAVANTI AGLI UOMINI”, perciò la grande maggioranza (“i ladri”, “i mercenari” – Gv 10,12) obbediranno un mandato contrario alla verità per essere “politicamente corretti”. Gesù ha perso il suo gruppo dei discepoli e dei apostoli morendo sulla croce in un modo umiliante e atroce. Quanti preti e vescovi sono disponibili a fare lo stesso per la gregge delle anime, di mettere Dio prima degli uomini, come ha fatto il Buon Pastore (Gv 10,11)? La Verità viene da Gesù (Gv 14,6), non dalla sposa di Gesù, la Chiesa!

“Kiko non vuole che diventiate santi. … Alla convivenza di inizio corso dell’anno scorso ricordo bene come il catechista la sminuì asserendo “tu pensi a diventare santo? Guarda che non è questione della tua personale santificazione. È la comunità che diventa santa, non è un discorso di diventare santo tu.” … Quello che propone il cammino neocatecumenale è un abbassamento morale anziché un INNALZAMENTO SPIRITUALE, … Nel cammino siamo di fronte ad una costante banalizzazione e ad un totale svilimento del senso della “SANTIFICAZIONE PERSONALE (23 febbraio 2017; https://neocatecumenali.blogspot.it/2017/02/kiko-non-vuole-che-diventiate-santi.html?m=1).

Chiara Lubich ha detto almeno una volta che la cosa più importante che lei può offrire agli altri e a tutto il Movimento dei Focolare è la sua santità. Purtroppo almeno la maggioranza dei responsabili nel movimento hanno fatto ciò che si trova nel libro: “Nel nome dello Scopo – sacrificare la verità sull’altare dell’Unità” (Geremia 6:16) (“In the Name of Purpose – Sacrificing Truth on the Altar of Unity”), di Tamara Hartzell (in inglese: http://inthenameofpurpose.org/inthename.pdf). Chiara Lubich ha pregato più di un ora ogni giorno presto nella mattina davanti al Santissimo Sacramento, ma non ha mai sentito altri membri del movimento parlare di questo né promuovere questa pratica. Come posso realizzare la mia santità come cattolico senza un rapporto profondo con Cristo presente in persona nell’Eucaristia? Senza la santità il mio “amore” finisce ad essere falso perché è amore umano e non amore divino!

Siamo sempre più portati di lasciare il culto di Dio dei Santi e di abbracciare il culto dell’uomo di Satana!

Questa nuova messa sacrilega sarà presentata in un modo furbo e convincente con tante belle DISTRAZIONI secondarie e mascherate con le mimetizzazioni sottili per togliere la nostra attenzione dal fatto che uno dei elementi necessari per avere una Messa valida è stato cambiato o eliminato. “Ecco: io vi mando come pecore in mezzo ai lupi; siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe” (Mt 10,16). Basta togliere il piccolo distributore di una bella macchina e la macchina non parte!

In un modo simile a sacrificare la verità sull’altare dell’unità è ciò che i Massoni hanno promosso in un modo nascosto di essere “politically correct”, indipendentemente se è buono per le persone o per la società. E’ molto interessante quante volte si trova questo “AMORE” usato come una strategia potente nei 33 direttive del Gran Maestro della Massoneria ai Vescovi cattolici massoni per distruggere la Chiesa Cattolica! La parole “amore” APPARE 11 VOLTE in queste 33 direttive (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/piano-massonico.html)! “Satana si maschera da angelo di luce” (2Cor 11,14)!

Perciò la grande maggioranza dei cattolici NON SI INTERESSERANNO se la Messa è valida o no, siccome non si sono interessati degli insegnamenti della Chiesa riassunti bene nel CCC. Oggi la grande maggioranza dei cattolici vedono la religione come qualcosa che esiste per servire “ME”, non per aiutarmi a scoprire la volontà di Dio e ad aiutarmi a vivere la volontà di Dio. Senza le leggi di Dio, senza le regole della religione, senza il CCC, andremo velocemente alla “dittatura di relativismo”, specialmente dopo i sacerdoti ed i vescovi saranno costretti di celebrare una messa sacrilega invalida! I pochi figli fiduciosi in Dio Padre credono che Dio ci ha dato i Dieci Comandamenti e la Sua Chiesa per il nostro bene, non per il nostro male o per togliere la nostra vera libertà.

“Ma poiché sei tiepido, non sei cioè né freddo né caldo, sto per vomitarti dalla mia bocca” (Apoc 3:16).

Dio, Che è amore, rispetta il nostro libero arbitrio totalmente e perciò non costringerà nessuno a passare l’eternità con Dio in paradiso. Se non vogliamo passare tempo con Dio nella preghiera e se non vogliamo cercare la Verità da Dio durante questa vita corta, sarà noi, dopo la nostra morte, che non vorremo passare l’eternità con Dio Che è la Verità! Ecco la seconda morte, eterna! “Vedi, io pongo oggi davanti a te la vita e il bene, la morte e il male. … Scegli dunque la vita, perché viva tu e la tua discendenza, amando il Signore tuo Dio, obbedendo alla sua voce e tenendoti unito a lui …” (Dt 30,15-20)!

Il Servo di Dio, Arcivescovo Fulton Sheen, ha detto che l’unica cosa che ha scoperto che funziona per superare l’accidia, la mancanza di zelo per Dio e per la santità, il diavolo di mezzo giorno come i Padri della Chiesa la chiamano, è un’ora santa ogni giorno davanti al Santissimo Sacramento, che ha chiamato “l’ora della potenza”! Noi siamo polvere; Dio nell’Eucaristia è infinito. Fulton Sheen diceva che se vogliamo ricevere le scintille divine del amore e dello zelo della vita di Dio, dobbiamo passare tempo davanti al Fuoco Divino nell’Eucaristia. Ci vuole tempo di prendere la bronzatura sulla spiaggia, e così anche ci vuole tempo di prendere la bronzatura divina davanti al Sole Divino, il Figlio di Dio nell’Eucaristia!

Gli angeli, se potessero provare invidia, ci invidierebbero due cose: la prima – il fatto che possiamo ricevere la santa Comunione; la seconda – le sofferenze.” (Diario di S. Faustina, no. 1804)!

Ho chiesto i miei amici protestanti (circa 50) di 1970-1974 a UCLA per email il 23 dicembre 2016 (“Christmas Greetings 2016 BCF”; http://spir-food.blogspot.it/2016/12/christmas-greetings-2016-bcf.html):

“Perdonatemi se dico questo, ma non capisco come un cristiano sincero non può credere nella presenza reale di Gesù nell’Eucaristia dopo aver letto capitolo 6 del Vangelo di Giovanni! … Ci sono migliaia dei gruppi indipendenti protestanti che credono nello stesso Dio, nello stesso Gesù Cristo, e più o meno con la stessa Bibbia, ma interpretano un gran numero dei brani della Bibbia nei modi contradditori. Non sapeva Gesù che questo succederebbe? Che cosa era la soluzione che Gesù ci ha lasciato per questo problema soprattutto perché se uno non segue la verità da Dio c’è un grande rischio di non arrivare a paradiso? Soltanto la verità di Dio ci “fa’ liberi” (Gv 8,32)! … Se un cristiano che ha ricevuto la fede che Gesù è veramente nell’Eucaristia, e non passa tempo con Lui ogni giorno nell’Eucaristia, il vero rapporto con Gesù diminuirà e finirà nonostante che diciamo che siamo cristiani. È questo che è successo alla grande maggioranza dei cattolici e perfino la maggioranza dei preti oggi. Ho detto a tanti preti della mia diocesi di fare come ho fatto per gli ultimi 16 anni, di passare almeno un ora ogni giorno davanti al Santissimo Sacramento nella chiesa. Tutti mi hanno detto che non hanno tempo. Li ho risposti che se non passo quest’ora santa ogni giorno con Gesù, finisco a dare agli altri un povero prete, Don Jo, invece di darli Gesù; il culto dell’uomo invece del culto di Dio. Erano d’accordo ma hanno continuato nella loro attivismo, credendo che loro sono i salvatori delle loro parrocchie! La verità dell’Eucaristia non cambia neanche se “molti dei suoi discepoli si tirarono indietro e non andavano più con lui” (Gv 6,66). Gesù non si è mai compromesso con la Verità anche se risultava nella perdita dei suoi apostoli (Gv 6,67). Ne trovo molto interessante che in tutta la Bibbia, c’è soltanto un versetto con il numero 666; è questo versetto quando i discepoli non hanno creduto nell’Eucaristia, nelle parole di Gesù, ma nel modo che volevano credere loro secondo la loro interpretazione, il loro soggettivismo, il loro relativismo, e sono andanti via – Giovanni 6,66! … Il più che si ama, il più si soffre quando quello amato non si reciproca quello amore. Gesù ama ognuno di noi più che possiamo immaginare.”

Visitate:

“La Grande Difficoltà nel Superare il Fariseismo – La Differenza Fra Tradizionalismo Scismatico e le Profezie del Papa Falso” (http://cibo-spir.blogspot.it/2016/11/superare-fariseismo.html).

“L’Attacco Sottile e Potente all’Eucaristia” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/11/attacco-alleucaristia.html).

“La Protestantizzazione Progressiva della Messa Cattolica” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/11/protestantizzazione-messa.html).

“LA MESSA NEOCATECUMENALE” (http://cibo-spir.blogspot.it/2015/02/la-messa-neocatecumenale.html).

Vescovo Athanasius Schneider – «Il Cammino (Neocatecumenale) è un cavallo di Troia nella Chiesa» (6 marzo 2016; http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2016/04/lintervista-mons-schneider-6-marzo-in.html; https://neocatecumenali.blogspot.it/2016/04/il-cammino-e-un-cavallo-di-troia-nella-chiesa.html).

“Il Piano Massonico Per La Distruzione della Chiesa Cattolica” (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/piano-massonico.html).

Le Apparizioni di Garabandal

La caratteristica saliente delle apparizioni di Garabandal, Spagna (1961-1965) è che vennero annunciati tre grandi eventi: il Grande Avvertimento, il Grande Miracolo e il Grande Castigo. I primi due eventi dovranno avvenire nell’arco di 12 mesi l’uno dall’altro, mentre il Grande Castigo sarà condizionato alla risposta che l’umanità darà ai primi due eventi.

Una dei veggenti, CONCHITA, ci dice:

L’AVVERTIMENTO sarà visibile nel mondo intero, per tutti, in qualsiasi luogo essi siano. Sarà come una rivelazione dei nostri peccati; sarà veduto e sperimentato dai credenti e dai non credenti, dalle genti di ogni religione. Sarà come una purificazione prima del miracolo” (14 settembre 1965).

“La cosa più importante è che il mondo intero, ognuno, riceverà un segno, una grazia, od un castigo, che potremo chiamare AMMONIMENTO. In quel momento tutti si sentiranno soli, in qualsiasi luogo si trovino, soli con la loro coscienza, soltanto davanti a Dio. Essi vedranno i loro peccati e gli effetti dei loro peccati, e tutti lo proveranno nel medesimo istante. Non si proverà alcun dolore fisico, salvo uno choc emotivo, come una crisi cardiaca. […] Questo fenomeno non causerà danni fisici, ma ci riempirà di orrore, poiché in un preciso momento vedremo le nostre anime e i mali di cui siamo responsabili. Sarà come se fossimo in agonia, ma non moriremo per causa sua, salvo in qualche caso, forse di paura e di choc. Se anche non durasse che un momento, sarà molto terribile. Nessuno dubiterà che tutto viene da Dio e che non è di origine umana. Io ho una tremenda paura di quel giorno. La Vergine ci ha detto che l’ammonimento ed il miracolo saranno gli ultimi avvertimenti o manifestazioni pubbliche che Dio ci darà. Ecco il motivo per cui io credo che, dopo di essi, saremo vicini alla fine dei tempi (la fine dei tempi presenti, la fine della nostra epoca)” (Ottobre 1973).

Un’altra veggente, MARI LOLI, dice: “L’Ammonimento e il Miracolo verranno entro un periodo di 12 mesi… Come tutti, ho dei peccati da rimproverarmi e siccome l’Ammonimento mi mostrerà i miei peccati, ne ho paura. Tutte le persone lo proveranno in qualsiasi luogo si trovino, qualunque sia la loro condizione o conoscenza di Dio. Sarà un esperienza personale interiore. Sembrerà che il mondo si immobilizzi; tuttavia, nessuno ne avrà coscienza, perché tutti saranno assorti nella propria esperienza. Sarà un sentimento interiore di afflizione e dolore d’aver offeso Dio. Dio ci aiuterà a vedere chiaramente le ingiurie che gli abbiamo fatto e le cattive azioni commesse. Ci aiuterà a sentire questa pena interiore poiché quando noi facciamo qualche cosa di male, ci accontentiamo di chiedere perdono al Signore solo a fior di labbra; ma l’Ammonimento ci aiuterà a sentire un profondo dolore da provarlo anche sul nostro corpo” (Luglio 1965 e in Settembre 1978). “L’Ammonimento è vicino, ma non vicinissimo, per cui è probabile che la situazione dell’umanità peggiori. Allora per i preti sarà molto difficile celebrare la S. Messa; sembrerà come se la Chiesa non ci sia più. Quando verrà l’Ammonimento, tutto, in ogni luogo si fermerà un momento, e le persone penseranno soltanto a rientrare in se stesse ed a esaminarsi interiormente” (Ottobre 1982).

Si trova nel Diario di Santa Faustina, no. 83:

“Scrivi questo: prima di venire come Giudice giusto, vengo come Re di Misericordia. Prima che giunga il giorno della giustizia, sarà dato agli uomini questo segno in cielo: si spegnerà ogni luce in cielo e ci sarà una grande oscurità su tutta la terra. Allora apparirà in cielo il segno della Croce e dai fori, dove furono inchiodati i piedi e le mani del Salvatore, usciranno grandi luci che per qualche tempo illumineranno la terra. Ciò avverrà poco tempo prima dell’ultimo giorno.”

Il secondo messaggio a Garabandal: 18 giugno 1965:

CARDINALI, VESCOVI E SACERDOTI CAMMINANO, IN MOLTI, SULLA VIA DELLA PERDIZIONE E TRASCINANO CON LORO MOLTISSIME ANIME. All’Eucarestia si dà sempre meno importanza. Dovete con i vostri sforzi evitare la collera del buon Dio che pesa su di voi. Se Gli chiederete perdono con animo contrito, Egli vi perdonerà. Io, vostra Madre, per mediazione di S. Michele Arcangelo, voglio esortarvi alla conversione. Questi sono gli ultimi avvertimenti. Vi amo molto e non voglio la vostra condanna. Pregate sinceramente, e noi vi esaudiremo. Dovete fare più sacrifici. Meditate sulla passione di Gesù”.

Le veggenti hanno rivelato che il GRANDE MIRACOLO avverrà entro 12 mesi dall’Avvertimento, e sarà un evento che avverrà nella località delle apparizioni a Garabandal e lascerà un segno permanente e indistruttibile che si potrà filmare e fotografare, ma che non avrà consistenza al tocco, e rimarrà per sempre. Tutti coloro che assisteranno dal vivo al Miracolo verranno guariti da qualunque malattia, qualunque sia il loro credo religioso. Il Miracolo sarà evidentemente non una cosa del mondo ma da Dio, e durerà circa 15 minuti.

Il Miracolo – segno avrà luogo tra l’8 e il 16 di Marzo, Aprile o Maggio (non in febbraio o giugno) ai Pini a Garabandal in un Giovedì, in un giorno importante per la Chiesa, alle 8.30 di sera e cadrà in un giorno di festa di un giovane martire dell’ Eucaristia con un nome non comune in Spagna. Dopo varie ricerche si è stabilito che il martire dell’Eucaristia è Sant’Ermenegildo, morto per non aver voluto ricevere la comunione da un vescovo ariano che era mandato dal padre di Sant’Ermenegildo, Re Leovigildo, il primo re dei Visigoti in terra spagnola. Sant’Ermenegildo è anche il Patrono di Spagna. Ma perché proprio un martire dell’Eucaristia? Perché il Miracolo è tutto improntato al mistero pasquale. I mesi citati sono infatti quelli in cui si festeggia la Pasqua e il Giovedì in questione, con l’orario alle 20.30, che è chiaramente un riferimento al Giovedì dell’Ultima Cena, il Giovedì Santo. Sant’Ermenegildo si festeggia il giorno del suo martirio (morto 586) 13 Aprile, che quest’anno, 2017, è Giovedì Santo!

Che cos’è così speciale del 13 aprile nell’anno 2017? Prima, il 13 aprile è Giovedì Santo nel 2017, che perciò commemora la propria istituzione dell’Eucaristia da Gesù all’Ultima Cena. Questo è un “evento” di grande importanza, siccome il martire dell’Eucaristia è morto lo stesso giorno che l’Eucaristia è stata istituita, che sarebbe certamente un occorrenza rara. Seconda, il sacerdozio era istituito quel giorno, con gli Apostoli essendo vescovi, quindi un vescovi eretico, un altro Giuda (Iscariota), contribuendo al martirio, combaci bene con quel simbolismo, con Bergoglio facendo la parte di Giuda molto bene oggi. L’ultima, il martire è morto durante la festa pasquale e Giovedì Santo fa parte del tridium che porta alla Pasqua, che è un altro legame appropriato.

La data, 13 aprile 2017, è notevole anche perché è esattamente 100 anni dalle apparizioni di Fatima in 1917. È anche interessante dell’anno 2017 che tutti i due, gli Ortodossi ed i Cattolici, celebrano la Pasqua lo stesso giorno, il 16 aprile, che non è tanto normale dato che ognuno usa una calcolo diverso per fissare la data di Pasqua. È una delle poche volte quando Giovedì Santo, la grande Festa dell’Istituzione del Santissimo Sacramento, coincide esattamente in tutte e due chiesa Orientale e Occidentale. Coinciderà anche con la festa ebraica di Pasqua. Il 16 aprile è anche il compleanno di Papa Benedetto, quando compirà 90 anni. Si nota che forse Papa Benedetto è il “vescovo in bianco” martirizzato nella visione del terzo segreto di Fatima. La combinazione di tutti questi avvenimenti insieme e chiaramente raro!

Sapremo se questo è corretto perché Conchita confermerà la data 8 giorni prima del Miracolo e sarà proceduto dall’Avvertimento.

Dopo, una volta che il Miracolo è successo e visto, se gli uomini non danno retta a questi avvenimenti e tornano a Dio, allora possiamo aspettare un Castigo forte, qualcosa di cui San Padre Pio di Pietrelcina ha creduto e ci ha avvertito.

Come una note da parte di importanza, l’Avvertimento può capitare a qualsiasi momento fino al giorno prima del Miracolo-Segno.

“Oggi ho udito queste parole: «Nell’Antico Testamento mandai al Mio popolo i profeti con i fulmini. Oggi mando te a tutta l’umanità con la Mia Misericordia. Non voglio punire l’umanità sofferente, ma desidero guarirla e stringerla al Mio Cuore misericordioso. FACCIO USO DEI CASTIGHI SOLO QUANDO ESSI STESSI MI COSTRINGONO A QUESTO; la Mia mano afferra malvolentieri la spada della giustizia. Prima del giorno della giustizia mando il giorno della Misericordia». Ho risposto: «O mio Gesù, parla Tu stesso alle anime, poiché le mie parole non hanno importanza» (Diario di Santa Faustina, no. 1588).

“Gesù si è lamentato per il gran dolore che gli procura l’infedeltà delle anime elette: «Ed ancora di più ferisce il Mio Cuore la loro mancanza di fiducia dopo la caduta. Se non avessero sperimentato la bontà del Mio Cuore, ciò Mi addolorerebbe di meno». Ho visto la collera di Dio sospesa sulla Polonia. Ed ora vedo che, se Iddio colpisse il nostro paese coi più grandi castighi, ciò sarebbe ancora una grande Misericordia da parte Sua, poiché per delitti così gravi potrebbe punirci con la rovina eterna. Rimasi terrorizzata quando il Signore scostò appena un poco il velo. Ora vedo chiaramente che le anime elette sostengono l’esistenza del mondo, fino a quando la misura [di giustizia] sarà colma” (Diario di Santa Faustina, no. 1532-1533).

Il punto importante che non dev’essere necessario di dire ma che chiaramente ci vuole, è che adesso è il momento di grazia in cui dobbiamo prendere ogni opportunità per fare penitenza, i sacrifici, digiuno e riparazione, vivere virtuosamente, pregare il Rosario ogni giorno, portare lo Scapolare Marrone della Nostra Signora di Monte Carmelo, fare le visite frequentemente a Santissimo Sacramento e soprattutto confessarsi regolarmente. Dobbiamo partecipare alla Santa Messa più spesso possibile, ricevere la Santa Comunione e, se possibile, pregare la preghiera quotidiano della Chiesa (i.e., le Lodi, i Vespri, ecc.). Sarebbe meglio preparare adesso che aspettare per il grande avvertimento, altrimenti forse morissimo del terrore nel vedere tutta la nostra vita davanti nella luce della verità di Dio in un istante!

Sant’Ermenegildo è particolarmente adatto perché ha rifiutato la Comunione sacrilega da un vescovo eretico, molto appropriato nella condizione oggi avvelenata da Amoris Laetitia, dove la Comunione sacrilega (quelli nelle “unioni irregolari”) è promossa da un vescovo eretico (che porta la stola bianca), Bergoglio. Amoris Laetitia ha causato grande divisione nella Chiesa. In fatti, dato che la eresia ariana ha negato che Gesù era divino, così anche Bergoglio negherà la divinità di Gesù come parte del suo stabilire una religione mondiale che alla fine adorerà l’Anticristo. Bergoglio dovrà farlo per attirare i Protestanti, i Musulmani e pagani, come i Buddisti e Induisti, di accordarsi a entrare questa religione fatta dall’uomo, e ispirata da Satana.

Il cardinale Burke cita un santo che ha condannato vescovi eretici (9 febbraio 2015 a Kansas City; http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2017/02/9-febbraio-kansas-city-il-cardinale.html#more):

Quando il pastore diventa un lupo, il primo dovere del gregge è quello di difendersi“, ha detto Burke, citando Guéranger. “Il tradimento come quello di Nestorio è raro nella chiesa, ma può accadere che alcuni pastori mantengano il silenzio per un motivo o per l’altro in circostanze in cui è in gioco la religione stessa”.

Non credo che era per caso che la Madonna ha dato a Don Stefano Gobbi il seguente messaggio sull’Eucaristia proprio a Garabandal, Spagna nella Festa del Corpus Domini, il 14 giugno 1979:

“Figli prediletti, purtroppo in questi tempi la tenebra ha oscurato anche il Tabernacolo: attorno vi è tanto vuoto, tanta indifferenza, tanta negligenza Ogni giorno aumentano i dubbi, le negazioni e i sacrilegi. Il Cuore Eucaristico di Gesù è nuovamente ferito dai suoi, nella sua Casa, nello stesso luogo ove ha posto la sua divina dimora fra voi. Tornate ad essere gli adoratori perfetti, i ministri ferventi di Gesù Eucaristico che, per mezzo di voi, ancora si rende presente, ancora si immola e si dona alle anime. Portate tutti a Gesù nella Eucaristia: alla adorazione, alla comunione, ad un amore più grande. Aiutate tutti ad accostarsi a Gesù Eucaristico in MANIERA DEGNA, con il coltivare nei fedeli la coscienza del peccato, con l’invitarli a presentarsi alla Comunione sacramentale in stato di grazia, con l’educarli alla confessione frequente, la quale diventa necessaria, a chi si trova in peccato mortale, per ricevere l’Eucaristia. Figli prediletti, fate argine al dilagare dei sacrilegi: MAI COME IN QUESTI TEMPI SI FANNO TANTE COMUNIONI E IN MANIERA TANTO INDEGNA. La Chiesa è intimamente ferita dalla diffusione delle Comunioni sacrileghe. È giunto il tempo in cui la vostra Mamma Celeste dice: basta. Io stessa colmerò il grande vuoto attorno a mio figlio Gesù presente nella Eucaristia. Formerò una barriera d’amore attorno alla sua divina presenza; Io stessa attraverso di voi, figli prediletti, che voglio collocare come presidio d’amore attorno a tutti i tabernacoli della terra”.

Leggete il resto del messaggio a: “Ai sacerdoti figli prediletti della Madonna” (http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/).

“In questa Notte santa il mio Cuore di Mamma viene nuovamente lacerato dal vedere come, anche fra i Sacerdoti, si diffondono dubbi sulla divina presenza di mio Figlio Gesù nel mistero dell’Eucaristia. E così si propaga l’indifferenza verso il Sacramento Eucaristico, si spegne l’adorazione e la preghiera, aumentano ogni giorno i SACRILEGI di chi vi si accosta in stato di peccato mortale” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 24 dicembre 1977).

Sant’Ermenegildo è ancora più particolarmente adatto per la nostra situazione perché ben presto una Messa sacrilega e non valida (no Eucaristia) sarà imposta. Quanti cattolici, e in particolare quanti sacerdoti e vescovi avranno il coraggio di fare come Sant’Ermenegildo e morire per la Verità, che è Gesù (Gv 14,6) e non commettere una sacrilega nel celebrare una messa sacrilega, e non scandalizzare i fedeli?!? Credo che quando questa nuova messa sacrilega sarà introdotta, tutti i sacerdoti ed i vescovi dovranno fare un tipo di giuramento di obbedienza che darà l’inizio molto velocemente di una persecuzione. Un tale giuramento aiuterà anche ad identificare subito quei pochi sacerdoti e vescovi che rimarranno fedeli alla Verità immutabile, e perciò diventeranno subito i bersagli principali della persecuzione.

È molto interessante che “Il Consiglio dei Cardinali dichiara fedeltà al papa” (13 febbraio 2017; http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2017/02/il-consiglio-dei-cardinali-giura.html). Papa Giovanni Paolo II (fra altre occasioni) ha parlato con fermezza ai vescovi negli stati uniti (LA, California, 16-09-1987) contro un tipo di cattolicesimo come un buffet con ampia varietà di scelte. Nel suo discorso Papa Giovanni Paolo II NON ha detto ai vescovi del mondo di obbedirlo come Papa ma di obbedire il Magistero della Chiesa, perché dopo Papa Giovanni Paolo II va via, la Verità, che è Christ (Gv 14,6), rimane constante ed immutabile!!! Ma Bergoglio esige obbedienza al magistero di Bergoglio, non al Magistero della Chiesa! (http://www.vatican.va/holy_father/john_paul_ii/speeches/1987/september/documents/hf_jp-ii_spe_19870916_vescovi-stati-uniti_it.html).

Il Cardinale Ciappi, il teologo di papi, da Pio XII a Giovanni Paolo II (all’inizio del suo pontificato): “Il Terzo Segreto (di Fatima, 1917) dice che la grande apostasia nella Chiesa inizia dal suo VERTICE. La conferma ufficiale del segreto de La Salette (1846): “La Chiesa subirà una terribile crisi. Essa sarà eclissata. Roma (il Vaticano) perderà la fede e diventare la sede dell’Anticristo” (http://apostatisidiventa.blogspot.it/2013/03/i-testi-del-concilio-vaticano-ii-sono.html).

La Salette (1846): “Lucifero ed un gran numero di demoni saranno sciolti dall’inferno: a poco a poco essi aboliranno la fede, e questo anche in persone consacrate a Dio. … Ci saranno straordinari prodigi dovunque, perché la vera fede è stata spenta ed una falsa luce illumina il mondo. … L’abominazione sarà vista nei luoghi santi; nei conventi, i fiori della Chiesa diverranno putridi e il diavolo si stabilirà come re dei cuori. …” (http://medjugorje.altervista.org/doc/apparizioni/lasalette/segreto_di_la_salette.html).

Noi di poca fede (Mt 8,26; 14,31) non ci rendiamo conto della potenza della presenza dell’Eucaristica per FRENARE “le potenze delle tenebre” (CCC 409), anche se questi che non sono nello stato di grazia non si nemmeno rendono conto o non si interessa neanche che l’Eucaristia esiste. Le persone che non pregano, ma che non rompono la pace apertamente in questo momento, e che non si pentiranno dopo “l’Avvertimento”, “l’illuminazione delle coscienze”, si cambieranno drasticamente per il peggio, dopo non c’è più l’Eucaristia nella chiese pubbliche dopo la messa viene invalidata. Allo stesso modo, la grande maggioranza dei cristiani di oggi non credono di avere un’anima immortale e non credono che l’inferno esiste, o che un “buon Dio non manderebbe nessuno all’inferno“. Ma non è Dio che manda la gente all’inferno; le persone che non vogliono essere con Dio nella preghiera in questa breve vita, e non vogliono cercare e di vivere la verità di Dio, come si dice nel Padre Nostro, “Sia fatta la TUA volontà”, quando muoiono e vedono Dio come la Verità assoluta in cielo, essi volontariamente si lanceranno nell’unica altra dimora eterna dove Dio non è presente; hanno liberamente scelto di seguire “il padre della menzogna” (Gv 8,44). “La pena principale dell’inferno consiste nella separazione eterna da Dio” (CCC 1035).

Leggiamo nel “La “Profezia” di San Francesco (Assisi) (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezia-san-francesco.html):

“6. Coloro che nel fervore spirituale abbracceranno la pietà con la carità e zelo per la verità, subiranno persecuzioni e insulti come se fossero scismatici e disobbedienti. Perché i loro persecutori, spronati da spiriti maligni, diranno che in questo modo prestano grande onore a Dio nell’uccidere e rimuovere dalla terra degli uomini tanto cattivi. Allora il Signore sarà il rifugio degli afflitti e lui li salverà, perché hanno sperato in Lui. E poi per rispettare il loro Capo, agiranno secondo la Fede e sceglieranno di obbedire a Dio piuttosto che agli uomini, acquistando con la morte la vita eterna, non volendo conformarsi all’errore e alla perfidia, per assolutamente non temere la morte.”

“Verrà l’ora in cui chiunque vi ucciderà crederà di rendere culto a Dio” (Gv 16,2; 9,22; 15,18; Atti 26,9-11; Is 66,5; Mt 24,9; 10,17-18. 22).

Con l’eliminazione dell’Eucaristia nelle chiese pubbliche posso ora vedere come possiamo vedere molto rapidamente tutto il resto del capitolo 24 di Matteo e il capitolo 13 del Libro dell’Apocalisse, prima del centenario di Fatima, il 13 ottobre 2017. Come san Paolo ci dice: “E ora sapete ciò che IMPEDISCE la sua manifestazione, che avverrà nella sua ora. Il mistero dell’iniquità è già in atto, ma è necessario che SIA TOLTO di mezzo chi finora LO TRATTIENE. Solo allora sarà rivelato l’empio, …” (2Tess 2,6-8).

Perciò quando perderemo l’Eucaristia, “il sacrificio quotidiano” (Dan 8,11; 12,11), “ciò che impedisce la sua (l’uomo iniquo) manifestazione” (2Tess 2,6-8), i pochi che rimarranno fedeli alla Verità, saranno molto perseguitati come è successo al giovane martire dell’ Eucaristia, Sant’Ermenegildo!

Nel messaggio finale della Beata Vergine, il 13 ottobre 1973, nell’anniversario dell´ultima apparizione e del miracolo di Fatima, a Akita, Giappone, Lei ha detto a Suora Agnes Katsuko Sasagawa: “Come vi dissi, se gli uomini non si pentono e migliorino loro stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo più grande del DILUVIO, come non si avrà mai visto prima. Il fuoco cadrà dal cielo e farà morire una grande parte dell´umanità, i buoni e i cattivi , non risparmiando né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così desolati che invidieranno i morti. Le uniche arme che rimarranno per Voi saranno il Rosario e il Segno lasciato a voi da mio Figlio. Recitate ogni giorno, la preghiere del Rosario. COL ROSARIO, PREGATE PER IL PAPA, I VESCOVI E I SACERDOTI . L´opera del diavolo si infiltrerà anche nella Chiesa in tale modo che vedrete cardinali contro cardinali e vescovi contro altri vescovi. I preti che mi venerano saranno disprezzati e saranno opposti dai loro confratelli. Le chiese e gli altari saranno danneggiati. LA CHIESA SARÀ PIENO DI QUELLI CHE ACCETTANO COMPROMESSI e il demonio spingerà molti preti e anime consacrate a lasciare il servizio del Dio. “Il demonio infurierà specialmente contro le anime consacrate . Il pensiero della perdita di tante anime è la causa della mia tristezza. Se i peccati aumentano in numero e gravità, non ci sarà più perdono per loro.” (http://blogcristianocattolico.blogspot.com/2008/01/la-madonna-di-akita-giappone.html).

Non abbiamo ancora visto “LE CHIESE E GLI ALTARI SARANNO DANNEGGIATI “, almeno in Europa e negli Stati Uniti. Noi di poca fede (me compreso) non ci rendiamo conto pienamente ciò che Padre Pio ed i santi cercavano a dirci della Messa. Perciò ci saremo molto stupiti dalla grande esplosione di persecuzione contro i pochi che rimangono fedeli alla verità dopo perdiamo l’Eucaristia.

La Segretaria dello Stato sotto Pio XI, Mons. Eugenio Cardinale Pacelli, che ha conosciuto bene Lucia e il terzo segreto di Fatima, prima della sua elevazione al papato nel 1939 come Pio XII, ha fatto il seguente profezia sbalorditiva del sconvolgimento futuro nella Chiesa:

“Supponiamo, cari amici, che il Comunismo (uno dei “errori di Russia” menzionato nel Messaggio di Fatima) era soltanto il più visibile dei strumenti di sovversione di essere usato contro la Chiesa e le tradizioni della Rivelazione Divina … Sono preoccupato per il messaggio che ha dato la Beata Vergine a Lucia di Fatima. Questo insistere da parte di Maria, sui pericoli che minacciano la Chiesa, è un avvertimento divino contro il suicidio di alterare la Fede, nella Sua liturgia, la Sua teologia e la Sua anima. … Sento tutto intorno a me questi innovatori che desiderano smantellare la Sacra Cappella, distruggere la fiamma universale della Chiesa, rigettare i suoi ornamenti e farla sentire in colpa per il suo passato storico. … Verrà un giorno in cui il mondo civilizzato NEGHERA’ IL PROPRIO DIO, quando la Chiesa dubiterà come dubitò Pietro. Sarà allora tentata a credere che l’uomo sia diventato Dio. Nelle nostre chiese, i Cristiani cercheranno INVANO la lampada rossa dove DIO li aspetta. Come Maria Maddalena, in lacrime dinanzi alla tomba vuota, si chiederanno: “DOVE LO HANNO PORTATO?” (https://lasantissimaeucaristia.blogspot.it/p/sono-preoccupato-per-il-messaggio-che.html?m=1; in inglese: http://www.fatima.org/thirdsecret/otherwitness.asp).

La profezia di San Francesco d’Assisi ha indicato questa perdita dei “mezzi di santificazione” e la perdita dei buoni pastori fedeli dopo abbiamo ribellato contro le leggi di Dio (in particolare “Humanae Vitae”) spiegate dalla Chiesa. I pochi buoni figli dei loro genitori e della Santa Madre Chiesa si sono appoggiati su questa guida, quasi a scontata. Adesso questi pochi figli della Verità devono lottare e soffrire per riscoprire a trovare ciò che li erano dato attraverso le lotte, i sacrifici ed il sangue dei veri cristiani prima di loro. Questa insurrezione di scoprire la verità verrà dai piccoli, normalmente non intelligenti come tanti teologi, ma che hanno umiltà vera. San Luigi de Montfort ha profetizzato per i nostri tempi, in questa lotta di trovare e di vivere la Verità rifiutata: “L’Altissimo e la sua santa Madre devono formarsi dei grandi santi che sorpasseranno di tanto in santità la maggior parte degli altri santi quanto i cedri del Libano sorpassano i piccoli alberelli” (Trattato Della Vera Devozione A Maria, no. 47). I santi in questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21) saranno grande perché un gran numero di persone non corrisponderanno con le grazie offerte loro da Dio; le grazie rifiutate da queste persone andranno a quelli che sono disponibili a seguire Gesù con la croce ancora di più. “Il Signore mi ha fatto conoscere che, se un’anima non accetta le grazie che le sono state destinate, in quello stesso momento le riceve un’altra anima” (Diario di S. Faustina, no. 1294; vedi anche no. 621).

É veramente difficile per noi sacerdoti oggi di offrire “la Verità” che ci “farà liberi” (Gv 8,32; Ger 6,16), perché tantissime persone sono abituate ormai di un cristianesimo senza la croce. Secondo PAPA PAOLO VI la tentazione forse più aggressiva del nostro tempo, che intende “svuotare la Croce di Cristo” (1Cor 1,17), è “l’edonismo, cioè il benessere, il divertimento, il piacere, la licenziosità, il vizio, sollevati all’onore abusivo di finalità primarie del’umana esistenza” (Catechesi, 26-11-1975).

Prima del Concilio Vaticano Secondo, le persone generalmente si sono fidate agli insegnamenti della Chiesa senza le domande. I genitori dicano ai figli più giovani: “Fate ciò che diciamo”. Ma quando i genitori spiegano i motivi per queste regole sempre più mentre i figli crescono, tanti dei figli prendono quell’opportunità di cercare le scuse o buttano via tutte le regole dei loro genitori. Allora Dio, attraverso la Chiesa, ha spiegato tante cose più completamente, che erano prese a scontate e generalmente erano accettate, nel Concilio Vaticano Secondo e tante persone, con poca o niente umiltà, velocemente hanno interpretato i documenti del Concilio come volevano, o hanno trovato le scuse per cambiare ciò che volevano, o per buttare via tutto e decidere la verità da soli, come ha fatto Adamo e Eva (Gen 3,4-5). 500 anni fa i protestanti sono usciti dalla Chiesa Cattolica; oggi i protestanti rimangono nella Chiesa e cercano di mandare via quelli che sono rimasti fedeli alla Verità che non cambia, Dio! Come San Francesco d’Assisi e l’Arcivescovo Fulton Sheen ci hanno detto, Dio ha dato ai numerosissimi battezzati cattolici, che non si fidino in Dio, ciò che volevano: “Ben pochi fra i cristiani vorranno obbedire al vero sommo Pontefice e alla Chiesa Romana con un cuore sincero e perfetta carità. Nel momento decisivo di questa crisi, un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore. … e per questa ragione Nostro Signore Gesù Cristo invierà loro non un degno pastore, ma uno sterminatore” (La profezia di San Francesco d’Assisi; http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezia-san-francesco.html).

Come per la verità, in un modo simile, presto perderemo il nostro più grande mezzo di santificazione, la Santa Messa e l’Eucaristia, e poi alcuni si sveglieranno e si renderanno conto ciò che hanno preso a scontato e ciò che hanno perso. Come ha detto Papa Pio XII: “Nelle nostre chiese, i Cristiani cercheranno INVANO la lampada rossa dove DIO li aspetta. Come Maria Maddalena, in lacrime dinanzi alla tomba vuota, si chiederanno: “DOVE LO HANNO PORTATO?” In questo periodo della “grande tribolazione” (Mt 24,21) Dio sta costringendo una separazione più grande fra quelli di Dio e quelli non di Dio (Mt 12,30), quelli della Verità e quelli non della Verità, con sempre meno spazio in mezzo per quelli che non vogliono decidersi. Ci saranno tanti in questo periodo che riceveranno il grande dono del martirio (Apoc 7,14; 19,13; 22,14)! I primi cristiani ci hanno detto: “Il sangue dei martiri è seme dei cristiani” (Tertulliano). “Tutto si sta per compiere, perché la Chiesa, dal grande dolore della purificazione, possa uscire più bella e luminosa in un mondo rinnovato” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 5 novembre 1977, 8 settembre 1978).

Mercedes Wilson; la Fondatrice delle “Famiglie delle Americhe” (‘Families of the Americas’), era un buon amico di Papa Giovanni Paolo II. Su “Le Donne di Grazia” (“Women of Grace”) (n. 10220) in onda il 5 maggio 2011 da EWTN, Mercedes ha detto: “Quando andavo per le riunioni delle Nazioni Unite, mi sono fermato a vedere Giovanni Paolo II e chiedere la sua benedizione. Giovanni Paolo II mi ha detto: “Questa è guerra, e diventerà peggio”. In un’altra occasione ha detto: “Questa è guerra, ma vinceremo.” Aveva un grande senso dell’umorismo, ma quando era serio, era serio. In un’altra occasione, subito dopo la caduta del comunismo, mi sono congratulato con lui sulla caduta del comunismo, perché era veramente l’attore principale nella caduta del comunismo. Gli ho detto: Grazie a Dio ora avremo alcuni anni di pace. È diventato molto serio. Lui mi guardò e disse: “Voglio che tu sappia che c’è un pericolo maggiore del comunismo che viene al mondo. Ha visto la mia sorpresa e lo ha ripetuto”.”

Papa Giovanni Paolo II ci ha avvertito nel 1976: “Noi siamo di fronte oggi al più grande combattimento che l’umanità abbia mai visto. NON CREDO CHE LA COMUNITÀ CRISTIANA L’ABBIA COMPRESO TOTALMENTE. Siamo OGGI di fronte alla LOTTA FINALE fra la Chiesa e l’anti Chiesa, fra il Vangelo e l’anti Vangelo”.

Papa Giovanni Paolo II ha detto ad un gruppo a Fulda, Germania in novembre 1980, parlando dei segreti di Fatima, che: “Dobbiamo essere preparati a soffrire presto grande tribolazioni che ci esigerà la disposizione di sacrificare perfino la nostra vita per Cristo. Attraverso le vostre e le mie preghiere, è ancora possibile di diminuire la tribolazione (predetta da Fatima), ma non è più possibile di evitarla, perché soltanto in questa maniera la Chiesa può essere rinnovata effettivamente. Quante volte è stato compiuto il rinnovo della Chiesa con il sangue. Non sarà diversa questa volta.”

“Ma guai a voi, terra e mare, perché il diavolo è precipitato sopra di voi pieno di grande furore, SAPENDO CHE GLI RESTA POCO TEMPO” (Apoc 12,12).

Ma durerà poco, figli prediletti, questa durissima prova. Per un mio speciale intervento quelle ore saranno abbreviate. E presto splenderà sul mondo rinnovato il trionfo del mio Cuore Immacolato” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 25 novembre 1975; 25 novembre 1978).

“Pregate e fate penitenza, perché le ore siano abbreviate e il più grande numero dei miei figli possa salvarsi eternamente” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 22 gennaio 1980).

I tempi saranno abbreviati, perché sono Madre della Misericordia ed ogni giorno offro sul trono della divina Giustizia la mia preghiera, unita a quella dei figli che mi rispondono di sì e si consacrano al mio Cuore Immacolato. … I tempi saranno abbreviati, perché la grande lotta che si combatte fra Dio e il suo Avversario è sopratutto a livello di Spiriti ed avviene al di sopra di voi. Questa terribile battaglia si svolge fra gli Spiriti celesti e gli Spiriti infernali, fra gli Angeli del Signore ed i demoni, fra le Potenze del cielo e le potenze dell’inferno. In questa grande lotta, un compito particolare è affidato all’arcangelo Gabriele, che vi riveste della stessa fortezza di Dio; all’arcangelo Raffaele, che versa balsamo di guarigione su ogni vostra ferita; all’arcangelo Michele, che conduce tutte le schiere angeliche alla completa vittoria sulle schiere infernali. Per questo vi affido alla potente protezione di questi Arcangeli e dei vostri Angeli Custodi, affinché siate guidati e difesi nella lotta che ormai si combatte fra cielo e terra, fra il Paradiso e l’inferno, fra S. Michele Arcangelo e Io stesso Lucifero, che apparirà presto con tutta la potenza dell’anticristo. Così venite preparati al grande prodigio che si compirà quando, con trionfo del mio Cuore Immacolato, scenderà sul mondo la rugiada celeste della divina misericordia” (La Madonna a Don Stefano Gobbi, 29 settembre 1995).

LA SOFFERENZA È IL TESORO PIÙ GRANDE CHE CI SIA SULLA TERRA. Essa purifica l’anima. Nella sofferenza conosciamo chi ci è veramente amico. Il vero amore si misura col termometro della sofferenza …” (Diario di Santa Faustina, no. 342).

In questa tempesta più grande che mai, spiritualmente e fisicamente, nella storia della Chiesa e del mondo, se ci abituiamo con tanta preghiera sincera di tenere i nostri occhi su Gesù, soprattutto nel Santissimo Sacramento con l’aiuto del Cuore Immacolato di Maria, potremo camminare sull’acqua, anche se Dio ci offre il grande dono del martirio. Se togliamo i nostri occhi da Gesù, affonderemo nel mare come è successo a San Pietro (Mt 14:22-33)!

Bisogna guardare i segni dei tempi per non scivolare nelle trappole di Satana e di non essere ipocriti (Lc 12,56; Mt 16,3; 24,51)! Ma per non diventare distratti e presi dalla grande tempesta spirituale e fisica, prendiamo nel cuore il consiglio della nostra Mamma celeste (“Ai sacerdoti figli prediletti della Madonna”; http://madonna-sacerdoti.blogspot.it/):

“Ora che la battaglia si farà più aspra, devo preparare, a tutti, momenti di spirituale serenità e di riposo: in questi Cenacoli voi entrerete nel mio riposo, perché, pregando e riparando con la vostra Mamma Celeste, da Me sarete consolati e rafforzati” (4 agosto 1979).

Percorrete CON ME questa strada. Su di essa vi conduco, perché, nel momento della grande oscurità, qui troverete la mia luce” (8 settembre 1977).

Ma Gesù, come è in Cielo, così si trova sulla terra realmente presente nella Eucaristia: con il suo Corpo, il suo Sangue, la sua Anima, la sua Divinità. Il suo regno glorioso risplenderà soprattutto nel trionfo di Lui Eucaristico, perché l’Eucaristia tornerà ad essere il cuore e il centro di tutta la vita della Chiesa. Gesù nella Eucaristia diventerà vertice di ogni vostra preghiera, che deve essere preghiera di adorazione, di ringraziamento, di lode e di propiziazione” (14 giugno 1979).

“Si prepara l’ora del martirio, e la Mamma dolcemente vi conduce al momento della vostra immolazione. Non guardate più a questo mondo: guardate a Me, al volto della vostra Mamma del Cielo. Io vi rifletto la luce del Paradiso che vi attende e, nell’ora della prova, sarete rafforzati e incoraggiati. Non guardate alle creature che, sedotte e corrotte da Satana, si scaglieranno con odio e con violenza contro di voi” (19 giugno 1976).

“Il mio Cuore deve essere per te come un rifugio, entro cui devi vivere e da cui devi contemplare tutti gli avvenimenti di questo mondo. … Ma il mio Cuore è anche un rifugio che ti protegge da tutti questi avvenimenti che si succedono. Sarai sereno, non ti lascerai turbare, non avrai paura. Vedrai ogni cosa come da lontano, senza lasciarti minimamente toccare da esse. “Ma come?” mi domandi. Vivrai nel tempo, eppure sarai come fuori del tempo. IL MIO CUORE IMMACOLATO, o figlio, è come parte di paradiso in cui voglio racchiudere i miei figli prediletti perché siano preservati dalle grandi cose che vi attendono; perché siano da Me consolati, da Me preparati, da Me comandati per il grande e vicino momento del mio trionfo. Resta quindi sempre in questo mio rifugio” (5 gennaio 1974).

“Ai tempi di Noè, immediatamente prima del diluvio, entravano nell’Arca coloro che il Signore destinava a sopravvivere al suo terribile castigo. Ai vostri tempi, Io invito ad entrare nell’Arca della nuova Alleanza, che ho costruito nel mio CUORE IMMACOLATO, tutti i miei figli, perché siano da Me aiutati a portare il peso sanguinoso della grande prova, che precede l’arrivo del giorno del Signore” (30 luglio 1986; 15 marzo 1993).

Vieni, Signore Gesù! (Apoc 22,20).

Don Jo (Joseph) Dwight

– – – – – – –

Appendice:

Le Quattro Condizioni per una Messa Valida:

Una Messa del Rito Romano non è valido: 1) QUANDO il celebrante della Messa non è un sacerdote ordinato in un modo valido, 2) QUANDO il sacerdote non ha l’intenzione giusta, 3) QUANDO il pane di grano o il vino di uva non sono usati, 4) o QUANDO le parole “Questo è mio Corpo” o “Questo è … mio Sangue” non sono dette dal sacerdote durante la consacrazione della Messa.

LA QUARTA CONDIZIONE PER UNA MESSA VALIDA È LA FORMA:

Cristo ha preso il pane e il calice, rese grazie; spezzò il pane e lo diede ai suoi discepoli, dicendo: “Prendete e mangiate: questo è il mio corpo.” Poi prese il calice, lo diede loro, dicendo: “Bevetene tutti, perché questo è il mio sangue.” Di conseguenza, la Chiesa ha programmato la celebrazione dalla liturgia Eucaristica intorno alle parte corrispondendo a queste parole e a queste azioni di Cristo. La frase chiave che fa presente l’Eucaristia sono “Questo è il Mio Corpo” e “Questo è … Mio Sangue”, che quando dette da un sacerdote con l’intenzione giusta e con la matteria giusta, fa vedere veramente le azioni del sacerdote nella Persona di Cristo. Le altre parte della preghiera Eucaristica sono, secondo Sant’Ambrogio (citate anche nella Somma Teologica), essenzialmente preparatorie; “Infatti con tutte le altre parole si loda Dio, si supplica per il popolo, per i re, per tutti gli altri. Ma quando si compie il venerabile sacramento, il sacerdote non si serve più delle proprie parole, bensì di quelle di Cristo.” (III Parte, Argomento 78, Articoli 1-6). Cambiare le parole delle parte preparatorie è illecito e peccaminoso gravemente per il sacerdote, ma non invaliderebbe l’Eucaristia finché le parole “Questo è il Mio Corpo” e “Questo è … Mio Sangue” sono dette.

IL CATECHISMO DEL CONCILIO DI TRENTO (o Il Catechismo per i Sacerdoti Parrocchiali) proclama precisamente che “la forma consiste di queste parole: Questo è il Mio Corpo” e “Questo è … Mio Sangue”.

“I segni essenziali del sacramento eucaristico sono il pane di grano e il vino della vite, sui quali viene invocata la benedizione dello Spirito Santo e il sacerdote pronunzia le parole della consacrazione dette da Gesù durante l’ultima Cena: “Questo è il mio Corpo dato per voi. . . Questo è il calice del mio Sangue. . . ” (CCC 1412).

Lumen Gentium 25 insegna chiaramente che i documenti di un concilio ecumenico sono INFALLIBILI (CCC 891). Il Catechismo della Chiesa Cattolica (CCC 888-892; www.vatican.va/archive/ccc/) ci dice che le dottrine della Chiesa sono essenziali per arrivare alla santità. “Quando la Chiesa, mediante il suo Magistero supremo, propone qualche cosa “da credere come rivelato da Dio” e come insegnamento di Cristo, “a tali definizioni si deve aderire con l’ossequio della fede”. Tale infallibilità abbraccia l’intero deposito della rivelazione divina” (CCC 891). Ma agli insegnamenti ordinari “i fedeli devono “aderire col religioso ossequio dello spirito” che, pur distinguendosi dall’ossequio della fede, tuttavia ne è il prolungamento” (892). Perciò i documenti di un concilio ecumenico esprimono nel linguaggio umano le verità assolute che non si può cambiare, NEANCHE UN PAPA FUTURO PER MOTIVI APPARENTEMENTE BUONI PER FAR SENTIRE PIÙ A LORO AGGIO I NON CATTOLICI (ad una Messa cattolica!) (ecumenismo falso, misericordia falsa, amore falso!)! Prima che il Nuovo Ordine Mondiale si manifesta totalmente, ci vuole pronta una religione mondiale che “sarà vuota di tutto il contento divino e sarà il corpo mistico dell’Anticristo” (leggete le parole di Cardinale Biffi e Arcivescovo Fulton Sheen, visitate: http://marchiobestia.blogspot.it/2013/02/dimissione-del-papa-benedetto.html). La Chiesa è l’ancella della Verità e non l’Autore della Verità che è Dio! La Verità è assoluta nonostante che stiamo vivendo in un mondo oggi che la cultura rifiuta totalmente la possibilità della Verità assoluta. Queste persone moderne “illuminate”, molto numerose oggi dicono che la Verità deve cambiare secondo il mondo, secondo il consenso della maggioranza, e perfino secondo ognuno individualmente; questo è esattamente il relativismo che Papa Benedetto XVI ha detto che “è la difficoltà più profonda dei nostri tempi”!

I Messaggi della Nostra Signora Regina della Pace (Anguera, Brasile) – Pedro Regis (veggente):

sito ufficiale : http://www.madonnadianguera.it

pagina Facebook: https://www.facebook.com/madonnadianguera

Twitter: https://twitter.com/Madonna_Anguera

Il trono di Pietro cadrà” (13-12-2005)

“Cari figli, pregate. Un re sarà minacciato e cercheranno di allontanarlo dal suo trono” (07-07-2007)

“Cari figli, un regno si dividerà e sorgerà un altro regno, causando grande confusione. Un re sarà tolto dal suo trono e il popolo di Dio perderà” (02-02-2008).

Colui che potrà essere Pietro diventerà giuda” (29-08-2008).

“Arriverà il giorno in cui sul trono di Pietro sarà seduto colui che cambierà per sempre gli orientamenti della Chiesa. Non allontanatevi dalla Verità” (09-12-2008).

Le Profezie di Beata Anna Katherina Emmerick (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezie-emmerick.html), 13 maggio 1820:

“VIDI ANCHE IL RAPPORTO TRA I DUE PAPI… VIDI QUANTO SAREBBERO STATE NEFASTE LE CONSEGUENZE DI QUESTA FALSA CHIESA. L’ho veduta aumentare di dimensioni; eretici di ogni tipo venivano nella città [di Roma]. Il clero locale diventava tiepido, e vidi una grande oscurità… Vidi ancora una volta che la Chiesa di Pietro era minata da un piano elaborato dalla SETTA SEGRETA, mentre le bufere la stavano danneggiando. Ma vidi anche che l’aiuto sarebbe arrivato quando le afflizioni avrebbero raggiunto il loro culmine. Vidi di nuovo la Beata Vergine ascendere sulla Chiesa e stendere il suo manto su di essa. Vidi un Papa che era mite e al tempo stesso molto fermo…”

“Arriverà il giorno in cui sorgerà un uomo apparentemente buono e giusto. Ingannerà molti, perché realizzerà grandi prodigi. Verrà dal emisfero sud e molti lo considereranno come un salvatore” (06-02-2010).

(Da notare bene che Bergoglio proviene dall’Argentina che si trova nell’emisfero sud.)

“Molti consacrati saranno contaminati. Negheranno i dogmi e si allontaneranno dalla verità. Sorgerà un uomo, apparentemente pieno di virtù, ma in verità sarà un inviato del demonio. Ingannerà molti con la sua dottrina, ma incontrerà una grande barriera nella forza e nella fedeltà dei miei devoti e prescelti” (18-06-2009).

“La Chiesa del mio Gesù porterà una croce pesante. Arriverà il giorno in cui ci saranno due troni, ma solo su di uno siederà il vero successore di Pietro. Sarà questo il tempo della grande confusione spirituale per la Chiesa. Restate con la verità. Ascoltate quello che vi dico e restate saldi nella fede” (23-12-2008).

In questo messaggio c’è il riferimento ad un falso papa. Se si legge il libro di Antonio Socci “Non è Francesco” e poi i suoi articoli successivi si scoprono fondati motivi sull’invalidità dell’elezione di Bergoglio che contraddicono in molti punti il regolamento del conclave.

Gli articoli successivi di Socci che dimostrano l’invalidità dell’elezione di Bergoglio:

L’anticipazione Della Premessa Di “NON E’ Francesco” E Delle Prime Pagine Del Capitolo Sul Conclave Del 2013

  1. http://www.antoniosocci.com/lanticipazione-della-premessa-di-non-e-francesco-e-delle-prime-pagine-del-capitolo-sul-conclave-del-2013/

  2. Anche I Bergogliani Sono Ormai Sconcertati Da Bergoglio (LA Mia Risposta Alla Canonista Sull’invalidita’ Del Conclave 2013)

http://www.antoniosocci.com/anche-bergogliani-sono-ormai-sconcertati-da-bergoglio-la-mia-risposta-alla-canonista-sullinvalidita-del-conclave-2013/

Come Sara’ Il Giubileo (MENTRE Si Scoprono Due Nuove Irregolarita’ Del Conclave)

  1. www.antoniosocci.com/come-sara-il-giubileo-mentre-si-scoprono-due-nuove-irregolarita-del-conclave/

YouTube: La storia delle apparizioni di Anguera: https://www.youtube.com/watch?v=gqNe8IG-CzY

Anche la “Profezia” di San Francesco (Assisi) (http://cibo-spir.blogspot.it/2013/11/profezia-san-francesco.html), ci parla di “un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio”:

2. Il potere dei demoni sarà più grande del solito, la purezza immacolata della nostra comunità religiosa e altri saranno appassiti al punto che ben pochi fra i cristiani vorranno obbedire al vero sommo Pontefice e alla Chiesa Romana con un cuore sincero e perfetta carità. Nel momento decisivo di questa crisi, un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore.

7. Così alcuni predicatori terranno la verità in silenzio e negandola la calpesteranno. La santità di vita sarà derisa da coloro che la professano solo esteriormente e per questa ragione Nostro Signore Gesù Cristo invierà loro non un degno pastore, ma uno sterminatore.

Altri documenti che indicano l’invalidità dell’elezione di Bergoglio, si può trovare nel articolo:

Le Dimissioni Forzate di Papa Benedetto XVI

http://cibo-spir.blogspot.it/2017/01/dimissioni-forzate-papa-benedetto-xvi.html

https://josephdwight.wordpress.com/2017/01/27/le-dimissioni-forzate-di-papa-benedetto-xvi/

https://www.scribd.com/document/337709992/Le-Dimissioni-Forzate-di-Papa-Benedetto-XVI

Un falso si alzerà e l’altro falso arriverà. Quello che vi dico ora lo potrete comprendere in futuro” (26/01/2017).

Un uomo orgoglioso ordinerà la modifica della Professione di Fede e le sue azioni compiaceranno gli uomini perversi” (31-01-2017).

Gli uomini orgogliosi tenteranno di cambiare le Verità di Dio, ma queste Verità sono già impresse nel cuore dei Prescelti di Dio e non saranno mai cancellate. Cercate forza nella Preghiera e l’Eucaristia” (28/01/2017).

“Cari figli, verranno giorni di tenebre e i fedeli berranno il calice amaro della sofferenza. Coloro che amano la verità saranno perseguitati e messi a tacere. Soffro per quello che vi attende. Difendete Gesù e il Suo Vangelo. Non temete. Il Mio Gesù ha bisogno della vostra testimonianza sincera e coraggiosa. Vivete nel tempo della Grande Battaglia Spirituale. Nelle mani il Santo Rosario e la Sacra Scrittura; Nel cuore l’amore per la verità. La vostra ricompensa sarà grande se rimarrete nella verità” (04-02-2017).

Cari figli, piegate le vostre ginocchia in preghiera. Vivete nel tempo della Grande Confusione Spirituale. Amate e difendete la verità. Mio figlio Gesù è il vostro tutto ed in Lui è la vostra vittoria. Valorizzate la presenza del mio Gesù nell’Eucaristia. Non riceveteLo nel peccato. Non offendete il Mio Gesù che già è afflitto a causa delle COMUNIONI SACRILEGHE. Soffro per quello che viene per voi. Date testimonianza alla verità. Il grande piano del demonio è quello di far credere agli uomini che la presenza di Gesù nell’Eucaristia sia solo un fatto simbolico. Fate attenzione. Restate con il VERO Magistero della Chiesa. Vedrete ancora orrori sulla Terra. Il Sacro sarà gettato ed i nemici di Dio ne gioiranno. Avanti nella verità” (17- 01-2017).

Solo in questa terra (Brasile) Dio Mi ha permesso di parlarvi degli avvenimenti futuri” (05-06-2010).

Cari figli … Il demonio desidera distruggere i miei piani con falsi segni e false apparizioni, ma non riuscirà perché grande è il potere del Signore” (31-05-2001).

Arriverà una Grande tempesta, ma la Vera Chiesa resterà fedele a Mio Figlio Gesù. La sconfitta arriverà per la falsa chiesa e per tutti i traditori della fede. A questi il Mio Gesù dirà: Allontanatevi da Me, perché vi ho annunciato la Verità e voi avete insegnato la menzogna. Proprio come ai tempi di Noè, saranno lasciati fuori. Soffro per quello che vi attende. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Cercate forza nelle Parole del mio Gesù e nell’Eucaristia. Con il Rosario in mano, camminate con Me e Io vi condurrò a Colui che è la vostra Unica Via, Verità e Vita. Avanti nella verità” (17-02-2017).

Other Related Articles and References:

Ruini – la comunione ai divorziati risposati Non È Possibile – Il magistero è chiaro e non modificabile” (1 maggio 2017; http://www.iltimone.org/32270,News.html).

Papa Francesco Lode l’Organizzazione Sostenuta da Soros; Incoraggia “la Resistenza”; Dopo lo sconfitto di Clinton, Francesco adesso rimane l’unico punto di riferimento per la sinistra internazionale, che manca un leader (adesso)”.

(In inglese: “Pope Francis Praises Soros-Funded Organization; Encourages “Resistance”; After Clinton’s defeat, Francesco now remains the only point of reference for the international left, [now] lacking a leader” (February 13, 2017; http://www.onepeterfive.com/pope-francis-praises-soros-funded-organization-encourages-resistance/).)

I Massoni hanno tantissimo potere e soldi adesso per plagiarci e di manipolare i politici ed i responsabili nella Chiesa Cattolica.

CON BERGOGLIO LA CHIESA E’ RIDOTTA A BURATTINO DI POTERI NEMICI

Questo articolo dice che si è scoperto che il potente miliardario George Soros – uno dei principali finanziatori della campagna della Clinton – ha stanziato ingenti fondi durante la visita di Bergoglio negli Usa per cambiare le priorità della Chiesa (da quelle a favore della vita a quelle politically correct), per far schierare i vescovi con Bergoglio, per fermare l’opposizione cattolica all’ideologia gay, per far schierare la Chiesa americana – attraverso Bergoglio – a favore della Clinton e contro Trump. Si dice pure che già nel 2015 ci sarebbe l’influenza di Soros dietro la sterzata ecologista impressa da Bergoglio alla Chiesa. (23 agosto 2016; https://www.lifesitenews.com/news/breaking-leaked-e-mails-show-george-soros-paid-to-influence-bishops-during).

Wikileaks: Golpe di Clinton, Obama, Soros contro il Vaticano, rovesciano Papa Benedetto XVI” (http://sadefenza.blogspot.it/2017/02/wikileaks-golpe-di-clinton-obama-soros.html).

Prove tecniche di un nuovo rito ecumenico?” … Il prossimo 13 marzo si terrà la Preghiera corale della sera secondo l’uso anglicano nella Basilica di San Pietro” (8 febbraio 2017; http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2017/02/prove-tecniche-di-un-nuovo-rito.html).

Perché I Massono Sostengono Apertamente Papa Francesco?”

(In inglese: “Why does Freemasonry openly support Pope Francis?”; https://seeker401.wordpress.com/2015/08/14/why-does-freemasonry-openly-support-pope-francis/).

Già, 400 anni fa, la Nostra Signora del Buon Successo, Quito, Ecuador (20 gennaio 1610), ci ha avvertito:

“Ora, ti faccio sapere che dalla fine del secolo XIX e da poco dopo la metà del secolo XX, … esploderanno le passioni e vi sarà una totale corruzione dei costumi … Per il Sacramento del Matrimonio, che simboleggia l’unione di Cristo con la Sua Chiesa, questo sarà attaccato e profondamente profanato …. La MASSONERIA, che sarà allora al potere, approverà leggi inique con lo scopo di liberarsi di questo Sacramento, rendendo facile per ciascuno di vivere nel peccato e incoraggiando la procreazione di figli illegittimi, nati senza la benedizione della Chiesa … IN QUESTO SUPREMO MOMENTO DI BISOGNO DELLA CHIESA, CHI DOVREBBE PARLARE RIMARRÀ IN SILENZIO!”

Intercomunione – Il prossimo passo nella ambiguità teologica.”

(In inglese: “Intercommunion – The Next Step in Theological Ambiguity”; December 28, 2016; http://www.crisismagazine.com/2016/intercommunion-next-step-theological-ambiguity).

Da’ la sensazione di uno scisma – EWTN analisi del disastro odierna nella Chiesa”

(In inglese: “‘It gives the feeling of a schism’ – EWTN panel analyzes current ‘disaster’ in the Church” (February 17, 2017; https://www.lifesitenews.com/news/it-gives-the-feeling-of-a-schism-ewtn-panel-analyzes-current-disaster-in-th).

Roma, manifesti contro il Papa – ‘Ma n’do sta la tua misericordia’. Il testo in romanesco: «A France’…» Sotto la foto, in basso, sul fondo violaceo, si può leggere il resto scritto in romanesco: «A France’, hai commissariato Congregazioni, rimosso sacerdoti, decapitato l’Ordine di Malta e i Francescani dell’Immacolata, ignorato cardinali… ma n’do sta la tua misericordia?» (17 Febbraio 2017; http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/17_febbraio_04/roma-vaticano-manifesti-contro-papa-ma-ndo-sta-tua-misericordia-296bdd9c-eac8-11e6-ad6d-d4b358125f7a.shtml).

Un Cardinale al Vaticano – ‘Bisogna dare’ la Comunione ai cattolici nelle unioni adultere’”

(In inglese: “Vatican Cardinal – Catholics in adulterous unions ‘must be given’ Communion” (February 14, 2017; https://www.lifesitenews.com/news/canonical-cardinal-clashes-with-doctrinal-cardinal-over-communion-for-adult).

Posted in Uncategorized | Tagged , , , , , , | 1 Comment